A Sassari i cittadini ostaggi dei partiti

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Maurilio Murru, Desirè Manca, Marco Boscani - consiglieri comunali MoVimento 5 Stelle Sassari

Il curioso caso di Sassari, dove nel 2014 il partito democratico vinse con una coalizione di 12 liste superando il 60% delle preferenze. Nonostante una maggioranza bulgara in consiglio, 25 consiglieri su 34 totali il sindaco Sanna non riesce ad amministrare, tanto che, sono frequenti le dimissioni degli assessori, e in tre anni già per due volte ci sono stati azzeramenti totali dell'intera giunta.

La città è completamente in ostaggio delle logiche di partito, nel mentre il M5S promuoveva una mozione di sfiducia al sindaco che avrebbe consentito nuove elezioni già lo scorso 11 giugno, mozione che nonostante le crisi ripetute non ha raggiunto il numero di firme utile a rimandare tutto a casa. L'attività amministrativa bloccata da settimane, il consiglio comunale che riprenderà i lavori in data da destinarsi.

La situazione è drammatica oltre che senza precedenti, mentre la città vive una crisi interminabile e senza una amministrazione adeguata. Diatribe interne, antipatie, dissapori, litigi e discussioni continue targate PD lasciano sullo sfondo i problemi di una città in difficoltà e senza risposte. Non possiamo nemmeno immaginare cosa sarebbe successo se una situazione del genere, che perdura da tre anni si fosse verificata in una amministrazione targata M5S.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Massimo Pasquali 6 mesi fa
    Quello che fa quel sindaco mi interessa poco, perché non l'ho votato, mi interessa molto l'incapacità della Raggi e del suo staff, perché purtroppo l'ho votata. Ripeto da sempre agitare i pugni è facile aprirli ed avere qualcosa di reale da offrire è un altra storia.
  • franky fansy Utente certificato 6 mesi fa
    Ciao, Signore e signori, Bisogno di assistenza finanziaria per il tuo business o per motivi personali? Sì, offriamo prestiti veloci ed economici. Contatti: investissementcrediti@gmail.com Ecco il mail:investissementcrediti@gmail.com Sito Web della Banca: https://cibanque.com/ Ecco i nostri contatti whatsapp: + 33 644146852
  • andrea a44 Utente certificato 6 mesi fa
    che vi piaccia o no quelli che votano pd , partito dementi, sono tutti complici di questo sfascio ,perche sono complici dell'idiozia allo stato puro.si meritano questo e altro.pero che tristezza neanche dalla gloriosa sardegna si sentono spari.
  • gianluigi f. Utente certificato 6 mesi fa
    Chi e vittima del proprio male pianga se stesso. Non sopporto chi dopo aver votato questi vampiri, adesso si lamenta. Godetevi fino in fondo lo spettacolo indecente, che i cittadini di Sassari col loro voto hanno contribuito a creare. Un popolo di maccaroni che dorme in piedi e crede alle promesse di questi vanna marchi della politica, si merita questo ed altro.
    • andrea a44 Utente certificato 6 mesi fa
      be non ti gasare troppo perche anche nello stivale e dintorni non si schersa miga e'.
  • cosimo calabrese Utente certificato 6 mesi fa
    LE VICENDE DI SASSARI E' LA FOTOCOPIA DI PICCOLE PROPORZIONI DI QUANTO SUCCEDE AL GOVERNO, IN PRATICA GENTILONI SI BARCAMENA CON UNA MAGGIORANZA CHE E' IN CONFLITTO TRA LORO, NON RIESCONO A METTERSI D' ACCORDO PER FARE UNA LEGGE QUANDO SI TRATTA DI DARE UN DIRITTO AL POPOLO, MA QUANDO SI DEVONO FARSI UNA LEGGE CHE PRIVILEGIA GLI INTERESSI DEI POLITICI, BANCHE, LOBBY, BLOCCARE LA GIUSTIZIA, MIRACOLOSAMENTE TUTTA LA MAGGIORANZA SI TROVA COMPATTA.
  • Sergio Merella Utente certificato 6 mesi fa
    Che la situazione politica a Sassari sia paradossale è fuori discussione, ma ad ogni modo sarebbe necessario che i PV del M5S locali del comune di Sassari confermino pubblicamente il loro impegno alle prossime amministrative, altrimenti le loro continue e pressanti proteste dimostrano di essere incoerenti e perfettamente inutili. Un mancato impegno in tal senso, infatti, potrebbe dare adito a pensare che i nostri PV, con la caduta dell’attuale amministrazione che tanto caldeggiano, siano interessati solo ed esclusivamente a svincolarsi dal loro status di consiglieri comunali così da poter ambire a candidature più prestigiose, quali quelle regionali o politiche. Inoltre, non si capisce come mai nel corso della loro attività consiliare non abbiano mai presentato un dispositivo sul conflitto di interesse, tema molto sentito nonché principio fondante del movimento cinque stelle ma, al contrario, abbiano ritenuto opportuno ritirare in maniera rocambolesca il dispositivo per l'adozione della carta di Pisa, da loro stessi presentato in precedenza…
    • andrea a44 Utente certificato 6 mesi fa
      EDDAI DILLO CHE E' TUTTA COLPA DI GRILLO E ANCHE DELLA RAGGI.
  • RENZO D. Utente certificato 6 mesi fa
    Cittadini ribellatevi alla dittatura dei pidioti e cominciate a rompere qualche testa e poi mandateli a casa quelli che non sono all'ospedale o in galera....
  • Alessandro L. 6 mesi fa
    Non me ne frega proprio niente. Li hanno votati ? Se li godano fino in fondo i loro "idoli".
  • rosanna scarpa 6 mesi fa
    non riesco a dispiacermi per questa situazione. chi li ha votati? credo siano stati i cittadini. male che si vuole non duole. spero solo che serva di lezione a tutti gli italiani quando andranno al voto.
  • pasquale 6 mesi fa
    Calabresi, perché non fai un bel servizio su Repubblica?
  • Rosa 6 mesi fa
    La ricetta delle coalizioni è stata sponsorizzata da Prodi, anche le sue sono scoppiate. Mi pare di aver letto che questa modalità la vuole inserire in costituzione. Le ultime amministrative sono state vinte da queste accozzaglie di liste. La legge va rivista, creano ingovernabilità, disagi e danni alla comunità
  • Clesippo Geganio Utente certificato 6 mesi fa
    siamo sempre allo stesso punto di partenza, se non si fanno leggi chiare e nette non cambierà mai nulla, viste le caratteristiche intrinseche ed estrinseche tipicamente italiche, non servono leggi elettorali scopiazzate all'estero, ma necessita una legge elettorale ad hoc valevole per tutti i livelli governativi cucita addosso a noi furbetti itaglioti!!!! Cioè una legge che vieti ogni ammucchiata o accordo ante e post elezione, con cui amministrerà/governerà quel partito o movimento che prenderà un voto in più degli altri, senza ballottaggi, né premi di maggioranza e artifici vari, ma con la certezza di poter svolgere (nel bene o nel male) il proprio programma politico-amministrativo senza accordi né compromessi, ma con precise responsabilità individuali riconducibili alle singole persone di quel preciso partito, movimento o lista civica.
    • Clesippo Geganio 6 mesi fa
      la risposta è sottintesa.
    • enzo calderini 6 mesi fa
      Secondo Te chi puo fare una legge simile? IL PD,VERO?????
  • Clesippo Geganio 6 mesi fa
    perché stupirvi, non c'è nulla di nuovo! Sono 20 anni che gli italiani tutti sono ostaggio delle infami logiche individuali e partitiche che si disputano al governo in senato e parlamento, il tutto sotto gli occhi di 3 presidenti della repubblica, testimoni oculari dello stupro quotidiano perpetrato sulla democrazia e Costituzione italiana. Nel caso di Sassari dovrebbe intervenire il Prefetto (rappresentante del Governo in loco) per ripristinare i principi costitutivi e democratici, ma non interviene perchè? Risposta scontata.
  • giovanni c. Utente certificato 6 mesi fa
    (Metafora) GLI INCESTI SONO SEMPRE CAUSA DI UNIONI PER AVERE FIGLI SCEMI ? MEGLIO SOLI ALTRIMENTI LA RAZZA PURA NON CI GUADAGNA.
  • bruno damiani 6 mesi fa
    ha lecce prime prove renzusconi, sindaco PD presidente del consiglio comunale forza italia. e quello che ci aspetta l'anno prossimo, governo PD- FORZA ITALIA. CHE DIO CI AIUTI.
    • enzo calderini Utente certificato 6 mesi fa
      Poveri Noi,la sinistra che si allea con i padroni.Manca solo questa.
  • salvatore livorno Utente certificato 6 mesi fa
    Sempre avanti. Il movimento è l'unica speranza
  • Marco F. Utente certificato 6 mesi fa
    Sassari, capitale italiana del clientelismo.
  • Roberto R. 6 mesi fa
    E questo è solo l'inizio... la stessa cosa si ripeterà su scala nazionale col (prevedibile) governo Renzusconi: immobilità totale nell'affrontare i problemi del Paese, leggi-spot, mancette, mazzette e favori agli amici degli amici, il tutto per 4-5 Governi-gattopardo consecutivi, ognuno clone del precedente, col bene placido di Mattarella, per evitare lo spettro delle elezioni anticipate (Napolitano docet). In bocca al lupo a tutti...
  • Elia Porto 6 mesi fa
    SASSARI ha il sindaco che merita. Una città che vive di compromessi, zeppa di dipendenti pubblici stratificati negli anni dalla politica, zeppa di vigili urbani mai presenti nel momento del bisogno e di bancari attaccati con le unghie ai referenti politici. In una città così organizzata non può che essere targata PD. Per noi grillini c'e' poco spazio, perché nessuno vuole rinunciare agli "incozzi", ai favori dell'impiegato dell'INPS o a quello del taglio delle liste d'attesa per le prestazioni sanitarie. Questo sindaco pur di mantenere la poltrona è disposto a perdere la dignità e a farsi schiaffeggiare dai compagni di partito che non hanno mai digerito la sua elezione. Quando la città farà unno scatto d'orgoglio e vorrà riconquistare la dignità e il prestigio perso nei confronti di Cagliari sarà pronta ad essere amministrata dal M5S
  • undefined 6 mesi fa
    A Sassari il sindaco non ha neanche il sostegno del suo partito, un fallimento totale di una coalizione fatta da 12 liste. #TUTTIACASA
  • Davide Sechi Utente certificato 6 mesi fa
    Purtroppo questa è l'amara verità. Importanti pratiche giacciono nei cassetti in attesa che partito democratico e alleati terminino di scornarsi.
    • Davide Sechi Utente certificato 6 mesi fa
      Semplicemente perché la prossima finestra elettorale sarà tra maggio e luglio 2018, chi potrebbe secondo te bloccare( è già bloccata) la città per un anno? Detto questo, il PD deve scegliere se amministrare o far arrivare un commissario, che scelto dalla Regione a guida PD sarà sempre una LORO espressione. Non saprei se scegliere padella o brace, ma per fortuna non sono io ad avere la responsabilità di scegliere.
    • Dani Cap 6 mesi fa
      La faccio facile Perchè i cittadini non scendono in piazza bloccano la città fino a che non venfono fatte nuove comunali... buona parte per inedia buonissima parte per interessi, ahimè Su chi può far presa un M5S in una situazione del genere?
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus