Clima: irreversibilità e cooperazione

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Massimo De Rosa, Capogruppo Commissione Ambiente

IrreversibilItà e cooperazione. Sono queste le due parole che mi porto dietro al termine dei lavori della Conferenza Mondiale sul Clima Cop22.

Irreversibilità perché la lotta ai cambiamenti climatici attraverso lo sviluppo di un’economia sostenibile, è un meccanismo che non potrà più essere fermato. Nemmeno dai tentennamenti della nuova amministrazione Trump. I dubbi riguardo all’impegno degli Stati Uniti, sono stati letteralmente spazzati via dalle parole del segretario uscente Kerry e del delegato Pershing, il quale ha spiegato come sarà la stessa economia Usa, le stesse imprese, 2 milioni 500mila impiegati, a far tornare Trump sui suoi passi. Indietro non si torna. Lo hanno confermato il Presidente francese François Hollande e il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki Moon. Il cambiamento è irreversibile. Siamo soliti ripetere come: 1 miliardo di Euro investito in idrocarburi generi 600 posti di lavoro, mentre lo stesso miliardo investito in riqualificazione energetica ne crea 17mila, investito in bonifiche ne crea 10mila, in rinnovabili 7mila. Il resto del mondo la pensa così, perché in Italia parliamo ancora di trivelle?

La seconda parola è cooperazione. Perché è solo attraverso il sostegno, gli investimenti e il trasferimento di conoscenze fra Paesi sviluppati ed economie in via di sviluppo, che la lotta contro l’incremento delle temperature potrà essere vinta.

Da quando siamo entrati in Parlamento ci muoviamo in questa direzione. Abbiamo proposto e approvato una legge, che funziona davvero, contro i reati ambientali. Abbiamo proposto e approvato una legge, che permette alle agenzie Ambientali di diventare di supporto nella lotta agli eco-reati. Abbiamo presentato proposte per contenere il consumo di suolo, emendamenti alla nuova legge di stabilità, volti a sostenere il mercato delle rinnovabili. Appoggiamo fin dall’inizio i progetti di cooperazione internazionale, a patto ci sia possibile vigilare su come e dove vengono effettivamente investiti i soldi dei cittadini. Abbiamo pronto un Piano Energetico capace di guidare il Paese nel passaggio verso un economia sostenibile.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • franck dupuis Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno Fatto più lo erreure di cintacter il privato per la vostra domanda di prestito, fatta il vostro delmande direttamente ha la banca. Ho ricevuto un prestito di 150.000 euro nella banca CPL. Potete fare la vostra domanda direttamente sui siti web. Vi occorre soltanto premere sul collegamento e fare la vostra domanda di prestito senza pagamento anticipato prima della ricezione di prestito PS: Non pagare nulla prima della ricezione delvostro prestito, contattare su quest'indirizzo: contact@cplbank.com
  • davilla ATIGNON Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno tutti Per quelli che cerca sostiene finanziere, serietà e rapida per l'acquisto della vostra automobile, comperare la vostra casa, iniziare una piccola impresa, o di necessità personali, ma non possono beneficiare dell'aiuto nella sua banca. Più preoccupazioni; non perdete più il tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso d'interesse accessibile. Se siete interessati, volete contattarli su quest'indirizzo: developpement.aide@gmail.com Non fuorviarli più di persone, io signora Anissa Kherallah sono per aiutarli in qualsiasi sincerità
  • Daniele . Utente certificato 1 anno fa
    A proposito di cooperazione, come ci si pone di fronte al fatto che Grillo saluti con gioia l'elezione di Trump? Vi ricordo che questo novello Berlusconi ha esplicitamente dichiarato la sua volontà di negare gli accordi di Parigi. Ragazzi l'entusiasmo e' necessario, la senza coerenza non si va da nessuna parte.
    • Kastiga Matti Utente certificato 1 anno fa
      Era solo una boutade, una sua battuta. Come siete pesanti. Infatti ultimamente ha detto di non aver benchè questa minima intenzione. Prendetevela con la Cina, l'India, i paesi africani e arabi, che ci stanno riempiendo di clandestini dopo aver insozzato e rese improduttive le loro terre, ora si dirigono da noi perchè questa feccia umana non sa far altro che distruggere. E distruggerà anche la nostra terra, perchè la loro schifosa incultura non ha alcun rispetto per l'ambiente o i cambiamenti climatici. Del resto, sono una massa di selvaggi analfabeti: cosa volete che ne capiscano loro di clima?
    • Daniele . Utente certificato 1 anno fa
      scusate, intendevo dire..MA senza coerenza non si va da nessuna parte...
  • fabio S. Utente certificato 1 anno fa
    il 2016 e' stato l'anno piu' caldo mai registrato nella storia......un dato che all'apparenza dice poco, ma in realta' dice tutto......nell'epoca della globalizzazione, degli sciami sismici che scuotono e cambiano la Terra, in un momento come questo dove il mercato mondiale e' praticamente diventato territorio Asiatico, abbiamo il clima che sta cambiano e nelle riunioni mondiali ancora non si decide di darci un freno......la Terra diventera' un'altra cosa, ma noi vogliamo continuare a produrre i condizionatori......siamo fantastici.....il Dio denaro.....o una forma di atroce e devastante Egoismo..........
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Riqualificazione energetica e cooperazione sono due parole che non esistono nel vocabolario del presidente eletto degli USA. Checche' ne dicano Kerry e Obama, Trump sta andando avanti nel suo programma involutivo basato su carbone, petrolio e gas mentre ha annunciato una "riduzione" degli investimenti in energie alternative. Può' darsi che Trump non si ritiri ufficialmente da COP22, forse per pudore, ma se ne ignora gli impegni tutto quanto costruito e approvato a Parigi rischia di crollare come un castello di carte. Perché' se gli USA faranno il gioco duro, Cina, India,Russia etc. Non staranno a guardare ne' a sacrificarsi per il mondo "libero". E allora sarà' meglio per tutti comprarsi un giubbotto di salvataggio.
    • Kastiga Matti Utente certificato 1 anno fa
      Tutto quanto scritto è vergognosa propaganda menzognera di sinistra e del PD, di George Soros che sta facendo business sui pannelli fotovoltaici e sulle pale eoliche, ormai in mano alla mafia, mentre negli USA, nel più grande distretto industriale del pianeta, in Michigan, Ohio, Illinois, tanti operai e minatori hanno perso il loro posto di lavoro, le anime belle guidate da Obama hanno messo in ginocchio milioni di famiglie di yankees per favorire i parassiti negri che chiedono solo sussidi, assistenza sanitaria gratuita e altri ingiusti privilegi che i discendenti dei fondatori della più grande Democrazia del mondo non hanno più, privilegi tolti ai bianchi per darli ai negri, esattamente come accade qui da noi.
  • marta chioetto 1 anno fa
    PIU PASSA IL TEMPO PIU SONO FELICE DI AVER RIPOSTO IN VOI LA MIA FIDUCIA SIETE L'UNICA E L'UTIMA SPERANZA . GRAZIE A TUTTI I RAGAZZI DEL M5S E SOPRATUTTO A GRILLO
  • franck dupuis Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno Fatto più lo erreure di cintacter il privato per la vostra domanda di prestito, fatta il vostro delmande direttamente ha la banca. Ho ricevuto un prestito di 150.000 euro nella banca CPL. Potete fare la vostra domanda direttamente sui siti web. Vi occorre soltanto premere sul collegamento e fare la vostra domanda di prestito senza pagamento anticipato prima della ricezione di prestito. Ecco il sito: http://www.cplbank.com/
  • gianna d 1 anno fa
    cari ragazzi sono orgogliosa di voi,siete gli unici nostri rappresentanti in parlamento. non ne possiamo più di questo governo,con tutti i problemi che abbiamo cosa si sono inventati?un referendum per portare ancora più soldi nelle loro tasche,visto oramai che hanno rubato tutto il rubabile ed il barile oramai è vuoto!!! Parole sante quelle dette oggi dal Beppe,ci stanno rubando l'anima!!!! Non ne posso più di vederli ad ogni ora in tv,(passano le solite facce,e mi chiedo----ma quello lì non dovrebbe essere in galera?cosa ci fa in tv?)e poi tornando al ns discorso, ma non dovrebbero essere in parlamento....a lavorare per il popolo? ragazzi siete tutti noi che speriamo in un cambiamento radicale,l'italia è tutta da resettare e ricominciare un paese nuovo,pulito e libero un abbraccio noi votiamo NNNNOOO
  • Emilio M. Utente certificato 1 anno fa
    approposito di clima, cosa ne pensano i 5 stelle delle scie chimiche? possibile che non ci isa mai un articolo su questo fenomeno? dovranno prendere una posizione prima o poi!! il 19 novembre c'è stato un convegno all'Aquila https://disquisendo.wordpress.com/2016/11/21/post-conferenza-de-laquila-il-solito-vomito-propagandistico/
    • Daniele B. Utente certificato 1 anno fa
      Io non ho paura, non ho interiorizzato "il senso di colpa". L'evidenza è SOPRA gli occhi di tutti noi, basta osservare : non è normale tutto ciò! La condensa svanisce, queste scie invece si allargano, oscurano il sole. Sì, mi hanno deriso... anche alcuni amici... Pazienza! Intanto (anche se ci sono voluti anni) adesso si fanno delle domande anche loro. Una breccia nella loro mente l'ha fatta l'usare il termine "inquinamento". Vorrei tanto anche io che il M5S fosse sensibile a questo problema, ma vedi come è la gente?: già ci attaccano per delle cazzate inesistenti! Se Grillo o qualcunaltro se ne uscisse con dichiarazioni pubbliche su 'sta cosa, te li immagini i giornali e le TV il giorno dopo?! E qui sul blog?! Critiche e accuse anche quà. Pssss... credo comunque che se ne occupino.
  • Fasog Gi 1 anno fa
    I 17+10+7 mila sopracitati, e parliamo di persone, servono solo a ridosso di votazioni o elezioni, poi sono solo una rottura di balle per i politici, non per niente si inventano la schiforma per tenerli distante dal voto e dalle decisioni democratiche. È la mentalità del profitto in mano ai pochi che va combattuta, poiché quei pochi non hanno né scrupoli ne regole, e tramite la violenza e la corruzione arrivano sempre ai loro sporchi scopi a scapito del bene comune, ambiente compreso. Cominciamo il cambiamento con un NO il 4 Dicembre contro questa casta antipopolo.
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 1 anno fa
    Gia' fatto. Buona serata a tutti.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus