Il reddito di cittadinanza è la fiamma della dignità

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Beppe Grillo

"Prometeo è un titano amico dell'umanità e del progresso: ruba il fuoco agli dei per darlo agli uomini e subisce la punizione di Zeus che lo incatena a una rupe ai confini del mondo e poi lo sprofonda nel Tartaro, al centro della Terra. Ha spesso simboleggiato la lotta del progresso e della libertà contro il potere. Nella storia della cultura occidentale, Prometeo è rimasto simbolo di ribellione e di sfida alle autorità e alle imposizioni, e così anche come metafora del pensiero, archetipo di un sapere sciolto dai vincoli del mito, della falsificazione e dell'ideologia."

Il MoVimento 5 Stelle che porta il Reddito di Cittadinanza agli italiani è come Prometeo che porta il fuoco agli umani. Come l'uso del fuoco ha scatenato la rivoluzione che ha permesso il progresso dell'uomo così il Reddito di Cittadinanza è l'inizio di una rivoluzione che restituisce dignità agli italiani. Come Prometeo, il MoVimento 5 Stelle se ne frega dei vincoli imposti dall'ideologia dominante e dall'autorità costituita. Abbiamo il dovere di fare ciò che riteniamo giusto e di ribadire il diritto alla dignità della persona. Di fronte a 17 milioni di persone a rischio povertà il reddito di cittadinanza è la priorità del Paese.

Per questo domani marceremo tutti insieme per ricordare a tutti che la povertà è un crimine contro l'umanità e come tale va combattuta e debellata. Marceremo con delle fiaccole che rappresentano la fiamma della dignità che deve accendersi per 17 milioni di italiani che sono abbandonati dallo Stato e non dovrà mai più spegnersi. Ci vediamo domani a Perugia!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Max P. Utente certificato 7 mesi fa
    Ormai è chiaro a tutti chi ha vinto la partita economica dell'inizio millennio, la cosidetta new economy. Ci dicono che così va il mondo e che non possiamo cambiare le regole del gioco. E noi continuiamo a seguirle fino a quando abbiamo la forza di farlo. Poi una volta distrutti ci lamentiamo e scopriamo che questo sistema NON funziona! Lamentarsi non serve a niente, bisogna agire, ma come? Devastare le piazze è sciocco e inutile, creare caos e disordine è addirittura peggio, e allora; baserebbe smettere di seguire le voci che ci portano sempre nella stessa direzione, quella dei poteri forti, le multinazionali, le lobby, smettiamo di seguirli, di comprare (per quanto possibile) i loro prodotti, informiamo quelli che non lo sono e cerchiamo di proporre un economia a Km. zero più legata al territorio ed alla piccola distribuzione, meglio comprare qualcosa meno ma comprare qualcosa di meglio, sopratutto in termini di distribuzione della ricchezza, che rimanga nell'ambito del nostro territorio legata al valore dei prodotti e non al dividendo degli azionisti di riferimento!
    • Francesco Ragazzi Utente certificato 7 mesi fa
      Ho smesso di fare il tifoso di quel partito o di questo movimento. Se crediamo in una rivoluzione partiamo a cambiare il nostro stile di vita e la nostra mentalità prima che lo faccia il leader di turno. Non sono deluso se il movimento non vuole farsi portatore della lotta al neoliberismo, spero però che i 5 stelle così come altri partiti vogliano riportare al centro questi temi. Tuttavia finchè saremo in pochi a pensarla così prevarrà il populismo e le logiche elettorali.
    • vajra 7 mesi fa
      Francesco, per me il punto essenziale rimane questo: il M5S doveva pervicacemente continuare a proporsi come catalizzatore della rivoluzione di cui parla l'autore dei questo commento; doveva contagiare ancora e ancora tutti gli iscritti e chiunque entrasse in contatto col Blog. Una sorta di contropotere diffuso nel territorio, certo non inteso alla "Sendero Luminoso", ma un lavoro di conversione collettiva della vita di ognuno: se so che proviamo a fare in 10.000 una certa cosa, forse cessa anche l'ipnosi da TV che mi ha avvinghiato sino ad ora. Mi spiego? ma il MoV.to ha mollato al loro destino questi discorsi, uno per tutti la decrescita felice. Questo è il punto, perlomeno il mio!
    • Francesco Ragazzi Utente certificato 7 mesi fa
      Non è una questione di età, ma di quanto una mente si è lasciata manipolare e la cosa bella è che nessuno si rende conto di essere manipolato. La televisione fornisce informazioni false o inutili e la pubblicità serve per stimolare il desiderio (un tempo la gente comprava le cose quando ne aveva bisogno, ora per lo più lo fa per un desiderio indotto).
    • Vincenzo A. Utente certificato 7 mesi fa
      Ancora con la storia dell'età anagrafica, nonostante abbia passato i 60 da un pezzo, mi senti più giovane , interessato e voglioso di fare di tanti trentenni che si trascinano su un divano davanti alla TV. La Tv la guardo per conoscere il parere della Casta ed avere senso critico. W M 5 * * * * *
    • Francesco Ragazzi Utente certificato 7 mesi fa
      La ricetta è corretta, il problema è che in pochissimi seguiranno questo concetto di buon senso. Le persone si comportano in base all'educazione che hanno avuto e alla cultura nella quale vivono. Una persona che ha passato 20 o 30 anni guardando la televisione è quasi irrecuperabile.
    • vajra 7 mesi fa
      Hai ragione non sai quanto! La bellezza e la speranza del MoVimento erano in questa prospettiva di rivoluzione "diffusa", poi l'affermazione elettorale ci ha DOPATI!! Il commentatore sotto dice che ci vuole tempo... e certo, ogni processo rivoluzionario richiede tempo. Ma riflettiamo: al governo non ci lasceranno andare e nel frattempo - per questa maledetta chimera - arretriamo sempre più nel pantano delle compatibilità del sistema, volenti o nolenti, sicuramente in buona fede ma senza scampo! Prima era la lunga marcia, ora il cupio dissolvi.
    • Vincenzo A. Utente certificato 7 mesi fa
      Pensi si un sistema che possa dare frutti positivi in poco tempo ? Sono convinto che ci vorrebbero decine di anni, nel frattempo saremo schiacciati . W M 5 * * * * *
  • viviana vivarelli Utente certificato 7 mesi fa
    Oggi Il Fatto Quotidiano mi ha pubblicato questa lettera (mi ha pubblicata già altre volte): L'ordinanza della Lorenzin per cui è obbligatorio che il bambino che vuole iscriversi a scuola presenti prova delle vaccinazioni (ora sembrano siano 12). In pratica si vieta l'iscrizione scolastica a tutti i bambini extracomunitari. Vorrei vedere come riescono a provare che sono stati vaccinati! Il 99% degli immigrati provenienti dall’Africa non sono vaccinati. In 15 Paesi europei I VACCINI NON SONO OBBLIGATORI e non c’è nessuna epidemia: si basano su raccomandazione, prevenzione e informazione. E in questi Paesi la copertura è simile a quella presente nei Paesi che hanno l’obbligo. Non c’è nessuna epidemia e nessuna minaccia alla salute pubblica. Questa legge che rende i vaccini obbligatori è un grosso regalo alle società farmaceutiche che faranno così grandi affari. E c'è a chiedersi quali sono le mazzette che stanno dietro a questo obbligo. Le potentissime lobby farmaceutiche attaccano chi minaccia il loro fatturato e se per far questo c’è da scatenare l’inferno lo fanno tranquillamente abusando dei media e comandando i politici. La loro fonte maggiore di fatturato, oltre l’oncologia, sono proprio i vaccini e ne creano ogni giorno di nuovi per malattie varie. Se ci si è precipitati sulla obbligatorietà, non si sente però parlare di gratuità. E chi non si può permettere di pagarli?
    • Ale G. Utente certificato 7 mesi fa
      Sia pubbliche che private. Qui si parla di togliere la patria podestà a chi non vaccina i figli. Proviamo a rivolgerci al Codacons
    • Ale G. Utente certificato 7 mesi fa
      Questo decreto non è' stato fatto x la salute dei cittadini (era più intelligente vaccinare tutti gli operatori socio sanitari allora). È' solo una trappola x il M5S: il pd spera che prendiamo posizione contro questo abominio vergognoso e dittatoriale, e a quel punto diranno che il M5S mette a rischio la salute pubblica perché contrario ai vaccini. Quindi attenti..PS la copertura vaccinale si ottiene facendo controlli sui vaccini e rassicurando la gente che non contengono sostanze nocive - vedi esposto di Codacons alla procura di Torino. Se il pd è preoccupato x la salute pubblica perché fa entrare tanti immigrati???
    • pietro 7 mesi fa
      una precisazione: il divieto di iscrizione per chi non dimostra di essere vaccinato riguarda anche le scuole private, o solo quella pubblica ??
  • Mario Amabile Utente certificato 7 mesi fa
    Il problema NON SONO I SOLDI ma il sistema economico che sostiene la spesa dei cittadini. La propaganda sul reddito di cittadinanza è paragonabile a quello che l'alta finanza ci ha fatto credere sulla crisi economica. Chiunque abbia nozioni base di economia sa che per sostenere l'Italia è necessario produrre, perchè dobbiamo importare tutte le materie prime essendone sprovvisti. Il reddito prevede l'accettazione incondizionata di un lavoro anche a basso costo, QUESTO ABBASSA IL SALARIO DI RISERVA, continuando sulla stessa strada che le elite ci hanno imposto come soluzione. Quando sarà disponibile questo reddito VERRA' SPESO COME QUALCHE ANNO FA IN BENI ESTERI, riportando alla luce il problema della bilancia dei pagamenti. L'ho scritto più volte, ma qui, non è possibile andare contro le idee calate dall'alto che tanto piacciono alla massa del M5S.
  • Giovanni Antonio 7 mesi fa
    Per coloro che si ostinano a difendere l’€uro. Cercate di capire questo semplice concetto: l’€uro non è stato un errore, ma un piano studiato nei minimi dettagli per togliere la Sovranità ai Popoli. Le decisioni impopolari della politica, non sono errori, ma strategie per ridurre il Popolo alla miseria e alla sottomissione. Appena ti accorgi di un errore fai il possibile per correggerlo, mentre, se non provi a rimediare... è evidente che il tuo scopo è un altro!
    • Zampano . Utente certificato 7 mesi fa
      Concordo e t'ho votato...
  • Lucia Mariani 7 mesi fa
    bene la marcia per il reddito di cittadinanza! Ma una cosa la voglio dira anche se non è pertinente a questo argomento.... Con tutto quello che sta succedendo in Grecia non è possibile far finta di nulla e credo che il Movimento debba per sua natura stessa offrire solidarietà piena al popolo greco che ci fa, o ci farà da specchio se le cose non cambiano. A questo punto non mi sembra nemmeno più opportuno che Di Maio e gli altri si ostinino a pensare di poter cambiare l'Europa dal di dentro, e tanto meno mi sembra giusto portare avanti questa tesi solo per non spaventare l'elettorato pecorone italiano. Finchè ci sono questi poteri e questi signori in Europa non potrà cambiare niente. L'Europa dei popoli non è nelle corde di Draghi della lagard e di tutte quelle facce di fogna che stanno laggiù con loro. Il Movimento 5 stelle abbia il coraggio di opporsi risolutamente a questo sistema in nome non solo del popolo italiano ma anche di tutti quei popoli come la Grecia che stanno soffrendo le pene dell'inferno a causa di un orrore che non è da meno del nazismo e anzi lo supera perfino. Che si interroghi ora il nostro popolo su Rousseau e si veda le sue intenzioni, poi si prenda una decisione coerente con lo spirito che ha portato alla creazione del Movimento.Con i capoccia europei è inutile trattare,si abbia il coraggio di stare dalla parte giusta e unirsi a tutte le forze antisistema per concertare una lotta più decisa sia con tsunami di gente in piazza ,sia con disobbedienza civile sia con azioni eclatanti di solidarietà alla Grecia.Anche un solo morto in più per causa dell'Europa è troppo!Non si faccia ipocritamente come Mussolini quando disse che gli bastavano poche migliaia di morti per sedere al tavolo della pace.... Se si cerca la giustizia il momento è ora, anche perchè non è realistico illudersi di poter cambiare la mentalità dei poteri dominanti, in un mondo globalizzato non possiamo pensare solo a noi, dicendoci che, in fondo, staiamo meglio della Grecia
    • Nicola Nicolini Utente certificato 7 mesi fa
      Ottimo commento Lucia, anch'io penso che dobbiamo votare su una questione così centrale.
    • Lucia Mariani 7 mesi fa
      grazie per l'apprezzamento,Alexis, il fatto è che l'Europa dei popoli potrà nascere solo quando la classe dirigente attuale sarà fatta fuori ... ( non necessariamente col mitra...magari con il carcere.... ). Secondo me sarebbe bene che il Movimento non aspettasse di essere al governo per testare la volontà degli italiani su un'eventuale italexit...tanto per capire gli umori, la rabbia e le emozioni del nostro popolo. Poi, in un secondo momento, una volta al governo potrebbero essere fatte indagini più accurate, piani B o C fatti da gente qualificata ecc... Ma nel frattempo, cioè ora bisognerebbe esternare una condanna durissima verso l'Europa, abbinata alla massima solidarietà per il popolo greco. Una marcia di solidarietà per i greci non sarebbe male ma un segno di grande civiltà. Non mi capacito di come si potrebbe arrivare a trattare con quella gente laggiù...per cosa,poi, per ottenere sconti di 20 centesimi? Ci vogliono schiavi...vanno sradicati da quelle poltrone in qualche modo!
    • alexis 7 mesi fa
      Bellissimo commento.
  • Giovanni Antonio 7 mesi fa
    Anche per il Reddito di Cittadinanza serve sopratutto: Sovranità Nazionale e Sovranità Monetaria. Tutto il resto è "aria fritta"! "Dire che uno Stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri." (Ezra Pound) “ Una volta che la gente ha capito il funzionamento della moneta moderna, il Governo non può più giustificarsi dicendo che non ci sono i soldi per implementare i servizi pubblici, costruire ospedali, scuole e infrastrutture. La capacità di spesa dello Stato a Moneta Sovrana è di fatto illimitata.” Prof.ssa Stephanie Kelton Potenzialità DELLA MONETA SOVRANA (MeMT) -Lo Stato non può “andare in rovina” o “finire” il denaro. -Lo Stato “non è” operativamente “vincolato alle entrate erariali”. -Lo Stato “non ha bisogno di prendere in prestito” la propria valuta. -Lo Stato “non ha vincolo di spesa” se non quello autoimposto. -Lo Stato “può stabilire” il tasso d’interesse, a qualsiasi livello. -Lo Stato “ha un ampio spazio” di politica economica. -Lo Stato può perseguire politiche “di piena occupazione”. Prof. Giacinto Auriti “Senza la Sovranità Monetaria le nuove generazioni non avranno altra scelta che quella tra il suicidio e la disperazione.” 1 saluto a tutti. 1 Esodato Super-Incazzato.
    • Nicola Nicolini Utente certificato 7 mesi fa
      Questo è il vero nocciolo della questione? La prova? NESSUNO SUI MEDIA NE PARLA. MAI. Bravo Giovanni, aspettiamo parole chiare dal M5S. Anche se capisco che l'argomento scotti parecchio. Nessuno osa toccare il "diritto" delle banche centrali di produrre denaro dal nulla e indebitare gli stati con l'aggiunta di interesse!!!. Matrix non era solo un film.
    • Beppe A. Utente certificato 7 mesi fa
      l'adesione all'€urozona ci costringe a tenere un livello di disoccupazione > 12%, chiaramente anticostituzionale. Chissa' perche' non lo dice mai nessuno. Ho idea che i parlamentari 5s han mai letto la costituzione, ne' tantomeno si sognano di difenderla. L'unica arma che abbiamo.
    • GIAN PAOLO ♞ 7 mesi fa
      Condivido pienamente
  • GIAN PAOLO ♞ 7 mesi fa
    "La Povertà è un crimine contro l'umanità"... Vero, parimenti alla ricchezza smisurata. Che le prime 8 persone più ricche del mondo detengano il reddito di 3,5 miliardi di esseri umani, grida vendetta al cospetto di Dio. Da lì, deriva ogni male di questa Terra. Allora, il progresso scientifico è nelle mani esose delle multinazionali, che lo esercitano a scopo di lucro. La Filosofia, la Giurisprudenza, l'Economia sono piegate ai voleri egoistici di pochi uomini senza scrupoli. Per questo non c'è giustizia a questo mondo, per questo, le guerre e ogni male immaginabile... La Costituzione andrebbe riscritta. E all'articolo uno, andrebbero bandite per sempre povertà e ricchezza. Che nessuno possa avere una seconda casa, finché tutti non ne abbiano almeno una. Su questa falsariga, dovrebbero riscriversi tutte le leggi. Che nessuno possa guadagnare 2 mila euro, finché tutti non ne guadagnino almeno mille. E così via. Potremmo titolare questa nuova giurisprudenza: "Della sostanziale uguaglianza fra gli uomini e della loro inviolabile dignità".
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus