Piantiamo alberi per far rinascere la vita

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


di MoVimento 5 Stelle

Domenica 19 novembre ( e quella successiva in caso di maltempo) verranno messi a dimora decine di migliaia di alberi. Ad oggi una cinquantina di gruppi, di altrettante città, stanno organizzandosi per questa iniziativa. Un progetto di partecipazione ambientale aperto a tutti, che è nato due anni fa e che si allarga sempre di più. Un progetto che è sempre stato nel cuore di Gianroberto.

Il 19 novembre, in una sola giornata, migliaia di cittadini di Roma, Milano,Torino, Reggio Emilia, Brescia, Carrara, Fabriano, Carbonia, Pomezia (Roma), Sedriano (Mi), Rubiera (Re), Dorgali (Nu), Lacchiarella (Mi), Melzo (Mi), Rocca Imperiale (Cs), solo per citare alcuni Comuni, si ‘armeranno’ pacificamente di zappe, badili e palette per fare un altro piccolo passo verso un Mondo migliore e più pulito.

Tra le adesioni anche quella molto significativa di Assisi, la città di San Francesco. Ma tante altre se ne stanno aggiungendo ora dopo ora.

Tutti insieme, da cittadini, inizieremo a creare nuovi boschi urbani, fasce boscate o implementeremo parchi già esistenti. Una azione fondamentale per contrastare l’inquinamento. Se ci sono criminali che bruciano decine di migliaia di alberi, c’è chi risponde loro mettendone a dimora sempre di più.
Se ci sono politici (spesso collusi con mafie e corrotti) che hanno cementificato e devastato i nostri territori, c’è chi lo rende più verde creando nuovi boschi urbani e parchi.

Se c’è chi inquina, c’è chi mitiga gli effetti dell’inquinamento creando nuove fasce boscate vicino a strade, autostrade, tangenziali.

PER ADERIRE: Le Amministrazioni ed i gruppi Comunali (del MoVimento 5 Stelle e di tutti i colori politici) che vogliono mettere a dimora alberi per garantire un futuro ai cittadini, possono inviare una mail a questo indirizzo: alberiperlavita@gmail.com

"Una persona può credere alle parole ma crederà sempre agli esempi" (Gianroberto Casaleggio)

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Giovanna Taloni 3 mesi fa
    Il mio Comune ha una regolamentazione talmente complessa che ci vogliono almeno 6 mesi per ottenere (forse) l'autorizzazione. Indignata.
  • ANNA TUZZOLINO Utente certificato 3 mesi fa
    GRAZIE PIANTARE ALBERI VUOL DIRE SALVARE LA NATURA E PERMETTERE AGLI ANIMALI DI AVERE UN POSTO DOVE NIDIFICANO GRAZIE 😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍
  • donade suriano 3 mesi fa mostra
    Ciao ha tutto ed ha tutti. Mia zia che ecco sulla fotografia è sul punto di morire seguito ha una malattia. Decide di fare di cui dell'importo di 300.000 euro ha tutto persona serietà capace di utilizzare questi fondi per aiutare questo parente. Se siete interessati, presi di me contattato o di contattato ve lo consiglio finanziere di mia zia su questa mail: conseiller@cibanque.com Scusate per la perturbazione
  • giuseppe Rossi 3 mesi fa
    Attenzione a non semplificare troppo, piantare gli alberi è una cosa molto seria, la devono seguire persone molto competenti e lungimiranti. Gli alberi crescono e spesso possono diventare molto pericolosi, come quelli che sono cresciuti ai cigli delle strade o a ridosso di case. è una materia che dovrebbe essere seguita dal ex corpo forestale e fare attività di rimboschimento, con l'aiuto di volontari e M5S, nelle zone adeguate e con alberi adeguati. Gli alberi, per il bene della natura stessa e dei boschi, vanno anche abbattuti quando sono troppo folti. Io vivo in campagna da sempre, convivo rispettosamente con le piante, ne ho piantato migliaia, ma so quanto la materia sia delicata, anche per questioni agricole, e va lasciata fare a chi la sa fare. Non mi piace questa iniziativa del M5S, troppo di propaganda e non di sostanza, inoltre fa passare messaggi troppo semplicistici e pericolosi
    • Giovanni Licari 3 mesi fa
      Cari promotori e difensori delle alberature a 5 stelle sono G. Licari un osservatore dell’uso e gestione delle prerogative vegetali nel divenire e ho fatto un: “Excursus conoscitivo sulle varie concause (tecniche, culturali, normative e logistiche) che ostacolano l’espansione delle alberature”, sia nelle aree urbane e nel contesto agro/rurale, dal titolo: “Un albero per amico per migliorare la qualità della vita”. In questa ricerca propongo caso per caso le possibili risoluzioni concettuali e normative idonee a migliorare l’economia, l’occupazione e la qualità ambientale di tutti noi. Per cui, vi chiedo, se condividete i contenuti della mie osservazioni siete autorizzati a diffondere la ricerca “Albero per Amico”, come di segnalarmi le vostre proposte nell’interesse dell’albero: bene comune. Info giovannilicari@live.it
  • vincenzodigiorgio 3 mesi fa
    Che fine hanno fatto i piromani presi sul fatto ? !
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 3 mesi fa
    LE MULTINAZIONALI ASPETTAVANO LA FIRMA DELL'ACCORDO CETA PER DIVORARE IN EUROPA Il Ceta, il trattato commerciale Unione europea-Canada, fu stato approvato in febbraio dall'europarlamento di Strasburgo con 408 voti favorevoli, 254 contrari e 33 astenuti e in vigore dal 21 settembre. CON PRODOTTI "OGM" A BASSA QUALITÀ E BASSO COSTO E' IL COLPO DI GRAZIA ALLE AZIENDE EUROPEE
  • Er caciara 3 mesi fa
    Si preoccupano di un partito pseudo di estrema destra in Germania ma: sono sbavanti di fronte a gente che gli ha tolto le pensioni, gli ha distrutto la scuola, la sanità, li ha riempiti di criminali provenienti da tutta l'Africa, ha tolto il futuro ai loro figli, ha mandato in bancarotta i risparmiatori di Banca Etruria e ha fatto la figlia del bancarottiere ministro, ha distolto 33 milioni donati spontaneamente dagli italiani ai terremotati per darli ai Comuni che hanno deciso loro in base alle amicizie e stornato altri milioni per scopi non previsti da chi ha donato. Oppure vanno dietro a un comico miliardario e a un bimbominkia che crede che Pinochet fosse il dittatore del Venezuela. I progressisti..
    • popcorn 3 mesi fa mostra
      per errore hai detto la verità, merlo!!!!!!!!
    • Er caciara 3 mesi fa
      chiedo venia....ultime righe trascritte per errore..........
  • Antonio Valentini 3 mesi fa
    In se è una bella notizia, ma poi gli alberi si devo accudire sistematicamente, potare con criterio senza farli diventare mastodonti ingovernabili come tanti platani a Roma, altrimenti divellono marciapiedi, ingobbiscono le superfici calpestabili, coprono semafori e segnaletica, tolgono illuminazione stradale. Questo è possibile solo con la manutenzione costante e scrupolosa; se non lo si fa, rimangono semplici iniziative occasionali e di facciata poco adatte ai princìpi del MoV.
    • guido ligazzolo Utente certificato 3 mesi fa
      il tuo decalogo mi fa capire che tu non vuoi alberi ma pseudoalberi meglio se di plastica, che non crescano non abbiano radici e non perdano le foglie....!
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    Chi pianta un albero pianta una speranza. (Lucy Larcom)
    • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
      Verissimo Fabio
  • rosario c. Utente certificato 3 mesi fa
    Vi porto nel cuore. Amo queste iniziative e proverò a parteciparvi. Bisogna sensibilizzare i cittadini su questi temi. bisogna trovare il modo di estendere queste iniziative a tutti i comuni come occasione di decoro urbano salvaguardia dell'ambiente ma anche di stare insieme come comunita cittadina.
  • Paolo V 3 mesi fa
    Bravissimi!!!
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ...'nsomma, ce se prova...
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    http://www.chietitoday.it/cronaca/ruba-poste-giudice-lavoro-reintegra-impiegato-chieti.html M5⭐ al governo o sarà la fine.
  • Cesira Deban 3 mesi fa mostra
    Complimenti per l’iniziativa! Concordo con la citazione: "Una persona può credere alle parole ma crederà sempre agli esempi". Infatti è proprio dagli esempi concreti che si capisce se i fatti sono coerenti con il significato delle parole. Se ad esempio, come diceva Grillo, per "ribaltare una realtà artificiale dove la menzogna viene fatta passare per verità e la dittatura per democrazia”, “il primo insegnamento è l’esempio”, allora ritengo imprescindibile che le parole corrispondano alla verità dei fatti. Ad esempio, “leaderless” dovrebbe significare un Movimento Orizzontale, senza vertici, dove in pratica “Ognuno conta uno”. Le parole Democrazia Diretta e la frase “un programma deciso dagli iscritti” dovrebbero significare punti programmatici proposti e elaborati Direttamente dalla Rete degli iscritti. Il Ruolo di governo ed indirizzo attribuito alla Rete, dovrebbe significare un processo decisionale partecipato in Rete dall’inizio alla fine; il Ruolo di Portavoce interagire in Rete con gli iscritti e accertare ed eseguire la volontà dell’intelligenza collettiva condivisa in Rete. Trasparenza e Democrazia dovrebbero ad esempio significare un S.O. di Rete gestito in modo Trasparente, da responsabili eletti Democraticamente, con il compito di garantire la verificabilità dei dati e una discussione Efficiente ed Efficace delle proposte. P.S. Dato che manifestare il proprio pensiero è un diritto costituzionalmente garantito, dedico il mio post alla Signora Bellandi, che confonde censura con democrazia e partecipazione, che si illude di tapparmi la bocca facendo sparire i miei commenti. Ciao!
  • rosanna scarpa 3 mesi fa
    ottima iniziativa, e quel che diceva casaleggio e' sacrosanto. l'esempio e' tutto. quando andavo a scuola io ci insegnavano ad amare le piante ed ogni anno c'era la cerimonia dove si piantavano un certo numero di alberi, senza contare le poesie sull'albero e sulla sua utilita'. mi spiace che quegli scellerati che incendiano non abbiano avuto alcun insegnamento a riguardo. sono certa che abbraccerebbero gli alberi quando li vedono e non li incendierebbero. sempre con voi.
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    QUASI 185.000 FIRME RAGGIUNTE ! Credo molto nella petizione pro Gabanelli e per un suo ritorno in rai in un ruolo che le compete. Firmare significa mostrare un segno tangibile che il servizio pubblico deve essere degno di tale qualifica mentre è sotto agli occhi di tutti che la lottizzazione è da sempre l' obiettivo del potere per pilotare l' informazione . Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu? Ecco il link: https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088 Fuori i partiti dalla rai ! Fuori i partiti dalla rai !
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Caro Gianroberto... troppo buono.... ci sono persone che non credono più alle parole,ma agli esempi! Che ci vuoi fare siamo stati lobotomizzati per anni dalla TV e dalla stampa! Siamo diventati tanti santomassini... toccare per credere. E di solito si tocca...il denaro...il denaro solo questo interessa all'uomo. Hanno fatto credere a tutti che solo il denaro rende felici. Una falsità che dimostra tale solo alla fine del nostro percorso umano. Niente da fare l'uomo il peggiore animale che esista sulla terra!
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      rosanna,spero per fortuna! ^.^
    • rosanna scarpa 3 mesi fa
      vero., anche se non siamo tutti cosi', per fortuna, o per disgrazia nostra.
  • Ivo sanna Utente certificato 3 mesi fa
    Dopo un'estate di incendi che hanno distrutto un patrimonio boschivo enorme,dovrebbe essere il governo a finanziare la giornata dell'Abero anche con noi volontari in ogni comune.Proporrei di invitare anche associazioni come Legambiente e altre che da sempre si mobilitano sul ripristino dell'ambiente.Ciao a tutti
    • rosanna scarpa 3 mesi fa
      forse non le e' ancora chiaro che a questi governi non importa un bel nulla e forse sono anche conniventi?. non erano gli stessi messi a spegnere gli incendi che appiccavano il fuoco? possibile che il governo non sappia mai nulla? qualche dubbio viene, purtroppo. a milano hanno tagliato un sacco di alberi per un pezzo di metropolitana che potevano evitare di tagliare, ecc. in tanti posti tagliano gli alberi per ripiantarli ma non si capisce il perche'. chi ci guadagna? a noi cittadini non fanno mai sapere nulla.
  • Cesira Deban 3 mesi fa mostra
    "Una persona può credere alle parole ma crederà sempre agli esempi" Grazie a Gianroberto per tutti i suoi insegnamenti, in particolare sul significato di “leader” (- vuol dire che tu attribuisci ad altri l’intelligenza e la capacità decisionale, allora non sei neanche più uno schiavo, sei un oggetto -) e di conseguenza sulla necessità di una S.O. e-democracy anti delega uno vale uno. Grazie al figlio Davide che gestisce il suddetto S.O.; grazie a Grillo, il Garante della Finalità statutaria, del principio Orizzontale “Ognuno conta uno”, della Democrazia Diretta e Trasparenza che contraddistinguono il MoVimento 5 Stelle. Grazie alla Rete per svolgere il Ruolo di governo ed indirizzo esattamente come indicato nel Non Statuto e grazie ai Portavoce che, contando pure loro uno, accertano ed eseguono la volontà dell’intelligenza collettiva condivisa in Rete. Grazie infine al Portavoce Fico se vorrà interagire con chi nel M5S ha il Ruolo di governo ed indirizzo, ovvero con la Rete degli iscritti, argomentando sia le sue critiche che le sue proposte migliorative. In attesa di interagire in Rete con Fico e con il permesso della Signora Bellandi, (la quale governa i miei commenti su questo Blog e li indirizza a quello del Signor Guerrieri) proporrei come miglioramento del S.O. che i responsabili vengano eletti con il compito di garantire - sia la Trasparenza, ovvero la verificabilità dei dati, magari con un codice sorgente aperto; - sia un processo decisionale partecipato in Rete dall’inizio alla fine ed una discussione Efficiente ed Efficace delle proposte. A questo scopo proporrei di coordinare la funzione Vota con un Forum ufficiale di discussione, di trasferire alla funzione Vota le proposte discusse sul Forum per 15 giorni e approvate da almeno il 5% degli iscritti e di inserire poi nel Programma per i Portavoce le proposte votate da almeno il 30% degli iscritti. Buongiorno
  • guido ligazzolo Utente certificato 3 mesi fa
    Vincenzo A. di Verona posta qui sotto: 50 anni fa si piantavano alberi su iniziativa delle scuole; sì questo ricordo l'ho anch'io, e le piante che piantammo crescono ancora sulla collina sopra Merano. Bravi ottima iniziativa, il mondo si cambia soprattutto con i piccoli passi, nel nostro quotidiano. I grandi passi per l'umanità lasciamoli sulla Luna..!
  • Free Skipper Utente certificato 3 mesi fa
    Roma, Via Savona: poche piante (...oggi ne rimane una sola) e tante auto! Ho più volte segnalato al Comune di Roma il fatto che Via Savona, un tempo completamente alberata, è rimasta con appena quattro, dico 'quattro', piante e per giunta malandate. Ma niente! Mai nessuna risposta, né tantomeno alcun intervento da parte del Comune, per cui a tutt'oggi le piante abbattute non sono mai state sostituite con delle nuove! Per tutta risposta, proprio in questi giorni il Comune ha vietato il posteggio delle auto lungo la strada per provvedere “all’abbattitura” di quelle quattro piante rimaste ancora in piedi! Da queste parti, sino ad oggi, non si era visto mai nessuno degli addetti ai giardini pubblici. E così, Via Savona è rimasta completamente ‘spoglia’ delle sue piante, diventando come uno dei tanti parcheggi per auto e moto della Capitale: un'area urbana completamente desertificata, fatta eccezione per quelle erbacce che vengono fuori dalle buche dell'asfalto in completo disfacimento. Del resto cosa ci si poteva aspettare da un’Amministrazione comunale che per gli interminabili lavori della Metro C ha prima abbattuto tutte le piante dell'adiacente Via La Spezia, di cui Via Savona è una traversa, e poi le ha ‘rimpiazzate’ con qualche sporadica e sofferente pianta di ‘mandarino’? Si parla tanto di verde, di surriscaldamento del pianeta, di buco dell’ozono, di effetto serra, d'inquinamento e smog, ma se poi non si riesce a rinverdire una zona di Roma che un tempo era ombreggiata da piante secolari, come possiamo sperare di salvare addirittura il pianeta? P.S.: Oggi Lunedì 25 settembre 2017 finalmente sono arrivati gli addetti al 'verde' del Comune di Roma che hanno 'raso al suolo' Via Savona lasciando in piedi solo una vecchia pianta. Ma forse non erano propriamente gli addetti al 'verde' di Roma, ma - parimenti all'intervento effettuato - gli addetti alla 'desertificazione' della Capitale!
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 3 mesi fa
    BUONA GIORNATA A TUTTI GLI AMICI DEL MOVIMENTO.
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      grazie! Questi maleducati manco ti ringraziano...son troppo presi politicamente! hihiihi...ciaooo! Però un buon commento potevi postarlo!
  • davide di noia Utente certificato 3 mesi fa
    Ogni persona svolge una professione in una società. Ditemi chi in Italia riceve un lauto stipendio e poi invece di andare a lavorare, si presenta in tv tutti i giorni in dibattiti e spettacoli inutili. Poi si parla di produttività degli statali e degli operai. E' lui: il politico Italiano, il politicante di professione. Aveva ragione il filosofo, Russell : " Le persone dovrebbero lavorare non più di 4 ore al giorno" oppure secondo altri " Siamo creature ritmiche, e quella parte del nostro ciclo vitale che permette al cervello di non sovraccaricarsi è altrettanto essenziale per il risultato finale. Il punto non è che il mondo sarebbe un posto migliore se nessuno si sentisse obbligato a lavorare per molte ore, nonostante questo sia vero. Il fatto è che per quanto riguarda qualsiasi lavoro minimamente creativo, una cultura che non dà spazio al riposo è condannata alla sconfitta, anche solo per quanto riguarda i risultati finali. " Lavorare meno, ma tutti. Importante è fare qualcosa, non la categoria, le ferie, le trattenute, ecc.. Permettere alle persone di dedicare pari tempo a se stessi, alla propria famiglia e alla sua comunità. La disoccupazione è una concezione economica capitalistica vecchia che oggi produce diseguaglianze sociali e blocca lo sviluppo della società. Genera solitudini generazionali che paghiamo con corruzione, xenofobia, terrorismo, agnostici e disordini sociali. Non è più concepibile una società moderna con azioni di aiuto economico di governo stop and go, con bonus a tempo o aiutini a singole categorie sociali di comodo. Non è concepibile una guerra. Gli imprenditori politici che parlano di milioni di posti di lavoro, sono falsi, hanno a cuore il loro patrimonio che sfrutta la disoccupazione. Il benessere sociale non è legato alle singole azioni di governo, ma a una giusta e nuova considerazione del lavoro, in termini sociali ed economici, per il bene delle persone e di una società intera.
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Per far rinascere la vita... bisogna piantare a testa in giù i nostri governanti e tutto il sottogoverno!
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ..annava de sopra...
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      Bellissima iniziativa; dovrebbe essere una misura da incentivare anche presso i privati, consentendo una consistente detrazione dalla dichiarazione dei redditi (previo controllo dell'effettivo impianto e cura da parte di più enti locali preposti) per le spese sostenute...
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      E' vero, anche piantandoli a testa in giù sono un pericolo, questi piantano le radici e si riproducono per giunta nel sottosuolo dove nessuno li può vedere. Bisogna proprio metterli in grano di NON nuocere, magari in un mega congelatore, in una caverna in Antartide a 3 4 km. di profondità, NO è pericoloso anche questo , con il riscaldamento globale potrebbero ritornare in superficie.
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      sseeeeee; così poi, ce ritrovamo 'na foresta de stronzi......
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Quando il M5s andrà al governo troverà anche questo: Truffa all’Inps, “370 finti poveri incassavano assegno sociale ma erano residenti all’estero. Danno da 10 milioni” ^^^^^^^ Il sistema è marcio!
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Il sistema è talmente marcio e corrotto che non si riesce più a distinguere il vero dal falso. Fanno a gara per inquinare le notizie e renderle incomprensibili, l'italiano medio che dedica 2 - 3 minuti la settimana ad informarsi si lascia influenzare da modi di dire costruiti ad arte. Bisogna organizzare manifestazioni (pacifiche mi raccomando) in tutte le città italiane, bisogna far sapere che siamo tanti e con tanta voglia di onestà. W M 5 * * * * *
  • davide di noia Utente certificato 3 mesi fa
    I partiti criticano il M5S, i loro rappresentanti politici, votati democraticamente dai cittadini. Criticano il loro programma elettorale. Qualche psicopatico critica anche il nome e sentendosi escluso in tutto, tutti lo vogliono ma nessuno lo chiama, adatto al GF, non trova di meglio che inventarsi un nuovo partito, sulla base del nulla. Nessuno si scandalizza sul fatto che una rappresentanza di cittadini, secondo il loro punto di vista, nobili negli intenti di difendere gli animali, crei un partito. Un partito politico !! Con finanziamenti e rappresentanti politici. E' normale ? E' normale che un deputato Presidente della Commissione bicamerale, in essere, sia anche presidente di un nuovo partito ? Compresi tutti i dirigenti regionali e provinciali già occupati politicamente ? E' normale lasciare la soglia di sbarramento al 3% ? Tutti i paesi europei che adottano tale soglia sono tutti economicamente depressi e instabili: Grecia, Bosnia Erzegovina, Albania, Montenegro ecc. Questo favorisce il proliferarsi di partiti inutili che minano e falsano l'attività del governo e generano corruzione. Per i partiti è tutto normale, tranne quando si parla del M5S con 12 milioni di elettori. I partiti si inventano di tutto per mantenere il potere e i privilegi politici, tranne fare quello per cui sono stati votati: rappresentare con dignità e responsabilità i cittadini , rispettando i loro impegni elettorali. I partiti regalano la Democrazia a forze nazi-fasciste. Contenti loro. Contenta l'Europa. Noi del M5S, NO.
  • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
    Come sempre il Movimento intraprende iniziative meritevoli e degne di nota. Quando frequentavo le primarie (50 e più anni fa) a scuola piantavamo ogni anno un albero per classe , avevamo un giardino parco veramente bellissimo dove la ricreazione era meravigliosa. Che bei ricordi il Movimento mi fa riaffiorare alla mente. W M 5 * * * * *
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus