Piantiamo alberi per far rinascere la vita

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


di MoVimento 5 Stelle

Domenica 19 novembre ( e quella successiva in caso di maltempo) verranno messi a dimora decine di migliaia di alberi. Ad oggi una cinquantina di gruppi, di altrettante città, stanno organizzandosi per questa iniziativa. Un progetto di partecipazione ambientale aperto a tutti, che è nato due anni fa e che si allarga sempre di più. Un progetto che è sempre stato nel cuore di Gianroberto.

Il 19 novembre, in una sola giornata, migliaia di cittadini di Roma, Milano,Torino, Reggio Emilia, Brescia, Carrara, Fabriano, Carbonia, Pomezia (Roma), Sedriano (Mi), Rubiera (Re), Dorgali (Nu), Lacchiarella (Mi), Melzo (Mi), Rocca Imperiale (Cs), solo per citare alcuni Comuni, si ‘armeranno’ pacificamente di zappe, badili e palette per fare un altro piccolo passo verso un Mondo migliore e più pulito.

Tra le adesioni anche quella molto significativa di Assisi, la città di San Francesco. Ma tante altre se ne stanno aggiungendo ora dopo ora.

Tutti insieme, da cittadini, inizieremo a creare nuovi boschi urbani, fasce boscate o implementeremo parchi già esistenti. Una azione fondamentale per contrastare l’inquinamento. Se ci sono criminali che bruciano decine di migliaia di alberi, c’è chi risponde loro mettendone a dimora sempre di più.
Se ci sono politici (spesso collusi con mafie e corrotti) che hanno cementificato e devastato i nostri territori, c’è chi lo rende più verde creando nuovi boschi urbani e parchi.

Se c’è chi inquina, c’è chi mitiga gli effetti dell’inquinamento creando nuove fasce boscate vicino a strade, autostrade, tangenziali.

PER ADERIRE: Le Amministrazioni ed i gruppi Comunali (del MoVimento 5 Stelle e di tutti i colori politici) che vogliono mettere a dimora alberi per garantire un futuro ai cittadini, possono inviare una mail a questo indirizzo: alberiperlavita@gmail.com

"Una persona può credere alle parole ma crederà sempre agli esempi" (Gianroberto Casaleggio)

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • donade suriano 3 mesi fa mostra
    Ciao ha tutto ed ha tutti. Mia zia che ecco sulla fotografia è sul punto di morire seguito ha una malattia. Decide di fare di cui dell'importo di 300.000 euro ha tutto persona serietà capace di utilizzare questi fondi per aiutare questo parente. Se siete interessati, presi di me contattato o di contattato ve lo consiglio finanziere di mia zia su questa mail: conseiller@cibanque.com Scusate per la perturbazione
  • Er caciara 3 mesi fa
    Si preoccupano di un partito pseudo di estrema destra in Germania ma: sono sbavanti di fronte a gente che gli ha tolto le pensioni, gli ha distrutto la scuola, la sanità, li ha riempiti di criminali provenienti da tutta l'Africa, ha tolto il futuro ai loro figli, ha mandato in bancarotta i risparmiatori di Banca Etruria e ha fatto la figlia del bancarottiere ministro, ha distolto 33 milioni donati spontaneamente dagli italiani ai terremotati per darli ai Comuni che hanno deciso loro in base alle amicizie e stornato altri milioni per scopi non previsti da chi ha donato. Oppure vanno dietro a un comico miliardario e a un bimbominkia che crede che Pinochet fosse il dittatore del Venezuela. I progressisti..
    • popcorn 3 mesi fa mostra
      per errore hai detto la verità, merlo!!!!!!!!
    • Er caciara 3 mesi fa
      chiedo venia....ultime righe trascritte per errore..........
  • Cesira Deban 3 mesi fa mostra
    Complimenti per l’iniziativa! Concordo con la citazione: "Una persona può credere alle parole ma crederà sempre agli esempi". Infatti è proprio dagli esempi concreti che si capisce se i fatti sono coerenti con il significato delle parole. Se ad esempio, come diceva Grillo, per "ribaltare una realtà artificiale dove la menzogna viene fatta passare per verità e la dittatura per democrazia”, “il primo insegnamento è l’esempio”, allora ritengo imprescindibile che le parole corrispondano alla verità dei fatti. Ad esempio, “leaderless” dovrebbe significare un Movimento Orizzontale, senza vertici, dove in pratica “Ognuno conta uno”. Le parole Democrazia Diretta e la frase “un programma deciso dagli iscritti” dovrebbero significare punti programmatici proposti e elaborati Direttamente dalla Rete degli iscritti. Il Ruolo di governo ed indirizzo attribuito alla Rete, dovrebbe significare un processo decisionale partecipato in Rete dall’inizio alla fine; il Ruolo di Portavoce interagire in Rete con gli iscritti e accertare ed eseguire la volontà dell’intelligenza collettiva condivisa in Rete. Trasparenza e Democrazia dovrebbero ad esempio significare un S.O. di Rete gestito in modo Trasparente, da responsabili eletti Democraticamente, con il compito di garantire la verificabilità dei dati e una discussione Efficiente ed Efficace delle proposte. P.S. Dato che manifestare il proprio pensiero è un diritto costituzionalmente garantito, dedico il mio post alla Signora Bellandi, che confonde censura con democrazia e partecipazione, che si illude di tapparmi la bocca facendo sparire i miei commenti. Ciao!
  • Cesira Deban 3 mesi fa mostra
    "Una persona può credere alle parole ma crederà sempre agli esempi" Grazie a Gianroberto per tutti i suoi insegnamenti, in particolare sul significato di “leader” (- vuol dire che tu attribuisci ad altri l’intelligenza e la capacità decisionale, allora non sei neanche più uno schiavo, sei un oggetto -) e di conseguenza sulla necessità di una S.O. e-democracy anti delega uno vale uno. Grazie al figlio Davide che gestisce il suddetto S.O.; grazie a Grillo, il Garante della Finalità statutaria, del principio Orizzontale “Ognuno conta uno”, della Democrazia Diretta e Trasparenza che contraddistinguono il MoVimento 5 Stelle. Grazie alla Rete per svolgere il Ruolo di governo ed indirizzo esattamente come indicato nel Non Statuto e grazie ai Portavoce che, contando pure loro uno, accertano ed eseguono la volontà dell’intelligenza collettiva condivisa in Rete. Grazie infine al Portavoce Fico se vorrà interagire con chi nel M5S ha il Ruolo di governo ed indirizzo, ovvero con la Rete degli iscritti, argomentando sia le sue critiche che le sue proposte migliorative. In attesa di interagire in Rete con Fico e con il permesso della Signora Bellandi, (la quale governa i miei commenti su questo Blog e li indirizza a quello del Signor Guerrieri) proporrei come miglioramento del S.O. che i responsabili vengano eletti con il compito di garantire - sia la Trasparenza, ovvero la verificabilità dei dati, magari con un codice sorgente aperto; - sia un processo decisionale partecipato in Rete dall’inizio alla fine ed una discussione Efficiente ed Efficace delle proposte. A questo scopo proporrei di coordinare la funzione Vota con un Forum ufficiale di discussione, di trasferire alla funzione Vota le proposte discusse sul Forum per 15 giorni e approvate da almeno il 5% degli iscritti e di inserire poi nel Programma per i Portavoce le proposte votate da almeno il 30% degli iscritti. Buongiorno
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus