Turismo2030: come sarà il turismo del futuro

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Appuntamento mercoledì, 20 dicembre, alle ore 9, a Milano, presso la Fondazione Stelline in Corso Magenta, 61, per la presentazione di “Turismo 2030 – Come evolverà il turismo nel prossimo decennio”, la ricerca commissionata dal MoVimento 5 Stelle al professor Domenico De Masi, sociologo del lavoro, che disegna lo scenario futuro dell’economia del turismo, grazie al contributo di altri undici esperti, che si sono espressi senza conoscere l’identità del committente.

Attualmente l’Italia è la meta più desiderata al mondo e il quinto Paese più visitato. Nonostante ciò guadagna meno di altri Stati che hanno un minor numero di turisti.
Nel 2030 il turismo mondiale interesserà 1,8 miliardi di persone, l'80% in più rispetto al miliardo di turisti del 2013, che hanno speso 1200 miliardi di dollari. In questo scenario si farà sempre più agguerrita la concorrenza tra i Paesi. Come riuscirà l’Italia a tenere testa ai suoi concorrenti? Capacità di attrazione, strategie di marketing, digitalizzazione, robotica e intelligenza artificiale sono solo alcune delle principali sfide del turismo post industriale che Stato, imprese e operatori del settore dovranno affrontare. Durante la presentazione di “Turismo 2030” proveremo a rispondere a queste domande e a capire come attrezzarci per il cambiamento già in atto.


Per partecipare compilate il form

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Giuseppe C. Budetta 29 giorni fa
    DIFENDERE L’ITALIA L’Italia è uno dei Paesi più belli al mondo, ma sovrappopolato. La popolazione ideale per il rispetto dei suoi delicati ecosistemi sarebbe intorno ai venti-venticinque milioni di abitanti. Gl’immigrati clandestini varcano i nostri confini e chiedono un salario minimo, un’abitazione e lavoro dignitoso. Sacrosante richieste, ma andrebbero fatte presso i loro Paesi di origine. Il problema è come mandarli via da qui.
  • Mynyr Nazaj Utente certificato 29 giorni fa
    #energyfood2030 sara un grande tema da prendere in considerazione oerche prima del turismo il problema più grande sara quello di energia e nutrizione che trascinano problemi sociali e demografici . Il nostro Gruppo Energy&Food2030 ha soluzioni per risolvere e realizzare modi di produrre con sistemi ecososotenibile energia pulita da una agricoltura e zootecnica moderna . Il progetto "kleopatra" fa parte di questo evoluzione in questi settori importanti
  • ANNA TUZZOLINO Utente certificato 30 giorni fa
    L ITALIA È TUTTA DA VISITARE È IL GIARDINO PIÙ BELLO CHE CI SIA DA NORD A SUD. .NON PERMETTIAMO CHE CI ROVININO
  • giovanni . Utente certificato 30 giorni fa
    UNO STUDIO MOLTO INTERESSANTE Con la continua evoluzione dei mezzi di informazione e di trasporto i popoli aumenteranno sempre di più i movimenti di flussi turistici e migrazioni. L'Italia è un paese colmo di storia, di bellezze naturali e artistiche ha quindi un tesoro enorme da offrire ai visitatori. Questo è un fattore determinante per la sua crescita. Molta attenzione pertanto ai servizi (trasporti, pulizia e accoglienza) e all'ecologia
  • FABRIZIO P. Utente certificato 1 mese fa
    ..SENZA CONOSCERE L IDENTITA' DEL COMMITTENTE ....COSI FAN TUTTI ...O FORSE NO ..
  • Alberto Pedevilla 1 mese fa
    Sono un barista , negli ultimi anni assisto ad un incremento del numero dei turisti nella stagione estiva , poi in inverno un paese sempre più svuotato e povero. Non vorrei essere frainteso (anche perché sono ligure) ma pensare che solo il turismo possa portare ricchezza è un errore. Il turismo ha un senso se si inserisce in un contesto vivo e reale , quando diventa folla che si aggira in un teatrino falso e creato solo per fare cassa non porta niente di buono per la comunità. E' alla comunità che deve parlare la politica , all'impatto sulla comunità del turismo , bed & breakfast al posto di appartamenti , prezzi alle stelle , spiagge pubbliche totalmente occupate da ombrelloni , abusi edilizi e garage scavati tra le fasce di ulivi. Parliamo di turismo e anche di sostenibilità.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus