Aiutiamo Mariella Russo!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
mariella_russo.jpg

"Mariella Russo, 28 anni, da quattro anni è affetta da una grave malattia, la Mcs, sensibilità chimica multipla. E' una grave malattia che crea una forte intolleranza e allergia a quasi tutti gli agenti chimici. Per Mariella è tossico anche il profumo, un cibo, lʼacqua dei rubinetti, il tocco di un tessuto, una boccata dʼaria apparentemente “pulita”, è tossico entrare in un ospedale o salire su un aereo. La Mcs non viene debellata totalmente, ma con le giuste cure si può bloccare e far regredire. La malattia non è riconosciuta in Italia come tale, infatti, Mariella ha dovuto far ricorso alle cure di un centro specializzato londinese, il Breaskspear dove è costretta ad andare regolarmente. Abbiamo cercato di sollecitare la Regione ma arrivano solo pessime notizie per adesso! Abbiamo deciso come gruppo meetup e gruppo Consiliare del Movimento 5 stelle di Ragusa di aprire un conto kapipal, noi consiglieri doneremo un gettone di presenza, le spese per le cure ammontanto sui 1.000 euro al mese. Aiuta Mariella Russo con una donazione!" M5S Ragusa

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • luana corrado 3 anni fa
    Anche mia madre soffre da circa 5 anni di MCS malattia pseudo-rara e come tanti altri non vive più. Non può più lavarsi, truccarsi, pettinarsi, vestirsi, mangiare, uscire,vedere le proprie nipotine(che tanto adora), festeggiare, frequentare, fare la spesa ...... come ogni comune mortale.Se potete fate qualcosa, anche la sola conoscenza della malattia li aiuta. Inoltre ho visto che è stato presentato un dl n.578 che si è pultroppo arenato.AIUTIAMOLI.
  • Paola N. 3 anni fa
    In Italia siamo tantissimi i malati di mcs e nessuno ci aiuta. I medici non conoscono la malattia e ci vogliono anni prima di capire di cosa si tratta. Ci sono migliaia di persone che non sanno di essere malate di mcs perché nessun medico è in grado di diagnosticarla. Basta usare il detersivo sbagliato per peggiorare e trovarsi in questa situazione, può capitare a chiunque. Dovete far approvare al più presto il disegno di legge N. 578 presentato dal senatore Pepe...è l'aiuto più grande che ci potete dare! Grazie.
  • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
    Mi sento di consigliare un consulto con il Dottor Piero Mozzi. WWW.lemogliazze.it. Io e la mia compagna sono circa 10 anni che abbiamo risolto i nostri problemi. Senza una medicina, senza spendere un centesimo. Non siamo assolutamente i soli ad aver beneficiato di questi consigli. E' presente anche su youtube. Come dice il grande Beppe siate curiosi. Forza M*****
    • Claudio Fiori 3 anni fa
      scusa WWW.LEMOGLIAZZE.IT è un sito in vendita.....QUI SI PARLA DI SALUTE
  • Giulio Monni Utente certificato 3 anni fa
    Ciao ragazzi. gesto memomorabile quello del gettone di presenza. Ma non nastano i soldi. Ogni ricovero costa un minimo di 25 mila euro. Io propongo che il prossimo restitution day dei parlamentari 5 stelle sia per Mariella..se lo merita. con due milioni e passa di euro è molto più consistente l'aiuto..pensateci..Un abbraccio a tutti!!..
    • Lello Marino (marins) Utente certificato 3 anni fa
      Anche se solo una metà di quei soldi vanno a Mariella penso che nessuno potrà dir nulla...
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    Malattia terribile, non capisco come non si possa riconoscerla come malattia. Ma siamo in italia, qui tutto è possibile!
  • Pante Angelo 3 anni fa
    Ho 82 anni. Sono convinto sostenitore del movimento 5stelle. E' l'unica speranza d'Italia. Volevo inviare 20 euro della mia pensione per Mariella Russo, così sfortunata e così amata. Non è facile come voi dite. Sconosco il Pay-pal con cui si può unicamente fare il versamento. Ma possibile che non ci sia un altro modo per dare questi quattro soldi? Gradirei un riscontro immediato e chiaro ma nessuno mi risponderà. Capisco quante cose avete da fare ma è quì il vero problema del Movimento: la comunicazione (in parte risolta) e le adesioni finanziarie (che anche in passato non mi sono mai riuscite mentre mi riescono per posta o in altro modo con Amnesty internazional, con Emergenzy, ecc.ecc.
    • Salvatore Dipasquale Utente certificato 3 anni fa
      Si può fare un bonifico – COLLEGATO DIRETTAMENTE AL CONTO DI MARIELLA RUSSO) oppure direttamente nel conto corrente bancario (Banca Agricola Popolare di Ragusa – conto intestato a Mariella Russo - codice Iban: IT53J0503617003CC0031062340).
  • Bergamo Giuseppina 3 anni fa
    Io credo che i soldi restituiti dai parlamentari non dovrebbero tornare allo Stato che sperpera e succhia sangue ai suoi cittadini, dovrebbero essere accantonati per aiutare persone gravemente ammalate,come questa ragazza ... Darebbe molto più onore al Movimento...e farebbe davvero il bene degli italiani !
  • silvio caggia 3 anni fa
    Inviterei mariella a farsi due chiacchiere qui: https://m.facebook.com/groups/56213285238?view=permalinkpenso che possa trovare delle risposte diverse da quelle che sta ricevendo oggi, secondo me migliori...
  • monreal 3 anni fa
    Ma cosa significa "la malattia non è riconosciuta in Italia? " Ma stiamo scherzando!!!. Di fronte alla malattia non dovrebbero esserci ostacoli di nessun genere. Che schifo. Con tutti i soldi che vengono sperperati da quei delinquenti della casta. Ma che per caso il direttore dell'inps potrebbe fare qualcosa in merito???, visto che si possono manipolare le prestazioni sanitarie. Ma che per caso con i finanziamenti ILLECITI ai partiti non si potrebbe aiutare queste persone malate ???. CASTA che che stai governando l'Italia.....SEI UNA MERDA PUTRIDA E SCHIFOSA
  • marianna sepe 3 anni fa
    con la stessa malattia c'è una signora che è costretta a vivere sul terrazzo di casa anche d'inverno e un'altra che vive in un auto.Chi oggi è affetto da mcs fm cfs è invisibile allo stato italiano(ho volutamente scritto la parola stato con la lettera minuscola) m5s vi voglio un mondo di bene
    • Maria Rossi 3 anni fa
      Sono anch'io ammalata di Mcs, ma in Regione Lombardia la malattia non è riconosciuta e non abbiamo diritto nè a rimborsi nè a voli di Stato!
  • Maurizio Lella 3 anni fa
    Bisogna riconoscerla subito!!! è una grave patologia per chi subisce questa condanna!!!! non riescono più a stare a contatto con prodotti chimici ecc ....si bruciano la gola!! mia zia ha preso la MCs ha la gola tutta rovinata, poi gli vengono sfoghi allergici su tutto il corpo , crisi respiratorie , un casino di patologie . credetemi è seria la situazione, non è un gioco o una truffa, si prende sopratutto stando a contatto con prodotti chimici....lei lavora presso un ospedale e li ha preso questa malattia ..negli ospedali per disinfettare gli attrezzi mi sembra si chiami Glutaraldeide , un prodotto altamente tossico per inalazione!!! ora qualsiasi odore che sente di profumi ecc sta male!!! dovete fare qualcosa prima che altra gente si ammali!!!
  • Mario S. Utente certificato 3 anni fa
    sono conseguenze delle schifezze che mangiamo, respiriamo e indossiamo da tanto, TROPPO tempo. Ed è una vergogna che non ci sia suffiente sostegno per queste povere persone...che stato di merda!!!
  • marianna sepe 3 anni fa
    caro Grillo,ogni giorno accedo al sito per leggere i vari articoli e ho sempre sperato che un giorno si parlasse di una delle tre malattie soprannominate gemelle.Cioè mcs(sindrome multichimica)fm (fibromialgia)cfs (sindrome da stanchezza cronica).sono soprannominate così perchè i loro confini sono labili,nel senso che da una nè puoi sfociare in un altra.in italia solo pochissimi medici le conoscono veramente e nessuna delle tre è riconosciuta a livello nazionale.io le conosco benissimo perchè ne sono affetta da una da ll'anno 2001.ti assicuro che non sono malattie rare nel senso che in italia non c'è la stima numerica precisa dei pazienti in quanto malattie non riconosciute.Spero che qualcuno della redazione del sito faccia un articolo su di esse(la mia mail è a disposizione).Non sono iscritta a nessun social network o blog perchè ci vuole costanza nel seguirli e io con il mio problema non me lo posso permettere.siete fantastici vi seguo sempre e continuate così.
  • nadia d'arco 3 anni fa
    questa malattia deve essere riconosciuta a livello nazionale, è impossibile aiutare una persona singola perchè sarebbe ingiusto per tutte le altre e sono moltissime che ne soffrono. per cui la battaglia è il riconoscimento della malattia a livello nazionale e avere per questo le cure necessarie con la nostra sanita'
  • Marirosa Nisi 3 anni fa
    In Puglia stiamo cercando di creare abiti per chi è affetto da MSC, a bassa emissione di sostanze chimiche che influenzano il manifestarsi della malattia.
  • Caludio Gallo 3 anni fa
    Siete sicuri che in Italia la medicina complementare non possa fare nulla per la patologia in questione? Oltretutto gli inglesi, considerati i maggiori esperti mondiali, non mi sembra ottengano grossi risultati. Io conosco un caso, già trattato a Londra in modo poco soddisfacente, che ha beneficiato di terapie complementari effettuate in Italia. Claudio Gallo
    • Claudio Fiori 3 anni fa
      caro GALLO se effettivamente conosci persone che sono state meglio metti i riferimenti dell'ospedale così magari si possono aiutare altre persone Grazie
  • Davide B. Utente certificato 3 anni fa
    Terapia chelante per trattare MCS. Ricordo che in questo Blog si era parlato della storia di un ragazzo che con la terapia chelante era guarito dalla sclerosi multipla. Nel suo blog c'è la sua esperienza e racconta anche quella di una paziente affetta da MCS e curata con la terapia chelante da questa malattia in un ospedale emiliano se non ricordo (link qui sotto). Ditele di provare a contattare questo ragazzo. http://www.matteodallosso.org/?page_id=136 http://www.beppegrillo.it/2009/08/limpossibile_e_possibile.htmlhttp://
  • Flick Mcintosh Utente certificato 3 anni fa
    Questo è il cosidetto tema che ci avvicina al buco nero. Che dire io sono il papà di un ragazzo che da 5 mesi ha compiuto 18 anni, disabile al 100% con indennità di accompagnamento. Lui non ha problemi con gli alimenti o roba varia, ma se deve andare in bagno deve sederlo qualcuno. Però ha la sua fortuna che la tetraparesi spastica è riconosciuta dal SSN, e quindi prende 498 euro al mese per accompagnamento e 275,58 di pensione. Ho voluto fare questa premessa perché in Sicilia c'è un'altro disabile sfortunato dal punto di vista fisico ma fortunato da quello intellettivo è un fisico nucleare, si chiama Fulvio Frisone e la L.R. 5/2005 ART.29 gli da la possibilità di avere 160 mila euro l'anno. La mamma del fisico in una lettera al Presidente della Repubblica pubblicata dalla "La Sicilia" diceva che il figlio era giù non potendo fare i suoi viaggi di lavoro, perché quest'anno la regione Sicilia gli aveva erogato solo 116 mila euro e ne mancavano 44 all'appello. Se uno Stato civile non può fare vivere dignitosamente una persona che ha avuto la più grande sfortuna al mondo, dovrebbe pensare altre cose. Comunque auguri di cuore per la signora Mariella, è molto triste accettare un qualcosa che non puoi risolvere per tutta la tua vita.
  • michela cimma 3 anni fa
    conosco personalmente la malattia di mariella ne sono affetta anche io da ormai 7 anni.. che dirvi un inferno di malattia... ti priva di tutto persino degli affetti..ho 33 anni tanta voglia di vivere ma sono stanca di lottare contro una burocrazia che nn aiuta .io e mio marito lottiamo esattamente come mariella per poter avere l'aiuto economico necessario ma ci è sempre stato negato e io peggioro.vorrei solo avere la possibilità di curarmi e salvarmi invece in italia a noi con mcs ci lasciano morire nell'ombra! spero che qualcuno davvero possa darci un amano .. auguro a mariella che conosco di ricevere l'aiuto necessario per continuare il suo percorso e auguro anche a me che un giorno mi venga concessa la cura che tanto desidero ..
  • Mare EXP 3 anni fa
    L'INDUSTRIA DELLE MALATTIE Da dove provengono tutte le malattie incurabili della nuova generazione? Si parla di cura, ma la cura non cronicizza, la cura ristabilisce la salute. La pahos cronicità è divenuta usura..."se potessi avere 1000 euro al mese" per andare in Inghilterra, oppure le cento euro per un volo charter americano...si gira il mondo ospiti d'ospedali, e lì intossicati e fatti a pezzi, non ci sono altre vie...qualche volta il biglietto è solo andata.
  • Miriam Acquaviva Utente certificato 3 anni fa
    Spendono un sacco di soldi per malati immaginari - falsi invalidi - commissioni e medici corrotti e poi quando una persona è veramente malata chiudono le casse... Purtroppo sono centinaia i casi che si devono pagare tutto loro e non sono famiglie benestanti
  • maria grazia buzzoni 3 anni fa
    Noi malati invisibili affetti da mcs fibromialgia e stanchezza cronica chiediamo che queste malattie siano riconosciute dallo stato italiano come in America e in diversi stati europei!
    • michele calzedda 3 anni fa
      Mia moglie ha la stessa malattia. Ma il SSN le ha riconosciuto la patologia assegnandole un codice di esenzione per gli accertamenti, le visite specialistiche al Policlinico Umberto I di Roma ed eventuali farmaci. Il codice è RQ099R. Purtroppo anche noi a livello di aiuti dalla ASL e dalla Commissione Malattie Rare siamo a zero!!! Però almeno (solo!!!) le visite mediche dal Prof. sono gratuite. Il paradosso è che tutti i "farmaci" non sono riconosciuti come farmaci ma come "integratori" e quindi interamente a carico nostro senza possibilità di detrazione fiscale, nonostante le promesse ricevute.
  • giovanni alessandro bottiglieri 3 anni fa
    GRANDE iniziativa del blog di BEPPE, niente da obbiettare, solo che dovrà essere una sensibilità per tutti quelli che ci richiedono un aiuto . Per me farlo è un gesto nobile!!!ciao forza M5S.
  • Davide P. 3 anni fa
    MCS è spesso associata ad EHS (electromagnetic hypersensitivity - ipersensibilità elettromagnetica). Una nota del Dr. Cyril Smith del Breakspear Hospital di Londra, tradotta in italiano: http://www.elettrosmogsicilia.org/temi/salute/176-sensibilita-elettrica-e-l-ambiente-elettromagnetico
  • alvise fossa 3 anni fa
    CIAOA BEPPPE, FORZA 5 STELLE AIUTIAMOLA,MARIELLA RUSSO AIUTIAMOLA ALVISE
  • Ingrid Pezzoni Utente certificato 3 anni fa
    Ho un problema simile da 25 anni. Purtroppo nessuno e' mai stato in grado di aiutarmi. Ho dovuto da sola capire quali elementi chimici soprattutto nei cibi mi tengono sveglia tutta la notte e la lista e' lunga. Il caso di Mariella sembra piu' grave e spero che il Breakspear la possa aiutare. A me hanno chiesto subito I soldi quindi non mi sono fidata.
    • aldo c. Utente certificato 3 anni fa
      Beh Ingrid, sarebbe giusto riconoscere questa malattia come tale.Il fatto che sia rara non giustifica questa lacuna. Abbiamo tutti a essere curati, a maggior ragione, chi, come te, deve fare i conti da tanti anni con l'indifferenza del nostro sistema. Faccio ad entrambe il mio più grosso e sincero augurio di una vita che possa essere il più possibile "normale"
  • SEGNALO - Social news, Article marketing Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S
  • WORCOM forum Utente certificato 3 anni fa
    Forza M5S
  • Walter Zaccagnini 3 anni fa
    In attesa di una nostra mozione parlamentare che rimetta il SSN in condizione di definirsi tale, io proporrei un numero telefonico dove poter inviare un SMS per la raccolta di fondi da utilizzare periodicamente, caso per caso. Per aprire una raccolta per un caso, sarebbe sufficente far partire il TAM TAM da questo stesso blog. ...IO CI STO! ;-)
  • fabio tomasi 3 anni fa
    mi spiace per lei ma dovremmo pensare piu in grande. cosa facciamo per i tanti giovani che muoiono di tumore e i genitori vanno in rovina per i costi delle visite e quant altro?
  • Paolo Borrometi 3 anni fa
    http://www.laspia.it/il-dramma-mi-rivolgo-a-voi-aiutate-mia-moglie-lo-stato-non-esiste-piu/
  • Alfredo O. Utente certificato 3 anni fa
    Propongo ai Parlamentari 5 stelle di presentare una legge che l'Italia riconosca la malattia a carico del S.S.N.
    • Paolo Gris Utente certificato 3 anni fa
      Considerando che tutti i test sui malati hanno evidenziato che si tratta, con tutta probabilità, di una malattia psico-somatica (infatti viene ben trattata, il più delle volte, con antidepressivi), no, non credo sia il caso. In diverse regioni, comunque, la cosa viene già trattata dal SSN/SSR come una intolleranza/allergia.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus