Una democrazia ridotta a bocciofila - di Massimo Fini

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Massimo Fini

De hoc satis dicevano i latini nella loro lingua ellittica, insuperabile nella sintesi. Letteralmente: “Di questo abbastanza”. Che può essere tradotto senza forzature in “di questo ne abbiamo pieni i coglioni”. Di quale hoc abbiamo pieni i coglioni? In prima battuta dei nostri quotidiani (dei settimanali cosiddetti politici non vale nemmeno la pena parlare, solo l’Espresso, nella sua spocchia radical chic, crede ancora di esistere) che ogni giorno ci ammanniscono dalle sei alle otto pagine sui fatti interni dei partiti, queste associazioni private, queste bocciofile, i cui ruminamenti non dovrebbero avere alcun interesse né rilevanza pubblica (a meno che, naturalmente, non riguardino fatti penali).

Prendiamo per esempio, a caso, qualche titolo del Corriere di un giorno qualsiasi, o di più giorni, e come partito, in particolare, il Pd. Ma il discorso vale per qualsiasi giornale e, a seconda delle evenienze, per qualsiasi partito. “Congresso Pd, rischio scissione”; “Un partito che si aggroviglia”; “Sfida a D’Alema (senza dirlo)”; “Pd, sì al congresso tra le tensioni”; “Il leader: li seppelliremo con le loro regole. In bilico le urne a giugno”; “Il ‘nemico numero uno’ seduto muto in platea. E Matteo lo provoca (senza mai nominarlo)”; “Il rebus urne. I tre partiti dem”; “Una velocità che strappa l’unità del Nazareno”. Questo il Corriere del 14 febbraio. Dopo è stato un crescendo fino all’apogeo di questi giorni in cui pare (nel momento in cui scrivo nulla è ancora certo) si scinda. Lotte interne al coltello, retroscena, incontri segreti, notizie dettagliate su che cosa hanno mangiato nei loro pourparler o su quali cessi d’oro si sono seduti. Che possono interessare queste cose a una persona normalmente sana di mente? Non c’è da stupirsi se le vendite dei giornali si sono ridotte al lumicino (nostalgia dei tempi in cui il Corriere dedicava solo due colonne, firmate da Luigi Bianchi, ai retroscena della politica; nostalgia delle tribune politiche dirette da Jader Jacobelli che, nonostante il suo aspetto da gallinaceo, era un uomo molto colto).

Ma i giornali hanno altre responsabilità verso se stessi e la collettività. Prima si sono autocannibalizzati dedicando quasi altrettante pagine ai quibusdam che sfilano ogni giorno nelle Tv generaliste, facendo diventare personaggi e opinion maker degli individui che, volendo essere leggeri, sono braccia sottratte all’agricoltura o ai lavori domestici.

Sono costoro che orientano la collettività, che dettano le mode, che impongono i costumi. Non i giornali, che come se ancora non bastasse si sono ulteriormente autocannibalizzati dando un rilievo enorme a quanto accade sui social network dove la prevalenza del cretino, che in linea di massima si esprime in forma anonima dando libero sfogo ai suoi peggiori e bestiali istinti – una sorta di jihadista vigliacco – o più semplicemente alla sua idiozia, è assicurata.

Ma in fondo giornali, Tv, social non sono che delle sovrastrutture, degli epifenomeni. Il vero nocciolo duro della disgregazione italiana, politica, culturale, etica, sono i partiti, queste bocciofile intrinsecamente mafiose e spesso criminalmente mafiose.

I grandi teorici della democrazia liberale, da Stuart Mill a John Locke, non prevedevano la presenza dei partiti. E come nota Max Weber fino al 1920 nessuna Costituzione liberaldemocratica li nominava. E anche la nostra Costituzione, che pur nasce dal CLN, cioè dall’alleanza di tutte le formazioni antifasciste, dai comunisti ai monarchici, cita i partiti in un solo articolo, il 49, che recita: “Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”. È un diritto, non un obbligo. Partendo da quest’unico articolo i partiti hanno occupato anche gli altri 138. Contro questo pericolo, vale a dire la partitocrazia, avevano tuonato già nel 1960 il grande giurista Giuseppe Maranini e persino lo stesso presidente del Senato Cesare Merzagora, un galantuomo indipendente. Io mi onoro di aver dato battaglia, in solitaire come giornalista (sul versante politico c’erano i radicali di Panella) alla partitocrazia più o meno dagli inizi degli anni Ottanta.

Ma è stato tutto inutile. La degenerazione partitocratica, come un tumore maligno, è andata progressivamente enfiandosi producendo metastasi in ogni settore della vita pubblica e privata. Oggi siamo arrivati al punto che è l’Assemblea della bocciofila Pd a determinare la data del momento più sacrale della democrazia: le elezioni. De hoc satis.

Articolo intero su Il Fatto Quotidiano del 21/02/2017.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • FABIO B. Utente certificato 10 mesi fa
    sempre interessante ascoltare Massimo Fini
  • depoulo clara Utente certificato 10 mesi fa
    Io sono la Signora Clarar e di essere alla ricerca di un prestito per più di 3 mesi. Io sono stato molte volte truffati sul sito di prestito tra particolare volendo è un prestito tra individuo in diverse persone. Ma ogni volta che mi fessais strappato via da una moltitudine di carica, e alla fine ottengo nulla sul mio conto. Ma per fortuna mi sono imbattuto in una donna davvero semplice e il tipo che mi doveva aiutare a trovare il mio prestito di€ 25.000 che ho ricevuto sul mio conto questa mattina, senza troppi protocolli. Quindi voi che sono nel bisogno, come me, è possibile scrivere a lui e spiegargli la tua situazione potrebbe aiutare la sua e-mail è : developpement.aide@gmail.com
  • Giovanni Antonio 10 mesi fa
    In Italia sembra proprio che i problemi non si vogliano mai risolvere!! Basta con le chiacchiere inutili: Movimento5S...muoversi! muoversi! Dalle "politiche" del 2013 sotto passati 4 anni...l'Italia è ferma e gli Italiani sempre più alla fame! -Al Voto Subito !! -Uscire da UE ed €uro il più presto possibile -Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale -Separazione Bancaria (Glass Steagall Act) -Fuori dalla NATO -Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1: i traditori della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano vanno messi sotto processo! -Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" - Disoccupati – Esodati -Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire il lavoro e il mercato interno, ecc... -Stop alla tratta degli schiavi: Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati clandestini e/o "non aventi diritto". Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti. Un Esodato Super-Incazzato.
  • jodia antonia Utente certificato 10 mesi fa
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di prestito diversi per i vostri progetti fino a 70.000 euro con un tasso del 2% per ulteriori informazioni contattare bancadiaccreditamento2017@gmail.com
  • Andrea Zanella Utente certificato 10 mesi fa
    Il signor Fini si che è un intellettuale, altro che palle!
  • enzo bargellini Utente certificato 10 mesi fa
    Egregio Dr.Fini,la Sua coerenza,la Sua schiettezza e la Sua dirittura morale son doti semplicemente ENCOMIABILI. La Libertà d'informazione è una Grande Cosa,perciò i detentori di poteri quando sentono...puzza di perderli...s'attrezzano,si barricano,indossano ogni sorta d'armatura,s'uniscono in assurde coalizioni..formano NUOVI gruppi in Parlamento SENZA passare al DOVEROSO COSTITUZIONALE VAGLIO Popolare...In questa curiosa e,parecchio sgangherata società,trovo persino simboli di Divinità,usati come sponsor inneggianti a voti,mentre di converso trovo una "discreta" Carta costitutiva,Costruita nel dicembre '47 ed in Vis dal '48,viziata nei "VOTI" più dello statuto albertino... P.S.:in Romagna il suddetto latinismo lo tradurrei,in lingua circolare,cosi:"ai n'em Vù sà" La saluto Molto Cordialmente dalla mattutina grigiastra Romagna.
  • romaine pinna Utente certificato 10 mesi fa
    Ciao Dal prestito di due anni, il Credit Mutuel Bank sta facendo la cosa giusta nel nostro paese l'Italia. Questa banca sta facendo tutti i nostri cittadini che hanno bisogno di prestito di prestito. Così ho preso a condividere questo messaggio, questa azione da parte della banca non è riconosciuto il nostro stato. Così se avete veramente bisogno di un prestito, vi chiedo di contatto con loro su questa mail perché stanno già facendo prestiti anche ha molte persone e me. Ecco l'e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com
  • claudiog 10 mesi fa
    La Paola Taverna a PIAZZA PULITA ha dato una risposta di profonda saggezza nello spiegare le differenze che ci sono tra Tramp e i cinque stelle in cui fra trapelare la profonda umanità nel prendere le distanze da quel muro schifoso deciso di ultimare dal presidente americano!
  • Gruppo Cinofilo Molecolare m5s 10 mesi fa
    W TRUMP, uomo forte e onesto: ABBASSA LE TASSE A TUTTI, ANCHE AI SUPER-RICCHI !!!! Chi continua a drogare l’economia mondiale, chi porta tanta droga senza lasciare tracce? L’economia del pianeta è un mostro mangia vite sempre più pericoloso, ormai sono DRAMMATICHE LE CONDIZIONI di DISUGUAGLIANZA SOCIALE: i RICCHI DIVENTANO SEMPRE PIU’ RICCHI E I CITTADINI POVERI SEMPRE PIU’ POVERI !!! ( tutti lo sappiamo ma nessuno fa niente!) 1% DELLA POPOLAZIONE “FORTUNATA” DEL PIANETA POSSIEDE QUANTO IL RESTANTE 99% ! Con quali risorse contrasteremo l’inquinamento dilagante? Gruppo Cinofilo Molecolare m5s
  • claudiog 10 mesi fa
    Tutti sanno che la politica italiana è MAFIA dal 1861,è per questo che stiamo inguaiati fino al collo! Con i soldi e con la violenza hanno ottenuto sempre il potere... L'analfabetismo culturale e la povertà al sud sono stati i punti di forza di questo sistema politico criminale che ha pensato solo ai propri sporchi comodi ... Si devono vergognare tutti i gruppi politici che hanno governato la nostra nazione , ripeto da 150 anni!!
    • Carlo A. Utente certificato 10 mesi fa
      GRAZIE GARIBALDI....................
  • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa
    "Un partito è la follia dei molti a profitto di pochi" (Pope)
  • jodia antonia Utente certificato 10 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • giuseppe brizzi 10 mesi fa
    I PARTITI, I GIORNALI E LE TV SI COMPORTANO IN FUNZIONE DEGLI ELETTORI, LETTORI, SPETTATORI. SI VEDE CHE FINI E' IN MINORANZA: ABBIAMO QUELLO CHE CI MERITIAMO!
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 10 mesi fa
    Non tutti sanno che a Torino chiudono tante edicole. Viviamo nel deserto dei Tartari. Buona serata a tutti.
  • diana dial Utente certificato 10 mesi fa
    LA BARZELLETTA PIU' GRANDE CHE CI STANNO PROPINANDO GIA' DA UN BEL PEZZO E' QUELLO DELLA FAMOSA MINORANZA DEM! ORA SE NE VANNO E FANNO IL LORO PARTITO PERCHE' NON CONCORDANO CON LA LINEA DEL LORO PARTITO MA SE FINO AD OGGI STANNO VOTANDO TUTTE LE PORCATE DEL GIORNO! SE FOSSERO STATI CONTRARI A CERTE SCHIFEZZE LA COSIDETTA MINORANZA DEM NON AVREBBE DOVUTO VOTARE NULLA! INVECE HANNO STRACCIATO DIRITTI DEI LAVORATORI, LEGGE FORNERO, JOBS ACT , VOUCHER , FAVORI A PETROLIERI, BANCHE, ASSICURAZIONI,ETC.ETC. ORA FANNO QUELLI CHE NON HANNO COLPE! MA BASTA PRENDERCI PER IL CULO !!! SIETE RIDICOLI!!!!! SPERIAMO CHE AL MOMENTO DEL VOTO QUALCHE DEFICIENTE NON CI CASCHI E NON DISPERDA IL SUO VOTO IN BERSANI O SIMIL, CHE SONO SEMPRE LA STESSA COSA DEL PD!
    • FABIO B. Utente certificato 10 mesi fa
      stanno cercando di raschiare il fondo del barile --------------------------------------- provino il contrario
    • FABIO B. Utente certificato 10 mesi fa
      quello l'ha schiaffato Napo figuriamoci se 'sti altri cornutacci gli vanno contro ------------------- cmq chissenefotte
    • FABIO B. Utente certificato 10 mesi fa
      ma certo e' tutta una presa PER IL CULO
    • Carlo A. Utente certificato 10 mesi fa
      e lo sai il perchè???? Molto semplice.....vogliono finire la legislatura.....per il resto non gli frega proprio niente, l'importante è che si possano mettere al sicuro con una bella pensione o vitalizio e che gli altri ( noi cittadini ) , vadano al diavolo, chi se ne frega.............E' veramente avvilente.......una professione, quella del politico, che dovrebbe essere una missione non una greppia dove potere attingere foraggio fino a scoppiare...........sono disgustato. Ancora non riesco a mandare giu' la " pensione " della CICCIOLINA !!! GRAZIE PANNELLA !!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • undefined 10 mesi fa
    Som contento Che dopo molti anni di ambiguità e di inconsapevolezza gli italiani stanno capendo che i partiti sono diventati associazioni di STAMPO MAFIOSO. Ce ne voluto ...
  • eugenio rinaldi 10 mesi fa
    io ho interpretato il congresso PD come un gran festival canoro seguito dalla RAI e le varie testate giornalistiche per . Queste le canzoni: "se adesso te ne vai", "ne me quitte pas", io vivrò senza te", "ritornerai","se telefonando", "tra noi è finita così","se mi lasci non vale" e tante altre in tema. Per finire con la nuova canzone di Elio e Le Storie Tese: "scissione si, scissione no" altro che lo starzio di Sanremo! Che alla fin fine è durato pochi giorni
    • depoulo clara Utente certificato 10 mesi fa
      Cari amici non perdete il vostro tempo con i falsi istituti di credito che non darà mai ciò che si desidera. Ti parlo, ho già sperimentato con i suoi numerosi falsi istituti di credito e con l'aiuto di Dio, mi sono imbattuto in Ms. ANISSA Kherallah (developpement.aide@gmail.com) una donna molto modesta e gentile. Vi esorto a contatto con questa donna, se non, sarai sempre vittime dei suoi istituti di credito falsi. Ho ottenuto il mio prestito e so di che cosa parlo. Ascoltate quello che ti dico, niente mi giova dicendovi tutto quello che ti dico adesso, ma lo faccio per risparmiare dalle mani dei suoi persone sbagliate. Se si vuole veramente un prestito, è questo l'ostetrica che ti può aiutare. Sono orgoglioso di essere la sua testimonianza perché sono sollevato il giorno in cui ho preso il mio denaro. Questo non è un gioco di miei amici, parenti e fratelli
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 10 mesi fa
    Giornali e partiti vivono ormai da tempo in simbiosi. Sono i politici che leggono i giornali che parlano di loro e loro parlano perché' i giornalisti scrivino o le TV parlino. È' una grande orgia onanistica.
  • jolia antonio () Utente certificato 10 mesi fa
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 60.000 euro con un tasso del 2% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo - -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • Elisa 10 mesi fa
    Una domanda da ignorante... se non ci fossero i partiti, come si aggregherebbero le persone con pensieri simili?Associazioni? Movimenti? E a questo punto cambia solo il nome e le regole interne... che altro??? Non capisco bene dove stia il problema...nè quale possa essere uno scenario politico senza raggruppamenti di persone con stessa finalità!
    • Claudio 10 mesi fa
      Personalmente credo che è dall'epoca di Portella della Ginestra che andiamo avanti con il telecomando. O forse ancora prima. Altrimenti non si spiegherebbero tanti episodi molto strani.
    • Gianfranco B. Utente certificato 10 mesi fa
      Il problema non stà nella definizione: partito, movimento, associazione. Il problema sta nelle regole che oggi, molto più di ieri, dovrebbero essere definite costituzionalmente tipo: Democrazie diretta con l'obbligo di scelta, dei propri rappresentati, dal basso e non dalle segreterie dei partiti che andrebbero, come fanno, adesso, a costituire dei gruppo di potere finalizzati a non si sa bene cosa. Decadenza del mandato parlamentare in caso d'inadempienza, al programma elettorale/del partito, movimento ecc.; decadenza del movimento, partito o associazione, su richiesta degli aderenti /iscritti al partito, movimento ecc. per le stesse ragioni, salvo che l'inadempienza non sia dovuta a forzose e comprovate cause esterne. Per Claudio- Sono convinto, di quanto affermi, ormai da molto tempo, basti pensare che il Belgio è andato avanti, alla grande , senza governo per quasi due anni; la Spagna, stessa cosa per poco meno di un anno. Saluti Talelbano
    • Claudio R. Utente certificato 10 mesi fa
      Chissà perchè io ho la sensazione che ormai l'Italia è talmente "telecomandata" dall'esterno... che se domattina mettessero i sigilli a Montecitorio ... potremmo tranquillamente andare avanti.... e risparmieremmo un sacco di soldi! Qualcuno potrebbe obbiettare che in questo modo sarebbero altri a comandare: ma non è già forse così adesso? Ergo: se domattina venissero chiusi tutti i partiti ed andassero tutti a casa.... il Sig. Mario Rossi o la Casalinga di Voghera non se ne accorgerebbe!
  • giancarlo s. Utente certificato 10 mesi fa
    Come dice il Professor Domenico De Masi, la colpa è anche di voi intelletuali che non avete spiegato ( o non ve ne è fregato niente di spiegare) a cosa andavamo incontro affrontando questa, ormai prossima, quarta rivoluzione industriale. Non avete formulato proposte, approntato soluzioni per governare questo marasma. Al punto in cui siamo non vedo altra soluzione di una guerra per risolvere in via definitiva questo stillicidio perenne, questo viaggio verso il baratro, nel quale finiremo tutti noi poveri mortali. E' bene che sappiate che la colpa è soprattutto vostra.
  • A L. Utente certificato 10 mesi fa
    Anche codesto esimio signore, esperto, teorico filosofo, giornalista, economista, antropologo, scrittore, attore,autobiografista, scienziato e santo, ci propina l'ennesima descrizione del Pd. A questo punto parliamo di soluzioni? Esempio chi mangia da una vita sui tanto vituperati partiti, potrebbe mettersi da parte. Ps A Fi' i social non so' sovrastrutture..magari lo fossero.. sono anatomie del nulla
  • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
    IO SONO 5S LETTERA 32 VS COMMODORE64 (Neanche FINI può capire completamente.) Qualcosa di personale. LETTERA 32 è frutto della TECNOLOGIA e della MODERNITA'. Obsoleta ? SI', perché ci "costringe" a vivere in un mondo VIRTUALE, personale e molto limitato: una vita da EREMITA. E per questo bisogna fare una premessa e distinguere il FINE e le DIFFERENZE tra chi SCRIVE un DIARIO SEGRETO e un GIORNALISTA. Il primo ha il FINE di mantenere NASCOSTO ciò che ha scritto, il secondo ha il FINE (e la NECESSITA') di rendere PUBBLICO ciò che ha scritto. La TECNOLOGIA è il MEZZO con il quale DIFFONDI e TRASMETTI ciò che produci con LETTERA 32. Negare questo, è negare la REALTA'. Che può essere tradotto senza forzature: "Non sparare cazzate". Non sono fuori luogo, OT. E adesso spiego. La TECNOLOGIA è un COLTELLO. Con esso puoi UCCIDERE, SUICIDARTI, oppure tagliare il PANE e condividerlo. Fini, come il sottoscritto e con le dovute proporzioni e differenze, senza TECNOLOGIA sarebbe una VOCE MUTA. Una LETTERA, letta solo da chi l'ha scritta. Una LETTERA non "spedita". E' la TECNOLOGIA, in particolare la RETE, che ha permesso il superamento di tutto questo. Pensiamo ad un GIORNALISTA LIBERO, che non desidera avere un EDITORE, una LINEA EDITORIALE, un CAPOREDATTORE. Con pochi EURI (;-)) può aprire un SITO, un BLOG e scrivere liberamente. Io, personalmente, non ho una FEDE CIECA nella TECNOLOGIA. TECNOLOGIA non è SINONIMO di PROGRESSO. TECNOLOGIA spesso è SINONIMO di FALSO PROGRESSO. E spesso è il suo USO che determina l'"UTILITA'". Altre volte è la sua stessa NATURA che determina l'"INUTILITA'". Ma la TECNOLOGIA sempre e comunque offre delle POSSIBILITA'. E' per questo, che dopo OLTRE 20 anni, da EX RADICALE, sono tornato a VOTARE. Perché solo TECNOLOGIA, RETE,(M5S, GRILLO )offre la POSSIBILITA' di andare OLTRE la PARTITOCRAZIA, l'OLIGARCHIA italiana. Come MEZZO di una vera, reale DEMOCRAZIA. DEMOCRAZIA DIRETTA DIGITALE. Unico limite. La "DITTATURA" delle MAGGIORANZA.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
      sarebbe sufficiente che venisse invitato più spesso in Tv. Ma lo sappiamo la tv è in mano alla partitocrazia che odia le persone colte e pensanti.
    • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
      Scusate: Il PARADOSSO. Non sono io, INFORMATICO, che se lo potrbbe "costruire" GRATIS e FAI DA TE, a possedere un SITO PERSONALE.
    • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
      PS: FINI non è un buon GIORNALISTA. E' il MIGLIORE. E' il PADRE dell'"OLTRE". Ma, consiglio, si "LIBERI" della LETTERA 32. Quell'OLIVETTI, da sola ,non permette di andare OLTRE. Il mio primo COMPUTER fu un COMMODORE 64 (1984). Ho "amato" quel COMPUTER. L'ho cestinato molti anni fa, perché OBSOLETO. Limitato e limitante. Dimenticavo, e solo FINI, e pochi altri possono capire. E' PARADOSSALE: In fondo si ha paura di ciò che non si conosce. Tanto, da DEMONIZZARLO. Con il rischio di sfociare nel MORALISMO spicciolo. FINI deve "ringraziare" la TECNOLOGIA se non scrive sui MURI, ed oggi è QUI. Se le sue IDEE non sono VIRTUALI. Della SERIE: "i miei 25 lettori". Ed io ringrazio la TECNOLOGIA perché posso leggere ciò che FINI, scrive.
  • Francesco C. Utente certificato 10 mesi fa
    Ho capito che nel Pd non sanno "leggere" anche se affermano il contrario. [IMO] http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/879360/Reddito-di-inclusione--Solo-per.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/882179/Equitalia--Renzi-ci-prende-in.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/883570/Ridateci-trenta-miliardi-.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/882835/Fondata-sul-lavoro--Ma-per.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/primopiano/884155/Quasi-sette-milioni-di-italiani-sognano.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/primopiano/882022/Italiani-alla-fame.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/primopiano/879784/Crisi--sempre-piu-famiglie-alle.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/879226/La-poverta-manda-in-soffitta-le.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/primopiano/874690/-Pensa-alla-salute--.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/home/879166/Aumento-record-della-poverta-in-Italia.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/cronaca/883837/Crisi--studentessa-sviene--non.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/871627/L-Italia-ai-tempi-di-Renzi.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/cronaca/881843/Migranti-in-albergo-e-italiani-sempre.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/884270/L-Europa-ammette--ma-quale.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/881034/Raddoppiate-le-famiglie-povere.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/884098/Anno-nuovo--stangate-vecchie-.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/870435/Eurostat--la-poverta-colpisce-il.html
    • FABIO B. Utente certificato 10 mesi fa
      questi sono da postare ancora complimenti
  • Walter Borchia 10 mesi fa
    questi hanno letto il pricipe di gramsci e ne hanno applicato i dettami. occupare ogni spazio: la scuola la magistratura le banche e dopo anche le aziende. I liberali non ci sono mai stati. e se ci sono stati sono stati esclusi, magari con avviso di garanzia, e dileggiati. basta vedere il vincolo di mandato. non lo mettono perche' sanno che per il PD i rappresentanti fanno tutti parte della DITTA. I parlamentari contano ben poco. solo fare vedere che la democrazia e' formalmente salva.
  • marco g. Utente certificato 10 mesi fa
    I partiti politici sono pieni di onorevoli ma sono vuoti di qualsiasi forma di onore.
  • Luca G. Utente certificato 10 mesi fa
    Con questa classe politica siamo destinati a morire. La stampa sarà responsabile di aver premuto il grilletto.
  • Alberto O. Utente certificato 10 mesi fa
    I partiti politici sono necessari. Ai partiti politici. Quindi ci sarà sempre qualcuno pronto a formarne uno. Sta ai cittadini capire che un partito necessario a sé stesso e non ai cittadini, non va votato.
  • BASTA INCIUCI 10 mesi fa
    La Democrazia esiste solo quando la sovranità appartiene al popolo, ma con questa legge elettorale il prossimo governa sarà molto probabilmente l'ennesimo grande inciucio. Sosteniamo la petizione per una legge elettorale ANTI INCIUCIO https://www.change.org/p/parlamento-della-repubblica-italiana-legge-elettorale-di-iniziativa-popolare-secondo-turno-per-eleggere-la-coalizione-di-governo
  • Franco Mas 10 mesi fa
    Il “partito bocciofila” è illuminante, che sia il Pd a decidere le elezioni è il dramma di una democrazia malata, il “de hoc satis” di latina saggezza è da accogliere come il più attuale e vivido messaggio alla stupidità dei temi politici che ci vengono propinati. Un articolo perfetto.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
    che dire... Fini sei oltre!
  • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
    grande M.Fini un Giornalista diretto e caustico nel descrivere pregi e difetti di noi italiani.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus