#GrazieGianroberto

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

funeralegianroberto.jpg

di Beppe Grillo

Se n'è andato Gianroberto, un francescano che amava gli animali e la natura, un uomo semplice e disinteressato con una cultura straordinaria e un profondo senso dell’umorismo.
Un manager, un padre, un marito, un mentore, un attivista. Per me un amico.
Gianroberto l'ho conosciuto nel 2004 quando mi propose di aprire un Blog che "sarebbe diventato tra i primi del mondo" e così è stato. Era un uomo di parola che dava il massimo per raggiungere gli obbiettivi che si era prefissato e sapeva tirare fuori il meglio dalle persone di cui si circondava, me compreso.
Abbiamo intrapreso assieme un'avventura straordinaria a cui si sono aggiunte negli anni decine, centinaia, poi migliaia e infine milioni di persone. Due compagni di viaggio che venivano da mondi e stili di vita lontanissimi. Io dal frivolo mondo dello spettacolo, lui dal mondo dell’impresa olivettiana. Io animale da palcoscenico, lui riservato. E così poi io in giro per le piazze in un camper a "spargere il verbo", lui nel suo ufficio a pensare al resto. Io scherzavo, lui faceva sul serio. Ci ha unito il desiderio di fare qualcosa per il nostro Paese. La visione comune è stata la nostra forza. Quando io volevo tirarmi indietro lui mi convinceva ad andare avanti, quando lui avrebbe voluto lasciar perdere tutto io lo facevo desistere. Un'alchimia. Una miscela esplosiva detonata nel cuore di chi ha creduto in un sogno che ogni giorno diventa sempre più concreto.
Gianroberto ha fatto tanto nella vita, è stato un manager di successo e negli ultimi anni si è dedicato anima e corpo al sogno del MoVimento 5 Stelle. Grazie ai suoi sforzi fisici e intellettuali abbiamo gettato le basi per l'entrata in Parlamento per la prima volta nella storia di 150 persone scelte online da cittadini e non da capibastone e che non avevano mai avuto nulla a che fare con i partiti. La sua conoscenza della Rete e l'ideale della democrazia diretta ci hanno permesso di condividere idee innovative, di elaborare un programma elettorale votato da milioni di italiani, di selezionare sul web i nostri portavoce e di vincere le elezioni politiche del 2013. Gli strumenti online per l'autodeterminazione del MoVimento 5 Stelle sono stati sviluppati con professionalità e dedizione e si sono evoluti fino a diventare il Sistema Operativo che Gianroberto aveva annunciato e che è stato rilasciato nella sua prima versione il giorno della sua dipartita: Rousseau, che adesso è il nostro cuore pulsante.
Questi risultati sono stati raggiunti con il nostro sudore e con il nostro sangue, senza un euro di finanziamenti pubblici, senza sponsor miliardari, con tutto il mondo politico e mediatico contro ma con il sostegno e il contributo di milioni di onesti cittadini.
Gianroberto per il suo impegno contro un sistema marcio fino al midollo è stato diffamato, offeso e insultato pubblicamente, in tv, in radio, sui giornali. Sul livore contro di lui ci ha addirittura scritto un libro. Non lo hanno mai capito e per questo non lo sopportavano. Era di un altro livello.
In pochi lo hanno ringraziato per il suo impegno e per il suo essersi donato, oggi è il momento di farlo.
Giù il cappello, signori. Rendete omaggio! Di uomini così ne campano uno ogni cento anni. E chi, come me, ha avuto la fortuna di conoscerlo di persona si senta un privilegiato.
Grazie Gianroberto, grazie di tutto. Quello che ci hai lasciato lo metteremo a frutto e, come ci hai insegnato tu, non molleremo! Perchè "è difficile vincere con chi non si arrende mai".

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • John Buatti 1 anno fa
    ho composto questa pagina e video ..ricordando Gianroberto Casaleggio http://ascolinoi.weebly.com/gianroberto-casaleggio-m5s.html
  • Gio 66 Utente certificato 1 anno fa
    Grazie per tutto quello che hai fatto nel cercare la via per un mondo migliore, riposa in pace Gianroberto....ognuno di noi nel suo piccolo continuerà la tua opera. W il M5S
  • Salvatore Carboni 1 anno fa
    #GrazieGianroberto
  • claudiog 1 anno fa
    Grazie per sempre,in un'altra epoca avresti sofferto molto di più l'ipocrisia dei "padroni"del mondo!che la tua saggezza arrivi nei cuori di tutti!sei e sarai sempre il migliore!un abbraccio fortissimo
  • Giuseppe Fini Utente certificato 1 anno fa
    Per chi ha concepito e realizzato lo strumento della voce del popolo, il giusto tributo è quello di continuare a credere fermamente che qualsiasi cambiamento debba partire dalla gente, e arrivare fino alle stelle. Avanti tutta ragazzi. Ciao Gianroberto.
  • Antonietta Meloni 1 anno fa
    la diversità spaventa soprattutto quella dei grandi ....non c'è posto per i grandi, i sognatori, i puri. Infatti te ne sei andato in punta di piedi ma accompagnato da un grido: ONESTA'. Un enorme eredità ci hai lasciato ,la speranza che le cose possano cambiare ,la fiducia che le cose possano cambiare , non ci credevamo più'. Cercheremo di esserne degni e di essere all'altezza della tua visione .Grazie per averla condivisa con tutti noi ,grazie alla tua famiglia che ti ha sostenuto .grazie a Beppe che ha accolto la sfida con il suo entusiasmo e la sua rabbia. Grazie ai ragazzi del movimento che con orgoglio, cuore e tanto fegato portano con fierezza lo stendardo dell'ONESTA'. insieme ce la possiamo fare forza paris !!! dalla Sardegna un abbraccio a tutti voi
  • laura traverso 1 anno fa
    Come sempre accade, adesso tutti lo osannano, ora che non c'è più... Io son di poche parole e non facilmente influenzabile. Gianroberto Casaleggio mi è sempre piaciuto moltissimo, così come mi piace il Movimento 5 stelle. Ho sempre visto in lui ciò che adesso emerge con forza, ossia ho sempre visto l'uomo onesto e sognatore che era. Già "sognatore" perchè davvero ci vuole forza per credere di cambiare questo nostro squallido paese. E lui la forza la ha avuta, il suo sogno è diventato il sogno di tantissimissimi italiani onesti, R.I.P. GRANDE UOMO, e guidaci da lassù
  • Giuseppe nogara 1 anno fa
    Grazie di cuore
  • Carlo S. Utente certificato 1 anno fa
    Poche parole: GRAZIE!!! W SEMPRE BEPPE!!
  • Nicola Grimaldi 1 anno fa
    GRAZIE!!!!! la cosa che mi rende felice è che questa persona ha dato un esempio, un'impronta che deve essere cavalcata nella maniera più positiva possibile!!! se sei ONESTO sarai anche più FELICE!!! se penserai al tuo prossimo sarai più FELICE!!! Grazie Gian...hai fatto nascere l'M5S e fatto emergere degli ottimi ragazzi che tra pochissimo faranno scomparire tutta quella gentaglia che dice di governarci. Divertiti lassù!
  • GIORGIO DIONISI 1 anno fa
    IN ONORE E RINGRAZIAMENTO A VITA PER GIANROBERTO PROPONGO DI TINGERE DI ROSSO LA STELLA CENTRALE DEL SIMBOLO DEL MOVIMENTO DI COLORE ROSSO PER RICORDARE IL SUO GRANDE E IMMENSO GENEROSO CUORE. CI MANCHI Giorgio Dionisi
    • laura traverso 1 anno fa
      MMMMMMHHHHH , tingere il cuore di rosso sarebbe facilmente male interpretabile...
  • bruno p. Utente certificato 1 anno fa
    NON NE VALE LA PENA Napoli, e nella fattispecie Bagnoli, è l'esempio lampante di una scelta scellerata di politica industriale che ha accumulato negli anni tanti di quei danni da non presentare alcuna via d'uscita. Prima Ilva,poi Italsider e poi di nuovo Ilva,Bagnoli è un cimitero di scorie tossiche sottoforma di un immensa colmata stratificatosi negli anni impregnando il sottosuolo a ridosso nel mare e solo Dio sa per quanti metri di profondità. Noi Napoletani ne abbiamo visti di politici,tecnici e imbonitori di ogni genere venire in città sotto periodo elettorale e promettere il niente perchè a Bagnoli dopo la dismissione dell'Ilva il niente regna sovrano. Uno in più,uno in meno,Renzi fa parte della stessa razza di demagoghi che vorrebbe far vincere le elezioni politiche al suo partito,addirittura cambiando un articolo della costituzione per bypassare il parere degli enti locali ed imporsi alla piazza di Napoli come il risolutore di una questione che va avanti da almeno 50 anni. Si spenderanno un pò di euro per i progetti,poi si dirà che l'amministrazione ed una parte della città si sono opposti e si continuerà a cementificare sulla vecchia colmata per fare qualche albergo e qualche centro congressi in modo salvare la faccia e aiutare qualche costruttore. Dismettere la colmata e poi bonificare costerebbe quanto una manovra di un paio di miliardi se tutto va bene per non parlare delle successive conseguenze sull'ambiente. La politiche industriali bisogna pensarle a monte non si possono risolverle a danni fatti. Votate SI al referendum del 17 aprile,pensiamo a salvare territorio e mare la nostra vera energia perchè questi vogliono fare i soldi e scappare come hanno sempre fatto lasciando ai posteri morte e desolazione.
  • Paola O. Utente certificato 1 anno fa
    Come ha detto Grillo mi tolgo il cappello e mi inchino in omaggio a colui che, forse, ha dato inizio a qualcosa di nuovo, prima c'era il buio ora forse in fondo al tunnel si inizia a vedere un filino di luce vi prego non mollate mai !!!! GRAZIEEEE!!
  • PAOLO PETRAROLO Utente certificato 1 anno fa
    "Sono grato a Gianroberto Casaleggio, a Beppe Grillo e a tutti gli attivisti del M5S. Non era mai successo prima d'ora nella mia vita di nutrire una speranza di cambiamento per il mio paese. Non ho mai creduto veramente fino in fondo in nessun partito politico così come ho creduto nel M5S. Siete stati capaci di aprire uno spiraglio di luce nel buio tunnel della nostra società. Di farmi sognare una società migliore. Lo avete fatto gratuitamente e senza secondi fini. Ci avete fatto capire che l'onestà è un valore essenziale sul quale dobbiamo costruire il nostro futuro e quello delle future generazioni. A Beppe volevo dire, proprio il giorno in cui Gianroberto se ne è andato, avevo postato su FB proprio la foto che hai postato tu con la stessa frase. Segnale questo, che c'è un sentimento che ci accomuna. Un legame indissolubile. Ma questo l'ho sempre saputo. Come voi, anch'io non mollerò mai. Noi siamo il M5S, la parte onesta della società. E porteremo avanti il sogno di Gianroberto e di tutti noi. In alto i cuori.
  • dario marta 1 anno fa
    Cosa pensare delle continue intromissione di Napolitano.
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    astensione a referendum https://pbs.twimg.com/media/CgCd21oWQAAgU6j.jpg
  • Alessia Baldassarri Utente certificato 1 anno fa
    Gianroberto le tue idee sono in MoVimento.. Forza Beppe!! WM5S
  • Steven H. Utente certificato 1 anno fa
    Un uomo onesto, umile e di poche parole. Ha sempre pensato ai fatti e non alle chiacchiere di quartiere. Queste solo le persone di cui ha bisogno il nostro paese.
  • paolo petrarolo 1 anno fa
    Sono grato a Gianroberto Casaleggio, a Beppe Grillo e a tutti gli attivisti del M5S. Non era mai successo prima d'ora nella mia vita di nutrire una speranza di cambiamento per il mio paese. Non ho mai creduto veramente fino in fondo in nessun partito politico così come ho creduto nel M5S. Siete stati capaci di aprire uno spiraglio di luce nel buio tunnel della nostra società. Lo avete fatto gratuitamente e senza secondi fini. Ci avete fatto capire che l'onestà è un valore importante sul quale dobbiamo costruire il nostro futuro e quello delle future generazioni. A Beppe volevo dire, proprio il giorno in cui Gianroberto se ne è andato, avevo postato su FB proprio la foto che hai postato tu con la stessa frase. Segnale questo, che c'è un sentimento che ci accomuna. Ma l'ho sempre saputo. Come voi, anch'io non mollerò mai. Noi siamo il M5S, la parte onesta della società. In alto i cuori. Paolo.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Oggi assistiamo a un soprassalto di dignità e di democrazia dal basso Il regime autoreferenziale dei partiti vacilla La sua condanna esce netta dalle sue malefatte, dalla crisi in cui ha gettato il Paese,dalla dipendenza da forze che desiderano solo la nostra depredazione,dall’inettitudine proterva a governare senza produrre sviluppo,epurare i mali interni,tagliare abusi e privilegi,creare futuro per i giovani,realizzzare la democrazia,uscire dalla servitù al sistema finanziario Ma non sarà certo con questi Capi del Governo che ci risolleveremo e Renzi è il peggiore di tutti, il peggior governo dell’era repubblicana Berlusconi,Bossi,Letta,Monti,Renzi…nessuno di loro e nessuno dei partiti italiani ha mai fatto la minima cosa per eliminare gli sprechi del carrozzone pubblico,tagliare la corruzione politica,combattere veramente la mafia, controllare le malefatte delle banche e costringerle a dare credito alle famiglie e alle imprese,pagare i 90 miliardi che lo Stato deve alle imprese italiane,per abbassare le tasse con una riforma del fisco che lo renda più equo stroncando l’evasione (attualmente Equitalia riscuote solo il 5% dell’evaso emerso! E Padoan ha fatto un altro regalo ai fondo neri svizzeri!). Peggio ancora, Pd e Fi sono entrati nella sporcizia e corruzione delle banche,delle fondazioni,degli enti inutili,degli organi di controllo, con doppie e triple cariche e il mantenimento incostituzionali di ogni sorta di finanziamenti, rimborsi, regalie, concessioni, mazzette, compravendita, truffe… disperdendo denaro pubblico e cioè di noi tutti per sanare i propri enormi guai finanziari e giudiziari. E, chiaramente, se il controllore diventa il percettore degli utili illeciti, è ben difficile che il controllo avvenga!
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
    OT a proposito di Referendum si sapevano i contenuti dei quesiti posti alla Corte costituzionale? 30 settembre 2015 Trivellazioni, dieci Regioni depositano sei referendum (ansa) ROMA - I rappresentanti dei Consigli regionali di dieci Regioni (Basilicata, Marche, Puglia, Sardegna, Abruzzo, Veneto, Calabria, Liguria, Campania e Molise) stanno depositando in Cassazione sei quesiti referendari contro le trivellazioni entro le 12 miglia dalla costa e sul territorio. Capofila dell'iniziativa è la Basilicata. I sei quesiti chiedono l'abrogazione di un articolo dello Sblocca Italia e di cinque articoli del decreto Sviluppo. Questi ultimi si riferiscono alle procedure per le trivellazioni. Su cinque articoli oggetto dei quesiti referendari presentati, è attesa anche la decisione della Consulta che si pronuncerà da gennaio ad aprile sulla questione trivellazioni. "Chiediamo che non ci siano trivellazioni entro le 12 miglia dalla costa e che siano ripristinati i poteri delle Regioni e degli enti locali" spiega il presidente Pino Lacorazza "mettendo inoltre i cittadini al riparo dalla limitazione del loro diritto di proprietà perché, ad esempio, un articolo dello 'Sblocca Italia' prevede che per 12 anni sia concesso il permesso di ricerca sui terreni privati alle società estrattrici". In Basilicata, ricorda Lacorazza, ci sono 70 impianti di trivellazione. "Non è che non vogliamo sporcare il nostro giardino e spostare il problema in quello degli altri" continua Lacorazza "ma crediamo che la politica energetica dell'Italia debba raccordarsi con l'Unione europea, che non può soltanto occuparsi di moneta e burocrazia". Ad avviso di Lacorazza, "più che fare altre trivellazioni, il nostro Paese deve limitare i consumi energetici e arrivare alla piena efficienza energetica costruendo diversamente gli edifici e ammodernando quelli già esistenti. ./.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
      ops: tratto Rep.it
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
      Lacorazza ha ricordato i buoni risultati ottenuti con gli "ecobonus, che in questo settore hanno funzionato". E' la prima volta che dei quesiti referendari sostenuti dai Consigli regionali vengono presentati da dieci Regioni, il doppio del quorum richiesto. "Anche la Sicilia e la Lombardia hanno dimostrato di apprezzare la nostra iniziativa" continua Lacorazza "e l'Emilia Romagna ha detto 'no' ma Bonaccini ha detto che approva la carta anti trivelle di Termoli". "Il referendum interviene su alcune norme del decreto Monti, in particolare quelle contenute nell'articolo 35 che estendono il divieto di trivellazione in mare alle 12 miglia, riattivando contestualmente i procedimenti bloccati dal governo Berlusconi, venticinque progetti che prevedono attività di ricerca ed estrazione entro le 12 miglia" spiega il presidente del consiglio regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau. "L'abrogazione di alcune norme dell'art. 37 del decreto Sblocca Italia pone invece l'attenzione su un altro tema legato alla partecipazione delle regioni, dei territori e delle popolazioni alle decisioni assunte dallo stato su temi che li riguardano da vicino come la pianificazione di studi, la ricerca e l'estrazione di idrocarburi. Il senso dell'azione referendaria è il blocco di tutti i progetti in essere e la sua approvazione farà sì che il divieto sia assoluto e non superabile, in quanto non potrà più essere introdotta alcuna norma che lo consenta".
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
    ...
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Rivoluzionare la funzione dei politici nazionali è solo il 1° atto di rivolta contro questo sistema iperliberista e assassino che si attanaglia e che viene pensato come invincibile, per modificare poi i patti europei e arrivare a spodestare i grandi organismi economici mondiali che hanno sostituito i sistemi, le ideologie e i governi, togliendo ai popoli ogni sovranità e ogni democrazia. I partiti hanno abusato dei loro poteri. Hanno violato la Costituzione. Hanno tradito i loro elettori. Hanno ucciso la democrazia, dando a se stessi le garanzie di eternità, impunità arricchimento continuo, abuso permanente. Hanno calpestato gli esiti referendari. Hanno adulterato il sistema elettorale. Hanno ignorato i desideri e i bisogni dei cittadini. Hanno deformato la Giustizia. Hanno svuotato gli organi di controllo. Hanno disertato dai programmi che avevano presentato ai loro elettori. Continuano a fare scelte di spese e di priorità che nessun cittadino normale auspicherebbe. Hanno più che dimostrato di non avere alcune idea o proposta per lo sviluppo. Continuano solo ad aumentare le tasse, le spese nocivi o inutili, le armi, gli aiuti agli amici, gli squilibri di sistema, gli abusi di Casta. Fanno solo crescere la disoccupazione e i fallimenti. Ci fanno solo morire. Hanno provato in ogni modo possibile di essere obsoleti, inutili, nocivi, corrotti, autoreferenziali, antidemocratici. Solo un pazzo potrebbe volere che queste tenie continuino a farci morire succhiando ciò di cui abbiamo bisogno! Casaleggio si è opposto a tutto questo E ci ha dato il modo e l'oggetto per cui lottare Il modo è il web e una nuova forma di democrazia L'oggetto è la nostra libertà, la nostra democrazia, il nostroPaese, il nostro futuro.
    • Rosa Anna 1 anno fa
      Concordo Hanno tolto ogni libertà di decisione ai poteri locali e non hanno rispetto delle comunità ne ascoltano le loro esigenze
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Stiamo vivendo la crisi gravissima del sistema parlamentare, i cui abusi e vizi sono sotto gli occhi di tutti e stanno portando al fallimento le Nazioni In Italia il fenomeno è peggiore a causa di una casta politica che è la più corrotta d’Europa e che ha perso per strada ogni pudore e ogni valore, portandoci ad essere il Paese peggio amministrato ed economicamente più debole d’Europa Occorre fare una rivoluzione culturale e una rivoluzione di sistema! L’Italia deve farsi promotrice di un mutamento strutturale epocale come quello che contrassegnò le costituzioni occidentali della fine dell’800,col passaggio dalla monarchia assoluta a sistemi parlamentari costituzionali E’ il momento di uscire dal sistema parlamentare ormai marcio e insufficiente che calpesta la democrazia ed elimina la sovranità popolare e di entrare in un sistema nuovo,che salvi i valori e trasformi i mezzi per attuarli,in particolare riformi radicalmente la rappresentanza politica,ponendo fine ai suoi vizi ed abusi La democrazia parlamentare non governa più oggi in funzione del bene collettivo ma di interesse privati di una Casta al servizio di interessi finanziaria,lobbistici e bancari che calpestano il bene collettivo e portano alla glaciazione l’economia reale a favore di un turbocapitalismo che è il peggio del neoliberismo dei mercati I governi si sono sempre più staccati dagli elettori,dipendendo sempre più da chi li foraggia(banche,multinazionali,lobby,cricche di magnati,produttori di armi…)legandosi sempre più a quegli organismi internazionali (Fm,Bm, Bce..) che sono stati istituiti col preciso scopo di garantire ai magnati il potere dei più ricchi e non hanno mai badato ai diritti dell’ambiente e dei popoli,al futuro dei deboli,trasformando il pianeta in un enorme mercato feudale dove è cresciuta la miseria e si sono persi i valori umani per la spietata legge del profitto
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Oggi abbiamo sistemi per impedire che i soldi possano essere sottratti dai nostri conti in banca e facciamo on line bonifici e pagamenti, perché lo stesso sistema che vigila sui nostri soldi non potrebbe vigilare sul nostro voto? In quanto alla segretezza del voto dei parlamentari, penso che dovrebbe essere abolita così che chi li ha votati sappia sempre cosa fanno i suoi delegati e possa delegittimarli in caso di tradimento del mandato, cacciandoli dalla politica per sempre, come si fa con un funzionario infedele. Contro la democrazia digitale trovo le obiezioni di tanti oppositori semplicemente infantili e deprimenti, frutto di ignoranza, disinformazione e accanimento nel difendere il peggio, come se non potessero vedere con i loro occhi a quale degradazione, recessione e morte civile ed economica ci hanno portato il neoliberismo, il turbocapitalismo e i pessimi sistemi parlamentari odierni che hanno semplicemente ucciso i germi della democrazia per diventare pseudo oligarchie dei soliti pochi.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Democrazia vuol dire scelta. Se le scelte le fa solo uno, non siamo in democrazia. Le scelte fanno parte della libertà. Le deleghe hanno senso fin quando la persona a cui deleghi il tuo potere fa i tuoi interessi. E’ un sistema di falsa democrazia quello in cui, quando credi di delegare, in realtà non scegli la persona che vuoi o quella che fa il tuo utile ma ti viene imposta dall’alto come avviene col porcellum, con l’Italicum, col nuovo Senato e, quando vedi che il tuo rappresentante si dimostra infido, non hai poi la possibilità di cacciarlo, o peggio ancora non puoi far nulla se quello prende tutto il potere che gli hai dato e lo usa contro di te. La democrazia parlamentare dopo decenni di applicazione ha dimostrato tutti i suoi difetti e le sue inadempienze. Invece di fare del Parlamento l’organo dei rappresentanti popolari, ha creato una Casta eterna di detentori del potere che sono disposti a tutto pur di conservarlo e che è capace solo di difendere se stessa e occupare altro potere. Solo la democrazia digitale permetterebbe la selezione, il controllo e la cacciata degli indegni. Dicono che la democrazia digitale non si può fare perché il voto on line è falsificabile, ma tutto si può correggere e tutto si può falsificare. O ci siamo dimenticati che il famoso ‘carta e matita’ trasformò dopo il fascismo una vittoria della monarchia in una vittoria della repubblica. O che con i sistemi attuali la prima votazione per Bush aveva visto la sua chiara sconfitta ma i risultati americani furono alterati. O che quando i risultati di Berlusconi arrivarono al Quirinale e lo davano sconfitto, in pochi secondi quegli stessi dati si rovesciarono e ne proclamarono la vittoria. O forse dimentichiamo che con ‘carta e matita’ dittatori come Putin hanno sempre il 98% dei consensi.
  • Marco F. Utente certificato 1 anno fa
    Effettivamente, grazie Casaleggio, grazie Grillo. Cappello giu' per entrambi.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Molti faticano a capirlo ma siamo arrivati alla fine di un’era. Il web propone mezzi e strumenti impossibili prima e sarebbe da ciechi rifiutare di vederli. La storia non esige passi indietro e chi tenta di immobilizzare il tempo farà la fine dei dinosauri. Cambiare si può, cambiare si deve. Con la rete non ci sono scuse per non essere cittadini attivi e non sudditi, per esercitare la democrazia vera, intesa come partecipazione, condivisione di scelte, di priorità di programmi, partecipazione alla stesura, alla selezione dei rappresentanti, alle scelte dello stato. E la maggioranza dei cittadini impegnati, chiamati a queste scelte, determinerà il corso degli eventi e sarà sicuramente meglio di quanto non faccia questa classe di servi politici sotto un unico capo. Democrazia è dare a tutti gli strumenti per partecipare, prima di tutto l’informazione. Democrazia è promuovere e accettare le scelte della maggioranza prese con la democrazia diretta, e non ex cathedra attraverso la voce del padrone o dei servi del padrone di turno, che si chiami Renzi o Berlusconi. Ci sono casi in cui veramente il mezzo è il messaggio. Casaleggio lo aveva capito e lavorando sul mezzo ha permesso al messaggio di una democrazia più vera e moderna di venire avanti per affermarsi per il bene di tutti.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Chiaro che in Italia le reazioni dei partiti alla democrazia digitale è stata negativa. Essa aprirebbe alla loro destituzione. I motivi di opposizione sono sostanzialmente due: -il peso delle lobby sulla gestione politica; -i tradizionali meccanismi elettorali che arricchiscono indebitamente di soldi e di potere una casta feroce di politici attaccati ai loro privilegi e abusi Ma nel mondo ci sono stati vari progetti nel senso di una maggiore democrazia, come E-Democracy.org, un’associazione di cittadini nata nei tardi anni 90 in Minnesota, capace di indirizzare attraverso il dibattito e la pressione le elezioni locali e le successive scelte amministrative; MixedInk, una piattaforma attivata dalla Casa Bianca allo scopo di aprirsi alle proposte dei cittadini (open government); White House 2, un’iniziativa privata open source che ha portato alla creazione di una piattaforma per realizzare programmi e proposte condivise; fu promossa durante la prima campagna elettorale del presidente Obama nel 2008, e rimase attiva fino al 2010. In materia ambientale, l’Europa ha mosso i primi passi verso l’implementazione dei principi partecipativi attraverso la convenzione stipulata ad Århus, Danimarca, il 25 giugno 1998. Ratificata dall’Italia con la legge 16 marzo 2001, n. 108, la Convenzione richiede ai governi di intervenire in tre settori: garantire ad un pubblico il più vasto possibile (persone fisiche o giuridiche, associazioni, gruppi o organizzazioni) il diritto di accesso alle informazioni ambientali detenute dalle istituzioni e dagli organi comunitari; prevedere che le informazioni in materia ambientale siano messe a disposizione del pubblico attraverso banche dati elettroniche facilmente accessibili; prevedere la partecipazione del pubblico all’elaborazione di piani e programmi in materia ambientale da parte della Comunità.
  • Vincenzo Matteucci 1 anno fa
    Andiamo a votare il referendum di domenica 17 marzo ! Rendiamolo VALIDO !!!!!! http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/14/referendum-trivelle-napolitano-legittimo-astenersi-nel-2011-diceva-io-elettore-che-fa-sempre-il-suo-dovere/2635720/
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Ora il progetto Roussesau per i 5stelle creerà una piattaforma che di fatto sarà un’assemblea permanente e virtuale, dove tutte le iniziative vengono sviluppate e messe ai voti tra tutti gli iscritti al partito. Le iniziative che passano il vaglio dell’assemblea, sono portate avanti dai loro rappresentanti. Per citare altre iniziative concernenti l’implementazione di e-democracy, l’adozione da parte del Partito Socialdemocratico Tedesco della piattaforma deliberativa Adhocracy.” Anche negli USA la e-democracy ha destato parecchio interesse, in quanto ramo di sviluppo delle tecnologie informatiche, da sempre considerate strategiche.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Non ci sono ostacoli, se non nella volontà contraria del potere, che possano impedire l’applicazione della Democrazia Digitale nel mondo. In Italia la tendenza dei partiti è stata di esautorare i cittadini della loro sovranità, lo hanno fatto prima col porcellum, che ha trasformato la democrazia in una oligarchia di segretari di partito con liste formate dalle loro scelte e non da quelle dei cittadini, hanno poi distorto il senso di ogni ideologia politica con le larghe intese e l’infame patto di alleanza tra Pd e B, infine hanno esautorato dei loro poteri i massimi organi dello Stato, come il Parlamento o la Corte dei Conti o ne hanno distorto i fini come hanno fatto col Presidente della Repubblica, la Cassazione o la Consulta e ora centralizzano ancora di più il potere con la distorsione creata col nuovo Senato e una Costituzione facilmente variabile per facilitare il passaggio a una repubblica presidenziale. Non c’è nulla di più contrario alla visione di Casaleggio dell’operato di Renzi che sta creando un sultanato con uno solo che assomma tutti i poteri e una corte di yesman, un dispotismo partitico centralizzato e autoritario, che toglie sovranità al popolo per rendere inamovibile e impunibile la Casta. Ma se al momento è molto difficile introdurre in Italia la Democrazia Digitale, questa viene applicata e da molto tempo in altri Paesi. Nella sua forma più forte in Svizzera, sia a livello federale che locale, poi negli Stati Uniti, a livello dei singoli Stati. Le prime esperienze pratiche dimostrano che e-democracy può essere usata per migliorare la burocrazia relativa alle operazioni di voto (voto elettronico) e nei processi decisionali relativi alla deliberazione popolare. La Germania è una delle nazioni guida nell’e-democracy, in parte perché il locale mondo politico ha subito visto in questa la possibilità di interagire e fidelizzare l’elettorato, in parte per una tendenza culturale democratica non delegante, tipica dei paesi a forte cultura calvinista.
  • Er Caciara Utente certificato 1 anno fa
    https://www.facebook.com/italiapatriamia2/photos/a.467118330118522.1073741828.467111966785825/588550861308601/?type=3
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Se la Svizzera ci dà il primo e più consolidato sistema di democrazia diretta realizzato in tempi moderni, l’Islanda fa un passo in più, trasforma la democrazia di digitale, costruendo una nuova Costituzione sul web. E’ quanto Casaleggio ha magnificamente intuito con uno svecchiamento formidabile della politica che da diretta si fa DIGITALE. La Democrazia Digitale è la forma di Democrazia Diretta più moderna esistente, quella che usa le moderne tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle consultazioni popolari, usa cioè internet e il web per far emergere e comprovare la volontà sovrana dei cittadini. La Democrazia Diretta Elettronica è la più alta forma di democrazia Digitale, e presuppone che i cittadini siano i soggetti legislativi primari attuando nel modo più completo il principio costituzionale della loro sovranità. Ovviamente per essere operativa, non basta che la Democrazia Diretta sia annunciata, deve essere inserita nella Costituzione, richiede cioè che la Costituzione preveda gli articoli che la rendano operativa, dando direttamente alle scelte popolari la forza di legge. Richiede, cioè, che il Movimento 5stelle vinca le elezioni e generalizzi il suo progetto facendolo divenire operante a livello delle istituzioni che dovranno essere, dunque, totalmente riformate, togliendo alla Casta politica i poteri assoluti che ha adesso e rendendo al popolo una sovranità che deve essere esercitata direttamente e non delegata a rappresentanti. Nella visione di Casaleggio i delegati sono legati ai propri elettori da un vincolo di mandato (recall) e non possono fare come fanno generalmente adesso quando compiono atti esattamente contro i precedenti programmi o in relazione a interessi privati o di lobby, si alleano ai nemici dichiarati, cambiano di partito o schieramento o si asservono a potenze straniere o poteri esterni.
  • Vincenzo Matteucci 1 anno fa
    I parlamentari vogliono aumentarsi i PRIVILEGI ! http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/17/vitalizi-reversibilita-nel-mirino-alternativa-libera-possibile-chiede-alla-boldrini-di-cancellare-i-privilegi-iniqui/2472973/
  • Davide Ricci 1 anno fa
    Orgoglioso di poter salutare un grande di poter portare con me il tuo ricordo e di poter vedere il tuo nome sui libri di storia e poter dire io questa storia la conosco perché ne ho fatto parte purtroppo non ho avuto il privilegio di conoscerti ma è come se già ti conoscessi perché il tuo pensiero vive in me come in tutti noi ti siamo vicini io e la mia famiglia
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Segue democrazia digitale in Islanda La partecipazione alla formazione democratica della Costituzione fu facilitata dall’enorme sviluppo della banda larga: in Islanda l’80% delle case ha una connessione ADSL. Nacque così la Costituzione “wiki”, basata sul legame tra Stato e cittadini, dopo la sfiducia causata dalla crisi economica che estromise la vecchia casta politica. I punti salienti riguardavano i temi che più stavano a cuore al popolo: innanzitutto economia e finanza, messe duramente alla prova dal fallimento delle principali banche nazionali, in seguito alla crisi americana dei mutui subprime. Anche per le risorse naturali, di cui l’Islanda è ricchissima, si previdero specifiche disposizioni, tra cui il diritto a un ambiente salubre e a una salute incontaminata. Un altro tema di primo piano fu la libertà d’espressione e la tutela del diritto d’accesso alla Rete, garantito a tutti. Si stabiì il limite di 3 mandati per il presidente della Repubblica e la possibilità per l’elettorato di inviare proposte di legge al Parlamento. L’es. islandese di una Costituzione scritta in crowdsourcing, ossia attraverso il contributo degli utenti, potrebbe essere seguito da altri paesi. All’università di Stanford è stato elaborato il progetto di una piattaforma online che consenta agli utenti di discutere testi ed elaborare proposte per la nuova Carta. Alla piattaforma si affianca un wiki, aperto a tutti coloro che intendono fare proposte per la nuova riforma istituzionale.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Mio marito lavorava in IBM.Quando nacque il portatile,in IBM dissero che non avrebbe attecchito.Lo stesso scetticismo ci fu col bancomat.La prima mostra degli Impressionisti suscitò ribrezzo e risate.Nessuno credette che il piccolo aereo dei fratelli Right potesse sollevarsi in aria.Nessuno accettò il telegrafo di Marconi.Il primo telefono finì in un parco divertimenti.Il cannocchiale di Galilei non convinse i saggi veneziani a guardarci dentro. Oggi c'è chi dubita della democrazia digitale. E sulla democrazia diretta,si continua a dimenticare che è una realtà di fatto in Svizzera da 60 anni e viene usata oggi in Islanda Spesso accade che i precursori non siano capiti Cortezza di visione.Conservatorismo.Ignoranza. Mancanza di immaginazione.E poi tanti che trovano più facile denigrare che capire Ma Casaleggio era avanti e aveva una visione Per nostra fortuna,il progresso e la civiltà vanno avanti sulle gambe dei visionari.Oppure resteremmo immobili e chiusi in una ripetizione ossessiva come una colonia di formiche che ripete sempre i propri schemi immutabili L’Islanda ha la prima Costituzione del mondo fatta direttamente dai cittadini sul web Nell’estate 2010(6 anni fa),950 cittadini islandesi,selezionati casualmente,furono convocati per costituire il National forum e discutere le linee guida della nuova Costituzione.A novembre si elessero i 25 cittadini dell’Assemblea costituente, selezionati tra 522 candidati.Requisiti indispensabili:la non appartenenza a nessun partito politico,la maggiore età e il sostegno di almeno 30 firmatari.L’Assemblea fu incaricata della prima stesura della nuova Costituzione,partendo da un documento di 700 pagine che raccoglieva i punti salienti del dibattito del National forum.Il lavoro dell’Assemblea fu via via pubblicato su un sito e sottoposto al giudizio dei cittadini che espressero pareri e suggerimenti.A disposizione degli utenti anche una pagina Facebook e un e un profilo Twitter,un canale YouTube e un album di foto segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    ANT E c'e' del cuore e tanto cuore e raffinatezza nel Movimento 5 Stelle che solo chi lo guarda con disprezzo puo' non notare. E lo testimonia, anche in questi giorni, la vicinanza di un Premio Nobel italiano.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    “… Perché senza utopia non si può progettare nulla, senza utopia non si rovescia il marcio, senza utopia nessun cambiamento reale è possibile. L'utopia è il sognare a occhi aperti di Lessing, l'obiettivo verso cui tendere di Kant … “(By Gilioli ).
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    ANT E' morto un pioniere. E' morto uno stratega. Pioniere di un processo sociale pragmatico, definibile e tangibile e con accenni e sfumature poco ideologiche e piuttosto concettuali e visionarie dello stesso processo. Ecco perche' siamo de facto costretti a parlare di idea e non ideologia. La sua grandezza, a differenza di altri, non la vedo nell'unicita' delle sue visioni.. ma proprio nella singolarita' del proprio ruolo di sintesi tra teoria e pratica. Di fautore e garante di questo processo. Un processo di trasformazione che non puo' non avere una fase di canalizzazione. Una fase di ribaltamento e sviluppo. E questo perche' nulla si crea o si distrugge da se'... ma ogni cosa si trasforma. Ecco perche' Gianroberto e' stato un innovatore assoluto della dialettica politica, sociale ed economica. Ma a differenza di figure carismatiche che abbiamo consegnato alla pura filosofia, Gianroberto Casaleggio si e' fatto - come pochissimi uomini nella storia - anche garante e stratega della sua creatura concettuale. Un gruppo di uomini di statura elevatissima e di contributi non solo sociali e politici - nel bene e nel male -. Ed il loro bagaglio di necessarie contraddizioni, a voler perlustrare con lente ideologica il loro cammino. Ghandi - visionario della non violenza, muore violentemente -. Hitler - ideologo della supremazia tedesca, soccombe dominato -. Ma il Movimento 5 Stelle andra' oltre. Perche' non e' tanto figlio di un'idea quanto dell'approccio di due personalita' profondamente carismatiche e bilanciate. Di cui una e' Casaleggio e l'altra e' Beppe Grillo. Testa e cuore. Acqua e Fuoco. Un binomio di antipodi apoditticamente complementare, Uno Yin e Yang trasmesso alla loro creatura e alla dialettica italiana.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Casaleggio ha il grande merito di aver dato voce e rappresentanza a chi ormai si era allontanato dalla politica perché forse la politica si era allontanata da loro. Ha il grande merito di aver canalizzato in forme (quasi ) democratiche il dissenso delle persone verso la politica. Ha il grande merito di aver riportato a discutere di scelte ideali molti giovani che erano diventati indifferenti nei confronti della politica perché la politica, forse, era diventata indifferente nei loro confronti. Onore al merito!!
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    “... tutti i problemi di cui stiamo parlando, cioè la legge che non viene applicata, gli operai che muoiono, il lavoro come ricatto, la riduzione in schiavitù delle persone, alla fine siano riconducibili tutti alla questione del denaro che ha preso il sopravvento su qualunque aspetto della nostra vita. Al denaro andrebbe attribuito un peso marginale nella società perché in sostanza è una forma di scambio di beni. Nessuno dovrebbe possedere più di un certo livello di beni materiali, un massimo di 3 o 4 milioni di euro. Non è un discorso francescano ma politico. L’accumulo di denaro non va d’accordo con la democrazia. Chi concentra molto denaro può influenzare la società, piegare la politica e quindi la gestione della cosa pubblica ai suoi interessi.” Gianroberto Casaleggio “il Grillo canta sempre al tramonto” ed. Chiarelettere
  • MAURIZIO n. Utente certificato 1 anno fa
    Una sola parola a chi ha saputo interpretare la realtà oltre le apparenze e da questa trarre ispirazione per un sogno di onestà che sembrava impossibile in questo paese: GRAZIE. Un grande in bocca al lupo a tutti noi e quindi a tutto il Paese per la nuova sfida. Le braccia del padre si sono staccate dai primi passi del figlio, troppo presto, forse. Dimostriamo di essere pronti, che davvero uno vale uno, che oggi più che mai siamo pronti a volare.
  • davide 1 anno fa
    Ciao Gianroberto, le lacrime amare ma anche di gioia che tutt'ora continuano a scendere, sono la prova che ciò che hai creato con Beppe è qualcosa di straordinario, che chi ne è partecipe, può ritenersi fortunato. Ed ora avanti tutta a reggiungere il sogno di Gianroberto
  • oliviero giuseppe 1 anno fa
    Un grazie a tutti politici che si sono astenuti nel commemorare gianroberto,perche anche non conoscendolo personalmente,sicuramente non avrebbe gradito una farsa da queste persone inutili .ma sicuramente da lassu e fiero di aver intorno tutto il popolo del suo m5s.grazie gian grazie per averci lasciato questa meravigliosa eredita......uno del popolo.
  • uno dei tanti 1 anno fa
    Curiosita: Secondo Tom Corley l’88% dei milionari USA legge libri formativi per almeno 30 minuti al giorno e per un totale di 52 libri l'anno. praticamente anche quei milionari con poca istruzione scolastica si sono fatti una istruzione ALTERNATIVA a quella scolastica. Se ciò è vero, diventa abbastanza facile capire che non è solo la quantità di istruzione ma anche la qualità a fare la differenza. mi piacerebbe sapere cosa cavolo leggono! Sempre secondo Tom Corley la gente più povera e più idiota compensa guardando più di 2 ore al giorno la TV!
    • uno dei tanti 1 anno fa
      perché se vai in una qualunque libreria italiana ben fortinta forse non riuscirai a trovare 52 libri formativi e se li trovi il contenuto è scopiazzatura uno dell'altro o da roba di 1 secolo fa.
  • antonello c. Utente certificato 1 anno fa
    Forza d'animo , coraggio , idee , giustizia sociale , partecipazione , la rete dei cittadini per un'Italia da ricostruire insieme Nessuno deve rimanere indietro , onestà di intenti , democrazia diretta , coerenza , il bene collettivo , l'ambiente e il territorio sono alcuni degli obbiettivi per i quali , con Gianroberto , hai fondato - costruito il MoVimento , Beppe Tanto rammarico e dispiacere , ma dentro me vive - vivrà il pensiero di un' grande uomo .. mi ha insegnato tantissimo , che non mancherò mai di ricordare Ti mando un'abbraccio forte Antonello
  • rosario c. Utente certificato 1 anno fa
    Un addio a Gianroberto, ma soprattutto un grande ringraziamento per i suoi insegnamenti e per avermi fatto credere in un Italia migliore. No molleremo mai!! Un abbraccio di cuore. Wm5s
  • Antonio B. Utente certificato 1 anno fa
    #GrazieGianroberto https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10209765945851714&set=a.1060797286513.2011193.1423361752&type=3&theater
  • Iacopo S. Utente certificato 1 anno fa
    Gian Roberto ci ha lasciato ma i suoi ideali per un'Italia piu' giusta saranno sempre e comunque con noi che li porteremo avanti...grazie e ciao...
  • Alessio. Santi. Utente certificato 1 anno fa
    Ora abbiamo un solo garante... Beppe Grillo... Che deve rifare il passo di lato e ributtarsi nel Movimento affinché il M5s faccia il 5 stelle e non diventi un partito con tanto di correnti, cordate e sponsor, capi e capetti.... Caro Beppe devi raccogliere il testimone di Gianroberto e portare avanti, fino in fondo, il suo testamento " Il M5s non ha capi, ma solo cittadini informati che decidono la linea politica, il capo del M5s sono le maggioranze di cittadini informati e da informare".... Siamo in ballo e dobbiamo ballare, portaci a governare questo Paese a riprenderci il Paese in mano a queste bande bassotti e difendici dai nemici esterni e interni... Forza Beppe!!!!!
  • maria s. Utente certificato 1 anno fa
    Ciao Beppe. E' la prima volta che mi rivolgo a te direttamente qui sul blog. Oggi è una giornata speciale. Ti abbraccio Beppe. Me lo permetto perché non ti ho mai mollato dai quei primi anni settanta in cui ci siamo incontrati (professionalmente) e, oltre all'artista straordinario che già sapevo saresti diventato, ho "visto" anche l'uomo impagabile del domani, quello che con Casaleggio ha dato anima al M5S. Ti abbraccio Beppe, ti abbraccio oggi perché la forza in questo abbraccio è enorme: è la mia, la tua, quella di Gianroberto e di tutti quelli che grazie a te e a chi se ne è andato, si riconoscono nelle idee del M5S e non lo molleranno. A domani Beppe.
  • FranK.Fo. 02 Utente certificato 1 anno fa
    Dedicato a Gianroberto ... https://www.youtube.com/watch?v=Gsz3mrnIBd0&list=RDGsz3mrnIBd0
  • Massimo P. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie di vero cuore a un uomo onesto e lungimirante.
  • Incasnero 1 anno fa
    Europa Unita...a fregare..La franzosa non perde tempo ad approfittare della morte di Regeni... http://www.agi.it/rubriche/africa/2016/04/14/news/egitto-francia_attese_oltre_60_aziende_per_visita_hollande-695216/
  • Giancarlo Trotta Utente certificato 1 anno fa
    Eposmail "Chi inneggia all'astensione, in linea di principio..è passibile di "alto tradimento"..con le conseguenze che vi lascio immaginare.....c'è gente che ha dato la vita..per dar modo a noi di votare". Quindi seguendo il tuo ragionamento anche i Parlamentari che al momento del voto escono dall'aula sono dei traditori. Giusto? Se è cosi che la pensi sono d'accordo con te.I Senatori e i Deputati che non hanno le palle per dire Si o No a una legge non meritano la fiducia di chi li ha votati Peccato che i parlamentari del M5S sono campioni nel fare questo giochetto visto che al momento del voto escono quasi tutte le volte dall'aula Chissà forse Renzì quando consiglia di non andare a votare al referendum pensa a loro Beh... si sà l'Onestà del M5S è con
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      Giancarlo Trotta : ...tu mi chiedi se è giusto..in base al tuo esempio?. Bene la mia risposta è NO ! La parte attrice forte è il rappresentante politico che può attuare tutte le mosse consentite per ottenere un risultato ,....ma tra di loro. Il discorso cambia invece quando la parte attrice forte (il rappresentante politico) da indicazione alla parte attrice debole (il cittadino ) di disertare le urne riducendo l'importanza del voto in sè ,... dimenticando che poi uno nell'urna può far comunque quello che vuole..anche votare scheda bianca.. Se hai letto bene il commento delle 22,36 ...ho fatto l'esempio che sulla scheda referendaria ci sono 2 risposte e non una,….. e se così fosse ,.. l'altra risposta ,avverrebbe con la mancanza del quorum. Questo secondo me ha un significato ...cioè quello di non ritener moralmente valido l'astensionismo .
    • Davide mura 1 anno fa
      Sei un filino fuori tema...sciacalletto. ma non mancherà occasione ne argomenti per risponderti. Nel frattempo semplicemente vergognati!
    • Giancarlo Trotta Utente certificato 1 anno fa
      tagiosa :)
  • Ismaele S. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto! Insieme a Beppe hai contribuito ad aumentare la mia consapevolezza sull'importanza dell'impegno di ciascuno per un'Italia e un mondo migliore.
  • Ross 1 anno fa
    Se ne vanno sempre le persone migliori....Ora più che mai continuiamo a sperare in un futuro migliore, crediamo che si possa cambiare qualcosa e dobbiamo impegnarci per questo, da oggi farò qualcosa anch'io. grazie! Beppe non mollare..
  • Michele C. Utente certificato 1 anno fa
    Un abbraccio.
  • GIOSI Forgione 1 anno fa
    Ciao,Gia Roberto!Resterai SEMPRE nei nostri cuori..Ora sei la stella più luminosa che c'è. Sono vicina alla famiglia e a BEPPE GRILLO. ORA PIÙ UNITI 🌟🌟🌟🌟🌟
  • maria . Utente certificato 1 anno fa
    Coraggio, Beppe e ragazzi! E' vero: Gianroberto se n'è andato, ma... siamo rimasti noi a portare avanti le sue idee che non potranno essere fermate e cammineranno per portare a compimento quel meraviglioso programma di ONESTA' per una VERA DEMOCRAZIA, oggi sempre più calpestata e vilipesa. Il tuo sogno lo realizzeremo noi! GRAZIE!
  • Annamaria De Serio 1 anno fa
    Grazie Gianroberto per tutto quello che hai fatto, per le tue idee e il tuo impegno...ma soprattutto per la tua onesta' riservatezza ed umilta'.
  • Andrea F. Utente certificato 1 anno fa
    Eh, che immenso dispiacere. Là fuori ancora ci odiano, siamo gli "stupidi", gli "stagnolari", i "radiocomandati". Sparlano del m5s mentre i partiti stanno distruggendo quello che rimane del loro futuro. E nel frattempo, nel mezzo della lotta, Casaleggio, lo "sconosciuto" che è diventato noto soltanto nel 2013, ci ha lasciati. E nel frattempo continuano a sparlare e a deriderci.
    • Giancarlo Trotta Utente certificato 1 anno fa
      già.. chissà perché!
  • Luigi Bonardo Utente certificato 1 anno fa
    Non serve aggiungere altro a ciò che hai scritto, Beppe. E' tutto vero. Ora il miglior omaggio che si può fare a Gianroberto è proprio quello di non mollare mai! Ora la promessa si farà ancora di più volontà!
  • andrea vagnoni milano Utente certificato 1 anno fa
    Dedicato alla "strana coppia" You can say "I'm a dreamer", but you're no more the only ones Grazie... per non esservi mai arresi!
  • marco bollin Utente certificato 1 anno fa
    Semplicemente GRAZIE
  • Nicola Pini 1 anno fa
    Nessun episodio è condannato a priori a restare per sempre un episodio, poiché ogni avvenimento, anche il più irrilevante, nasconde in sé la possibilità di diventare prima o poi la causa di altri avvenimenti e trasformarsi così in una storia o in un’avventura. Gli episodi sono come le mine. La maggior parte non esplode mai, ma proprio il più modesto un giorno si trasforma in una storia che vi sarà fatale. (Milan Kundera) ...tu Gianroberto sarai per sempre immortale!!!! Grazie!!!!
  • undefined 1 anno fa
    Grazie Gianroberto per tutto quello che hai fatto, per le tue idee e il tuo impegno...ma soprattutto per la tua riservatezza ed umilta'.
  • mic fan 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, commosso e rattristato, ma felicissimo di vivere di persona questo momento storico, dove tu, con Beppe, nella meravigliosa vostra alchimia, con nulla, dal nulla, avete buttato le basi di una nuova generazione di politica, quella del terzo millennio, quella del futuro. Mi state facendo respirare il futuro e mi commuove e lascia sbigottito la forza, la grandezza e la portata del progetto che avete creato. Peccato vedere e percepire la cecità di tanti, l'arroganza di molti. Einstein della politica, hai dato uno scossone mostruoso alla ormai radicata politica del malaffare, quello che ormai faceva dire a tutti "non se ne esce". Questa enorme eredità non andrà perduta, hai lavorato bene, piccolo cittadino, che nel silenzio ci stai facendo uscire dalla fossa. Sei storia e sono orgoglioso di averla vissuta grazie a te. michelangelo
  • Danila R. Utente certificato 1 anno fa
    È così. La memoria di un uomo era solamente questa manciata di sillabe. Solo loro ritornano dalle cantine abitate per niente e sono puntuali, sono scagliate oltre le rocce, bisbigliano parole esterrefatte, sono un battere di ali protese e fedeli a un ordine oscuro. Adesso tu devi tradurre. Milo De Angelis
    • er fruttarolo Utente certificato 1 anno fa
      E,poi,abbitate per niente,che vor dì,agratis??
    • er fruttarolo Utente certificato 1 anno fa
      Precisamo,Danì...e cantine di chi??
    • Danila R. Utente certificato 1 anno fa
      Ciao Frutta, si tocca a te :))
    • er fruttarolo Utente certificato 1 anno fa
      Bonasera Danì!! Ma,a traduzzione tocca a chi legge??
  • carlo manca 1 anno fa
    Un grande uomo, un grande politico, sicuramente uno dei migliori degli ultimi 40 anni, Un unico, difetto, imperdonabile: credeva negli i italiani :-( Che Dio ti benedica e grazie di tutto
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 1 anno fa
    IO NON MOLLO di Gianroberto Casaleggio, 7 Aprile 20016 Non ci sono capi e l'unico leader riconosciuto sono i cittadini che fanno parte della comunità del M5S. Comprendo tuttavia che chi è abituato a prendere ordini possa non capire questo semplice concetto. "Siamo una comunità che si autodetermina in "Rete" e gli strumenti a nostra disposizione evolvono ogni giorno." Io non mollo e "continuerò a battermi" insieme a milioni di italiani onesti fino al successo del MoVimento che "ho contribuito a fondare". Chi sperava il contrario "può mettersi l'anima in pace". "Non si può battere la persona che non molla mai." Babe Ruth p.s. Rousseau Nella Rete eterea, irreale, virtuale, dove ognuno può essere chi vuole, forse lì, si potrà trovare Casaleggio che vive nel pensiero "condiviso" di quelli che ha "contagiato". p.s1. Quanti p.s. sul Blog di Beppe Grillo http://www.beppegrillo.it/2016/04/io_non_mollo_di.html
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 1 anno fa
      Notte Frù
    • er fruttarolo Utente certificato 1 anno fa
      Contaggiati?? Abbasta che nun s'aritroveremo tutti in Infernet... https://youtu.be/lgu64WOtXfA 'Sera Na'!!
  • anna mas 1 anno fa
    ciao Gianroberto: non dimenticheremo mai il tuo animo gentile! realizzeremo noi il tuo sogno! buon viaggio lassu' tra le stelle... vorrei abbracciarvi tutti ! con affetto anna
  • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
    ..il sig sallusti..se ha dei problemi a casa sua, gli ricordo che,.. infangare il nome di Beppe con allusioni...fiscali nella trasmissione virus,....non è la ricetta giusta alla guarigione dei suoi mali...amorosi.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      Giancarlo Trotta, Potenza :..vero..pure beppe non scherza...anzi è un maestro..risultante dal suo lavoro. Però...una piccola sfumatura rimane,..mi pare che beppe ne ha azzeccate più lui di previsioni diciamo azzardate......al confronto di tanti altri giornalisti...
    • Giancarlo Trotta Utente certificato 1 anno fa
      Dai che pure Beppe non scherza..
  • Marcello G. Utente certificato 1 anno fa
    Leggo su Dagospia un articolo del Foglio su Gianroberto che fra le altre cose riporta: "Martedì mattina è morto Gianroberto Casaleggio, sessantun anni, perito informatico, ex manager allontanato dalla Telecom, ex impiegato della Olivetti, fondatore della CasaleggioAssociati s.r.l., società di web marketing che guida e determina la linea politica del Movimento cinque stelle, un partito nato nel corso di una manifestazione denominata “vaffa day”. A leggere i giornali di ieri sembra invece che il paese sia rimasto orfano d’una figura, certamente originale, i cui mirabolanti tratti riassumono il meglio dell’intelligenza politica di Cavour e del genio tecnologico di Steve Jobs". Per quanto mi riguarda, tutto quello che hanno scritto e dichiarato in questo giorni giornali e personaggi pubblici su Gianroberto esaltandone la figura dopo averlo insultato per anni non mi fa che disprezzarne ancora di più la mediocre cattiveria ipocrita (dei giornali e dei personaggi pubblici nostri nemici ovviamente). Certo che quello che riporta l'articolo citato mi fa incazzare, si incazzare, ancora di più! Ma mi domando, chi si credono di essere questi qua? Esseri divini che decidono che i periti informatici, gli impiegati non possono essere persone meravigliose, persone che possono avere idee fantastiche, persone che non possono cambiare il mondo? Perché solo i ricchi, i potenti, i laureati, i banchieri possono essere grandi? Ma andate a vaffa... Grazie Gianroberto e noi tutti fuori i coglioni, lui vorrebbe così ! Basta normalizzazione , torniamo a circondarli, non facciamoci circondare.
    • (A)rjцna Utente certificato 1 anno fa
      Perchè "basta normalizzazione"? A cosa pensavi? E a CHI?
  • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
    http://www.bloomberg.com/news/features/2016-04-12/italian-prime-minister-matteo-renzi-looks-to-reboot-italy Matteo Renzi raccoglie una sciabola appoggiata contro una poltrona dorata in un salone a Palazzo Chigi, la sua residenza ufficiale a Roma. Un campione di scherma gli ha dato l'arma come un regalo, il 41-year-old premier ragazzo dall'aspetto dice. Allora, chi ha intenzione di usarlo contro? Renzi brandisce la lama per un momento, poi fette giù attraverso l'aria. Lui sorride. "Le banche italiane!" Sta scherzando, ma non si può dare la colpa più giovane PM in Italia per avere questioni di denaro per la testa, mentre inizia il suo terzo anno in carica. L'eredità di Renzi sarà giudicato dal fatto che egli può tirare il paese fuori da una di tre anni di recessione la sua più lunga su record e uno per cui le banche e le loro cattive prestiti ottenere un sacco di colpa. Non è solo il futuro politico di Renzi che è in gioco. Questa è la terza più grande economia della zona euro. il debito pubblico del paese è sceso a € 2.17 trilione ($ 2.47 trilioni) di a dicembre, ma misurato contro il prodotto interno lordo, è ancora il secondo più grande del singolo club di valuta dopo quello della Grecia, a più di 130 per cento. Un estraneo ambizioso, che per primo ha conquistato il più grande partito politico in Italia, poi la premiership, Renzi sta cercando di trasformare una nazione paralizzata dalla stagnazione economica, la corruzione politica, e debole, i governi-63 di loro dalla seconda guerra mondiale di breve durata. Così com'è, l'Italia è a malapena strisciare fuori dalla recessione. Pil è aumentato 0,8 per cento l'anno scorso, secondo la Commissione Europea (CE), e si espanderà 1,4 per cento quest'anno, in ritardo tutte le nazioni della zona euro ad eccezione della Grecia e Finlandia. Gli ultimi numeri suggeriscono ancora più dolore.
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      Be ', sì, in un certo senso, in ogni caso. Il PM ha già in programma la sua demolizione, almeno come politico. "Ho deciso solo su due termini," dice. Se egli serve il suo primo e conquista un secondo, che aveva lasciato l'incarico nel 2023 come un uomo relativamente giovane: "Quando sono 48, sarò un pensionato!"
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      Con le elezioni comunali previste nel mese di giugno la presentazione di un test di popolarità di Renzi, lui è stato sempre in campagna più spesso-touring un laboratorio di fisica nucleare nella regione Abruzzo, a est della capitale, per esempio. Ha detto che sarà lui a indire un referendum, probabilmente nel mese di ottobre, il suo progetto di riforma del Senato. Come parte della sua strategia per revisionare le élite dominanti, vuole ridurre drasticamente i poteri della Camera alta e liberare il processo legislativo. E 'probabile che sia un plebiscito controversa, e Renzi ha promesso di dimettersi se perde. Il suo sostegno sembra essere regge abbastanza bene in campo politico fratturata in Italia. Circa un terzo degli italiani alla schiena il suo partito, secondo sondaggi in aprile. Quello era giù da poco più del 40 per cento di due anni fa, ma ancora ben prima del Movimento Cinque Stelle guidato dal comico-blogger Beppe Grillo (circa il 25 per cento) e la Lega Nord di Umberto Bossi (circa il 14 per cento). Five Star Legislatore Carla Ruocco ridicolizza l'idea che Renzi e la sua squadra segnano una rottura con il passato, e dice che il governo Renzi è semplicemente "una continuazione delle amministrazioni precedenti, tra cui Berlusconi.", Osserva Ruocco che membri del governo, come il ministro dell'Interno Angelino Alfano e Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin hanno servito nei governi precedenti, e indica anche al sostegno di Renzi dal senatore Denis Verdini, un ex membro del partito di Forza Italia di Berlusconi. "Renzi governa con Alfano, con Verdini," dice. "Ed è un Demolition Man?"
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      La sera, Renzi si ritira spesso al suo appartamento privato al terzo piano del palazzo, direttamente sopra il suo ufficio, per una cena di pizza con i membri del giglio Magico. I suoi membri chiave sono, come Renzi, toscano-nati: Luca Lotti, 33, un armadio sottosegretario, e Maria Elena Boschi, 35, il ministro per le riforme costituzionali. "Renzi non accetta inviti a cena", dice Maria Teresa Meli, giornalista politico per il Corriere della Sera, che è vicino al premier. «Non gli piace andare a 'partiti che contano' a Roma. Passerà le sue serate con un paio di persone del giglio magia nel suo appartamento, indossa jeans e una felpa, a piedi nudi. Poi Renzi dirà, 'Diamo una pizza,' e spesso si tratta di Lotti stesso che va a farli. Questa è la cena-pizza e Coca-Cola ". Il cliquishness brucia molti all'interno e al di fuori del governo: troppo piccolo, troppo toscano. "Vero e proprio difetto di Renzi è che egli non dispone di un dream team", dice Enrico Mentana, caporedattore sul canale La7 TV privata e in precedenza un presentatore notizie sulle notizie TG5 di Berlusconi. "E 'un solista. Si fida solo quelli ha incontrato in passato e non quelli che lo potrebbe dare un altro punto di vista. E 'come attori che arrivano fino alla capitale da teatri di provincia, e, dopo un certo tempo, trovano il loro repertorio è finito. Ha bisogno di persone nuove, un programma per la fase 2. " Renzi non si tratta di tagliare i suoi vecchi compagni. "Siamo ancora i ragazzi dalla campagna" è come dice lui, secondo Meli. In effetti, praticamente ogni fine settimana, ha navette da e per la sua famiglia a Pontassieve, ad est di Firenze. Sua moglie, Agnese, con la quale ha tre figli, insegna in una scuola secondaria lì
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      Il 22 gennaio, Renzi ha invitato Tim Cook, CEO di Apple, ad un pranzo a buffet di pasta a Palazzo Chigi. Hanno celebrato la decisione dell'azienda di scegliere Napoli per la sua prima iOS App Development Center in Europa. Tre giorni prima un altro amministratore delegato della Stati Uniti, Chuck Robbins di Cisco Systems, ha annunciato investimenti strategici in Italia. Alla fine di gennaio, Renzi ha incontrato Jeff Immelt, CEO di General Electric, che ha promesso di investire 600 milioni di $ nel paese. C'è un ronzio che è stato carente in Italia, dice Renzi consulente aziendale-investimento, Marco Simoni, un professore in aspettativa presso la London School of Economics. "Vedo diverse società multinazionali una settimana," dice. "Le aziende di servizio stanno arrivando in Italia, i fondi sovrani, il capitale privato da immobili ai fondi pensione. Questo è un paese che ha passato gli ultimi 15 anni in qualche modo paralizzata dalla paura della globalizzazione. Ora il premier parla con le imprese. " Gli investitori stranieri hanno speso la cifra record di 19,7 miliardi l'anno scorso le aziende di acquisto con sede in Italia, sulla base sei aumenti di fila dal 2009, secondo i dati compilati da Bloomberg. Questo è portato alcuni italiani a dire gli stranieri stanno prendendo il sopravvento. Simoni contatori con il caso di cioccolatini Baci Perugina, realizzati da. Il suo grande-prozio progettato la grafica di Baci, tra cui un iconico "nota di amore." Simoni sottolinea che Nestlé, una società svizzera, ha acquistato Perugina. Nestlé apprezza "il carattere italiano del cioccolato, in modo che trattiene a quella", dice Simoni. "Lo stesso vale per le scarpe in pelle, vestiti, anche i tecnici come quelli che lavorano per GE. Per noi, la nazionalità degli investitori non ha importanza. Ciò che conta è avere un piano industriale serio ".
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      On Jan. 22, Renzi invited Tim Cook, Apple’s chief executive officer, to a buffet lunch of pasta at Palazzo Chigi. They celebrated the company’s decision to pick Naples for its first iOS App Development Center in Europe. Three days earlier another CEO from the U.S., Chuck Robbins of Cisco Systems, announced strategic investments in Italy. At the end of January, Renzi met with Jeff Immelt, CEO of General Electric, which pledged to invest $600 million in the country. There’s a buzz that’s been lacking in Italy, says Renzi’s business-investment adviser, Marco Simoni, a professor on leave from the London School of Economics. “I see several multinational companies a week,” he says. “Service companies are coming to Italy, sovereign funds, private capital from real estate to pension funds. This is a country that has spent the last 15 years somehow paralyzed by the fear of globalization. Now the prime minister talks to businesses.” Foreign investors spent a record $19.7 billion last year buying companies based in Italy, building on six increases in a row since 2009, according to data compiled by Bloomberg. That’s led some Italians to say foreigners are taking over. Simoni counters with the case of Baci chocolates, made by Perugina. His great-great uncle designed Baci’s graphics, including an iconic “love note.” Simoni points out that Nestlé, a Swiss company, bought Perugina. Nestlé appreciates “the Italian character of the chocolate, so it holds on to that,” Simoni says. “The same goes for leather shoes, clothes, even engineers like those who work for GE. For us, the nationality of the investor doesn’t matter. What matters is having a serious industrial plan.”
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      spinta di Renzi per la crescita dipende anche ottenere un certo margine di manovra da regole di austerità comunitarie destinate a tagliare la spesa pubblica e ridurre i deficit di bilancio. Sotto i suoi piani di spesa, deficit d'Italia si sposta pericolosamente vicino al 3 per cento del PIL fissato dalla CE. Da settembre, Renzi è stato premuto per un allentamento che ammonta a 1 per cento del PIL, non solo per darsi il tempo per attuare le riforme e promuovere la crescita, ma anche per aiutare il governo a gestire il costo della crisi dei rifugiati. Bruxelles dovrebbe concedere Renzi flessibilità a causa della front-line "esposizione" in Italia a che la crisi come uno stato del Mediterraneo, dice Claudio De Vincenti, economista Renzi reclutato come sottosegretario. Il governo Renzi è "il governo più riformista dopo la guerra", dice De Vincenti. "L'Europa dovrebbe essere grato, invece di sospetto, che l'Italia richiede flessibilità." Per alcuni dei critici di Renzi, le modifiche non sono abbastanza in profondità. Andrea Montanino, che ha servito come direttore esecutivo per l'Italia al Fondo monetario internazionale fino allo scorso anno, crediti Renzi con l'innalzamento fiducia in Italia. Che, dice, ha contribuito ad evitare "scenari peggiori" rispetto alla crisi del debito del 2011, quando i rendimenti dei titoli di Stato salito a un livello record, costringendo il premier Silvio Berlusconi, già invischiato in uno scandalo sessuale, per uscire. Ma Montanino vuole Renzi a "rendere il paese più competitivo" -da la creazione di un sistema di capitale di rischio che funziona, il taglio del nastro rosso coinvolti in avvio di un'impresa, e accelerando un sistema giudiziario sclerotico.
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      Padoan dice che l'Italia sta iniziando a vedere i benefici. Dice che le politiche a favore della crescita, come frenare la spesa pubblica e svendere beni statali aumenterà l'occupazione e ridurre il debito pubblico. Italia ha creato 764.000 posti di lavoro più stabili nel 2015 di quanto abbia fatto l'anno prima, secondo l'INPS, l'agenzia del benessere governo. Anche così, il tasso di disoccupazione generale è salito al 11,7 per cento nel mese di febbraio, con la disoccupazione giovanile al 39,1 per cento nel mese di dicembre. Per quanto riguarda il debito pubblico, la CE dice che si aspetta fardello d'Italia scenderà al 132,4 per cento del Pil quest'anno, dal 132,8 per cento nel 2015, il primo calo dopo otto anni di aumenti nel rapporto. Questo dipende da una crescita del PIL sostenuta, però. "C'è sempre il rischio che con l'inflazione vicina allo zero, si potrebbe andare in territorio negativo", ammette Padoan. "Ma io sono convinto che l'inflazione salirà, anche se ciò accade a poco a poco."
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      Renzi era solo 39. Insieme con i suoi ministri-metà dei quali donne, ha formato il governo più giovane d'Italia. Ha tagliato le imposte sui salari per i lavoratori a basso reddito. Spinse attraverso il Parlamento la cosiddetta Jobs Act che ha reso più facile per le aziende di assumere e licenziare, aumentando la tutela dell'occupazione per i lavoratori in linea con la loro anzianità. Scosse il sistema elettorale, nel tentativo di porre fine sindrome di governi girevole porte d'Italia. Le sue riforme fiscali inclusi lo spostamento di abolire l'imposta sulla prima casa e la riduzione delle imposte sugli utili delle società. Il ministro delle Finanze Pier Carlo Padoan, 66, un ex capo economista presso l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Europeo, chiama Renzi "il mio giovane capo." "Mi sento come un ex-demolito", ironizza Padoan. "La mia generazione è quella del padre del primo ministro, e senza dubbio alcuni dei ministri del governo sono di età mie figlie ', o anche più giovani." Renzi e Padoan spesso comunicare via SMS. di Renzi messaggi ping in quanto prima 06:00 Sono Non tutte le imprese; Renzi, un sostenitore della squadra di calcio AFC Fiorentina, pungola spesso Padoan, un A.S. tifoso della Roma. Alcuni dei critici Renzi dicono miglioramento delle prospettive di crescita dell'Italia sono dovuti a allentamento quantitativo da parte della Banca centrale europea, non l'attuale governo di Roma. L'aderenza per il suo capo, Padoan punta al presidente della Bce Mario Draghi: "Draghi dice qualcosa sono molto d'accordo con. Una politica monetaria espansiva è una condizione sufficiente ma non necessaria. "Per QE di lavorare, i paesi devono fare la loro parte, Padoan dice. In Italia, questo significa che l'attuazione di politiche strutturali che rendono la "trasmissione" dei fondi di stimolo "più efficiente".
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      Politica e capacità di comunicazione funzionano nella famiglia di Renzi. Suo padre era un consulente di marketing e consigliere eletto nella città toscana di Rignano sull'Arno. Come rappresentante degli studenti, il futuro primo ministro si alzò all'autorità presto, rifiutando di fermare la distribuzione di un giornale scolastico che conteneva le critiche di un insegnante di matematica. In seguito ha prospettato per il primo ministro Romano Prodi del Partito Democratico di centro-sinistra (PD). Nel 2009, dopo aver prestato servizio come presidente del consiglio provinciale di Firenze, è stato eletto sindaco a 34, che rappresenta il PD. L'anno successivo ha guadagnato i galloni come Demolition Man. A presiedere tre giorni di conferenze e dibattiti in una stazione ferroviaria convertito, Renzi ha iniziato quello che Filippo Taddei, capo economista del Pd, chiama il "cambio di gestione" del partito, chiedendo che i suoi padroni vecchia linea essere licenziati. radici fiorentine di Renzi sono stati uno stimolo e un trascinamento nella sua ascesa politica. I detrattori lo rimproverano per cocooning se stesso in una cricca di addetti ai toscani conosciuti come il giglio Magico (Magic giglio), dal nome del fiore che è simbolo di Firenze fin dal Medioevo. Anche così, dal dicembre 2013 Renzi era diventato il leader del Pd. In pochi giorni, lui e Taddei, un collega a Bologna Center della Johns Hopkins University, sono stati elaborando una piattaforma economica. Taddei ricorda che lui e alcuni colleghi "ha lavorato cani voluto nel periodo di Natale e Capodanno." La loro attenzione si è concentrata su come spostare l'onere fiscale da dipendenti e delle imprese e rendere il mercato del lavoro più efficiente. La piattaforma era pronto per la fine di gennaio 2014. Il mese successivo, Renzi è diventato primo ministro. "La demolizione può ora cominciare", ha proclamato.
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      Sono fiducioso che le misure del governo sulle banche sarà un segnale ai mercati ". Alla fine di marzo, Banco Popolare e Banca Popolare di Milano hanno deciso di fondersi in un accordo che creerà il terzo più grande finanziatore del paese. Queste operazioni di fusione, insieme con le nuove leggi, sono "lungi dall'essere soluzioni big-bang", ma almeno mostrano che "qualcosa è finalmente in movimento", Oxford Economics ha scritto in un rapporto il 30 marzo. In un incontro presso il Ministero del Tesoro a Roma nella serata di Lunedi, funzionari e dirigenti della banca hanno deciso di creare un fondo multi-milioni di euro per aiutare i creditori più piccoli in difficoltà raccogliere capitali e scaricare crediti inesigibili. Il nuovo fondo, denominato Atlante e il risultato di più di una settimana di colloqui tra banche, assicurazioni e creditore stato Cassa Depositi e Prestiti, può essere un valore di circa 5 miliardi di euro, ha detto Alessandro Vandelli, amministratore delegato di Banca Popolare dell'Emilia Romagna Scarl. Molti uomini d'affari e delle banche italiane sono appoggiano Renzi, ma vogliono di più da lui. Non ha aiutato la sua riforma spinta che il suo ministro dell'industria, Federica Guidi, si è dimesso su un presunto conflitto di interesse nel mese di aprile. Giorgio Squinzi, presidente uscente dei datori di lavoro hall Confindustria, dice crescita prendere piede "solo se puliamo la nostra casa". Solo allora, dice, possono riforme avere un impatto sulla "economia reale".
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      "Un paese è particolarmente colpito dalla crisi di migrazione", dice, intendendo chiaramente la Germania. "Un altro ha le elezioni del prossimo anno" -France, sicuramente, e "un altro è focalizzata sul referendum" -la nel Regno Unito, con il suo voto di giugno sul rimanere o lasciare la UE, mentre "un altro paese è senza un governo"-Spagna. "La vera credibilità di un leader è in ciò che offre," dice. "Nei primi due anni abbiamo raggiunto risultati importanti. Nessuno credeva che in questo momento siamo riusciti a cambiare la legge elettorale, tagliare le tasse per la prima volta. Ma io continuerò. " Non si è per guardare indietro molto. "Non ho il tempo", dice. Spostando senza sosta in una poltrona antica, Renzi parla in fretta che guarda avanti per il tempo tra oggi e le prossime elezioni generali italiane, che deve essere tenuto prima del 23 maggio 2018. "Quando ho incontrato la mia prima maratona," dice, "un uomo saggio mi ha detto, 'non pensare i 42 chilometri; correre, correre, correre ' ", ha zecche off voci sulla sua lista di cose da fare:. attrarre investimenti stranieri, rendendo la pubblica amministrazione più efficiente, banda larga espansione. "Così fino al 2018 andrò a correre. Se mi fermo a pensare ... ho finito. " Le banche sono in cima alla lista di Renzi. Il giorno ci incontriamo nel mese di febbraio, il suo governo sta creando nuove misure per accelerare il mercato bad-prestito e favorire le fusioni e acquisizioni. totale dei prestiti a mutuatari considerati insolventi ha raggiunto € 200.900.000.000 a dicembre, e un alto funzionario governativo dice privatamente crediti inesigibili che affliggono le banche italiane sono il singolo fattore più importante appesantire l'economia. "I mercati sono preoccupati", dice Renzi. "Dobbiamo tornare con la trasparenza, la trasparenza, la trasparenza. Le rive del futuro avranno meno di vendita al dettaglio e di essere più innovativi.
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      Nel quarto trimestre del 2015, il PIL è cresciuto solo dello 0,1 per cento, il ritmo più lento in un anno, secondo è che, la statistiche del governo ufficio. Per Renzi, voce quello che è probabilmente il più riformista del dopoguerra governo italiano e di fronte ad un problema di immigrazione sismico, le sfide sono scoraggianti. Quando ha assunto l'incarico ha promesso "una riforma di un mese." Può consegnare il suo ambizioso programma? Dopo quanto tempo si può raggiungere una crescita più forte? Ed egli può persuadere l'Unione europea a dargli la flessibilità di bilancio ha bisogno di fare progressi? Renzi scoppietta di energia. All'inizio della nostra intervista, gli spacca la spada nel suo ufficio accanto, torna a chiedere che vuole il caffè, e poi i telefoni nell'ordine stesso. Soprannominato il rottamatore-Man, perché Demolizione delle sue chiamate per distruggere establishment politico in Italia, che vede i mali del passato come un'opportunità. "Piango quando penso degli errori incredibili che sono state fatte in Italia negli ultimi 20 anni", dice in un forte accento inglese. "Ma questo significa anche che possiamo fare molto." Nei prossimi 10 anni, dice, l'Italia potrebbe diventare il protagonista nell'Unione europea libera anche di Germania e Francia. "Questo è il ruolo italiano mi piacerebbe vedere", aggiunge. Questo è ovviamente un bel sinistro, ed una radicata nella fiducia fuori misura di Renzi. Alto e spesso sfoggia un elegante stretta cravatta nera (che ha visto raramente nelle giacche di pelle era solito indossare prima di diventare PM), Renzi sorride facilmente e gli piace scherzare, beffardo il suo pubblico o se stesso. In una vena seria, egli paragona la riforma spinta del suo governo e la relativa stabilità politica in Italia per quello che sta succedendo negli altri grandi Stati europei.
  • #M 5 S Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, forza Movimento 5 Stelle
  • Rinaldo Cancrè 1 anno fa
    Grazie Casaleggio e grazie a te Beppe. Questo tragico evento deve renderci più forti e uniti per realizzare il sogno di un uomo onesto.
  • marioz o. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie di averci dato la speranza di fare un futuro diverso in un paese diverso.
  • Davide Red Utente certificato 1 anno fa
    Giù il capello per Casaleggio e un abbraccio a Beppe.
  • amaramente 1 anno fa
    Chi ha raggiunto questi risultati è stato solo l'elettorato. Milioni di persone che hanno aperto cuore e anima con vera sincerità. Forse non è morto davvero un leader, perché non lo è mai stato per nessuno di quei tanti elettori, come non lo sarà mai nessun altro, per chi si riconosce solo nella comune voglia di riscatto democratico: è morta da tempo, questo sì, quella forte coesione di spiriti democratici e critici verso una politica corrotta, e che si aspettava di agire, e che non ha trovato più, in questa sponda, la possibilità di vedervi la propria immagine altrettanto sincera. Non si può attendere ANNI per emanare un regolamento di poche righe, per il quale sarebbe bastata una settimana di tranquillo lavoro di una persona. E' qesta scarsa disponibilità e trasparenza, che ha ucciso un'anima, prima ancora che un leader troppo schivo per poter essere condiviso da tutti. Mi levo il cappello in muto silenzio, trattenendo qualsiasi slogan, indegno d'esser pronunciato, per il semplice fatto che è il vero nome di tanta gente.
  • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
    ..c'è gente che ha dato la vita..per dar modo a noi di votare. Chi inneggia all'astensione, in linea di principio..è passibile di "alto tradimento"..con le conseguenze che vi lascio immaginare...
    • nego 1 anno fa
      Nessuno combatte in mio nome. Soltanto io decido se, come, dove e quando esprimere un mio parere o assecondare qualcuno.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      (A)rjцna , : non sto parlando di quello che prevedono o non prevedono le leggi di un codice,..ma quello che è un principio morale. Se dall'alto vengono impartite indicazioni a non votare...sembrerebbe quasi..che sia superfluo. L'astensione è un atto gravissimo...specialmete se lo si inneggia da parte di un governante. Allora se fosse normale ad un referendum...non ottenere il quorum per vanificarlo...cosa serve una doppia risposta sulla scheda ? basterebbe presentarsi solo per dare una determinata risposta ..in quanto quella contraria ..sarebbe data dall'astensione. Non cambio idea...in linea di principio e moralmente è tradire chi ha combattuto per dar modo ad ogni uno di votare. Poi uno fa quel che vuole.
    • (A)rjцna Utente certificato 1 anno fa
      Scusate, ma non è così. Votare non è un obbligo come fermersi a uno stop. Dunque non esiste alto tradimento o reato alcuno. Cioè, è una ignobile cazzata, ma non è un reato! Il giudizio su Napo l'ha dato Erri de Luca: "Napolitano invita all'astensione? Patetico congedo di un ex della democrazia"
    • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
      concordo pienamente!!
  • umb vas 1 anno fa
    All inizio ero diffidente e poi non emanavi quell empatia giusta anche in famiglia si parlava di questo ma per l amore che nutriamo verso Beppe che ti incitava a parlare sui palchi e voleva darti mediaticità abbiamo incominciato a seguirti e abbiamo constatato che bella figura eri,nelle varie feste del movimento e nelle apparizioni televisive e web e ora quan eravamo riusciti ad apprezzarti ci sei venuto meno forse ci sta bene?so solo che stiamo piangendo uno di famiglia un parente buono,onesto,intelligente e capace di gestire una linea politica seria,che sta trascinando la vita le idee e la voglia di milioni di persone che non ne possono più di questo schifo la cosa più importante per me e trovarmi negli ideali e nei sentimenti del gruppo l attesa e ancora tanta e ci stiamo logorando vedendo che gente di malaffare si e consorziata per combattere questo sogno vedere come il PD si sta comportando con tutte le furberie che in tanti anni hanno fatto con il banana e di come trattano questo paese e noi cittadini solo il blog ha potuto rilevare questa verità che ancor oggi e protetta dai loro servi della penna l orgoglio di essere di uno di voi,rimane anche se tu ora sei occupato in altro,secondo me anche in paradiso avrai da fare tanto,se come si comportano sulla terra fanno anche lassu il movimento celeste lo fonderai con santa ragione ti sentiamo vicino e ti vogliamo bene salga la nostra preghiera di giustizia e che tutti questi Giuda facciano la cosa giusta prendano la corda e diano fine a questa loro scellerata vita,noi diamo l opportunità,scappate lasciate qua i vostri averi e uscite dalla porta principale prima del giudizio ,perché quand andremo al governo,si ristabilirà la giustizia,l onesta,la condivisione,la solidarietà e per sempre il riscatto degli ultimi quello che ancora oggi impediscono all uomo grazie della tua fatica,del tuo sforzo,del tuo amore,ti renderemo gloria e lustro un cittadino
  • Antonino Buonamico Utente certificato 1 anno fa
    Sono iscritto a questo blog da quando non esisteva ancora il Movimento 5 stelle e nemmeno sapevo dell'esistenza di Gianroberto Casaleggio. Apprezzavo molto Beppe Grillo dal quale ricevevo informazioni preziose che non trovavo sui giornali e nemmeno sui loro siti web. La mia simpatia per il movimento è cresciuta sempre più finché sono diventato un elettore e un simpatizzante del movimento e ho compreso, per esso e per il blog, l'importanza di Gianroberto, la sua visione, la sua speranza. Non posso che essergli grato e sono sicuro che Beppe, il "direttorio" e i tanti e bravi e onesti portavoce e attivisti a 5 stelle porteranno il movimento alla vittoria, realizzando così il sogno dei fondatori di questo blog che è diventato ormai il sogno di milioni di noi Italiani.
  • cinzia c. Utente certificato 1 anno fa
    Buon viaggio Gianroberto spero che dove andrai troverai finalmente quel mondo più giusto x cui ti sei sempre battuto in questo.Noi cercheremo in tuo onore di rendere migliore questo paese piccolo piccolo che non sa mai apprezzare i suoi figli migliori(se non quando li ha persi x sempre)GRAZIE.
  • andrea a44 Utente certificato 1 anno fa
    QUANTE SQUALLIDE FIGURE ATTRAVERSANO IL PAESE, COME E MISERA LA VITA NEGLI ABUSI DI POTERE,
  • (A)rjцna Utente certificato 1 anno fa
    GianRo, se vedi Francesco (the original) domandagli cosa pensa del Papa e del Vaticano e del Concordato. Se incocci il Mahatma, chiedigli se ha ritrattato sulla non violenza assoluta. Se incontri Calabresi chiedigli se si è pentito! Tanto io ti raggiungo fra non molto e saranno cavoli per tutti i disonesti anche aldilà. Bye (A)
    • Fabio T. Utente certificato 1 anno fa
      Ah ok! Bene che mi son sbagliato. E poi con chi mi scontro altrimenti? Scherzo, stammi bene.
    • (A)rjцna Utente certificato 1 anno fa
      Ma no! Ti ringrazio, ma mi è uscita quella frase pensando all'età che avanza inesorabile. Niente malanni gravi al momento. :)
    • Fabio T. Utente certificato 1 anno fa
      Ciao frecciarò ho capito bene sulla tua salute? Se così mi dispiace..
  • Corrado Allegro Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, grazie ! p.s. Ho appena sentito su Sky che ci sono poche adesioni a Rousseau perché gli elettori del MoVimento sono delusi dal fatto che non siamo riusciti a fermare le schiforme del governo. Che pena che mi fanno !
  • Antonio . Utente certificato 1 anno fa
    In alto i cuori. Ciao Roberto. WM5S
  • Mario Bartoli 1 anno fa
    Grazie gianroberto
  • Claudia Loro 1 anno fa
    Un Grande non c'è più. Noi del Movimento continueremo la sua Opera. Non cederemo mai. Forza Beppe e grazie a te e a Gian Roberto. Condoglianze alla famiglia. Claudia Loro - Borgosesia (VC). Iscritta al Movimento.
  • old dog 1 anno fa
    Un Uomo vero che da libero cittadino si è messo al servizio dei cittadini senza che nessuno glielo avesse chiesto mentre gente che paghiamo x fare i nostri interessi sono al servizio del loro portafoglio #GrazieGianRoberto hai sollevato un vento di onestà e cambiamento speriamo di seguire sempre quel vento >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> saluti ai monelli del blog
    • er fruttarolo Utente certificato 1 anno fa
      Aho,a Silvio chi je l'ha domannato??
  • giovanni c. Utente certificato 1 anno fa
    Non lo nascondo ,ho pianto come un bambino nell'estremo addio rivolto dai militanti e cittadini a Gianroberto Casaleggio. E' la prima volta ,dopo la inattesa e devastante notizia del decesso di una persona schiva che stimavo e ammiravo profondamente. Non nascondo la rabbia dei soliti SCIACALLI SPOCCHIOSI andati in onda sulle TV private e nazionali intendi a sporcare la figura di chi del Movimento è stato l'artefice visionario. Dico a quest'ultimi di non perdere tempo perché il solco è stato tracciato e che la semina comincia a dare buoni frutti e NOI siamo sempre più attivi a voler cambiare questo Paese. Un abbraccio a tutti i militanti e cittadini onesti di questo Paese che ci regalano e combattono per un nuovo ideale . GRAZIE ROBERTO ,che Tu possa vivere in un mondo migliore di quello che hai lasciato.
  • Luca M. Utente certificato 1 anno fa
    cosa dire di più?emozione pura e lacrimuccia.lo hanno chiamato in tanti modi.offeso e mai capito da tanti,eppure per tutti noi del M5S era uno spirito guida.silenzioso ma sempre presente.io e tutti i "vecchi" amici presenti dalla nascita del BLOG lo ricorderemo ancora con più forza e col magone dentro.insieme a Beppe hanno dato il via ad una rivoluzione che non si ferma più e che ci ha coinvolti in tanti da 11 anni con discussioni infinite e nottate sul blog.il mio saluto e il saluto di tutto il blog è quello di sempre:a domani blog!perchè il domani non finisce mai e il suo domani è il domani che tutti noi stiamo cercando di raggiungere.ognuno di voi,amici e parlamentari avrà qualche cosa per la quale ricordarlo ma per noi del BLOG resta il ricordo di una presenza quotidiana e silenziosa che però raggiungevamo tramite Beppe e tramite la forza della rete.quella rete che era sacra per lui.ora tutto il BLOG è in lutto ed è il momento dei saluti ancora increduli e della commozione. vola alto dottò e ogni tanto leggici che si va avanti come ogni giorno e come ogni giorno resterai dentro tutti noi. il BLOG ti manda il suo abbraccio e il caffè a 5 stelle lo prenderai adesso da lassù ma ci sarà sempre anche qui tra tutti noi. Grazie.
  • Paolo B. 1 anno fa
    Il riscontro, odierno, più bello ... è stato il sincero lungo applauso - all'interno della chiesa si S.Maria delle Grazie a Milano - all'ingresso della bara: lunghi minuti di applauso, composto, anche se desueto in chiesa ma accettato da tutti, anche dalla funzione dato l'ingresso anticipato di una decina di minuti del corpo di Gianroberto. Abbiamo, tutti, anticipato e siamo stati presenti ad ogni sfumatura, per la più toccante quella a sorpresa del suo figlio più giovane che ha dribblato Davide con un "papà mi manchi ... potresti ritornare ?"
  • Lukas Plazotta Utente certificato 1 anno fa
    signor Gianroberto Casaleggio tolgo il capello davanti a Lei e la sua famiglia. Sentendo oggi parlare i suoi due figli Davide e Francesco devo dirle che il vero capolavoro Lei lo ha fatto con loro. grazie di tutto
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    Dedicata a Gianroberto AL DI SOPRA Nessuno può sfuggire a quell’appuntamento che riporta ordine alle cose. La pellicola del film riavvolge il racconto della vita per ripartir da capo in un tempo e in uno spazio sconosciuti e muti di parole di personaggi avvolti nella nebbia che sa di pioggia cristallina pura e densa che traspare il cuore. Da lì all’eternità in un vagar di sensi mai sbocciati si materializzano i sogni le attese le speranze e tutte le carezze sospirate diventano certezza. Al di Sopra del possibile è Mistero un oceano nero separa l’illusorio canto e il rifugio sicuro attende dal Principio che si chiuda il cerchio della Vita e si aprano le porte alla Felicità.
  • Roberto P. 1 anno fa
    Quando le idee di un Uomo sono condivise da tante persone allora quel' uomo diventa immortale nelle menti di quelli che condividono i tuoi progetti. GRAZIE!
  • Luca M. Utente certificato 1 anno fa
    napolitano,la vergogna continua!solo da noi può succedere che un ex capo di stato inviti all'astensione su di un voto popolare.una vergogna!di renzi poi ...le parole non bastano più.la vergogna.punto.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
      Ma almeno si venisse a sapere chi ha permesso di Fare questo referendum...lo sapete che un referendum deve essere ammesso prima di farlo...quali sono le peculiarità di ammissione? Nessuno lo sa? Non era meglio chiedere ai cittadini....volete trivellare si o no? Facce di merda! Ci fanno spendere denaro per avere una risposta parziale al vero problema. Fanno schifo! Ciao Luca.... sempre in prima linea...ormai non gliene faccio passare una!
  • Ab Dur 1 anno fa
    Esimio Sig. Napolitano, avevo deciso di non andare a votare al referendum sulle trivelle, ma, adesso, dato che Lei, grandissimo Emerito, ha dichiarato pubblicamente che astenersi è un diritto, ci vado. (mi dissocio da eventuali ulteriori commenti)
    • maria s. Utente certificato 1 anno fa
      Complimenti! E sul "grandissimo emerito", complimenti vivissimi!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
      TVTVTVTVTV...pensa il contrario di quello che dicono,siii critico e sarai nella verità!
  • emanuele meli Utente certificato 1 anno fa
    cari amici del M5S,l'onestà è condivisibile, lavorare per il bene comune è sacrosanto, ma la natura umana non sempre si manifesta disinteressata e immune dall'invidia e dall'ambizione.L'esempio di Casaleggio deve insegnare ad operare nell'interesse di tutti e per il bene del nostro paese.Abbiate la gioia di lavorare non per tornaconto personale,ma per la soddisfazione di poter realizzare qualcosa di buono per tutti noi.Cercate di riconoscere i meriti e gli aspetti positivi ,che alcuni di voi hanno ma altri un pò meno;ciò inevitabilmente comporta una graduatoria,che non va considerata in modo negativo,basta che "i più bravi" non tradiscano i nostri ideali.Sarà dura e difficile,ma la vanagloria di qualcuno lo porterebbe all'isolamento. Sappiate che milioni di noi sperano che voi possiate veramente migliorare questa società italiana, ora così immiserita.Forza.
  • fabrizio castellana Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto. (e grazie Beppe)
  • Matteo B. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie di tutto! In pochi nella storia riescono a fare quello che hai fatto te, svegliare le persone dal torpore e portarle a partecipare con una visione diversa della politica, che tutti subivamo in rassegnazione.
  • Gilda Caronti Utente certificato 1 anno fa
    sono molto addolorata perché mi mancherà per sempre la possibilità di finire il nostro dialogo, cosa di cui mi illudevo fino a ieri ... ma oggi ho pensato che forse è un tuo regalo lasciarci con tante domande aperte e ancora senza risposta ... Grazie anche di questo vuoto grande che ci inviti a riempire con la forza dei sogni e dei desideri in divenire di tutti noi "utopisti di buon senso" :(
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    Gianroberto Casaleggio e' stato uno di quegli uomini che hanno salvato vite umane- di quegli uomini che hanno garantito la pace tra gli uomini
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    certo un grazie eterno ed un'arrivederci ------------ e ringrazino anche togliendosi il cappello i suoi i nostri detrattori
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    certo un grazie eterno ------------ e ringrazino anche togliendosi il capello i suoi i nostri detrattori
  • harry haller Utente certificato 1 anno fa
    I pennivendoli di Stato e quelli a libro paga del magnate-magnaccia, seppure con la sordina che si deve in queste circostanze, hanno già cominciato a fare il proprio sporco lavoro, e presto, l'ipocrita coro di doglianze lascerà il posto alle solite velate calunnie, agli sfottò, alle basse maldicenze; il Paese che Casaleggio agognava, è ancora molto al di là a venire, ed il compito che aspetta ciascuno di noi, a qualunque livello, è da far tremare i polsi: sottrarre il Paese alla banda di scamorze che hanno abusivamente (ma a norma di Legge) occupato il Parlamento e che si accinge ora al "colpo del secolo", quello di una riforma costituzionale decisa dal telequizzaro e dai suoi attendenti portata avanti a colpi di fiducia; le azioni di contrasto per battere il progetto piduista di El Bombero, dovranno essere forti e partecipate, perchè se questi si gioca la Poltrona, noi, ci giochiamo il Paese (o quel che ne resta): adelante, Grilleros....
  • Antonio- D. Utente certificato 1 anno fa
    I s'en fati mal a la cava. A lè mort 2 onorev.., 2 puliz..., scusat, i ern sol 2 cavatori. Gianrobè, se t l'incontr, dai un abrac pr me.
  • Claudio C. Utente certificato 1 anno fa
    ciao Gianroberto, noi non molliamo.
  • Sergio Dottor Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Peppe....condoglianze alla famiglia Casaleggio ,ciao Gianroberto .
  • john f. 1 anno fa
    Beppe rappresenta il Cosa Fare, Gianroberto il Come fare, per una societa' migliore, quindi chi crede che il M5S sia in difficoltà, prende un palo enorme!
  • Rosa Anna 1 anno fa
    La differenza Uno ha fondato un movimento Un altro ha affondato il parlamento
  • gianfranco chiarello 1 anno fa
    Il modo migliore per onorare chi ha creduto e lottato per la Democrazia Diretta, è quello di andare a votare sempre e comunque. Pur essendo fisicamente in condizioni precarie, oggi sono andato a rinnovare la tessera elettorale, perchè domenica voglio essere presente al seggio elettorale (voterò per il SI).
    • gianfranco chiarello 1 anno fa
      Ciao Daniele!
    • Daniele C. Utente certificato 1 anno fa
      grande Gianfranco!
  • Bertrand 1 anno fa
    Grazie ...dell'affetto che ci hai donato! Ci darà la forza di andare avanti!
  • fabio t. Utente certificato 1 anno fa
    10 100 1000 Casaleggio ..e 10000 Grillo
  • Antonio Maria Vinci Utente certificato 1 anno fa
    Parole che condivido. Nonostante, anche in queste ore di cordoglio, disinformati, malelingue e invidiosi si affannano a disorientare le masse ponendosi domande avulse dalle logiche fondanti di questo Movimento rivoluzionario... Nonostante il cinico tentativo, malcelato dall'ipocrisia, della servitù di sistema di perseguire lo svilimento di persone e lavoro fatto... Questo speranza, che è il Movimento 5 Stelle. può e deve andare avanti. Lo si deve a questa terra e a tutti coloro che, come dice Gianroberto Casaleggio, vogliono e vorranno rimpossessarsi del proprio destino. Io ci credo, forse l'ultima volta in cui lo faccio. Grazie.
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 1 anno fa
    grazie...di cuore.
  • Loren M. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie, Gianroberto per quanto hai fatto. L'eredità che ci lasci, durerà fino all'eternità. Ciao Gianroberto!
  • alessio c. Utente certificato 1 anno fa
    grazie Gianroberto.
  • Maria P. Utente certificato 1 anno fa
    Sì, é un miracolo quello che Gianroberto è riuscito a fare e a darci...Quello che lui e te, Beppe, siete riusciti a fare e a risvegliare in noi. Teniamolo tutti sempre vivo e presente.
  • Fabio T. Utente certificato 1 anno fa
    Ot IInvece di chi se ne frega, non voto, se si notano irregolarità,anomalie e disfunzioni nei comuni per quanto riguarda il rilascio del certificato elettorale, DENUNCIARE LA COSA ALL'UFFICIO U.R.P. ufficio relazioni col pubblico, presente nei comuni. DENUNCIARE!!!
  • Manuela Rivoira Utente certificato 1 anno fa
    https://www.youtube.com/watch?v=Qj0il0ll2Ds
  • Carlo D'Ottone Utente certificato 1 anno fa
    Il miglio ringraziamento per Gianroberto è proseguire sul percorso da lui indicato; un abbraccio a Beppe. Carlo
  • Giuseppe DeLeo 1 anno fa
    Pur non conoscendolo personalmente, la scomparsa di Casaleggio mi ha profondamente rattristato! Un uomo umile e schivo che aveva il dono della visione. Una lucida follia che aveva cosi impaurito i cialtroni della politica tanto da divenire lui stesso oggetto di scherno e di insulto. Ha lasciato un testamento di valori che saranno studiati a lungo nei prossimi anni. Una cosa e' certa,l'Italia onesta ne sentira' la mancanza!
    • Giuseppe De Leo Utente certificato 1 anno fa
      Intendevo dire che la sua visione era considerata folle ma che invece era ben lucida proprio perche aveva il dono della visione. Era anni avanti...I risultati ottenuti sono a dimostrarlo....
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      Definire "lucida follìa", il progetto sociale di Casaleggio, crendo non gli renda merito, anzi; sembra voler dire che i suoi, erano solo bizzarri voli pindarici, un' utopistica visione del futuro....
  • FranK.Fo. 02 Utente certificato 1 anno fa
    Bello Beppe ... Grazie. .... ^_^ .... Gianroberto e Beppe VIVAT !!!
  • malgher 1 anno fa
    Non dimenticarsi dell'UOMO e delle sue idee . . . è costruire il nostro futuro e quello dei nostri figli e nipoti. Caro GianRoberto sei solo andato avanti . . . . grazie di tutto.
  • Domenico . Utente certificato 1 anno fa
    caro Gianboberto, grazie di tutto quello che hai trasmesso alla gente onesta e umile..... sarai sempre nei nostri cuori, il tuo esempio ci darà la forza dal profondo dei nostri umili cuori la lotta per un mondo migliore come sei stato tu per noi. giuditta da bergamo
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    Avete costituito un movimento, per cercare di dare vita ad un sogno bellissimo, di una societa' piu' corretta. Grazie per questo. E speriamo sempre bene. Onore Gianroberto
  • Vincenzo Caggiula Utente certificato 1 anno fa
    Un grazie ad un uomo che non ho mai conosciuto di persona ma che ho potuto riconoscere da quei piccoli contributi che qualche volta ha espresso su questo blog e che ho ascoltato direttamente sia a San Giovanni per la prima volta e a Imola durante il nostro incontro nazionale. Io so solo che grazie alla sua intuizione mi sono ritrovato a condividere con tanti altri italiani un modo diverso di interpretare la politica è insieme stiamo perseguendo una rivoluzione pacifica e innovativa. Non posso non sentirmi triste per questa grave perdita ma ne sono orgoglioso per avermi dato l'occasione di farne parte. Ciao Gianroberto, accetta il mio inchino e il mio saluto in segno di riconoscenza.
  • Er Caciara Utente certificato 1 anno fa
    https://www.facebook.com/122183891285488/photos/a.122184187952125.1073741828.122183891285488/277105512459991/?type=3
  • VINCENZO ANTONA Utente certificato 1 anno fa
    Perchè dire frasi quando il silenzio ci rende consapevoli della perdita. ssssssssssssstttttttttt
  • mario m. Utente certificato 1 anno fa
    Bell'articolo Beppe, commovente e sincero, ora capisco ancor più del Movimento. Capisco come e perché la maggior parte dei parlamentari eletti hanno resistito e resistono alle lusinghe, alle tentazioni e ai facili arricchimenti che quei luoghi offrono. Capisco ancor più come tu Beppe sei riuscito, in nome di un principio, a restare fuori dal Parlamento e per questo ammiro te e tutti quei giovani meravigliosi che ti circondano. Giovani non contaminati da sedi e scuole di partiti e perciò destinati a far del bene all'Italia, a tutti noi, insomma. Ora, è inutile dirlo, dovete continuare, se possibile con più determinazione, nella vostra missione. Grazie.
  • giorgio montagna Utente certificato 1 anno fa
    GIANROBERTO CASALEGGIO. UN FARO NELLA NEBBIA. GRAZIE PER ESSERTI SPESO SENZA SE E SENZA MA.
  • Domenico Cesano 1 anno fa
    Grazie Gianroberto per tutto quello che ci hai dato e che ci hai lasciato...ONESTà ONESTà ONESTà!!! Vivissime condoglianze alla sua famiglia!!
  • Lalla M. Utente certificato 1 anno fa
    COME TI “BOICOTTO” UN REFERENDUM - ALLA FACCIA DELL’APPELLO DEL PRESIDENTE DELLA CONSULTA, A MILANO PORTE DEL COMUNE SBARRATE PER RITIRARE IL CERTIFICATO ELETTORALE - PERQUISIZIONI, TEMPI DI ATTESA BIBLICI E MOLTI SE NE VANNO: “CHISSENEFREGA, NON VOTO” Dei tre ingressi c’è disponibile solo quello sul retro: chiuso il centrale e un secondo riservato ai soli dipendenti. E così ieri mattina, per entrare da via Pecorari 3, c’era un’ora di attesa (più prevedibile coda anche all’interno)… - http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/come-ti-boicotto-referendum-faccia-dell-appello-presidente-122717.htm
  • Andrea Zanella Utente certificato 1 anno fa
    Io non ho speranze, io ho la certezza che manderemo a casa i falsi profeti e quegli impressionati pagati dai partiti. Grazie Gianroberto!
  • Noè SulVortice Utente certificato 1 anno fa
    Bellissima frase che entrerà nella storia a ricordo di quel genio di Casaleggio. Praticamente un comandamento per il Movimento :) Poteva benissimo iniziare anche così: Sono un comune onesto cittadino.... Grazie a Gianroberto per la sua visione e grazie a tutti voi che la condividete.
  • Alessandro L. 1 anno fa
    GRAZIE per il tempo che hai dedicato all'onestà.
  • Fili franco 1 anno fa
    Seminare e'un dono, raccogliere e' un DOVERE! Grazie
  • grace 1 anno fa
    "REDDITO DI CITTADINANZA" CAVALLO DI BATTAGLIA DI GIANROBERTO CASALEGGIO: - COMBATTIAMO PER IL REDDITO DI CITTADINANZA IN TUTTA ITALIA, PER SCONFIGGERE I POLITICI CORROTTI E LADRI E CONTRO IL VOTO DI SCAMBIO MAFIOSO.
  • Er Caciara Utente certificato 1 anno fa
    impressionato ma perche'? te fai paura da solo? posti al pc, stando davanti allo specchio?
    • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa
      In tipi come questo "impressionato" quando li incontri faccia a faccia : se la fanno nei pantaloni.
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      è un povero demente il solito mantovano da bannare appena appare
  • Stefano 1 anno fa
    Ciao Gianroberto. E' il saluto il mio, di un comune cittadino orgoglioso di essere rappresentato da gente come te e di avere attraverso le tue idee e la tua onestà,la possibilità di cambiare questo paese con il M5S. Grazie di cuore per quello che hai fatto e per quello che ci hai lasciato. Forza ragazzi,non mollate!! Siete la nostra unica e ultima speranza. Stefano. P.S. Le mie più senntite condoglianze alla famiglia.Con tutto il cuore.
  • impressionato 1 anno fa mostra
    VIVARELLA, TI ASPETTO! https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xfp1/v/t1.0-9/13007155_1053088528097963_8914561635106524585_n.jpg?oh=03f5c282daed64dfdf4f0c6e130d9668&oe=577265B3
    • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa mostra
      E' TUO PADRE O TUO FRATELLO, NO FORSE è PIù PROBABILMENTE LA SORELLA.
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa mostra
      non ti hanno ancora chiuso in un manicomio o in un carcere, povero disgraziato?
  • Manuel B. Utente certificato 1 anno fa
    Il movimento oggi è una realtà tangibile grazie al lavoro di tutti quelli che ci hanno creduto e che continuano a credere nel "sogno" della democrazia diretta dopo essere stati espropriati di tutto. La forza è nelle idee "ognuno vale uno" questo Gianroberto lo sapeva bene. Passare il testimone è nella natura delle cose ma il seme è stato piantato Beppe, non essere triste. Gianroberto se ne è andato ma la semina rimane, noi possiamo solo fare la nostra parte. Se c'è qualcosa di vero e significativo nel lavoro che è stato fatto, nel seme che è stato piantato, la storia lo porterà a compimento.... e sta già succedendo. Un abbraccio caro Beppe
  • impressionato 1 anno fa mostra
    Noi che NON voteremo il Movimento Cinque Stelle 20 h · Ormai sono passati quasi 2 anni e purtroppo la promessa non l'ha mantenuta https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xap1/v/t1.0-9/13015205_1050563951656937_4513042478585664247_n.jpg?oh=98104881370ea37663cf3947273c5438&oe=577633F5 +++++++++++++++++++ ERA GIA' GROSSA QUESTA MA ORA NE HA SPARATA UNA PIU' GRANDE IN UN AMBITO PIU' RISTRETTO. SE NON VINCE LA RAGGI A ROMA, SI DA' FUOCO. BEPPE, UN CANESTRO DI BENZINA CE LO METTO IO RINUNCIANDO AD UNA PARTE DEL MIO STIPENDIO!
    • Bronsa Coerta Utente certificato 1 anno fa mostra
      Questa è proprio bella in questa valle di lacrime.
  • maurizio rizzi 1 anno fa
    Grazie per averci dato la speranza e la possibilità di costruire un Paese Migliore!!! Giù il cappello, se ne è andato un Signore!!!!
  • francesco 1 anno fa
    Grazie infinite ci hai dato una speranza.... grazie eternamente grazie.
  • Roberto 1 anno fa
    Condoglianze alla FAMIGLIA M5S TUTTA ! Roberto.
  • impressionato 1 anno fa mostra
    Alessandro Di Battista 3 ore fa · Cosa c'è di più bello al mondo che il giorno del tuo funerale, mentre esce dalla chiesa il tuo corpo, una folla di cittadini inizia a cantare "onestà, onestà"? Avanti tutta, al governo di questo Paese! DI BATTISTA SOFFRIVA GIA' DI ASTINENZA DA BLABLATE IN SALSA POLITICOPROPAGANDISTICA. SCRIVE: "CANTARE" ONESTA', ONESTA'. CHE TENEREZZA CHE MI FA QUESTO PARA.., RAGAZZO! DIBBA, SE SEI ONESTO FINO IN FONDO DOVEVI USARE IL TERMINE "URLARE"! IO NON HO SENTITO CANTARE NESSUNO!
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa mostra
      Diciamo le cose come stanno. Tu non eri al funerale, hai visto qualcosa in TV, giusto pochi secondi di tiggì...
  • impressionato 1 anno fa mostra
    NON HO MAI CREDUTO ALLA PARABOLA! ABBELLITELA COME VOLETE MA NON LA BEVO!
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa mostra
      Se non credi a cio' che il M5S fa, allora che ci vieni a fare qui? Per carità, qua vengono tutti, anche i troll, ma è questo il punto. Tu non porti argomenti di sorta, non dici nulla di costruttivo, non si capisce neanche la ragione per cui attacchi il M5S. Dimostra invece di non essere un troll, prova a fare un discorso intelligente e da persona matura, a spiegare le ragioni per cui non ti piace il movimento...
    • Daniele B. Utente certificato 1 anno fa mostra
      e allora vai fuori dai gojoni !!! Pirla....
  • antonio l. Utente certificato 1 anno fa
    Casaleggio è il M5S; il M5S è un idea e le idee non non muoiono mai; chi guiderà il M5S se non l'immensa forza di questa idea?
  • claudio valletti Utente certificato 1 anno fa
    Penso che anche dopo la morte ci insegnerà qualcosa. Riposa in Pace,e grazie di tutto.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    De André “Penso che un uomo senza utopia, senza sogno, senza ideali, vale a dire senza passione, senza slanci, beh, sarebbe un mostruoso animale fatto semplicemente di istinto e di raziocinio, una specie di cinghiale laureato in matematica pura.”
  • Paolo B. Utente certificato 1 anno fa
    I governi dell'onestà non gliene può fregare nulla. Grazie per tutto quello che hai fatto e per quello che sei riuscito a costruire per noi e per il futuro degli italiani. Il PD si è trasformato nella macchina da guerra come accusava Craxi nel processo cusani con una piccola variante: non solo finanziamenti illecito ai partiti ma governare tutta l'informazione mediatica. Dai social ai giornali alle TV insomma dittatura spregiudicata con falese illusioni e balle balle balle. Se cambiasse il tempo, i politicanti capiranno cosa vuol dire onestà ed è per questo motivo che non se ne andranno maiiiiiii
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Diciamo tutti grazie a Gianroberto. E' facile ma non basta. Adesso dobbiamo portare a compimento l'opera che lui ha iniziato e a cui ha dedicato gran parte della sua vita per pitergli presto dedicare quella vittoria che lui non ha fatto in tempo a vedere. Cominciando dalle importanti scadenze elettorali che abbiamo davanti, referendum ed amministrative. Proseguendo poi con il referendum costituzionale e preparandoci al meglio per lo scontro elettorale decisivo delle prossime politiche. Per tutto cio' dobbiamo potenziare i nostri strumenti comunicativi, il rousseau e il blog che va valorizzato come strumento di elaborazione collettiva con idee, proposte, analisi, commenti, critiche costruttive. Dobbiamo anche e soprattutto allargare la partecipazione attiva degli iscritti. Oltre ai pochi che "hanno vinto la lotteria delle ultime politiche" ci sono migliaia di giovani e meno giovani in grado di dare un contributo importante allo sviluppo del Movimento. Ne abbiamo bisogno per governare un Paese difficile com'e' l'Italia, le sue citta' e paesi, le sue regioni. L'ultima cosa di cui abbiamo bisogno e' un leader. Al momento opportuno ci sara' ovviamente un nostro candidato alla presidenza del Consiglio, ma non e' certo una persona sola che puo' governare il Paese democratico. Evitiamo percio' di assecondare il dibattito in corso sui media sui Di Tizio e Di Caio, non cadiamo in questa trappola distruttiva. Non e' quello che Gianroberto vorrebbe.
  • alessandro cirelli Utente certificato 1 anno fa
    pace amici, io sono alessandro, ormai navigato terrestre delle coordinate romane, mi iscrivo al movimento purtroppo dopo tanti anni di iscrizione al blog di beppe....prima interessatissimo, poi meno, poi assente, poi invece troppo feroce nei confronti delle scelte del movimento (colloquio bersani.beppe), poi innamorato del movimento dopo le dichiarazioni di emiliano, sindaco di Bari, alla trasmissione di santoro, dove si chiarivano le richieste di Bersani a Grillo,(mi cadde un mito, ero un sostenitore bersaniano)..poi una nipote molto attiva a messina, amica di Maria Saia, con la sua sempre costante frase di inizio..Buon giorno Maria, su facebook, davvero piena di speranze che mi ricordavano quante ne avessi avute io nel 1976, a roma, con petroselli...si, mi iscrivo, anche per sostituire gianroberto, si, i voti saranno gli stessi, a rma in Italia e in Europa, i miei voti, a bilanciare un vero signore dell'informatica e un vero signore nella vita...poi se se ne è accorto Beppe Grill, quale migliore garanzia?, ai bei dempi dei primi vfncl, mi divertivo un sacco, anche a sentire i pomposi cattedratici che commentavano la volgarità della parolaccia...mica volgari i morti ammazzati per mafia, per droga, per fame per guerra per sostituzione degli organi, no, volgare il vaffanculo, ma davvero così ipocriti....ormai non ho piu dubbi, ..ieri mi sono iscritto, oggi vedo a che punto sta la mia situazione con i documenti e auguri a tutti davvero.... Cirelli Alessandro, pensionato da poco e ancora in attesa di liquidazione...la legge della spending rewiew, sti morammazzati, c'hanno fregato pure su questa odiosa attesa di tfr, 2 anni e 3 mesi...spero tutti in medicine per i cretini che l'hanno ideata....Beppe, finalmente ci ritroviamo, prima con le bellissime risate (te la do io l'america) adesso seguendoti nelle tue conversazioni, battaglie, scelte politiche....eccomi, pace.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    MASADA n° 1754 14-4-2016 MORTO CASALEGGIO. HA INVENTATO LA DEMOCRAZIA IN RETE Blog di Viviana Vivarelli E’ morto Casaleggio, l’ideatore del M5S, a 61 anni – Storia della vita di Casaleggio – Qual è il programma del M5S -Conseguenze nefaste dell’austerity – Come Renzi h sabotato il referendum -Domenica vota Si’ al referendum sulle trivelle “La democrazia è il Governo del popolo, dal popolo, per il popolo”. (Abraham Lincoln) Sergio Mattarella, si è detto "particolarmente colpito dalla prematura scomparsa di Gianroberto Casaleggio, intellettuale, editore, protagonista politico innovativo e appassionato". Max Weber “Il possibile non sarebbe mai raggiunto se nel mondo non ci fosse sempre qualcuno che insegna gli altro la strada sognando sempre l’impossibile”. . Viviana Vivarelli In un mondo povero di eroi piango la morte di un eroe solitario che mosse il popolo con una visione un sognatore un idealista là dove gli ideali sembravano sepolti e il futuro perduto A noi portare avanti il suo sogno e tradurlo in tangibile realtà per la sua memoria per la dignità di una Nazione per il bene di noi tutti, amici e nemici, ma comunque fratelli verso un futuro che a questo triste presente sia di sprone e guida. Per leggere tutto clicca il mio nome oppure vai a masadaweb.org
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      Ma va? Grazie, Nando, di questa cosa Se è vero, mi fa tanto tanto piacere perché io ci metto tutta me stessa in questo progetto Qualche volta quando mi sentivo proprio giù, prima di dormire facevo qualche fantasia riparatrice e siccome con la fantasia si può realizzare anche i desideri più infantili, mi immaginavo di andare a un grande raduno dei 5stelle e che qualcuno mi chiamasse sul palco e che tanti mi applaudissero come una amica che si conosce da tanto tempo, una di famiglia Ovviamente, nel mio sogno, io sono giovane, snella e bellissima, non sono quella vecchia carampana che sono e salgo con un balzo agile sul palco, mentre ora non riesco quasi a salire sugli autobus e devo tirarmi su a forza di braccia E, siccome nel mio sogno non mi mancava nulla, cantavo per tutti con una voce bellissima alla Susan Boyle una canzone sfolgorante di libertà e tutti la cantavano con me Ma nella realtà io non ho voce e sono pure stonata :-) Grazie di averni detto questa cosa, Nando Non me la sarei mai aspettata E oggi ne avevo proprio bisogno
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 1 anno fa
      Ti racconto una cosa, quel giorno che l'ho conosciuto a piazza Navona per il Cozza Day, Casaleggio mi chiese anche di te, chi è Viviana Vivarelli, c'è qui oggi? era l'unico che ci conosceva uno per uno, l'unico che col suo straff l'ha sempre letto, il Blog, forse non ce ne siamo accorti, ma tante cose che venivano scritte sul Blog poi erano spunto per il Blog stesso. Ciao
  • impressionato 1 anno fa mostra
    Al grido di "onestà", il M5S dà l'ultimo addio a Casaleggio I grillini non perdonano: fischiato il Pd NON PERDONANO? NEMMENO UNA TACITA TREGUA DI 1 ORA PER RISPETTO DEL DEFUNTO E DELLE SUE VOLONTA'? IL MONDO E' PIENO DI IMBECILLI E HO NOTATO CHE NE AVETE IMBARCATI COMUNQUE ANCHE VOI.
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa mostra
      pensa solo che questo Mantovano continua a votare Lega, il partito che dopo aver rubato ai propri elettori e averne dato la colpa al tesoriere Belsito, ora lo riprende come tesoriere! il massimo dell'ipocrisia e dell'arroganza!
    • King Tut Utente certificato 1 anno fa mostra
      Nessuno però del tuo elevatissimo livello-
  • impressionato 1 anno fa mostra
    Così vive una cristiana in un Paese islamico In Indonesia questa donna di 60 anni è stata condannata a 28 vergate per vendita di alcolici SE DOVESSIMO SPRANGARE TUTTI I MUSULMANI A ZONZO UBRIACHI, NON CI SAREBBERO ABBASTANZA SPRANGHE!
    • Bronsa Coerta Utente certificato 1 anno fa mostra
      Almeno questi fanno rispettare le loro leggi, giuste o sbagliate che siano agli occhi dei democratici, buonisti, rincoglioniti, parlamentaristi, puttanieri, omosessuali, efebi, ladri, truffattori, credenti, italiani
  • Giuseppe Grasso02 Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Beppe, Grazie Gianroberto.
  • Olga Anna esposito Utente certificato 1 anno fa
    Continua la mia tristezza. E' proprio vero che se ne vanno prima le persone migliori! Grazie fratello per la passione, per tutto quello che hai fatto per il m5s, per i tuoi sogni che sono i nostri sogni. Spero proprio che un giorno essi si realizzino e che tutto questo marciume venga spazzato via. Un abbraccio a Beppe. E il m5s
  • impressionato 1 anno fa mostra
    slego • un minuto fa interessante notare che l'attività su Facebook dei campioni del M5S (Di Maio, Di Battista e Fico) non si arresta nemmeno durante le esequie. io fossi al funerale di un mio caro non credo mi preoccuperei di postare pensieri su Fb. ma sono di certo io quello strano.
    • Paola L. Utente certificato 1 anno fa mostra
      interessante notare che c'è un imbecille che non ha rispetto del dolore altrui La tua vuotezza impressiona Attento perché con tutta quell'aria dentro tra un po' rischi di volare
  • impressionato 1 anno fa mostra
    Helenio • un'ora fa Nei prossimi giorni, al M5S, si celebreranno le " Bracciodiferrarie " per la definizione dei ruoli che contano nel partito, dopo le recenti vicende - ecco alcuni parlamentari grillos già all'opera https://i.ytimg.com/vi/XeTfpVcJvvU/hqdefault.jpg
    • pz 1 anno fa mostra
      Beh, erano li' nelle vesti di Direttorio, niente di strano.
  • Nick 1 anno fa
    Oh, sul Fatto Quotidiano nemmeno una parola su quella zecca schifosa di Vauro e la sua disgustosa vignetta... neanche un accenno, niente di niente, non sia mai che vadano contro il loro caro amichetto puzzone della compagnia diffamatoria santoriana...
  • massimo f. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Beppe per queste splendide parole. Grazie Gianroberto per aver creato il M5S. Sono commosso, e sono onorato di essere stato presente oggi per salutarti, nella "nostra" Milano, sotto un bellissimo cielo azzurro. A riveder le stelle...
  • impressionato 1 anno fa mostra
    DOVE MI DEVO ISCRIVERE PER POTERMI VANTARE CON GLI ALTRI CHE IO SONO ONESTO A PRESCINDERE?
    • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa mostra
      Intanto fai un promemoria S U L L A C A R T A I G I E N I C A
    • King Tut Utente certificato 1 anno fa mostra
      Per le teste di abbacchio come te non ci sono suggerimenti
  • Giacomo Colombo 1 anno fa
    Grazie da parte di noi tutti, Grazie da tutti quelli che hanno creduto in te, nella tua onesta, nel tuo lavoro. Grazie Gianroberto!!!!! E a tutti gli attivisti, parlamentari, e a tutti quelli che ci sono e che verranno dico, non vi arrendete, non vi arrendete mai, non disperdete il suo lavoro ed i suoi e nostri ideali, Questo sarebbe veramente ucciderlo, Ma so che non lo farete da domani piu forti e duri che mai. Io mi sono arreso, sono stanco, impoverito e senza risorse, ho solo 52 anni e sono tagliato fuori da tutto, a quel punto vince la paura, l'umiliazione, la vergogna, subentra un senso di colpa e di frustrazione che ti lascia senza parole e ti paralizza, e cosi che ci sentiamo, noi Nuovi e forse ancora inconsapevoli POVERI. Dovete andare avanti e farcela......per Gianroberto....per noi...e non tanto per noi ma per i nostri figli, io non ci arrivero, ma loro devono vivere in un mondo migliore! Grazie Gianroberto!!!!!!
  • impressionato 1 anno fa mostra
    HO LETTO DA QUALCHE PARTE CHE IL FUNERALE DOVEVA ESSERE PER POCHI INTIMI, NEGATE RIPRESE, NEGATI SIMBOLI DI PARTITO E BLA BLA BLA. IL M.A.N.T.O.V.A.N.O. ROMPERA', MA VUOI CHE FILASSE POLITICAMENTE LISCIA LA CERIMONIA? ONESTA' ONESTA' ONESTA' ONESTA' URLATO FUORI DALLA CHIESA CONSAPEVOLI DI TELECAMERE DEI TG CONSAPEVOLI DELLA MESSA IN ONDA PRIOPRIO DI QUEL "PEZZO"! ONESTI? RISPETTOSI? MAH.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Casaleggio ha detto: “Ormai l'unico modello politico per cui dovremmo tutti lottare è la democrazia partecipativa che deve gradualmente prendere il posto della vecchia democrazia parlamentare”. La democrazia parlamentare si è deteriorata fino a calpestare gli stessi principi e valori su cui era sorta: gli interessi dei cittadini e il loro bene presente e futuro. Poiché tale bene generale e universale da tempo è stato sostituito da interessi privati, di soggetti o gruppi economici e di potere che calpestano il bene comune, e poiché quella che si spaccia ancora per democrazia parlamentare mostra la sua consunzione fino ad essere arrivata alla negazione del diritto elettorale, alla nullificazione del Parlamento, alla violenza contro la Costituzione, alla cancellazione dei diritti e delle tutele del lavoratore e del cittadino, in un peggioramento continuo e costante delle modalità del vivere e delle speranze sul domani, la democrazia parlamentare dimostra di essere diventata il contrario di se stessa e di essersi trasformata in autoritarismo. Contro ogni autoritarismo c'è solo una via: lottare per rovesciarlo Gianroberto ci ha insegnato che possiamo farlo con mezzi leciti e legittimi Contro la scelta della rivoluzione violenta ci ha condotto verso mezzi di cambiamento pacifici e legalitari .
  • dafo 1 anno fa
    GRAZIE GIANROBERTO....
  • impressionato 1 anno fa mostra
    SARO' UN ROMPICOGLIONI MA INSISTO NEL DIRVI CHE CONTINUO AD ESSERE "IMPRESSIONATO" DALLE INNUMERVOLI MANIFESTAZIONI DI PERSONE CHE PARLANO DI VOLER CONTINUARE IL SUO PROGETTO DI UNA SOCIETA' MIGLIORE E BLA BLA BLA. TUTO QUESTO SEGUITO, NEI FATTI, NON CE L'HA AVUTO NEMMENO GESU', SE NON A PAROLE, OVVIAMENTE! E STICAZZI, A QUEI TEMPI, LE REGOLE PER UNA SOCIETA' MIGLIORE ERANO SOLO 10!
    • King Tut Utente certificato 1 anno fa mostra
      Anche noi siamo " IMPRESSIONATI" dalla tua stupidità, veramente fuori dai limiti massimi.
  • Monica C. Utente certificato 1 anno fa
    GRAZIE Gianroberto lo dico oggi come l'ho detto ogni santo giorno addietro. Consapevole del tuo immenso impegno e della tua grandezza intellettuale e di spirito. Ti sarò riconoscente a vita e non sarò mai in grado di ricambiare ciò che tu hai costruito e lasciato in eredità a noi. Sarai onorato portando avanti il tuo e il nostro sogno, nel rispetto delle regole che ci siamo dati. GRAZIE Gianroberto Un'abbraccio a te Beppe. Forza e Coraggio. In alto i cuori !
  • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa
    GRAZIE Grillo, avevo bisogno di leggere le tue parole. Ora il percorso lo abbiamo segnato, bisogna percorrerlo senza deviazioni o tentennamenti. Nessuno sconto a nessuno, nessun compromesso con nessuno, siamo puliti e così bisogna restare. Per sempre MOVIMENTO 5 stelle
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Francesco Degni Casaleggio è stato un politico pensante, animale strano, visto con diffidenza dai senza pensiero, razza padrone della politica italiana. I senza pensiero vanno avanti per usi comuni. La politica per loro deve essere impersonata da un partito, con sedi, giornale segretario e strutture organizzative varie. Casaleggio, invece, la pensava libera con contatti orizzontali tra gli aventi lo stesso pensiero, senza vincoli di potere, l’unico vincolo era quello di tendere al bene comune senza privilegi e ruberie, tutto alla luce del sole, certo queste idee non potevano essere propagandate in tv e medi media, tutti controllati dai parassiti ed ecco allora ‘ la rete’ in cui tutti possono collegarsi l’uno con l’altro. La rete è un mezzo per la democrazia, senza che nessuno possa filtrare le idee dell’altro o oscurarle. La rete è libera. In fondo lui aveva coniugato la politica come un’offerta in rete senza passare per un negozio o centro commerciale. Il rischio, per i prodotti, è vedersi arrivare a casa qualcosa di diverso, ma in questa politica italiana questo rischio è minimo, visto che il prodotto avariato è quello tradizionale. Il prodotto in rete, con tutti i se e i ma, può essere solo migliore e questa è la grande intuizione di Casaleggio. La differenza tra Casaleggio e gli altri è la stessa che passò tra Marconi e quelli che ritenevano impossibile la trasmissione senza l’uso di un filo.
  • Mirko Di Francesco 1 anno fa
    Ho il nodo in gola da due giorni
  • viviana 1 anno fa
    <*3 <*3 <*3 <*3 <*3
  • rosanna gerardi 1 anno fa
    Grazie GIANROBERTO! Grazie Beppe... FORZA
  • Ing. Loris P. 1 anno fa
    OK Beppe. Belle parole alle quali mi associo. Onore a Casaleggio ed alla eredità che ci ha lasciato (in prospettiva). In prospettiva già, perchè la realtà dei fatti è che Casaleggio ci ha lasciato in eredità una Italia assai peggiore di come l'ha trovata lui quando decise di scendere in campo. Oggi l'Italia è assai peggiore (in tutti i sensi) di quella del 2004. Nessuno di noi è eterno. Nemmeno tu Grillo. Quindi se non vuoi andartene all'altro mondo anche tu, come ha fatto Casaleggio, seza avere concluso niente di concretamente positivo per il benessere degli italiani, bhe allora non ti resta chwe: 1) Mandare a casa la Taverna, Fico, Di Battista etc. 2)Spostare il Parlamento nelle piazze, nelle calli, nelle strade a favore della gente 3) Decidere che da oggi non si scherza più. Da oggi si fa sul serio. Da oggi si cambia il paese davvero.
    • Duz Muz 1 anno fa
      Mi dissocio da quelli sotto e ti dico "Bravo!"
    • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa
      Mi associo ma vaff . . . .
    • Lalla M. Utente certificato 1 anno fa
      ma vaffan....
  • M. Mazzini 1 anno fa
    Le parole non bastano, grazie Gianroberto.
  • Maurizio Giannattasio Utente certificato 1 anno fa
    Grazie per avermi dato speranza, te ne sarò sempre grato.
  • giuseppe floris 1 anno fa
    Che dire un momento di grande dolore sara' nostra cura portare avanti il messaggio di Casaleggio ! R.I.P bEPPE
  • Veronica M. 1 anno fa
    Lasci un vuoto enorme, Grazie per aver ideato il Movimento.
  • Rosa Anna 1 anno fa
    Domani pioverà da occidente Noi attendiamo la pioggia
  • antonio giampietro Utente certificato 1 anno fa
    Sentite condoglianze da un attivista che ha beneficiato come tutti delle grandi intuizioni di Gianroberto un grande abbraccio per tutti.
  • Tiziano G. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, sarai sempre nel mio cuore, come modello di vita, ciao caro Gianroberto. Il tuo sogno vivra' con me.
  • Giacomo 1 anno fa
    Gianroberto noi siamo onesti come lo sei stato tu. Aiutaci da lassù a sconfiggere le persone malvagie in cerca solo di potere. Ti porteremo sempre nel nostro cuore.
  • Francesco P. Utente certificato 1 anno fa
    NOI CONTINUIAMO A "COMBATTERE" ANCHE PER TE.... SEI NEL CUORE DI TUTTI NOI...!!!!!! Ciao Gianroberto
  • franco brunello Utente certificato 1 anno fa
    leggendo il post di Beppe e tutti i vostri commenti mi sono cadute le lacrime. Non ho avuto modo di conoscerlo ma essendo un grillino della prima ora , sono sempre più convinto che uniti vinceremo, iniziamo da Roma poi tutto cambierà, io ci credo forza M5S sempre
  • Maurizio Costantini 1 anno fa
    Grazie Gianroberto non molleremo e non ti tradiremo MAI!!!
  • Marco Favetti 1 anno fa
    Non potevo non dire due parole oggi dopo la scomparsa di questo grande uomo. Io come tanti di noi, ormai milioni di cittadini, ho cominciato a coltivare questo sogno dalla nascita di questo movimento che grazie a Beppe Grillo e a Gianroberto Casaleggio, ci hanno fatto rinascere dandoci una speranza che si chiama lottare per l'onestà. Dal famoso 2009 ne sono passati di anni, e loro con una incredibile semplicità hanno creato un qualcosa di incredibile, direi qualcosa di unico e raro forse al mondo. Da qualche migliaio di persone ora siamo diventati milioni che credono in questo cambiamento e che lo vogliamo con forza e con tutta la nostra volontà e unità di cittadini. Io mi sono iscritto dopo poco che era nato il movimento e sono cresciuto con lui nella rete, ed è stato davvero incredibile vedere le persone che parlavano si confronta vano e diventavano sempre di più, e tutte nella stessa direzione: voglia di ca,biamento, di onestà e due una vita dignitosa e leale per tutti e non soloo per pochi. E tutto questo è successo grazie a due uomini straordinari che rimarranno nella storia; uno è il nostro Beppe che io ho sempre seguito fin da bambino e da ragazzo con le sue lotte in TV e i suoi spettacoli, che già facevano capire quanto è sempre stato avanti quest'uomo anni luce; e l'altro è Casaleggio, che oggi ci lascia, e per quel poco che ho potuto intravedere di lui attraverso la rete, è che era una persona unica e speciale, o meglio una persona normaAlessandro come molti di noi, ma con la voglia di cambiare le cose nella direzione giusta, di farci capire che c'è ancora speranza e possibilità di cambiare in meglio. Insomma oggi ci lascia una persona straordinaria che credeva in un sogno e che noi tutti dobbiamo realizzarlo per lui e per tutti noi, e lo dobbiamo volere davvero. Questo movimento è l'ultima speranza che ci è rimasta. Quindi posso solo dire grazie Gianroberto, grazie per tutto quello che hai fatto per tutti noi. Rimarrai nel mio cuore.
  • Incasnero 1 anno fa
    ot?? Inizia l invasione.. e l abbuffata delle coop / caritas ecc.. http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/04/14/a-reggio-calabria-giunti-558-migranti_d4c00648-71b1-47b5-a8a5-37f2c4eae016.html http://it.sputniknews.com/italia/20160411/2454812/italia-responsabile-crollo-schengen-crisi-migranti-Frankfurter-Allgemeine-Zeitung.html http://it.sputniknews.com/mondo/20160414/2475505/austria-brennero-chiusura.html
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    4 Dunque, mentre Renzi calpesta la democrazia, riducendo il diritto elettorale o falsandolo, fregandosene dei referendum, non ascoltando i sindacati, cancellando i diritti costituzionali e comportandosi come un sultano circondato dalla sua corte, il M5S vuole rendere il potere democratico ai cittadini affinché essi si amministrino da soli, legando con un obbligo di mandato i loro rappresentanti alla volontà popolare ed espellendoli se tracimano o delinquono (col recall, come in molti Stati americani). Il M5S dunque non è un programma, è una via di governo, la più democratica che conosciamo. Punti fondamentali: i politici dipendono dai cittadini e non viceversa, i politici sono pagati poco e sono a tempo, il ricambio politico è assicurato in base al merito e all’onestà, il potere risiede nei cittadini e non nel governo, i cittadini decidono loro sulle spese, sulle leggi, sul loro futuro. Punti ineliminabili: difesa del territorio, piano di energie pulite con svincolamento economico e politico dai carburanti fossili; recupero idrogeologico; programma di pace e non di guerra; che sia il popolo a decidere se vuole restare o no nella zona euro; difesa dei diritti del lavoro; difesa dei giovani e degli anziani; difesa del welfare con reddito minimo di cittadinanza; lotta allo strapotere delle lobby; divisione delle banche d’investimento da quelle di famiglia; difesa dei prodotti nazionali; eliminazione di grandi opere inutili…. Ecco perché l'obiezione dei detrattori che il M5S non ha un programma è una obiezione sciocca. E' la democrazia il programma. Così come è la distiuzione della democrazia il programma di Renzi.
  • Fabio G. Utente certificato 1 anno fa
    Scusate se uso un termine desueto, stantio, decisamente fuori moda. Ma se patriota è colui che si impegna e combatte in prima persona, disinteressatamente, per avere un paese migliore, allora io penso che Gianroberto sia stato un patriota. Un patriota come quelli che ormai, purtroppo, non esistono più. E che ha insegnato a tutti noi che condividiamo la sua idea di onestà e di buona politica, a non gettare la spugna e a lottare sempre. Fino all'ultimo istante di vita, esattamente come ha fatto lui. La mia proposta è di seguire, nel nostro piccolo quotidiano, il suo esempio. E di ricordarlo, nelle presenti e future città pentastellate, proprio in questa veste. Lanciamo la provocazione di dare il suo nome alle piazze e alle vie delle nostre città scrivendovi la dicitura "patriota". Sarà un esempio per gli attuali e i futuri cittadini. Un esempio che dobbiamo iniziare a seguire da adesso, da subito. Immediatamente. Up, patriots to arms.
  • Fabiola Ippoliti 1 anno fa
    A guidare il cammino del Movimento 5 stelle ci sarà sempre la stella polare. Gli uomini muoiono, ma le idee no!
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    3 Se questo è il programma che Renzi sta realizzando, qual è il programma del M5S? Nel M5S non abbiamo un capo che detta un programma e viene votato per quello. La piramide è rovesciata. Abbiamo un sistema che poggia sulla democrazia diretta, non sul comando che piove dall’alto ma su una volontà popolare in fieri, come avviene da 40 anni in Svizzera, come sta avvenendo oggi in Islanda dove i cittadini si sono fatti una Costituzione dal basso. Per cui è la volontà popolare che eleggerà i propri portavoce (così come oggi uno nomina il proprio avvocato o commercialista), essere parlamentare sarà una funzione provvisoria, un servizio temporaneo, non un potere a vita, gli emolumenti saranno bassi e non si potrà durare più di due legislature, il delegato dovrà essere efficiente, onesto e revocabile, e saranno i cittadini a prendere di volta in volta le decisioni fondamentali, come avviene col referendum. Là dove in Svizzera sono i cantoni a votarsi da soli le leggi coi sistemi tradizionali, Casaleggio ha previsto una votazione on line, inventando la democrazia telematica, cosa a cui anche la Svizzera sta pensando e che si potrà attuare con apposite salvaguardie così come si attuano già i bonifici o i pagamenti on line. Rimettere le decisioni fondamentali ai cittadini è la sostanza del Movimento e la sua profonda differenza col marcio sistema governativo (ormai non più parlamentare), per cui non ha senso parlare di programma a priori, perché col M5S si passerà alla democrazia attiva e diretta, in cui il cittadino non si limita a tracciare una croce su una scheda ogni 5 anni, ma sarà lui stesso il decisore del proprio bene e del proprio futuro e si farà come si fa in Svizzera dove, per es., ogni anno si vota sull’immigrazione, la politica sarà un work in progress, il voto può variare di anno in anno e cambierà a seconda di varie circostanze considerate dal popolo e si voterà anche sui trattati internazionali, sulla pace e sulla guerra. segue
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
    Scusate capisco che non sia il momento....ma sono già incazzato per le parole l'emerito.....PdR... Bene chiedo allo staff di fare un post sulla cosi-detta "Distruzzione della Costituzione" presentata dall' esimio relatore Fiano, grande cervellone del PD(Partito dei delinquenti). Bene è troppo chiedere che in un post venga messo da un lato gli articoli della nostra bellissima Costituzione e a fianco come vogliono distruggere gli articoli e modificarli?Art per Art.! tanto da capire qualcosa in attesa del referendum? Io mi sono già letto qualcosa.... "la strada" per una vera dittatura. Poichè qualcuno mi ha riferito che i soloni televisivi non hanno trovato nulla sulle immunità parlamentari per il Senato..... bene dopo una breve lettura della riforma e una piccola riflessione ,mi sono chiesto perchè l'Art.68 della Costituzione non è cambiato? Perchè si dice che il senato è stato abolito? Perchè vogliono prendere per il culo gli italiani? Grazie per quanto potrete fare....^.^ WW il m5*
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 1 anno fa
    Si capisce sempre troppo tardi il valore di una persona, quando non siamo più in tempo per mostrargli riconoscenza, affetto, ammirazione, rispetto. Una sorta di pudore ci impedisce di mostrare i nostri sentimenti e solo dopo ci si rende conto di quanto sia sbagliato. Piangere ora non serve a nulla, non si ridà la vita ai morti piangendo, prima bisognava dirlo, quando potevano ascoltare e rispondere, quando poteva far loro piacere sentirsi dire queste cose, quando avevano qualcosa da dare quando avevamo qualcosa da dare loro, ora serve solo a consolare noi stessi: le lacrime consolano solo chi le versa! Se si riuscisse a guardare una persona come fosse l’ultima volta, considereremmo niente le debolezze, i difetti, le offesa, perché sono niente e guarderemmo con occhi diversi anche questa vita di cui non ne consideriamo la preziosità se non quando la stiamo perdendo. Quanto tempo sprechiamo inutilmente dividendoci da chi cammina accanto a noi, quando dovremmo condividerla insieme e onorarla come merita. Questa superficialità ci impedisce di capire le nostre e le altrui debolezze, ci vieta di apprezzare i pregi di una persona e ci punisce mostrandoci solo quando è troppo tardi l’errore, quando non possiamo più goderne la presenza. La presenza… così importante anche senza parlare, anche senza clamorose manifestazioni d’affetto o gratificazioni, che ci trasmetteva calore la sola presenza fisica. Ma forse anche per i morti si può fare qualcosa: ricordare le loro sofferenze, le delusioni, i disagi, le paure e abbattere le cause che le determinarono. Amare ciò che essi hanno amato, far tesoro di ciò che essi riuscirono ad afferrare di questo nostro vivere. Ricordarli, ricordali sempre e forse… nel vento che ci accarezza i capelli, li ritroveremo.
    • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 1 anno fa
      Grazie Oreste
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
      smak! .&#9825; .&#9825; .&#9825; .&#9825; .&#9825;...:)))))
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    2 Renzi avrà anche un programma ma è un programma deleterio per questo Paese, perché è di estrema dx neoliberista, favorisce solo i più ricchi, le lobby, le banche, i politici, il potere. Arricchisce i già ricchi mentre impoverisce i più poveri. Umilia la Nazione. Danneggia i cittadini, i lavoratori, i pensionati, i giovani. Taglia la democrazia, eliminando progressivamente i diritti elettorali e indebolendo il Parlamento, governa in modo centralista e senza dibattito, calpestando i diritti dei rappresentanti del popolo, asservisce i media, distrugge la Costituzione per un potere senza contrappesi, disconosce i diritti civili che essa consacra in nome del bene comune e del progresso di civiltà, rifiuta il valore dei referendum, uccide i sindacati, stritola le libertà, prima fra tutte la libertà di informazione e di espressione e la libertà dal bisogno, taglia le tutele non solo sul lavoro ma anche quelle che ci promettono una giustizia generale mentre si creano leggi e processi che favoriscono i delinquenti e annullano le sentenze o le pene. Infine ci rimette in guerre dall’esito incerto e che non ci possiamo permettere, aumenta la spesa in armi mentre diminuisce quella per la tutela del territorio. Anzi è indifferente all’inquinamento ambientale, non propone alcun piano energetico, tratta il mare e il suolo come beni da svendere o su cui prendere mazzette dalle lobby. Quello che accade è davanti agli occhi, anche se i media embedded attuano una disinformazione sistematica: l’Italia va male, è ultima in Europa, ha tagliato tutte le sue speranze di ripresa, scende di molti posti in tutte le classifiche internazionali, mentre è prima per corruzione, malgoverno, inquinamento, squilibrio istituzionale, deficit di bilancio, debito pubblico. segue
  • Renato L. Utente certificato 1 anno fa
    Ora basta con le lacrime. Gianroberto ci ha lasciato un compito a cui dobbiamo assolvere , tutti insieme nel suo ricordo. Forza Ragazzi avanti tutta. Ciao Gianroberto,grazie di tutto
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    1 QUAL’E’ IL PROGRAMMA DEL M5S Uno degli insulti più sciocchi fatti al M5S è di non avere un programma.Ma è proprio la premessa di un simile ragionamento ad essere sbagliata Nei partiti tradizionali c’è un capo che,da solo,con altri o sotto altri,presenta un programma.Prodi lavorò un anno alla costruzione dell’Ulivo con i futuri alleati di Governo, poi disattese totalmente il programma fatto e fece il contrario B presentò un programma fittizio che in parte non riuscì a realizzare per l’opposizione del csx(un milione di posti di lavoro,la distruzione dell’art. 18,lo stop alle intercettazioni,l’annichilimento del Parlamento,le prescrizioni facili,le depenalizzazioni dei reati finanziari..), mentre favoriva i propri interessi personali e realizzava il programma di estrema dx della P2 di Gelli.Monti e Letta,imposti da Napolitano su ordine dei magnati occidentali-Bilderberg,Bce, Fm,banche d’affari USA e lobby nazionali o multinazionali-ripresero il programma pidduista di Gelli che coincideva con un neoliberismo spinto e un europeismo suicida a marca tedesca, contro la Costituzione,contro la democrazia, contro i diritti dei cittadini e dei lavoratori Renzi ha proseguito sulla stessa linea neoliberista, smantellando qualsiasi traccia di sx e realizzando molti dei punti programmatici dei predecessori,B compreso,grazie al consenso succube del Pd,come l’eliminazione dell’art. 18,del posto fisso e delle tutele dei lavoratori(fino alle leggi sul lavoro fatte senza i sindacati,la depenalizzazione del mobbing e il licenziamento senza giusta causa), la svendita del territorio(vd anche trivelle), la distruzione progressiva dei diritti elettorali,l’eliminazione dell’equilibrio dei poteri,un accentramento assolutistico sul capo del Governo,l’erosione dello stato sociale e là dove B non era riuscito,Renzi ha forzato la mano,sia coi voti alla fiducia che con una corte di yesman che ha piazzato dappertutto segue
  • Claudio Abram 1 anno fa
    il 12 Aprile 2016 rinasce Il Giorno dell' onesta. Vi prego diffondete
  • annamaria villa 1 anno fa
    Lo so che lasciare un ricordo scritto in onore di chi è morto è la richiesta di riconoscerlo come una persona di chiesa. Non lo sapevo anche di chiesa per quel poco che ho conosciuto sulla vita, morte e miracoli di Casaleggio, lo credevo diverso. Ma se posso permettermi di essere incisiva anche nel giorno del suo funerale, lo era davvero anche nel privato uomo di chiesa, considerando che nessuno della pubblica amministrazione mi pare abbia speso o dedicato due righe o abbia presenziato al cordoglio funebre? Non ha forse chiesto troppo al pubblico inteso come mancata richiesta di finanziamento? Non sarebbe stato più semplice e più facile saperlo aperto alla richiesta di finanziamento così da fare veramente quella riforma trasparente dello stato? non è perchè uno muore sia stato per forza bello buono e bravo. Non era mica un terrone era solo intelligente. Aveva? cosa!? grazie Annamaria
  • Teresa Barbieri 1 anno fa
    Sei Jonathan Livgston, hai insegnato che volare in maniera diversa si può...ed ora hai raggiunto un'altra dimensione. Sei più vivo che mai! Grazie Gianroberto😘
  • Gennaro Giugliano Utente certificato 1 anno fa
    “La tua visione diventa chiara solo quando guardi dentro il tuo cuore. Chi guarda fuori, sogna. Chi guarda dentro, si sveglia.” CARL GUSTAV JUNG ciao Gianroberto
  • LUIGI ZECCA 1 anno fa
    Democrazia:(governo del popolo) ovvero la sovranita' esercitata dai cittadini votando,messa in dimenticatoio.Fatta rinascere da persona capace e lungimirante,il M5S non morira'vivra'per te e per noi cittadini che cambieranno questo paese.Grazie ciao
  • Renzo Grillo 1 anno fa
    L'eco di Gianroberto non smetterà mai di farsi sentire come le forti emozioni vissute al Circo Massimo a Roma Beppe, Gianroberto, Fo, e i ragazzi straordinari dalla combattente Taverna a tutti i ragazzi presenti. Ricordi indimenticabili. A quando il prossimo evento ??.
  • caterina bergamo 1 anno fa
    Penso che poche persone si siano astenute nel piangere sia fuori che durante la cerimonia del suo funerale,per me personalmete lui non è morto è luce, ed in quanto luce, rimarrà accanto a tutti quelli che credono in questo sogno di cambiare in meglio questa Italia, rivelatasi fallimentare nei valori etici, grazie Gianroberto tu ormai fai parte del mondo dei GIUSTI, e continuerai anche all'aldilà considerato anche questo l'OLTRE, ad inviare a tutti noi il tuo imput benefico e salutare. A riveder le stelle w il m5stelle.
  • Abramo B. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto per aver creduto nell'impossibile e per averci fatto credere in noi per un futuro più onesto. GRAZIE!
  • undefined 1 anno fa
    Who,being loved, is poor? You are rich roberto
  • Er Caciara Utente certificato 1 anno fa
    si, vabbe', pero' quell' "uomo-sessuale" di paolini poteva astenersi dal rompere le palle in questi momenti drammatici......... E' vero che ha rotto i "come-si-chiamano" a merdaset, pero' cribbio............un po' di rispetto........
  • Rosa Anna 1 anno fa
    Ho atteso tre giorni. Non potevo far rumore, dovevo ascoltare il silenzio. Ma c'è tanto brusio intorno, un balbettante fruscio di confabuli. Che non mi riesce nemmeno, sentire il colore della sera, sul monte. Domani pioverà da occidente. Ascolterò musica di gocce. Ricamare i vetri della veranda. Non potevo far rumore.
  • NICOLA DELIGUORI Utente certificato 1 anno fa
    grazie GIANROBERTO,grazie di tutto.grazie per quei 150 giovani onesti ed evoluti.hanno sostituito 150 ladroni.e non è finita.
  • Massimo Antonellis 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, ero uno degli 800000di San Giovanni e mi sono emozionato nell'apprezzare la tua umiltà. No, noi non molleremo mai. R.I.P.
  • Danyda bologna Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto Di aver risvegliato in Noi una passione civica e politica che credevamo morta e sepolta ........ soffocata da politicanti di mestiere, presi da interessi personali........ Ci hai lasciato troppo presto Gianroberto, avevamo ancora bisogno di Te ..... ma stai tanquillo ..... non molleremo mai..... il Tuo sogno è il Nostro sogno ... Ciao Gianroberto
  • Maurizio Dati Utente certificato 1 anno fa
    In un Paese serio si dedicherebbe un'aula di giustizia, una strada, una piazza, un qualcosa che richiama l'ONESTA' a questo persona che ha speso la sua vita per innescare un meccanismo di democrazia e di onestà senza precedenti in nessuna parte del mondo.
  • Fabio T. Utente certificato 1 anno fa
    Abbiamo accettato di sederci a giocare,non come polli da spennare,ma consapevoli che il tavolo é palesemente truccato. Sono i soliti che danno le carte e ormai sono scoperti. Possono cambiare anche il mazzo a loro piacimento,il direttore di sala é sempre girato o chiacchera amabilmente con qualche avventore. Ma c'è un dettaglio: Gianroberto e Beppe hanno introdotto un pubblico qualificato,attento,informato in quella sala . Già nove milioni . Il grande sonno è finito . Votiamo in massa domenica, sarà la prima partita che fa saltare i piani di questi truffatori tollerati ancora per poco.
  • DINO TARQUINI 1 anno fa
    Con grande rammarico saluto uno degli uomini più importanti della storia italiana, uno degli uomini più generosi di questo pianeta, che ha fatto un regalo enorme ai cittadini italiani e forse all'umanità intera: ha restituito la democrazia e la speranza di un mondo vivibile agli italiani onesti, e, se Dio ed i tempi lo vorranno, anche a tutti gli altri. Addio Gianroberto Casaleggio
  • er fruttarolo Utente certificato 1 anno fa
    Lasciate che i morti partano tranquillamente, non tratteneteli col vostro dolore e la vostra sofferenza. Pregate per loro, inviate loro il vostro amore, pensate che si liberino e si elevino sempre più nella luce. Se li amate veramente, sappiate che sarete un giorno con loro. Questa è la verità. Là dove è il vostro amore, là un giorno sarete anche voi. Per incontrare nuovamente quell’essere là dove si trova ora, l’unico mezzo infallibile consiste nel fare lo sforzo di coltivare le stesse qualità che si sentivano e si apprezzavano in lui quando era in vita. Se volete veramente ritrovare un essere a voi caro, non avete altra soluzione che cercarlo attraverso le sue virtù, perché un tale incontro può verificarsi soltanto per la legge di affinità. Sviluppando le sue stesse qualità, ritroverete il suo spirito, che è realmente quell’essere. O. Mikhaël Aïvanhov
  • Lauro B. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie, aei stato un amico eccezionale!
    • Danila R. Utente certificato 1 anno fa
      Molto bella, ciao Fru
  • franco bertocci Utente certificato 1 anno fa
    bellissimo messaggio
  • Rodolfo L. Utente certificato 1 anno fa
    Leggevo sgomento i tanti insulti rivolti in questi anni a Gianroberto Casaleggio una cosa impressionante volgarità gratuite accuse infondate una vergogna unica. Casaleggio non c'è più gli amici ne piangono la memoria il m5s deve andare avanti deve ridare dignità a un paese offeso e villipeso quanto e più di Casaleggio! Amici vi prego non uccidetemi anche questo sogno! W il m5s sempre
  • Antonio B. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto W. il nostro Movimento
  • silvana rocca Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Beppe per il tuo post magnifico e dettato dal cuore! Sò che non abbandonerai mai il m5s! Sei anche tu una ns/ stella! Insieme ai MERAVIGLIOSI RAGAZZI...come li hai sempre chiamati tu !Quindi avanti tutti e tutti insieme "incollati" per battere questa classe politica schifosa !
  • Incasnero 1 anno fa
    Che viva sereno a fianco a noi. Un piccolo appunto.. Si poteva togliere il ciarpame pubblicitario almeno per questa triste occasione
  • mariuccia rollo Utente certificato 1 anno fa
    Ho risentito Parole Guerriere durante il funerale e ho pianto
  • Giorgio Pedaletti 1 anno fa
    GRAZIE GIANROBERTO e GRAZIE BEPPE.
  • Raimo L. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, di uomini cosi ce ne sono pochi! "on dit chapeau"
  • Patrizia D'Ambrosio 1 anno fa
    Grazie Gianroberto. Sono sicura che Beppe Alessandro Luigi e tutti i M5S saranno in grado di continuare la strada che hai tracciato. Noi li sosterremo per far tornare l'Italia a rivedere le stelle.
  • anna q. Utente certificato 1 anno fa
    oggi ho pianto, non mi accadeva da anni, ciao Casaleggio, spero che voi giovani lo riscattiate, dovete vincere voi,ed io vi aiuterò come posso, ciao e vinceremo noi
  • Danilo Rammazzo Utente certificato 1 anno fa
    I geni sono sempre stati incompresi , Ma sono loro che hanno sempre cambiato la storia dell'umanità. Gianroberto era uno di questi. Grazie, RIP.
  • Marco L. 1 anno fa
    TI VOGLIO BENE GIANROBERTO, TI VOGLIO BENE BEPPE TI VOGLIO BENE MOVIMENTO 5 STELLE. 🌟🌟🌟🌟🌟
  • Walter Rossi 1 anno fa
    Grazie Gianroberto e FORZA BEPPE Forse bisognerebbe fare un film o un libro ambientato nelle ciniche redazioni di certi non-giornali per far capire alla gente come nascono certe non-notizie fabbricate appositamente per indirizzare il consenso. E capitanate dalle proprietà. Gianroberto è VIVO
  • vincenzodigiorgio 1 anno fa
    Posso capire la Boschi ( fa immagine ) ma la Guidi , Pinotti , Giannini , Lanzetta , quali alte qualità hanno per essere state nominate ministri ?
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    se fossi il bomba la farei da 3 euro..... preparazione all'uscita? http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/profezie-erano-vere-germania-si-fa-sua-moneta-oggi-berlino-122705.htm
  • pabblo 1 anno fa
    canzone per un amico.. se posso permettermi di chiamarlo amico https://www.youtube.com/watch?v=zt5OYX8gUrw
  • giovanni d. Utente certificato 1 anno fa
    Beppe, ti vogliamo bene e ti abbracciamo
  • cimbro mancino Utente certificato 1 anno fa
    grazie Gianroberto !!!!!!!!!! non finirò mai di ringraziarti grazie Beppe !!!!!!!! Grazie Dario !!!!!!!! e grazie a tutti i nostri parlamentari che sono i migliori !!!!!!!! viva il M5S
    • Lalla M. Utente certificato 1 anno fa
      cia cimbro!!! ^_^
  • Marcello G. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto.
  • FrancoMas 1 anno fa
    Mi è difficile capire quale sarà lo scenario futuro del Movimento, ma in Tv qualcuno già parla di trasformazione in partito. Per me cambia poco, l'onestà non ha confini e si adatta a ogni contenitore, così come anche la disonestà puoi trovarla ovunque. Governare questo Paese non è un sogno, è una concreta possibilità che Gianroberto ha voluto costruire e ora ogni sforzo deve essere indirizzato in questa direzione. In qualsiasi modo, con qualsiasi mezzo, l'importante è vincere.
  • giovanni d. Utente certificato 1 anno fa
    "Cercavamo una porta per uscire. Eravamo prigionieri del buio. Pensavamo di non farcela. Ci avevano detto che le finestre e le porte erano murate. Che non esisteva un’uscita. Poi abbiamo sentito un flusso di parole e di pensieri che veniva da chissà dove. Da fuori. Da dentro. Dalla Rete, dalle piazze. Erano parole di pace, ma allo stesso tempo parole guerriere. Le abbiamo usate come torce nel buio, come chiavi da girare nella serratura per andare altrove, in posti sconosciuti, verso noi stessi. E ora siamo fuori, siamo usciti nella luce e non ci siamo ancora del tutto abituati. Stringiamo gli occhi e, anche se sappiamo che stiamo percorrendo l’unica via possibile, abbiamo qualche timore, ed è normale. Quello che sta succedendo ora in Italia non è mai successo prima nella storia delle democrazie moderne. Una rivoluzione democratica, non violenta, che sradica i poteri, che rovescia le piramidi. Il cittadino che si fa Stato ed entra in Parlamento in soli tre anni. Abbiamo capito che eravamo noi quella porta chiusa, che le parole guerriere erano da tempo dentro di noi, ma non volevano venire fuori, pensavamo di essere soli e invece eravamo moltitudine. E adesso siamo sorpresi che così tante persone a noi del tutto sconosciute avessero i nostri stessi pensieri, le nostre speranze, le nostre angosce. Ci siamo finalmente riconosciuti uno nell’altro e abbiamo condiviso parole guerriere. Parole che erano state abbandonate da tempo, di cui si era perso il significato, sono diventate delle armi potenti che abbiamo usato per cambiare tutto, per ribaltare una realtà artificiale dove la finanza era economia, la menzogna era verità, la guerra era pace, la dittatura era democrazia. Parole guerriere dal suono nuovo e allo stesso tempo antichissimo, come comunità, onestà, partecipazione, solidarietà, sostenibilità si sono propagate come un’onda di tuono ....(continua)" Senza la tua fondamentale opera queste parole non sarebbero mai state scritte, urlate, diventate FATTI GRAZIE!
    • giovanni d. Utente certificato 1 anno fa
      Grazie Silvio. Siamo in tanti, tantissimi, molti molti di più di quanti avremmo mai immaginato di essere. Gianroberto e Beppe mi hanno tolto dall'imbarazzo e dalla frustrazione portandomi davanti le belle persone che sono dappertutto.... che sono a Bolzano A riveder le stelle !
    • Silvio . Utente certificato 1 anno fa
      Grazie a te Giovanni! Per la commovente verità che hai espresso con il cuore e la ragione. Con persone così non si può che vincere.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
    Letto il post e poi visto le menti eccelse dei nostri governanti.....raga, mi cascano le braccia! Ma cosa abbiamo fatto di male per meritarci questa gentaglia? ps: CVD oggi ha parlato il peggiore dei nistri PdR!
  • (A)rjцna Utente certificato 1 anno fa
    Sono spesso i migliori che se ne vanno. Non tutti e non sempre visto che tu, Beppe, ci sei. Ora, visto che ci sei, perchè da domani non riprendi a saettare i vaffanculo e le parole guerriere? Personalmente non ne posso più dell'attendismo-tatticismo: i voti che mancano verranno se è destino che vengano; verranno NON cercandoli...verranno per la rinnovata espressione di MOVIMENTO, non di PARTITO. Mai stato Gandhiano, ma posso accettarlo se i portavoce in parlamento faranno VOLARE GLI STRACCI E MAGARI QUALCHE SUPPELLETTILE E QUALCHE URNA DI LEGGI TRUFFA!!! Sono lì per questo, non per inciuciare. Il Machiavellico lasciamolo agli altri. E riprendiamo a parlare di decrescita e di sfruttamento e di lavoro, anche se arrivassero 20 premi Nobel con 13 lauree ciascuno a sostenere il contrario. Questo assurdo Paese ha altre intelligenze che non vedono l'ora di "compromettersi" col M5S su valori da tempo ampiamente condivisi. Onestò certo, ma trasparenza e rivoluzione culturale e liberazione del lavoro. (A)
  • Massimo Trento (orbo e semisordo) Utente certificato 1 anno fa
    Un pensiero alla sua famiglia...con profonda partecipazione. Arrivederci Gianroberto.
  • Carlo M. Utente certificato 1 anno fa
    grazie Gianroberto per tutto quello che sei riuscito a fare in un così breve periodo. Noi non dobbiamo arrenderci mai.
  • Paola Tosi 1 anno fa
    Grazie !! Solo ed immensamente grazie !! Ps . Perché non aggiungere una stella in alto sulla bandiera del Movimento ? In onore di Gian Roberto ? Un modo per ricordarlo e ringraziarlo .
  • Daniela C. Utente certificato 1 anno fa
    Mancherai a tutti noi che ti abbiamo amato per ciò che sei stato è hai fatto nella vita. Grazie dal profondo del mio cuore.
  • francesco m. Utente certificato 1 anno fa
    Mi sento triste per questa perdita, ma ora più che mai andiamo avanti. Nonostante tutto, l'uno vale uno, sento che c'è assolutamente bisogno che Beppe stia li al suo posto di garante. Ho cinquanta anni ma caro Beppe ti vedo e ti sento come un padre. A riveder le stelle. #GrazieGianroberto
  • Lucio fire Leonardi Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto per averci regalato un sogno.
  • pier cusin 1 anno fa
    SEI STATO L' ESEMPIO!. ORA RIPOSA IN PACE.
  • Marko B. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, sarai sempre uno dei miei punti di riferimento!
  • peppe 1 anno fa
    Ciao Gianroberto , Grazie di cuore di tutto. Scusaci per non averti trasmesso tutto il nostro affetto , dandoti a volte per scontato . Buon viaggio . Da lassù continua a vegliare su di noi , perchè ne abbiamo bisogno.
  • Mimì Giordano 1 anno fa
    Il sogno di sconfiggere la cloaca partitocratica,anche senza Roberto Casaleggio,può essere alimentato e l'onestà,la cui evocazione gridata ha accompagnato l'uscita del suo feretro dalla Chiesa,è la condizione necessaria nell'azione politica dei rappresentati parlamentari del M5S,ma anche di quelli impegnati a livello locale. Onestà non è solamente non rubare neanche un centesimo o non concedersi privilegi e prebende,ma è anche una nuova visione della vita,dove i concetti espressi nella filosofia della decrescita di Maurizio Pallante e del Prof. Serge Latouche,sono a mio avviso elementi imprescindibili della visione finalistica dell'economia e del lavoro del M5S.Con questi ideali e con ancoraggi morali e spirituali forti,le figure nuove che si porranno al servizio della Nazione a fianco del M5S,onoreranno la memoria di Gianroberto Casaleggio e potranno cambiare l'Italia. Gutta cavat lapidem ! Sursum corda ! Mimì Giordano - Taurianova (RC)
  • Claudio . Utente certificato 1 anno fa
    E' morto un Uomo, una persona che ad un certo punto della sua vita ha deciso di dedicare tutto sè stesso nel tentativo di migliorare la società in cui viveva, portando avanti i valori etici universali in cui credeva. Qualcosa di lui continuerà a illuminare l'orizzonte della vita di noi che siamo rimasti a continuare il cammino. Il suo esempio ci farà da sprone e da riferimento. Gianroberto non sei vissuto invano!
  • giovanni d. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, grazie di tutto. Quello che ci hai lasciato lo metteremo a frutto e, come ci hai insegnato tu, non molleremo! Perchè "è difficile vincere con chi non si arrende mai".
  • davide lak (davlak) Utente certificato 1 anno fa
    il ricordo di Gianroberto Casaleggio mi resterà sempre dentro. gli volevo bene pur non conoscendolo se non per poche parole scambiate con lui quel giorno a Piazza San Giovanni. ciao Gianroberto, che la terra ti sia lieve.
  • Maria D'Amico Utente certificato 1 anno fa
    Sky tg ha proposto il sondaggio "Secondo te i 5 Stelle sapranno raccogliere l'eredità politica di Casaleggio ?" Risposta : 27% NO 73% SI Durante il telegiornale danno una lettura contraria. Invertono i dati.
    • gigi 1 anno fa
      i no sono quelli che se la stanno facendo sotto e sperano che il m5s fosse gianroberto e non noi cittadini
  • b. antonini 1 anno fa
    il miglior modo, anzi l'unico, per onorare Gianroberto consiste nel NON MOLLARE MAI. Grazie Gianroberto di avere acceso la speranza di liberare il Paese da quelli l'hanno rovinato e ancora prosperano sulla sua carogna come avvoltoi. AVANTI M5S!
  • Stefano M. Utente certificato 1 anno fa
    "Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso." Grazie.
  • Aurelio Miano 1 anno fa
    Grazie Gianroberto!
  • OSVALDO CHIARELLI 1 anno fa
    GIANROBERTO, IMMENSAMENTE GRAZIE PER QUELLO CHE HAI CREATO! Commosso fino alle lacrime, voglio ricordarti con un tuo pensiero: NOI SIAMO COERENTI. QUELLO CHE ABBIAMO DETTO L’ABBIAMO FATTO Osvaldo Chiarelli M5S Firenze"
  • Francesco I. Utente certificato 1 anno fa
    ...buon viaggio Gianroberto. Noi non molleremo, per te, per tutti. L'onesta andrà di moda. Il tuo sogno è il nostro sogno. Grazie.
  • Antonio Spinelli 1 anno fa
    E' mancato un grande uomo. E un grande uomo sa quando è il momento di lasciarci. La tristezza nel cuore deve lasciare presto lo spazio alla voglia di vivere e di continuare il sogno. Grazie Gianroberto.
  • vincenzodigiorgio 1 anno fa
    Devi tornare a guidarci ora che Roberto non c'è più , ora che stiamo per vincere e che con una spallata finale manderemo in tanti pezzi la baracca dei corrotti ! Roberto ti ha lasciato il testimone , raccoglilo e torna a ruggire contro gli sciacalli e le iene !
  • OSVALDO CHIARELLI 1 anno fa
    Diceva: NOI SIAMO COERENTI. QUELLO CHE ABBIAMO DETTO L’ABBIAMO FATTO Andiamo avanti per la realizzazione del Programma nel rispetto delle regole del M5S In alto i cuori Osvaldo chiarelli M5S Firenze
  • oltre 1 anno fa
    Grazie di tutto Roberto... arrivederci
  • Carmelo D. St. Utente certificato 1 anno fa
    Il mio pensiero va alla famiglia e agli amici di Casaleggio (e non a coloro che ancora adesso non fanno altro che buttargli veleno addosso, come quei nullafacenti che scrivono su repubblica.it).
  • Armalapace 1 anno fa
    Detesto creare miti e leggende...ce ne sono tantissimi..epici..religiosi...animistici..letterari ecc..mentre molti pensano che aiutano a vivere io penso invece che spesso ossessionano le folle...ma in questo caso quest'uomo ha tentato qualcosa per la società...lasciamolo andare e non ne facciamo un mito...ciao Gianroberto..vai in pace....
  • Giovanna cagliari 1 anno fa
    Grazie Gianroberto! Invidia per quelli che l'hanno conosciuto di persona. Restate uniti al vertice,allacciate le cinture e scegliete bene il copilota che dovrà affrontare le prossime turbolenze
  • Bruno L. Utente certificato 1 anno fa
    Quando muore un Uomo vi sono due risposte: chi lo ha veramente conosciuto e per questo amato e compreso lo ricorderà con un misto di tristezza e riconoscenza, cercherà di ricordarlo, di portare avanti i valori per cui ha combattuto tuuta una vita; chi al contrario non l'ha mai veramente conosciuto ma lo ha vissuto come "diverso" e quindi "nemico" risponderà in due modi, o con ipocrisia e nella migliore delle ipotesi con le consute e superficiali frasi di circostanza, oppure con arroganza, stupidità e desiderio smanioso di farsi notare, rimarcando ancora una volta la diversità e i difetti che a suo avviso l'Uomo scomparso aveva. A questi ultimi ricordo che esiste un terzo modo di confrontarsi con la morte di un Uomo, il silenzio.
  • Ferruccio B. Utente certificato 1 anno fa
    grazie a una grande persona ONESTA! Ciao Gianroberto
  • Iuri Caputo 1 anno fa
    Profonda stima,ad un uomo del genere, evoluto dentro la propria coscienza. Grazie.
  • luigi 1 anno fa
    "Un viaggio ha senso solo senza ritorno se non in volo, senza fermate nè confini solo orizzonti neanche troppo lontani." Grazie per averci ricordato che esiste la partecipazione, che possiamo direttamente interagire e che un altro mondo è possibile. Hai fatto della vita un capolavoro. Grazie per sempre Grazie.
  • ALESSANDRO GILARDI 1 anno fa
    Grazie di cuore!
  • MARIO FARINA Utente certificato 1 anno fa
    Io sono fermamente convinto che il nome di Gian Roberto Casaleggio verrà accostato a pieno titolo accanto : a Garibaldi , Mazzini, e Cavour. In quanto come loro si è adoperato per liberare l'Italia dai "pseudo Invasori" abusivi e quant'altro. Grazie Gian Roberto .
    • (A)rjцna Utente certificato 1 anno fa
      anche tu sei un sognatore niente male :))
  • Maria Y. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto. Sei stato coraggioso a intraprendere questa avventura rivoluzionaria e generoso ad illuminare, con la tua visione di cambiamento, la strada di persone che ci eravamo bloccate nel buio del l'indifferenza.
  • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 1 anno fa
    #Ciao Gianroberto ci mancherai. Grazie di tutto. La Storia Vi darà ragione a te e Beppe
  • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 1 anno fa
    Abbiamo mandato il primo rappresentante del M5S in Paradiso. Ora pure i santi dovranno fare il rimborso spese..... Capisc'a me
  • uno che ... non lo scrive altrimeni lo bannano 1 anno fa
    guada Grillo che puoi dire quello che vuoi ma sulla scelta delle persone alle parlamentarie lo sai benissimo di essere più bugiardo del bomba renzye. questa te la potevi risparmiare! Riguardo a Casaleggio, siccome ha fatto il funerale cattolico, presumo sia un credente... se la vedrà lui col giudizio del padreterno... non dobbiamo certo giudicarlo noi e poi tu sei così di parte che il tuo giudizio conta niente.
  • mary dg 1 anno fa
    raccontero' questi fatti, la parte del vissuto tramandata oralmente non va persa, cambia il Dna di chi ascolta-grazie Gianroberto per la storia che ci hai proposto, i fatti futuri sono inarrestabili, perché contattano il nostro nucleo fondamentale, una parte di noi che crea quello che vogliamo vedere nel nostro quotidiano. Grazie Gianroberto.
  • Mario C. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie per tutto quello che hai iniziato. Riposa in Pace
  • Giangio TheGlide Utente certificato 1 anno fa
    Avete cambiato per sempre, in meglio, la mia vita, la nostra vita. Grazie Beppe Grazie Gianroberto.
  • Osvaldo Giovanni Siani 1 anno fa
    Ora i media e i politicanti cercheranno di portarVi dalla loro parte,ma Voi,state attenti,createvi un algoritmo che sarà la continuazione del progetto iniziale dove uno vale uno!
  • Domenico Cornacchia 1 anno fa
    Gv 24, se il chicco caduto a terra non muore resta solo se invece muore porta molto frutto.
  • Nunzio Bozza 1 anno fa
    Un semplice ma sentito e profondo grazie .... grazie..Gianroberto...grazie Beppe avete dato speranza a tutti noi di cambiare .e noi lo faremo!!!!!
  • Terry E. () Utente certificato 1 anno fa
    Dobbiamo continuare il lavoro intrapreso da lui per realizzare il nostro sogno e il suo,rendere migliore il nostro martoriato paese. Grazie di cuore Gianroberto.
  • Giordano maria 1 anno fa
    Mi unisco al dolore di tutti coloro che hanno creduto e credono al sogno di vedere un Il proprio Paese cambiare. Grazie Gianroberto, è sicuro che rimarrai per sempre nei nostri cuori, ci hai regalato la speranza è la forza di credere che potesse esistere una prospettiva di vita diversa più vera più giusta ONESTA. Sei stato l'Angelo che tutti aspettavano, che è riuscito a dare voce ai nostri sogni. Non ti deluderemo! GRAZIE
  • Domenico Cacciato Utente certificato 1 anno fa
    L'Amico Davide Casaleggio, vegli e stia il più vicino possibile al fratellino più piccolo Francesco. Non ha avuto, purtroppo, la stessa fortuna e possibilità, di conoscere e Vivere un papà come Gianroberto. Ciao e Grazie... grande Gianroberto... un giorno triste ma il Sogno continua.......... ✰ ✰ ★ ✰ ✰
  • Maria D'Amico Utente certificato 1 anno fa
    ONESTA' !!!! Grazie per aver ridato senso a questa magica parola. Grazie Casaleggio e grazie Grillo.
  • Alfredo Maraucci 1 anno fa
    Beppe ora tocca a te prendere l'eredità ' di Gianlorenzo e portare a termine con i nostri bravissimi cittadini il suo ènostro sogno.
  • vincenzodigiorgio 1 anno fa
    Uomini buoni , uomini cattivi . In mezzo la massa che non sa , non capisce o non vuole farlo . Purtroppo i buoni sono pochi , molto meno dei cattivi , e vengono fuori quando le cose vanno male , quando si soffre e la vita diventa aspra e dura . Beppe e Roberto hanno detto no pur essendo fuori dalla miseria e dalla sofferenza della massa ! Da uomini veri si sono ribellati , hanno anteposto il bene comune al proprio e hanno intrapreso la lotta contro gli affamatori e contro l'ignoranza , con coraggio e determinazione hanno detto basta ! Ora che Roberto ci ha lasciato sei rimasto tu Beppe a indicare la via per tornare a essere uomini e non restare schiavi .
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 1 anno fa
    #GrazieGianroberto Non ho potuto esserci fisicamente, ma col cuore e con il web si, è questo che mi insegnato il mio "Dottore", mi ha insegnato che con la rete può correre anche chi nella vita, per tanti motivi diversi non può farlo. Abbiamo solo da imparare dall'esempio di Casaleggio, dal suo modo di vivere e di donarsi senza proclami. Abbiamo solo da imparare de quell'amico che era amico anche di chi non conosceva. Ciao Dottò, che cattiveria che c'hai fatto :( Un abbraccio a tutti quelli che oggi sono tristi. Nando da Roma.
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 1 anno fa
      Andrè, come l'aceto :)
    • Andrea L. Utente certificato 1 anno fa
      Sei proprio forte nando
  • Leonardo S. 1 anno fa
    GRAZIE! Avanti tutta ora!
  • Antonella Arleo 1 anno fa
    Semplicemente GRAZIE!
  • marina omiccioli 1 anno fa
    M.a.n.t.o.v.a.n.o. lascia passare qualche giorno poi vedrai!
  • Michele Rinella 1 anno fa
    Grazie Gianroberto per aver convinto uno scettico come me che l'Italia può cambiare con l'onestà e la serietà degli uomini liberi. Ancora grazie !
  • oiram z. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie di tutto Gianroberto .Grazie per avermi dato la voglia e la possibilità di partecipare e sperare in un cambiamento.Sarai ricordato nella storia.. Ciao riposa in pace
  • OSVALDO CHIARELLI 1 anno fa
    Diceva: NOI SIAMO COERENTI. QUELLO CHE ABBIAMO DETTO L’ABBIAMO FATTO Andiamo avanti per la realizzazione del Programma nel rispetto delle regole del M5S In alto i cuori Osvaldo chiarelli M5S Firenze
  • Demetrio Wolodimeroff 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, per tutto ciò che hai fatto. L'obiettivo rimane e lo raggiungeremo presto, anche in tuo nome. Nessun luogo è lontano Un abbraccio
  • marina omiccioli 1 anno fa
    Beppe, grazie per tutto! siete grandi
  • Tommaso Leati 1 anno fa
    Vedrete, quando cambieremo questo paese in positivo con conseguenze straordinarie e durature quest'uomo sarà ricordato come eroe nazionale.
  • Andrea L. Utente certificato 1 anno fa
    Andrea Lotto 5 stelle tutta la vita. E oltre, come te. Con immensa gratitudine. Adesso goditi quello che hai fatto da dove sei e siine fiero perché ci hai lasciato un eredità enorme. Se mi consentì, ti voglio bene.
  • giuseppe lucisano Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Casaleggio, grazie Beppe, condoglianze alla famiglia, un abbraccio grande, al piccolo francesco. Coraggio...
  • undefined 1 anno fa
    Grazie Gianroberto, noi continueremo la tua battaglia e non molleremo come ti ci hai insegnato!
  • filippo a. Utente certificato 1 anno fa
    Ho avuto l'onore di incontrarlo a Roma e di stringergli la mano,scambiando due parole. Per me è stata sempre una grandissima persona. Ci mancherai,m quello che tu e Beppe avete seminato verrà raccolto.
  • Attilio Disario R dam Utente certificato 1 anno fa
    Chapeau!
  • angelo di carlo 1 anno fa
    Grazie Gianroberto. Credo sia stata dura per te e Beppe andare "oltre". Ma avevate ragione, ne è valsa la pena, un grande insegnamento per tutti, un esempio di speranza, di giustizia. Andremo avanti insieme, ora siamo già oltre, anche senza di voi, e pochi uomini nella storia ci sono riusciti a compiere tutto ciò: lasciare un eredità immateriale.
  • christian progetto Utente certificato 1 anno fa
    Un abbraccio alla famiglia e a Beppe per le parole spese per Gianroberto. Come spesso accade le persone incomprese/geniali hanno un riconoscimento solo dopo che se ne sono andate e non quando sono in vita, di esempi la storia (esempio G. Galilei)ne è pieno. Gianroberto ci ha lasciato una grande eredità che sta a tutti noi portare avanti cone lui avrebbe voluto (M5S). Ciao a tutti da Christian
  • ANNA PONISIO Utente certificato 1 anno fa
    Bellissime le parole di Beppe,che rappresentano pienamente anche il mio pensiero. Grazie a tutte le persone "di buona volontà" che credono e vogliono fermamente una vita migliore.....per tutti!!!!! M5S FOR EVER!
  • Paolo tacchini 1 anno fa
    Grazie Gianroberto . L'amore può fallire, ma la gentilezza infine prevarrà (Kurt Vonnegut)
  • M.a.n.t.o.v.a.n.o. D.O.C. 1 anno fa mostra
    http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2016/4/14/26b5719816c3fc455173e456ae04ccde.jpg M5s: l'ultimo saluto a Casaleggio al grido di 'Onestà' CHE PENA CHE MI FATE!
    • ANNA PONISIO Utente certificato 1 anno fa mostra
      Le sue parole sono talmente insulse,che è lei a fare pena!!!!!
  • M.a.n.t.o.v.a.n.o. D.O.C. 1 anno fa mostra
    NON AVETE ANCORA FINITO DI PUBBLICARE GROSSOLANE MANIFESTAZIONI DI SGOMENTO PER LA SCOMPARSA DI CASALEGGIO? QUELLO CHE LEGGO NON LO SPENDERESTE NEMMENO PER VOSTRO PADRE O VOSTRA MADRE O PER FRATELLI O SORELLE! TORNATE AL VAFFFFFFANCULO CHE OLTRE NON SAPETE ANDARE!
    • Daniele C. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Ma che cazzo ne sai te di come ci comportiamo nella vita reale? hai avuto infanzia difficile? mi spiace per te!
    • Nello R. Utente certificato 1 anno fa mostra
      fatima , ci dispiace per te siamo qua e qua resteremo ci piace che un idiota come te stia qua a perdere tempo, dalla mattina alla sera .. segno che nella vita resterai per sempre un idiota e non concluderai mai nulla di buono
    • M.a.n.t.o.v.a.n.o. D.O.C. 1 anno fa mostra
      AL MASSIMO DISCENDI DA UN ORANGO!
    • alex bardi 1 anno fa mostra
      Il fatto che sia tu a spendere soldi e tempo per scrivere qua (e non viceversa) è già sintomo di rango inferiore, siamo di un altro livello, rassegnati, il tempo dei bizantini di stato è finito, fattene una ragione, nullità
  • Rino Siconolfi Utente certificato 1 anno fa
    GianRoberto Casaleggio è stato un rivoluzionario e un innovatore,ma soprarrtutto,un uomo di valori e i valori non muoiono,ma restano vivi in ognuno di noi.Grazie GianRoberto
  • OSVALDO CHIARELLI 1 anno fa
    GIANROBERTO, IMMENSAMENTE GRAZIE PER QUELLO CHE HAI CREATO! Commosso fino alle lacrime, voglio ricordarti con un tuo pensiero: NOI SIAMO COERENTI. QUELLO CHE ABBIAMO DETTO L’ABBIAMO FATTO Osvaldo Chiarelli M5S Firenze
  • Mario spolitu 1 anno fa
    Ci ho creduto da subito ed ora ancora con più forza GRANDE!!!!
  • Maria Y. Utente certificato 1 anno fa
    Grande Beppe...Tu sei il cuore, la linfa vitale, il motore, la testa del M5S... Abbiamo perso un grande e mi dispiace veramente tanto, ma tu sei il vero eroe, per me. Adesso si ricomincia o si continua da qui, con le "arme" e la filosofia del cambiamento voluta da Casaleggio e con tutta la vitalità e l'energie dei meravigliosi ragazzi del M5S.
  • Paolo77 1 anno fa
    Grazie mille Gianroberto. Onestà. Onestà. Onestà. Onestà. Onestà. Onestà
  • NICOLINO D. Utente certificato 1 anno fa
    Milano è la mia città natale, ci ho vissuto per 46 anni ora mi trovo a vivere lontano e in un giorno come questo per l'addio a Gianroberto, torno con la mente e col cuore nella mia città per abbracciare l'Uomo che ha saputo darci un senso alla vita e la forza di lottare a milioni di cittadini. Un grazie anche a Dario, un genio dai grandi valori, che saprà esaltare il sublime lavoro che Gianroberto ha svolto per dar vita ad un grande Movimento.
  • Domenico Monardo Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Gianroberto. Realizzeremo noi il tuo sogno...il nostro sogno. Io non mollo. Noi non molliamo. Giù il cappello, signori. Rendete omaggio! Di uomini così ne campano uno ogni cento anni. Grazie Gianroberto, grazie di tutto. Quello che ci hai lasciato lo metteremo a frutto e, come ci hai insegnato tu, non molleremo! Perchè "è difficile vincere con chi non si arrende mai". Ciao Gianroberto.
  • Paola L. Utente certificato 1 anno fa
    Un abbraccio forte Beppe a te che con questo post hai insegnato a molti cos'è l'Amicizia Ancora un saluto e un Grazie dal profondo del cuore a Gianroberto che ha lasciato delle stelle per andare in mezzo ad altre stelle e che da lassù ci indicherà la strada
  • luca Tegoni Utente certificato 1 anno fa
    orgoglioso del M5S, arriveder le stelle Gianroberto
  • Paolo r. Utente certificato 1 anno fa
    Gianroberto continuerai la tua opera da dove ti trovi adesso. E sarai ancora più efficace. E grazie per il contributo importantissimo che hai dato, dai e darai.
  • anna maria zedde 1 anno fa
    G R A Z I E !!!! <3
  • Sandro Trotta Utente certificato 1 anno fa
    Persone come queste possono essere definite Padri Costituenti, un cittadino umile con la più Alta Coscenza Civica, lui avrebbe dovuto contribuire a scrivere la Costrituzione Italiana è invece la stanno dando in mano a persone come Verdini. Questo non deve accadere!
  • Luca M. Utente certificato 1 anno fa
    Ciao Gianroberto, e grazie per tutto quello che hai fatto, per tutti. Oggi è l'inizio. Un abbraccio ai famigliari.
  • alex guidi 1 anno fa
    Grazie!!! Questo sogno continuerà anche per lui Alex Guidi
  • Roberto A. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie, grazie, grazie! Dopo anni passati nella palude dell'astensionismo, mi ha fatto di nuovo credere e lottare per tutti gli ideali utopistici della mia gioventù, dei miei 20 anni nel 1968. Allora gridavamo "la fantasia, l'immaginazione, al potere!". Oggi forse riusciremo nel nostro intento per i nostri figli e nipoti. La mia generazione ha perso, certo, ma abbiamo perso solo una battaglia. "Sursum corda!" Grazie, grazie, grazie!
  • Luca M. Utente certificato 1 anno fa
    GRAZIE!!!altre parole non servono.si va avanti con lui nel cuore. e un abbraccio a Beppe e al suo dolore!
  • Daniele C. Utente certificato 1 anno fa
    Purtroppo ci ha lasciati una persona di cui l'unico difetto oltre ad essere schivo era quello di sognare un paese diverso e spesso in questo paese se provi a sognare ti prendono per i fondelli!.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus