Il Pd salva il sindaco che elogia il boss #NdranghetaDemocratica

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

coffrini_delrio.jpg

immagine: Marcello Coffrini il sindaco di Brescello che elogia il boss insieme al ministro ed ex sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio

Il sindaco di Brescello Marcello Coffrini che aveva elogiato il boss della 'ndrangheta è stato salvato da tre consiglieri del Pd con l'ennesima giravolta. Il MoVimento 5 Stelle ha richiesto l'audizione in antimafia del ministro Graziano Delrio, dal momento che in campagna elettorale nel 2009 si recò in visita a Cutro terra dei Grande Aracri e la sua influenza politica nel reggiano è forte.

"La scelta dall’alto, avvenuta con ben 15 mesi di ritardo, è rimasta del tutto inascoltata e ben tre consiglieri comunali del PD hanno salvato il sindaco di Brescello. Brutto schiaffo al diktat del partito, che solo in questi giorni terrorizzato dall’ombra dello scioglimento del Comune per mafia, ha richiesto le dimissioni del sindaco e di tutti i consiglieri che lo appoggiano.

Intanto il parlamentare PD Marchi sembra offrire a Coffrini una seconda candidatura. Intervistato sul Carlino dichiara infatti quello che tutti hanno già capito e cioè che a "Brescello le dimissioni del sindaco eviterebbero lo scioglimento per mafia".
Già, ma dal momento in cui non sono avvenute, Marchi prova a percorrere una seconda strada e lo fa con parole gravissime dal punto di vista politico. Parole che pesano come pietre: "In ogni caso va precisato che Coffrini si può ripresentare. Il divieto assoluto alla candidatura scatta solo dopo due anni e mezzo nel secondo mandato.Lui è ancora al primo". Sa che il Prefetto in caso di scioglimento per mafia non permetterà la ricandidatura agli attuali amministratori.

Come a dire: dimettiti Coffrini che ti ricandidiamo. Tutto pur di evitare l'onta dello scioglimento per mafia e soprattutto la pubblicazione delle ragioni che spiegherebbero all'opinione pubblica il grado d'infiltrazioni ramificato da decenni a Brescello. Il Pd ora pensa all'espulsione dei consiglieri che non rispondono agli ordini (anche qui meglio tardi che mai, 15 mesi di ritardo), intanto il PD tiene in piedi un sindaco che ritiene il boss 'ndranghetista Francesco Grande Aracri, risiedente a Brescello, "un uomo gentilissimo,composto,tranquillo ed educato".

IMMAGINE Il ministro ed ex sindaco di Reggio Emilia Delrio durante la campagna elettorale del 2009 a Cutro (paese da cui vengono i Grande Aracri) in Calabria insieme al sindaco locale

delriocutro_.jpg

Il MoVimento 5 Stelle ha richiesto l'audizione in antimafia del ministro Graziano Delrio, dal momento che in campagna elettorale nel 2009 si recò in visita a Cutro terra dei Grande Aracri e la sua influenza politica nel reggiano è forte. Tra l'altro Renzi nel 2012 fece tappa per le primarie proprio a Brescello e Reggio Emilia."

I portavoci M5S Maria Edera Spadoni, cittadina alla Camera dei Deputati,
Gruppo Parlamentari e Consiglieri M5S Regione Emilia Romagna

VIDEO Gli inganni della riforma Delrio sulle Province

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • cincinnato 1 anno fa
    Cosa stanno aspettando i rappresentanti del movimento 5 stelle a girare la frittata sui fatti di Quarto? Malgrado i loro enormi sforzi non sono riusciti a screditare il movimento 5 stelle, sbattete in faccia l'integrità dei 5 stelle a tutti coloro che stanno diffamando e dico tutti, compresi i alcuni giornalisti. cincinnato.
  • Efstathios Varvarigos Utente certificato 1 anno fa
    Caso Quarto: ora la camorra, mafia e ndrangheta possono tornare ai propri interlocutori abituali: gli conviene, con noi perdono tempo. E ora sanno che a riprovarci con i 5 stelle si ottiene solo lo scioglimento dell'istituzione che hanno inquinato col proprio voto. E chi vuole infiltrare i 5 stelle come pare da voci di stampa abbia fatto il consigliere De Robbio di quarto accettando i voti della camorra, adesso sa che farebbe solo la sua rovina come ha fatto De Robbio cui adesso aspetta un lungo percorso giudiziario e se tutto confermato, anni di galera. QUESTE SONO GARANZIE PER I CITTADINI CHE VOTANO NOI RISPETTO A PD-FI-NCD-LEGA-SEL ETC. PS: magari adesso la Capuozzo potrebbe essere anche reintegrata nei 5 stelle con sola sospensione fino a conclusione delle indagini: anche se di recente era un po contro comunque ha dimostrato di resistere a fortissime pressioni di un ambiente pericoloso e pesante come quello che può essere Quarto per un politico che ci vive e non si vuole vendere...
  • gianfranco d. Utente certificato 1 anno fa
    PD, CANCRO MAFIOSO D'ITALIA
  • Emilio C. Utente certificato 2 anni fa
    Oramai dappertutto circola questo messaggio :" o NOI del M5S o la MAFIA."
  • palle 2 anni fa
    ..Picierno e Fiano mettete quì le vostre facce da PD!
  • FABRIZIO P. Utente certificato 2 anni fa
    disse roberti ..quando si va a cutro non si torna a mani vuote ...ma del rio vive fra le nuvole ..e pure report della gabanelli aveva documentato quel che succedeva ai tempi di del rio ...BENE DATEGLI ADDOSSO con banca etruria e tutto il resto cè da divertirsi
  • Maurizio De Tomasi Utente certificato 2 anni fa
    Sindaco Coffrini, #dimettiti, faresti una più bella Figura, dài retta a me, e a TUTTI quelli del M5S che te lo chiedono!
  • silvana rocca Utente certificato 2 anni fa
    Le dimissioni e le paturnie e le inquisizione dell'800 le chiedono solo al m5s! Loro (gli infami pidioti) sono sempre "coperti" e le mafie prolificano e colludono da decenni senza che nessuno (bindi dove sei)INTERVENGA! Maiali!
  • Tiziano F. Utente certificato 2 anni fa
    Del Rio "non poteva non sapere" !!! Dimissioni!!!
  • franco iannucciello 2 anni fa
    Cari amici del mv5s buongiorno oramai siamo arrivati al fondo qua comanda la Mafia!!! Per è diventato Stato Mafia Giorgio Napolitano Berlusconi dell'utri Verdini il resto tutti picciotti per dare fine a l'onestà, inducono agli italiani onesti a essere con il sistema picciotti chi vuole rubare rubi stiamo tornando hai tempi di al Capone, di tanti varie di mafie saremo assunti dalla Mafia per fare Guerre altre Mafie è questo è il posto di lavoro ché vogliono dare!! Ché poi si andrà a finire alla terza guerra mondiale è l'ultima, sarà la distruzione umano!!! Ciao tutti gli amici del mv5s franco WMV5S
  • saverio battaglia 2 anni fa
    E' una vera vergogna. Il PD non si smentisce. Bene ha fatto Grillo ad espellere la Capuozzo. Non può un sindaco che ha in famiglia un abuso edilizio rappresentare un Paese.
  • Maria di donato 2 anni fa
    Credono ancora di avere credibilità e si arrampicano sugli specchi quelli de PD = partito dei delinquenti e FI =fregare Italia ....che pena
  • saverio battaglia 2 anni fa
    Il M5S ha la dignità morale di espellere coloro che non rispettano il programma, mentre il PD questa dignità non ce l'ha mai avuta. Bene ha fatto Grillo a cacciar via dal Movimento la Capuozzo, sindaco di Quarto. Chi si candida a Sindaco di un paese non può essere ricattabile. La Capuozzo con il suo abuso edilizio familiare ha dato spazio alla mafia e a tutta l'informazione di merda che l'unico scopo che ha è quello di mettere in cattiva luce il M5S. Mentre il PD non fa alcuna piega quando un suo sindaco elogia i mafiosi. Anche quando i comuni vengono sciolti per mafia il PD li ricandida, ed è una vera porcheria. Il PD dipende dalle banche e da tutte le lobby di questo paese. Tutto il resto sono balle che Renzi va a raccontare in Europa dove viene deriso e preso a calci nel sedere, perché non conta un beato cazzo.
  • Daniele C. Utente certificato 2 anni fa
    Dopo la polemica che hanno scatenato su quarto,su questa non dobbiamo assolutamente fargliela passare liscia!.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus