Le trivelle che minacciano il Mediterraneo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
trivellazioni_croazia.jpg

"Il Mediterraneo... Non esiste un altro mare come questo. Rappresenta solo lo 0,82% della superficie dei mari del mondo, ma contiene dal 4 al 18% della biodiversità marina mondiale, accoglie 17.000 specie diverse (il 28 delle quali vive solo qui). È un importante luogo di riproduzione per il tonno rosso, le tartarughe marine, lo squalo bianco. Ci vivono regolarmente 8 specie di cetacei, dai delfini alle balenottere ed essi sono in pericolo. Antropizzazione, cambiamenti climatici, eccesso di pesca, inquinamento e la corsa all'oro nero. I satelliti ci hanno mostrato possibili chiazze di petrolio, perdite equivalenti a migliaia di tonnellate. Adesso l'assalto è sul nostro Adriatico! Hanno trovato un giacimento di petrolio da 3 miliardi di barili. Può alimentare 20 pozzi. L'Italia ha detto NO, ma la Croazia sta vendendo le concessioni. L'Europa tace, noi no!" Rosa D'Amato, portavoce M5S in UE

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Notizie informatiche Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S
  • Paolo M5S Utente certificato 3 anni fa
    C'è anche il rischio di terremoti in quelle zone, per trovare il petrolio sparano cannonate di onde sonore sul fondale
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus