Perché un terremoto di magnitudo 4 non uccide (in un Paese civile)

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di seguito l'intervista concessa al blog dal geologo Mario Tozzi a proposito dei fatti di Ischia e dei terremoti in generale.

Lei ha detto che una scossa di magnitudo 4.0 non uccide. Perché?

Un terremoto di quella magnitudo, come quello verificatosi ad Ischia, non uccide. Ma dirò di più: fino a magnitudo 6, in un Paese civile, non dovrebbe uccidere. Il terremoto avviene in un'area vulcanica e i suoi effetti sono un po' amplificati, ma non in modo tale da giustificare delle vittime. Infatti, in simili posti a rischio sismico, come Ischia, bisognerebbe aver edificato così bene in modo da scongiurare tali conseguenze. Perché bisogna sempre ricordare che non uccide il terremoto in sé, ma l'edificio costruito male che ti cade addosso a seguito della scossa. A tal proposito io ho fatto un confronto, prendendo in considerazione un terremoto di magnitudo 6.1 verificatosi in una cittadina giapponese, con quello accaduto quasi un anno fa ad Amatrice, di magnitudo 6.0. Nel primo caso, guardando le immagini, ho potuto verificare che non ci sono stati danni ingenti o vittime mentre, nel secondo caso, sappiamo tutti come è andata, purtroppo.

Cosa sta succedendo ai Campi Flegrei dal punto di vista dell'attività vulcanica? Lei ha detto che il supervulcano potrebbe risvegliarsi. Quali sono i segnali?

Ci sono dei segnali, anche se no sono sufficienti per affermare che si stia rimettendo in moto. Sono sotto stretto controllo, perché sono nuovi rispetto al recente passato. Parliamo di tremori e boati nella zona della solfatara, del sollevamento del suolo di qualche centimetro, parliamo di 15 centimetri negli ultimi anni, e del cambiamento di composizione e di temperatura delle fumarole. Questi tre fatti ci dicono che qualcosa la sotto sta succedendo, anche se, da qui a dire che potrebbe arrivare un'eruzione ce ne vuole.

Il terremoto di ieri ha delle connessioni con l'attività vulcanica della zona dei campi Flegrei?

Di principio no perché i Campi Flegrei sono un distretto vulcanico, un supervulcano composto da 29 crateri che, anche se molto grande, è ben delimitato da un punto di vista geologico. Mentre il Vesuvio ed Ischia sono altri due Vulcani che non sono direttamente e causalmente connessi a quegli altri. Non possiamo far risalire l'attività di Ischia a qualcosa che la connetta ai Campi Flegrei e viceversa.

Si continua a morire a causa del terremoto. Cosa si è fatto nel campo della prevenzione?

Non si è fatto nulla, zero. Anzi si è aggravata la situazione. Eppure se si investisse un euro nella prevenzione se ne guadagnerebbero 10 nelle emergenze e ci sarebbe una grande convenienza economica. Bisognerebbe risanare gli edifici già costruiti e costruire il nuovo, limitato al massimo nelle zone a rischio, in maniera pertinente.

Nel caso specifico di Ischia quali sono stati gli errori?

Emergono facilmente osservando, ad esempio, la palazzina crollata dove, per fortuna, sono stati salvati tre bambini. È venuta giù come quelle di Amatrice e degli altri luoghi dell'Appennino, con i solai che si schiacciano uno sopra all'altro. Ciò significa che non si è messa nemmeno una catena di ferro nel solaio, che costa 150 euro a metro lineare di tirante di ferro nei muri. Non solo non si è fatto questo negli edifici privati, ma neanche negli edifici pubblici sono stati apportati questi accorgimenti, come abbiamo visto nel caso dell'ospedale. Nel campo della prevenzione noi non facciamo niente. Ischia in questo discorso è l'isola del paradigma italiano dove, in un territorio soggetto a tutti i rischi, con alluvione verificatosi l'anno scorso, un vulcano attivo e eventi sismici, c'è una concentrazione di case abusive che mette paura. In sostanza il pericolo lo crea l'uomo costruendo le case in un posto pericoloso.

È questo che intende dire quando parla di rischio noto ma ignorato?

Non esiste la catastrofe naturale, esiste il comportamento sbagliato dell'uomo che crea il rischio è si mette in condizioni di pericolo. Noi prima ci mettiamo in tali condizioni e poi piangiamo per le tragedie. Sono eventi che possono accadere se si continua a costruire vicino al Vesuvio o in zone pericolosissime, come ad Ischia. A prescindere poi che questo sisma abbia interessato immobili abusivi o meno, o edifici condonati, che poi è lo stesso se vengono costruiti in zone pericolose, io osservo che non si fa nulla per prevenire questi disastri. Ai sindaci di Ischia vorrei dire una cosa: invece di dire che le conseguenze del terremoto non hanno nulla a che vedere con l'abusivismo, dovrebbero forse far ripartire la ricostruzione, insieme alla demolizione delle costruzioni abusive in zone di pericolo. Ma non credo che lo faranno.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • sabine grut 4 mesi fa mostra
    INFORMAZIONI SUL PRESTITO: walterchristine001@gmail.com Sono un finanziere privato. Mi concedo prestiti che vanno da 1.000€ a € 9999.000 con un tasso di interesse del 2% annuo e maturità sarà determinata dal vostro budjet mensile. se avete intenzione di fare o se siete in difficoltà finanziarie potete contattarmi via mail: walterchristine001@gmail.com
  • pirloidiallattacco 4 mesi fa mostra
    Nardella in preda all'euforia del meeting di Rimini urla "Allah akbar" al Sindaco di Venezia. Dopo essersi accorto (o forse glielo hanno fatto notare) si è scusato perchè ha pensato che la ccomunità musulmana potrebbe essersi sentita offesa. Sicuramente non si possono offendere tutte quelle persone che un attimo prima di rimetterci la vita, gli è suonato nelle orecchie "Allah akbar": una soddisfazione unica per l'eternità essere uccissi da un coglione che urla Allah è grande! Nardella è un mostro partorito da gente come Viviana Svitarella: immaginatevi quali mostri potrà partorire sua figlia!
  • pirloidiallattacco 4 mesi fa mostra
    Ennesima scoreggia di madre terra, altri crolli nel meridione con morti. Mi piacerebbe avere orecchie per sentire i discorsi che i Frulani si fanno al bar.
  • pirloidiallattacco 4 mesi fa mostra
    Ccà pare Casamicciola Dalle parti di Napoli si evoca questa metafora per indicare quando si è fatto un disastro. E via, che dopo una scoreggia di madre terra, si alza al cielo il "pianto meridionale"! Prime case risalenti all'età di Matusalemme e seconde e terze case di epoca più recente costruite con materiali inopportuni e nemmeno con la buona tecnica delle costruzioni (lasciando perdere le leggi alle quali i meridionali sono allergici), praticamente costruite dal fornaio o dal fruttivendolo, se non vogliamo definire muratori chi non ha nemmeno utilizzato la buona tecnica e materiali nel costuirle. Rivolgendomi agli "ignari" turisti, gli vorrei chiedre cosa li spinge ad affittarsi a caro prezzo degli immobili per i quali non esiste licenza di costruzione denuncia delle strutture collaudo statico conformità degli impianti accatastamento e agibilità tutte cose alle quali loro stessi sono abituati e obbligati per legge non appena abbandonano il meridione per tornarsene in regioni non ancora meridionalizzate del tutto per usi, costumi e consuetudine!
  • pirloidiallattacco 4 mesi fa mostra
    Dopo anni di scrupolose indagini sugli webeti della rete, sono arrivato alla conclusione che griloidi e piddioti del movimento dei caproni ed affini devono per forza essere parenti stretti, non necessariamente di padre.
  • pirloidiallattacco 4 mesi fa mostra
    Gruppo 878 ha condiviso un link. Prima della nostra libertà dobbiamo limitare la loro. Accade invece l'esatto contrario: a noi ci toca limitare laa nostra libertà non appena mettono piede in casa nostra. Lunetta, il quartiere in strada: pronti a farci giustizia Gli abitanti chiedono maggiore sicurezza e garanzia della legalità: «Qui ci sono delinquenti che girano con mannaie: vanno fermati ed espulsi»
  • ilpiantomeridionale 4 mesi fa mostra
    Ischia, la procura valuta un'inchiesta per disastro. Bisognerebbe mettere sotto inchiesta tutti i meridionali. prime nelle truffe primi nei morti ammazzati primi nell estorsioni primi nelle contraffazioni primi nel non pagare le polizze primi per i morti in corsia primi nell'assenteismo primi, contro qualsiasi tentativo da parte dello Stato, di imporgli una legge, anche quella semplice di indossare cinture e casco. Il meridione è conosciuto in quel modo non per colpa del territorio, ma per colpa di chi ci è cresciuto. Avete presente se ci fossero nati e cresciuti dei giapponesi nel meridione?
  • ilpiantomeridionale 4 mesi fa mostra
    Brutal Deluxe Ah, uno si distrae un attimo, torna alla civilta' dopo soli due giorni di assenza e scopre che, ancora una volta, le case costruite con la brillante tecnologia terronica del mattone+sputo non reggono un terremoto che normalmente non dovrebbe neppure crepare una piastrella.
  • ilpiantomeridionale 4 mesi fa mostra
    Papa Francesco: la cittadinanza va certificata alla nascita. Oggi nascere italiano o italiana è come ricevere la sfiga delle sfighe!
  • ilpiantomeridionale 4 mesi fa mostra
    Che crisi di consensi! https://scontent-cdt1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/20914741_2031174363575381_299323129491989000_n.jpg?oh=9b22e754d4be0e3b769cdbe5559c37f4&oe=5A13D002
  • ilpiantomeridionale 4 mesi fa mostra
    Thalon Noi qui in Friuli il trauma l'abbiamo superato spostandocele da soli le macerie, magari anche il Pirozzi il culo potrebbe muoverlo invece di frignare ogni momento "dov'è il governo". Dal Friuli ricostruito al resistere del commissario per l'Irpinia sino all'abusivismo necessario dei 5 stelle, quei 5 stelle a trazione meridionale!
  • ilpiantomeridionale 4 mesi fa mostra
    Ccà pare Casamicciola Dalle parti di Napoli si evoca questa metafora per indicare quando si è fatto un disastro. E via, che dopo una scoreggia di madre terra, si alza al cielo il "pianto meridionale"! Prime case risalenti all'età di Matusalemme e seconde e terze case di epoca più recente costruite con materiali inopportuni e nemmeno con la buona tecnica delle costruzioni (lasciando perdere le leggi alle quali i meridionali sono allergici), praticamente costruite dal fornaio o dal fruttivendolo, se non vogliamo definire muratori chi non ha nemmeno utilizzato la buona tecnica e materiali nel costuirle. Rivolgendomi agli "ignari" turisti, gli vorrei chiedre cosa li spinge ad affittarsi a caro prezzo degli immobili per i quali non esiste licenza di costruzione denuncia delle strutture collaudo statico conformità degli impianti accatastamento e agibilità tutte cose alle quali loro stessi sono abituati e obbligati per legge non appena abbandonano il meridione per tornarsene in regioni non ancora meridionalizzate del tutto per usi, costumi e consuetudine!
    • ilpiantomeridionale 4 mesi fa mostra
      Gli psicofarmaci dalli a tua madre. E' da quando ti ha cagato che ne ha bisogno.
    • Giovanni F. 4 mesi fa mostra
      sei arrivato secondo, coglione settentrionale. anche oggi senza psicofarmaci eh, stronzo di merda?
  • Quinta Luna 4 mesi fa mostra
    - Ma non credo che lo faranno. - Temo proprio che i vertici, “rappresentanti” del popolo, decideranno di non farlo. Concordo dunque con quanto postato ieri dal Portavoce Toninelli: “Noi crediamo nella democrazia diretta!” Credo anche io in una democrazia dal basso, nella possibilità di rivoluzionare questo opaco sistema di potere verticistico grazie al trasparente Metodo di democrazia partecipata di cui parla Toninelli. Un trasparente Sistema Operativo che consenta ai partecipanti stessi di vedere e controllare direttamente che il processo decisionale sia corretto, ovvero partecipato dall’ inizio alla fine, senza direttive calate dall’ alto. Ovviamente, come in tutti i sistemi democratici, i dati delle votazioni dovranno essere poi controllati anche da un organismo di terze parti, che ne certifichi la validità. E così tutto funziona, tutto è corretto! Buongiorno al geologo Tozzi, ai Portavoce e a tutto il M5S :)
    • Quinta Luna 4 mesi fa mostra
      ...si fa quel che si può!!! :)
    • Toto A. Utente certificato 4 mesi fa mostra
      Sempre sul pezzo !!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus