Il Tar ci dà ragione: l’ordinanza contro le slot machine è legittima

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Ogni euro gettato nel ‘buco nero’ dell’azzardo, è un euro sottratto alle famiglie e all’ economia sana e produttiva del commercio e della piccola impresa. La sentenza del Tar del Piemonte che ripristina l’ordinanza ‘anti-slot’ di Torino è una grande vittoria. Come prevedono già le nostre proposte di legge il MoVimento 5 Stelle al Governo tutelerà e rafforzerà il potere di Comuni e Regioni per contrastare questa piaga. Non solo, come votato su Rousseau metteremo in campo tantissime altre azioni. Al primo punto l’abolizione di ogni forma di pubblicità. L’azzardo è come il fumo. Non si può promuovere ciò che è dannoso.

di Chiara Appendino

È notizia di ieri sera che il Tribunale Amministrativo Regionale ha respinto il ricorso di alcuni esercenti che si erano opposti ai limiti per gli orari delle sale gioco e delle VLT, definiti da un’ordinanza firmata da me lo scorso ottobre - la quale recepiva una direttiva della Regione - e che nel frattempo era stata sospesa dal Consiglio di Stato.

Personalmente ho accolto questa notizia con grande soddisfazione. Quella contro il gioco d’azzardo patologico è una piaga contro cui il Movimento 5 Stelle si batte da anni e che ha un impatto devastante sul territorio.

Se i dati ci dicono che il costo annuale per la sanità pubblica è di oltre 10 miliardi, questi numeri, per quanto grandi, non rendono comunque l’idea del dramma di famiglie che si presentano agli sportelli del comune perché la loro vita è stata letteralmente rovinata dal gioco d’azzardo patologico. Si tratta di una realtà propria di molte città e che sindaci e servizi sociali conoscono molto bene.
Non sono solo numeri: sono volti di cittadine e cittadini, con storie drammatiche alle spalle e nessun futuro davanti a loro.

Ribadisco, dunque, la necessità di una limitazione dell’attività delle sale slot e delle classiche “macchinette” che si possono trovare in molti bar e tabaccherie.
Limitazione che tuttavia da sola non porterà alla soluzione del fenomeno, la quale passa da una consapevolezza del problema e da una sensibilizzazione a tutti i livelli, in particolare in età scolastica.

Il sostegno a questa posizione è confermato dall’attività della Giunta. Pochi mesi fa infatti, abbiamo approvato una delibera, su proposta dell’assessorato al Commercio di Alberto Sacco, nella quale sono previsti sconti sulle tasse comunali per le nuove aperture che presentino determinati criteri qualitativi e, tra questi, vi è proprio l’assenza di apparecchi per il gioco d’azzardo.

Aggiungo inoltre, e credo sia un punto importante, che gli sforzi in questo senso debbano essere intentati a ogni livello di Amministrazione e di Governo. Questa è una battaglia che si vince solo collaborando.
Come tutti sanno, il gioco d’azzardo non si esaurisce alle sale slot e alle macchinette nei locali ma, purtroppo, ha uno spettro estremamente più ampio.
Penso, ad esempio, al gioco online. Oggi è sufficiente avere uno smartphone mediamente evoluto e una connessione ad internet per avere accesso a un’infinità di siti dedicati al gioco d’azzardo, con la differenza che in tantissimi casi si tratta di siti illegali dove la possibilità di essere truffati (anche dopo aver finito di “giocare”) è pressoché certa.

Il pensiero consequenziale, però, non deve essere: “Allora tanto vale non mettere divieti alle slot”, bensì incrementare gli sforzi affinché il buco nero del gioco d’azzardo venga controllato e regolamentato dalle Autorità competenti. Ripeto, a tutti i livelli.

Ringrazio infine i Giudici del TAR per il lavoro svolto, le Autorità che vigileranno sul rispetto dell’ordinanza e tutte le cittadine e i cittadini che fino ad oggi hanno dimostrato una grandissima sensibilità su questo tema. Fatti salvi i tempi tecnici, l’ordinanza tornerà subito in vigore e la nostra attenzione continuerà ad essere massima: la salute dei cittadini è una priorità.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Roberto R. 6 mesi fa mostra
    Troll e politicanti piddini, da quegli sciacalli che sono, trascineranno avanti i fatti della triste serata di Piazza S. Carlo per almeno altri 6 mesi, pur di attaccare Chiara Appendino e dire che M5S non sa governare... ma le cose non stanno affatto così... e alla fine, tutte le loro menzogne (o meglio: "Renzogne") svaniranno nel nulla, e saranno schiacciati da un enorme macigno, dal nome per loro insopportabile: "Verità".
  • rosanna scarpa 6 mesi fa
    le vittorie dei cinque stelle continuano perche' sono tutte cose di buon senso e vanno nella direzione del bene dei cittadini. appendino lei e' grande e lo sono tutti i cinque stelle- ringrazio il movimento e grillo che lo ha reso possibile. abbiamo bisogno di un'italia a cinque stelle come l'aria che respiriamo. con gli altri partiti stiamo morendo e, purtroppo, troppe persone sono gia' morte. ho ascoltato anche la cinque stelle in europa che parlava dei migranti che e' un altro argomento urgentissimo e scottante. non l'avevo mai sentita e devo dire che non ce n'e' uno che non sia bravo, capace, intelligente, volonteroso, serio, onesto, e chi piu' ne ha piu' ne metta. grazie a tutti.
    • Dani Cap 6 mesi fa mostra
      ci siamo talmente abituati al brutto, agli analfabeti, a quelle facce di colla in TV che non crediamo più vero che esistano persone come quelli del M5S.... e la prima cosa è continuare ad alimentare la ns speranza di cambiamento....
  • Carlo Ricci Utente certificato 6 mesi fa mostra
    IL PASTICCIACCIO DI VIA PORTONACCIO Preferenziale Portonaccio, il Comune non annulla le multe ma rifà la segnaletica che vedevano solo i grullini seguaci del Grullo 400MILA MULTE IN 2 MESI La poltrona di quell'incapace di Enrico Stefano comincia a traballare Nelle strade dei cinque stelle le segnaletiche sono segrete, solo i grillini che si fidano dell’uomo che gliele indica, riescono a vederle Ma i Romani, quelli normali, non le vedono, e ormai stanchi delle vostre chiacchiere vi mandano Affanculo perche anche se sono molto pazienti IN FRONTE NON C'HANNO SCRITTO "GRILLINO" BALORDI! PORTONACCIO SARA LA VOSTRA WATERLOO
  • giorgio s. 6 mesi fa mostra
    il computer è una macchina stupida - senza uno specifico ordine non fa nulla - e voi pensate che chi gestisce lotterie e giochi vari vi lasci il malloppo? non scherziamo - io stesso al loro posto acquisterei un biglietto in qualche autogrill e poi lo farei uscire all'estrazione - le macchinette sono controllate il concessionario può stabilire quanto vincere quindi voi potete solo perdere - al posto di regalarli a loro portate i vostri figli a mangiare un bel gelato.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus