Il M5S va in India dai marò

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
m5s_maro.jpg

"Adesso basta!! Sono passati 21 mesi e per i due marò italiani detenuti-sequestrati in India nulla è cambiato. Dopo mille promesse, tutte disattese, M5S andrà direttamente in India a conoscere i fatti, così come per il "caso Shalabayeva". Il nostro viaggio in Kazakistan è stato fondamentale, tanto che Alma è venuta a ringraziarci personalmente una volta rientrata in Italia. Il governo invece ancora tentenna sui due Marò, il M5S lo sfida e prepara la partenza per Nuova Delhi prevista per il 20 gennaio.
Su Latorre e Girone oggi incombe nuovamente il rischio della pena di morte. Nonostante le promesse dell'inviato del governo De Mistura che di fronte alle nostre richieste aveva garantito la non applicabilità della pena di morte da parte del Governo Indiano. Governo Letta ancora una volta, "solo chiacchiere e distintivo". In Commissione affari esteri abbiamo cercato una soluzione a questa brutta storia. Il 20 partiremo per raggiungere l'ambasciata dove sono detenuti per ottenere informazioni chiare e precise. Il governo indiano deve parlare con noi, noi siamo il futuro governo di questo Paese. E' una questione di giustizia e di orgoglio nazionale." Commissione affari esteri M5S Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus