Il centro di soccorso Anti Equitalia del M5S a Torino

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


di Chiara Appendino, candidata sindaco M5S Torino

Prosegue l’impegno del M5S a difesa degli interessi concreti dei consumatori. Sabato 9 aprile alle ore 12:00 sarò in via Talucchi, 2 per l'inaugurazione del nuovo centro di soccorso anti Equitalia di Torino. Il lavoro e la passione di portavoce e attivisti stanno dando frutti importanti anche nella battaglia contro gli abusi del riscossore di Stato. Da cittadini in mezzo ai cittadini.
Quelli attivi, a partire dal primo di Cagliari, sono otto, ma presto arriveremo a coprire tutte le regioni. E sono già rilevanti i numeri di questo servizio gratuito che viene fornito agli utenti alle prese con le cartelle Equitalia.
Finora, i nostri volontari hanno trattato atti per oltre 24 milioni di euro di tasse e sanzioni contestate, individuando 7 milioni di euro di tributi non dovuti.
Il M5S ha fatto risparmiare 7 milioni di tasse ai cittadini!
Tutto ciò a beneficio di quasi mille persone, consumatori cui è stato dato un supporto tecnico, ma anche morale ed emotivo. In alcuni dei nostri punti SOSEquitalia, ad esempio in Calabria, abbiamo infatti la presenza di un volontario psicologo. Mediamente, in ognuno di essi lavorano cinque addetti e alcune strutture sono organizzate in modalità itinerante (Campania e Calabria).
Uno dei risultati più significativi è stato quello del punto Toscana che è riuscito, grazie all’azione combinata dei volontari di Pisa e dei portavoce in Regione, a far recuperare 220mila euro a un’impresa strozzata dalla morsa dei mancati pagamenti della Pubblica amministrazione.
A gennaio 2016, il governo ha prorogato la possibilità per i Comuni di avvalersi di Equitalia. Noi, invece, continuiamo a proporre una legge chiara e snella per abolire la Spa che fa profitti sulla riscossione. Per gli enti locali, il M5S punta poi a un’adeguata formazione del personale interno in modo da operare il servizio con minori costi su more, aggi e interessi.
Le tasse di tutti non possono trasformarsi in un business per qualcuno. Il MoVimento 5 Stelle continua a lavorare sul territorio accanto ai contribuenti più indifesi di fronte alle angherie del Fisco.
Noi ci siamo. Potete contarci. Vi aspettiamo sabato 9 aprile alle ore 12:00 a via Talucchi, 2 a Torino per l'apertura del nuovo centro!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • alberto 1 anno fa
    vorrei sapere in che modo è possibile mettermi in contatto con un centro anti equitalia per far esaminare la mia situazione. scrivo dal Veneto e mi chiedevo se seguite anche pratiche provenienti da altre regioni o se mi consigliate qualche alternativa. Grazie
  • Alessio. Santi. Utente certificato 1 anno fa
    Quanto costa affidarsi ai consulenti e agli avvocati di cui si serve lo sportello Antiequitalia che avete in programma di aprire? A quanto ammontano le tariffe di quelli aperti in altre regioni? Il servizio è gratuito o costa? E se costa quanto costa rispetto ai prezzi di "mercato"? Rispetto cioè ad affidarsi a professionisti esterni alla rete di protezione e di aiuto ai cittadini e alle imprese fatta ora dal 5 stelle con l'apertura di questi sportelli?
  • Aldo Masotti Utente certificato 1 anno fa
    Bene ! A quando anche a Verona o nel Veneto ? Proposta per i ns. rappresentanti o chi per loro : analogamente a questi gruppi si potrebbero formare dei gruppi specialistici per materia volti a contrastare le interpretazioni "ad minchiam" della p.a. in modo da ottenere regolamenti comunali e coordinati-disposti di attivita' inerenti a piu' amministrazioni conformi alle leggi e sopratutto di inequivocabile comprensione ? Es.: mare magnum fra SUAP si/no SCIA/CIA ecc nella normativa edilizia sopratutto in relazione alla legge 2004/42 ed allo "sblocca italia" . Quello che abbiamo visto per "Tempa Rossa" e' il modus operandi di tutte le amministrazioni , anche per il rifacimento di un muretto (fatto abbattere per 2 cm ) o per sostituire Olivo con vite (chi ha vbite vive chi ha olivo no) . NON E' ACCETTABILE CHE UNA FAMIGLIA FACCIA LA FAME PERCHE' HA UNA COLLINA DI ULIVI , MENTRE IL VICINO CHE HA VIGNA GUADAGNA BENISSIMO .
    • Aldo Masotti Utente certificato 1 anno fa
      Srl o ditta individuale , SAS ?
  • Dario Cavaglià 1 anno fa
    Io sono uno di quei disperati che ha dovuto chiudere l'attività e sto ' pagando per un 'IVA non incassata di 30.0000 € di una ditta fallita che mi ha rovinato.Ora ho una rateazione in corso , e la cifra è diventata di 90.000 € ,ma non so per quanto riuscirò a rispettare il piano.Ho sentito diversi "consulenti" ma quando vedono che di soldi per le parcelle non ne hai ti scaricano.Ho 64 anni , adesso aiuto mia moglie nella sua attività ,ma è troppo dura .Ho la casa di proprietà , ho paura che nonostante tutto mi portino via anche questa.Mi potete aiutare? Sabato lavoro altrimenti verrei.
  • Rino Siconolfi Utente certificato 1 anno fa
    Bravissima Chiara Appendino che dimostra ogni giorno il suo grande valore come candidata Sindaco del M5S a Torino e M5S sempre dalla parte dei cittadini e dei consumatori con proposte concrete
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus