Rifiuti, così stiamo ripulendo Roma

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Pinuccia Montanari, Assessore all'Ambiente di Roma

La politica ambientale dell'amministrazione 5 stelle di Roma è fatta di passi concreti. Come i risultati dei primi due mesi di raccolta degli ingombranti:“Riciclacasa”: “la nuova raccolta gratuita a domicilio dei rifiuti ingombranti, attivata da Ama e Comune di Roma dallo scorso 1º dicembre.

Questo servizio ha consentito di raccogliere e avviare a recupero già 414 tonnellate di materiali post consumo (rifiuti). In tutto, presso le abitazioni, sono stati eseguiti 6.668 ritiri, di cui ben 3.641 nel solo mese di gennaio con un + 20% rispetto a dicembre. Tra i materiali maggiormente consegnati dai romani: 289 tonnellate di ingombranti, in particolare divani e materassi; 80 tonnellate di RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche come televisori, lavatrici, frigoriferi, computer, condizionatori, ecc;) 33 tonnellate di legno.

I dati diffusi da #AMAroma sugli ottimi risultati conseguiti dal servizio “Riciclacasa” per la raccolta gratuita a domicilio dei rifiuti ingombranti sono la testimonianza di un altro importante passo in avanti di questa amministrazione per rendere la città più pulita e vivibile.

Lo sforzo di questo ultimo mese ha portato i risultati attesi. Questo significa che le nostre previsioni di raggiungere un elevato livello di raccolta differenziata (65% come primo passo, 70% a fine mandato nel 2021) sono realisticamente perseguibili.

Sono migliaia i cittadini che hanno aderito a questo servizio, consegnando divani, materassi, televisori, frigoriferi, computer, a dimostrazione della volontà della maggioranza della popolazione di compiere tutti i passi necessari per migliorare il decoro delle nostre strade.

Restano ancora alcune criticità. Capita a volte di vedere mobili o elettrodomestici abbandonati per strada senza alcun rispetto per Roma. Incomprensibile perché il servizio di ritiro ingombranti, per chi è in regola con la Ta.Ri. è gratuito per 2 metri cubi fino a 12 volte l’anno.

Ci stiamo impegnando in tutti i modi per combattere questo malcostume e contiamo sulla collaborazione dei cittadini rispettosi delle regole, a cui chiediamo di segnalare ogni abuso, per poter rimuovere i rifiuti illegalmente abbandonati e sanzionare i responsabili.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus