#IoNonAvveleno mio figlio: interviene il Ministero!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

vittoriam5s_psico.jpg

intervento di M5S Europa

"FAI INFORMAZIONE! Condividi questa notizia usando l'hashtag #IoNonAvveleno mio figlio.
Il Ministero della Salute ha aperto un tavolo di confronto per studiare il delicato tema della somministrazione di psicofarmaci ai minori, e più specificatamente degli antidepressivi, prescritti in Italia anche dai medici generici senza alcuna specializzazione in neuropsichiatria infantile. E' una notizia molto importante che il Movimento 5 Stelle aveva chiestoin una lettera inviata dal portavoce al Parlamento europeoPiernicola Pedicini.
Nei giorni scorsi il Movimento 5 Stelle aveva denunciato la pericolosità della paroxetina, che non dovrebbe essere somministrata ai minori ma che, di fatto, è una delle molecole più somministrate in modalità off-label, cioè al di fuori delle linee guida approvata dal Ministero. Centinaia di siti web permettono di comprarla on line. Alla luce di recenti studi scientifici che ne hanno dimostrato la totale inefficacia nella fascia di età adolescenziale e la maggiore pericolosità rispetto a quanto noto precedentemente, i portavoce Piernicola Pedicini, Tiziana Beghin, Laura Agea e David Borrelli hanno presentato una interrogazione alla Commissione europea, nella quale si chiede di attivare una procedura di deferimento all'Agenzia Europea del Farmaco per una nuova valutazione dei prodotti a base di paroxetina, e si chiede di valutare l'apertura di un'indagine per accertare se la multinazionale farmaceutica GlaxoSmithKline, che commercializzava l'antidepressivo, non abbia violato le norme antitrust europee accordando un vantaggio sleale al proprio prodotto.
La notizia dell'istituzione del tavolo, che è immediatamente operativo per autonoma decisione del Ministero stesso, dimostra senza alcun dubbio che quanto da sollevato dal Movimento 5 Stelle rappresenta purtroppo un pericolo concreto e reale per la salute dei bambini.
Membri dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), pediatri, professori di neuropsichiatria infantile, psicologi si confronteranno sulla somministrazione degli psicofarmaci ai minorenni. Questo è il primo e doveroso passo per studiare questo delicato tema, il cui fine deve essere unicamente la tutela della salute dei bambini.
Oggi è la giornata mondiale dell'Infanziaindetta dall'ONU. Questa battaglia è il regalo del Movimento 5 Stelle ai giovani e a tutti quelli che hanno a cuore i futuro dei bambini.
Nei prossimi giorni continueremo a occuparci di questa vicenda. Aspettiamo segnalazioni, storie e suggerimenti da tutti voi qui nei commenti di questo post." M5S Europa

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus