I costi della corruzione in Italia

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
costi_corruzione.jpg

"Il costo della corruzione di 27 Paese europei è stato stimato in 120 miliardi di euro. Il costo della corruzione della sola Italia, grazie alla nostra Casta di politici corrotti, è stato stimato in 60 miliardi di euro, metà dell'intera corruzione europea. La Germania, che è il Paese più ligio alle leggi in Europa, ha nelle sue carceri 8.700 corrotti. Sapete quante persone sono nelle carceri italiani per il reato di corruzione?
10. DIECI!!!
Se la corruzione venisse punita come si deve, certamente dovremmo aprire nuove carceri, ma certamente avremmo decine di miliardi da mettere nella crescita e nello sviluppo e leggi finalmente più serie. Basterebbe risanare la politica per avere immediatamente un vantaggio enorme per la collettività. E basterebbe creare un fisco trasparente per svelare il traffico di denaro sporco. Aggiungiamoci che siamo il Paese delle tre maggiori organizzazioni criminali dell'Occidente: mafia, camorra e 'ndrangheta, e che gran parte dei passaggi di soldi sporchi uscirebbe allo scoperto con un fisco trasparente e viene al momento svelata solo grazie alle intercettazioni." Viviana vi

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • viviana vi 3 anni fa mostra
    *Post come questo di minimizzazione o negazione del principale problema italiano sono affiorati in tutti i blog dei media. Evidentemente contro questi dati impietosi i partiti sono immediatamente corsi ai ripari con una campagna di demonizzazione dei rapporti stessi, 'negandone' l'efficacia e la validità. E molti dei loro seguaci, quelli stessi che o per interesse o pere complicità o per fiducia mal riposta, li hanno votati finora, si sono affrettati anch'essi a metterli in discussione sui blog, come se l'Italiano medio non vedesse da solo la mole gigantesca di corruzione che affiora ogni giorno sulla stampa, e si pensi che è è solo la punta di un iceberg gigantesco che sta divorando il nostro Paese e che vede purtroppo a fianco dei delinquenti, politici, imprenditori, uomini che occupano cariche importanti nello Stato, una parte, speriamo piccola, delle stesse forze di polizia, di guardia di finanza, di magistratura, della Chiesa persino, e una parte ingente delle forze di informazione. A fare quest'opera di disinformazione e di 'negazione' della enorme corruttela italiana sono gli stessi che qualche anno fa negavano che in Sicilia esistesse la mafia!! Questo fa certa stampa partitica italiana: di fronte a denunce di simile portata non chiede maggiori e più serie azioni pubbliche di prevenzione e di repressione, non denuncia le cause legislative, processuali, politiche, fiscali del malaffare, ma lo NEGA! E i troll e i cloni evidentemente si attaccano a questa negazione per tentare di aggiungere alla sciagura pubblica anche la beffa della negazione, come se questo popolo dovesse essere trattenuto per sempre in uno stato di minorità informativo, mentale, etico.
  • A L. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Il documento bufala della Commissione UE non ha alcun valore e ci si dovrebbe chiedere perché pagare tale organismo, visto il costo per i contribuenti, diffidandolo a non diffondere notizie senza alcun metodo e supporto scientifico. Passare sempre per i cattivi d'Europa, procacciatori della metà della corruzione di tutti gli Stati, è la stessa ingenuità che si manifesta nel continuare a credere che i mafiosi sono i nonnetti tipo Provenzano, che coi pizzini sgrammaticati tenevano in piedi un impero criminale.Andiamo sempre oltre il copiaincolla e cerchiamo di formarci un'opinione coniugata da un cervello pensante, perché le balle non le scrivono solo i media nemici, anche noi attingiamo un po' troppo nella gerla della disinformazione.
    • viviana vi 3 anni fa mostra
      Grazie, Flavio, per le tue utilissime indicazioni che, come vedi, ho riassunto e riportato Come vedi anche dal post di questo delinquente: ci provano! Ci provano sempre ne possono fare fessi un milione, 2 milioni... non posso farci fessi tutti!
    • viviana vi 3 anni fa mostra
      Post come questo di minimizzazione o negazione del principale problema italiano sono affiorati in tutti i blog dei media. Evidentemente contro questi dati impietosi i partiti sono immediatamente corsi ai ripari con una campagna di demonizzazione dei rapporti stessi, 'negandone' l'efficacia e la validità. E molti dei loro seguaci, quelli stessi che o per interesse o pere complicità o per fiducia mal riposta, li hanno votati finora, si sono affrettati anch'essi a metterli in discussione sui blog, come se l'Italiano medio non vedesse da solo la mole gigantesca di corruzione che affiora ogni giorno sulla stampa, e si pensi che è è solo la punta di un iceberg gigantesco che sta divorando il nostro Paese e che vede purtroppo a fianco dei delinquenti, politici, imprenditori, uomini che occupano cariche importanti nello Stato, una parte, speriamo piccola, delle stesse forze di polizia, di guardia di finanza, di magistratura, della Chiesa persino, e una parte ingente delle forze di informazione. A fare quest'opera di disinformazione e di 'negazione' della enorme corruttela italiana sono gli stessi che qualche anno fa negavano che in Sicilia esistesse la mafia!! Questo fa certa stampa partitica italiana: di fronte a denunce di simile portata non chiede maggiori e più serie azioni pubbliche di prevenzione e di repressione, non denuncia le cause legislative, processuali, politiche, fiscali del malaffare, ma lo NEGA! E i troll e i cloni evidentemente si attaccano a questa negazione per tentare di aggiungere alla sciagura pubblica anche la beffa della negazione, come se questo popolo dovesse essere trattenuto per sempre in uno stato di minorità informativo, mentale, etico.
    • Flavio Corini 3 anni fa mostra
      Svegliati http://www.lincredibileparlamentoitaliano.yolasite.com/la-colombia-deuropa.php https://www.youtube.com/watch?v=rEPJ5x6hW8o
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa mostra
    La stima da 120 miliardi è falsa (trattasi infatti di uno studio europeo con evidenti sottostime); anche credere che in Germania via sia meno dei 60 miliardi di corruzione italiana è una sottostima: le migliaia di carcerati dovrebbero far supporre appunto che la corruzione esista e sia endemica anche nel paese ex-nazi. Per quanto riguarda i 10 corrotti in carcere non credo che esistano... cioè non esistono corrotti in carcere che abbiano solo una condanna per corruzione, probabilmente ne hanno appesa anche un'altra altrimenti sarebbero fuori grazie al quarto grado di giudizio che è l'ordinamento penitenziario.
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Peccato che lo studio di base e' falso (e poi ci si lamenta della cattiva informazione) http://icebergfinanza.finanza.com/2014/02/05/la-megaballa-dei-60-miliardi-di-corruzione-in-italia/ http://orizzonte48.blogspot.it/2014/03/breve-guida-sulluso-mediatico-della.html
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Il problema vero e': dal 2008 avvento della crisi abbiamo perso il 25% delle nostre imprese, a quanto di questo tracollo va imputato la corruzione?..lo 0,qualcosa%..? se fosse almeno l'1% e se fosse determinante in tempi brevi x salvare qualche che resta sarei il primo a volerla perseguire, qui stiamo inseguendo fantasmi, poi ognuno ha la sua idea (purche' sia ben motivata)
    • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa mostra
      per i 60 miliardi italici la stima è purtroppo assai realistica (3% pil) ed è vicina alla corruzione di buona parte dei paesi occidentali (mal comune mezzo gaudio). http://siteresources.worldbank.org/INTWBIGOVANTCOR/Resources/Kaufmann_GCR_101904_B.pdf
  • Ing_Alberto Costantini Utente certificato 3 anni fa
    Salve! Mi permetto di indicare i link a tre miei video, con cui cerco di presentare un mio progetto di Iniziativa Imprenditoriale per una Attrezzatura di Riabilitazione dal Mal di Schiena. Vorrei sapere che cosa ne pensate, e se possibile vi chiedo di sostenere il Progetto mediante adesione e condivisione o comunque riterrete meglio. Ho già inviato email simili anche ad altre figure istituzionali, personaggi e Realtà più o meno noti. Sono convinto che maggiore sarà la diffusione che verrà data a questa mia iniziativa, maggiori potranno essere le probabilità che si possa realizzare qualcosa di utile e di valido. Sarebbe un peccato se, dopo aver messo a punto un'idea così importante, a seguito di tante sofferenze e fatiche, non se ne facesse nulla! Sono a disposizione per ogni eventuale approfondimento. Grazie! Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ email: alberto.costantini.std@gmail.com Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8 PS - Nelle pagine Youtube di presentazione dei video è possibile trovare i link a ulteriori pagine di approfondimento!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus