Ferma la Vivisezione! Firma la petizione! #StopVivisection

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
No alla sperimentazione animale!
(01:00)
stop-vivisection.jpg

"Il nuovo Diritto di Iniziativa dei Cittadini Europei, previsto dall’articolo 11 del Trattato dell’UE, offre ai cittadini la possibilità di partecipare direttamente all’elaborazione delle politiche dell’Unione. L’Iniziativa Stop Vivisection da noi presentata, già validata preliminarmente dalla Commissione Europea, dice NO alla sperimentazione animale quale pratica non accettabile per 3 ragioni:
1) E' un errore scientifico, che reca danno alla salute umana, in quanto applica all’uomo i risultati ottenuti su un’altra specie
2) E' in contrasto con la posizione espressa dall’86% dei cittadini europei, che richiedono il rispetto degli animali quali esseri senzienti
3) E' un ostacolo all’uso e alla diffusione dei nuovi metodi di ricerca che forniscono un livello di conoscenza oggi neppure immaginabile
Per rendere la nostra Iniziativa legalmente vincolante per la Commissione Europea dobbiamo raggiungere 1.000.000 di firme entro il primo novembre 2013. Abbiamo già raggiunto lo straordinario risultato di oltre 800.000 firme. Stop Vivisection è sostenuta da più di 200 associazioni e da oltre 20.000 volontari in tutta Europa, dal Portogallo alla Polonia, dalla Finlandia alla Grecia.
Attivati! Firma online e invita tutti i propri contatti a fare lo stesso attraverso i social network. Scarica e stampa il modulo cartaceo e raccogliere il maggior numero possibile di firme, compilando il modulo in maniera leggibile e completa. Le firme cartacee e quelle online hanno lo stesso valore.
È un’occasione unica per un cambiamento definito “epocale” dall’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti. Il superamento della vivisezione contribuirà inoltre a realizzare la società della solidarietà e del rispetto per tutti gli esseri viventi. L’unica società che riuscirà a salvare il pianeta." Stop Vivisection

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Pino Scaltro 4 anni fa
    Non preoccupativi un giorno toccherà anche a voi (quando sarete vecchi): http://video.repubblica.it/edizione/bologna/giovane-malata-insultata-su-fb-la-risposta-video-di-caterina/151342/149846?ref=HRER1-1
  • Rino Vincenzi 4 anni fa
    Di umani che non servono a niente in questo mondo ce ne e' anche di piu degli animali( molti li vedo qui con i loro commenti) quindi perche non vivisezioniamo loro ...facile
  • Stefano Emme 4 anni fa
    torturare gli animali è reato e la SA non è tortura, ma una parte fondamentale della ricerca scientifica. sostenere queste campagne contribuisce solo a screditare il M5S. se proprio si volesse affrontare l'argomento, perchè non si è mai dato spazio a chi la pensa diversamente? per fortuna stopvivisection non porterà a nulla di concreto, se non ad un po' di pubblicità per AlmoNature compagnia che difende i diritti delle cavie da laboratorio e che produce mangimi macellando molti più animali. apriamo gli occhi!
  • Alex Petardo 4 anni fa
    Sconfitto HIV in 250 giorni grazie alla sperimentazione sulle scimmie: http://www.repubblica.it/salute/ricerca/2013/10/31/news/aids_nuovo_studio_sconfitto_il_virus_sulle_scimmie-69912666/
  • Tiziana S. Utente certificato 4 anni fa
    GRAZIE FRATELLI 5 STELLE! TEMPO FA AVETE FIRMATO IN 30.OOO CONTRO LA VIVISEZIONE, GRAZIE ALLA PUBBLICAZIONE DI BEPPE SUL BLOG! VI PREGHIAMO, CONTINUATE A FIRMARE, CHI NON L'AVESSE ANCORA FATTO, E DIFFONDETE!!! ANCORA 50.000 FIRME PER ABROGARE LA LEGGE EUROPEA VERGOGNOSA!! FIRMATE E FATE FIRMARE ON LINE: www.stopvivisection.eu
  • STOP_RICERCA 4 anni fa
    QUALCUNO MI SA DIRE UNO DEI METODI ALTERNATIVI DI CUI PARLA (SUI MORTI SAPETE CHE NON SI POSSNO FARE TEST E NEANCHE SU PERSONE GIA' MALATE)? GRAZIE. SPERO CHE MI SCRIVIATE UN NOME DI UNO DEI METODI, COSI' LO CERCO E ME LO STUDIO.
    • franca menegon Utente certificato 4 anni fa
      ti basterebbe studiare la storia della medicina... che testimonia come il progresso medico nulla deve alla vivisezione (o SA), anzi da questa ne è stato ostacolato e fuorviato...
    • Lorenzo Capuozzo 4 anni fa
      [qoute]su IOSA trovi tutta la documentazione scientifica che ti serve per riflettere sul fatto che la vivisezione sia solo una strada per garantire poltrone e incassi ma che non ha nulla a che fare con la ricerca medica umana SERIA.[/quote] Mi potete postare il link, giusto per vedere.... Comunque state attenti che vivisezione e mangiare carne e pesce è lo stesso: http://www.youtube.com/watch?v=ue3qkRPJUJM A parte i vegetariani (che comunque uccidono verdure) siete tutti onnivori: http://youtu.be/tVnIp28s6s4
    • marzia bauco 4 anni fa
      su IOSA trovi tutta la documentazione scientifica che ti serve per riflettere sul fatto che la vivisezione sia solo una strada per garantire poltrone e incassi ma che non ha nulla a che fare con la ricerca medica umana SERIA. Con la vivisezione la vera cavia sei tu perchè solo nei test clinici umani si scoprirà se per quella sostanza l'animale e l'uomo sono uguali..a posteriori non da sicurezza anzi..
    • Massimiliano C. Utente certificato 4 anni fa
      Metodi alternativi che possono non esistere, ma per questo non si può giustificare la tortura e l'uccisione di milioni e milioni di animali prima di riuscire a salvare una vita e se ci si riesce pure. La soluzione e il metodo alternativo sono LE STAMINALI, ed è qui che bisogna sperimentare, prima che lo facciano gli americani al posto nostro, ma anche quì esistono le LOBBY FARMACEUTICHE......
  • Alberto pozzato 4 anni fa
    sono contro la vivisezione, è una barbarie...
  • andrea 1967 4 anni fa
    Per una forza politica che punta a rappresentare gli interessi comuni, costantemente scippati da piccole ma miliardarie cricche,la battaglia contro la vivisezione (termine impreciso, ma molto più corretto di "sperimentazione animale") è un caposaldo essenziale. Ogni elettore avveduto dovrebbe chiedersi qual è la posizione dei suoi eletti rispetto alle relazioni con le altre specie animali, perché essa è il prototipo di tutte le relazioni asimmetriche che, una volta eletto, il politico potrà gestire. Un uomo che non tutela gli altri animali, cioè i più deboli tra i deboli, non tutelerà mai noi, quando ci troveremo opposti alle prepotenti istanze del potente di turno. E' fondamentale che il movimento discuta ed assuma una posizione chiara su questo, come altri temi (politica estera, modelli economici), perché finora nella pratica (emendamenti restrittivi sulla direttiva europea) esso ha predicato bene e razzolato malissimo.
    • giancarlo di felice Utente certificato 4 anni fa
      Anche io da militante e sostenitore del M5S voglio sapere se si è favorevoli o contrari alla sperimentazione animale ... con una posizione decisa ! Bravo ! :)
  • Andrea Zerbini Utente certificato 4 anni fa
    Se l'obiezione è "i ricercatori pensano solo ad avere successo e soldi"....allora vi dico: benvenuti nel pianeta terra.....tutti vogliamo fare soldi e successo con le nostre abilità....tutto sta alla politica a indirizzare vantaggi-svantaggi....se con questa campagna "No alla vivisezione" vorreste estirpare l'indole umana a fare successo....E' TOTALMENTE INUTILE! Non possiamo dire No alla sperimentazione umana....INDIRIZIAMOLA semmai!!! Proibiamo ALCUNE cose, ma non possiamo proibire tutta la ricerca scientifica su animali...VI RENDETE CONTO DI COSA STATE DICENDO?....avrebbe delle conseguenze disastrose sulla medicina italiana....INFORMATEVI MEGLIO!!!
    • FRANCARITA CATELANI 4 anni fa
      Questo esimio signore ignora tutti i disastri provocati da farmici x umani sperimentati su animali, disastri che si sono evidenziati anche dopo decenni (vedi ad esempio i danni del DES, farmaco assunto da donne gravide che ha provocato tumori vaginali alle figlie anche di seconda generazione).
  • Andrea Zerbini Utente certificato 4 anni fa
    Questo è folle!!! La quasi totalità della comunità scientifica appoggia la sperimentazione animale. Prima di bloccare la ricerca sugli animali, dovremmo fermare la CACCIA PER HOBBY per esempio..... Non sempre la "folla urlante" segue principi giusti.....Abolire la sperimentazione animale è un comportamento ILLOGICO!!! perché prima allora dovremmo abolire tutte le campagne di DISINFESTAZIONE per ratti per esempio....come vogliamo fare? chiediamo gentilmente ai ratti di lasciare la nostra abitazione, per esempio?...... Questo è FOLLE!!!! FOLLE!!!! FOLLE!!!! FOLLE!!!!
    • franca menegon Utente certificato 4 anni fa
      'Normalmente le prove su animali non solo non contribuiscono alla sicurezza dei farmaci, ma conseguono addirittura il risultato opposto.' -prof.Dott.Kurt Fickentscher dell'Ist: di Farmacologia dell'Università di Bonn, su 'Diagnosen'.
  • giancarlo di felice Utente certificato 4 anni fa
    Ogni volta che leggo post a favore dei ricercatori e dei test sugli animali resto basito. Presunzione totale, nessuna apertura al confronto perché loro sono scienziati, wanna be scienziati, etc. Tutto il contrario degli scienziati veri per i quali il dubbio è il motore del mondo. Che credibilità volete mai avere? Ma poi tutti che citano la fonte di protesitalia niente altro ? Ma siete stati colpiti dal virus del " Brain Washing "???.... E pure siete giovani e siete soltanto studenti di biomedica, medicina o veterinaria .... dovreste voi, ribellarvi a questo sistema corrotto e a questa falsa scienza!
  • aldo 4 anni fa
    chi e' daccordo con la vivisezione ( pratica da aguzzini privi di umanita' e cervello dato che e' una pratica anti scientifica e pure i "ricercatori " vivisezionatori lo sanno ma vengono pagati quindi..tengo famiglia..) sono le stesse persone che solitamente mangiano da schifo, salumi ( ZEPPI DI POLIFOSFATI cancerogeni diretti) non usano lo zucchero ( perche' fa male fa ingrassare invece e' perfetto l'ASPARTAME altro cancerogeno diretto) fanno la dieta Duncano la zona iper proteica perche' la pasta FA MALE e le verdure fanno male perche' gonfiano e fanno venire la colite, ecco sti soggetti qua solitamente non sanno che l'80 % dei tumori nasce a livello intestianale, e che abboffarsi di carne ( e che razza di carne piena di estrogeni e ormoni per la crescita e antibiotici per le malattie da ALLEVAMENTO INTENSIVO, FA CREPARE ASSAI IN FRETTA pero' si resta magri e' vero che bello!! Come non sanno che la maggior causa al MONDO di morte sono le malattie cardio vascolari ,infarto per farla breve, molto di sovente causate da IPERALIMENTAZIONE DA PROTEINE ANIMALI. Ma chi se ne frega tanto c'e Telheton con la ricerca farmaceutica su poveri cristi di ESSERI VIVENTI che mi salvera' la vita se mi ammalo di ste belle cose. beh cari miei vi do una trista notiziola la vivisezione non serve a nulla e sopra tutto NON VI SALVERA' LA PELLE manco x niente, quella ve la potreste salvare da soli curando un minimo il vostro stile di vita e la vostra orrida alimentazione. Inoltre il genoma umano non e' quello di un cane o di un topo qundi fate da soli uno piu' uno. SALUTI
    • Archimede Pitagorico 4 anni fa
      Ciao, io faccio sperimentazione animale e al contempo stesso mangio salumi (perché son buoni, meglio un giorno da leone che cento da coglione, e cmq chiedere quelli senza polifosfati, il sapore è lo stesso), evito l'aspartame perché so che nel fegato viene convertito in metanolo, mangio un sacco di pasta perché mi piace e le diete mi fanno ridere perché non hanno basi scientifiche, basta seguire la dieta mediterranea e fare sport. Mangio tanta verdura perché soffro di Crohn, so che molti tumori a livello intestinale sono causati dalla dieta perché faccio immunologia dei tumori, la carne la mangio di rada e la compro solo nelle macellerie di cui mi fido, mai quella del supermercato (che spesso è pompata). So che le malattie cardiovascolari ammazzano un sacco di gente perché leggo Nature Medicine e The English Journal of Medicine, i farmaci che prendo per il Crohn sicuramente mi salvano la vita e so che sono stati sperimentati su roditori prima di essere approvati. Però sì, credo che in linea mooooolto generale tu dica cose sensate
  • Silvia P. Utente certificato 4 anni fa
    A PROPOSITO DI HIV E AIDS: lo sapete che la cura DI UN MESE per un malato di HIV (virus a trasmissione sessuale, ne sono affetti quasi tutti gli omosessuali e transessuali-chiedete ai medici nei centri di cura pubblici specializzati) costa alla spesa pubblica 4700,00 EURO ?
    • Andrea Z. Utente certificato 4 anni fa
      Allora smettiamo di curare gente che ha i pidocchi e le zecche....perché è colpa loro se tengono dei cani!!!!
    • Andrea Z. Utente certificato 4 anni fa
      E questo cosa c'entra?.....omosessuali e transessuali sono liberi di fare quello che vogliono (se pur non condivido)....non credo che facciano proprio apposta a beccarsi l'HIV.....dal tuo commento si deve dedurre che si deve smettere di curare alcune tipologie di persone?...COMPLIMENTI!!!
  • Silvio Arena Utente certificato 4 anni fa
    Sono assolutamente contrario alla sperimentazione su animali"da affezione",quali cani,gatti,scimmie,ecc. Insomma,animali non solo particolarmente intelligenti ma(ed e' scentificamente dimostrato)capaci di provare emozioni e sentimenti uguali ai nostri. Se poi parliamo di altri animali quali ad esempio i ratti,il discorso cambia:che se ne servano pure se lo ritengono necssario.Del resto,quanti sforzi facciamo per accopparli con trappole,veleno,ecc.;quindi,perche'non servircene per la ricerca? Vorrei fare una proposta provocatoria(ma fino a un certo punto...):perche' per la vivisezione non utilizziamo i parlamentari di partiti di governo e i membri dei poteri occulti che vi si celano dietro(lobby,Massoneria,Bilderberg,ecc.)?
  • patrizia fontana 4 anni fa
    ma santo cielo, sono 45 anni che firmo ovunque, banchetti, piazze, ecc, contro 'sta vivisezione ed ancora non e' stata abolita questa inutile mostruosita'?!!!! Ed ancora non siamo ad 1.000,000 di firme?!!! Ma mi chiedo chi guadagna in tutto cio'??? ...eh...Sei ancora quello della pietra e della fionda uomo del mio tempo...cosi' diceva Ungaretti in una sua poesia e mi sa che aveva ragione!!! patty
    • franca menegon Utente certificato 4 anni fa
      chi ci guadagna?.. in tanti, ma soprattutto permette alle multinazionali farmaceutiche di immettere sul mercato un'infinità di prodotti che, anche se si riveleranno dannosi o letali per l'uomo, (e di tragedie ne abbiamo viste a iosa)... essendo stati rigorosamente testati sugli animali(come vuole la Legge -voluta dalle lobbie dei vivisettori e dai loro 'padroni'- ) eviteranno inchieste giudiziarie... o condanne ...! Nei fatti la vivisezione è un grosso alibi per le multinazionali e una garanzia x la loro impunità... sic!
    • Andrea Z. Utente certificato 4 anni fa
      "No alla sperimentazione animali" implica "Si a mettere nel commercio prodotti non testati" che implica "Si alla sperimentazione (non controllata) su esseri umani".....BRAVI COGL*ONI!!!
  • Tiziana Lucarelli Utente certificato 4 anni fa
    Torturare gli animali è un crimine e in quanto tale va combattuto. Oggi ho firmato la petizione e mi sento già meglio.
    • marco bianchi 4 anni fa
      firmiamo e scarichiamo dal sito "stop vivisection" i moduli x raccogliere le firme degli amici.
  • SALVATORE MORETTI 4 anni fa
    HO GIA' FIRMATO TEMPO FA.FIRMIAMO UNA PETIZIONE STOP-EURO;UNA ATROCE VIVISEZIONE SUL PORTAFOGLIO DEI CITTADINI DELL'AREA EURO-EUROPA DEL SUD.
  • Non siamo topi di 70 kg 4 anni fa
    Il motivo non è solo etico, ma è anche scientifico. Gli animali hanno un tasso di fallimento nei test clinici del 92%, quindi milioni e milioni di dollari ed euro sono stati spesi per sostituirli, con risultati buonissimi. Il progetto europeo ESNATS ha fatto notare che il materiale umano è molto più predittivo dell'animale e che è ora di utilizzarlo! Per la ricerca, per i malati, per la salute umana... STOP VIVISECTION!
  • massimiliano t. Utente certificato 4 anni fa
    Post ridicolo, banale, errato, populista e sciocco. Certamente i risultati ottenuti da un animale non sono direttamente trasferibile sull'uomo ma non venitemi a raccontare delle frottole sui metodi innovativi. Cosa pensate di usare: cellule, proteine, microchip o sciocchezze del genere? Pensate che quei risultati siano più facilmente trasferibili sull'uomo (che che ne sono una milionesima approssimazione)? Se il problema è etico allora è un altro paio di maniche. Se non dobbiamo far soffrire nessun animale perchè sono esseri viventi con dignità paragonabile all'uomo allora vi posso seguire. Però sono ugualmente degni tutti gli animali: MUCCHE, PECORE, CAVALLI, GALLINE, POLLI..... E allora dovremo eliminare dalla nostra alimentazione carne, pesce, uova, latte e derivati... e dovremmo rinunciare al divano in pelle, alle scarpe, alla borsa e alla cintura in cuoio. SOLO QUESTA sarebbe coerenza. Le altre sono chiacchiere. PS: per favore non castrate il vostro animale di compagnia e non mettete "il cappottino" al vostro cagnolino. Lui non vorrebbe essere trattato a quel modo.
    • Andrea Zerbini Utente certificato 4 anni fa
      Bravissimo!!!! Hai colto in pieno la stupidità e l'illogicità di questa campagna "no alla vivisezione"!!! CONCORDO!!!
  • Luciano Giaco' 4 anni fa
    assolutamente disinformativo, vorrei dire da cialtroni ma preferisco indirizzarvi a questo articolo informativo, magari leggendolo vi schiarite le idee http://protestitalia.wordpress.com/2013/10/09/beppe-grillo-giornalettismo-e-la-vivisezione-editoriale/
  • Maurizio Bertini 4 anni fa
    Quando ero ancora studente universitario avvertivo un certo "fastidio" quando i miei amici che studiavano da specializzandi dopo essersi laureati in medicina mi raccontavano che le case farmaceutiche organizzavano per loro cenoni in un noto ristorante dove se va bene, il conto minimo finale non va sotto i 500 euro a testa. E non avevano ancora terminato gli studi...Questa è la "scienza medica". Business in mano alle centrali finanziarie giudaico massoniche. Onore a Beppe Grillo!
  • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
    c'è modo e modo per esprimere concetti, ma questo post è scritto malissimo. una cosa è voler fermare o almeno ridurre la vivisezione e un'altra è scrivere un sacco di baggianate spudoratamente false: -chi avrebbe fatto il sondaggio che dichiara l'86% degli europei sono per il rispetto degli animali? (poi citare un fumoso sondaggio è roba da piddini/pidiellini) -parlare di un fantomatico errore scientifico significa che non si ha la più vaga idea di cosa siano gli "errori" nella scienza -non si è spiegato come ostacolerebbe nuovi sistemi di ricerca (che non vengono nemmeno citati) p.s. e non mi si chieda mai più di rispettare tutti gli esseri viventi, zanzare e politici inclusi, che altrimenti caccio un bestemmione!
    • vedder 4 anni fa
      ok, il prossimo farmaco allora lo testeremo direttamente su tuo nonno d'accordo?
    • Marco G. Utente certificato 4 anni fa
      86%? lo dice questo documento. http://ec.europa.eu/environment/chemicals/lab_animals/pdf/results_citizens.pdf Che poi a me intanto premerebbe moltissimo che durante i test gli animali non vengano fatti soffrire inutilmente. I test chiaramente non sono tutti eliminabili: verificare la tossicità di alcuni farmaci lo posso anche capire. Tanto per farti capire, mio nonno soffre di Alzheimer. Uno studio effettuato sui topi ha dimostrato che lo Bexarotene è efficace nell'eliminare le placche che scatenano la malattina. Bene, negli uomini NON funziona.
  • Edoardo Farnioli 4 anni fa
    chi vuole fermare la sperimentazione dei farmaci sugli animali sappia che allo stato dell'arte non c'è altra alternativa se non quella di sperimentare direttamente sull'uomo. Ad oggi quello dei test sugli animali è un passaggio essenziale nella ricerca. Non risolutivo (al passaggio successivo, sull'uomo, possono cmq esserci dei problemi), ma fondamentale.
  • Marco Angelini 4 anni fa
    Le argomentazioni del post di Grillo sono false e mirano a cercare un facile consenso nel popolino, rischiando di danneggiare molto la scienza con l'ignoranza e la disinformazione. Anche se questo è un movimento di protesta non credo che bisogni abbracciare ogni forma di protesta e contestazione a prescindere.
    • Andrea Zerbini Utente certificato 4 anni fa
      Concordo!!!
    • Giuseppe Martano Utente certificato 4 anni fa
      Concordo pienamente. Tanto più che le nuove tecniche d'analisi che non utilizzano gli animali (Testi in silico, in vitro, ex-vivo) sono ampiamente utilizzate prima che una sperimentazione raggiunga la sperimentazione animale. Rendere più stringente la sperimentazione sugli animali aumenterebbe esponenzialmente i rischi legati alla commercializzazione di nuovi farmaci e abbatterebbe la ricerca bio-medica. Personalmente la vedo come una "sventolata" populista dettata dall'ignoranza in materia. Una grande delusione.
  • Lorenzo Tattini Utente certificato 4 anni fa
    Quanta ignoranza. In questo caso state dimostrando di essere degli asini. Esattamente come gli organi di PD e PDL vi dipingono (spesso a torto).
  • Paolo Luraghi 4 anni fa
    Quanta ignoranza...vivisezione e sperimentazione sono una cosa diversa. La direttiva europea non dice per niente di abolire la sperimentazione animale, ma di regolamentarla in modo + serio. Se siete tutti contro la sperimentazione sugli animali, da domani smettete pure di andare in farmacia quando state male ...non fatevi nemmeno vedere da un oncologo se vi verrà un tumore...almeno siate coerenti, ipocriti...
  • maria grazia manca Utente certificato 4 anni fa
    Ivan Catalano, chi era costui? deputato 5 stelle che ha problemi in famiglia e pensa di risolverli con i soldi che deve restituire ai cittadini. quale differenza passa tra lui e un parlamentare qualsiasi? nessuna.
  • Cinzia T. Utente certificato 4 anni fa
    No alla vivisezione...poveri animali... Vorrei aggiungere un amaro commento al proposito........ non si riescono a salvare vite umane (Lampedusa) figuriamoci gli animali.... che mondo....dove andremmo a finire, dopo tutto quello che succede sono molto scoraggiata in proposito...... spero' che qualcuno da lassu' pensi' a tutto prima o poi...... Ciao a tutti M5S
  • Roberto Azzena 4 anni fa
    Oltre all'orrore evocato dalla pratica vivisezionista in sè, leggendo i post di coloro che la applicano, si aggiunge quello di toccare con mano che ci sono persone reali dietro a questo scempio. Leggetevi "Imperatrice Nuda", testo non a caso fatto sparire dalle librerie ma scaricabile in rete, li vengono riportati i testi degli stessi "ricercatori" che si definiscono quindi da soli, senza che nessu altro riporti in modo "distorto" la loro "opera". Al di là delle discussione etiche, che con certa gente che è priva di coscienza e di empatia sono completamente inutili, basti sapere che nonostante la sperimentazione animale, ma sarebbe meglio dire grazie ad essa, una mostruosa percentuale (oltre il 50%) di farmaci regolarmente testati viene in seguito ritirata dal mercato dopo aver provocato danni più o meno (molto) gravi una volta assunti dall'uomo (vedere sito Pneumotox.com). Inutile aggiungere che se la sperimentazine animale avesse un briciolo di utilità scientifica, tutto ciò non potrebbe avvenire, la realtà è che tutte le scoperte della medicina sono avvenute solo grazie a ciò che è avvenuto e si è verificato sull'uomo.
  • Domenico Migliorini (mimmolimmo) Utente certificato 4 anni fa
    Basta altro grave problema del movimento. La posizione sula vivisezione e' assolutamente acetica, non discussa e per di piu' non si cerca assolutamente di stimolare un dibattito. SOno troppo stanco sta notte dopo aver fatto esperimenti fino adesso per scrivere nel dettaglio ma vi dico solo questo 1. Ho cercato di stimolare un dibattito in vari meetup che ha creato pochissima discussione, ricordo in un sonfaggio che feci agli aderenti di un meetup che ben il 20% dei partecipanti dichiaro' che non era materi ada mettere in discussione anche se non ne sapevano una cippa. Io sono un ricercatore che fa esperimenti sugli animali da 10 anni, fortunatamente i miei esperimenti sono raramente in vivo, anche se alle volte i miei animali oggettivamente soffrono quando ne provoco la formazione di tumori. Ho provato anche a cercare lavoro in un consorzio intereuropeo ben pagato che cercava di sviluppare sistemi alternativi all'animale, purrtroppo non mi hanno preso, ma il punto dela ricerca al momento e' proprio cercare di trovare limiti e potenzialita' ai sistemi cosi' detti in vitro contro quelli in vivo. Ecco questa una cosa bella da fare, che si fa in svizzera per esempio dove vivo. Tuttavia ho pubblicato diversi lavori su riviste molto prestigiose che in vece dimostrano che per ora "in vivo" si raggiungono risultati molto piu' attendibili. Vi chiederei di andarveli a vedere e di leggervi il commento scritto da prestigiosi scienziati. vedete non dico che la vivisezione come vi piace chiamarla non vada abolita, sarebbe un atteggiamento non scientifico, dico solo che occorre stimolare un dibattito aperto delle discussioni e soprattutto che mi pareva che qui le decisioni si prendessero democraticamente, mentre invece ci sono cose che sono decise dall'alto. Questo vale per tutto anche per inceneritori e centrali nucleari, sulle quali ho dei grossi dubbi ma sui quali abbiamo avuto qui poco dibattito. E sulla vostra vivisezione ancora meno. Che fare? si me ne vado me ne vado...
    • Marco G. Utente certificato 4 anni fa
      purtroppo i test sugli animali sono altamente forvianti. Lo dice The Science o qualunque ricercatore che scopre qualcosa con i test sugli animali che una volta passati sull'uomo non sono per niente efficaci. Se mi parli di testare la tossicità di un farmaco posso anche lontanamente capirlo e accettarlo. Invece di provocare tumori, perché non si cerca di curare gli animali ce già ce l'hanno aprendo dei trial su quelli?
    • Lamberto 4 anni fa
      pensi solo all'orticello del tuo lavoro, e prendi la scusa della mancanza di democrazia. Opportunista
    • franca menegon Utente certificato 4 anni fa
      che cazzo dici... come si fa a dibattere su: tortura si - tortura no...? Vergognati! Quanto all'aspetto 'scientifico': la vivisezione è fuorviante, ha rallentato il progresso medico... e ha prodotto tragedie farmacologiche immani... Informati tu, se hai bisogno di pensarci...
  • paolo rr Utente certificato 4 anni fa
    Questi spot di stop vivisection mi fanno VOMITARE, sono più falsi di uno spot di forza italia. Ecco l’elenco delle cazzate propagandate: 1) chi fa ricerca fa vivisezione: falso! la vivisezione non esiste (e le immagini di animali torturati sono PATACCHE recuperate chissà dove, sicuramente non in un laboratorio italiano); esiste invece la sperimentazione animale (SA) che non è tortura, sono procedure scientifiche che DEVONO ESSERE APPROVATE DALL’ISTITUTO SUPERIORE DELLA SANITA’ prima di potere procedere, SONO MONITORATE DA VETERINARI E DA ISPEZIONI DELL’ASL E SONO OBBLIGATORIE PER TUTTI I FARMACI MESSI IN COMMERCIO. 2) la SA non dà risultati validi: falso! alla sperimentazione animale si deve il progresso nel campo della medicina e la SA è alla base della ricerca in tutti i campi biomedici. La validità scientifica della SA è sostenuta dal 95% dei ricercatori a livello mondiale, tanto è vero che TUTTE LE RIVISTE SCIENTIFICHE, da NATURE in giù, accettano e pubblicano articoli basati sulla sperimentazione animale 3)la SA si può sostituire con metodi alternativi in vitro: falso! Già si usano metodi di ricerca in provetta prima di passare a sperimentare sugli animali. Questi metodi “alternativi” sono complementari alla SA ma non possono sostituirla: GLI ANIMALI NON POSSONO PREDIRE L’EFFETTO DI UN FARMACO NELL’UOMO? ALLORA DELLE CELLULE IN UNA PROVETTA POSSONO ESSERE UN MODELLO MIGLIORE?? Infine DOVE STA LA COERENZA?? 1 milione di animali sono usati nella SA in italia e PIU’ DEL 90% DI QUESTI SONO TOPI E RATTI. 600 (seicento) MILIONI DI ANIMALI INVECE SONO UTILIZATI OGNI ANNO IN ITALIA NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE. siete contrari alla SA? Bene, allora non prendete farmaci, non mangiate carne, fate chiudere le industrie alimentari che utilizzano carne, e IMPONETE IL DIVIETO DI EFFETTUARE DERATTIZZAZIONI! Con tutto il rispetto e la stima, Beppe informati meglio sulla sperimentazione animale!!
  • Archimede Pitagorico 4 anni fa
    Ciao Elena stagnaro, sono un ricercatore. Guadagno 1300 euro al mese senza contributi; nonostante questo lavoro 12 ore al giorno, perché in lab c'è sempre tanto da fare. Speriamo che a fine anno mi rinnovino la borsa. Faccio sia colture in vitro che esperimenti coi topini. Se potessi farei solo i primi, perché lavorare in vivo è molto più laborioso e complicato. Però mi tocca, perché facendo questo mestiere tutti i giorni so che tutti i miei studi in vitro, per quanto belli e fighi che siano non mi dicono un cazzo se non sono sicuro che nell'organismo le cose vadano effettivamente così. Io lo so, perché faccio ricerca da 5 anni e ho un dottorato in ricerca. E tu cosa fai nella vita? Io i topini li tratto con umanità, li manipolo dolcemente e li anestetizzo anche solo per una punturina. Sia perché non sono un sadico, sia perché voglio che il topo stia più tranquillo possibile, altrimenti aumento la variabilità sperimentale e non ci capisco più un cazzo. Comunque per legge il veterinario passa ogni settimana e verifica lo stato di salute dei topi, per evitare il rischio di sofferenze inutili. Non sapevo che leggendo 2 siti del cazzo si imparasse a capire di scienza, a saperlo non mi laureavo e non prendevo il dottorato, iniziavo subito a lavorare. Ma forse qui è pieno di gente col QI sopra la media
    • edoardo cuaz 4 anni fa
      aollora perche' le punturine non te le fai su te stesso visto che non nuociono?
    • Francesca - Ricercatrice 4 anni fa
      Onestamente rimango esterrefatta per come persone che non sanno nulla di quello di cui parlano esprimano giudizi non solo arbitrari ma, quel che è peggio, offensivi e volgari nei confronti di quelli che fanno il proprio lavoro. Ho due gatti e un cane, ma sono anche una ricercatrice, e per quanto ami gli animali, sono consapevole che la sperimentazione (che viene comunque regolamentata e non ha NULLA a che vedere con immagini e video ad effetto che evidentemente non ritraggono laboratori di ricerca) è necessaria. Ma non dovete credere alle mie parole, dovreste credere agli esperti del campo. Vi svelo un segreto: gli esperti del campo sono gli scienziati che pubblicano su prestigiose riviste peer-reviewed. Per esempio, ascoltate questo video http://www.youtube.com/watch?v=uL9F69V1Wr0 della Dott.ssa Dejana che vanta all'attivo 94 (!) pubblicazioni scientifiche (basta cercare su http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed). Ho sempre pensato che il movimento avesse una marcia in più perché, invece che muoversi per ideologie, cercava la verità chiedendo l'opinione di chi lavora nel settore. Questa volta l'esperta sono io e mi rendo conto che almeno in questo caso non è stato così. Spero sia un caso isolato, ma temo di no.
    • Elsa Stagnaro 4 anni fa
      Oh, quindi, a parte non saper nemmeno leggere correttamente il mio nome, tu sei un amorevole ricercatore che rispetta gli animali che tortura? Per cui tutto quello che è riportato qui http://www.assovet.eu/single_news_user.php?id=128914 è una montatura? Per cui quello che io ho visto nel laboratorio di ricerca che ho visitato era una messa in scena? Quanto ti importi degli animali che USI lo riporta la tua frase "sia perché voglio che il topo stia più tranquillo possibile, altrimenti aumento la variabilità sperimentale e non ci capisco più un cazzo" perdonami, non è importante il lavoro che faccio io, è atroce quello che fai tu, e le scuse che ti racconti, ed il fatto che non ti faccia orrore da solo. Per quanto riguarda l'ultimo tuo commento, dare giudizi simili senza sapere nulla del tuo interlocutore dimostra chiaramente il tuo di livello di Q.I... buona serata.
  • daniela leone 4 anni fa
    Grazie!Finalmente un gesto di GRANDE CIVILTA!Stop vivisezione!!!Basta questo ORRORE!500 milioni di animali ogni anno vengono accecati,mutilati infettati,decerebrati....quasi sempre senza anestesia....in nome di cosa?!?Del DIO DENARO?degli interessi colossali che ci sono dietro? della disinformazione della massa indifferente al grido di DOLORE delle creature viventi e SENZIENTI che come tali hanno diritto alla vita."Sii il cambiamento che desideri" diceva Gandhi,ebbene FIRMA per cambiare!
  • Silvia Pisciottano 4 anni fa
    No alla sperimentazione animale, basta sperperare soldi pubblici in un metodo immorale che non cura le malattie che affliggono il genere umano. Grazie Beppe Grillo per rappresentarci.
  • Alfredo Lio Utente certificato 4 anni fa
    @Elsa Stagnaro....guarda che forse hai frainteso il mio ultimo commento, leggi meglio quello che ho voluto affermare. Sono un antivivisezionista convinto, tanto per motivi etici quanto per motivi scientifici Alfredo Lio
    • Elsa Stagnaro 4 anni fa
      ecco si, infatti, volevo postarlo come commento mio, non alla tua risposta!! Abbi pazienza, è la prima volta che scrivo su questo blog!
    • Elsa Stagnaro 4 anni fa
      Scusa tu Alfredo, probabilmente ho risposto per errore al tuo commento mentre volevo postare il mio in risposta a quello di un genio che diceva che la S.A. è irrinunciabile!
  • Francesco Ragazzi Utente certificato 4 anni fa
    se è vero che la sperimentazione animale ha consentito un miglioramento delle conoscenze e delle pratiche mediche è anche vero che molta sperimentazione è attualmente superflua e potrebbe essere evitata. Si potrebbero ridurre il numero di animali sottoposti a pratiche senza perdere validità nelle ricerche condotte. Sperimentare sui topi forse non è la stessa cosa che sperimentare sulle scimmie o sui cani. Forse si possono evitare certe sperimentazioni cruente. Personalmente sono contrario ad abolirla completamente ma la limiterei solo per ricerche che hanno obiettivi importanti e aspettative concrete e riconosciute dal mondo scientifico.
  • Alfredo Lio Utente certificato 4 anni fa
    'Praticamente ogni conquista medica del secolo scorso è dipesa direttamente o indirettamente dalla ricerca con gli animali' ''In questo saggio, vengono esaminate le origini e le motivazioni di questa affermazione spesso ripetuta. Nonostante la sua approvazione da parte di importanti enti accademici, non è affatto chiaro che la dichiarazione è stata, o addirittura potrebbe essere, formalmente convalidata'' [Matthews Robert AJ, Medical progress depends on animal models - doesn't it?, Journal of the Royal Society of Medicine, 2008 February;101(2):95-98] Trovo alquanto retorico, infondato e futile ribadire che nessun risultato utile all'avanzamento biomedico è stato mai ottenuto utilizzando metodi che non implicassero ''modelli animali''. A parte che la ''s.a.'' è obbligatoria per legge da decenni, ed ogni nuova NCE DEVE essere testata nel pre-clinico su animali prima di poter essere autorizzata ai test clinici, basti pensare agli studi epidemiologici di Doll negli anni '50 del '900, grazie ai quali si riuscì a dimostrare la correlazione tra cancro ai polmoni e fumo. Quante milioni di vite hanno salvato da allora quegli studi grazie alla prevenzione? Dopo i risultati pubblicati da Doll si cercò di avere conferma riproducendo i risultati in laboratorio su animali, senza tuttavia riuscirci per molto tempo. E' stata la ricerca clinica sugli esseri umani ad isolare il virus dell’HIV, a descrivere il decorso naturale della malattia ed identificare i fattori di rischio. Con la ricerca in vitro (coltura di cellule e di tessuto), utilizzando globuli bianchi umani, sono state definite sia l’efficacia sia la tossicità dei farmaci anti-AIDS, inclusi l'AZT, il 3TC ed enzimi inibitori (protease inhibitors) Alfredo Lio
    • Elsa Stagnaro 4 anni fa
      Basta INFORMARSI per screditare tutti i dogmi e le puttanate propinate dagli pseudo ricercatori che continuano a sostenere che la sperimentazione animale sia insostituibile. http://www.limav.org/metodisostitutivi.html Ah, per inciso, questi sono VERI ricercatori e VERI medici. Voi favorevoli alla vivisezione invece, siete semplicemente dei ciarlatani, incapaci di progredire, ancorati alle vostre cattedrucole, che avete fatto carriera o volete farla sulla pelle degli animali, con un'arroganza ed una mancanza di rispetto per la vita altrui che è agghiacciante, ed asserire che chi vuole abolire la sperimentazione animale e la vivisezione dovrebbe non usare farmaci, o dire "e allora cosa dovremmo fare, sperimentare sui bambini?" e frasi similari è solo la dimostrazione di quanto siete ignoranti, gretti ed ottusi, siete voi i veri antagonisti del progresso della scienza, voi ancorati a modelli obsoleti che prevedono la tortura degli animali, voi incapaci, INCAPACI di eseguire colture in vitro, voi che venite foraggiati dalle case farmaceutiche e che vi permettete di parlare, dovreste solo VERGOGNARVI, avete imposto torture indicibili e morti atroci a migliaia di poveri animali, siete anaffettivi, incapaci di empatia, di pietà, siete la parte nera dell'umanità.
  • Emilio Risari Utente certificato 4 anni fa
    A tutti coloro siano favorevoli alla vivisezione per ricerca farmaceutica, dico che mi piacerebbe trovare un allevamento di cuccioli o adulti umani(fatti nascere apposta) e usarli per sperimentazione vivisezionandoli. Cosa ne pensate? Grande personaggio San Francesco.
    • gatt 4 anni fa
      è più o meno quello che accadrebbe tolta la sperimentazione animale: test direttamente sull'uomo. Verosimilmente finiranno a testare le nuove cure (che comunque vanno testate) in qualche paese in via di sviluppo, magari in asia o in africa dove una cavia umana di costa poco. 10 topi in più, un uomo di meno.
  • Matteo C. Utente certificato 4 anni fa
    I sostenitori di questa campagna dimostrano una grandissima ignoranza in materia oppure una fede ideologica nella proria azione totalmente sconnessa dalla realtà. Sperimentare sugli animali ha permesso lo sviluppo di quella medicina moderna di cui usufruite tutti i giorni. Siete contrari alla sperimentazione animale?Benissibo, siate coerenti e non usufruite più di alcun ritrovato medico o terapia sviluppata tramite tale sperimentazione. Niente trasfusioni di sangue, niente by-pass cardiaci, niente vaccini di ogni tipo, niente di niente. Oppure fate qualcosa di ancora meglio, isto che siete così irrazionalmente privi di cervello offrite la vostra vita al posto degli animali per la sperimentazione, sarebbe un bel gesto, l'umanità vi sarà grata del sacrificio e non dovrà più sostenere il peso della vostra stupidità.
    • franca menegon Utente certificato 4 anni fa
      bravo Emilio... concordo.
    • massimiliano lustri 4 anni fa
      a me non frega un cazzo, non mi va di uccidere bestie in nome della cura, esperimenta sui malati terminali e prova a salvare delle vite, se debbo dire la tua intelligenza mi fa pena e mi fai pena pure tu
    • Emilio Risari Utente certificato 4 anni fa
      Hai presente cosa significa vivisezione? Vorrei fossi tu un vivisezionato per sperimentazione. Troppo comodo dire che si hanno risultati in questo modo. I veri successi per la medicina moderna li hanno ottenuti scienziati (penicilline, bollitura dei cibi per togliere batteri dannosi, ricerche, e non cure, per il cancro). Prima di dire certe assurdità usando metodi inumani nei confronti di vita(anche se animale) cerca di riflettere. I vantaggi ottenuti con questo tipo di ricerca sono circa vicini allo zero.
  • Alessandro Dazzi 4 anni fa
    È evidente che non sapete cosa state facendo... Vi fareste operare da un pilota di formula uno? Salireste su un aereo guidato da un chirurgo? quindi come pretendere di cambiare anzi cancellare cose che non conoscete? Forse però avete ragione é meglio sperimentare direttamente sull uomo, iniziamo la vivisezione umana...
  • Pasquale Franzese 4 anni fa
    Questo post è VERGOGNOSO. State spalando m***a su uno dei capisaldi della scienza medica e attaccando la ricerca da cui ci aspettiamo cure per cancro, hiv e malaria. Solo a giugno è stato finalmente individuato un vaccino per l'HIV da sperimentare sull'uomo e questo è stato possibile solo grazie agli esperimenti sulle scimmie. Questo movimento dovrebbe sostenere la scienza, non affossarla! Con questa vi giocate il mio voto, e mi dispiace parecchio.
    • chiari a. Utente certificato 4 anni fa
      la vera vergogna è approfittare e torturare animali per far arricchire le case farmaceutiche che non gliene frega un cazzo di farti guarire dal cancro ma solo di venderti medicinali il più lungo possibile per guadago
  • Daniele B. Utente certificato 4 anni fa
    La salute non deriva dall'uso di farmaci, anzi è vero il contrario.Contribuire ad ammalorare la vita con più farmaci e con pratiche immorali e insensate, serve solo al potere economico (e non solo economico) di pochi.Gli stessi che stanno avvelenando noi e tutto il pianeta. Gli stessi che stanno facendo di tutto per vietare le cure alternative naturali. BUSINESS! Con la sofferenza di animali e PERSONE. DATE DA MANGIARE A CHI NON NE HA!!! DATE UN ALLOGGIO A CHI VIVE IN STRADA!!! NON SFRUTTATE LA POVERA GENTE!!! NON FATE GUERRE !!!
  • Ernesto - La Habana 4 anni fa
    ¡¡¡HOLA BASE/MOVIMENTO!!! O.T.: CI SAREBBE QUALCHE S-PREGIUDICATO CHE INVOCA INDULTO E AMNISTIA. IL PEGGIOR MODO PER RISOLVERE IN TOTO IL PROBLEMA DELLA GIUSTIZIA. CHE SI VERGOGNI.
  • gaetano raffa 4 anni fa
    le medicine che tirano fuori le multinazionali non servono a guarire le persone ma solo a fare soldi a tonnellate a discapito della povera gente del mondo.la vivisezione è solo una crudeltà che rasenta la follia e alla fine non serve a niente. saluti gaetano
  • Alfredo Lio Utente certificato 4 anni fa
    Umani e topi hanno poco più del 90% del pool genetico in comune, tuttavia sono rimasti isolati come specie per un arco temporale che spazia dai 65 ai 75 milioni di anni. I roditori (topi e ratti maggiormente) sono i ''modelli animali'' più utilizzati in funzione delle risposte umane nella ricerca biomedica e tossicologica da svariati decenni ormai, eppure, se guardiamo al contributo da loro fornito al contrasto di malattie umane invalidanti come Cancro, Alzheimer (AD), Parkinson (PD), Sepsi, SLA, Ictus, malattie infiammatorie in generale, la loro l'utilità, o presunta tale, nel campo dell'immunologia etc. etc., non possiamo non ammettere obiettivamente il miserevole fallimento di questa metodologia sperimentale mai sottoposta ai rigori ed ai criteri di un iter di validazione scientifico ''La traduzione da modelli animali in vivo (in genere roditori) E' STATA SCARSA, NONOSTANTE I MOLTI ANNI DI RICERCA E DI SFORZO. Ci sono molte ragioni per questo, COMPRESA LA DIFFERENZA INSITA NELLA BIOLOGIA TRA RODITORI ED ESSER UMANI, in particolare in materia di funzioni cognitive superiori'' [Lazic SE, Essioux L, Improving basic and translational science by accounting for litter-to-litter variation in animal models, BMC Neuroscience 2013, 14:37] ''Alcune specie di animali da esperimento hanno tali meccanismi unici di sviluppare tossicità che l'estrapolazione di tali valutazioni di tossicità per la situazione umana SAREBBE FRAUDOLENTO [...] Questi esempi dimostrano chiaramente che l'estrapolazione del metabolismo dei farmaci dall'animale all'uomo è molto difficile, se non impossibile, sia negli aspetti qualitativi che quantitativi'' (Opinione di alcuni ''animalisti''? Affatto, è la conclusione di ricercatori del noto colosso farmaceutico MERCK, alla luce dell'evidenza empirica scientifica) [Lin J.F., Lu A.Y.H., Role of Pharmacokinetics and Metabolism in Drug Discovery and Development, Pharmacological Reviews December 1, 1997 vol. 49 no. 4 403-449] Alfredo Lio
  • Alfredo Lio Utente certificato 4 anni fa
    Oltre 150 farmaci sperimentali per il trattamento della sepsi sono stati testati con successo su animali per diversi lustri, nessuno è riuscito a tradursi clinicamente negli esseri umani [Seok et al. 2013]. Oltre 500 trattamenti neuroprotettivi (più di 500!) sono stati provati con successo su ''modelli animali'', tutti quanti hanno fallito clamorosamente nell'uomo [van Der Worp 2010]. I farmaci oncologici (antitumorali) hanno un tasso di successo di solo il 5%, ''Infatti, poichè i farmaci oncologici hanno un tasso di successo di solo il 5%, è chiaro che i modelli animali sono solo marginalmente efficaci'' [M.B. Esch, T.L. King and M.L. Shuler, The Role of Body-on-a-Chip Devices in Drug and Toxicity Studies, Annu. Rev. Biomed. Eng. 2011. 13:55–72]. Come ebbe a dire il Prof. Thomas Hartung, ex Direttore dell'ECVAM ed attuale Direttore del CAAT della Johns Hopkins University di Baltimora negli U.S.A., cattedra all'Università di Costanza, Germania, in Farmacologia e Tossicologia: ''Non siamo ratti di 70 Kg. Assorbiamo le sostanze in modo diverso, le metabolizziamo in modo diverso. Viviamo più a lungo ed inoltre siamo sottoposti ad una moltitudine di fattori ambientali differenti'', ed ancora lo stesso Hartung: ''Vi è una tendenza a credere a priori alla rilevanza dei modelli animali ("in vivo veritas"). Questa è ulteriormente aumentata dal desiderio di giungere ad una conclusione definitiva (a seguito di pressioni economiche o di pubblicazioni). Credere è molto probabilmente l'approccio più non scientifico'' Alfredo Lio
  • dario margiotta 4 anni fa
    La domanda che faccio ai ricercatori che sono favorevoli alla sperimentazione sugli animali è questa: vorreste che fosse fatto a voi quello che fate agli animali? La verità è che ci sono troppi interessi per le lobby, più ammalati ci sono più profitti ci saranno siamo noi stessi delle cavie
  • lucio p. Utente certificato 4 anni fa
    I ricercatori stanno trovando i modi di studiare le colture di cellule in vitro, anche umane. Quando è possibile sono i primi a preferire la cellula umana per i loro studi. Succede già. Ci sono casi, tuttavia, per i quali c'è una fase di studio sull'animale vivo (per vedere, ad esempio la risposta del sistema immunitario) che al momento non ha alternative. Non firmerò questa petizione, che giudico superficiale e strana.
  • Non siamo topi di 70 kg 4 anni fa
    Per rispondere a: "Questi fenomeni riguardano l'organismo nel suo insieme, è possibile studiare le singole componenti in vitro ma poi questo non serve a niente se non si guarda l'insieme in vivo. Attualmente non abbiamo le tecnologie per ricreare in vitro sistemi complessi come un organo o un organismo intero." Invece esistono modelli che uniscono più colture in vitro 3D per ricreare la complessità dell'organismo umano, guarda qua ad esempio, un modello in vitro di diabete umano: http://www.pisainformaflash.it/comunicati-stampa/dettaglio.html?cId=47
    • Giacomo Desantis 4 anni fa
      Ciao, non sono un esperto del settore ma stavo dando un'occhiata all'articolo che citi, qui il link http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Glucose+and+Fatty+Acid+Metabolism+in+a+3+Tissue+In-Vitro.+Model+Challenged+with+Normo-+and+Hyperglycaemia Da quel che capisco dallo schemino in fig. 1 mi sembra un sistema di colture cellulari separate fra loro ma collegate a livello fluidico, in modo da consentire lo scambio di metaboliti, nutrienti, molecole segnale ecc. Come scrivono gli autori, è un modello semplificato di interazione metabolica fra tipi cellulari diversi. Non credo che lo scopo degli autori fosse quello di descrivere un'alternativa allo studio del fenomeno in vivo, quanto quello di ricreare un sistema che riproduca, in maniera semplificata, un fenomeno complesso. Questo si fa spesso nella scienza, perchè permette di studiare in maniera più semplice e comprensibile fenomeni che di per sè sono molto complessi. Dopo però bisogna verificare se quanto ottenuto col modellino è verificato nel fenomeno reale! Perchè alla fin fine quello che ci interessa è comprendere il metabolismo reale nell'organismo, non quello che riusciamo a ricreare, in maniera semplificata, in altra maniera. Col mio commento precedente non volevo intendere che la sperimentazione animale sarà sempre necessaria: sicuramente un giorno saremo in grado di riprodurre fedelmente i tessuti in vitro, di creare organi artificiali del tutto paragonabili a quelli reali e di collegarli fra loro in modo da ricreare in tutto e per tutto le complesse interazioni che avvengono all'interno di un organismo. Ma fino a quel momento, o cerchiamo di capire qualcosa su di noi studiando gli animali, oppure facciamo tutto in vitro e speriamo che alla prova dei fatti ci vada di culo.  
  • Patrizia M. Utente certificato 4 anni fa
    STOP VIVISECTION è una iniziativa popolare di cittadini europei, che chiede l’abrogazione della direttiva dell’Unione Europea 2010/6 3/UE (detta “per la protezione degli animali utilizzati a scopi scientifici”) e la presentazione di una nuova proposta di direttiva che sia FINALIZZATA AL DEFINITIVO SUPERAMENTO DELLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE E CHE RENDA OBBLIGATORIO PER LA RICERCA BIOMEDICA E TOSSICOLOGICA L’UTILIZZO DI DATI SPECIFICI PER LA SPECIE UMANA INVECE DEI DATI OTTENUTI SU ANIMALI. Stop vivisection e il suo comitato promotore non intendono in alcun modo fermare la ricerca, anzi esattamente il contrario, la nuova proposta di direttiva sarà infatti tesa al definitivo superamento della sperimentazione animale ma soprattutto, all’utilizzo, sviluppo ed investimento di risorse in metodi alternativi più predittivi, affidabili e sicuri per risposte umane. Dott.ssa Susanna Penco, biologa, ricercatrice presso Università degli Studi di Genova, malata di SM: “Alcune comunità continuano a sostenere, in modo quasi ossessivo compulsivo,il loro punto di vista. Non ne capisco i motivi, francamente. Mentre la sa è usata da molto tempo, le metodiche alternative sono molto più “giovani”. Dunque, SE ADEGUATAMENTE FINANZIATE, SONO CERTA CHE POTREBBERO PORTARE LONTANO, POICHÉ HANNO GRANDI POTENZIALITÀ. Al momento, purtroppo, e soprattutto in Italia, i metodi alternativi sono ancora la “cenerentola” della ricerca. Da molti ricercatori la sa viene difesa ad oltranza, senza però mai accettare un serio e rigoroso percorso di validazione, che viene invece imposto ai metodi alternativi. Per fortuna, e da qualche tempo, qualcosa si muove, anzi, qualcosa di grosso. Prestigiose riviste, come il British Medical Journal, Jama, Nature, International Journal of Medical Sciences, Science e Pnas, ribadiscono la mancanza di predittività e, addirittura, la pericolosità del modello animale.
    • Giacomo Desantis 4 anni fa
      Ciao, avresti i link agli articoli contro la vivisezione delle riviste che hai citato? Vorrei leggerli Grazie in anticipo
  • Stefano Arnaldi 4 anni fa
    Comunque mentre vi scannate contro la sperimentazione animale ricordatevi che alla sperimentazione animale dobbiamo: - le trasfusioni di sangue (testate prima sui cani) - vaccino del tetano (studiato con i cavalli e roditori) - vaccino per la difterite (studiato su conigli, cavalli, scimmie e roditori) - gli anticoagulanti (ottenuti studiando conigli, cani, topi) - i trapianti di cornea (studiati sui conigli) - l'insulina (studiata su cani, topi e conigli) - la cura del cimurro (ebbene si, con la sperimentazione animale si possono trovare anche cure per le malattie degli animali) - la macchina cuore-polmone che fa sopravvivere i pazienti durante alcune operazioni chirurgiche (studiata sui cani) - la Streptomicina (usata per curare la tubercolosi) - il trapianto di cuore (testato prima sui cani) - il bypass aorto-coronarico (testato sempre sui cani) devo continuare? Nel frattempo con la sperimentazione animale si studiano vaccini alla malaria, neoplassie alla cervice uterina, Alzheime, distrofia muscolare, fibrosi cistica, inibitori angiogenici per il cancro, etc etc. E vorreste mettere i bastoni a tutto questo perchè credete che gli animali debbano avere la precedenza sugli uomini? Non vi auguro mai che un giorno vi dobbiate confrontare con un vostro figlio malato e dovervi scusare con lui per avergli preferito la salute di un topo
    • edoardo cuaz 4 anni fa
      45000 persone all'anno muoiono in Europa di incidenti stradali causati da reazioni avverse ai formaci..il 95% dei farmaci testati su animali non sono approvati per l'uso umano. Le foto vergognose pubblicate non sono dei tarocchi ma il frutto del vostro stipendio di vivisettori sporco di sangue e sofferenza. Inoltre ci sono negli USA tutt'ora azioni legali contro i famosi laboratori ''che fanno del bene'', dimostrate tramite investigazioni segrete.. E' sufficiente?
    • Emilio Risari Utente certificato 4 anni fa
      Non si tratta di vivisezione, ma di sperimentazione(anche se non condivido, visto che si eseguono operazioni su animali innocenti) non è vivisezione. Resto comunque dell'idea ce, invece di iniettare malattie su animali sani per cercare cure per l'uomo, si provi direttamente sul malato. Pensate che sia d'accordo?
    • id Utente certificato 4 anni fa
      Stefano, hai ragione. la storia di Viven Thomas dovrebbe far riflettere tante persone ... A Thomas venne assegnato l'incarico di ricreare prima in un cane le stesse condizioni di un bambino affetto da morbo blu, e poi di correggere tale condizione mediante l'anastomosi dell'arteria polmonare alla succlavia. Tra i cani operati da Thomas ce n'era uno di nome Anna, che divenne il primo essere a sopravvivere a lungo a questo tipo di intervento ed il solo animale ad avere il proprio ritratto appeso alle pareti della Johns Hopkins. In quasi due anni di attività di laboratorio, che comportarono il coinvolgimento di circa 200 cani, Thomas da ultimo fu in grado di replicare solo due dei quattro difetti cardiaci che riguardavano la Tetralogia di Fallot. Egli dimostrò che la procedura di correzione non era letale, convincendo così Blalock che l'operazione poteva essere tentata in sicurezza anche su un paziente umano. Poiché Thomas sapeva di non essere autorizzato a intervenire sui pazienti, egli rispettò ancora una volta le regole e si limitò ad assistere Blalock durante l'intervento....
  • Linda Guerra 4 anni fa
    Ringrazio di cuore Beppe Grillo per il suo sostegno in questa battaglia di civiltà a favore dei diritti degli animali, e lo prego di estenderla anche ad altri ambiti dello sfruttamento degli stessi, a partire dagli allevamenti intensivi che sacrificano miliardi di esseri senzienti causando inquinamento, perdita di ecosistemi e biodiversità, spreco di risorse, fame nel mondo e malattie. Riguardo alla vivisezione o sperimentazione animale (sono sinonimi), chi si ostina ancora a sostenerla o è in malafede o è ignorante. La sperimentazione animale è una frode scientifica sostenuta dagli interessi economici di chi fa carriera senza scrupoli sulla pelle degli animali. Per chi vuole documentarsi sulle metodologie alternative può consultare il sito della LIMAV oppure www.ricercasenzaanimali.org oppure www.novivisezione.org
    • Luigi O. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Linda, Ho letto con attenzione il tuo commento. Ma devo correggerti. La ricerca sugli animali la fanno non solo le aziende farmaceutiche, in cui potrebbe anche avere senso parlare di interessi economici, ma la fanno anche (anzi, in Italia quasi esclusivamente!) enti pubblici (ospedali, Universita') ed organizzazioni senza scopo di lucro! E devo contraddirti sul fatto che chi appoggia la sperimentazione sugli animali lo faccia per ignoranza....anzi, mi sembra sia il contrario: bisogna dire con forza, e senza paura di essere smentiti che ad oggi la sperimentazione animale e' ASSOLUTAMENTE necessaria nella ricerca! Le nuove metodologie disponibili possono affiancare ed aiutare a ridurre il numero di animali usati nella ricerca (cosa che gia' succede), ma non possono in alcun modo sostituirli. I dati sperimentali che si ottengono utilizzando animali, ad oggi, non e' possibile ottenerli in alcun altro modo purtroppo. E chi dice il contrario mente sapendo di mentire o lo dice per ignoranza.
  • Giacomo Desantis 4 anni fa
    C'è una cosa che mi sembra sfugga in generale a quelli che partecipano a questo dibattito (qui e in altri contesti). Si riduce la sperimentazione animale alla semplice validazione dell'efficacia di farmaci che saranno poi utilizzati sull'uomo. In realtà una grossa fetta della sperimentazione animale è dedicata allo studio dei fenomeni biologici di per sé. Mi riferisco per esempio al funzionamento del sistema immunitario, piuttosto che a quello dei meccanismi metastatici o dell'angiogenesi. Questi fenomeni riguardano l'organismo nel suo insieme, è possibile studiare le singole componenti in vitro ma poi questo non serve a niente se non si guarda l'insieme in vivo. Attualmente non abbiamo le tecnologie per ricreare in vitro sistemi complessi come un organo o un organismo intero. Considerate che descrivere i fenomeni biologici serve a pensare poi come modificarli dall'esterno (terapie per curarsi) quindi non stiamo parlando di mera curiosità o di dare ogni anno a Piero Angela qualcosa da mandare in onda. Un topo non è proprio un uomo, ma è uno degli organismi che abbiamo a disposizione per cercare di capire, o almeno intuire, come funziona l'organismo uomo. Ci sono determinate domande a cui è impossibile dare risposta direttamente sull'uomo, e quello che si poteva fare (come descrivere l'anatomia umana sezionando cadaveri) è già stato fatto secoli fa. Sinceramente, non vedo la sperimentazione animale tanto diversa dal nutrirsi di carne e pesce, lo si fa per sopravvivere (curandosi), non per divertimento.
  • Antonio Ciacciarelli 4 anni fa
    Con questa stupida presa di posizione perdi il mio voto e il voto di tutti gli scienziati che lavorano notte e giorno per salvare vite umane. Purtroppo hai spesso confuso vivisezione con sperimentazione animale e quello che hai scritto dimostra la tua ignoranza più assoluta in materia. Non devono essere i cittadini a giudicare, ma i ricercatori che lavorano nel campo. Solo loro possono veramente dire che la sperimentazione animale può oggi essere sostituita da altre metodiche. Purtroppo mi dispiace per te, ma non troverai mai un ricercatore che ti dirà questo! (spero solo pubblicherai il messaggio, altrimenti avrò un altro motivo per non votarti)
    • Daniele Tognarelli 4 anni fa
      riporto qui un commento di un altro utente del blog. evidentemente, caro signore, esistono ricercatori anche più bravi di Lei, che hanno capito questo: Oltre 150 farmaci sperimentali per il trattamento della sepsi sono stati testati con successo su animali per diversi lustri, nessuno è riuscito a tradursi clinicamente negli esseri umani [Seok et al. 2013]. Oltre 500 trattamenti neuroprotettivi (più di 500!) sono stati provati con successo su ''modelli animali'', tutti quanti hanno fallito clamorosamente nell'uomo [van Der Worp 2010]. I farmaci oncologici (antitumorali) hanno un tasso di successo di solo il 5%, ''Infatti, poichè i farmaci oncologici hanno un tasso di successo di solo il 5%, è chiaro che i modelli animali sono solo marginalmente efficaci'' [M.B. Esch, T.L. King and M.L. Shuler, The Role of Body-on-a-Chip Devices in Drug and Toxicity Studies, Annu. Rev. Biomed. Eng. 2011. 13:55–72]. Come ebbe a dire il Prof. Thomas Hartung, ex Direttore dell'ECVAM ed attuale Direttore del CAAT della Johns Hopkins University di Baltimora negli U.S.A., cattedra all'Università di Costanza, Germania, in Farmacologia e Tossicologia: ''Non siamo ratti di 70 Kg. Assorbiamo le sostanze in modo diverso, le metabolizziamo in modo diverso. Viviamo più a lungo ed inoltre siamo sottoposti ad una moltitudine di fattori ambientali differenti'', ed ancora lo stesso Hartung: ''Vi è una tendenza a credere a priori alla rilevanza dei modelli animali ("in vivo veritas"). Questa è ulteriormente aumentata dal desiderio di giungere ad una conclusione definitiva (a seguito di pressioni economiche o di pubblicazioni). Credere è molto probabilmente l'approccio più non scientifico'' Alfredo Lio
  • Luigi O. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao ragazzi, fate attenzione a non farvi "fregare" con le campagne pubblicitarie! Lo stop alla vivisezione vuol dire fermare la ricerca! Non solo la sperimentazione dei farmaci, ma ogni tipo di ricerca. Quindi, assoluto rispetto per chi e' contrario alla vivisezione, ma deve essere una scelta consapevole! Quanti di quelli che stanno aderendo alla petizione sanno davvero quello che fanno?? Provate a rispondere a 2 semplici domande: 1) sono disposto a non assumere piu' farmaci per curare una eventuale patologia, che sia una semplice infulenza o un tumore? 2) sono disposto a farmi somministrare dei farmaci che non sono stati precendemente testati su delle cavie e di cui quindi non si ha la minima idea di che effetto possano avere sul mio organismo? Ecco, se rispondete SI' ad entrambe le domande, potete continuare a firmare la petizione...altrimenti traete le ovvie conseguenze! Ci sono persone che credono che si possa fare a meno delle cavie nella ricerca. Ma questa e' semplicemente una menzogna!! Le nuove tecnologie hanno permesso e permettono di diminuire il numero di animali utilizzati, ma i risultati ottenuti "al computer" al momento non possono assolutamente sostituire quelli ottenuti usando le cavie. Forse in un futuro sara' possibile, ma ad oggi l'utilizzo degli animali nella ricerca resta necessario.
  • Paola spagnolo Utente certificato 4 anni fa
    Aderisco alla petizione
  • Noè SulVortice Utente certificato 4 anni fa
    Stop alla vivisezione! Ok sono d'accordo. Ma ho l'impressione che a firmare questa petizione siano tutte quelle persone affezionate al loro cagnolino. Le quali poi sono le prime a non rinunciare a tutti quei prodotti che vengono sperimentati su animali ed a sedersi a tavoli pieni di carne proveniente da allevamenti intensivi. Ecco allevamenti intensivi, un altro argomento interessante. E già perchè c'è chi ci lavora e ne tira fuori uno stipendio nello sgozzare animali e tagliare carne tutto il giorno (faccio l'elettricista). Mah! Solo un pensiero così al volo.
    • Noè SulVortice Utente certificato 4 anni fa
      No, c'è un'altra soluzione, chi firma certe petizioni deve dire chiaramente che è pronto a rinunciare ai vantaggi che arrivano da un certo tipo di ricerca altrimenti è troppo facile.
    • Emilio Risari Utente certificato 4 anni fa
      Io penso che coloro che firmano non pensino al loro cagnolino o gattino o animaletto che dir si voglia. Penso che chi firma abbia un sacrosanto rispetto per la vita altrui(anche se animale). Vorrei aveste presente che l'unico bene dell'animale è la vita e la difende ad oltranza. Mi augurerei che le stesse sperimentazioni le facessero sull'uomo, visto che sfrutta i vantaggi. Non sei d'accordo?
    • Luigi O. Utente certificato 4 anni fa
      Sono d'accordo col tuo commento!! Io credo che il 90% (e mi tengo basso...) di coloro che firmano pensano al cagnolino che hanno a casa e non sanno cosa stanno firmando! Una persona vegetariana, o che comunque non sfrutta prodotti ottenuti da allevamenti intensivi...una persona che rifiuta di utilizzare farmaci di alcun tipo....be', per persone del genere che sono contrari alla vivisezione, il massimo rispetto! Per tutti gli altri, che comprano carni varie, senza badare alla provenienza, che magari comprano pure pellicce ed altri prodotti derivati da animali, o che semplicemente non fanno a meno dei farmaci (badate che anche un semplici antiinfiammatorio, potete utilizzarlo SOLTANTO perche' e' stata fatta la sperimentazione sugli animali!)...be', per queste persone firmare equivale ad un semplice atto di ipocrisia o ignoranza.
  • Stefano Emme 4 anni fa
    Campagne come queste screditano il nostro movimento, siamo proprio sicuri di voler bloccare la ricerca? http://www.salvalasperimentazioneanimale.it/
  • giovanni b. Utente certificato 4 anni fa
    IL CANE E LA politica da cani................ OGNI GIORNO, NELLE TRASMISSIONI TELEVISIVE E NELLA PUBBLICITA', VEDIAMO CANI DA SOLI O IN COMPAGNIA DELL'UOMO. MOLTO SPESSO CI FANNO NOTARE I MALTRATTAMENTI CHE ESSI SUBISCONO DAI PROPRIETARI, OPPURE CI INVITANO AD ADOTTARLI QUANDO SONO ABBANDONATI ECC. QUESTO BOMBARDAMENTO MEDIATICO HA FATTO LIEVITARE IL NUMERO DEI CANI PRESENTI NELLE FAMIGLIE ITALIANE. SECONDO ME E' UN ALTRO TRUCCO PER DISTRARRE LE MASSE DALLA POLITICA PERCHE' AI CANI BISOGNA DEDICARE MOLTO TEMPO CHE VIENE SOTTRATTO AGLI ALTRI ARGOMENTI. COME SEMPRE SI CREA UN PROBLEMA SENZA SOLUZIONE, MENTRE BASTEREBBE SPIEGARE CHE L'AMICO DELL'UOMO NON E' UN GIOCATTOLO E, PER LIMITARE I DANNI, PRIMA DI ACCOGLIERLO NELLA PROPRIA CASA BISOGNA VALURE BENE TUTTI GLI ASPETTI ALTRIMENTI SI RISCHIA DI ABBANDONARLO, DOPO POCO TEMPO, AL SUO DESTINO.
    • Noè SulVortice Utente certificato 4 anni fa
      Esatto, è un mercato ma molti non se ne rendono conto. Da me sono spuntati come funghi negozi per la cura e la pulizia del cane. I cinesi se li mangiano ma solo perchè negli allevamenti intensivi hanno messo i cani e non i maiali o i vitelli. Bisognerebbe pensarci più spesso a queste cose.
  • Noè SulVortice Utente certificato 4 anni fa
    Sia che volete una cavia per esperimenti o volete liberare un animale che è praticamente tenuto in gabbia dal suo padrone venitevi a prendere il cane del mio vicino che anche stanotte ha fracassato i coglioni. Grazie.
  • giancarlo di felice Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Beppe Grillo, sei un grande ! Ho votato questa petizione perchè sono stufo di vedere le persone morte per gli effetti collaterali dei farmaci... Farmaci che sono stati testati e sperimentati su due specie animali, come dice il protocollo della legge italiana. Ci sarebbe da dire tantissimo ma per ragioni di tempo non è possibile, ma basta pensare al fatto che il 50 % dei bambini autistici è riconducibile ai vaccini, che sono sempre stati testati sugli animali. Una cosa però mi raccomando di dirti .... Devi fermare queste lobby colluse con il Ministero della Salute, con AIFA, e con l' Istituto Superiore della Sanità ...devi fermare il noto vivisettore SILVIO GARATTINI perchè è un vecchio e deve andare IN PENSIONE (Silvio Garattini Bergamo, 12 novembre 1928) ed ha 85 ANNI !!!! Soprattutto devi fermare SILVIO GARATTINI perchè nei tavoli del Ministero della Salute, RICOPRE DUE FUNZIONI CON UN IMMENSO CONFLITTO DI INTERESSE .... RICOPRE LA FUNZIONE PUBBLICA E PRIVATA RAPPRESENTANDO CONTEMPORANEAMENTE FEDERFARMA E L' ISTITUTO NEGRI... DAJE BEPPE ROMPIGLI IL CULO !!
    • giancarlo di felice Utente certificato 4 anni fa
      Voi siete solo studentelli !! Ignoranti che avete di già il cervello lavato dal sistema ! Voi siete solo capaci di ripetere quello che dicono i "protest", vergognatevi, bambinetti! Per quanto riguarda che il 50% dei bambini autistici sono riconducibili ai vaccini, questo è vero e basta una rapida ricerca su internet o sfogliare le riviste del settore per capirlo. Per quanto riguarda i medicinali io, non li prendo e non mi vaccino più !!!!!!!!! E poi basta con questo protest .... e basta !!
    • Andrea Vanin 4 anni fa
      Se è stufo di vedere persone morte per gli effetti collaterali dei farmaci dovrebbe solo ringraziare chi qualche anno fa ha dedicato la propria vita alla scienza e alla ricerca, per non aver dovuto vedere invece quelle che sarebbero morte se quei farmaci non ci fossero stati, per malattie oggi debellate. Il problema più grosso riguardo alla sperimentazione animale è che pochi hanno le conoscenze necessarie per comprenderne l'utilizzo (giustamente, non tutti hanno studiato materie scientifiche) ma molti pretendono di avere voce in capitolo. Sono curioso peraltro di conoscere la fonte di quel 50% dei casi di autismo legati alla vaccinazione (quando io cercando su pubmed in una review leggo di "overwhelming majority [of studies] showing no causal association between the Measles-Mumps-Rubella vaccine and autism. The vaccine preservative thimerosal has alternatively been hypothesized to have a possible causal role in autism. Again, no convincing evidence was found to support this claim [...]"). Sono uno studente di genomica funzionale, vorrei fare ricerca in futuro e trovo frustrante che così senza nessun approfondimento si stia tentando di uccidere la ricerca biomedica in Italia. Trovo triste inoltre che un movimento che avrei potuto appoggiare in molte altre sue battaglie preferisca ottenere consensi con quest'iniziativa malsana ma che muove gli animi, soprattutto grazie alle campagne mistificatorie e al limite dell'osceno che ci bombardano quotidianamente (spot anti-"vivisezione" a base di immagini decontestualizzate quando non proprio false, occhioni spaventati e musiche struggenti), piuttosto che intavolare un confronto serio. Non so se servità ma qui http://protestitalia.wordpress.com/2013/05/20/guida-alla-sperimentazione-animale-per-tutti/ c'è la riflessione più completa e ben scritta che ho trovato; prima di firmare se potete prendetevi altri 10 minuti e leggetela (cito sperando che ciò non dispiaccia all'autrice..)
    • Giulio D'Ardia Utente certificato 4 anni fa
      Nessuno ti costringe a prendere i farmaci quando stai male, se pensi che i loro effetti collaterali possano ucciderti. Alla fine questa è semplice selezione naturale.
  • Lady Dodi 4 anni fa
    Insisto: c'è qualcuno di Bergamo che ha visto esposto in qualche negozio la locandina contro la vivisezione? Da un avviso Tivù, chi espone questa locandina ( una scimmietta incatenata che non si riesce a guardare) chi espone la locandina, dicevo, dovrebbe avere un registro per firmare contro questa barbarie. Se trovo un negozio che la espone poi mi incarico anche di portarla in altri negozi.
  • Francesco Lisi Utente certificato 4 anni fa
    Segnalo un sito con tutte le news aggregate relative al Movimento 5 Stelle: WWW.M5SNEWS.IT C'è anche un App gratuita da scaricare per Android.
  • Ital Rolando Utente certificato 4 anni fa
    La vivisezione, tra gli altri danni che causa, ne crea uno ancora più devastante: ostacola la prevenzione. Quasi la totalità dei farmaci sono elaborati per curare uno stile di vita sbagliato, pieno di veleni ed abitudini dannose, che poi, con la presunzione di specie dominate, facciamo pagare con la morte ad esseri innocenti ed estranei a questi mali, estrapolandone dati inutili, spendendo denaro, sprecando tempo ed energie, uccidendo anche malati in attesa di cure. Basta pensare che la semplice trasfusione di sangue è stata ritardata di almeno 200 anni perchè sperimentata prima su animali. [K. Walker, The Story of Medicine, Hutchinson, 1954] L'uomo ha fatto passi da gigante in ogni settore della conoscenza, ma solo in quello medico-clinico è rimasto a livelli ottocenteschi, se non più remoti. La vivisezione oggi è un settore prima di tutto economico gestito da grandi interessi che traggono profitto dalla malattia, e da persone che con qualche pubblicazione vivisettoria fanno carriera interna senza che vi sia alcuna ricaduta benefica sulla salute umana. Se Galeno avesse capito la circolazione sanguigna umana dai maiali, Vesalio avrebbe sbagliato a sezionare cadaveri. Ma per fortuna non fu così, ed è a questo spirito che si rifanno i ricercatori di buon senso, oggi, nel xxi sec.
    • Dr. Marco Manni 4 anni fa
      Un altra cosa, se non facevano i test sugli animali nelle trasfusioni il fattore Rh non sarebbe stato scoperto e probabilmente ce ne saremmo accorti a scapito della vita di milioni di persone. http://it.wikipedia.org/wiki/Fattore_Rh In wikipedia, che solitamente è un po' grossolana spiegano benissimo che il fattore Rh fu scoperto nei machachi nel 1940. Se andiamo ad analizzare a parte il problema dell'Rh anche il problema della coservazione del sangue ed il problema coagulazione non era da poco, quindi prima di poter effettuare tale pratica c'erano dei piccolissimi però letali inconvenienti. http://it.wikipedia.org/wiki/Trasfusioni Si informi, se vuole vi è su wikipedia anche della bibliografia che può prendere in mano. http://en.wikipedia.org/wiki/Blood_transfusion Alla fine della pagina vi sono paper scientifici a sufficienza. Una volta letti 4-5 magari avrà le idee più chiare. DALLA CONOSCENZA IL POTERE
    • Dr. Marco Manni 4 anni fa
      La SA costa moltissimi soldi alle farmaceutiche ed ai centri di Ricerca. Se fosse possibile saremmo i primi ad eliminarla. Abbiamo fatto passi da gigante con la Ricerca nel settore medico, ed è andato a pari passo con il progresso tecnologico. Oggi possiamo diagnosticare moltissime patologie molto precocemente e molte persone affette da patologie prima incurabili ad oggi può vivere in maniera più che dignitosa. Grazie agli antiretrovirali ed inibitori delle proteasi i pazienti affetti da AIDS possono svolgere una vita dignitosa, inoltre ci sono stati diversi casi in cui grazie a tali farmaci si è impedita l'infezione del bimbo durante il parto di madri infette. Nella lotta ai tumori giorno dopo giorno facciamo passi da gigante, dovete capire che in questo caso parliamo di numerose patologie non di una e la prevenzione ed un corretto stile di vita sono fondamentali. Se vuole documentarsi entri in pubmed e vedrà che vi sono migliaia di studi, utilizzando molecole proapoptotiche della famiglia Bcl-2 e che in alcuni casi si sta arrivando fino a la fase preclinica per cercare di trovare un strada. Noi lottiamo giorno dopo giorno contro le patologie, ma ancor di più contro burocrati, politici ed il popolaccio che da maggior valore alle parole vane di persone che fanno rumore, che al sussurro illuminante di menti brillanti.
  • Lady Dodi 4 anni fa
    Dopo la spettacolare performance di FICO a "Che tempo che fa", era ovvio le le belve feroci attaccassero in massa. Vorrebbero che si dimettesse. Ah ah ah ah qualcuno ricordi a "lor signori" che Fico è lì SUPPORTATO da 9 o 10 milioni di voti! Scoccia eh che qualcuno, voglia ripulire la casa?!
  • Dr. Marco Manni 4 anni fa
    La politica va dove tira il vento e Grillo sembra la banderuola più esposta. Adesso a lui fa comodo esporsi per portare avanti la causa degli animalari e se domani fosse necessario si schiererà con o Ricercatori. La cosa più grave in tutto questo è che si continua a dar retta ad orde di ignoranti che sanno solo postare video di youtube, immagini di facebook e ritagli di articoli scientifici manipolando le informazioni. Il dato importante è che il 95% dei miei colleghi Ricercatori è daccordo sul fatto che la Sperimentazione Animale (e non vivisezione, termine errato e mal contestualizzato) è una pratica necessaria al giorno d'oggi. Vi sono metodi bioinformatici alternativi che possono aiutare ad effettuare uno screaning preliminari. I test IN VITRO che richiedono l'utilizzo di cellule sono anch'essi complementari e non sostitutivi. Inoltre quest'ultimi prevedono nella maggior parte dei casi l'utilizzo di cellule immortalizzate di mammifero, ed in molti casi l'animale è sacrificato per estrarre tali cellule. Inoltre per coltivare quest'ultime è necessario l'utilizzo di FBS (Siero Fetale Bovino), ottenuto separando il siero dalla parte corpuscolata del sangue di bovino. Detto ciò, anche nei test IN VITRO, purtroppo, vi è il sacrificio di diversi animali. Volete firmare contro la Sperimentazione Animale? Fatelo, ma chiamatela con il suo nome ed invece di farlo con foto false, decontestualizzate o vecchie di decenni, postate le immagini di bambini affetti dalle svariate patologie che a causa di tali firme resteranno privi di cure. In fine, gente come voi merita di avere "scienziati" al livello di Vannoni, ossia venditori di fumo pronti addirittura ad usare come cavie dei bambini, ma tanto... l'importante è salvare i vostri pelosetti. Distinti saluti.
    • giancarlo di felice Utente certificato 4 anni fa
      NON MI FIDEREI MAI DI UNO CHE DICE DI ESSERE DOTTORE SU UN FORUM ... E SE VERAMENTE LO FOSSE, è OTTUSO!
  • riccardo cuordileone Utente certificato 4 anni fa
    3) Gli ultimi vincitori del premio Nobel per la medicina (James E. Rothman, Randy e W. Schekman and Thomas C. Südhof) hanno ricevuto tale premio grazie proprio alla sperimentazione animale! http://speakingofresearch.com/2013/10/07/yeast-cows-and-gm-mice-2013-nobel-prize-highlights-contribution-of-model-organisms-in-biomedical-science/ Ora io mi chiedo e vi chiedo: considerato che il 95% dei ricercatori mondiali è a favore della sperimentazione animale, fondamentale nella cura delle malattie umane perché noi Italiani ci dovremmo accanire nel non farla? Con la legge che è stata approvata da poco sarà uccisa la ricerca in Italia! Visto che siamo già messi male sarà un colpo di grazia e costringerà i ricercatori seri ad emigrare e noi rimarremo con la Brambilla.... Perché non ascoltare i ricercatori invece di associazioni animaliste che sono mosse solo da motivi ideologici? Spero di smuovere le coscienze e le conoscenze..... Saluti, Riccardo
  • riccardo cuordileone Utente certificato 4 anni fa
    Che peccato che questo movimento, di cui faccio parte, sposi una lotta senza nessun senso scientifico! Beppe ha sempre detto di utilizzare le parole giuste come Inceneritore invece di termovalorizzatore, qui invece si sta usando una parola dispregiativa falsa,VIVISEZIONE che nessuno nei paesi occidentali pratica al posto della giusta SPERIMENTAZIONE ANIMALE, semplicemente per smuovere le coscienze. Premetto che sono laureato in Scienze Naturali e ho un dottorato in Ecologia e ed etologia animale e quindi parlo con cognizione di causa. Ora farò 3 esempi eclatanti nella quale si dimostra quanto sia fondamentale la sperimentazione animale: 1) siamo nel lontano 1930.... Il medico Gerhard Dogmak stava provando un medicinale per curare sua figlia affetta da una grave infezione batterica. Lui usò una sostanza chiamata Prontosil rosso su colonie batteriche senza dare nessun effetto. Poi somministrò la stessa a topi di laboratorio e vide che l'infezione regredì sugli stessi. A questo punto il medico somministrò la sostanza alla figlia che "miracolosamente guarì".. Il fatto è stato che il principio attivo non era la molecola stessa del Prontosil rosso ma un derivato che si aveva dopo l'azione di enzimi sulla molecola che si trovano sia nei topi che nell'uomo.....Da qui nacquero gli antibiotici sulfamidici...direi un bel successo della sperimentazione animale! 2) 2013. Vi ricordate il grande risalto mediatico che ha avuto il successo della ricerca del San Raffaele pubblicata su Science che usando come vettore il virus HiV poteva andare a "riparare" il DNA e così curare malattie genetiche rare? http://www.hsr.it/press-releases/san-raffaele-telethon-successo-della-terapia-genica/ . Prima di arrivare alla sperimentazine umana vi è stata una ricerca durata più di dieci anni con sperimentazioni su topi e scimmie!
  • Alfredo Lio Utente certificato 4 anni fa
    Nell'attuale processo di sviluppo farmacologico il 95% di tutti i candidati nuovi farmaci testati con successo su animali non si traduce nell'uomo per tossicità o inefficacia terapeutica [Hartung T, Food for Thought: Look Back in Anger – What Clinical Studies Tell Us About Preclinical Work, Altex 30, 3/13, 2013] [Arrowsmith J, A decade of change, Nature Reviews Drug Discovery 11, 17-18 (January 2012) | doi:10.1038/nrd3630] Dei restanti 5 farmaci che raggiungono il mercato il 51% di essi manifesta gravi effetti collaterali in una popolazione umana eterogenea [Moore T.J., Psaty BM. e Furberg CD. Time to act on drug safety. JAMA, 279: 1571-1573, 1998] Quindi, in ultima analisi, su 100 nuovi farmaci sperimentati con successo su animali ben 97-98 non riescono negli esseri umani per tossicità o inefficacia 106 mila morti l'anno negli U.S.A. per gravi reazioni avverse ai farmaci, oltre 1 milione invece gli ospedalizzati [Starfield B, Is US health really the best in the world? JAMA, 2000 Jul 26;284(4):483-5] 197 mila morti l'anno nei paesi dell'U.E. per gli stessi motivi con svariati milioni di ospedalizzati [Anon. Strengthening pharmacovigilance to reduce adverse effects of medicines. Brussels: European Commission, 2008] Senza dimenticare il resto del mondo: Africa, Asia, Oceania, Sud America, Messico e Canada e senza dimenticare che le gravi reazioni avverse ai farmaci (ADRs) sono seriamente sottostimate e sottoriportate [Hazell L, Shakir SA, Under-reporting of adverse drug reactions : a systematic review, Drug Saf. 2006;29(5):385-96] [D.A. Kessler, FDA, introducing medwatch:a new approach to reporting medication and adverse effects and product problems, JAMA, 269, 1993, pp. 2765-2768] ADRs che non si erano manifestate negli animali nonostante a questi vengano somministrati elevati dosaggi del composto e per lunghi periodi di tempo proprio allo scopo di far emergere eventuali eventi avversi negli esseri umani [van Meera et al. 2012, Reg Tox Pharmacol.] A.L.
    • Andrea Z. Utente certificato 4 anni fa
      Pensa un po'....2-3 casi su 100 hanno successo impiegando tutti passi che prevede la sperimentazione (su animali e non)....pensa a togliere anche tutte le sperimentazioni animali..che bel tasso di successo che otterremmo.....
    • Andrea Z. Utente certificato 4 anni fa
      Bravo Giacomo Desantis!!! E' questo il punto!!!
    • Giacomo Desantis 4 anni fa
      Quello che però non spieghi è che senza la sperimentazione animale non avremmo neanche quei 2-3 farmaci su 100 che alla fine risultano efficaci... E' vero che la sperimentazione animale non è un sistema efficiente se si considera il numero di farmaci validi per l'uomo sul totale di quelli testati sugli animali, ma signori, l'alternativa è testarli direttamente sull'uomo... Superfluo spiegare l'assurdità di questa opzione. E non venite a scrivere che oggi i sistemi in vitro sono una valida alternativa, attualmente nessuna tecnologia ci permette di replicare fedelmente la complessità di un organismo vivente. Forse sarà possibile fra 10, 100 o 1000 anni, non so, l'unica certezza al momento è che l'alternativa è non sperimentare affatto. Quindi, a chiunque sia contro la sperimentazione animale (vivisezione sul dizionario italiano è altra cosa) io dico: se siete coerenti, così come un vegetariano non mangia carne, voi per coerenza da domani smettete di assumere qualsiasi farmaco presente in commercio, e sperate di vivervi il resto dei vostri giorni senza avere niente di più grave di un raffreddore.
  • Ernesto - La Habana 4 anni fa
    ¡¡¡HOLA BASE!!! A me piacciono i gatti, molto. Anche le linci, molto. Poi di seguito tutto il resto, piace abbastanza. Umanità non classificabile. Hasta pronto.
  • MBD 4 anni fa
    Beppe, mi hai deluso. Saltare sul carro dello "stop alla vivisezione" è una mossa degna dello psiconano. Hai perso moltissimi punti oggi, e questo post da animalcazzaro è degno di un coglione nato con il cervello infilato nel culo. Sei disposto davvero a cadere così in basso per i voti? Sono tutti bravi con i soldi, e io da solo sarei capace di fare meglio di tutti i tuoi quattro minchioni messi insieme che hanno preso tutti i voti di protesta in quest'ultima tornata elettorale. Finanzia un po' la mia campagna elettorale, se davvero vuoi un cambiamento per l'Italia e non solamente un po' di notorietà. Mi hai deluso, da morire. Vergognati.
    • Ivan L. Utente certificato 4 anni fa
      beppe...ma quando la facciamo una bella epurazione di questi troll piddini che non hanno un'idea, non sanno ragionare, rompono i coglioni e come servi dei loro padroni vengono ad infestare le nostre aree fatte di gente per bene??!??
    • Ivan L. Utente certificato 4 anni fa
      piddino del cazzo torna da dove sei venuto!!!
  • rossella roc 4 anni fa
    da sempre sono contraria alla vivisezione e l'immagine della scimmietta così carina è davvero troppo scioccante. L'ho istintivamente condivisa. Ma poi con molto onestà mi sono chiesta se sia questo il modo corretto di sottoporre all'attenzione pubblica una questione così importante e delicata o se invece non sia un modo perchè le persone se ne allontanino sentendosi inorridite e impotenti. Non ho una risposta e spero che sia solo un incubo.
  • Sara F. Utente certificato 4 anni fa
    Direttamente dal sito del Wyss Institute of Harvard: “Il modello utilizzato dalle aziende farmaceutiche per scoprire e sviluppare nuovi farmaci non funziona più. Gli studi clinici richiedono anni per completare e testare un singolo composto che può costare più di $ 2 milioni. NEL FRATTEMPO, LA VITA DI INNUMEREVOLI ANIMALI È STATA SACRIFICATA, IL PROCESSO SPESSO NON RIESCE NEPPURE A PREVEDERE LE RISPOSTE UMANE, PERCHÉ I MODELLI ANIMALI TRADIZIONALI NON IMITANO CON PRECISIONE LA FISIOLOGIA UMANA. Per queste ragioni, l'industria farmaceutica ha bisogno di metodi alternativi per lo screening dei candidati farmaci in laboratorio.” Wyss Institute of Harvard http://wyss.harvard.edu/viewpage/461/
  • Sara F. Utente certificato 4 anni fa
    - Dichiarazioni di alcuni scienziati al NYT circa un recente studio che ha criticato la predittività dei modelli animali per la sespi, “Genomic responses in mouse models poorly mimic human inflammatory diseases”: -"Erano così abituati a fare studi sui topi che per loro era quello il solo modo di convalidare le cose". "Hanno la cura dei topi talmente radicata che dimenticano che noi stiamo, invece, cercando di curare gli esseri umani." (Ronald W. Davis, esperto di genomica presso la Stanford University). - Quando ho letto lo studio, sono rimasto sbalordito da quanto i dati provenienti dai topi siano sbagliati," ha detto il Dott. Fink. "e 'davvero incredibile – non vi è alcuna correlazione. questi dati sono così convincenti e così consistenti che penso che gli enti di finanziamento ne stiano prendendo nota. fino ad ora,per ottenere i finanziamenti, si doveva proporre esperimenti che utilizzavano il modello animale.” -“Questo è un cambiamento rivoluzionario”, dice il Dr. Mitchell Fink, un esperto della sepsi dell’università della california di los angeles, riguardo al nuovo studio. -“E’ strabiliante”, dice il Dr. Rrichard Wenzel, ex direttore del dipartimento di medicina interna alla Virginia Commonwealth University e già redattore del ‘New England Journal of Medicine’. “hanno assolutamente ragione”. (http://www.nytimes.com/2013/02/12/science/testing-of-some-deadly-diseases-on-mice-mislead-report-says.html?_r=2(http://www.pnas.org/content/110/9/3507.full
  • Sara F 4 anni fa
    Dr. Francis S. Collins, Attuale direttore del NIH, National Institutes of Health, U.S.A. ''L'uso dei modelli animali per lo sviluppo e la validazione del bersaglio terapeutico richiede tempo, è costoso e NON PUÒ PREVEDERE IN MODO ACCURATO L'EFFICACIA NELL'ESSERE UMANO. Come risultato di ciò, molti composti clinici sono destinati soltanto a fallire nelle fasi II e III degli studi (clinici in esseri umani), molti altri sono probabilmente abbandonati a causa delle carenze del modello (animale) [...] CON UNA PRIMA E PIÙ RIGOROSA VALIDAZIONE DEL TARGET NEI TESSUTI UMANI, PUÒ ESSERE GIUSTIFICABILE SALTARE DEL TUTTO LA VALUTAZIONE DI EFFICACIA NEL MODELLO ANIMALE.'' (Dr. Francis S. Collins, Director of NIH, National Institutes of Health, U.S.A., Reengineering Translational Science: “The Time Is Right” - Sci Transl Med 6 July 2011: Vol. 3, Issue 90, p. 90cm17) http://stm.sciencemag.org/content/3/90/90cm17.full ''CIRCA LA METÀ DEI FARMACI CHE FUNZIONANO NEGLI ANIMALI PUÒ RIVELARSI TOSSICA PER LE PERSONE. ED ALCUNI FARMACI POSSONO IN EFFETTI FUNZIONARE BENE NELLE PERSONE, ANCHE SE NON HANNO EFFETTO NEGLI ANIMALI... IL CHE SIGNIFICA CHE FARMACI POTENZIALMENTE IMPORTANTI POTREBBERO ESSERE RESPINTI''. (Dr. Francis S. Collins, Director of the National Institutes of Health (NIH), “U.S. to develop chip that tests if a drug is toxic”. Reuters, October 6, 2011) http://www.reuters.com/article/2011/09/16/us-drugs-chip-idUSTRE78F5KX20110916
    • Pappa Pappo 4 anni fa
      [quote] CON UNA PRIMA E PIÙ RIGOROSA VALIDAZIONE DEL TARGET NEI TESSUTI UMANI, PUÒ ESSERE GIUSTIFICABILE SALTARE DEL TUTTO LA VALUTAZIONE DI EFFICACIA NEL MODELLO ANIMALE.'' [/quote] Vi vorrei ricordare che qualche rincoglionito ha bloccato l'uso delle staminali, altrimenti si poteva produrre in laboratorio pelle umana per poterla utilizzare. Quando torneranno le staminali (bloccate con il referendum dei deficenti) allora potremo dimuniuire l'uso di animali. Per l'uso di tumori dovremo aspettare che si riescano a clonare e mantenere in vita per lunghi periodi pezzi umani in laboratorio.
  • Sara F 4 anni fa
    Dichiarazione del Dr. Elias Zerhouni al NIH National Institutes of Health USA (Dr. Elias Zerhouni è stato direttore del NIH dal 2002 al 2008, attuale responsabile del settore Ricerca e Sviluppo presso l'azienda farmaceutica Sanofi-Aventis) "CI SIAMO ALLONTANATI DALLO STUDIARE LE MALATTIE UMANE NEGLI ESSERI UMANI", HA LAMENTATO. “CI SIAMO CASCATI TUTTI, ME COMPRESO." Con la possibilità di attivare o inattivare qualsiasi gene in un topo - che "non ci può citare in giudizio", Zerhouni ha scherzato - I RICERCATORI HANNO FATTO ECCESSIVAMENTE AFFIDAMENTO SU DATI ANIMALI. "IL PROBLEMA È CHE NON HA FUNZIONATO, ED È GIUNTO IL MOMENTO DI SMETTERE DI BALLARE ATTORNO AL PROBLEMA… ABBIAMO BISOGNO DI RIFOCALIZZARE ED ADATTARE NUOVE METODOLOGIE IN ESSERI UMANI PER COMPRENDERE LA BIOLOGIA DELLA MALATTIA NELLE PERSONE." http://nihrecord.od.nih.gov/newsletters/2013/06_21_2013/story1.htm
    • Sara F. Utente certificato 4 anni fa
      Qui non si parla di modelli che garantiscano risultato, qui, e in ambito medico in generale, nessuno si aspetta risultati garantiti, qui si parla di modelli sufficientemente affidabili nel predire risposte umane, modelli sufficientemente predittivi e alla luce delle nuove evidenze scientifiche si può affermare con certezza che la sperimentazione animale non garantisce una sicurezza sufficiente… in primis in ambito tossicologico. Starà agli enti di finanziamento, e non a chi pratica sperimentazione animale, decidere se continuare ad investire ingenti quantità di risorse in un metodo che molte personalità illustri all’interno della comunità scientifica stanno cominciando ad evidenziare come fallace o se decidere finalmente di voltare pagina finanziando maggiormente metodologie alternative cui ricordiamo è invece richiesta una predittività per risposte umane decisamente maggiore per poter essere validate, la sperimentazione animale non è infatti ad oggi mai stata validata. E giusto per la cronaca e questo è riferito ai commenti sul blog che come era prevedibile hanno fatto seguito al mio, tutto ciò che ho pubblicato è una traduzione letterale priva di ogni tipo di manipolazione con relative fonti bibliografiche, ma come sempre quando non si hanno argomenti si svilisce la professionalità degli altri.
    • Sara F. Utente certificato 4 anni fa
      Sul fatto che queste dichiarazioni siano note e stranote non lo credo affatto, almeno non all’opinione pubblica, che in genere è invece bombardata da messaggi fuorvianti come il seguente “Ricerca, meglio curare un bambino che proteggere un ratto” apparsi recentemente e ne più ne meno di un vergognoso tentativo di far leva sull’emotività dei malati, sperando in un pubblico davvero poco informato in materia. L’opinione pubblica come è ovvio che sia è portata ad accettare l’utilizzo della sperimentazione animale solo se realmente efficace ed affidabile nel predire risposte umane a farmaci e malattie… E se fosse adeguatamente informata, alla luce delle nuove evidenze scientifiche, circa la scarsa affidabilità e scarsa predittività dei modelli animali per risposte umane, non credo accetterebbe tanto facilmente la cosiddetta ragione “umanitaria” per cui questi sacrifici sono necessari, che è invece il messaggio che passa sovente. E credo francamente che sia davvero sufficiente la seguente frase, pronunciata da uno come F. S. Collins: “…FARMACI POTENZIALMENTE IMPORTANTI POTREBBERO ESSERE RESPINTI”, per far comprendere anche ai non addetti ai lavori, quanto fuorviante possa essere la sperimentazione animale nel selezionare i candidati farmaci… Altrettanto chiaramente, se uno come Collins afferma che “CON UNA PRIMA E PIÙ RIGOROSA VALIDAZIONE DEL TARGET NEI TESSUTI UMANI, PUÒ ESSERE GIUSTIFICABILE SALTARE DEL TUTTO LA VALUTAZIONE DI EFFICACIA NEL MODELLO ANIMALE'' risulta evidente come la sperimentazione animale sia altrettanto non fondamentale e superabile, con buona pace di chi la pratica...
    • Antonio F. 4 anni fa
      Le cose che citi sono vere, note a stranote. Infatti si parla di modelli e l' ultima parola sulla validita di un farmaco o terapia spetta alla sperimentazione sull' uomo, che ha di suo dei rischi nonostante la sperimantazione animale sia stata positiva. Ma non significa che i modelli animali non servano come metodo per ottenere informazioni fondamentali. Non esiste modello al momento in grado di garantire il risulato, se lo conosci citalo ed avro' il piacere di leggere a riguardo. Ma questo e' un altro discorso.
  • eritreo 4 anni fa
    io firmo questa invece http://www.salvalasperimentazioneanimale.it/
  • orlando g. Utente certificato 4 anni fa
    ma come mai nessuno parla del conto corrente di 450mila euro dello smacchiatore di giaguari bersanuccio bersani? quei pezzi di merda di trollini piddini non sanno di questa ferale notizia?
  • Gino Mapelli Utente certificato 4 anni fa
    mi sa che la sinistra con il supporto di matti grillini sel ed altri sta pensando di fare passare tutti i migranti >>> richiedenti asilo Se i clandestini diventano rifugiati politici, avranno diritto a case, utenze, assistenza malattia, 900 euro al mese, tutto e anche di più. Già l'iva è aumentata per mantenere qli esodati africani, se passa questa cosa la porteranno al 40% ?
    • Stefano Giancola 4 anni fa
      è veramente brutto leggere queste cose, forse non pensi ce stai parlando di uomini, donne e bambini....persone umane......!!! ma noi a cosa pensiamo...? non ancora capiamo che il sistema economico a cui facciamo affidamento è fallito, abbiamo perso il senso della solidarietà, dell'aiutarci tra noi, pensa un pochino se dovesse arrivare una crisi vera...dove non abbiamo da mangiare, dove se vai in banca non ti danno soldi, dove le persone iniziano ad ammazzarsi per sopravvivere.....non siamo troppo lontani da una cosa del genere....bhe pensa se solo i nostri figli dovessero essere trattati come l'europa tratta gli immigrati!!!
  • raffaello eroico Utente certificato 4 anni fa
    Ecco un altro motivo per il quale ho votato il M5S. Grazie.
  • Grillo il luminare 4 anni fa
    Grillo, allora, come procede la fusione tra voi e SEL, il vostro partitino gemello? Sai, siete proprio spiccicati! Entrambi siete una specie di setta; voi quella dei lobotomizzati interattivi e loro quella dei sodomiti isterici. Ma la cosa che più vi accomuna è la vostra base elettorale, costituita dall'ala più oltranzista e comunistoide del sinistrume italiano: avanzi dei centri sociali da una parte; e mummie bolsceviche dall'altra. Forza! Siamo ad Ottobre, il mese della rivoluzione comunista... Datevi da fare! BUAHAHAHAHAHAHAH!!!
  • mario 4 anni fa
    Mi scuso per O.T. ma il video sotto linkato merita. http://www.dailymotion.com/video/x15o2jt_piazzapulita-diego-fusaro-intervento-da-standing-ovation-7-10-2013_news Come dare torto a questo professore (30 anni). Un intervento che meritava, tutta, una STANDING OVATION, ma che nessuno si è permesso di iniziare. Forse per paura del presente FRANCESCHINI, paura poi di che, di non trovare un posto di lavoro che non trovi comunque???? Il professore mi trova pienamente d'accordo, poi, nell'ultima parte quando spiega che "il nazismo non si sarebbe mai ripresentato con la svastica ma, consapevole di ciò che successo 70 anni fa, si è presentato sotto altra forma, quella di ristretti parametri economici". Ma questi parametri economici chi li stabilisce????? Se li stabilisce la GERMANIA la cosa diventa evidente, la GERMANIA stà tentando di invadere "pacificamente", sottomettendole, le altre nazioni EUROPEE (la Francia non creda di rimanerne fuori, appena sottomessa totalmente l'ITALIA toccherà a loro). Ma forse i "cugini d'oltralpe", a differenza dei milioni di italiani pronti a mettersi a 90, terranno la schiena diritta e non si piegheranno ad una "sodomizzazione economica totale". Io penso che a breve, se non sarà l'ITALIA a dare il via alle "danza", ne vedremo delle belle (o brutte).
  • Gino Mapelli Utente certificato 4 anni fa
    hei grulli: guardate anche il lato positivo quando prendono il coniglio e gli infilano la sonda nel sedere per controllare la temperatura dopo avergli somministrato il medicinale ..... dopo 24 ore ve lo potete prendere e portare a casa per mangiarlo!!! solo i grulli, ambientalisti, vegani e verdi riescono a immaginare torture , squoiamenti dal vivo , accoltellate , ingozzamenti di veleno , arrostiti dal vivo , messi vivi sotto formalina e 24 ore su 24 ore per 365 giorni all'anno..... grulli: la maggior parte di voi nella vita avete fatto lo statale: pensate a godervi la meritata / sudata pensione e lasciate perdere ste cose che non fanno per voi!!!!
  • Simone Di Lernia 4 anni fa
    Aoh e basta non se ne può più di queste idiozie! Lo volete capire o no che "vivisezione" e "sperimentazione animale" sono due concetti diversi?! Questo tipo di disinformazione ha rotto e dimostra che ormai l'Italia è popolata da greggi belanti di imbecilli! Caro beppe, mi sto pentendo di averti votato! Accusami pure di preferire il nemico, ma stai sbagliando tutto.. Va bene mandarli a casa, sono d'accordissimo: ma appoggiare tali idiozie populiste non ti farà raggiungere il 51% alle prossime elezioni.. La sperimentazione animale è obbligatoria. La vivisezione non esiste più, almeno in Italia. I ricercatori non sono sadici (ditemi voi se prodigarsi nello sviluppo di nuove cure è sadismo). P.S. Sono andato sul sito di stop vivisection e col cavolo che ho trovato informazioni sui metodi alternativi tanto cari ad animalardi e company. Saluti.
  • orlando g. Utente certificato 4 anni fa
    MA QUALE SPENDING REVIEW questi continuano imperterriti a emanare TASSE contro il cittadino e non tagliano un bel niente nelle voragini della mala spesa pubblica tutti a mantenere le loro posizioni e privilegi a danno di tutti i cittadini bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa fuori dalle ..tutta la classe dirigente e politica oramai è dittatura fiscale
    • alnair gru Utente certificato 4 anni fa
      le PIAZZE!!!!!! non abbiamo altra arma della nostra voce.....
  • Stefano Lazzerin 4 anni fa
    La vivisezione è vietata da oltre 20 anni in tutta europa, quella che si vuole fermare è la sperimentazione animale (che è già regolata in modo da limitare al massimo la sofferenza animale), anche la sperimentazione cosmetica è vietata. Foto come questa risalgono ad un passato remoto. Ad oggi non esistono metodi alternativi benchè siano ingenti gli investimenti per trovarli, quindi, di fatto, vietare la speimentazione animale significa vietare la ricerca medica. Pensate quindi se preferite salvare qualche topo (il 94% della sperimentazione avvien su topi e ratti) o qualche milione di bambino affetto da cancro, malattie degenerative, ecc... Chi è il vero mostro? Chi cura gli ammalati, o chi si preoccupa più dei topi?
    • Giorgio S. Utente certificato 4 anni fa
      Ogni tanto nel blog di Grillo compare il post antivivisezione, mi domando chi lo scriva, cosa centri con gli attuali problemi dell'Italia. Un modo per raccattare voti?
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    http://webtv.camera.it/home a parte i nostri,in aula c'è il deserto della ragione....
  • Gino Mapelli Utente certificato 4 anni fa
    presto, presto!!! il 118!!!! il 118!!! qui stanno uscendo tutti matti sig. grillo , guai a lei se mi mette ancora un post del genere: continui con berlusconi che mi si agitano di meno!!! ps: cari grillini, ma il vostro cugino ambientalista che voleva assaltare la piattaforma russa, che fine ha fatto ? ancora in carcere ? mi sembra giusto, la mica son buonisti e fessi come noi!!!
  • orlando g. Utente certificato 4 anni fa
    come le multinazionali stanno costruendo la loro vittoria e la ns sconfitta su tutti i fronti il potere del commercio,dell'acqua,del welfare in mano a pochissime corporation x obbligarci a servirci esclusivamente di loro ed essere a loro assoggettati BASTARDI CRIMINALI VI MALEDICO LEGGETE QUESTO ARTICOLO E TRASECOLATE http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News
  • Lalla M. Utente certificato 4 anni fa
    bellissimo!!!! http://www.dailymotion.com/video/x15o2jt_piazzapulita-diego-fusaro-intervento-da-standing-ovation-7-10-2013_news PiazzaPulita_Diego Fusaro_intervento da Standing ovation 7.10.2013
  • Simone Romano 4 anni fa mostra
    Ok grillo, smetti di mangiare la carne. Smetti di comprare trappole per topi e di ammazzare zanzare, scarafaggi, ratti, serpenti...tutti quegli animali che ti danno fastidio e ti fanno schifo, ma sopratutto verifica le tue fonti. Questo video è stato fatto in uno zoo durante gli esami di routine, basta mistificare l'informazione, perchè la ricerca animale ha salvato anche parecchi animali, che sennò ora non sapreste come curare. STRONZI IPOCRITI!
  • marco vianello 4 anni fa
    Mi sembra un po' superficiale e strumentale questa petizione, Vorrei informazioni chiare tipo: http://www.giornalettismo.com/archives/1150891/la-bufala-animalista-dei-premi-nobel-che-sperimentano-sul-lievito/
  • vito asaro 4 anni fa
    la prossima legge che faranno dira testualmente:chiunque,schiaffeggiato da un politico oserà dire:ahi,sarà perseguitato a norma e,noi,pacifisti e non violenti,impareremo e tenerci gli schiaffi in assoluto silenzio.beppeeeeeeeeee è questo che vuoi?NO.non ci sto più.tenetevelo voi queto inutile movimento.vado a cercarmi un movimento che vuole seriamente reagire al massacro che stanno perpetrando nei miei confronti.meglio morto che schiavo.vi lascio nelle mani dei rivoluzionari annoiati alla paoletta.buon divertimento.
  • Giovanni D. Utente certificato 4 anni fa
    L'UOMO E LA BESTIA PIU' FEROCE CHE CI SIA... A CHI FA SOFFRIRE E TORTURA QUALSIASI RAZZA ANIMALE (UOMO COMPRESO OVVIAMENTE) GLI AUGURIAMO LE STESSE PENE NELL'ALDILA'...!!!
  • andrea o. Utente certificato 4 anni fa
    basta beppe,andiamo a prenderli tutti,gli stronzi che bazzicano qua li prendiamo noi.............tremate merde!
    • andrea o. Utente certificato 4 anni fa
      è è è è,sorry
    • andrea o. Utente certificato 4 anni fa
      e quello che dico da 20 anni,grazie (senza ironia)per averlo sottolineato.
    • Giuseppe V. Utente certificato 4 anni fa
      Le parole non servono: ci vogliono i fatti.
  • ema dell Utente certificato 4 anni fa
    questa frase di Margherita Hack racchiude il mio pensiero a riguardo del problema sollevato nel post. Credo che uccidere qualsiasi creatura vivente, sia un po' come uccidere noi stessi e non vedo differenze tra il dolore di un animale e quello di un essere umano.
  • Rosa Anna 4 anni fa
    Nasceranno molti movimenti di uomini di buona volontà Limpidi come l'acqua che ci vogliono rubare Forti come la vita che ci vogliono sequestrare Liberi come l'aria e non ci potranno fermare Però ben distinti. Ad ognuno il suo. Gli americani non ci mettano il cappello. Niente suggerimenti, grazie, il nostro movimento cammina sulle sue gambe p.s. Incominciamo a coltivare i nostri orticelli I meetup di provincia sono laboratori fantastici I ragazzi ci mettono il cuore il tempo e anche un po di euro sempre di tasca loro, quel che si può si arrangiano. La gente ascolta e si informa . Qui li hanno osteggiati , con una normativa a doc, per relegarli in un angolo della piazza come scolaretti in castigo
    • Giuseppe V. Utente certificato 4 anni fa
      Questa è una delle tante forme di "democrazia".
  • Luciano Amodio 4 anni fa
    Ero un fervente sostenitore del Movimento, ma devo dire che con questa cosa qui posso sostenere il movimento solo nell'ottica del: mandiamoli tutti a casa. E' immensamente stupido associare vivisezione e sperimentazione sugli animali. E' immensamente deplorevole utilizzare filmati strappalacrime decontestualizzati e forvianti per scatenare la facile indignazione degli ignoranti. Sono veramente amareggiato per questa vostra iniziativa. Non solo non la condivido politicamente, questo e' opinabile, il vero problema e' che questa campagna d'odio e' totalmente infondata. Avete sempre promosso il dovere del cittadino di informarsi, di distinguere il vero dal falso, ma adesso propinate con roboanti parole e video strappalacrime qualcosa di totalmente falso! Sono molto deluso
  • Davide Rastelli 4 anni fa
    Luca M di sicuro io che studio medicina e affronto quotidianamente questi temi ne so molto più di te...da quello che scrivi non solo ti mostri totalmente ignorante in materia, ma neanche hai il buon senso di rispettare il parere di chi sta semplicemente constatando che l'intero sapere medico, di cui usufruisci e, probabilmente, usufruirai anche tu
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      io invece faccio medicina mentre tu studi!!prima di parlare di persone che non conosci,pensa!prima di apreire bocca,pensa!!!poi e solo poi esprimi il tuo parere.e come ho già detto,io non affido le scelte solo a scienziati e medici quando toccano argomenti generali ma ascolto l'opinione di tutti.qui si chiede appunto questo,una opinione,poi non vuoi firmare,non farlo.ognuno segua quel che pensa ma di sicuro ,su argomenti del genere non devono decidere solo i medici o i ricercatori!!!
  • ema dell Utente certificato 4 anni fa
    Chiedi agli sperimentatori perché fanno esperimenti sugli animali e ti risponderanno: "Perché gli animali sono come noi". Chiedi agli sperimentatori perché sia moralmente accettabile fare esperimenti sugli animali, e la risposta è: "Perché gli animali non sono come noi." La sperimentazione animale si basa su una contraddizione logica. (cit)
    • Dino Polga (pritcher) Utente certificato 4 anni fa
      Un ragionamento più stupido no? Si fa il test X (poniamo sul cuore) sull'animale Y (il maiale) perchè il cuore del maiale è molto simile a quello umano (tanto che si sta sperimentando lo xenotrapianto, un'altra cosa che la stupida legge italiana vorrebbe vietare), nessuno sostiene che il maiale è simile all'essere umano! Smettetela di ragionare per slogan
    • Francesco Dondi 4 anni fa
      Chiedi ad un animalista perché sia eticamente sbagliato sperimentare su un animale, ti risponderà "perché gli animali sono come noi" Chiedi ad un animalista perché sia scientificamente sbagliato sperimentare sugli animali, ti risponderà "perché NON sono come noi" Toh come ti ribalto la contraddizione... differenza: lo scienziato SA cosa sta facendo (vorrei vedere, è il suo lavoro), l'animalista NO.
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      una grande ema!!!
  • ema dell Utente certificato 4 anni fa
    Premesso che personalmente in questo momento preferirei si affrontassero post piu' attinendi al probelma politico che stiamo vivendo, concordo pienamente con quanto viene scritto riguardo il problema vivisezione. Mi sembra che sia piu' facile sperimentare su animali, spesso con risultati dubbi poi sull'organismo umano in quanto diverso, piuttosto che cercare metodi di sperimentazione alternativi.Ho letto qualcosa tempo fa a riguardo ed e' possibile sperimentare l'effetto di farmaci senza utilizzare l'animale proprio in se' ma usando cellule coltivate in vitro. Non sono specialista in materia per cui non so dire di piu'a riguardo. La violenza sugli animali e' una tortura inaudita, non sopporto vederli soffrire e chi come me ha animali in casa sente ancora di piu' il problema. E' una mancanza di rispetto verso la vita in generale.
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      concordo con te ema!!!ma sopratutto insito:su certi argomenti non si possono lasciare decisioni solo agli scienziati!!!
    • Roberto R. Utente certificato 4 anni fa
      Hai letto male, allora. Secondo te come è possibile che un organismo complesso composto da più organi tra loro collegati attraverso vie sanguigne siano anche solo equiparabili a un singolo organo a sè stante? Mi pare ingenuo da parte tua. Non testare su un organismo non mi permette di verificare se un farmaco preso per via orale che cura una patologia del fegato mi da problemi, ad esempio, ai reni o a un altro organo distante. Quando è possibile, comunque, si utilizzano cellule in vitro per legge.
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 4 anni fa
    Ore 12.55, c'è l'angolo della "caccia al grillino" su la7. Una simpatica rubrica dove si manganellano Crimi, Fico e il movimento. Rigorosamente senza contraddittorio
  • Grillo il luminare 4 anni fa
    Grillo, il tuo blog assomiglia sempre di più ad una pattumiera mediatica. Ormai vai avanti a forza di infotainment, gossip, pseudo attualità scientifica, argomentazioni politiche da bar di provincia e banalità di vario genere... Mancano solo le previsioni meteorologiche e sei a posto! Sembra di essere su "Novella 2000" in versione interattiva. AHAHAHAHAHAHAHAH!!!
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
      ..se tu scrivi su questo blog allora vuol dire che sei spazzatura da pattumiera..(parole tue) ...fatti furbo la prossima volta e ridi che la mamma ha fatto i gnocchi...
    • andrea o. Utente certificato 4 anni fa
      vai a cagare stronzo
  • Parliament Dr. Funkenstein Utente certificato 4 anni fa
    Un pensiero a tutti i migranti morti, anche a quelli che sono ancora sotto quelle fredde acque....GOD BLESS ALL OF YOU.
  • Andrea Effe 4 anni fa
    Pensate davvero che esistano metodi alternativi? bene, se ne conoscete uno che funzioni, qui c'è in palio un milione di euro per chiunque lo trovi: https://www.facebook.com/199124936795298/photos/a.508413089199813.104644.199124936795298/628744623833325/?type=1saperne di più sulla sperimentazione animale: http://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/02/14/le-faq-della-sperimentazione-animale/ Vincitori premi Nobel con la sperimentazione animale: http://www.animalresearch.info/en/medical-advances/nobel-prizes/ Timeline scoperte grazie alla sperimentazione animale: http://www.animalresearch.info/en/medical-advances/timeline/
  • italiano incazzato 4 anni fa
    ah dimenticavo,gli animali oggi respirano bevono e mangiano roba inquinata a causa nostra.
  • aligi 4 anni fa
    Arma di distrazione di massa?
  • Enrico Della Fonte (thoreau) Utente certificato 4 anni fa
    "Ogni medicastro si ritiene autorizzato a sottoporre gli animali, nella propria camera di tortura, alle più atroci sevizie, e ciò per decidere su problemi la cui soluzione si può trovare da un mucchio di tempo in libri nei quali la pigrizia e l'ignoranza gli impediscono di mettere il naso." (Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851)
    • Francesco Dondi 4 anni fa
      Dio dammi la forza. ...sapete che potrei fare un video altrettanto carino a favore di qualunque cosa (nazismo, poniamo) -questo non lo renderebbe più vero di un millimetro? Se la gente si lascia "convincere" da un video del genere, ci meritiamo soltanto di sprofondare! (p.s. perché citate l'opinione della gente della strada, che avete contribuito a disinformare -e non quella degli scienziati competenti, che per il 90% sono a favore?)
    • Francesco Dondi 4 anni fa
      Già, perché 1) Schopenhauer era un esperto di medicina (hint: era un filosofo) 2) non è cambiato nulla dal 1851 3) la sperimentazione animale non è un COSTO enorme, che le case farmaceutiche eviterebbero più che volentieri se fosse possibile!
    • Luca O. Utente certificato 4 anni fa
      Un pensioro stupendo di uno dei più grandi pensatori di tutti i tempi. Infatti qualche anno dopo la vivisezione sugli animali è stata abolita e ormai è più di un secolo che non viene più praticata legalmente. Come hai giustamente scritto è un pensiero del XIX secolo, oggi non lo svrebbe potuto scrivere, grazie a dio ci siamo evoluti.
  • italiano incazzato 4 anni fa
    forse è bene ricordare che il metabolismo di topi o cani è differente da quello UMANO. spesso dei medicinali sperimentati su animali hanno dato esiti disastrosi una volta applicati alla razza umana.
    • Massimo 4 anni fa
      Invece quelli non sperimentati è noto che funzionino molto meglio.
  • Renato M. Utente certificato 4 anni fa
    E ora rimettono l'IMU... FANNO SCHIFO!!! E i ricchi sarebbero quelli che hanno una casa nella quale vivono la cui rendita catastale è superiore agli €.750? MAI CON IL PD. E la sinistra sarebbe amica del popolo? Ma di quale popolo? Del popolo africano, indiano, dei paesi dell'est o del popolo disonesto!!! LA SINISTRA NON E' CERTO AMICA DEL POPOLO ITALIANO E LA KYENGE E LA BOLDRINI SONO L'ESEMPIO DELLO SCEMPIO CHE STANNO FACENDO AI DANNI DEGLI ITALIANI!!! LA SINISTRA FA SCHIFO PIU' DELLA DESTRA!!! HANNO AUMENTATO L'IVA E GLI ITALIANI NON CE LA FANNO PIU'!!! Ma non si vergognano? PROMETTONO, PROMETTONO E PROMETTONO MA POI CI AFFOSSANO!!! SCHIFOSI CHE NON SONO ALTRO!!! DOVRETE PRIMA O POI ANDARE AD ELEZIONI!!! E L'OTTUAGENARIO NAPOLITANO DOVE VIVE? DENTRO UN PALAZZO PIENO DI ARAZZI, QUADRI E GIARDINI BEN CURATI DOVE NON PAGA NULLA MA A PAGARE PER LUI SONO GLI ITALIANI? VIVE CIRCONDATO DA SERVI CHE SI VENDONO PER UNO STIPENDIO PIU' ALTO!!! Questa non è la democrazia del popolo ma la LORO democrazia, fatta e disfatta da lor signori per il loro sporco uso e consumo. Vigliacchi che ci minacciano con l'arroganza del potere. Poveri noi!!! CHE SCHIFO!!!
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    Se la Commissione di Vigilanza chiede le dimissioni di FICO...ebbene Fico aveva ragione. AUTORETE dei partiti!
  • Laura Vidalino 4 anni fa
    Basta con questa disinformazione! Basta diffondere notizie non vere e fuorvianti! Basta dire che vi sono altri metodi! Chiedete a chi fa ricerca da anni e ha dedicato tutto a questo progetto. chiedete a chi conosce la materia anzichè utilizzare l'emotività mediatica come strumento di valutazione.
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    grandissimooooooo il nostro bonafede adesso in aula!!!!!!!!
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    adesso faccio io il durissimo con chi sta scrivendo che la vivisezione è ormai fatta con metodi meno barbari e che sostiene la sua necessità a fini di cura per le malattie e per il progresso della civiltà umana e perchè resta unico modo di curare alcune malattie.... siete scienziati voi????????avete la minima base scientifica a riguardo??????????oppure vi attenete a quello che avete letto altrove,così come ovviamente faccio io!!!dunque ognuno di noi si forma con letture ma non ha competenza scietifica sul tema!!!ognuno riporta qui quello che sente a riguardo di questa cosa...io sento che mi fa schifo pensare ancora alla vivisezione nel 2013!!!e firmetò tutto quello che serve per fermarla!!è una barbarie e tanti letture mi dicono che esistono altri protocolli di lavoro senza usare animali vivi!!!anzi ,si parla molto ormai di utilizzo di preparati con culture da animali e non più con la sperimentazione sulla cavia via!!!ma a parte i vari studi e i confronti tra scienziati,quello che conta anche è il pensiero di ognuno a riguardo!!!io non metterò mai la decisione su qualcosa in mano solo a degli scienziati!mai!!abbiamo già visto con la bomba atomica cosa successe!!mai gli scienziati devono decidere cosa è giusto o meno!!quindi è corretto che ognuno esprima la sua sensibilità!!e questo post non è di Grillo ma di altri ed aiuta a riflettere!!quindi riflettiamo.io non torturerei mai un animale e io lo dico da persona che ha anche bisogno di farmaci .nessuno venga a dire la puttanata che solo con la vivisezione si possono trovare cure per alcune malattie!!bastardi!!!informwarsi significa anche sapere che la sperimentazione su animale è utilizzata sopratutto per la ricerca nella cosmesi!!!altro che malattie e altro che la cura dell'animale prima che venga torturato!!siamo nel 2013,è ovvio che bisogna cercare metodi alternativi di ricerca!!!o qui sul blog son arrivati anche i troll delle case farmaceutiche??o scienziati di fama mondiale che sanno tutto???
    • Andrea Effe 4 anni fa
      Un ricercatore ha speso diversi anni di studio con enormi sacrifici personali per fare quello che fa, non si limita a leggere questo o quel parere su internet. Se ci fossero metodi alternativi per TUTTO, si userebbero, perchè costano meno degli animali. Ma non è ancora possibile simulare organismi complessi ed interazioni fra gli organi in vitro. Una legge anti-vivisezione (che poi la vivisezione non esiste più da almeno 20 anni) paralizzerebbe la ricerca su molte malattie incurabili. Informatevi, per carità.
    • Luca O. Utente certificato 4 anni fa
      Mi auguro che oltre a firmare la petizione farai anche qualcosa di concreto per rispettare gli animali che dici di voler difendere. Cmq è facile, basta essere vegetaria, smettere di assumere medicine, non sottoporsi a nessun intervento chirurgico e il gioco è fatto. Se tutti facessero le piccole cose che ho scritto qui sopra non ci sarebbe più bisogno di sperimentare sugli animali.
  • italiano incazzato 4 anni fa
    ALITALIA: ci risiamo, che si fa? tiriamo fuori una'altra botta di miliardi per salvarla?
  • Roberto R. Utente certificato 4 anni fa
    Premetto: trovo questo post mostruoso, agghiacciante e fortemente populistico. Inoltre è evidente l'ignoranza e la disinformazione (sì, la stessa dei telegiornali che ci propinano ogni giorno) che emergono sull'argomento. Io, innanzitutto, non direi mai al mio idraulico come sistemare i tubi a casa mia; visto che non sono competente in materia (sono uno studente di odontoiatria) e pertanto sarebbe bene che chi non sa nulla di un argomento taccia a riguardo o quantomeno prima studi (e non si basi esclusivamente su video tratti da youtube o foto senza fonti prese dal web). Che vi piaccia o no, la vivisezione (in senso stretto, cioè di sezione in vivo) non viene praticata più da qualcosa come cinquanta anni ed è ILLEGALE; ad oggi, al massimo, si può parlare di sperimentazione animale. Questa è, giustamente, strettamente regolata dalle normative europee che impongono che gli animali utilizzati vengano tenuti in ottime condizioni e che ogni decesso di cavie sia ampiamente giustificato pena l'invalidamento dello studio stesso. Grazie all'avanzamento tecnologico il numero di cavie che muoiono è drasticamente calato, senza contare che queste nella maggior parte dei casi sono topi (gli stessi che con la derattizzazione uccidiamo in massa). A nessuno piace utilizzare gli animale per studiare (che, oltretutto, sono un costo), ma di fatto non vi sono ancora metodi sostitutivi, ma solo complementari che PER LEGGE quando sono possibili sono obbligatori. Chiunque creda di conoscere metodi sostitutivi potrà guadagnare 800 mila euro per finanziare la sua ricerca ad uno dei link sotto. I farmaci (il test di cosmesi su animali sono ILLEGALI in Europa) vengono testa sull'uomo solo in fasi successive per limitare la possibiltà di effetti collaterali (che sarebbero più numerosi) SI pensi che tutti i Nobel per la medicina hanno testato su animali per vincere suddetto premio, alla faccia dell'inutilità. La penicillina fu testata su animali, dico solo questo.
    • Roberto R. Utente certificato 4 anni fa
      Senza contare che rispondi senza leggere per bene quello che gli altri postano visto che nel link che ho allegato (http://www.animalresearch.info/en/medical-advances/nobel-prizes/) in risposta vi è scritto bello bello in data 1945 "the discovery of penicillin". Senza contare quel 98% messo lì, a casaccio e senza fonte alcuna. Io metto le fonti di ciò che dico, tu perchè non fai lo stesso? La questione, caro mio, è che i soldi fatturati dalle associazioni animaliste dovrebbero andare in ricerca di metodi sostitutivi, non nelle tasche di chi le controlla. Oppure dedica la tua vita alla ricerca, studia e scopri un metodo alternativo. Non saresti il solo, c'è chi lo fa già. Anche se tu non lo sai. Del resto sei qui a firmare una petizione invece che cercare di cambiare le cose nell'unico modo possibile che è molto faticoso.
    • Roberto R. Utente certificato 4 anni fa
      http://www.sci-med.it/data/miti/Penicillina.html Ops, hai sbagliato ancora. Ritenta, sarai più fortunato.
    • anna de stefani 4 anni fa
      Infatti la penicillina è stata scoperta con più di 50 anni di ritardo perché sugli animali era letale...Quante vite umane non salvate.Questo nessuno lo afferma, però. Non esiste alcuna differenza tra la sperimentazione animale e la vivisezione se non nell'edulcorare il nome di una pratica che non è mai stata validata scientificamente.Sono i continui errori e disastri farmacologici che contribuiscono a parlare.Il 98% dei farmaci viene ritirato dal commercio dopo aver superato la fase di test su gli animali, perché rivelatisi dannosi.La verità è che senza vivisezione, la maggior parte dei medici, rimarrebbe senza lavoro.Potrebbe giusto andare a lavorare in un canile...anche se proprio non lo ce lo auguriamo.
    • Roberto R. Utente certificato 4 anni fa
      Per vincere il premio: https://www.facebook.com/199124936795298/photos/a.508413089199813.104644.199124936795298/628744623833325/?type=1/> Per saperne di più sulla sperimentazione animale: http://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/02/14/le-faq-della-sperimentazione-animale/ Vincitori premi Nobel con la sperimentazione animale: http://www.animalresearch.info/en/medical-advances/nobel-prizes/ Timeline scoperte grazie alla sperimentazione animale: http://www.animalresearch.info/en/medical-advances/timeline/
  • Francesco . Utente certificato 4 anni fa
    Non si chiama Vivisezione, bensì "sperimentazione animale", oggi soggetta a molte regole, scientifiche e morali. Il termine "vivisezione" suscita orrore, ma la vivisezione oggi non esiste più. Esiste la sperimentazione animale praticata da scienziati che certo non sono "spietati aguzzini", ma che cercano di avere il massimo rispetto in quello che fanno. per approfondire i pro e contro invito tutti ad informarsi: http://www.oggi.it/focus/cronaca/2012/03/12/silvio-garattini-e-umberto-veronesi-pro-e-contro-la-vivisezione/
    • Andrea Effe 4 anni fa
      Quindi secondo il suo parere, Enrico, sarebbe stato preferibile che mio padre, ad oggi vivo e vegeto dopo 3 tumori grazie alla ricerca e a interventi e medicinali testati su animali, morisse in modo da risparmiare alcune decine di topi murini? Spero proprio di no.
    • Enrico Della Fonte (thoreau) Utente certificato 4 anni fa
      Una passeggiata, quindi, per le povere cavie violentate nel corpo e nello spirito (con il beneplacito di Cartesio, naturalmente). Ma mi faccia il piacere!
  • Andrea Effe 4 anni fa
    Per carità. La crudeltà gratuita verso gli animali è una cosa, la sperimentazione un'altra. La "vivisezione" è fuorilegge da almeno 20 anni. Mio papà è vivo solo grazie ad interventi chirurgici e medicinali sviluppati grazie alla sperimentazione animale, non potete affossare la ricerca in questo modo. Sono un vostro elettore ma certe volte mi fate preoccupare davvero.
  • antonio d. Utente certificato 4 anni fa
    OT? Vivisezione Umana. Ristrutturazione MPS, 8000 esuberi. E per i Menagers, un tetto massimo di 500.000 (cinquecentomila) Euri. Ecco, così imparano. Facciamo una coletta:wwwtinculosenzavasellina.it.
  • Lady Dodi 4 anni fa
    ALESSIO di Roma. Per i Migranti morti, che io chiamerei Profughi e richiedenti protezione, è stato grandissimo FICO. Ha detto quello che indubbiamente pensiamo tutti qui: Mai accetterò una Legge che vieti all'uomo di aiutare l'uomo! Non c'è più solo Grillo. Come Grillo stesso voleva, c'è nel 5 Stelle una Scuderia di Cavalli di Razza!
  • Davide Rastelli 4 anni fa
    Solo gli ignoranti in materia possono pensare che abolire la vivisezione sia utile per la ricerca...l'unica tecnica più efficace e verosimile é la sperimentazione umana, inattuabile per ovvi motivi...se oggi curiamo il cancro e permettiamo a coppie ipofertili di avere dei figli (e non solo) lo dobbiamo alla vivisezione...una pratica di per sé barbara e immorale, se isolata dal suo contesto e dal suo scopo, ma a tutt'oggi imprescindibile..
  • italiano incazzato 4 anni fa
    la VIVISEZIONE? chi detiene il potere a livello mondiale non rispetta gli esseri umani, figuratevi gli animali. forse perchè sono migliori di noi? loro non sono capaci di mentire.
  • Luca O. Utente certificato 4 anni fa
    Bisogna essere più preparati su molti temi per diventare credibili. Non è sufficiente raccogliere voti perché gli altri fanno schifo, i voti bisogna prenderli da chi crede nel progetto che si propone altrimenti non si diventa "grandi". A questo proposito bisogna smetterla di diffondere informazioni sensazionali ma approssimative come troppo spesso accade su temi delicati quali per esempio la sperimentazione sugli animali. È un tema che ha molto richiamo perché tocca corde sensibili, ma non per questo va cavalcato a tutti i costi. Combattere la sperimentazione animale in questo modo significa solo combattere la ricerca sanitaria. Non esistono metodi di ricerca alternativi e le foto che accompagnano questo genere di propaganda sono false e tendenziose. Gli animali su cui si fa ricerca non vengono torturati e la vivisezione non viene praticata in Italia e nelle democrazie più ricche da molti decenni. Già è regolamentata pesantemente e il recente divieto di xenotrapianti in Italia è un danno enorme. Per essere credibili bisogna anche smetterla con la diffusione di bufale sulle scie chimiche e complottismi vari su euro, torri gemelle etc. Sono argomenti che non hanno prove scientifiche e che fanno sembrare chi li promuove un Voyager dei poveri. Essere severi sulla diformazione interna è il primo passo per essere credibili e poter così criticare la disiformazione fuori.
  • antonio d. Utente certificato 4 anni fa
    VIVISEZIONE UMANA. In Madagascar, hanno trovato un bambino morto e mutilato. Linciati 3 presunti commercianti d'organi. Uno, era italiano. I cassintegrati, non comperano, organi umani. I disoccupati, neppure. E TUTTI ZITTI, del resto, era solo un povero negretto.
  • marco beato Utente certificato 4 anni fa
    NEI SALOTTI TELEVISIVI, ad AGORA', OTTO e MEZZO, OMNIBUS,ecc.ecc, da molto tempo, si parla di futuro bipolarismo, dei soli partiti che hanno i numeri : PD e PDL,dei prossimi governi in cui esisterà solo il centrodestra e il centrosinistra...INSOMMA, PER GRECO, GRUBER, "DENTONA-SARDONI" ecc, IL M5S NON ESISTE !Siamo ALLA FOLLIA !!!COS'E' ? Un ordine di "scuderia" ????Non possiamo tollerare oltre questa continua travisazione dei fatti !
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    le parole non servono! Tutti contro il m5*! I disonesti contro coloro che dell'onestà ne fanno un principio! DISONESTI!LADRI!DISONESTI!LADRI! DISONESTI! DISONESTI!LADRI!DISONESTI!LADRI! DISONESTI! DISONESTI!LADRI!DISONESTI!LADRI! DISONESTI!
  • vito asaro 4 anni fa
    ho letto il post qui accanto.vogliono fare fuori fico alla rai e,nuti,minaccia di incatenarsi davanti alla camera.caro nuti sai quanto se ne sbattono se tu ti incateni?UNA BEATA MINCHIA.ALLORA MI SA CHE NON AVETE CAPITO.noi siamo pacifisti.non siamo violenti.loro l'hanno capito.possono sputarci addosso,schiaffeggiarci,deriderci,massacrarci tanto,noi siamo pacifisti e,al massimo,ci lamentiamo.ci indigniamo.sapete che vi dico?ma perche il vaffanculo non lo mandiamo a noi stessi?tanto loro a fanculo ci mandano tutti i giorni.
  • italiano incazzato 4 anni fa
    NAPOLITANO: la vogliamo fare sta amnistia o no? dobbiamo salvare il B, altrimenti alle prossime elezioni il M5S potrebbe vincere.
  • Alessio F. Utente certificato 4 anni fa
    Non un pensiero sui migranti morti. Complimenti, Grillo. Che delusione.
    • Lindo e Pinto Utente certificato 4 anni fa
      Forse è meglio che Grillo non parli di questo avvenimento, lui quando si occupa di immigrazione combina solo guai. A lui non gliene frega niente degli immigrati. Si commuove e si attiva per i cani, per i migranti no.
    • Alessio F. Utente certificato 4 anni fa
      Ma che troll! Come ti permetti? Io seguo Grillo da tempo, ho votato 5 Stelle e sono pronto a rivotarlo. Ma questo non dedicare almeno un post su questo avvenimento gravissimo, mi ferisce. Parla e straparla di tutto, della vivisezione ne aveva già parlato, dei problemi scrive e sbraita tutti i giorni, benissimo, ma quello che è successo a Lampedusa? E' GRAVE da parte sua. Punto.
    • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
      Troll!
  • Antonio F. 4 anni fa
    NOn posso essere daccordo con questa petizione. E' ideologica, per cui la vita di un animale vale quanto quella di un uoomo (ma io mangio la carne). E' scientificamente falsa nel dire che i test animali non servono e che i modelli computazionali ed i test in vitro sono in grado di sostituirli. Non e' vero. A chiunque firma oggi chiederei coerenza e rifiutare qualsiasi cura ottenuta attraverso test animali, ma lasciate almeno ai vostri cari una possibilta'. Ps: regole per limitare abusi e sofferenze esistono di gia', ovviamente possono essere migliorate.
    • simone calligaris Utente certificato 4 anni fa
      Vedendo come si comporta l'uomo, la vita di un animale non vale altrettanto, ma molto di più.
  • giulio c. Utente certificato 4 anni fa
    Firmato!
  • mariuccia rollo Utente certificato 4 anni fa
    Il sondaggio DEMOS parla chiarissimo. Secondo l'ultima rivelazione, Il Movimento 5 Stelle ha infatti superato di slancio il PDL... Più di sei punti percentuali persi in un mese. Pdl-Forza Italia paga l'effetto-fiducia e crolla nei sondaggi al 20%, a favore del MoVimento 5 Stelle, diventato secondo partito con il 20,9%
  • brunorev brunorev 4 anni fa
    ...STOP ALLA VIVISEZIONE... Fosse per me sarebbe già finita da un pezzo. Firmate la petizione, please! ...Beppe Grillo SOTTO PROCESSO PER AVER VIOLATO I SIGILLI DEI CANTIERI NO-TAV. Apperò che REATONE!, io lo fucilerei! Attenzione però che in Italia non c'è molto da scherzare quando ci si mette contro i "Poteri forti". Però "Her ryporter" Berlusca -per via dei capelli,- pur frodando il fisco (non solo basti dire che ha 53 processi a carico) trova ammiratori e sostegno al punto tale che sono indecisi se fargli un monumento oppure nominarlo Presidente della Repubblica. Repubblica di queste banane!!!
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    PD: leveremo l'IMU....siii e come no... la metteremo alle abitazioni di lusso da 700 euri in su! Evvai.... grazie PD : che partito di sinistra! Evvai ...il partito che tutela i cittadini poveri! Evvai sai quanti voti in meno? LADRI!LADRI!LADRI! LADRI!LADRI!LADRI! LADRI!LADRI!LADRI! LADRI!LADRI!LADRI! Tanti discorsi non servono a nulla:solo una parola LADRI!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      orèèèèèè sappiam già che son ladri!!:)))))))99
    • alnair gru Utente certificato 4 anni fa
      confermo..... LADRI!!!!!!!! il mio, appartamento a Primavalle Roma, "di lusso"....secondo loro, ovviamente!!!! Letta, vieni a vedere il mio appartamento di lusso!!!!!!!! LADRI!!!!!!!!!
  • Nicolò A. Utente certificato 4 anni fa
    Questa è proprio una fesseria. Gli animalisti stanno diventando sempre più dei fondamentalisti religiosi ignoranti che muovono però molti interessi. Ciò che c'è in questo video sono bugie senza ritegno, dettate da malafede o da buonafede e ignoranza. Populismo allo stato puro modello Brambilla. Se il M5S continuerà a seguire questa china discendente finirà male, purtroppo. E sarà stato inutile aver ragione.
  • GIORGIO S. Utente certificato 4 anni fa
    Se per vivisezione si intende operare e sezionare un animale "cosciente" è da criminali. Se l'animale viene anestetizzato non vedo la differenza con un macello. Vorrei sapere quali risultati utili per l'essere umano sono stati ottenuti con questa pratica. Mi informerò, non ne so nulla.
    • Nicolò A. Utente certificato 4 anni fa
      Caro Giorgio, la comunità scientifica è praticamente unanime nel sostenere la necessità e l'utilità della sperimentazione animale. Non so che tipo di formazione tu abbia ma, se ti interessa, puoi dare un'occhiata a questo sito, alla portata un po' di tutti e abbastanza chiaro http://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/02/14/le-faq-della-sperimentazione-animale/ Ciao
    • Nicolò A. Utente certificato 4 anni fa
      http://www.almonature.eu/almoblog/sperimentazione-animale/fermare-la-sa-significa-fermare-la-ricerca/
    • Rita L. Utente certificato 4 anni fa
      Con la moderna tecnologia medica si possono fare test per medicinali e cosmetici affidabilissimi SENZA far soffrire e uccidere gli animali. In molti casi la sperimentazione animale si è rivelata addirittura "fuorviante" per le normali differenze biologiche tra animali e persone. In quanto al macello ...beh, una cosa è uccidere per nutrirsi, se non se ne può fare a meno, un'altra è torturare e uccidere per sperimentazioni crudeli e INUTILI.
    • Andrea P. Utente certificato 4 anni fa mostra
      tutti i farmaci che trovi sulbanco di una farmacia sono passati attraverso la sperimentazione animale... Ad ogni modo i metodi crudeli sono già vietati dalla legge, e fidati che i ricercatori stanno molto attenti a non procurare mai dolore ulteriore o e a far soffrire il meno possibile l'animale...sono molto rispettosi dell'animale in ogni momento della sua vita
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Repubblica La tragedia di Lampedusa ha rivelato nel modo più crudo tutta la violenza e l'impostazione ideologica della legge Bossi-Fini. Ormai una riforma, una abolizione della legge che introduce il reato di clandestinità è ineludibile. Anche il Capo dello Stato interviene per sollecitare una riforma della normativa e richiama l'attenzione sul fatto che le vittime e i superstiti di Lampedusa, così come gli altri sbarcati negli ultimi tempi, non sono migranti legali o illegali, ma profughi e come tali devono godere del diritto di asilo. Invece grazie alla legge di Calderoli i profughi di Lampedusa sono indagati per il reato di clandestinità. Domani il Pd presenterà un progetto di riforma della Bossi-Fini. Ma su questo tema si misurerà il grado di "moderazione" di Alfano e dell'ala filogovernativa del Pdl. Giovanardi ha aperto alla possibilità di una revisione della legge difesa a spada tratta dalla Lega e dai pasdaran di B. Anche in sede europea il problema delle ondate di sbarchi sta cominciando a preoccupare i vertici istituzionali: il presidente della commissione europea andrà in settimana a Lampedusa per rendersi conto di persona del problema, che il presidente del Parlamento europeo Schulz ha evidenziato ricordando che l'Italia non può essere lasciata sola ad affrontare l'emergenza, come è stato finora. Un altro problema che torna ad agitare le acque del governo è quello dell'Imu, una delle bandiere elettorali di B. In commissione è stato bocciato un emendamento del Pd per tassare le case dei ricchi. Il ricavato sarebbe servito a finanziare il ritorno dell'Iva al 21%. Ora il Pd ripresenterà la proposta, ma il Pdl ha già avvertito che farà le barricate. E' in vista la stesura della legge di stabilità. Sia i sindacati che la Confindustria chiedono una riduzione delle tasse sul lavoro per favorire le assunzioni e per mettere un po' di soldi nelle buste paga dei lavoratori. La riduzione delle tasse sul lavoro è uno degli impegni presi da Letta
  • Mauroo M. Utente certificato 4 anni fa
    Secondo me questo è un aspetto che andrebbe affrontato con molta cautela. Andrebbero poste delle regole più severe e maggiori controlli, ma un'abolizione completa della sperimentazione sugli animali bloccherebbe la ricerca. Su chi dovremmo testare i farmaci? direttamente sugli uomini??? Uccidiamo migliaia di animali in modo cruento (immaginiamo le derattizzazioni, le disinfestazioni, ecc.) e nessuno dice niente, mentre i topi (pochissimi per altro) uccisi per la ricerca fanno tanto clamore...
  • Nicolò A. Utente certificato 4 anni fa
    http://www.almonature.eu/almoblog/sperimentazione-animale/fermare-la-sa-significa-fermare-la-ricerca/
  • Fabrizio Agostini 4 anni fa
    Basta con questa vergogna
  • Giarand 4 anni fa
    Ottima iniziativa! Ora fermare la vergogna degli allevamenti intensivi.
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    http://webtv.camera.it/home
  • marcella marcelli 4 anni fa
    nn riesco a firmare mi dice che il mio n di passaporto nn è in formato valido il n di passaporto è fatto da (N=numero) AAnnnnnnnnITAnnnnnnnFnnnnnnn poi ci sono una serie di<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< e infine altri 2 numeri 06 marcella
  • Renza Traspan 4 anni fa
    Vorremmo comprare mezz'ora del tempo di Casaleggio. Pensiamo di potercelo permettere. Aiutateci, potrebbe essere importante. Grazie
  • ema dell Utente certificato 4 anni fa
    BUONA GIORNATA BLOG!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • ema dell Utente certificato 4 anni fa
      :)))))))))))))))
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      anche a te stella!!!!!!!!!11
  • klaus k. Utente certificato 4 anni fa
    Ecco perche' singolari fenomeni politici possono resistere per 20 anni :l'ignoranza,bellezza ! L’Italia è ultima per competenze alfabetiche ovvero capacità linguistiche ed espressive, fondamentali per vivere e lavorare ai giorni nostri; mentre risulta penultima in matematica. Lo rileva l’indagine, su 24 Paesi, promossa dall’Ocse e realizzata in Italia dall’Isfol (Secolo XIX)
  • Ital Rolando Utente certificato 4 anni fa
    La vivisezione, tra gli altri danni che causa, ne crea uno ancora più devastante: ostacola la prevenzione. Quasi la totalità dei farmaci sono elaborati per curare uno stile di vita sbagliato, pieno di veleni ed abitudini dannose, che poi, con la presunzione di specie dominate, facciamo pagare con la morte ad esseri innocenti ed estranei a questi mali, estrapolandone dati inutili, spendendo denaro, sprecando tempo ed energie, uccidendo anche malati in attesa di cure. Basta pensare che la semplice trasfusione di sangue è stata ritardata di almeno 200 anni perchè sperimentata prima su animali. [K. Walker, The Story of Medicine, Hutchinson, 1954] L'uomo ha fatto passi da gigante in ogni settore della conoscenza, ma solo in quello medico-clinico è rimasto a livelli ottocenteschi, se non più remoti. La vivisezione oggi è un settore prima di tutto economico gestito da grandi interessi che traggono profitto dalla malattia, e da persone che con qualche pubblicazione vivisettoria fanno carriera interna senza che vi sia alcuna ricaduta benefica sulla salute umana. Se Galeno avesse capito la circolazione sanguigna umana dai maiali, Vesalio avrebbe sbagliato a sezionare cadaveri. Ma non fu così, ed è a questo spirito che si rifanno i ricercatori di buon senso, oggi, nel xxi sec.
  • Nicola Mantovani 4 anni fa mostra
    Beppe Grillo è un noto carnivoro, ma preferisce salvare la vita dei topi invece che quella degli esseri umani (e degli animali curati dai veterinari)? Ma fatti un bel VaffaDay da solo va la!
  • Stefania Di sisto 4 anni fa
    Non esiste un valido motivo per infliggere sofferenze gratuite a qualsiasi essere vivente. Noi "UNANI" non abbiamo alcun diritto di sperimentare su esseri che non possono in alcun modo difendersi. Ci sarebbero moltissimi volontari umani che si propongono...e comunque i disinformati, nonché rettogradi vivisezionisti o fautori di una delle crudeltà più assurde che l'uomo abbia perpetrato e si ostini a sostenere, sappiano che i metodi sostitutivi esistono e sono molto più attendibili dei test sugli animali. L'umanità deve evolverai e così sarà, nonostante le forze involutive. Si tratta di evoluzione etica e morale, che dovrebbe prescindere da ogni forma di violenza. Si tratta di elevare la coscienza ad un altro livello: solo così sarà possibile intraprendere la strada del vero cambiamento. GRANDE BEPPE.... CONTINUA COSÌ......
  • rosario simanella 4 anni fa mostra
    Casaleggio, ma la smetti di pubblicare questi post inutili e iniziate veramente a pensare ai problemi del Paese?!? Siete dei pagliacci, credete di tenere occupata la testa dei militanti con queste ovvietà perchè non volete che inizino a pensare come risolvere i problemi giganteschi di questo Paese....che non sono la vivisezione..... Ma stai attento che la gente ha iniziato a capire la vostra strategia da MASSONI quale sei.........
  • dario a. Utente certificato 4 anni fa
    premesso che la sperimentazione animale è eticamente discutibile mi piacerebbe sentire anche una voce autorevole sul perchè non andrebbe abolita. e magari anche un paio di conti sulle spese che comporterebbe il non potere più sperimentare farmaci su animali , ultimo ma non meno importante una stima delle vite umane salvate e salvabili grazie a questa pratica scientifica. solo con i dati reali possiamo farci un idea della realtà delle cose. dovremmo smettere di mangiare carne di cavallo o di maiale ( animali molto intelligenti )solo perchè uccidendoli soffrono ? no al buonismo a senso unico italia senza speranza.
    • Andrea P. Utente certificato 4 anni fa
      dario io sono un biologo, non lavoro con animali, ma so che la Sperimentazione Animale (diversa dalla Vivisezione) è necessaria per la ricerca scientifica... è vero che le multinazionali hanno solo lo scopo di lucro e non tengono alla reale salute del cittadino, ma questo non c'entra nulla con la SA... Secondo te se esistessero metodi alternativi per ottenere gli stessi risultati che si ottengono con la SA, andando anche ad eliminare i problemi che derivano dal lavoro con l'animale e dal costo che porta l'animale, non verrebbero usati? l'obiettivo della azienda è scoprire il farmaco: se esistessero metodi alternativi alla SA essi verrebbero usati, e anzi sarebbero paradossalmente le multinazionali stesse a sostenerli dato che comporterebbero un risparmio importante... quindi per favore, basta con ste fesserie di essere contro la sperimentazione animale a prescindere...pensando che i ricercatori siano una massa di sadici ignoranti... grande delusione queste del moVimento5stelle
  • Emanuele D. Utente certificato 4 anni fa
    Cari tutti, leggendo il post (e il link Stop Vivisection) non e' chiaro se questa petizione intende abolire solo la sperimentazione biomedica/farmacologica oppure ogni forma possibile e immaginabile di sperimentazione animale. Per esempio, le Neuroscienze (lo studio del sistema nervoso a tutti i livelli) si fondano in buona parte anche sulla sperimentazione animale con tecniche che vanno dal non invasivo (tipo fMRI che si usa anche sull'uomo) all'invasivo (tipo single cell recording in vivo). Questa petizione vuole anche abolire questo tipo di ricerca scientifica? Se si quali sono le alternative proposte che possano consentire ai neuroscienziati di scoprire il funzionamento del sistema nervoso a tutti i livelli (dal livello molecolare al cellulare, dal sistemico alle funzioni cognitive)? Infine non e' chiaro se questa tematica tanto controversa sia stata discussa nei forum del M5S per trovare possibili soluzioni a problemi come quello su citato. Grazie Emanuele
    • Andrea P. Utente certificato 4 anni fa
      ma perchè lo studio biomedico dell'oncologia vale di meno? come fanno le persone a non capire che un sistema animale è sicuramente più affidabile di una coltura di cellule? Io credo che prima di farsi prendere dalla foga, pensando che tutti gli scienziati siano dei pazzi maniaci sadici, sarebbe utili pensare
  • mariuccia rollo Utente certificato 4 anni fa
    avete letto il minipost? I partiti vogliono cacciare Fico dalla Vigilanza RAI. Gli onesti fuori, i disonesti dentro
  • Lady Dodi 4 anni fa
    C'è una reclame in tivù che mostra una locandina che esposta nei negozi, segnala che lì si può firmare contro la vivisezione e mostruosità annesse. Io sto a Bergamo , se qualcuno mi segnala un negozio che la esponga, vado e mi faccio dire come si fa per farsi dare altre locandine da portare in altri negozi.
  • Marcello M. Utente certificato 4 anni fa
    O.T. Solo per il MoVimento e per chi vi crede. È solo la voce che viene dall’anima, consapevole, in croce, che si leva altissima. Non c’è un piano, non ha strategie, ma arriva lontano, lenta, nelle vie. Voce di chi muore ma sa di poter vivere, in chi ha un cuore, una frontiera da abbattere. Voce di chi crede che si può risorgere, occhi di chi vede, di noi accorgere. Se esiste un destino, ha il petto scoperto, un amico vicino, e fiori nel deserto.
  • rossano m. Utente certificato 4 anni fa
    FATTO! complimenti al M5S. Raramente sono d'accordo con voi (vedere questione Province) ma su questo avrete sempre il mio appoggio convinto. Andate avanti in tutte le sedi e con chi può darvi una mano. Su questa questione non esistono appartenenze politiche o giochini elettorali.
  • Pasqualino Corvino Utente certificato 4 anni fa
    Quali sono gli altri metodi di ricerca? Perchè è un errore scientifico? Io sono contro la vivisezione, ma ci sono dei cosa dove DEVE essere prevista in quanto fonte di nuove scoperte scientifiche che contribuiscono allo sviluppo dell'umanità. Direte voi alle famiglie che hanno un bambino malato di tumore che il figlio dovrà ricevere cure chemioterapiche A CASO perchè in Italia è vietata la vivisezione? Questo deve essere un argomento dibattuto con i maggiori esponenti del ramo medico e scientifico, ma quale petizione e petizione. Vietiamola per le aziende di cosmetici, ma non generalizziamo anche al ramo medico.
    • Elsa Stagnaro 4 anni fa
      Magari informati tu, basta andare sul sito www.limav.org
    • Andrea P. Utente certificato 4 anni fa
      bravissimo, mi fa piacere che si trovi un po di senso... nel blog spesso trovo solo inutili estremismi. mi fa piacere ogni tanto leggere persone che usano la testa
  • alnair gru Utente certificato 4 anni fa
    per quanto importante ABBIAMO PROBLEMI PIU' SERI DA AFFRONTARE "SUBITO"!!!!!!! cominciamo, per favore, con le PIAZZE?????
    • franca menegon Utente certificato 4 anni fa
      questo è: il problema dei problemi... il cui raggio d'azione colpisce etica, giustizia, civiltà, scienza, salute, multinazionali, business infami, politica corrotta, lobbie di potere... ecc...!
    • alnair gru Utente certificato 4 anni fa
      Luca, sono contraria anch'io la sola parola fa paura.... però, mi chiedo e ti chiedo, visto che non ne so abbastanza: tutto il progresso scientifico ad oggi, lo abbiamo ottenuto anche gazie agli esperimenti su animali? siamo certi che sia """"un errore scientifico, che reca danno alla salute umana, in quanto applica all’uomo i risultati ottenuti su un’altra specie""" non sono nè scenziata, nè animalista convinta e non riesco a schierarmi :))) ma ribadisco: L'ITALIA RISCHIA LA BANCAROTTA!!!!!!!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ciao alna!!!!son d'accordo con te!!!ma prima di dirlo volevo affermare che son contro la vivisezione assolutamente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • ema dell Utente certificato 4 anni fa
      ciao anche a nike anch'io sono furibonda!!! ieri sera ti aspettavo sull'altro post perche' mi sono documentata su quella scrittrice economista e ho cercato di capirne di piu', se vuoi ho postato intorno alle 20,30, saluto il blog e commento
    • alnair gru Utente certificato 4 anni fa
      ciao tesoro, oggi l'arrabbiata sono io...... ho guardato ieri piazza pulita...so che non avrei dovuto e, al dunque, avrei spaccato il televisore per eliminare per sempre quella faccia da imbe..... di Franceschini...... ma di cosa vogliamo parlare???? questo Governo deve sparire!!!!!! ema, sono davvero nauseata....la gente si suicida !!!!! ...e qui, si parla della vivisezione.....
    • nike di samotracia.. Utente certificato 4 anni fa
      quoto entrambe ;)
    • ema dell Utente certificato 4 anni fa
      ciao alnair, sto facendo passare i commenti e ti ho trovato, sono d'ccordissimo con te, sembra che mancano argomenti, senza nulla togliere a questo problema
  • antonio 4 anni fa
    ragazzi ma si può sponsorizzare qualcosa che non si capisce e non si conosce? solo sull'onda emotiva?? leggete ed informatevi http://www.almonature.eu/almoblog/sperimentazione-animale/fermare-la-sa-significa-fermare-la-ricerca/
  • Prostamo Maria pia 4 anni fa
    Non si può fare degli scempi su esseri che non possono decidere quando è dimostrato che ora si può fare a meno vorrei firmare anche io grazie
    • Massimo 4 anni fa
      E chi lo ha dimostrato di grazia? Ci sono casi in cui se ne può fare a meno ma altri in cui è semplicemente necessaria (salvo non usare volontari umani s'intende).
  • Massimo panetta 4 anni fa
    Caro Luciano siracusano ci chiedi sè sacrificare un animale a favore di una vita umana sia eticamente sbagliato, la risposta alla tua domanda retorica la dò facendoti a mia volta una domanda: la vita di un essere umano vale di più di quella degli altri esseri viventi?!? È se si chi l'ha stabilito?!? Ti invito a rifletterei sopra.
    • Daniele B. Utente certificato 4 anni fa
      Ti faccio anche io una domanda, anzi tre: vale di piu l'essere umano o il pianeta che lo ospita? Possiamo sacrificare cose come l'ossigeno dando la priorità alla vita dell'uomo? Possiamo sacrificare il VALORE della vita su questo pianeta per dare la priorità solo alla vita umana?
  • ciulanen 4 anni fa
    A parte la vivisezione che non mi sembra cosi' importante al momento, come si puo' pretendere che il governo risani una situazione disastrosa che loro stessi hanno creato solo per mantenere ed avere privilegi e vantaggi economici. Sarebbe come chiedere al tacchino di anticipare il natale. A questo si somma la totale incompetenza dei personaggi che compongono il governo e che non hanno mai lavorato in vita loro. L'inferno è appena cominciato, lasciate ogni speranza voi che entrate.
  • Nicolò A. Utente certificato 4 anni fa mostra
    Veramente una fesseria. Gli animalisti sono sempre più un gruppo di fondamentalisti religiosi ignoranti che muove interessi sempre più grandi. La sperimentazione animale è necessaria e ciò che c'è in questo video sono bugie senza ritegno. Se il M5S persiste con questa china discendente finirà male. E sarà un peccato perchè sarà stato inutile aver ragione.
  • Lorenzo Breda Utente certificato 4 anni fa mostra
    Sono avvilito e mortificato nel vedere come su questo tema il Movimento 5 Stelle faccia pericolosissima DISINFORMAZIONE. Mi vergogno terribilmente di questo post e spero che il M5S torni presto ad ascoltare gli esperti del settore, come ha sempre fatto per ogni tema, e non qualche animalista invasato e disinformato.
  • simone stellini Utente certificato 4 anni fa
    Ottima iniziativa io ho gia' firmato
  • mariuccia rollo Utente certificato 4 anni fa
    GODURIAAAAA. Goduria allo STATO PURO avete visto la faccia di franceschini quando ha visto le intenzioni di voto degli ITALIANI (stavolta tutto maiuscolo):M5S al 30% Pd al 24% GODURIAAAAA allo stato puro
    • ema dell Utente certificato 4 anni fa
      mari , mandami un link dove posso vederlo, ahhaah!
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, MISSIONE COMPIUTA,CHISSA' CHE SE UNISCANO ALTRI ALVISE
  • Massimo 4 anni fa mostra
    Che la vivisezione sia abusata ok, che sia inutile assolutamente no. E non propagandiamola neanche come un errore scientifico visto che per certe cose è insostituibile.
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    Buondi blog!!!caffè a 5 stelle qui!! la vivisezione è crudeltà pura ormai,basta!!!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ciao ema!!!!certo!!!ma prima giusto che un post così venga discusso.è troppo importante!!!!:))
    • ema dell Utente certificato 4 anni fa
      ciao Luca!!! Buona giornata!! concordo con te e con il post ma se si potesse discutere di problemi piu' inerenti il nostro paese, che ne dici?
  • Luciano Siracusano Utente certificato 4 anni fa mostra
    Mi dispiace ci sia la faccia di Beppe Grillo su questa cagata. Voi "l'avete fatto?". Spero non abbiate mai un caro che necessiti di uno di quei tanti farmaci che, per essere messo a punto NECESSITA di sperimentazione animale. Concordo sul fatto che la sperimentazione animale vada limitata all'essenziale ed evitata SEMPRE, quando possibile. Concordo sul fatto che vada regolamentata per garantire la minor sofferenza possibile alle cavie, cosa, che specie negli istituti privati viene spesso ignorata. Un giro di vite è sì, necessario, ma la totale ed indiscriminata abolizione è sbagliata come tutte le cose totali ed indiscriminate. Frutto, semplicemente di ignoranza in materia. Sacrificare un animale per garantire la sopravvivenza di un essere umano è eticamente sbagliato? Diventate tutti vegetariani, allora. Io non vorrei vivere in un mondo fatto da emuli della Brambilla. Non so voi.
  • Giuseppe Vitali 4 anni fa
    CARO BEPPE, D'ACCORDO CON TE SULLA LOTTA ALLA VIVISEZIONE MA IN ITALIA TUTTI GLI ANNI SI UCCIDONO CENTINAIA DI PERSONE PER LA PERDITA DI UN LAVORO O COMUNQUE PER PRECARIETA' ECONOMICA, PERCHE' ALLORA NON RACCOGLI LE FIRME PER QUANTO SOTTO Ciao! "Ho lanciato una petizione "Al Parlamento ed al Capo dello Stato (artt. 50 e 71 Costituzione) : Raccolta firme" e ho bisogno del tuo aiuto per diffonderla. Puoi prenderti 30 secondi per firmare? Ecco il link: http://www.change.org/it/petizioni/al-parlamento-ed-al-capo-dello-stato-artt-50-e-71-costituzione-raccolta-firme Ecco perché è importante: Al Parlamento ed al Capo dello Stato (artt. 50 e 71 Costituzione) Raccogliere le firme per un provvedimento di Legge che permetta ai lavoratori dipendenti ed ai pensionati di portare in detrazione l'I.V.A. E' importante perché in Italia centinaia di persone si uccidono tutti gli anni per la mancanza di un lavoro o comunque per precarietà economica, mentre recuperando l'evasione fiscale si avrebbero a disposizione ( a parte la barzelletta dei 120.000.000.000 di euro all'anno ) oltre 300.000.000.000di euro ( dati ufficiali dell'allora Governatore Mario Draghi, quando parlò di "macelleria sociale" 16% del P.I.L., più i 70.000.000.000 di corruzione anno, come ha pronunciato la Corte dei Conti nel confermare i dati di Draghi, e i 36.000.000.000 annui di evasione I.V.A. pronunciati l'anno scorso sempre dalla Corte dei Conti). Con 300.000.000.000 di euro all'anno si potrebbero dare 4.000.000 di nuovi posti di lavoro con uno stipendio lordo di 75.000 euro l'anno, che ridarebbero nelle casse dello Stato 84.000.000.000 di euro come I.N.P.S. e circa 60.000.000.000 di euro come I.R.P.E.F. tutti gli anni. Così si potrebbe rilanciare il Paese risparmiare altre migliaia di morti inutili: nei luoghi di lavoro, sulle strade, per terremoti in case o scuole di "burro", frane, esondazioni, ecc. ecc. che fanno circa la triste somma di 10.000 persone l'anno. Grazie Beppe
  • CARLO DAMIANO Utente certificato 4 anni fa
    E' una crudeltà inaudita!
  • arnaldo . Utente certificato 4 anni fa
    Fatto! "Gli animali hanno propri diritti e dignità come te stesso. E' un ammonimento che suona quasi sovversivo. Facciamoci allora sovversivi: contro ignoranza, indifferenza, crudeltà." Marguerite Yourcenar
  • nike di samotracia.. Utente certificato 4 anni fa
    appena entrata nel blog! c'è qualcuno?
    • ema dell Utente certificato 4 anni fa
      dai ammettilo che eri li ad aspettare!!!!!!!!!! ciao Nikeeeee!!
    • nike di samotracia.. Utente certificato 4 anni fa
      giorno luca, alnair!
    • alnair gru Utente certificato 4 anni fa
      BUONGIORNO first lady :))))
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      nikeeeeeeeeeeeeeeee,primaaaaaaaaaaa!!!grande!!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus