La supercazzola sugli scontrini del Bomba

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

È la tredicesima fatica di Ercole, una vera e propria missione impossibile: poter visionare gli scontrini del Bomba quando era sindaco di Firenze e sapere quanti soldi ha usato per le sue spese. Le consigliere del M5S Arianna Xekalos e Silvia Noferi hanno fatto una nuova richiesta di accesso agli atti. Ecco a voi la risposta del Comune di Firenze, un raro esempio di “supercazzola” scritta in uno pseudo-legalese chiaramente incomprensibile per qualsiasi cittadino. Questa è la trasparenza secondo il Bomba e il suo valvassino Nardella: quattro pagine che abbiamo dovuto affidare ad uno staff legale per una traduzione in lingua italiana.

La lettera dice sostanzialmente questo:

a) Scontrini. Il Comune, dopo la sentenza del Tar, non può negarceli, così chiarisce che è stato tutto catalogato ma non è il caso di consegnarli tutti. Bisogna fissare un appuntamento per capire quando potranno essere presi alcuni scontrini. Quali? Ovviamente, soltanto quelli relativi a Nardella. Per quelli del Bomba, se ne parla più avanti. Rinvii dopo rinvii.

b) Cedolini degli stipendi. Avevamo richiesto una copia delle buste paga del Bomba e di Nardella per poter ricavare i rimborsi spese. Il Comune risponde che non può fornirci i cedolini perché sono coperti dalla privacy. Sì, il Bomba e Nardella pensano che il cedolino dello stipendio e dei rimborsi spese pagate da tutti i cittadini sia un “dato personale”.

Appare evidente il tentativo di prendere tempo, di fare, in qualche modo, ostruzionismo. E dire che parliamo dello stesso segretario del Pd che proprio a causa degli “scontrini” ha fatto cadere Ignazio Marino, non per la sua evidente incapacità politica dimostrata col caso Mafia-capitale.
La consegna degli “scontrini” da parte del comune di Firenze è un atto dovuto ai cittadini che sono i veri datori di lavoro dei politici. Così come per i cedolini degli stipendi. Cosa c'entra la privacy? Vogliamo sapere quanto soldi vi siete intascati a titolo di rimborso spese, non dove abitate.

Le consigliere comunali del M5S, dopo un primo appuntamento originariamente fissato per il 26 maggio, saltato per via del crollo degli argini dell’Arno, domani saranno a palazzo Vecchio per ritirare i primi scontrini messi a disposizione: non usciranno però da quegli uffici senza un calendario prefissato che, nell’arco di 30 giorni, porti alla consegna di tutti gli scontrini. Tra l'altro, nella lettera del Comune di Firenze emerge una notizia. Il Comune sostiene che gli scontrini richiesti dalle consigliere del M5S non sono quelli consegnati alla Corte dei Conti per le indagini sulle spese di Renzi (inchiesta poi archiviata). Ma perché il Comune non ha consegnato tutti gli scontrini alla Corte dei Conti?

Il M5S andrà in fondo anche a questa storia. Il premier ha qualcosa da nascondere? Nel frattempo, tutti i cittadini sanno cosa accade quando un candidato PD diventa sindaco: entra nel Comune, spende i soldi pubblici e nega il diritto di accesso ai cittadini!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
    Quando si nasconde vuol dire che c'è qualcosa da nascondere. Al momento è famoso per aver voluto l'aereo di stato da decine di milioni annui quindi appare plausibile che nel suo piccolo a Firenze facesse uguale... Strana la faccenda con la corte dei conti, merita approfondimento.
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 1 anno fa
    Soldi pubblici e privacy... privata, sarebbe questo il livello di trasparenza del nostro presidente del consiglio eletto-da-nessuno? Andiamo bene.
  • giovanni d. Utente certificato 1 anno fa
    EGREGI PORTAVOCE SONO A RICORDARVI CHE AVETE MIGLIAIA DI NOI PRONTI A DARVI UNA MANO. POTREMMO ESSERE IN MOLTI A VENIRE CON VOI SOTTO QUEGLI UFFICI A CONTRASTARE LE CHIAVICHE CHE VI SI SONO TRINCERATE METTEREMMO NELLA GIUSTA LUCE QUEST'ENNESIMA VERGOGNA IMMAGINO I FIORENTINI ONESTI AVANTI E NOI DI SUPPORTO COSI' NESSUNO POTRA' PIU' NASCONDERE LA QUESTIONE E POI QUALCHE RISCHIO BISOGNA PURE CHE CE LO PRENDIAMO DIRETTAMENTE IO CI SAREI
  • FABRIZIO P. Utente certificato 1 anno fa
    il comportamento qualche dubbio lo suggerisce ..ma non è prprio possibile chiamare i carabinieri ?si è gia fatto ...a mali estremi stremi rimedi ..non mollate ..sarebbe 1 bel colpo in questo momento ...
  • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
    si nascondono solo le cose che non si vogliono far sapere•
  • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
    Matteo peggio di Silvio che almeno ci metteva i suoi soldi, questo bimbetto usa il portafogli del popolo italiano, spende e spande soldi pubblici.
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    O.T. EPPOI CI SI CHIEDE PERCHÉ IN YTAGLYA SE VOTA "STRANO"!!! Da sempre l'ytaglya continua a infangarsi così: "Sondaggio: i Mastella inquisiti e il paese dei raccomandati La vicenda dei coniugi Mastella, incriminati, principalmente perché facevano montagne di raccomandazioni nel feudo beneventano dell'Udeur, ha messo molti di fronte a esclamazioni poco meditate come: ah, ma al sud come si fa, ah ma al nord è tutto diverso, ah ma il clientelismo, la consorteria, sono retaggi borbonici, non è Italia... e via banalizzando. Per certo, al Nord, le cose non vanno molto meglio: basti pensare alla Sanità in Lombardia, dominata da CL, Comunione e Liberazione movimento affaristico-religioso - e un tempo non era così, di aggettivo ce n'era uno solo, ed era il secondo - che ai vertici vede Roberto Formigoni, ciellino di ferro, emanare i primari, i direttori delle Asl. Gli stessi che poi, con una cappa di conformismo che dall'alto va verso il basso, portano ai medici obiettori che non ti danno la pillola del giorno dopo. Non è raccomandazione anche quella? Non fa schifo anche quella?". Ari-saludos.
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    O.T.: La bindi ha segnalato i prossimi quattordici eletti...
  • silvana rocca Utente certificato 1 anno fa
    INCREDIBILE! Il BOMBA ha dato ordini precisi| Non consegnare gli scontrini! Poi li hanno fatti sparire (in parte)? Sono a disposizione o li okkulteranno nuovamnente? Devon essere trascritti e controfirmati? La perocura deve aiutare i consiglieri del m5s a far luce ! Senno pensiamo che la magistratura sia connivente? NON CI VOGLIO CREDERE!
  • NUCCIO N. Utente certificato 1 anno fa
    Posso sapere perché, nonostante sia riconosciuto dal Blog, i miei commenti non figurano?
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Aspetta cavallo che l'erba cresce.
  • Pippo 1 anno fa
    Ha ragione il signore di sotto. Ho controllato il link dei consiglieri regionali liguri del Movimento e ho potuto constatare che non c'è traccia di alcun scontrino o pezza giustificativa.... http://www.m5sliguria.it/trasparenza/ Guardate voi stessi
    • Paolo Sciaccaluga 1 anno fa
      Silvana, nelle altre Regioni vengono pubblicati, informati prima di scrivere. Trasparenza=M5S
    • silvana rocca Utente certificato 1 anno fa
      Vuoi mica che trascivono gli scontrini uno ad uno? Ci sono le somme e che saranno a disposizione dei richiedenti autorizzati e alla magistratura ! NO?Infatti se l'opposizione o altri consigliri li richiedono li devono dare! Le mutande verdi (un esempio) di Cota , mica erano sul blog? Ma erano stati scovati dalla magistratura! Perchè quelli di renzi stanno fermi ?
  • domenico trimarchi Utente certificato 1 anno fa
    Qualcuno mi può spiegare cosa dice la legge sui scontrini dei politici? Possono essere secretati, o devono essere publici?
  • Rosa 1 anno fa
    Ma quale privasy, si sta menando il can per l'aia. Il datore di lavoro di questi sono i cittadini, questi sono stati pagati con i soldi di tutti noi, quindi vogliamo vedere che cosa si sono fatti rimborsare.
  • lino cavanna 1 anno fa
    Menomale che esiste(se non l'hanno cancellata accorpandola con le "Figlie di Maria") la "famosa" BENEMERITA. Dovrete anche a Firenze ricorrere ai CARABINIERI come a Roma con Marino ? Avrete sicuramente il vostro bel da fare ma ho molta fiducia nelle capacità di questi insistenti MATTI del Movimento 5 Stelle. Sarà dura che la capiscano questi beceri NUOVI ARISTOCRATICI. Sono abituati ad usare gli enti e le istituzioni, come dice il Dibba, conme BANCOMAT alla faccia del popppolo prono e forzatamente generoso. Vi ringrazio per quello che, anche a nome del POPOLO, farete per un po' di GIUSTIZIA.
  • Giovanni Rigatelli 1 anno fa
    credo che dovreste vergognarvi TUTTI,voi che non riuscite a far tirar fuori 4 pezzi di carta loru che non vogliono dimostrare il buon operato e gli altri competenti che li proteggono
    • Raffaele T. Utente certificato 1 anno fa
      Tu invece non provi vergogna per le assurdità che dici? Si devono vergognare anche quelli che provano a smascherare il ladro, gli stessi che portano alla tua attenzione la notizia? Ma vai a farti un giro, vai
  • Paolo Sciaccaluga 1 anno fa
    Ma veramente io non la menerei tanto sugli SCONTRINI E CEDOLINI altrui, neanche i NOSTRI si comportano propriamente bene. CONSIGLIERI M5S REGIONE LIGURIA TUTTO OMESSO PROVARE PER CREDERE: http://www.m5sliguria.it/trasparenza/
  • marcello giappichelli 1 anno fa
    La proposta di Benvenuti Lettura pubblica degli scontrini "faticosamente" resi "visibili". Niente male, direi!
  • old dog 1 anno fa
    ah ah ah il parolaio e un furbacchione e tiene in saccoccia l'Italia saluti ai monelli del blog
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus