L'ansia da prestazione

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

bracconi_marco.jpg
"Olio di ricino a 5 Stelle”: Repubblica cancella articolo. Noi lo recuperiamo!
CLAMOROSA (ennesima) figuraccia di Repubblica.it!
Il quotidiano di De Benedetti pubblica in homepage l’articolo di Marco Bracconi dal titolo “Olio di ricino a 5 Stelle” per poi rimuoverlo dopo pochi minuti! Il motivo della “censura” è abbastanza palese.. Repubblica ha preso una cantonata clamorosa! Ecco cos’è successo:
La parlamentare del Movimento 5 Stelle, Laura Castelli, durante un intervento sulla TAV, riferendosi alle ditte in odor di mafia che inquinano gli appalti ha detto: "..io a questi attori sì che darei l’olio di ricino“. Il riferimento all’olio di ricino è una chiara risposta al collega della Lega Nord, Stefano Allasia, che precedentemente rivolgendosi ai manifestanti NO TAV aveva detto: “forse vi servirebbe un po’ di olio di ricino per capire“.
Repubblica e compagni non potevano farsi scappare un’occasione simile.. Una deputata dei 5 Stelle che parla di olio di ricino? Schiaffiamola subito in homepage e diciamo anche che si riferiva ai giornalisti! E così fecero..
Peccato che dopo pochi minuti e dopo aver probabilmente letto il resoconto stenografico, hanno immediatamente rimosso l’articolo!
Come spesso accade, però, la rete è più rapida della censura e l’articolo RIDICOLO di Bracconi che parla di olio di ricino da somministrare ai giornalisti è stato recuperato! Il testo integrale qui" Segnalazione da TzeTze

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Lucio Savina 4 anni fa
    Non compro repubblica dai tempi (non sospetti) del referendum sulla scala mobile. Non sono giornalisti ma pennivendoli!
  • Alessandro ., Ronchi deI Legionari , GO Utente certificato 4 anni fa
    Sono quelle "dighe emozionali" causate dalle mancate vittorie, dalle mancate vincite, che spingono borsisti e broker dell' ultima categoria, giocatori di slot-machine in perenne perdita e giornalisti agguerriti , in tensione nevrotica costante ( per aver speso chilometri di inchiostro a favore della propria parte per niente ) a creare ansia di prestazione di questo genere.... Quiete, allegria e perseveranza , sono le doti che NOI abbiamo, e LORO non hanno. Vivono ormai al secondo,al minuto, non più alla giornata, come un ragno in attesa del moschino.
  • francesca di blasi 4 anni fa
    e di fatti cari amici, io avevo l'abitudine d leggere la repubblica on line ogni mattina alle 05 00, ora della sveglia, e adesso invece leggo il fatto quotidiano.. e così facendo repubblica ha perso una fedele lettrice...
  • luciano colantoni 4 anni fa
    M. Bracconi sempre peggio!! http://bracconi.blogautore.repubblica.it/?ref=HRER1-1
  • Faraci Vincenzo 4 anni fa
    Belin, ma pensa se li sputtanavamo in tv!! Anche gli "anestetizzati" si sarebbero resi conto....!! La nostra salvezza e in tv, (purtroppo!!) sul loro campo!!!! Devono sparire!! Vai Beppe!!!
  • Enzo A. Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi, chi di "rete" ferisce, di RETE perisce!
  • Enzo A. Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi, ma come fai a scrivere se non hai imparato ancora a leggere? ..Iscriti a un corso serale alla scuola....statale!
  • Baroneblu 4 anni fa
    Abbiamo bisogno di persone serie dalle idee aperte, chiare, e con lo sguardo sincero. Che salto di qualità con Nicola Morra in televisione. Sì,la TV è un cesso di divulgazione faziosa, ma solo andando in questo 'cesso' potremo recuperare tanta, troppa gente ancora con delle robuste fette di prosciutto sugli occhi. E sono in tanti schiavizzati ed ipnotizzati....e non lo sanno neanche.
  • Valerio Esse 4 anni fa
    Casualmente, mentre tornavo a casa, ero sintonizzato su radio capital (gruppo della Repubblica-De Benedetti), e c'era il "simpaticone" Vittorio Zucconi che commentava con arguta e soave ironia quanto fossero diventati ormai odiati i giornalisti dai "grillini" ... e continuava chiedendo la sponda all'altro giornalista presente in studio (lui era in collegamento ...) " ah! adesso anche l'olio di ricino ... dai caro Buffoni te lo do io l'olio per far contenta la deputata del M5S" e così via ... Finchè ci saranno "giornalisti" che mistificano i fatti in modo così plateale, non ci saranno speranze per il ns. Paese. Dopo politici imprenditori disonesti lobbies varie mafie, ci sono anche uno stuolo di giornalisti che dovrebbero vergognarsi per aver avvallato questo andazzo; che sarebbe stato impossibile perpetrare senza lo loro colpevole collaborazione. Ma come ha detto Travaglio alla Gruber, mi preoccupano più gli italiani che dei vari Berlusconi. Ma ancora comprate i quotidiani e vedete i tg vari? Non vi basta di essere stati disinformati per 50 anni almeno? I Travaglio e Messora sono rari... Io seguo Beppe dal primo post del suo blog; sono maturato tantissimo con e grazie a lui, ed anche se mi inkazzo ogni giorno di più leggendo i vari post, continuerò a credere in lui e nel moVimento! W Beppe e i pochi giornalisti onesti! VforVendetta73 Ps: i vari "Me pagano ... tengo famiglia..." non sono meglio dei collaborazionisti .
  • Massimo Borgis 4 anni fa
    Ma io non capisco... perché l'articolo è stato rimosso? Non bastava che il coltissimo giornalista sostituisse il nome di Laura Castelli con quello di Stefano Allasia????
  • Flavio C. 4 anni fa
    L'80 % dei principali giornali e telegiornali italiani è direttamente o indirettamente dipendente da finanziamenti governativi e/o partiti politici. Più del 50 % dei palinsesti TV italiani (canali nazionali DTT in chiaro includendo i suoi uomini in RAI) sono riconducibili direttamente o indirettamente al capo di un unico partito politico. Questo ed altro nel documentario TRUMAN SHOW ITALIA 1994-2013 http://www.youtube.com/watch?v=OiTXCS1OwJ8 http://www.youtube.com/watch?v=W5ULjMZoccw DIFFONDETELO ! Siamo anche NOI CHE DOBBIAMO SVEGLIARCI e DARCI DA FARE
  • oiram z. Utente certificato 4 anni fa
    Ma come mai nessuno giornale o TV commenta o critica l'esercito di Silvio? Pensate alcune affermazioni fatte dai promotori fossero uscite dalla bocca di un grillino.
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, OILIO DI RICINO SENZA MISURA PER QUELLI DI REPUBBLICA ALVISE
  • Anna Fideli Utente certificato 4 anni fa
    il M5S va via come il pane. Ha incrementato le vendite di giornali che altrimenti non avrebbero senso di esistere. Notizie vere o false che siano. E poi si prendono due piccioni con una fava: si evita di parlare degli scandali veri.
  • franco bertocci Utente certificato 4 anni fa
    ma cosa li compriamo a fare i giornali nazionali ?? la carta igienica costa meno ed e' piu' morbida
  • francesco miccoli 4 anni fa
    un nuovo sport viene proposto agli italiani........"SALTA LA TRAVE E CERCA LA PAGLIUZZA".....e pare che stia avendo un discreto successo! Questa pratica sportiva consiste nel saltare la trave che attraversa da parte a parte tutti i partiti per cercare la pagliuzza nel M5s. I partiti e i loro degni rappresentanti cercano di distogliere gli sguardi degli italiani dalla trave che li attraversa per indirizzarli a trovare la pagliuzza nel movimento M5S.
  • Rodolfo Bevione Utente certificato 4 anni fa
    Vi dirò, invece è la dimostrazione che come giornalisti non sono proprio degli scarponi... forse, con un po' di impegno, un giorno potranno amministrare la rubrica della posta di qualche fumetto, cosa sulla quale prima di questa notizia non avrei mai scommesso un centesimo. Voglio dire, si sono FINALMENTE resi conto di avere pubblicato una cazzata!!! Forse stanno imboccando la retta via!!!
  • Lello Marino Utente certificato 4 anni fa
    Gentaglia... oggi al TG mi è sembrato di sentire un riferimento velocissimo sulla conquista del 69esimo posto nella classifica della libertà di informazione secondo il rapporto del 2013 di Freedom House... non ne sono troppo sicuro perchè il servizio subito ha colto l'argomento per depistare l'attenzione sul fatto che la gente in Italia non compra più i quotidiani, forse volevano far capire che la medaglietta era perchè non si legge... dichiarano un calo del 14%... (poco) forse mentono per non diffondere che stanno crollando del tutto e quindi... piangono!! Il servizio faceva apertamente capire che desiderano tanto tanto essere sovvenzionati/finanziati ancora un pochino (tanto) anche da chi non vuole più leggerli i loro giornali... Vogliono lo stesso i soldi di tutti quelli che si sono accorti di tutto e che ormai i quotidiani li toccano con la punta delle dita, per lo schifo che fanno...
  • Leo P. 4 anni fa
    Beppe Grillo sei un cattivone!! ( ti prego redazione del tg3 mandalo in onda!! ho parlato male a Grillo)
    • Lello Marino Utente certificato 4 anni fa
      Hai notato anche tu che prima vengono sul blog a scrivere fandonie e poi le leggono nei TG?? ahahahaah sono puerili, ridicoli.
  • catherine s. Utente certificato 4 anni fa
    Ma dai, ormai l'avranno capito tutti come siam mess ! o no ? no ... continuano a sostenere che il Pd è doverso dal pdl ... w l'Italia !avanti così 5 stelle la verità, l'onestà e la trasparenza pagano ! ... ci mettono un pò ma pagano ;)
  • giggino 4 anni fa
    L'ammiraglia televisiva della rete pubblica Rai 1, ieri (04/06/2013) nel telegiornale delle 20:00 al minuto 13 circa (diannzi a milioni d'italiani) hanno rilanciato le falsità che ha scritto il pennaiolo di carta igienica repubblica Marco Broccone, al momento non ho sentito rettifiche, scuse... Vogliamo far passare le falsità che sono state dette ? Facciamoci sentire !
  • Roberto. S 4 anni fa
    Proposta di legge: Abrogazione del nome di dominio a Repubblica.it per rinominarlo in Regime.it
  • Giuseppe Giampapa Utente certificato 4 anni fa
    SE l'avessero scritto per Stefano Allasia l'articolo sarebbe stato perfetto, ma purtroppo l'ansia da prestazione fa brutti scherzi.
  • Stefano Antili 4 anni fa
    Credo che siano in molti gli italiani che sarebbero favorevoli alla somministrazione di olio di ricino (e non solo) ai giornalisti e soprattutto ai politici. L'Italia va governata eliminando sprechi e privilegi, senza ideologie e demagogie varie perchè a forza di parlare e basta non si conclude niente e la gente si incavola ancora di più e non va a votare. Sarebbe ora di fare qualcosa!!!
  • alberto rossi 4 anni fa
    perchè repubblica sarebbe un giornale? io sono anni che mi ci pulisco il culo.... oddio, a dire il vero lo uso anche per la verdura. saluti.
    • franco bertocci Utente certificato 4 anni fa
      non lo usare per la verdura,potrebbe avvelenarla
  • franco selmin Utente certificato 4 anni fa
    Sono alla frutta,non ostante 19 mln di italiani ancora fiduciosi delle riforme quagliarulo e saggiatori vari. mandano avanti gli scherani pennivendoli con problemi di comprensione della lingua italiana che al posto del curriculum presentano l'albero genealogico. e non si rendono conto,illusi del detto "popolo bue" che a parte quelli che votano m5s gli altri quando si incazzeranno altro che :"che te vada pe traverso"
  • Daniela C. Utente certificato 4 anni fa
    Come i media di regime cercano di contenere il dissenso. Turchia, anche i sindacati in piazza A Smirne, 24 arresti per un tweet http://www.repubblica.it/ ECCO UN ESEMPIO DI MANIPOLAZIONE Scopo imbrigliare la rete terrorizzando l’utente. Il messaggio è fatti i fatti tuoi perché potresti essere punito. Contro la disinformazione abbiamo twitter e facebook. che ci unisce tutti. Loro lo sanno e ne hanno paura.
  • Daniela C. Utente certificato 4 anni fa
    L'elitismo lavora da sempre per confondere le masse, disperderle e renderle incapaci di organizzarsi. Il MOVIMENTO CINQUE STELLE è una minaccia, in quanto lavora per contrastare questo meccanismo. E lo è ancor di più da quando il MOVIMENTO CINQUE STELLE ha cominciato a fare paura, (dopo il Boom elettorale dove nove milioni di cittadini sono divenuti meno manipolabili) l'elite ha subito reagito avviando l’operazione merda. Tutti i media hanno cominciato ad applicare il sistema Framing. I militanti del movimento sono divenuti (grillini) normalmente vengono identificati come inaffidabili confusi inadeguati ecc ecc. (Casaleggio) è divenuto la minaccia numero uno quasi un mago (il guru) Grillo si alterna tra un pazzo che oggi attacca l'Europa e vuole uscire dall'euro, oppure un miliardario che evade il fisco, fanno vedere le sue case, e chi più ne a più ne metta. Hanno inaugurato l'inizio dell'ostilità utilizzando il meccanismo “problema – reazione – soluzione” Si crea un problema, una “situazione” che produrrà una determinata reazione nel pubblico in modo che sia questa la ragione delle misure che si desiderano far accettare. Ad esempio: Per evitare che il risultato elettorale potesse tagliare fuori una parte d’elite hanno fatto credere ai cittadini che il PD volesse governare con il M5S, quindi l'informazione ha provveduto a creare la suspense, adeguata. Il lavoro è stato per loro sfortuna un è po’ rozzo, in quanto la loro supponenza li ha portati a sottovalutare, il nemico, il quale li ha spiazzati con la candidatura a capo di stato in Rodota. Grazie alla retromarcia di Grillo, che non è andato a Roma a supportare la protesta, sono riusciti nel COLPO DI STATO. Su questo caos si fonda la forza dell'élite organizzata ed in questo modo ottiene e mantiene il suo potere. Sono convinti che la democrazia, semplicemente, non può esistere, poiché il popolo non ha le capacità di autogovernarsi. (come dargli torto! vedendo quanti IDIOTI si manifestano nel blog)
  • Daniela C. Utente certificato 4 anni fa
    Manipolare l'opinione pubblica X mantenere i propri privilegi. In qualsiasi sistema politico è una minoranza della popolazione a prendere le decisioni fondamentali. Il punto di forza dell'élite Politica ed Economica è nell'atomizzazione della massa. Tramite la manipolazione delle menti per mezzo dei media e dei giornalisti compiacenti. Usano i mezzi di comunicazione di massa per affermare e mantenere il proprio potere sulla massa passiva e confusa. I Corrado Formigli, Gad Lerner, Lilli Gruber TG1, TG2 ecc. lavorano costantemente al fine di massificare le “coscienze individuali. Utilizzano il sistema Framing. Quando qualcuno ci dice “non pensare ad un elefante“ ci riesce difficile non farlo. Semplicemente menzionando la parola “elefante”, l’immagine dell'animale ci balza alla mente, indipendentemente dal contesto in cui è stata inserita. Quello descritto è un classico esempio di framing. Secondo questo principio possiamo provocare nelle persone dei pensieri positivi, anche se il concetto espresso non lo è necessariamente. Suona ad esempio meglio dire “esplorazione energetica” piuttosto che “ricerca petrolifera” oppure “responsabilità fiscale” piuttosto che “onere fiscale”, “operatore ecologico” piuttosto che “netturbino”. La stessa tecnica può naturalmente essere utilizzata anche per far insorgere pensieri negativi (pensiamo ad esempio ai discorsi dei politici xenofobi). Usare questa tecnica permette dunque di influenzare le emozioni della gente modificandone nel contempo l'opinione. La persuasione usando il framing deve essere preparata accuratamente, pensando alle parole da utilizzare in modo che siano correlate a delle immagini che si vogliono far evocare agli ascoltatori. Queste immagini possono essere positive, negative o neutre. Queste parole agiscono sulle persone attivando degli schemi interpretativi, indipendentemente dalle parole che le stanno vicine nella frase. Leggendo il blog non mi capacito di quanti idioti esistano in questo paese senza speranza.
  • nicola cozzoli Utente certificato 4 anni fa
    Disinformazione di massa! sono gli ultimi conati del sistema partitocratico che ha foraggiato per anni questi ciarlatani dell'(dis)informazione!
  • Emilio Raimondo Utente certificato 4 anni fa
    Tra tutti i nomi di giornalai... pardon giornalisti che ho letto finora mi sovviene il dubbio che ne manchi uno. Risponde al nome di GianLuigi Paragone...
    • Simone Simeone Utente certificato 4 anni fa
      Eh no, dai. I giornalai -o edicolanti- fanno un lavoro onesto. Del mio fuori dalla scuola elementare ho dei ricordi bellissimi. Quante buste di figurine omaggio. Queste figure che sembrano non ricordare o forse non hanno mai imparato in cosa consiste il mestiere di giornalista ed informatore, chiamiamoli semplicemente incapaci imbrattafogli da strapazzo.
  • emiliano di rocco 4 anni fa
    BRACCONI, ZITTO ZITTO, SENZA NON FARTI VEDERE NE SENTIRE, RITORNA IN PRIMA ELEMENTARE A FARE I BASTONCELLI CON LA MATITINA SUL QUADERNINO A QUADRETTONI.....MA STAI ATTENTO: NON FARTI VEDERE DA QUEGLI ANALFABETI DEI TUOI COMPAGNUCCI PIDDINI, SENNO COMINCIANO A COPIARTI.....LORO NON SONO CAPACI DI FARE NEANCHE QUELLI!
  • massimo r. Utente certificato 4 anni fa
    L'ho sentito in diretta da radio radicale la figura di merda l'ha fatta anche il deputato pd che è intervenuto per dire alla Castelli che non poteva pronunciare parole offensive per la Camera....infatti il deputato della Lega le può dire perchè si rivolge ai piccoli "omini della NO TAV" noi a loro che sono delle Merde NO!
  • mister x Utente certificato 4 anni fa
    trovo sconcertante che nessuno dica niente riguardo alla buffonata dell"esercito si silvio". vogliono reclutare degli energumeni con lo scopo dichiarato di menare i contestatori ai comizi di silvo cesare, in quanto la polizia non ci mette abbastanza impegno. Tipo le SS http://www.radio24.ilsole24ore.com/notizie/lazanzara/2013-06-03/diego-volpe-pasini-choc-192354.php
  • Nicola Nicolini Utente certificato 4 anni fa
    A proposito di MEDIA VENDUTI: notate che fino al momento in cui non sono riusciti a riprendersi poltrone e potere governativo, i nostri politicanti (tramite i loro media servi) continuavano a ripetere ossessivamente BISOGNA FARE PRESTO! BISOGNA FARE PRESTO! L'Italia sembrava a poche ore dal fallimento totale. Adesso che si sono seduti dove volevano, i media hanno cominciato a parlare di tutt'altro: qualche settimana fa lo ius soli, adesso il Presidenzialismo, e come d'incanto, nessuno ha più fretta di fare un bel niente. Queste sono STRATEGIE MEDIATICHE. Quando fa comodo: BISOGNA FARE PRESTO! Quando non serve più, l'emergenza economica sparisce dai giornali e dalle tv. I giornalisti, invece di attaccare Grillo, dovrebbero smetterla di prestarsi a questa vera e propria Propaganda che usa e distorce la realtà per arrivare a dei fini ben precisi, il Governo-inciucio Letta è nato anche per le manfrine dei media che gli hanno retto il gioco e ancora lo fanno spudoratamente. Inutile colpire Grillo, cominciate a fare i giornalisti e non i reggi-microfono dei politici invece.
  • Carlo C. Utente certificato 4 anni fa
    Olio di ricino e manganellate. A terni hanno manganellato pure il sindaco !! Chissà come avrebbero commentato i giornali se invece del sindaco fosse stato manganellato un ragazzo magari vestito di colori scuri.... Diciamocelo francamente le direttive sono tali che non si fa in tempo a riconoscere il sindaco. Quando un soldato ammazza qualcuno per sbaglio ad un posto di blocco in un territorio di guerra si grida "Hai rispettato le regole di ingaggio?". Quali sono le regole di ingaggio per i tutori dell'ordine? Nel frattempo Berlusconi dichiara.... "la guerra civile è finita (abbiamo vinto ndr) e ora il presidenzialismo."
  • robert viviers 4 anni fa
    BIANCA BERLINGUER al TG3 ci sei arrivata per le tue capacità o per il tuo cognome? E tu MANNONI in che epoca sei stato raccomandato a telekabul? E tu FLORIS con quel sorriso ebete, ti ricordi che figura di MERDA ti ha fatto fare Berlusconi in diretta trattandoti come una pezza da piedi? Non hai avuto neanche la forza di replicare tanto sei sottomesso.E tu FORMIGLI che fai una trasmissione che si chiama " PIAZZA PULITA" che dovrebbe spazzare via le ingiustizie e i soprusi di una classe politica corrotta,te la prendi solo con GRILLO e il M5S. Mi FAI SCHIFO,SEI SOLO UN' IPOCRITA !!! Anche tu caro SANTORO che dopo aver sbandierato il vessillo del giornalismo libero e indipendente, ti stai omologando al grigiore di questa informazione di MERDA. TUTTI CONTRO GRILLO! Sappiate comunque che lui non sarà mai solo.Come ha detto quello splendido siciliano "tutti gli sono contro ma io l'ho votato e lo rivoterò ancora".Non ci fate paura viva il M5S. 5S forever
    • Alberto de Maio 4 anni fa
      Concordo in pieno.. noi siamo convinti e uno a uno dovrete farvene una ragione... peró... chiedetevi perché.
    • marco luchetti 4 anni fa
      Siete l'ultima speranza per questo disgraziato paese. resistete, resistete, resistete....il popolo sta capendo. sono ottimista, tutto cambierà! viva il movimento 5 stelle!!!!
  • fracatz 4 anni fa
    che figura di mmerda direbbe emilio e poi l'olio di ricino mica stamo più ai tempi de checco e nina caso mai se proprio proprio lo decidessimo, magari un goccetto de olio di fegato de merluzzo che è molto vitaminico e ricostituente per i leccaculi
  • Hivon T. Utente certificato 4 anni fa
    'Sta simpatia per Repubblica che oltre a raccontarci - in qualche modo - i fatti, si è sempre alacremente prodigata a pomparci le opinioni... io non l'ho mai avuta! Ma una volta sembrava che fosse l'unico giornale per una certa parte politica. Probabilmente ci raccontano la quota che si paga cash, sotto forma di fatti, la quota di finanziamento sotto forma di iniezioni di moralità preconfezionata! Più equo di così, c'è solo un allevamento di cavalli! Io però preferirei leggere solo fatti, sbagliare con la mia testa e che venisse tagliato il finanziamento ai giornali... ma finchè c'è bilderberg i giornali possono dormire tranquilli !
  • papà francesco Utente certificato 4 anni fa
    Per non parlare di quell'individuo di nome e cognome giuseppe cruciani, conduttore della zanzara su Radio24, quello che puntualmente inizia sempre tutte le sere (che monotonia!) sputando veleno su Grillo e M5S coadiuvato dal suo fido coconduttore di cognome parenzo (che fa rima con stronzo) che finge di dargli addosso rimproverandolo di aver votato M5S (cosa della quale dubito seriamente sia vera). Ieri sera ha fatto eco all'articolo rimosso di repubblica...ma non mi meraviglio dato che a sparar cazzate a raffica non li batte nessuno a quei due cazzoni cazzaroni rigonfi di se stessi (oltre che dei quattrini di chi lautamente li retribuisce per le loro squallide prestazioni).
  • paolo zavagli 4 anni fa
    Stò scorrendo tutti i commenti. C'è qualcosa che non torna.Dove sono spariti tutti quelli che ci deridono,accusano di vittimismo, di violenza verbale,di antidemocraticità etc.etc. Tutti nascosti? Porca miseria...nonostante tutto l'impegno dei compagni di merende PD-PDL-SC-LEGA e l'aiutino di SEL,anche potendo contare su quel pòpò di Servizio Stampa e Propaganda, pubblico e privato, non tutte le ciambelle gli riescono col buco. E' proprio vero..Dio confonde chi vuole perdere. Bravi comunque per l'impegno che hanno messo a cancellare le tracce.Un augurio a tutti i naviganti...e ricordiamoci che se non lottiamo saremo sempre sottomessi a governanti disonesti e criminali.
  • cristina cassetti 4 anni fa
    Se non fanno ammenda e chiariscono l'"equivoco", mandiamoli a zappare la terra con le lore penne, questi fetenti! Sentito il grave episodio dei lavoratori della Thyssen di Terni presi a manganellate dalla polizia? Sono sicura che i giornali rimarcheranno solo la notizia che il sindaco PD s'è presa una manganellata in testa, senza analizzare la situazione esplosiva, di tensione sociale estrema che c'è oggi nel Paese e che mette i cittadini, poliziotti che, loro malgrado, rappresentano uno stato odioso, e operai (ma anche imprenditori), uno contro l'altro. Prendiamocela con chi ci ha lentamente eroso ogni risorsa vitale! Con chi omettendo opere e informazioni ci ha rovinato lasciando che i politici conducessero senza rimorsi al massacro l'Italia, operando contro ogni logica democratica e di spirito di servizio, non foss' altro che il proprio tornaconto! Dopo l'ennesimo annuncio di esuberi per 1500 posti di lavoro alla Indesit, gli Italiani lo capiranno che non c'è più posto per l'indecisione. Bisogna cambiare e cambiare oggi va in un'unica direzione: votare il movimento 5 stelle! Gli altri, TUTTI A CASA!
  • Gianni B. 4 anni fa
    GIORNALI:UN MILIONE DI COPIE IN MENO VENDUTE NEGLI ULTIMI 5 ANNI!!! chissà come mai......
  • Ugo P. Utente certificato 4 anni fa
    sempre secondo il famoso copione "prima pubblico, e poi magari, se avanza tempo, verifico le fonti". Veri professionisti.
  • giuseppe g. 4 anni fa
    PURTROPPO PERO'LA NOTIZIA PASSA O LA FANNO PASSARE,SENZA ALCUNA SMENTITA(COME AL SOLITO)E ALDILA'DI NOI CHE SEGUIAMO IL BLOG,LA MASSA SEGUE QUESTE TV E GIORNALAI VARI...BISOGNA FARE QLC,COMUNICARE DIVERSAMENTE,MAGARI COMPRARE PAGINE SUGLI STESSI GIORNALINI E DARE LA REALE NOTIZIA. SI,PUR PAGANDO.
  • Reno Tavella Utente certificato 4 anni fa
    Grillo ha sempre più ragione. Non sanno più cosa fare ormai... pennivendoli è la parola giusta per queste persone
  • Reno Tavella Utente certificato 4 anni fa
    vabbé dai Repubblica.... cosa aspettarsi dalla voce del Partito....??? se lo chiamassero "PD OGGI" sarebbe più onesto... in ogni caso vanno tagliati i fondi ai giornali che sono tutti in mano ai partiti. Quelli seri vivono senza finanziamenti pubblici (vedi Fatto Quotidiano)
  • antonello c. Utente certificato 4 anni fa
    ci sono giornalisti precari nel sud-italia che scrivono articoli sulle mafie e sono minacciati di morte ogni santo giorno ! sti papponi che prendono una marea di soldi scrivono di scontrini sul M5S ! stop ai fondi pubblici per l'editoria subito
  • oscar nicodemo Utente certificato 4 anni fa
    http://arcodiulisse.blog.lettera43.it/2013/06/05/il-saggio-frattini-emblema-della-decadenza-imperante/
  • Giorgio Fiandrino Utente certificato 4 anni fa
    Diego Volpe Pasini, che della volpe a poco, ispiratore dell'esercito di Silvio, l'associazione che tenta di arruolare i soldatini per difendere i crimini di Silvio ha dichiarato: "Nei comizi la Polizia non serve a un cazzo per difendere il diritto di Berlusconi di parlare. Ci vuole l’Esercito di Silvio, così iniziamo a darle" poi: "...facinorosi dei centri sociali, di Sel o del Movimento 5 Stelle.Qualcuno deve iniziare a prendere quattro sberle.". Questa è una bella e buona istigazione alla violenza, ovviamente i soldatini di Silvio non alzeranno mai un dito, queste dichiarazioni servono a scaldare qualche cittadino sull'orlo di una crisi di nervi. Servono a aizzare violenza per poi scatenare l'informazione contro chi a osato lanciare un sasso, che ovviamente per la questura sarà un cittadino del movimento cinque stelle. Cari Gandiani prima di prendere a schiaffi qualcuno, porgete l'altra guancia, e regalategli uno smagliante sorriso. Lucia Annunziata invece di perdere tempo in dichiarazioni di denuncia nei confronti di Beppe Grillo potrebbe rendersi utile denunciando, assieme alle forze dell'ordine, questo Diego Volpe Pasini. O no? Pensate se a dire queste parole fosse un simpatizzante del movimento cinque stelle! Sarebbe già stato processato e condannato e poi convertita la pena per infermità mentale nel giro di 5 minuti. http://pagliablog.blogspot.it/2013/06/istigazione-delinquere-delle-camicie.html
  • Rita L. Utente certificato 4 anni fa
    Al sig bracconi consiglierei piuttosto l'olio di fegato di merluzzo: aiuta le funzioni intellettive e giova alla concentrazione.
    • mirella zanna 4 anni fa
      ma Repubblica dove l'ha trovato questo scemo !!! vergognati e se hai un minimo , che dubito, di dignità , chiedi scusa alla nostra parlamentare e ogni volta che ti alzi al mattino sputati in faccia!!!mirella
  • Giovanni faillaci 4 anni fa
    Un falqui no! Non rimane più nulla dentro la scatoletta scranica.
  • COSTANTINO . Utente certificato 4 anni fa
    Caro Marco Bracconi se hai un minimo di dignita' non dovresti solo cancellare il tuo frettoloso articolo ma dovresti chiedere scusa !!!! Questo farebbe di te un vero professionista ma.....non l'hai fatto e questa la dice LUNGA.
  • Claudia L. Utente certificato 4 anni fa
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!! Paura è???? .....e alla fine..... ne rimarrà..... UNO SOLO!!!!!!!!!!!!! Forza M5S sempre
  • francesco Zambuto 4 anni fa
    Figur de merda di qualità! che solo la repubblica poteva fà! (cantato in coro)
  • Terzo Orecchio (franko) Utente certificato 4 anni fa
    Marco Bracconi sei un vero idiota. Ho la massima compassione per te e per questa tua ignobile figuraccia. Ma tu ora vedi di vergognarti proprio bene, con impegno e dedizione, mi raccomando! Che si vergognino anche tutti coloro che hanno 'glissato' sulle pessime esternazioni del leghista Stefano Allasia. Mi auguro di non sentir mai più parlare di costoro..! (ma so già che, assai più probabilmente, faranno entrambi "carriera"...)
  • Belle' Luciano 4 anni fa
    Marco bracconi a te l'olio di ricino sarebbe sprecato basterebbe un falqui
  • Antonio Caracciolo 4 anni fa
    Ho notato che i mezzibusti televisivi, o i conduttori di quei postriboli che vanno sotto il nome di talk show si trovano costretti ad attingere al blog di Beppe Grillo, cioè a questo blog, e perfino ai commenti, cioè a questi commenti. Sono costretti perché giustamente Beppe non concede loro lo straccio di una intervista... Quanto lo vorrebbero Beppe nei loro salotti a farsi dettare la linea del discorso e del pensiero da quei grandi maitre à penser... Ma come fanno? Mentre leggono il testo del post, ne saltano delle parti e ne sovrappongono una loro interpretazione volta a sconvolgerne il senso. Ad esempio, nel post sulle Due Italie non vi è nessuna parola come “colpa” ovvero nessun incolpamento di una parte degli italiani. Vi è una semplice fotografia di uno spaccato sociale che qualunque studioso può confermare. Poi continuano a non far capire che il rifiuto di andare in televisione non è dovuto al fatto di non saper recitare una pappardella, come quelle della Carfagna, ma nel rifiuto stesso della forma di comunicazione: - se ti vedo in televisione, non è la stessa cosa che se ti vedo di persona e con te posso parlare e tu sei costretto a rispondere alle miei domande ed obiezioni... - questi signori fanno affidamento sulla stupidità indotta del telespettatore, incapace di reagire e vulnerabilissimo alle tecniche di persuasione subliminale... - tutto questo non è possibile quando ti provi una persona davanti ed ognuno di noi, o molti di noi, saprebbero spellare ben bene questi show men se ci capitassero davanti... Quanto ai commenti quale citano? Quelli che fanno loro comodo su parecchie migliaia e dove ognuno puà scriverne... Si potrebbe perfino sospettare che siano loro stessi a scrivere i commenti che poi vogliono citare... Non è tecnicamente impossibile. Ognuno di noi è però in grado di capire chi è troll e chi non lo è... E chi sono i capi troll? Ma sempre loro! Quelli dei talk show ed i passeggiatori e le passeggiatrici televisive.
  • Jorge Corona Utente certificato 4 anni fa
    Prima sparano, poi prendono la mira. Patetici mentecatti arroganti.
  • Jorge Corona Utente certificato 4 anni fa
    Come si chiamano i giornalisti de La Repubblica? I repubblichini?
    • Matteo G. 4 anni fa
      NO!!! I repubblecchini!!!! Ahahaha
  • mic.r. 4 anni fa
    il giornalista, che mestiere infame
  • Max Teramo 4 anni fa
    questo genio di bracconi sul suo profilo twitter ha un commento del 4 giugno ore 18.48 che titola cosi: olio di ricino a 5 stelle bracconi.blogautore.repubblica.it mi sono incuriosito e ho clikkato sul link che porta ad una lettera aperta di un dipendente del pd (dipendente badate bene) che si lamenta dell'abolizione del finanziamento pubblico in quanto così non potrà dare da mangiare a suo figlio. l'articolo linkato è del 31.05.2013. Bracconi, se non sai come si elimina un tweet diccelo che ti diamo noi una mano !!
  • Pierluigi c. Utente certificato 4 anni fa
    OGGI UN COLLEGA..(INSEGNANTE MA COMPONENTE DELLA SEGRETERIA REGIONALE DEL PD SARDO ) MI HA PARLATO DELLA SEGRETA DELLA RIUNIONE DEL DIREZIONE NAZIONALE DEL PDMENOELLE.. ORAMAI "E STATO RIBBADITO" IL PDMENOELLE SI VERGOGNA MA PORTA AVANTI LA POLITICA DI BERLUSCONI SUL SEMIPRESIDENZIALISMO PER NON ANDARE AD ELEZIONI.." SONO CONSAPEVOLI "DAI LORO SONDAGGI" DI NON AVERE NEPPURE IL 15 PER CENTO DEI CONSENSI.. E NEPPURE pdL NAVIGA IN BUONE ACQUE LA COALIZIONE BERLUSCONIANA NON RAGGIUNGEREBBE IL 20 PER CENTO..
  • Guido F. 4 anni fa
    Il punto non è tanto il subitaneo ripiegamento dell'editoriale del bracconi (ultimo non ultimo di una serie di sistematici e reiterati attacchi dalle pagine di Repubblica - dal suo spazio chiamato "Politica Pop" - ormai stabilizzato definitivamente ed esclusivamente al discredito di 5* con bordata alzo zero), quanto il suffragio da parte di tutti i tg, senza: A) traccia di smentita b) traccia di rettifica (dal documento stenografato) c) traccia della frase ben più feroce e sapor di ventennio pronunciata dal leghista Allasia Ultimo in ordine, il tg di la7 delle 13.30: un bel servizietto ove si estrapola la frase della Castelli , la si mostra in più pose scomposte sul palco di nonsocosa, e si dichiara che “ la Castelli intendeva non i giornalisti”. Fine del servizio. Chiaro, onesto e cristallino. Il concetto che passa è: 'sta qua ha sparato e promesso purghe ai giornalisti e mò ci prova a mettere una toppa. E guardate che bel soggetto, eh!” Questi giornali e tg erano tutti anti-sistema, contro mala politica e corruzione ma appena qualcuno si è mosso per combattere davvero nei fatti tutto questo gli hanno dato addosso senza pietà come mai fatto con nessuno prima d'ora. Erano gli antiberlusconiani di ferro e adesso hanno salvato B. dalla fine politica (tra poco anche dalla galera) e lodano senza vergogna i suoi più indecenti trombettieri (attendiamo gli apprezzamenti a favore del compagno Alfano e che si scaglino contro le toghe rosse; ormai ci siamo).
  • Filippo M. Utente certificato 4 anni fa
    Oltre l'ansia da prestazione al Bracconi, vista la velocità delle proprie azioni, proporrei di curarsi anche l' eiaculazione precoce.
  • roberto canina 4 anni fa
    Braconi perchè non te lo bevi tu un pò di olio di ricino così magari se sei un pò stitico evaqui che è un piacere e dopo ti sentirai meglio e anche il tuo cervello ne gioverà.
  • Antonio Caracciolo 4 anni fa
    All’Ufficio Legale del quotidiano “La Repubblica” Gruppo Espresso Via Cristoforo Colombo, n. 98 00147 ROMA Comunicazione ai sensi di legge. In data 14 aprile 2013, nella cronaca di Roma, p. 4 (vedi allegato) appariva un articolo dove testualmente si afferma che nel 2009 avrei concesso una intervista a Repubblica («A Repubblica disse il Ricercatore…»). Da me non è stata mai concessa a “La Repubblica” nessuna intervista ed il virgolettato è una manipolazione ed estrapolazione di testi diversi e disparati, sganciati dal loro contesto. Ricordo ancora una volta che la vicenda riportata da “La Repubblica” con articolo del 22 ottobre 2009 diede luogo ad un procedimento disciplinare conclusosi con piena assoluzione, per inesistenza del fatto e del diritto, e quindi con avvio di azione civile risarcitoria contro “La Repubblica”, la cui causa è ancora in corso e l’inesistenza di una siffatta intervista risulta già dagli atti di causa. Cortesemente invito a pubblicare tale rettifica ai sensi della L. 8/2/1948 n. 47 (art. 8). Distintamente In Roma, 17 maggio 2013 Antonio Caracciolo
  • bruna pornaro Utente certificato 4 anni fa
    Questa mattina il "simpatico" gherardo greco conduttore-lombrico di agorà ha riportato la frase dell'olio di ricino, ovviamente senza completare il discorso con il chiarimento avvenuto attraverso gli stenografi. Ormai l'importante è denigrare il M5S e Beppe Grillo ad ogni piè sospinto proprio perché hanno la coda di paglia. Il greco e floris sono gli Stallio e Ollio all'italiana (con tutto il rispetto per i veri Stallio e Ollio ovviamente)
    • Antonio Caracciolo 4 anni fa
      Ho sentito anche io il Maggiordomo ricordare l’«olio di ricino»... Tempo addietro ricordo di aver sentito Scalfari di un partito formato dai lettori che si lasciano influenzare da Repubblica... Trovo che sia giusta e sacrosanta la linea di attacco frontale a tutto il sistema dell’informazione, che è colluso con il sistema dei partiti... Questa in atto è una vera e propria “guerra ideologica” ovvero una “guerra di propaganda”. Un singolo individuo è impotente a condurre questa guerra, ma se a farla è uno schieramento politico, un Movimento, che nel febbraio scorso ha avuto il 25 % dei consensi elettorali ed a Roma, alle amministrative, è passato da zero nel 2008 al 14 % odierno, allora le prospettive di successo sono ben altre... Ha ben detto Grillo: non ci interessano i voti degli elettori che pensavano di spingere il Movimento nelle braccia del PD... Hanno sbagliato il loro voto questi elettori, se davvero esistono... A noi interessano gli elettori che oltre a votare 5S scendono in piazza e si uniscono al Movimento nei tavoli di lavoro, nell’impegno quotidiano di quanti vogliono mandare a casa tutti i partiti corrotti che ci hanno portato al disastro odierno... I giornali ed i giornalisti sono una emanazione del sistema dei partiti e del loro potere: contro di essi si deve lottare in modo sempre più consapevole ed accorto, ma NON SI DEVE scendere con loro a patti... Lotta dura senza paura e senza quartiere... Beninteso in modo non violento, nella piena legalità e senza cadere nelle loro trappole. Basta loro dire: siete dei bugiardi e dei manipolatori... Ormai non beviamo più le vostre frottole. Il nostro lavoro ed impegno consiste nell’aprire gli occhi ai cittadini, almeno a quelli che non sono essi stessi parte attiva dell’inganno... e sappiamo purtroppo che ne esistono, non sappiamo quanti precisamente siano, ma certamente ce ne sono... In primis, gli stessi giornalisti ed i mezzibusti televisivi... o i passeggiatori e le passeggiatrici dello schermo..
  • marco e Utente certificato 4 anni fa
    Ma che bravo, ma come è attento alla democrazia, eh?! Lui si che ci garantisce tutti dalle cattive intenzioni dei "grillini"!
  • Luigi Pinasco Utente certificato 4 anni fa
    Allasia certo non lo saprà, perché è un film troppo pesante per essere stato visto da uno della lega, ma ha rieditato una scena di AMARCORD. Quella dove l' Aurelio, il padre del protagonista, è in attesa di essere sentito dai gerarchetti e la porta si apre. Trascinano fuori uno che è appena stato ascoltato, quindi l'inquadratura passa su un vecchio reduce, tutto in nero e sulla sedia a rotelle, che dice "pecchè nun volete capire, pecché???" (mi scuso per l'allitterazione fonetica casereccia e senz'altro sbagliata come riferimento regionale). Poi tocca all'Aurelio..... Chi non lo ricorda più vada a rivederlo; a me quel film, allora, insegnò a riconoscere le persone intimamente fasciste dalle piccole cose, dai comportamenti banali e dalle osservazioni ed espressioni visive. Il Maestro pennellò, in pochi attimi, l'essenza di questi tristi personaggi. Vedo oggi nel "cognato signorino" dell'Aurelio quelli che riprendono una parola, una frase o una affermazione che andrebbe discussa solo nel contesto del comizio o dell'intervento dei nostri. Vedo i censori che riprendono la spiata del "cognato signorino", e ci SPROLOQUIANO sopra, proprio come i gerarchetti di quella stanza, con gli stessi effetti morali se non pratici. A proposito... L'Aurelio fu imbottito di olio di ricino perché il "cognato signorino" riportò la frase: > Ripensate un pò ai ricami sulle parole di Grillo, in occasione della presentazione dei simboli, con quelli di casa pound.... Che andrebbero per di più relazionate con l'approccio empatico di Beppe verso quel tizio biondo, in coda davanti ai 5stelle, già pronto per lo scherzetto del simbolo.
  • gianni v 4 anni fa
    valigie spero che dalla vergogna tu abbia preparato le valigie e abbia avuto difficolta a chiuderle visto che penserai di andarti a nascondere in qualche isoletta sconosciuta e distante !! ti capiamo per cui fallo e nn ti girare indietro a brac ma vaffanculo teniamo duro gente
  • Piero Kabobo Utente certificato 4 anni fa
    ormai questi "giornalisti" hanno la stessa professionalita' che puo' avere un qualunque blogger , compreso il sottoscritto. Anche io allora dovrei poter scrivere sulla Repubblica... Comunque questa e' poca cosa rispetto al dibattito in corso sul Huffington Post, riguardante la querela di Annunziata. I trinariciuti si stracciano le vesti per sostenere che Grillo ha sbagliato date, che Annunziata non era direttore del Tg3 quando lavorava per Eni (ma un giornalista dovrebbe sempre mantenersi indipendente, e non solo quando guida il Tg3), alcuni addirittura sostengono che l'indipendenza dei giornalisti e' un'invenzione ideologica, che non esiste nella realta'... siamo messi bene!!!
  • nessun copy 4 anni fa
    Il vero problema è che oltre alla cantonata presa, e sicuramente con la scusa che l'hanno ritirato, non faranno nessun atto di riparazione. Ma c'è un'altro problema e cioè non prendere posizione sulla dichiarazione del rappresentante della lega, xchè? Forse che i cittadini contano meno dei giornalisti? Forse il M***** è meno democratico della Lega. Non veniteci a raccontare della vostra buona fede, prima di scrivere qualsiasi cosa dovete verificare la veridicità delle cose che scrivete, se no sarete destinati ad essere considerati come i vecchi politici, che pur di salvare il loro potere hanno demolito una nazione.
  • Marcello Serravezza Utente certificato 4 anni fa
    Qui bisogna iniziare a QUERELARE a tutto spiano ed obbligar li a fare rettifiche... Ieri sera al tg3 di mezza notte il conduttore ha detto che l'olivo di ricino era per i giornalisti.... Appoggiato nella menzogna dal baffino pigi Battisti che sta diventando un grande professionista solo perché parla male del Movimento! Ma io dico ma i veri giornalisti dove stanno in Italia? Gente che al potente di turno si prostrano col microfono in mano senza nemmeno fare domande o almeno domande vere e poi che S sono pronti a spennare i SENATORI e gli ONOREVOLI ( il maiuscolo e' voluto) del M5S tipo l'altra sera a piazza pulita. Tra l'altro il SENATORE del m5S Morra e' stato bravissimo a mettersi in tasca il conduttore in evidente stato di agitazione visto che lo interrompeva sempre!
  • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
    Che Figura di Merda! E anche senza "Olio di Ricino"... caro Marco Bracconi....
  • Marco G. - Arluno 4 anni fa
    Ripugnante arroganza intellettuale sinistroide. Marco Bracconi, vergognati di esistere!!
  • Enrico P. Utente certificato 4 anni fa
    Questa gente, come Bracconi, questi assassini, hanno contribuito alla rovina del nostro Paese, hanno violentato le coscienze degli Italiani peggior della peggior propaganda storica.
  • Marco Trevisan 4 anni fa
    Che FIGURA DI MERDA!!! Che giornalista ...... !!!
  • Libertà di espressione 4 anni fa
    Questa è palesemente diffamazione a mezzo stampa con l'aggravante di alterare la realtà col fine di offendere un parlamentare e lederlo nel prestigio suo e del suo movimento. Visto che tutti i cittadini sono punibili per parlare di fatti veri o per molto meno con lo stesso reato, allora sporgete senza indugi QUERELA PENALE. Quando inizierà chi è dalla parte dei potenti a godersi questa purga di legge come imputati, forse inizieranno a cambiare le cose circa la libertà di espressione in Italia. Ma non credo... P.s.: sono dell'avviso che tenuto l'obbligo di rettifica per una propria opinione o informazione non corretta, punito con relativa sanzione amministrativa, non dovrebbe essere condannabile penalmente una persona in un paese democratico. Tuttavia, visto che lo ho è, usate il loro sistema purga in giacca e cravatta contro di loro.
  • Davide C. Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi !!!!!!! Prrrrrrr....Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrr (alla De Filippo per intenderci)
  • Tommaso B. Utente certificato 4 anni fa
    Classica figura di m@#da di quelli che volevano passare per i meno peggio ma sono stati smascherati.
  • mario45 massini Utente certificato 4 anni fa
    E questo sarebbe un giornalista? Uno di quelli che se lo spernacchi sei un delinquente perché attenti alla libertà di stampa? Anche lui "tiene famiglia".
  • fabio v. Utente certificato 4 anni fa
    mo'sti giornalisti hanno veramente stancato !! AVANTI TUTTA 5 STELLE !!
  • Daniel Cavasino 4 anni fa
    partecipare alle trasmissioni televisive, oltrechè danneggiare la nostra immagine di cosa altra da questo becero sistema da far saltare, ci immerge in questa cloaca composta da giornalistuncoli prezzolati. torniamo alla serietà! basta passeggiate televisive.
    • Biagio C. 4 anni fa
      Ma no... accontentiamoli... credono di sporcarci e integrarci nel loro sistema corrotto (ci hanno già provato facendo credere alla gente che "anche noi amiamo il danaro"...), con la scusa di farci "calare" a ciò che "il pubblico" desidera (loro lo chiamano" confronto"...): di sporcarci facendoci mischiare con i provocatori prezzolati... E facciamoglielo credere, va!
  • Peppe 4 anni fa
    Da domenica non compro più repubblica !
    • Ugo M. Utente certificato 4 anni fa
      a parte le motivazioni... ma perché non da subito?
  • Silvia Favotto Utente certificato 4 anni fa
    Questo articolo è a dir poco ridicolo ed è palese il tentativo di demonizzare i parlamentari 5 stelle ad ogni costo. La figuraccia che hanno fatto è la dimostrazione piena della loro malafede. Non mi vengono altre parole che "RIDICOLI"........tutto sommato queste cose finiscono col farmi ridere, ormai si danno la zappa sui piedi di continuo e vengono costantemente smascherati dalla rete. Per arrivare a fare queste figuracce vuol dire che non solo sono faziosi ma ormai sono proprio disperati!
  • Martello B. Utente certificato 4 anni fa
    Repubblica oppure libero che differenza fa? Sallusti o Scalfari sempre servette dei poteri forti sono.
  • Marco 4 anni fa
    Non è il padrone che fa il servo, bensì il servo stesso che si sottomette volontariamente e crea così il padrone. Siamo al cospetto di mentecatti.
  • Luigi D. Utente certificato 4 anni fa
    Schiavi di merda!
  • ilda i. Utente certificato 4 anni fa
    aspettiamo delle pubbliche scuse...
  • Armando . Utente certificato 4 anni fa
    una volta compravo Repubblica
  • Salvo Gurgone Utente certificato 4 anni fa
    Ci sono giornalisti, che più che l'olio di ricino, gli darei quello usato dei camion, primi fra tutti pg battista, nome nomen, e la cassiera di supermercato lilli g. ma la lista sarebbe parecchio lunga, ho sentito un giornalista del tg3 dire, all'indomani della sparatoria del folle a Montecitorio, Grillo cerca di prendere le distanze dall'attentatore, altro che olio di ricino, martellate sui denti.
  • Salvatore Manganaro (smanga75) Utente certificato 4 anni fa
    Querele: bisogna pur incominciare da qualche parte! Poi i soldi si devolvono ai terremotati e obbligo di publicizzazioni delle scuse! ps: huffington post ha ancora la notizia. alla Lucia non e' ancora arrivato l'ordine di cancellare la cazzata.
  • Armando . Utente certificato 4 anni fa
    Intanto i TG e sedicenti giornalisti ospitati nelle trasmissioni tipo Agorà continuano a parlare di questo fatto dando per scontato che l'olio di ricino era riferito ai giornalisti. E la cosa rimbalza da una trasmissione all'altra.
    • Ugo P. Utente certificato 4 anni fa
      certo ma se uno della lega vuole dare l'olio di ricino ai no tav invece non fa notizia. che schifo di paese, che schifo di persone.
  • peppino russo 4 anni fa
    un altro FAMOSO(agli imbecilli che comprano forse la più prostituita,venduta e vile carta stampata italiana:"repubblica",serva delle lobbies mafiose del massonico de benedetti co. pd-l+l), ma sconosciuto agli italiani onesti che quel foglio da cesso non lo comprano:MARCO BRACCONI!! un altro che prima di scribacchiare, giusto per offendere e denigrare il M5*, non si documenta, rendendo ridicolo lui stesso e i suoi padroni di "repubblica". Gentaglia che lautamente ricompensata, anche con i nostri sudati soldi, si prostituiscono alla più vile partitocrazia,scrivendo MENZOGNE OFFENSIVE AL M5*, con l'unico obbiettivo di essere compensato con il suo inserimento nelle liste elettorali dei partiti delle IENE MUMMIFICATE PD+L-L,SEL,LC,ECC.. come tanta gentaglia come lui, che diventano veri PROSTITUTI MANTENUTI DELLA MAFIA POLITICA a spese degli onesti italiani!!! IL M5* dice "BASTA" a queste violenze,porcate e sodomizzazioni agli onesti italiani, che devono sopportare e subire tutto senza protesta anzi prostarsi a 90° KAMASUTRA) per facilitare le penetrazioni anali a danno degli italiani onesti!! Ma quella posizione la assumeranno loro fra non molto, costretti dall'unico ed onesto MOVIMENTO 5 STELLE che, con il voto e l'aiuto degli italiani intelligenti, li costringerà a scappare dal bel paese italia e rifugiarsi nelle tane e porcili dei PARADISI FISCALI DOVE HANNO GIA' PORTATO I TESORI RUBATI AGLI ITALIANI!!! MA FARANNO IN TEMPO A FARLO!!!!
  • Cristina C. Utente certificato 4 anni fa
    Bravo Bracconi, si vergogni, e continui a lungo, Lei e, soprattutto, la sua testata sconveniente e faziosa. Non capirò mai perchè la maggioranza della stampa e dei giornalisti ha scelto di essere serva, invece di aiutare le persone perbene e diventare elementi trainanti di una nuova liberazione... Hasta Movimento Sempre :-)
  • paolo b. Utente certificato 4 anni fa
    scusate , ma non è ora di querelare ??
  • egeria benvenuti 4 anni fa
    Egr. Marco Bracconi, a parte il megagalattico errore che le appartiene, le vorrei ricordare che l'olio di ricino appartiene alla dittatura italiana, perchè la dittatura nazista ha utilizzato campi di concentramento con uccisioni di massa, la dittatura stalinista ha utilizzato i gulag con relative esecuzioni di morte, (in tempi recenti usa il plutonio n.d.r.), la dittatura cambogiana ha utlizzato i khmer rossi per fare stragi ad oltranza, e il giovane leader kim jong-un sta utilizzando la carestia per decimare il suo popolo, e chi più ne ha più ne metta. Ogni dittatura anche la più larvata, come quella odierna che ci ha reso schiavi, è esecrabile, ed oggi gli italiani non prendono più olio di ricino, ma prendono solo supposte di.........
  • andrea m. Utente certificato 4 anni fa
    Confido nel fatto che adesso lo stesso articolo sia ripubblicato ma indirizzato alla lega, che il vero autore delle parole attribuite al M5S e che le ha indirizzate contro i no tav, eroi italiani al 100%.
  • adriano 4 anni fa
    Sarei tanto curioso, di vedere qualche cazzo di leghista, con Battista compreso nel prezzo, a venire a dare l'olio di ricino ai NOTAV. Sarebbe molto divertente, magari con la guardia di Berlusconi. Che bel diversivo rispetto alle solite marce in ValSusa. Brutti pagliacci, blaterate sempre in parlamento o in studi televisivi, venite qui sul posto a dire queste cose.
  • Fulvia F. Utente certificato 4 anni fa
    Repubblica si conferma per quello che è, spazzatura! E lo paghiamo pure noi!
  • michele p. Utente certificato 4 anni fa
    Ieri ho scritto questo commento su REPUBBLICA(ma non è stato pubblicato!!) a proposito della giornalista Annunziata. "cara Dott.ssa Annunziata...è palese che Lei non è credibile! invece di PRENDERE compensi da quelle società..LEI DOVREBBE COMBATTERE, DENUNCIARE E TIRARE FUORI, OGNI GIORNO, IL MARCIO CHE C'E' DIETRO GLI INTERESSI DELLE LOBBIES ENERGETICHE....solo allora puo' difendersi da pseudo "diffamazioni" che possono essere rivolte contro. è incredibile! si è perso proprio il senso della misura."
  • dario rulli Utente certificato 4 anni fa
    Battista... Non potevi mancare anche tu.... Battista,una volta fare il giornalista invece di fare il cioccolataio...???? Volevi cogliere la palla al balzo e hai twittato una scorreggia.... Pigi ascolta, lascia stare dai retta... fai una bella cosa prendi la macchina passi a prendere Bracconi un paio di badili e vi immettete sulla statale... Un oretta e siete in aperta campagna così vi sfogate che a zappare usate le mani come si deve visto che a pigiar tasti fate danni....
  • Sam D. Utente certificato 4 anni fa
    05/06/2013 Mi vien voglia di ridere, La Repubblica e Studio Aperto si sono bevuti loro con le proprie mani il bicchierone di olio di ricino. Bravi, giornalisti diventati tali seguendo un corso per "corrispondenza". In inglese la parola corrispondente a giornalista è reporter, ossia resoconto-reportage-rapporto giornalistico ecc. Se andiamo ancora più in la possiamo chiamare certi professionisti "reporter" - giornalisti da riporto ( atto o effetto da riportare), tutto quadra.
  • Dario 4 anni fa
    Hahahahaha!!!! Che coglioni....
  • ALESSIO ALTIERI 4 anni fa
    CARO BRACCONI IL SUO SERVILISMO RASENTA L ' IDIOZIA.LA SUA PURGA E' PEGGIORE DELL'OLIO DI RICINO, PERCHE' LEI E' UN GRANDE ESTIMATORE DELLA PURGA DELLE IDEE. ANCORA NON HA CAPITO CHE IL FASCISMO VERO E' QUELLO CHE LEI ED ALTRI COME LEI APPLICANO TUTTI I GIORNI SUI MEZZI DI INFORAMAZIONE (VIDEO E NON ) CONTRO PARLAMENTARI E PERSONE CHE ESPONGONO MODI DIVERSI DI VIVERE E DI ESERCITARE LA DEMOCRAZIA , SENZA FARLE VENIRE IL DUBBIO , CHE L'OLIO DI RICINO LO SOMMINISTRA LEI TUTTI I GIORNI AI SUOI LETTORI CON PEZZI COME QUELLO MAI (PER FORTUNA DIREI ) PUBBLICATO SUL "SERVOQUOTIDIANO" PER LA QUALE SCRIVE. QUALCUNO HA DETTO (E FORSE LEI SA DI CHI SI TRATTA) "GUARDATE LA PAGLIUZZA NELL' OCCHIO DEL VICINO E NON VI ACCORGETE DELLA TRAVE CHE E' NEL VOSTRO." IN ATTESA DI UNA SUA INSPERATA RIFLESSIONE , LA SALUTO CORDIALMENTE (SENZA OLIO DI RICINO)
  • Daniele S. Utente certificato 4 anni fa
    Io, in tutta sincerità, l'olio di ricino lo darei davvero ai giornalisti. Anzi, ai "giornalai" (senza offesa invece per la categoria degli edicolanti), perché i giornalisti sono ben altra cosa.
  • Domenico 4 anni fa
    Che gioia la crisi dell'editoria! Dovete fallire tutti!
  • Deb F. Utente certificato 4 anni fa
    Un bel colpo d'occhio: http://it.finance.yahoo.com/blog/linkiesta/maggiori-gruppi-editoriali-italiani-chi-li-possiede-164946143.html?page=all
  • Fabrizio Passerini 4 anni fa
    Dovete mettere il tasto condividi alle notizie x espandere la notizia a più utenti.
  • Angelo C. Utente certificato 4 anni fa
    Anche quel merdaio di studio aperto ha riportato in modo fazioso la notizia.............quanto manca ??????????????????????????????????????????
  • milena d. Utente certificato 4 anni fa
    Purtroppo dopo questo vergognoso incipit di Repubblica, siti e giornali avevano ripreso la notizia a macchia d'olio, e tutti a insultare i grillini fascisti. Non solo. Neanche il pudore ipocrita di Repubblica che accortasi dell'errore ha rimosso. Questi han detto che la Castelli "smentiva" o "ritrattava", che e' un altro modo per sottintendere come la notizia di fondo fosse vera e non fasulla. Sono veramente osceni.
  • Pietro P. Utente certificato 4 anni fa
    Ma Bracconi,Bracconi,Bracconi,hai sbagliato testata? Vedi che lavori per LA REPUBBLICA non per IL REPUBBLICA La prossima volta trovati un lavoro al RITENTA,sarai sicuramente più fortunato. Che figuraccia!!! AHAHAHHAAHAHHAHAHAHA Giornatristi!!!
  • Denis Grizi Utente certificato 4 anni fa
    Che amarezza
  • maurizio d. Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno a tutto il popolo M5S ieri sera ho cambiato canale un attimo su rete4, c'era quinta colonna, il presentatore, che non ricordo il nome, ha rivolto a Grillo una dichiarazione anti intimidazione, per cui la persona accusava Beppe di averlo minacciato tramite la frase "verremmo a prendervi tutti". La persona in oggetto si e' sicuramente sentita attaccata. Caro signore, Beppe con quella frase forse voleva dire ben altro, forse voleva dire che sarete, un giorno, chiamati a restituire il maltolto fino all'ultimo centesimo, interessi compresi. Cerchiamo di analizzare bene l'italiano, quando dice una frase, se poi si vuol capire altro, questo e' un suo problema. Avanti cosi, siamo come ALI, li stiamo martellando sui fianchi, W M5S.
    • maurizio d. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Claudia, scusa, non guardo quinta colonna, so' che dicono solo stronzate e sono di parte, gli do' di tanto in tanto una occhiata, preferisco vedermi CSI a quella mondezza, ma ieri ho sentito questa balla colossale, non avresti voglia di rispondergli? Ciao, buona giornata
    • Claudia D. Utente certificato 4 anni fa
      Perchè guardi Quinta Colonna? non Impari nulla, solo fango, sono pagati per lanciarlo ogni Volta...
  • Ital Rolando Utente certificato 4 anni fa
    Quanti posti ci sono nella classifica di freedomhouse? Con questa informazione in Italia, ci basteranno?
  • Angelo Dian 4 anni fa
    La stessa notizia è apparsa su RaiNews24, presentata dal giornalista (di cui non ricordo il nome) come "altro intervento ridicolo del M5S contro i giornalisti", poi rapidamente tolta dalla striscia delle notizie dell'ultim'ora. Allora, prima di tutto un giornalista non si deve permettere di COMMENTARE una notizia, ma se la vuole proporre si deve limitare a RACCONTARE. A scuola mi avevano insegnato che questa è la prima regola del giornalismo? Inoltre, prima di dare notizie per favore CI SI INFORMI. Quello del giornalista è un lavoro nobile, premesso che si sia obiettivi, super partes e soprattutto informati. È chiedere troppo?
  • franco bertocci Utente certificato 4 anni fa
    questi sono i giornalisti che si offendono perche' si fa' una classifica dei piu' faziosi? CAZZOOOOOOOOOOOOOO,si rendano pubblici questi schifosi episodi di odio rivolti ai cittadini che vogliono semplicemente vivere la loro vita,chi attacca il movimento falsamente attacca le speranze e le aspettative di 8 milioni di cittadini. ci sono alcuni che sanno fare informazione ma agli altri dico,sarete responsabili di ogni cosa che potra' derivare dalle vostre falsita',il solo fatto che difendete chi ci ha rovinati vi qualifica come loro complici,VERGOGNATEVI
    • Giancarlo A. Utente certificato 4 anni fa
      Non si vergogneranno MAI! perchè sono pagati per non vergognarsi visto che devono scrivere sempre falsità.
  • emiliano u. Utente certificato 4 anni fa
    nel frattempo stamattina sia agorà e omnibus hanno strumentalizzato questa storia pur consapevoli del discorso che era riferito ai mafiosi ed in risposta a quello della lega...ma magicamente come al solito il resto non contava era piu importante fare crede al pubblico che la deputata 5 stelle avesse spropositatamente parlato di olio di ricino con tutte le conseguenze del caso evviva la libertà di informazione....soprattutto quando è SERVA
  • maurizio cataldo 4 anni fa
    Bracconi ma cambia mestiere, sei/siete VERGOGNOSI.
  • Antonio C. Utente certificato 4 anni fa
    Messaggio a tutti gli Italioti: cos'altro deve succedere per farvi capire che giornali e TV vi prendono in giro e vi raccontano cose che non esistono? Deve forse andare in TV lo psiconano e dire chiaramente: "io sto qui per fare i fatti miei e dei miei amici, di voi non me ne frega un tubo"? I fatti stanno parlando da soli in questi giorni (vedi votazioni di ieri al Senato, delle quali nei media non c'è traccia), e più si va avanti e più parleranno! Dobbiamo finire come la Turchia o vogliamo intervenire prima che accada lo sfascio? Avanti così M5S!I fatti sono più forti delle parole, continuiamo a parlare così!
  • alessandro Onorio Luigi Fossati Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi, se vuoi una purga anche tu, leggi il tuo giornale : FA CAGARE!!!
  • nerella sala Utente certificato 4 anni fa
    avanti cosi!!
  • alessandro fossati 4 anni fa
    Bracconi se vuoi una purga leggi il tuo giornale . FA CAGARE !
  • Luca S. Utente certificato 4 anni fa
    Questi di Repubblica si credono partigiani ma forse assomigliano più a dei collaborazionisti. Comunque per andare a cagare non mi serve l'olio di ricino, mi basta leggere repubblica, poi uso il foglio per pulirmi il culo, almeno non spreco la carta.
  • franco bertocci Utente certificato 4 anni fa
    sono spaventosamente ridicoli,ma mi chiedo: anche se la permanenza di un articolo falso e fazioso e' stata breve,comunque c'e' stata e molti hanno potuto leggere facendosi una idea errata del movimento con possibili reazioni conseguenti,quindi per me ci sono gli estremi per procedere legalmente.poi,quella lettera alla Castelli e', a dir poco ,assurda e si dovrebbero prendere seri provvedimenti,se fosse stata inviata a me sarebbero stati guai molto grossi per il falso,fazioso e insulso mittente
  • Oronzo CONTE Utente certificato 4 anni fa
    Questo è un altro Pici Battista. Ma quando imparate a lavorare in modo professionale. Il pane va guadagnato con il sudore della propria fronte e se sei capace e bravo mangi, altrimenti non puoi pensare sempre di rubare spacciandoti per quello che non sei. Cordialità e buona fortuna sig. Marco Bracconi
  • fabio martello Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi mentre scriveva il pezzo si doveva certamente sentire come il cane mustafà. Il cane che lo prende in cuxo e crede di sta a scopà. In nomen omen.
  • Ermanno S. Utente certificato 4 anni fa
    Questo è il giornalismo pagato con i soldi di tutti. Riflettete gente.
  • giuseppe c. Utente certificato 4 anni fa
    alla lista potete aggiungere anche il TG1 delle 20 di ieri sera La classifica dei peggiori non serve a nulla sono tutti uguali
  • franco 4 anni fa
    Ho ascoltato l'intervento della Castelli e l'ho trovato nel suo complesso banale. Al di là dell'insopportabile atteggiamento da maestrina un po' arrogante, avrebbe fatto molto meglio a stigmatizzare l'intervento leghista, ignobile, ed evitare di avventurarsi in quella frase oggettivamente equivoca. Ciò però che ho trovato veramente poco digeribile è stato il commento "usiamo pure le vostre unità di misura come il PIL e la crescita": le nostre unità di misura? Di che comunità fa parte l'onorevole Castelli? La maestrina probabilmente fa riferimento ad altri indicatori applicati in alcuni Paesi (Buthan) NON in contrapposizione con il PIL come qualcuno vuol far credere oppure alla decrescita felice che ci era stata presentata come teoria di Stiglitz e Krugmann e, alle loro rimostranze, ci siamo dovuti accontentare di Pallante.
    • franco 4 anni fa
      Grazie del soccorso Adriano. Gli economisti di cui parli sono dei premi Nobel dell'economia: se lo dici tu è senz'altro vero che sono di parte(però di quale parte?), ma le maggiori università mondiali si ostinano a considerarli come maggiormente affidabili rispetto a Pallante. Tra l'altro mi sembrava fossero stimati anche da Grillo visto che aveva affermato che il programma economico del m5s era stato scritto da loro (a loro insaputa secondo quanto dichiarato da Fitoussi). Ora la Castelli parla di "vostre unità di misura" e dal tuo commento mi pare tu condivida. La mia domanda, che vedo innervosisce alcuni e non ne comprendo il motivo, è quli sono le sue/vostre unità di misura?
    • adriano 4 anni fa
      Non è difficile capire cosa intendeva! Che il nostro governo, ed economisti di parte, parlano solo di PIL e crescita, mentre i problemi dovrebbero essere affrontati con un'altra ottica. Anche a livello internazionale si è capito ormai che non si potrà più crescere all'infinito, ma si deve incominciare a studiare un nuovo modello di sviluppo. Hai capito meglio adesso?
    • franco 4 anni fa
      Gli umani, ai quali mi sembra di appartenere, utilizzano come "unità di misura" per l'economia anche "il PIL e la crescita" quindi mi par di capire che la Castelli se ne chiami fuori. Da qui la mia domanda. Nerella se non ti piace quello che scrivo sei ovviamente libera di commentare: sarebbe però opportuno argomentare altrimenti ha poco senso.
    • nerella sala Utente certificato 4 anni fa
      fa parte della comunità di umani, e tu a quale comunità appartieni?
  • Giorgio G. Utente certificato 4 anni fa
    questa è la dimostrazione che ascoltano e scrivono solo quello che gli conviene. non perdono tempo quando c'è da tirare merda al m5s. Al sig."giornalista"prima ascolta tutto, attiva il cervello e poi scrivi.
  • Giancarlo 4 anni fa
    PER GIORGIO CIGOLLOTTI: SE RILEGGE O MEGLIO LEGGE IL COMMENTO CHE HO LASCIATO NON HO FATTO ALCUN RIFERIMENTO A FINANZIAMENTI. HO DETTO SOLO CHE SE SIETE COSÌ BRAVI A CASSARE I COMMENTI POTETE LAVORARE A REPUBBLICA.
  • Pollicino incazzato 4 anni fa
    Questi di Repubblica sono laidi da morire! Hanno un modo di fare disinformazione che ricorda tanto la nomencalatura russa-bolscevica... Se penso che per giunta li finanziamo pubblicamente, mi viene un'irritazione al colon deflagrante... Ci vogliono far passare a tutti i costi come estremisti di destra...A CICCIO, NOI NON SIAMO ESTREMISTI ! Nè di destra nè di sinistra. Siamo alla ricerca di un sistema che FUNZIONI in modo davvero democratico all'interno di un capitalismo equo, giusto e magari anche solidale. Purtroppo, ci ritroviamo in un periodo storico nel quale il meccanismo di accorpamento europeo delle nazioni non favorisce il cambiamento dei sistemi costituiti e tende a sputtanarli a favore di una europeizzazione grossolana e cazzona: alla tedesca. Ma è possibile che la gente NORMALE e ONESTA vi faccia tanta paura ? E perchè ? Forse perchè voi bolscevichi siete ormai dei fossili e avete ormai sfruttato e deluso il vostri elettori ?
  • emanuele b. Utente certificato 4 anni fa
    Meno pianti e meno indignazione! Il gioco di molta stampa è quello di mettere in cattiva luce il movimento 5 stelle, è venuto il momento di combatterli sul loro stesso campo partecipando di più nella bolgia mediatica, mantenendo però uno stile diverso.
    • Antonio C. Utente certificato 4 anni fa
      Parole sante! Ultimamente però i nostri in TV ci stanno andando più spesso...vorrei vederli di più però!
  • Franco O. Utente certificato 4 anni fa
    In un paese civile mi aspetterei che tutti i quotidiani riportassero un articolo simile a quello che si è affrettato a comporre il Bracconi, salvo indirizzarlo a STEFANO ALLASIA, vergognoso autore del seguente >. Perchè non se ne parla? Forse perché è un deputato della Lega e non del movimento? Forse perché il "voi" è rivolto a dei parlamentari neofiti anziché a dei giornalisti? Io vorrei un paese dove "la realtà dei fatti" sia insegnata nei modi di cui è stato testimone pochi giorni fa Borghezio.
    • Franco O. Utente certificato 4 anni fa
      Non mi ha preso il virgolettato: "Sicuramente, voi avreste bisogno di olio di ricino, in modo tale da capire cos'è la realtà dei fatti" Uscita semplicemente incredibile...
  • Antonio Rossi 4 anni fa
    Ma riusciremo ad avere un paese, dove non si spettegoli tutti i giorni, dove non si confezionino articoli ad hoc per colpire i propri avversari politici? Un grande paese come l'Italia ha oggi bisogno di fatti concreti, di agire immediatamente e non continuare a fare salotto e a far finta di essere avversari nei vari talk show per poi spartirsi le poltrone come è stato sempre fatto, purtroppo, in questi ultimi 40 anni.
  • nicola muzii Utente certificato 4 anni fa
    Ieri pomeriggio, alla zanzara, Cruciani, dopo avere detto 100 volte, che si era rotto le palle di Grillo e della continua ossessione, contro la disinformazione dei giornalisti,perche' nessuna disinformazione, a suo parere era ed e' in atto,con un colpo da grande artista, manda in onda, il Passaggio della deputata Grillina, scusate Cittadina,sicuro che l'olio di ricino, era riferito ai giornalisti e con un Parenzo, quasi in stato godurioso, dato dall'ennesima gaffe del Movimento, ahi ahi, sempre verificare le notizie , prima di mandarle in onda, io ho detto ma e' riferito ai mafiosi e riuscito ad accorgersene, anche il buon Cruciani, che ha subito fatto cadere il tutto cambiando argomento. NNNooooooooo Grillo e' ossessionato e lui si e' rotto le palle
    • Emanuele A. Utente certificato 4 anni fa
      Cruciani è un servo ignobile, fa l'arrogante con gli ascoltatori e lo scendiletto con i politici. L'altro giorno ha leccato il culo a Fede in modo vegognoso....
  • Bruno Gilmozzi Utente certificato 4 anni fa
    Beh via stiamo parlando di spazzatura press ... mica ci aspettiamo qualcosa di diverso da la repubblica ... sarebbe come dire che tg34 (non è un errore ... è la fusione tra tg3 e tg4 ... i soliti due lati della stessa medaglia ...)rappresentano esempi di virtù hahahahhahahaha
    • carlo r. Utente certificato 4 anni fa
      ...io farei TG 3/4 inteso come tre quarti in musica della serie se la cantano e se la suonano. :-) :-)
  • alessandro giglio Utente certificato 4 anni fa
    Sono le solite merdine italiotte...
  • Domenico 4 anni fa
    Repubblica fa una pena mostruosa! Che giornale di merda... mamma mia! Come sono messi male! Mai fatto così pena un giornale... quelli di berlusconi in confronto a una simile becera spazzatura morale prima che giornalistica si ergono a giornali d'oro... roba da quarto mondo! Mi vergogno di un simile giornalismo, viene il ribrezzo, mai fatto così tanto viscidamente schifo il giornalismo italiano, da vergognarsi di dir agli stranieri di essere italiani... io lavoro in hotel e si meravigliano che siamo così tonti noi italiani! Siamo la barzelletta del mondo! Da sputo!
  • pasquale pesci Utente certificato 4 anni fa
    ecco si vergogni. ma non un pò. la disoccupazione non è ancora abbastanza in italia. se manca lavoro alla manifattura non possono lavorare questi servi straccioni che si spacciano per giornalisti
  • Alessio Carnevali Utente certificato 4 anni fa
    tra l'altro,nessuna indignazione per un deputato della repubblica italiana che parla di dare olio di ricino a persone che manifestano,esercitando un loro diritto.
  • dario rulli Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi.... Entrerai nel lessico comune,nelle locuzioni idiomatiche...sei contento ? Si dirà : ecco un altro Bracconi.... non fare il Bracconi... un articolo alla Bracconi... olio Bracconi e mandi giù tutto... te lo do io l'olio Bracconi... sei più volpe di Bracconi... una verità di Bracconi... scrivi peggio di Bracconi... sei più fazioso di Bracconi... ci sei o sei Bracconi... lascia stare dai... capita...quando uno non è tagliato per un mestiere cambia... spazi aperti aria pulita sole i profumi della campagna,cosa vuoi di più... riposi la mente e alleni il corpo agricoltura un futuro da non sottovalutare....
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, PREVEDO TANTI BEI ELICOTTERI,SE CONTINUANOA CONTESTARCI E NON AD ASCOLTARCI (PARLO PER I 5 STELLE) ALVISE
  • Fabrizio . Utente certificato 4 anni fa
    Ho sempre e solo usato La Repubblica per: impacchettare oggetti in cantina, traslochi, accendere il camino, pulire i vetri e, quando fa freddo improvvisamente, sotto la camicia sul vespino...
  • crescenzo d'addona 4 anni fa
    OTTIMO !!!!! PENNIVENDOLI !!!!!
  • Giancarlo 4 anni fa
    BEH, VISTO CHE OGNI GIORNO VENGONO CASSATI DECINE DI COMMENTI DA QUESTO BLOG, ANCHE VOI POTRESTE LAVORARE A REPUBBLICA!
    • Gian A Utente certificato 4 anni fa
      Si, ma nessuno qui paga per leggere le informazioni. Se pago, pretendo ci sia informazione puntuale, non campanilismi vari. E poi, sulla censura del blog, perchè non andate a scrivere dove siete compresi?
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 4 anni fa
      Non mi risulta che questo blog prenda fondi pubblici, ad esempio. Si informi prima di sparare cazzate, eviterebbe grandissime figure di merda.
  • gianni ciacci Utente certificato 4 anni fa
    ......lasciamoli distruggere lentamente quello che fu un giornale......
  • Gianfranco 4 anni fa
    Se siamo finiti, se siamo ormai sgonfiati, se Grillo non ne azzecca più una e sbaglia sempre, ma mi dite perchè continuano a darci addosso peggio e più di prima col rischio di collezionare queste figuracce?
  • Luciana Diella Utente certificato 4 anni fa
    Oggi è "Il Giornale" a pubblicare l'articolo con l'olio di ricino. Che ne dite ne diamo un pochino anche a Sallusti?
    • Cristina BBBB. 4 anni fa
      Già, ma non sia mai che si faccia irritare "Il Giornale", i voti vanno racimolati a sinistra... Magari se tutti evitassero certe evocazioni, non nascerebbero nemmeno gli equivoci.
    • Alberto Gammi 4 anni fa
      INFATTI, anche il giornale non scherza in quanto diffamazione, probabilmente anche peggio di Repubblica, ogni santo giorno c'e' un articolo assurdo che diffama Grillo o il M5S. Per non parlare degli editoriali di Sallustri che sono un ammasso di bugie e provocazioni.
  • maria c. Utente certificato 4 anni fa
    Questa è la categoria degli italiani BASTARDI!
  • simone v. Utente certificato 4 anni fa
    hehehehehehehhe TANAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!! EhEhEhEhEhE REPUBBLICA siamo un po' faziosetti!!!
  • Pompilia Cetra (mauriziomio) Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi cervello in fuga eh..?!?!? Giornalista.... Comincia a vergognarti bravo...lo dici tu !!! Anche noi ci vergognamo per te credici... Dico noi baldi movimentisti... E non inventarti accostamenti azzardati che non sai nulla nè di storia nè di attualità e uccidi l'italiano ogni volta che scrivi.... Greco ad Agorà ancora peggio perchè uno che copia gli errori degli altri è come a scuola il somaro da corsa !!! Bracconi-Greco... vanno sempre a coppie....
  • Bastian Cuntrari 4 anni fa
    Vedo che non sono accettati i tag HTML... il link dell'articolo di Giglioli è questo: http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/06/05/la-questione-dellolio-di-ricino-fonte-e-commento/
    • Gilda Caronti Utente certificato 4 anni fa
      sono d'accordissimo con Gilioli: (Così ognuno può trarre la conclusione che vuole. La mia è che - primo – i leghisti usano un linguaggio fascista che non bisognerebbe mai lasciargli passare: e chissà se in assenza della replica di Castelli qualcuno ne avrebbe parlato; secondo, che Castelli avrebbe fatto molto meglio a denunciare le parole da manganellatore di Allasia anziché farle proprie con altri obiettivi, dato che in un Paese civile l’olio di ricino non bisogna darlo a nessuno – a parte le signore che desiderano capelli più luminosi, naturalmente: ma in questo caso si tratta di uso esterno, ecco) http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/06/05/la-questione-dellolio-di-ricino-fonte-e-commento/
  • Bastian Cuntrari 4 anni fa
    È vero. Ma suggerisco a tutti di leggere il post odierno di Alessandro Giglioli (qui), prestando particolare attenzione alla chiosa finale. Per conto mio, credo che se qualcuno adotta un linguaggio da trivio fascista, la miglior risposta è quella che si dà in punta di forchetta: abbassarsi al suo livello è solo un boomerang.
  • Luigi M. Utente certificato 4 anni fa
    qualcuno ha visto articoli indignati per quanto auspicato da questo signore: Lega Nord, Stefano Allasia che vuol dare lo stesso identico olio ai no tav? noooo??? neanche io.
  • Simone M. 4 anni fa
    Speriamo finisca tutto questo schifo. Non se ne può più.. Ci stanno provocando. Vogliono indurci alla violenza.
  • Giorgio Cigolotti Utente certificato 4 anni fa
    repubblica è carta da culo, per giunta di scarsa qualità essendo del pd. briccone o come cazzo si chiama, è un lurido servo prezzolato.
  • dario rulli Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi che spreco !!! Ti viene fuori un bell'articolo...di getto...tutto infiorettato di morale e belle parole...con vibrante commozione...paladino dei diritti... corri dal direttore lo mandi in rete tutto eccitato... Adesso si gli diamo un'altra bella lezione a sti grillini !!! così imparano ad attaccare la stampa !!! Gli facciamo vedere noi chi è il più forte !!! Bracconi.... cambia mestiere... Lascia stare,non insistere... Ci sono campi immensi da zappare... Bracconi l'agricoltura è il tuo futuro pensaci,decresci....
  • Tartufino DOC 4 anni fa
    Stamane ad Agorà (RAI3) il conduttore Gerardo Greco (tra l'altro in classifica assieme alla sua trasmissione per il MICROFONO di LEGO - peccato solo sia così in basso nel punteggio da "LECCHINO D'ORO") ha rincarato la dose facendo vedere l'intervento in aula della Castelli (M5S) ... estrapolando la frase dal contesto ... come vuole la prassi del copiatelevisivo. Vogliamo omaggiare il blog di Agorà (RAI3) di questo post ... ??!! http://www.agora.rai.it/dl/portali/site/page/Page-a6038f13-bc2d-4c2d-b467-da76ccdaf261.html
  • Alessandro La Tessa 4 anni fa
    Sig. Marco Bracconi, lei si deve sì vergognare, ma di fare il giornalista ! Lei non sa fare il giornalista, altrimenti non scorderebbe mai che il primo dovere di che si ritiene essere un giornalista è la verifica della notizia, cosa che lei non ha fatto nella foga di dover denigrare il M5S. Se avesse un po' di dignità chiederebbe subito scusa, ma dubito che lei possa farlo.Non importa, le persone oneste non saprebbero che farsene delle sue scuse.
  • daniele c. Utente certificato 4 anni fa
    Repubblica come il foglio, come libero, come il giornale. Che delusione...
  • emil v. Utente certificato 4 anni fa
    Grillo, fai controinformazione e pubblica sul sito questa pagina http://www.vedro.it/chi Non basta parlarne solo durante i tuoi comizi.
    • GPaolo C. Utente certificato 4 anni fa
      Bella info.. Grazie.. La cosa migliore è stata leggere che fanno parte di Vedrò anche dei Magistrati... Giuseppe Bianco, Raffaele Cantone, Nicola Gratteri. Dei magistrati????? Ehehehh???????????? L'italia è finita..
  • NICOLINO D. Utente certificato 4 anni fa
    ...cara, è finita la carta igienica. Amore, guarda sotto il mobiletto ci deve essere Repubblica...
  • Silvano G. Utente certificato 4 anni fa
    Sono questi i giornalisti? Questo non può darsi nemmeno all'ippica, perchè scambierebbe asini per cavalli!!! Sull'informazione, ha ragione Beppe!!! Forza M5S!!!
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 4 anni fa
    Povero Bracconi che figura di merda. E che bell'articolo grondante di finta morale e retorica! Quasi quasi ci credevo Repubblica si conferma come al solito il più fazioso e ridicolo tra i gionali italiani, la Bibbia degli ultras anti-m5s, leggendario rimarà lo "scoop" della presunta agenda di Borsellino che in realtà era un PARASOLE. Che giornalismo di alto livello quello di Repubblica, il suo editore Carlo De Benedetti ne sarà fiero
  • francesco blu 4 anni fa
    SUGLI ALTRI GIORNALI E SITI DI PENNIVENDOLI L'ESPRESSIONE OLIIO DI RICINO RIVOLTA AI GIORNALISTI E' RIMASTA A QUESTI SI VEDE CHE L'OLIO DI RICINO PIACE ALLORA LI ACCONTENTEREMO !!!
  • federico f. Utente certificato 4 anni fa
    Anche il GR2 questa mattina ha riportato la falsa notizia, l'informazione al servizio dei partiti.
  • Maura Serena Utente certificato 4 anni fa
    Veri "Repubblichini" i pennivendoli di Repubblica!!!!
  • Luca Pieraccini Utente certificato 4 anni fa
    Bracconi, fa un favore a tutti: racconta delle porcate perpetrate in Parlamento dal gruppo unico PD-PDL-Lega_Scelta Civica. Sporcati un pochino. Buona giornata.
  • vittorio di battista 4 anni fa
    Con questo articolo il "giornalaio" Marco Bracconi si immerge in una figura di merda. Forse ha pensato da solo di somministrarsi l'olio di ricino?
  • Gian A Utente certificato 4 anni fa
    Invece di "provare" soltanto, si vergogni di suo e basta. E non le sarà difficile, su questo sono/siamo certi. ... e poi il M5* e Grillo si lamentano dell'informazione...
    • simone meriggioli 4 anni fa
      Ma l'ordine dei giornalisti difronte ad una simile figura da parte del Sig.Bracconi fa finta di niente?Ma per quanto gli Italiani dovranno elargire un miliardo di euro per mantenere individui del genere???A dimenticavo che stiamo parlando di quella categoria che mai ha speso una parola sullo scandalo Parmalat permettendo che migliaia di risparmiatori fossero truffati!!!COMPLIMENTI vivissimi a questo tipo di giornalismo che fa onore alla categoria.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus