Strage di Viareggio, via il cavalierato al condannato in primo grado Mauro Moretti

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Vietato discuterne. Pd, Ncd , Forza Italia (con comportamento 'ponzio pilatesco' della Lega. Erano forse distratti al momento del voto? ) hanno impedito la discussione nell'aula del Senato della mozione depositata nel 2014 dal Movimento 5 Stelle che chiede la revoca del titolo di "cavaliere del lavoro" a Moretti, attuale ad di Leonardo-Finmeccanica.

I dati forniti dall'Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria (Ansf), i dati Eurostat e i documenti raccolti dalle Associazioni delle vittime degli incidenti ferroviari, documentano che da quando l'ingegner Mauro Moretti è stato alla guida delle Ferrovie dello Stato SpA ci sono stati 47 morti tra i macchinisti e gli addetti alla manutenzione (dipendenti delle Ferrovie e di ditte appaltatrici), cui si aggiungono 58 civili morti per cause direttamente imputabili a inefficienze nel sistema di sicurezza e prevenzione (dati aggiornati al febbraio 2014).

Sarebbe un atto di rispetto verso le vittime. Ma c'è di peggio. Moretti potrebbe farla franca in quanto parte dei reati per le lungaggini del processo cadranno in prescrizione. Se Moretti si sente innocente lo invitiamo a rinunciare alla prescrizione.

Inoltre Moretti, pretende di non dimettersi solo perchè Leonardo-Finmeccanica non applica la "clausola di onorabilità" nei confronti di chi ha pendenze giudiziarie. In realtà dovrebbe lasciare solo per dignità.

Dal 2014 il Movimento 5 Stelle chiede di applicare la "clausola di onorabilità"
anche ai dirigenti di Finmeccanica ed Eni. In tal senso si erano espresse democraticamente anche le Commissioni competenti del Senato. Votazioni democratiche che sono state ignorate più volte dal ministro Padoan. Chissà perchè....

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus