Cittadini lombardi contro un mostro di cemento

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

no_rho_monza.jpg

Portavoce senatori, deputati e consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle saranno presenti alla manifestazione contro le 14 corsie a cielo aperto in zona residenziale previste dalla "riqualificazione" della strada provinciale 46 Rho Monza. Qui tutti i dettagli.

"La Repubblica tutela la salute come diritto fondamentale dell’ individuo. La salute dei cittadini non ha colore politico. In questi cinque anni il Comitato ha tenuto alta l'attenzione sul problema della riqualificazione della SP46 Rho-Monza con iniziative che sono riuscite a far rallentare e rinviare l'inizio dei lavori di un progetto largamente contestato. Ora che siamo arrivati all'ultimo atto di questa “tragicomica rappresentazione” i cittadini hanno ripreso l'iniziativa e dato vita a una mobilitazione creativa e chiassosa. In questi giorni abbiamo visto pochi politici e rappresentanti delle istituzioni in mezzo ai cittadini. Ora, alla vigilia della Conferenza dei Servizi del 30 settembre, noi chiediamo con forza a tutti i rappresentanti istituzionali dell'area metropolitana milanese, regionale e anche nazionale, una presa di posizione pubblica a sostegno dei cittadini che da anni lottano per la tutela del territorio e per il rispetto della salute propria, dei propri figli e delle future generazioni. In particolare chiediamo una adesione e partecipazione alla manifestazione del 29 settembre a Paderno Dugnano e al presidio a Milano del 30 settembre in occasione della conferenza dei servizi." Il CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho - Monza

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • vanessa b 4 anni fa
    Noi cittadini di Paderno Dugnano e zone limitrofe chiediamo un sostegno a-politico per combattere, fermamente contro questo Scempio. L'Expo è uno stratagemma per distribuire i soliti appalti....ma NESSUNO PUò PERMETTERSI di giocare con la nostra salute, NESSUNO. Combatteremo fino all'ultimo, e sarà necessario l'aiuto di tutti coloro che la pensano come noi.Uniti possiamo farci sentire, o almeno dobbiamo provarci!!!
  • Claudio 4 anni fa
    La battaglia di paderno dugnano villaggio ambrosiano contro le 14 corsie mi ricorda molto la battaglia della frazione di Mazzo di Rho contro la raffineria Ip, area su cui poi ci hanno messo sopra l'attuale fiera di milano. La domanda è sempre la stessa è nato prima l'uovo (il tracciato - la raffineria ) o la gallina ( le abitazioni ) ? La risposta la trovate negli archivi del catasto
  • sergio spracino 4 anni fa
    5stelle ora o mai più!
  • Salvatore F 4 anni fa
    Ricordo a tutti che la presenza è più che gradita, ma NON É UNA MANIFESTAZIONE POLITICA DEL M5S!!!!! Abbiate rispetto dei CITTADINI che da ANNI lottano, SENZA BANDIERE, DA DESTRA A SINISTRA, contro questo Mostro. Grazie. LE BANDIERE NON SONO GRADITE. LA PRESENZA E IL SOSTEGNO Sì, COME IL PANE!
    • andrea ripamonti 4 anni fa
      buonasera. Credo che debba essere chiarito che le 14 corsie sono una balla clamorosa. Chi come me conosce la zona sa benissimo che un conto è pianificare un raccordo tra la tangenziale nord e la bollate rho interrato che mi trova molto favorevole, un altro è fermare l'allargamento della statale milano meda i cui tempi di percorrenza hanno raggiunto livelli a dir poco imbarazzanti. Le due opere sono distinte e separate e non devono essere identificate come una sola opera. La statale milano meda deve essere allargata a 3 corsie e il raccordo tra la tangenziale nord e la bollate rho puo' anche non essere interrato perchè non è nulla di dimensioni mastodontiche come descritto. Non fare nulla sarebbe assurdo. Meglio un ponte e una statale a 3 corsie piuttosto che fare un'ora e mezza in coda tra prima e seconda con un impatto in termini di emissioni ben piu' oneroso di uno scorrimento veloce fatto con un ponte . Secondo me in Italia tutti vogliono il cellulare ma nessuno vuole le antenne. E allora cosa facciamo?
  • Alessandro Bosio 4 anni fa
    caro Beppe, non so più cosa pensare, sono sconsolato. Eppure di giovani intelligenti ne conosco, ma caxxo se anche loro pensano che sti 2 pseudo partiti sono la soluzione, io non so più cosa dobbiamo fare, ogni giorno li sento parlare ma mai sbraitare e incazzarsi con le istituzioni, anzi sono gran bravi a darvi dietro (che cazzo avrete mai fatto) senza pensare che il movimento 5 stelle è il cittadino in parlamento. Per tornare al discorso, come caxxo si fa a pensare di continuare a cementificate per "progredire" parlo con chi non fa nulla per fermare lo scempio, perché idealmente chi lo fa e lo esegue è ovvio che non se lo chiede e non gliene frega un caxxo. Beppe, ho visto e sentito cose cheee... dopo la condanna del nano, un mio a Nico su whatsapp mi ha inviato l'inno di forza Italia, scrivendomi poi "non molleremo mai, sempre con il presidente" allora questo caxxo di paese siamo noi a volerlo cosi e allora teniamocelo cosi. Grazie per quello che fai/fate, perche tranquillamente avresti potuto andare avanti a fare i tuoi spettacoli, guadagnare i tuoi soldi onestamente e ribadiscono onestamente (non come qualcuno suppone) "è ricco che caxxo fa la morale" ( fa perché non ha mai costretto nessuno ad andare ai suoi spettacoli) e invece sei qui con noi davanti alla trincea e non molli. GRAZIE
  • patrizia zecca 4 anni fa
    caro Beppe vorrei porre la tua attenzione sulla TAP il famoso gasdotto che passerà e distruggerà il bellissimo mare del salento.Vieni qui a Lecce e vai a vedere quale angolo di paradiso verrà distrutto. Ti aspettiamo.
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, SIAMO CON VOI 5 STELLE DI MONZA,NON SMETTETE DI LOTTARE,SIAMO CON VOI ALVISE
  • Henry Gale Utente certificato 4 anni fa
    Asfalto, asfalto, asfalto... questi sono fermi al 1900, con la parola "progresso" non riescono a concepire altro che una betoniera che gira all'infinito. Cemento e rifiuti bruciati, ecco di cosa si nutrono i mostri di oggi... e raccontare cazzate ai poveri malati di mente che ancora si ostinano a guardare la TV, tossicodipendenti senza speranza di recupero. Questo paese non ha proprio nessuna possibilità, è condannato inevitabilmente alla guerra civile...
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus