Il MoVimento 5 Stelle, una storia italiana raccontata al mondo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di seguito l'intervento di Davide Casaleggio al Global Forum on Modern Direct Democracy che si è tenuto a San Sebastian sabato 19 novembre.

Grazie per avermi invitato qui oggi. Sono qui per raccontarvi una storia avvenuta in Italia, dove in 5 anni siamo passati da 0 a 8.700.000 voti, circa il 25% dei voti del paese.
Tutto ciò senza fondi e utilizzando solo la rete. Ho alcune storie da condividere con voi, lo farò brevemente per rimanere nei tempi.
L’elemento rivoluzionario è sicuramente internet. Ha cambiato le regole del gioco nel mondo e in particolare in Italia.
Oggi vi parlerò del MoVimento 5 Stelle. Cosa è successo in Italia e come siamo arrivati a questo traguardo? Il Movimento oggi ha quasi il 30%, Ma nel 2013 abbiamo ottenuto il 25% dei voti a livello nazionale. Queste sono alcune cose che siamo riusciti a fare usando la rete,
sovvertendo le strategie dei partiti tradizionali.

Scelte dei candidati online

Per esempio abbiamo permesso ai cittadini di scegliere direttamente i propri candidati attraverso l’uso di internet. Abbiamo permesso alle persone di candidarsi per il Parlamento, per il Parlamento europeo e per le città. Gli iscritti potevano candidarsi postando i loro curriculum, video di presentazione e proposte. Per le elezioni europee, circa 87.000 persone potevano candidarsi. 5.000 di queste si sono proposte mettendo online cv e video di presentazione,
chiedendo di essere votati per il parlamento europeo. 73 sono stati votati e iscritti nelle liste elettorali del Movimento 5 stelle. Oggi abbiamo 17 membri del Parlamento europeo eletti.
Nelle elezioni a Roma avevamo circa 10.000 candidati potenziali, di cui 200 si sono effettivamente proposti. 29 di loro sono stati eletti, e oggi abbiamo la prima sindaca della Capitale, Virginia Raggi.
Abbiamo applicato lo stesso sistema anche a livello regionale, nelle altre città e per il Parlamento.

Mettere a punto il programma online.

L’esigenza è quella di capire cosa sta a cuore al Movimento, cosa vogliono che si proponga e si discuta in Parlamento, per arrivare a coprire tutti i temi che devono far parte del programma del Movimento.
Abbiamo affrontato la questione in diversi modi.
Innanzitutto ogni parlamentare deve mettere le proprie proposte in rete per due mesi e discuterle. Oggi abbiamo 247 proposte discusse in rete del parlamento nazionale, con quasi 80.000 commenti sulle leggi proposte. I parlamentari raccolgono i suggerimenti e propongono la legge considerando tutti i commenti e le integrazioni.
Abbiamo creato un sistema analogo a livello regionale.
Ogni eletto al consiglio regionale deve discutere le proposte su LEX, che è il nome della nostra piattaforma, le norme proposte. Infine, a livello europeo ogni report affrontato dai nostri 17 parlamentari viene pubblicato online e discusso.
C’è stata un'altra questione.
Non necessariamente le proposte sono già pronte per essere discusse. Questo esempio concerne la legge elettorale. Ad un certo punto abbiamo scoperto che la legge elettorale italiana era incostituzionale, quindi abbiamo dovuto proporne una nuova, ma il MoVimento 5 stelle non aveva una legge elettorale già pronta da proporre. Quindi ne abbiamo discusso con il MoVimento, un professore universitario ha spiegato gli elementi principali delle leggi elettorali, per 3 mesi abbiamo discusso e votato online e alla fine di questi 3 mesi avevamo cittadini informati. I cittadini hanno scelto la legge elettorale che il Movimento doveva proporre.
Useremo lo stesso modello per formulare il programma di Governo che speriamo di presentare alle prossime elezioni.

Raccogliamo soldi dai cittadini e non accettiamo sussidi dallo Stato.

Negli anni ’90 si è tenuto un referendum per chiedere agli italiani se volessero dare soldi ai partiti, gli italiani hanno detto NO. Successivamente i partiti hanno detto di non volere sussidi ma rimborsi. I rimborsi erano più alti dei sussidi. Strano modo di rispettare i risultati di un referendum. Noi invece abbiamo deciso di rispettare il referendum e non accettare sussidi dallo Stato, Questo significava chiedere ai cittadini soldi per la campagna elettorale per fare politica in Italia.
Ad esempio nel 2013 abbiamo raccolto circa 700.000 euro dai sostenitori del moVimento, che corrispondono circa a 30 euro ciascuno, micro donazioni.
Ne abbiamo usati la metà. Abbiamo donato l’altra metà ad una città colpita dal terremoto per ricostruire una scuola. Questo ci ha permesso di ottenere 8.700.000 voti. Calcolando abbiamo speso circa 4 centesimi a voto, avremmo avuto diritto a 4,87 euro di rimborsi elettorali per voto, ovvero quanto hanno ricevuto gli altri partiti dallo Stato, che è oltre 100 volte quanto abbiamo speso.
Abbiamo detto NO a 42 milioni di euro pubblici di cui avevamo diritto, successivamente abbiamo rifiutato molti altri sussidi pubblici.

Coinvolgere e far incontrare le persone
Come fare? Abbiamo usato i meetup, fin da subito, anche prima del MoVimento. Per darvi idea abbiamo 1.400 gruppi nel mondo, 170.000 persone in 1.100 città.

Consentire la partecipazione agli attivisti
Con un’applicazione facebook attraverso cui gli attivisti potevano fare inviti, proporre eventi, raccogliere fondi, distribuire il programma, per ogni attività si ricevevano punti e i 100 cittadini più attivi hanno partecipato ad una grande festa finale, così abbiamo coinvolto più di 50000 persone.

Bypassare i media tradizionali per comunicare
Argomento particolarmente importante in Italia. Siete mai stati a Washington a vedere il museo della storia dell’informazione nel mondo? Mi ha sorpreso vedere questa mappa su un grande muro. Ho cercato e ho visto un punto giallo in mezzo all’Europa, quella era l’Italia. Mi ha sorpreso che addirittura a Washington sapessero che i nostri mezzi di comunicazione sono solo parzialmente liberi. Questo era un problema per un nuovo movimento che voleva svilupparsi in un paese dove i mezzi di comunicazione sono solo parzialmente liberi
Abbiamo iniziato con un blog nel 2005 fondato a gennaio e a dicembre ricevemmo un premio come miglior blog di informazione in Italia da un giornale tradizionale, il sole 24 ore, il più conosciuto giornale finanziario in Italia.
Dopo non abbiamo più avuto premi dalla stampa italiana, forse è normale…
Abbiamo avuto dei riconoscimenti dal mondo. Nel 2006 Technorati ha affermato che fossimo il 28 blog più visitato al mondo. Nel 2008 l’Observer ci ha classificato il 9 blog più influente del mondo. Abbiamo costruito un network di informazione e fiducia sul blog. Abbiamo continuato con i social media ma non ho tempo per approfondire.

Proposte di legge degli iscritti

E’ un nuovo strumento che sperimentiamo dalla scorsa estate. Con LEX iscritti, i cittadini propongono le leggi da portare in parlamento. Abbiamo circa 400 proposte di legge dei cittadini e ogni iscritto può votare su quale proposta portare in parlamento. 6 sono già state portate in parlamento e il proponente viene invitato in Parlamento. Hli eletti nel Movimento aiutano l’ideatore a definire la proposta, definirla, scriverla e discuterla proprio come dovrebbe essere e viene presentata in parlamento.

Organizzazione degli eletti
Abbiamo 2200 eletti in parlamento, nelle regioni, comuni e al parlamento europeo. Non tutti sanno cosa fanno gli altri. Ogni eletto con sharing può caricare ciò che sta proponendo al proprio livello. Gli altri possono cercare cosa fanno gli altri, copiarlo, modificarlo, commentarlo. Un nuovo modo per organizzare in consigli comunali mettendo in comune la conoscenza.

Formazione degli iscritti e degli eletti
Abbiamo creato dei corsi online, il primo è rivolto ai neoeletti nei consigli comunali. Non conoscono il consiglio prima di entrarci e quindi abbiamo creato corsi online in cui possono prepararsi e devono fare dei test per provare di avere le conoscenza adeguate.

Rousseau
Abbiamo messo tutte le applicazioni descritte all’interno di Rousseau. Lo stiamo sviluppando e avremo presto nuove funzionalità. Perché lo abbiamo chiamato Rousseau? Perché per come lo concepiamo, per interpretare il volere dei cittadini bisogna chiedere ai cittadini. Grazie per l’attenzione. Spero di vedervi tutti a Torino il prossimo anno!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Peppa Pimpa Utente certificato 1 anno fa mostra
    “ Perché lo abbiamo chiamato Rousseau? Perché per come lo concepiamo, per interpretare il volere dei cittadini bisogna chiedere ai cittadini. Grazie per l’attenzione. ” Signor Davide Casaleggio, per come concepiva la Democrazia Diretta Rousseau stesso, la volontà non si interpreta, non si rappresenta “ o è essa stessa o è diversa ”. Infatti, secondo Rousseau, “ non appena un popolo si dà dei rappresentanti, esso non è più libero, non esiste più ” Mi sembrava che il M5S avesse la stessa concezione quando parlava di Portavoce con il Ruolo - di accertare la Voce dei cittadini tramite la Piattaforma “uno spazio dove ognuno conta veramente uno” e di riportarne esattamente la volontà nelle Istituzioni - Di fatto vedo che la citata Piattaforma anti delega, NON è attiva, per cui non vedo alcuno spazio di Rete dove “realizzare” quell’ “efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico” adatto a Testimoniare che “ il ruolo di governo ed indirizzo” del M5S NON è “normalmente attribuito a pochi.” Vedo invece che nel M5S leaderless/orizzontale ci sono vertici, rappresentanti, leader, capi o padroni che decidono, mentre non vedo alcun PortaVoce che svolge il proprio Ruolo come previsto. Le chiedo dunque, rispettosamente, un chiarimento: la Finalità del M5S è sempre quella di Testimoniare il metodo anti delega della Democrazia Diretta uno vale uno, come sancita nel Non Statuto, oppure è diventata quella di mandare al governo propri rappresentanti al posto degli attuali? Grazie per l’attenzione.
    • Peppa Pimpa Utente certificato 1 anno fa mostra
      p.s. dato che “verranno regolarmente recepiti i miglioramenti richiesti dagli utenti iscritti al M5S che saranno gestiti per ogni funzione da responsabili eletti nel M5S.” www.beppegrillo.it/2015/07/rousseau.html da utente iscritta al M5S richiedo come miglioramento : che i responsabili della - funzione decisionale Vota - siano annualmente eletti nel M5S in numero di 6, 3 tecnici e 3 amministrativi. > I 3 responsabili tecnici con il compito di - offrire riscontrabili garanzie di trasparenza affinché ogni iscritto possa proporre, discutere e votare contando né più né meno di uno. - Agevolare una discussione efficiente ed efficace delle proposte coordinando la funzione Vota con la piattaforma di discussione Forum. - Suddividere il Forum in 4 sezioni : questioni interne al M5S, questioni locali, nazionali, internazionali (ed eventuali sotto sezioni tematiche) - Trasferire alla funzione Vota le proposte discusse sul Forum per 15 giorni e approvate da almeno il 10% degli iscritti. ( N.B. Propongo che quanto approvato su Rousseau da almeno il 30% degli iscritti, costituisca la Voce ufficiale del M5S che indirizza i PortaVoce. E che le richieste di sospensioni o espulsioni, discusse sul Forum nel rispetto dei principi della contestazione degli addebiti e del contraddittorio, passino alla votazione su Rousseau se approvate da almeno il 20% degli iscritti. ) > I 3 responsabili amministrativi con il compito di - informare tempestivamente gli iscritti sia sulle proposte in discussione sul Forum, sia sulla data della votazione su Rousseau di quelle approvate. - Pubblicare mensilmente il numero aggiornato degli iscritti e, come richiesto dalla Legge 6 Luglio 2012 n. 96, pubblicare sia i documenti di entrate ed uscite del M5S, sia il Bilancio annuale, regolarmente certificato.
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    Stefano Adani: le minacce all’autore dell’esposto sulle firme M5S a Bologna “Sei un grandissimo infame , spero che ti spacchino la faccia”, “Sul profilo metti la tua faccia invece del cane, o ti schifi da solo?” ,”Sei il nulla mischiato col niente”, “Anfame, quanto è bello fa la spia mortacci tua”. Questi solo alcuni dei post. HEI GRILLO, BELLO SGUAZZARE NELLE FOGNE? BELLAGGGGGENTE!
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    Grillo: “Da noi chi sbaglia paga” MA TE LI DEVONO TROVARE GLI ALTRI TIPO LA MAGISTRATURA O LE IENE?
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    SIETE TALMENTE DIVERSI CHE SIETE DIVENTATI DEI FELPADIPENDENTI COME SALVINI E DEI SPARA CAZZATE COME BOSSI! Mirandola, consigliere 5 stelle evoca le armi: "Casini vota Sì? Vado a lubrificare la doppietta"
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    Matteo Salvini PAZZESCO! Gentilmente ospitati a nostre spese, mandano 7 agenti all'ospedale, litigavano per il "pocket money"... Grazie RIenzi, grazie governo dell'invasione... Il #4dicembre #iovotono SALVINI, MA STE MERDE COSA CENTRANO COL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE! CI VUOLE DELLA GENTE CON I COGLIONI AL GOVERNO PER SBARAZZARSI DI QUESTA FECCIA. UNO DEI PROSSIMI PAPABILI PREMIER E' DI MAIO. VUOI LASCIARE L'ITALIA IN MANO AL CASINI DEI 5 STELLE?
  • Peppa Pimpa Utente certificato 1 anno fa mostra
    “Perché lo abbiamo chiamato Rousseau? Perché per come lo concepiamo, per interpretare il volere dei cittadini bisogna chiedere ai cittadini. Grazie per l’attenzione.” @ Davide Casaleggio, per come concepiva la Democrazia Diretta Rousseau stesso, la volontà non si interpreta, non si rappresenta “ o è essa stessa o è diversa”. Infatti, secondo Rousseau, “non appena un popolo si dà dei rappresentanti, esso non è più libero, non esiste più.” Mi pareva che anche il M5S avesse la stessa concezione quando parlava di PortaVoce con il Ruolo -di accertare la Voce dei cittadini tramite la Piattaforma “uno spazio dove ognuno veramente conta uno” e di riportarne esattamente la volontà nelle Istituzioni.- Di fatto vedo che la suddetta Piattaforma unovaleuno anti - delega NON è attiva, per cui non vedo alcuno spazio di Rete dove “realizzare” quel “efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico” idoneo a Testimoniare che “il ruolo di governo ed indirizzo” del M5S NON è “normalmente attribuito a pochi”. Vedo invece che nel M5S leaderless - orizzontale ci sono vertici, rappresentanti, leader, capi o padroni che decidono, mentre non vedo alcun PortaVoce che svolge il proprio Ruolo come previsto. Le chiederei dunque di chiarire cortesemente se la Finalità del M5S è sempre quella di Testimoniare il metodo DD anti delega uno vale uno, come sancita nel Non Statuto, oppure è diventata quella di mandare al governo propri rappresentanti al posto degli attuali. Grazie per l’attenzione.
    • Peppa Pimpa Utente certificato 1 anno fa mostra
      P.S. visto che “verranno regolarmente recepiti i miglioramenti richiesti dagli utenti iscritti al M5S che saranno gestiti per ogni funzione da responsabili eletti nel M5S.” http://www.beppegrillo.it/2015/07/rousseau.html da utente iscritta al M5S propongo come miglioramento: che i responsabili della -funzione decisionale Vota- siano annualmente eletti nel M5S in numero di 6, 3 tecnici e 3 amministrativi. >> I 3 responsabili tecnici con il compito di - offrire riscontrabili garanzie di trasparenza affinché ogni iscritto possa proporre, discutere e votare contando né più né meno di uno. - Agevolare una discussione efficiente ed efficace delle proposte coordinando la funzione Vota con la piattaforma di discussione Forum. - Suddividere il Forum in 4 sezioni: questioni interne al M5S, questioni locali, nazionali, internazionali (ed eventuali sotto sezioni tematiche) così che gli iscritti possano fare le proprie proposte nella relativa sezione. - Trasferire alla funzione Vota le proposte discusse sul Forum per 15 giorni e approvate da almeno il 10% degli iscritti. (N.B. Propongo che quanto approvato su Rousseau da almeno il 30% degli iscritti, costituisca la “Voce” ufficiale del M5S che indirizza i PortaVoce. E che le richieste di sospensioni o espulsioni, discusse sul Forum nel rispetto dei principi della contestazione degli addebiti e del contraddittorio, passino alla votazione su Rousseau se approvate da almeno il 20% degli iscritti.) >> I 3 responsabili amministrativi con il compito di - informare tempestivamente gli iscritti sia sulle proposte in discussione sul Forum, sia sulla data della votazione su Rousseau di quelle approvate. - Pubblicare mensilmente il numero aggiornato degli iscritti e, in base alla Legge 6 luglio 2012 n. 96, pubblicare sia i documenti su entrate ed uscite del M5S, sia il Bilancio annuale, regolarmente certificato.
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    "Taci, eh...?". Meloni spappola RIenzi: il premier resta senza parole da Vespa HAI VISTO BEPPE CHE NON CI VOLEVA TANTO? AH AH AH AH AH AH
  • . peppone . Utente certificato 1 anno fa
    Oggi mi trovavo per lavoro dalle parti del NO tour con Di Battista che presenziava, ebbene, sapete quanti giovani e giovanissimi erano presenti ? Un casino, tant'è che alle 12 e 30 dal momento che dovevano lasciare la sala per rientrara a casa sono sfilati sotto il palco dando il cinque al nostro Diba ed è partito un grosso applauso, tantissimi ragazzi, il M5S è vincente perché i giovani del nostro Paese amano questo movimento, tutto il resto non vale un ca..o!
    • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
      PER FORZA C'ERA TANTA GENTE. CHE CAZZO HANNO DA FARE IN SARDEGNA! AH AH AH AH AH AH AH
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    DI MAIO, CHIEDI AI CASCHI BLU DI VIGILARE SUL REFERENDUM SULLA SCHIFORMA.
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    BERLUSCA "Pronto a riunire i moderati" ++++++++++++++++ C'E' ANCORA BISOGNO DI MODERAZIONE IN QUESTA MERDA DI PAESE? SALVINI, MANDALO A FANCULO E STERZA A DESTRA SERIAMENTE!
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    VITTORIO ZUCCONI https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/s480x480/15109616_1214741891905808_3047862637316650842_n.png?oh=8968ab3371cb5c02b2a4c8b67247169c&oe=58B28F9B ARRIVEREMO ALLE POLITICHE ONLINE, COL SERVER ALLA CASALEGGIO E COME ENTE CERTIFICATORE IL M5S AH AH AH
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    ELLEKAPPA https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/15095469_1214801675233163_3318028382116866103_n.png?oh=24e42e3754bf3123b68c0e5c6516378d&oe=58B13BEE
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    MA I GRILLINI "DELLA CARA DI FIRENZE" SONO GLI STESSI GRILLINI CHE OGGI NON RIMPROVERANO IL CAPO GRILLO DI AVERLI RINCHIUSI IN UNA CURVA DA STADIO?
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    QUI SI DICE CHE SIETE ARRIVATI A TANTO! https://www.facebook.com/ilgrillinomedio/photos/pb.565485440136710.-2207520000.1479999948./1337180972967149/?type=3 DEL RESTO, SE IL MESSIA ARRIVA A PARTORIRE QUELLA DELLA SCROFA FERITA, I DISCEPOLI SI CIMENTANO NEL SUPERARLO! BRUNETTA E' DANTE ALIGHIERI RISPETTO A GRILLO E GRILLINI!
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    VI SIETE MAI CHIESTI PERCHE' RICCARDO NUTI DOVREBBE "RESISTERE" ALLA RICHIESTA DI AUTOSOSPENDERSI DA PARTE DI GRILLO? DA INNOCENTE CI METTO UN ATTIMO AD AUTOSOSPENDERMI. UN MOVIMENTO DI ONESTI, NON APPENA DIMOSTRATA LA MIA ESTRANEITA', MI RIPRENDE INDIETRO A BRACCIA APERTE. RESISTO PERCHE' IO NON DEVO ESSERE L'ULTIMO DELLA FILA A CADERE? RESISTO PERCHE' LE REGOLE NUOVE DI GRILLO NON VALGONO UN PIFFERO? PERCHE' RESISTO?
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    Torino è in balia dei profughi: bombe carta e scontri in strada Africani in rivolta: "Italiani di m..., sparateci" SI POTESSE DA DOMANI STESSO ANNUNCIARVI A RETI UNIFICATE CHE AVETE 10 GIORNI PER TOGLIERVI TUTTI DAI MARONI, PACIFICAMENTE PARLANDO!
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    https://www.facebook.com/ClaudiaManninoM5S/ Spiacenti, questo contenuto non è al momento disponibile Il link che hai seguito potrebbe essere scaduto o la pagina potrebbe essere visibile soltanto a un pubblico del quale non fai parte.
  • bèè bèè bèè 1 anno fa mostra
    Grillo «La firma falsa non è una firma falsa, è una firma copiata. GLI ONESTI AVREBBERO DOVUTO "COPIARE" QUELLE FIRME CHE LORO STESSI RITENGONO ONESTE, METTENDO I MODULI SOTTO LA MACCHINA DA SCRIVERE, ANZICHE' CIMENTARSI NELLO SCIMMIOTTARE FIRME.
    • Gianfranco B. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Questi sono degli sprovvediti, colpiti dal gene italico del solving ploblem "furbesco". Dobbiamo solo compatirli e rieducarli. Ciao Talelbano
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus