Domani sarà una giornata storica #DimezzateviLoStipendio

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Il MoVimento 5 Stelle è entrato in Parlamento con un programma votato da quasi 9 milioni di cittadini. Nel nostro programma proponevamo di riallineare gli stipendi dei parlamentari alla media degli stipendi nazionali. Dopo tre anni di lotte e opposizione a un'infinita serie di porcate domani arriverà in aula alla Camera la proposta di legge per dimezzare gli stipendi di tutti i parlamentari! Una legge che potrebbe essere approvata nel giro di un paio di giorni e che consentirebbe un risparmio fino a 87 milioni di euro per ogni anno. Siamo molto ben oltre i risparmi stimati con la riforma, ma senza peggiorare la Costituzione e la vita di tutti i cittadini italiani.

Di fronte a tanta propaganda sui costi della politica i partiti faranno finalmente qualcosa per i cittadini o confermeranno per l'ennesima volta che pensano solo ai fatti loro, alle loro tasche, alle loro poltrone, fregandosene degli italiani che non arrivano a fine mese? Quegli 87 milioni di euro all'anno potrebbero essere investiti in servizi piuttosto che finire nelle tasche degli onorevoli!

Vi abbiamo chiesto di scriverci per partecipare alle sedute d'aula in cui domani e martedì si discuterà di questa legge a prima firma Roberta Lombardi. Siete in tantissimi a voler venire a vedere questo momento storico, ma la tribuna di Montecitorio è troppo piccola per accogliervi tutti!

Vi invitiamo tutti a raggiungerci nel piazzale davanti al palazzo di Montecitorio martedì 25 ottobre quando ci saranno le votazioni sul dimezzamento degli stipendi. Scenderemo in piazza e vi aggiorneremo costantemente su quanto accade in aula e su cosa i nostri politici di tutti gli schieramenti fanno per i cittadini italiani.
Vi aspettiamo per le 15. Saranno giornate che non dimenticheremo.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • rolando garcia Utente certificato 1 anno fa
    Ciao su questo sito mia moglie è stata fregare per due prestatore, allora se vi piace se voi farsi della pubblicità, vi consiglio di parlare di signora JOSIANA GOMEZ. È la sola verità prestatrice, poiché ha fanno un prestito di 50.000 euro ha mia moglie. Il mio anche fa un prestito di 150.000 euro la settimana passare, allora se avete bisogno di prestito, voi potete contattarla su questa mail: gordonpascal04@gmail.com
  • julliene guiz Utente certificato 1 anno fa
    Ciao Quindi ho ricevuto un prestito di 90.000 euro ne signora JOSIANA GOMEZ oggi, confermo che è realmente una signora seria ed onesta. Potete dunque contattarla su questa mail per la vostra domanda di prestito: gordonpascal04@gmail.com
  • gonsalo satout Utente certificato 1 anno fa
    Ciao Ringrazio dio di avere messo sul mio cammino signora JOSIANA GOMEZ, questa prestatrice non è come gli altri. Grazia ha essa io hanno ricevuto un prestito di 300.000 dollari oggi a 09:35 cronometra. Sono a lungo stato fregare ma per questa volta CI ho avuto ciò che volevo. Allora mio fratello e sorella se riceverete questo messaggio allora siete salvati. Se avete bisogno di prestito o d'investimento nel vostro progetto, vi consiglio di contattare questa signora che mi ha fatto certamente questa mail: gordonpascal04@gmail.com.
  • jake william Utente certificato 1 anno fa
    Ciao signor / signora E 'con profonda gratitudine che voglio te portare la mia testimonianza qui, voi che state cercando prestito di denaro, non so come condividere con voi la mia gioia per essere me stesso alla ricerca di prestito I Ms Anissa attraverso Kherallah affari. Ha concesso un finanziamento di € 150.000 con un tasso del 3%, e ho parlato a molti colleghi che hanno anche ricevuto prestiti da che la signora senza preoccupazioni. Soprattutto per me, Ho ricevuto la mia richiesta di credito da un bonifico bancario durata 72 ore senza protocollo e sono abbastanza soddisfatto. Il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio è che questa donna continua a fare si chiede alle persone che sono veramente nel bisogno. Così ho deciso di condividere questa opportunità con voi che non hanno il beneficio di banche o che doveva fare per disonesti istituti di credito che non abusano di la personalità degli altri; si dispone di un progetto o di bisogno il finanziamento, è possibile scrivere a lui e spiegargli la situazione; vi aiuterà se è soddisfatta la tua onestà. Ecco la sua e-mail: developpement.aide@gmail.com
  • Gianfranco B. Utente certificato 1 anno fa
    DEPUTATI E SENATORI: UN NUMERO SPROPOSITATO CON STIPENDI INVERSAMENTE PROPORZIONALI ALLA LORO EFFICIENZA. SONO L'UNICA CATEGORIA LA CUI RETRIBUZIONE VIENE CALCOLATA "NETTA". NOI LA COLCOLIAMO COME SE FOSSE LA RETRIBUZIONE DI UN QUALSIASI CITTADINO: LORDA CAMERA DEI DEPUTATI LORDA NETTA indennità/retribuzione mensile 9.083,00 5.346,54 diaria 3.503,11 3.503,11 rimborso spese di mand. 3.690 3.690 rimboso telefonico 100 100 rimborso trasporti med 1.200 1.200 17.576,11 13.839,65 Costo annuaale 210.913,32 166.075,80 SENATO DELLA REPUBBLICA indennità/retribuzione mensile 8.933 5.304,89 diaria 3.500 3.500 rimborso spese di mand. 4.180 4.180 rimboso telefonico e trasporti 1.650 1.650 18.263,00 14.634,89 Costo annuaale 219.156,00 175.618,68 A QUESTI RIDICOLI, PER NON DIRE TRAGICI COSTI, VANNO AGGIUNTI I CONTRIBUTI PENSIONISTICI E I PRIVILEGI VARI SI POTREBBE PENSARE CHE LA RETRIBUZIONE DEI NOSTRI RAPPRESENTANTI SIA DIRETTAMENTE PROPORZINALE ALLA LORO CAPACITA' DI FARE DEBITO E DI FARSI GOVERNARE DALL'ESTERNO. CONSIDERANDO CHE, NEL NOSTRO PAESE, TUTT'ALTRO CHE EFFICIENTE E IN AVOLUZIONE CIVILE E SOCIALE, LE RETRIBUZIONI SONO LE PIU' ALTE D'EUROPA. ADDIRITTURA I NOSTRI EUROPARLAMENTARI VENGONO CHIAMATI: FATCAT (gatti ripieni). COMUNQUE, LIBERARSI DI QUESTA "BANDA BASSOTTI" SARA'UN PROBLEMA. SALUTI Talelbano
  • Barlafuss 1 anno fa
    Dateci dentro. Ma forte!!! Unico neo che vi addebito è che vi esprimete poco e vagamente sulla anzi contro la legge fornero. Per tutto il resto ribadisco NO TAV, NO F35, NO ponte sullo stretto, NO alla riforma/referendum.
  • Giampaolo M5S Utente certificato 1 anno fa
    Questo degli stipendi è un argomento chiave. La maggioranza dei politici fa politica SOLO perche guadagnano tanti soldi, ad esempio se lo stipendio fosse di 2 mila euro quasi tutti non farebbero più politica. Adesso vediamo chi fa politica per passione e dedizione e chi invece fa politica solo per arricchirsi.
  • Giampaolo M5S Utente certificato 1 anno fa
    pd, forza italia, lega nord ecc ecc che fate?
  • andrea 610 Utente certificato 1 anno fa
    Ma qualcuno può dire qualcosa o dare un segnale sullo scandolo delle firme a Palermo? A mio avviso la gravità di quanto accaduto è superata solo da quella di questo clima di silenzio e abnegazione in puro stile PD. Non aspettiamo la catastrofe!
  • jazz00 1 anno fa
    Domani vieni in aula #bombacagasotto
  • Free Skipper Utente certificato 1 anno fa
    TAGLIARE GLI STIPENDI DEI DEPUTATI MA PURE GLI STIPENDI D'ORO DEI DIPENDENTI DI CAMERA E SENATO. Oggi alla Camera va in onda la ‘farsa’ della votazione sulla legge proposta dai 5STELLE per mettere il tetto di cinquemila euro agli stipendi dei deputati, che oggi guadagnano tre volte tanto. Tutto tempo perso! Infatti, chi è che in Italia è disposto a tagliarsi lo stipendio, alzi la mano. Ovvio che gli onorevoli non abbiano alcuna intenzione di farsi del male e che quindi questa legge non abbia alcuna possibilità di essere approvata. Il Pd di Renzi ha però un grosso problema: come si fa a dire agli italiani di votare “Sì” al referendum del 4 dicembre che promette di tagliare i costi della politica e poi a bocciare una legge che i costi li taglia davvero con un’alzata di mano senza mettere in piedi tutto il carrozzone di una consultazione popolare? Volete riformare il Paese e ridurre i costi della politica? Bene, allora approvate oggi stesso la proposta di legge dei grillini. E magari domani votate in Parlamento anche una legge che metta i dipendenti dello Stato tutti sullo stesso piano, senza distinguo salariale tra Lavoratori di serie A e di serie B, per redistribuire in maniera equa le risorse pubbliche destinate alle loro retribuzione: 'togliere' a chi nella Pubblica Amministrazione ancora gode, senza giusta causa, dei famigerati “stipendi d’oro” (dipendenti di Camera, Senato, Quirinale, CSM, Cassazione, Segreterie più o meno particolari dei Ministeri, Regioni a Statuto Speciale, ecc, ecc,) per 'dare' a coloro che invece stanno da sempre alla canna del gas con stipendi da fame, al fine di ristabilire un giusto equilibrio tra tutti i lavoratori dello Stato. Facile, facile. Semplice, semplice. Basta volerlo. Il fatto è che ‘loro’ non vogliono!
  • Gianfranco B. Utente certificato 1 anno fa
    I nostri parlamentari hanno le idee chiare: chi viene eletto trova un tesoro. Perché non stabilire, una volta per tutte, delle regole civili sugli stipendi e le pensioni dei politici e dei dipendenti pubblici e regole rigide sulle rappresentanze? 1)Lo stipendio massimo, incluso la pensione, di un qualsiasi politico, a qualsiasi livello e di un dipendente pubblico, a qualsiasi livello, non potrà essere superiore ad un massimo di dici volte lo stipendio minimo corrente e la pensione minima corrente. 2)Stipendi e pensioni dei politici e della dirigenza pubblica, sono esclusi gli operai l’impiegati d’ordine, seguiranno l’andamento del PIL. 3)Tutti i deputato dovranno essere eletti direttamente dai cittadini. Non sono ammessi rappresentanti nominati 4)I deputati della camera e delle regioni dovranno essere in proporzionati al numero degli aventi diritto al voto nella misura di un deputato ogni DUECENTOMILA aventi diritto 5)Abolizione delle regioni a statuto speciale e del senato 6)Creazione della camera delle autonomie, con funzioni e compiti precisi, con un rappresentante ogni CINQUE deputati regionali Provate a farvi due conti e valutarne l’efficacia. Queste sono riforme serie con un risparmio serio da inserire in costituzione. Il resto sono chiacchiere. Saluti Talelbano
  • FABIO NUTILE 1 anno fa
    ORA VEDREMO LA CLASSE POLITICA SE HA UNA DIGNITA' E LA FACCIA TOSTA DI VOTARE CONTRO IL DIMEZZAMENTO DELLO STIPENDIO VISTO CHE I NOSTRI POLITICI SONO TRA I PIU' PAGATI D'EUROPA!!! FORZA COSI SIETE DEI GRANDI
  • Franco Mas 1 anno fa
    Se questa proposta di legge viene bloccata, cosa peraltro prevedibile, MacRenzy si ritrova con le (s)palle al muro, finalmente gli italiani ciechi e sordi faranno luce sulle buone intenzioni di questo governo. Sono ansioso come un bambino che aspetta la caramella.
  • jean piager véronique Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno a tutti Rendo grazie a dio per averlo messo su chemin de signora Anissa KHERALLAH, grazia essa ho ricevuto il mio prestito tra privato la settimana scorsa dopo una prova dei vantaggi di questa prestatrice generosa. Signora Anissa KHERALLAH il mio fare un prestito di 60.000 euro, per aprire la mia impresa. Ho ricevuto questo prestito nel mio conto dopo avere firmato i documenti. Vi consiglio più non di farvi scroccare da altre persone, la soluzione al vostro problema è signora Anissa, se volete realmente fare un prestito di denaro per un progetto e qualsiasi altro obiettivo; volete contattarla. Accorda di prestito das tutti i paesi: in Italia o in Spagna, il Brasile, il Perù, il Venezuela, la Francia anche. Il suo indirizzo: developpement.aide@gmail.com
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
      ma va a cagare!
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    l'euro non fa male solo all'italia,per questo imploderà http://scenarieconomici.it/il-caso-finlandia-come-leuro-distrugge-le-classi-lavoratrici/
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    Perché è fallita la Grande Promessa? Il secondo presupposto psicologico dell'era industriale, che cioè il perseguimento dell'egoismo individuale conduca all'armonia e alla pace, nonché all'aumento del benessere di tutti e di ciascuno, si rivela del pari erroneo sotto il profilo teoretico, e anche in questo caso la sua fallacia è comprovata dai dati frutto d'osservazione. Perché infatti questo principio, che soltanto uno dei grandi economisti classici, e precisamente David Ricardo, ha respinto, dovrebbe risultare valido? Essere egoista è qualcosa che si riferisce non soltanto al mio comportamento ma anche al mio carattere; il suo significato è: voglio tutto quanto per me stesso; a darmi piacere è il possedere, non il condividere; non posso fare a meno di mostrarmi avido, perché il mio scopo è di avere, e io sono tanto più quanto più ho; devo provare antagonismo nei confronti di tutti gli altri: i miei clienti che voglio truffare, i miei concorrenti che voglio distruggere, i miei prestatori d'opera che voglio sfruttare. Non posso mai essere soddisfatto, poiché i miei desideri non hanno mai fine; devo provare invidia per coloro che hanno più di me, e mi devo guardare da coloro che hanno meno. D'altro canto, tutti questi sentimenti devo reprimerli se voglio apparire (agli occhi degli altri come dei miei) quell'uomo sorridente, razionale, sincero, gentile, che ognuno finge di essere. da "Avere O Essere" - Erich Fromm.
  • Free Skipper Utente certificato 1 anno fa
    TAGLIAMO NON SOLO GLI STIPENDI DEI DEPUTATI MA PURE GLI STIPENDI D'ORO DEI DIPENDENTI DI CAMERA E SENATO. Oggi alla Camera va in onda la ‘farsa’ della votazione sulla legge proposta dai grillini per mettere il tetto di cinquemila euro agli stipendi dei deputati, che oggi guadagnano tre volte tanto. Tutto tempo perso! Infatti, chi è che in Italia è disposto a tagliarsi lo stipendio, alzi la mano. Ovvio che gli onorevoli non abbiano alcuna intenzione di farsi del male e che quindi questa legge non abbia alcuna possibilità di essere approvata. Il Pd di Renzi ha però un grosso problema: come si fa a dire agli italiani di votare “Sì” al referendum del 4 dicembre che promette di tagliare i costi della politica e poi a bocciare una legge che i costi li taglia davvero con un’alzata di mano senza mettere in piedi tutto il carrozzone di una consultazione popolare? Volete riformare il Paese e ridurre i costi della politica? Bene, allora approvate oggi stesso la proposta di legge dei grillini. E magari domani votate in Parlamento anche una legge che metta i dipendenti dello Stato tutti sullo stesso piano, senza distinguo salariale tra Lavoratori di serie A e di serie B, per redistribuire in maniera equa le risorse pubbliche destinate alle loro retribuzione: 'togliere' a chi nella Pubblica Amministrazione ancora gode, senza giusta causa, dei famigerati “stipendi d’oro” (dipendenti di Camera, Senato, Quirinale, CSM, Cassazione, Segreterie più o meno particolari dei Ministeri, Regioni a Statuto Speciale, ecc, ecc,) per 'dare' a coloro che invece stanno da sempre alla canna del gas con stipendi da fame, al fine di ristabilire un giusto equilibrio tra tutti i lavoratori dello Stato. Facile, facile. Semplice, semplice. Basta volerlo. Il fatto è che ‘loro’ non vogliono!
    • arF loF 1 anno fa
      Buongiorno. La Legge in votazione oggi va vista in un contesto strategico molto più grande. Non è la battaglia delle battaglie, bensì una battaglia iniziale per approcciare qualla più grande che avrà da venire. Se quest'oggi andasse come tutti noi immaginiamo che vada, le battaglie future saranno più semplici. Bisogna vedere il contesto nel quale si opera. Ritenere di volere tutto e subito è realmente sbagliato. Ciao. Ci sarai oggi alle 15.00?
  • Massimo Trento (orbo e semisordo) Utente certificato 1 anno fa
    Tanto quanto i pentastellati schizofrenici di Genova pronti a farsi la pelle l'un l'altro pur di far vincere la propria corrente, cosi' pure in questo blog si assiste all'insinuazione di gentili anime dal profilo civilissimo, pronte a perorare la causa del Si al referendum. Con la razionalita' convinta dei fessi liguri. Vi si e' spiegato in mille modi, entrando nei tecnicismi piu' dettagliati perche' la riforma sia una puttanata; e questo per mostrarvi l'attenzione che pur non meritereste col vostro atteggiamento ipocritamente conciliatorio. Peggio e' pero' notare che consideriate accettabile anche solo discutere una riforma che reca la firma di un condannato per corruzione come Verdini, sostenuta da un governo senza alcun appoggio democratico ma imposto d'imperio, e conseguenza di un parlamento con trecento transfughi illegittimato a metter mano alla Costituzione. O vi siete dimenticati che la suprema corte ha dichiarato incostituzionale la legge elettorale con cui sono entrati in parlamento deputati e senatori? E venite qui a sparar cazzate a nastro sulla necessita' di mostrare buon senso e razionalita'? La forma, Signori, la forma e' tutto nella legge e nella sua modificazione, ebbe a dire l'ex guardasigilli Mancuso! Non vi convince? E allora votate da sudditi il vostro Si', ma smettetela di cercar penosamente di far discepoli da queste parti. Il PD, il Nuovo Centrodestra e i Montiani saranno lieti di avervi tra i loro tesserati e sara' un vostro diritto scegliere la compagnia di vostri pari.
  • Francesco Talucci 1 anno fa
    ......Solo, CACCIATI..... a calci in culo e con il peso di un accertamento congiunto della Guardia di Finanza....( non questa,ma una più ben addestrata e preparata, e con più freddezza verso tutti....) ed i Carabinieri che dovranno indagare accuratissimamente sulle ricchezze, di ciascuno di loro;....solo allora, potremo aggiornare i loro stipendi, a quelli Europei.....!
  • AntòAvenza 1 anno fa
    Ma anche lo Yemen, è "giardino di casa" del Nobile per la Pace?
  • pietro denisi Utente certificato 1 anno fa
    #Sterilizziamoilpd Il primo passo è questo: stipendio a misura degli onesti! Dopo, domani, non fra un secolo, indennità da erogare in base alle presenze e alla produttività: come avviene nel mondo del lavoro reale. Vedremo se il BOMBA, dopo l'approvazione del dimezzamento degli stipendi, manterrà la parola per procedere sulle indennità di presenza! A riveder le stelle.
  • marina s. 1 anno fa
    TRATTAMENTO ECONOMICO DEPUTATI http://www.camera.it/leg17/383?conoscerelacamera=4 SENATORI https://www.senato.it/1075?voce_sommario=61
  • pietro denisi Utente certificato 1 anno fa
    Adesso, subito al lavoro, per facilitare il compito agli allevatori sulle incombenze derivanti da questa vittoria del M5S. La burocrazia deve spianare la strada alle imprese. I consumatori, devono stare dalla parte dei produttori: anzichè guardare solo il cartellino col prezzo, leggere l'etichetta per controllare provenienza e processo di trasformazione.
  • manuela 1 anno fa
    E' tutta una fregatura questo governo, senza reddito di cittadinanza e lo spreco dei privilegi della casta noi cittadini sprofondiamo sempre più nell'abisso della depressione economica.
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      difatti abbiamo avuto il boom economico e tutti si lavorava negli anni 70 80 90 proprio perche' c'era rdc e gli sprechi non esistevano :(
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Renzi ha attaccato Di Maio perché ha speso 100.000 euro in viaggi 100.000 euro in 3 anni e mezzo non sono poi tanti visto il numero di viaggi che il vicepresidente della Camera fa, sono 2.380 euro al mese. Però tra lo stipendio da deputato, lo stipendio aggiuntivo da vicepresidente della Camera, i vari rimborsi e spese di rappresentanza, ha restituito ai cittadini italiani in tre anni e mezzo 204.582 euro. Dunque ha restituito più di quanto ha preso. Chi altri può dire altrettanto? Che si deve dire allora di Renzi che quando fu alla Provincia di Firenze spese 600.000 euro e che poi ha secretato gli scontrini?
  • Marina V. Utente certificato 1 anno fa
    Io sarò in mezzo a voi. Forza ragazzi! Non mollate.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Spero che la prossima proposta sia di ridurre a 315 anche il numero dei deputati
  • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
    IO SONO 5S "LE ALETTANTI PROMESSE" (POLITICHE) "..NO NO io non ci sto. NO NO io non ci sto.." https://www.youtube.com/watch?v=RTsw6eMSV6s
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
      Riferito al REFERENDUM & Co. PS: NO ALETTANTI ALLETTANTI Scusate.
  • Tony 1 anno fa
    -----"""" http://www.ilmessaggero.it/primopiano/politica/allarme_sbarchi_pronto_il_decreto_ecco_700_milioni_per_l_emergenza-2036497.html I soldi per il reddito di cittadinanza non ci sono.......
  • Juanne-Giovanni Loi Utente certificato 1 anno fa
    ....Wy ?? Pourquoi ?? ... Altro SCIPPO di Commento, dodici minuti di Vita ASPIRATI dal Sistema....Lo ripeto, qualcuno gioca sporco, nella trasmissione dei post, specie se si propongono possibili scenari di più EQUA distribuzione dei Beni e degli INCARICHI....
  • Luca M. Utente certificato 1 anno fa
    staff...e datemi il simbolo rousseau che ho donato tra i primi.state attenti anche a queste piccole cose uff...e dc'è ancora gente che non riesce più a commentare mentre fino a pochi mesi fa andava tutto bene.ma vogliamo risolvere le cose che non vanno nel blog?!!
  • Er caciara ...... Utente certificato 1 anno fa
    https://t.co/kC222ILqJC
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    l'italia,semplicemente ha sbagliato a unirsi in una unione monetaria con altri stati,la grecia pure... https://vimeo.com/122331366 questa unione finirà,prima sarà ,meglio sarà http://goofynomics.blogspot.it/2016/07/quanto-costa-comprare-tempo.html In ogni caso, il vantaggio principale dell’uscita dall’euro è proprio quello di passare da una situazione dove per ricapitalizzare le banche occorrerà rivolgersi alla Troika, a una situazione in cui la banca centrale nazionale può disporre linee di credito di emergenza in valuta nazionale per rifinanziare imprese in temporanea situazione di stress. http://www.asimmetrie.org/op-ed/euro-exit-e-catastrofisti-qualche-dato-sul-debito/
  • marina s. 1 anno fa
    Riforma costituzionale: dimezzamento del numero dei Parlamentari,che, attualmente,insieme a tutti i loro "impiegati" sono un esercito.
  • Er caciara ...... Utente certificato 1 anno fa
    @ patty ghera a Patri', te tetesca di crante cermania? io NEIN
  • Rosa Anna 1 anno fa
    Per cortesia qualcuno ricopi una vecchia informazione che indicava gli stipendi dei politici italiani in raffronto a quelli di altri Stati
  • ama ro Utente certificato 1 anno fa
    ma dove sono finiti i bei commenti di gente in gamba che frequentavanno ques movimento?? tanto rispetto a Beppe ed io sono uno di quelli che al momento che ha chiamato ho lasciato tutto ed e andato in piazza in quei momenti... ma veramente ho l'impressione che un sacco di gente con atributi seguono in silenzio come me o forse sono gia riemigratti come me. veramente mancano i bei pensieri a questo movimento , quasi non lo riconosco piu. prima era una palestra dell pensiero ora non saprei. hai voglia aspettare reditto di citadinanza... sono gia riemigrato purtroppo. oltre il piu corragioso beppe non sembra esser rimasto un gran che qui. spero di sbagliarmi veramente ... e non sono un "troll"... spero che non condannate il mio commento ma sono un po dispiaciutto... chi se ne frega di stipendi dei politici ... problema e che la gente non ha piu stipendi... dopo pensate anche ai "politicii" di turno. un saluti a tutti che resistono in silenzio
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      a seguire tanti dettagli (inutili inconcludenti e depistatori) perdendo di vista le priorita' e' fatale..
    • marina s. 1 anno fa
      Mi riferivo alle persone che un tempo scrivevano sul blog; credevo che ti riferissi a quelle. Non so tu, ma io frequento il blog da 6 anni. Che importanza ha chi sia io, mettila così: sono una tra gli uni.
    • ama ro Utente certificato 1 anno fa
      volontario no ! esiliato neanche !! riemigrato temporaneo , il cuore rimane semore in movimento :) per fortuna :) poi tu chi sei?? penso che se uno a aderito dall inizio a queste idee , difficile che li cambi.
    • marina s. 1 anno fa
      Esiliati più o meno volontari
  • harry haller Utente certificato 1 anno fa
    OT: c'è su "Le Ierne" un servizio sulle bombe e le armi che vendiamo e /o transitano per l'Arabia Saudita che le usa per sterminare gli yemeniti: mi vergogno profondamente per essere governato da dei fiancheggiatori degli assassini sauditi.....
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Vero Harry, quella è la guerra.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Praticamente un naziskiavismo a tutto tondo!
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      ...e men che meno dal Kurdistan.....(purtroppo)..
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      ... irakeni, siriani, libici, musulmani, cristiani, americani, cinesi , italiani, toscani, tedeschi, svizzeri, francesi, belgi,olandesi,canadesi,palestinesi, russi, africani, sanmarinesi,turchi , babilonesi, dalle isole samoa...
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      Dallo Yemen, purtroppo, non arriva nessuno.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Maledetti migranti yemeniti! Sfrontatamente esagero: pure maledetti migranti curdi!
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      "Le Iene", pardon.
  • pasquale ragone 1 anno fa
    Io piu che una legge che dimezza gli stipendi vorrei una legge che ancora lo stipendio del parlamentare e di qualsiasi politico/manager pubblico ai risultati ottenuti. Se sei in perdita non guadagni, se sei capace e riesci a migliorare il paese o le aziende otaliane non vedo perché negare uno stipendio adeguato a chi merita. Posta cosi la questione sembra un tantino populista anche se capisco che siete mossi dalla esasperazione di avere dinnanzi a voi un parlamento di mafiosi, ignorantoni e donne di bassissimo livello, salve rare eccezioni
  • marina s. 1 anno fa
    Piuttosto, non sarebbe meglio fargli "timbrare" il cartellino e pagare i Deputati in base alle presenze?
    • Juanne-Giovanni Loi Utente certificato 1 anno fa
      ....E Farli LAVORARE almeno QUATTRO giorni a settimana, e stracciare buona parte dei prvilegi, tipo sanità a gratis e tutti gli altri di cui in pochi sanno....PROTESTATE per il blocco dei voti dall'estero, che è una CAROGNATA alla PD-L, e PRETENDETE che possano VOTARE VALIDAMENTE....Grazie !!!
    • marina s. 1 anno fa
      E invece a stipendio intero stanno svegli?
    • silvia meco Utente certificato 1 anno fa
      Timbrare il cartellino per poi dormire sui banchi del parlamento?
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    o.t... Patty, le simpatie non fanno un Movimento.
  • marina s. 1 anno fa
    Che io sappia, con la riforma costituzionale il risparmio sarebbe di 80 milioni di euro, perchè i Senatori del nuovo Senato sarebbero pagati dai consigli Regionali di provenienza.
    • marina s. 1 anno fa
      Bisogna procedere per gradi; intanto leviamocene di mezzo 250 con tutti i loro "annessi e connessi".
    • marina s. 1 anno fa
      Io parlavo di risparmio sugli "stipendi", compresi quelli delle persone che girano intorno a 350 Senatori, ridotti a 100 e con uno stipendio pari a 0. Emolumenti vari, trasferimenti, diarie e rimborsi sarebbero comunque corrisposti, ma a 100 persone e non a 350. Secondo me, sarebbe un passo avanti perchè non credo che decideranno mai per un dimezzamento pieno. poi, sono d'accordo con te, non è semplice.
    • adriano 1 anno fa
      Ma che stai dicendo? A parte che i risparmi erano stati calcolati in meno di 40mln, senza metterci i rimborsi per trasferte ecc. ecc. dei nuovi senatori, che arriverebbero, ogni tanto, da tutta Italia. Nessuno può prevedere nulla, perchè se passa, sarà un casino pazzesco, in quanto le cariche regionali e comunali, hanno tempi diversissimi da quelli del senato. INFORMATEVI!!
  • umberto 1 anno fa
    Perché pagarli di più se valgono poco? E poi! Non sono mica obbligati a farlo! Possono andare dove guadagnano di più, magari, lavorare seriamente?
  • Donata Saggiorato Utente certificato 1 anno fa
    Lodevole iniziativa quella di portare i cittadini a vedere come si muoveranno i politici...cosi saranno testimoni diretti di quale sarà l'esito a questa proposta di legge.
  • sebastiano b. Utente certificato 1 anno fa
    Buonasera Se avviene sarà un miracolo, per come siamo messi è un dovere farlo e vedremo come si comporteranno per la questione, secondo me non saranno capaci di metterci la faccia, ci sarà un assenteismo raccapricciante.
    • AntòAvenza 1 anno fa
      Ci saranno, ci saranno, perché se non si presentano, il M5* avrà la maggioranza e il "dimezzamento" passerà.
    • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
      Non importa che ci mettano la faccia, basterebbe ci mettessero il culo a sedere sulle poltrone per votare...
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    Il Migliore era tutto contento che i carri armati invadessero l'Ungheria e reprimessero nel sangue chi voleva un socialismo dal volto umano. Un vero genio!
  • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 1 anno fa
    andate sul fatto quotidiano e guardate il filmato su amatrice "quelli che ci arrangiamo", in oparole povere, sono boicottati dalla protezione civile.
    • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
      Vorrai dire la protezione in-civile...
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    Io al referendum voto NEIN
    • marina s. 1 anno fa
      Perchè?
    • Luca M. Utente certificato 1 anno fa
      brava!votiamo tutti NO!
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 1 anno fa
      si
    • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
      Va bene lo stesso, basta non votare JA,OUI, YES ecc.
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 1 anno fa
      io niet
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      ..brava, però devi annà a votà ner Trentinen Alten Adigen, sinnò, te annullano er voto....
  • Luca M. Utente certificato 1 anno fa
    fate una semplice domanda a chi dice di votare si al referendum,chiedete il nome delle 2 camere del parlamento.....fatela così la domanda e poi sentirete le risposte....da piangere!
    • AntòAvenza 1 anno fa
      Una, era quella con il Letto di Putin, l'altra, non me la ricordo.
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    I ragazzi di Buda repressi nel sangue La rivolta ebbe inizio il 23 ottobre 1956 da una manifestazione pacifica di alcune migliaia di studenti. In poco tempo molte migliaia di ungheresi si aggiunsero ai manifestanti e la manifestazione (inizialmente a sostegno degli studenti della città polacca di Poznań, in cui una manifestazione era stata violentemente repressa dal governo), si trasformò in una rivolta contro la dittatura di Mátyás Rákosi, un appartenente alla “vecchia guardia” stalinista, e contro la presenza sovietica in Ungheria. Nel giro di alcuni giorni, milioni di ungheresi si unirono alla rivolta o la sostennero. Il 3 novembre, in un acquartieramento dell’Armata Rossa comandato dal generale Malinin, durante la ripresa dei colloqui di trattative con i sovietici in merito al ritiro dell’Armata Rossa in seguito alla dichiarazione di neutralità del 1º novembre, l’appena nominato ministro della difesa, generale Pál Maléter, fu arrestato da truppe del KGB al comando di Ivan Serov, assieme a tutta la delegazione ungherese, con le proteste di Malinin stesso. La sera del 4 novembre, Imre Nagy si rifugiò nell’ambasciata iugoslava, grazie ad un salvacondotto fornitogli da quel paese. Il 22 novembre, per un accordo intervenuto nel frattempo tra Josip Broz Tito e Nikita Sergeevič Chruščёv, dopo una visita del secondo al primo a Brioni, verrà consegnato ai sovietici. I due saranno poi processati e successivamente impiccati (e non fucilati, come riportato da qualche fonte) dopo quasi due anni (il 16 giugno 1958, assieme al giornalista Miklós Gimes). Ebbe così fine tra il 4, giorno dell’entrata dell’Armata Rossa a Budapest, e il 7 novembre, con la restaurazione di un governo filo-sovietico capeggiato da Kádár, la “Rivoluzione del ’56”.
    • andrea a44 Utente certificato 1 anno fa
      a me pero' quelli che comandano adesso mi sembrano tutti democristiani ,sara' bo bo .
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Patty, le simpatie non fanno un Movimento.
    • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
      Antò non mi riferivo a te, che lo sai te ne voglio anch'io.
    • AntòAvenza 1 anno fa
      Ma io, tanto, ti voglio bene ugualmente.
    • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
      Ragazzi siete degli irriducibili..... ma simpatici, tranne uno...
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      Patty, se volemo proprio dilla tutta, allora.... (...)"L’esercito cartaginese di Annibale che nel 219 a.C. si apprestò a valicare le Alpi per invadere il suolo italico dell’odiato nemico romano, era composto essenzialmente di mercenari, come nella buona tradizione punica e mostrava una gran varietà di etnie; infatti agli africani, partiti direttamente dalle coste del nord-Africa al seguito del Barcide Amilcare anni orsono si affiancavano iberici e celtici reclutati i primi tra le riottose tribù della penisola spagnola, i secondi nelle regioni abitate dalle comunità celtiche galliche. Non esistono fonti che possono guidarci nella ricostruzione precisa dell’organizzazione di tale esercito, di sicuro il ruolo degli ufficiali cartaginesi, solitamente scelti tra il ristretto numero delle famiglie di estrazione nobile, fu determinante per assicurare la coesione in battaglia di tanti uomini di lingua e costumi diversi e soprattutto per garantire la fedeltà alla causa dei mercenari che non hanno mai combattuto per ideali diversi che non fossero la paga e la possibilità di far bottino. Un esempio di tal costume lo possiamo riscontrare al termine della prima guerra punica nel 241 a.C. quando furono proprio le truppe mercenarie al soldo punico di Amilcare Barca, padre di Annibale, a rivoltarsi al proprio generale una volta sbarcati in Africa, di ritorno dalla campagna militare di Sicilia in seguito alla disfatta della flotta cartaginese nella battaglia navale delle Egadi che segnò la vittoria romana della guerra suddetta; furono necessari tre anni di lotte sul suolo natio affinché Amilcare evitasse che proprio la rivolta mercenaria distruggesse definitivamente la perla del Mediterraneo".
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Tutta colpa dei migranti!
    • AntòAvenza 1 anno fa
      Ma stai parlando di quell'Ungheria che, assieme a Germania ed Italia, invasero l'Unione Sovietica e vi ammazzarono 24 milioni di Russi?
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    Avanti ragazzi di Buda, avanti ragazzi di Pest, studenti, braccianti, operai il sole non sorge più ad Est!”. Il 23 ottobre del 1956, a Budapest, iniziava la Rivoluzione ungherese con una sollevazione armata antisovietica che durò fino all’11 novembre 1956, duramente repressa dall’intervento armato delle truppe sovietiche. Morirono circa 2.700 ungheresi e 720 soldati sovietici. I feriti furono molte migliaia e circa 250mila furono gli ungheresi che lasciarono il proprio Paese rifugiandosi in Occidente. La rivoluzione portò a una significativa caduta del sostegno alle idee del bolscevismo, che in Italia, proprio in quei mesi, avevano trovato sponde politiche di peso, come quelle del Pci e di Giorgio Napolitano, impegnati a incoraggiare la repressione sovietica. Il popolo ungherese, nell’indifferenza dell’Occidente, fu lasciato alla mercé degli invasori sovietici, dei loro carri armati, delle loro artiglierie pesanti, dei loro plotoni d’esecuzione mentre in Italia veniva rifiutato persino un dibattito parlamentare. Nel Msi, invece, tra la fine di ottobre e i primi di novembre numerosi giovani aderenti o vicini alle posizioni missine partirono per raggiungere l’Ungheria. Mirko Tremaglia fece esporre un manifesto nelle vie di Milano sollecitando la costituzione di battaglioni di volontari per combattere contro i Russi e partì alla volta dell’Ungheria inseguito da una denuncia della polizia per costituzione di banda armata. Riuscì a soccorrere e a far fuggire civili ungheresi perseguitati ospitandoli a Bergamo. La canzone “I ragazzi di Buda”, probabilmente scritta da Pingitore, è poi diventata l’inno di intere generazioni di ragazzi di destra. “Ragazza non dire a mia madre, che io morirò questa sera; ma dille che vado in montagna, a che tornerò in primavera…”.
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    A Budapest morì il comunismo Ma i comunisti sono ancora vivi La repressione della rivolta ungherese fu l'inizio della fine dell'impero sovietico La rivolta di Budapest del 1956 fu la prima grande crepa nel muro eretto a difesa dell'impero costruito, passo dopo passo attraverso l'instaurazione delle democrazie popolari, dal comunismo. Quei dodici giorni che sconvolsero le sorti dell'Ungheria e che commossero il mondo occidentale furono l'evento che, come avrebbe poi detto Richard Nixon, segnò «l'inizio della fine dell'impero sovietico». La sanguinosa repressione sovietica dell'eroica sollevazione ungherese ebbe effetti disastrosi per l'immagine dell'Urss. Il filosofo marxista Jean-Paul Sartre dovette ammettere che, dopo i massacri di Budapest, «mai in Occidente i comunisti si erano trovati così isolati» dopo un periodo che aveva visto i russi «in vantaggio quasi in ogni campo» al punto che «sembrava che sarebbero usciti vincitori dalla Guerra fredda»Le giornate di Budapest non erano piovute dall'alto. All'inizio di giugno di quello stesso anno, il 1956, il New York Times aveva reso noto il discorso pronunciato da Kruscev pochi mesi prima al XX congresso del Pcus: il cosiddetto «rapporto segreto» che denunciava i crimini dello stalinismo e condannava il culto della personalità. Poi, qualche tempo dopo, c'erano state, prima, la rivolta di Poznan che aveva assunto presto il carattere di una manifestazione anti russa e, poi, le giornate dell'ottobre polacco che si erano concluse con il ritorno al potere di Wladislaw Gomulka, a suo tempo destituito da Stalin con l'accusa di deviazionismo ideologico, e che avevano finito per avallarne l'immagine non tanto di un dirigente comunista riformista, quanto piuttosto di un leader nazionale il cui avvento significava la fine dello stalinismo.
  • AntòAvenza 1 anno fa
    Dal Vangelo secondo Antò. Sarà più facile per una gomena passare per la cruna di un ago, che per un onorevole votare lo "smezzamento" del suo stipendio.
  • Silvio . Utente certificato 1 anno fa
    Consiglio a tutti, ma soprattutto ai piddini, di andarsi a vedere il film "Io, Daniel Blake" di Ken Loach. Forse, i più umani, voterebbero a favore di questa proposta a 5 Stelle! Forse.
  • old dog 1 anno fa
    domani la giornata sarà storica?? penso proprio di sì, xchè gli italiani capiranno di che pasta son fatti i partiti che hanno ridotto l'Italia in questo stato, guadagnandosi il futuro a spese dei cittadini. sauti ai monelli del blog ▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌
  • Amalia Francesca riso 1 anno fa
    Fantastico! Martedì h 15.00 ci sarò, aspettavo questo momento da tanto tempo. Grazie
  • vincenzodigiorgio 1 anno fa
    Se gli italiani che votano la casta riflettessero un attimo sullo schifo di una classe politica che chiede sacrifici a tutti tranne che a se stessi , altro che votarli , li prenderebbe a calci nel didietro ! Come un comandante che , mentre incita i suoi soldati all'assalto , se ne stesse seduto nel suo alloggio a bere e mangiare . Non solo non fanno nessun sacrificio , ma si aumentano le prebende portandosi al top degli stipendi europei e forse mondiali ! Che schifo !
  • aniello r. Utente certificato 1 anno fa
    SAPETE COME FANNO VERDINI E C AD ENTRARE IN PARLAMENTO????? APRITI SESAMO....
  • giancarlo s. Utente certificato 1 anno fa
    Allora due sono le cose: o la TV serve e allora perchè non ci facciamo una TV tutta nostra sostenuta dai contributi volontari; o la TV non serve ancazzo e allora perchè andate nelle TV degli altri per essere visti da qualche imbecille che ancora le vede?
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Bella domanda! Se un giorno l'ytaglya non ci sarà più potremo dirgli: « NON DITECI CHE NON VI AVEVAMO AVVISATI, IMBECILLI! ».
  • donatella davanzo 1 anno fa
    Martedì ci sarò !
  • Luca del gaudio 1 anno fa
    L'autodeterminazione dello stipendio dei parlamentari e' sancito nell'art 69 della Costituzione! Quindi per fare ciò bisogna modificare l'art 69. E per questo ci vuole una riforma costituzionale,e referendum abrogativo! Col SÌ al referendum si potrebbero diminuire i costi del Parlamento, eliminare le province e abolire il doppio vitalizio dei senatori. Uno dei senatori che percepisce doppio vitalizio e' Gianni Rodota', sempre portato da voi come un esempio. Di cosa non capisco! Giorgio Napolitano invece ha rinunciato al vitalizio ma nessuno lo dice. Questa proposta non si può realizzare a meno che non modifichi il suo articolo fondante. Quindi c'e' una profonda incoerenza...
    • marina s. 1 anno fa
      harry, è vero quello che dici ma la legge la fa il Parlamento e quindi si tratta di un'autodeterminazione
    • adriano 1 anno fa
      Napolitano chi? Quello che 60anni fa, benediva l'intervento dell'URRS? Ma vai a cagare!!
    • AntòAvenza 1 anno fa
      Luca, non angosciarti. Semmai, faremo una colletta.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Luca, per fare ciò che dici non serve cambiare la Costituzione, serve onestà e comportamento assolutamente lontano da mafia e raccomandazioni.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
      metti il link di quello che asserisci!
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      Falso: "Articolo 69. I membri del Parlamento ricevono una indennità stabilita dalla legge". Quindi, basta modificare la legge, non la Costituzione...
  • bruno p. Utente certificato 1 anno fa
    UNA RIVOLUZIONE PLANETARIA Incredibile per la prima volta in Italia e in Europa un movimento rappresentato in Parlamento che lavora per i cittadini. Solo una perona disinformata o in malafede può non aderire a una rappresentanza politica di se stesso.
  • leo 1 anno fa
    Al massimo potranno far uscire dalla porta quello che poi entrera' dalla finestra maggioreato dagli interessi . Capisca Me !!
  • arF loF 1 anno fa
    Vedrò di fare una capatina, nonostante le masse unite non mi piacciano molto ... Questione di schiacciamenti in caso d'imprevisti, null'altro ... ^_^
  • Lino Viotti Utente certificato 1 anno fa
    E' più facile che domani sera vado a letto con Belen che i politici , dirigenti statali e parastatali , consiglieri regionali , giudici della Corte Costituzionale , ecc. , ecc. , si taglino lo stipendio !!!!
    • arF loF 1 anno fa
      Se posso scegliere anche io, una bottarella a Shakira je la darei molto volentieri ... ^_^
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      ...cioè, vojo dì, nun sarà er massimo, ma n' corpetto, Lino, ner caso, a Belèn dajelo pure.....
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      seee, vabbè, ma n' mijone peggio.....
    • Er caciara ...... Utente certificato 1 anno fa
      belen? caspita che gusti..... ce stanno centomila meglio
  • G.Mazz. 1 anno fa
    Oggi abbiamo assistito ad un Grande Di Maio intervistato su SKY TG 24. Con padronanza e chiarezza d'idee ha espresso in modo brillante e completo le linee del Movimento e ribadito il NO al Referendum. Questi sono momenti importanti per divulgare il verbo del Movimento. Dobbiamo intensificare la presenza dei ns. portavoce in tutte le TV. G.Mazz.
  • fabio S. Utente certificato 1 anno fa
    Una splendida iniziativa, che solo il movimento5stelle poteva fare.......coinvolgere i cittadini in aula e fuori è' qualcosa di straordinario, i ladri devono essere visti in faccia quando rubano.....ma la curiosità' più grande e' cosa si inventeranno per mantenere i loro stipendi tra i più alti di tutti i governi esistenti.........in caso di esito negativo, propongo di ridergli in faccia ad ogni occasione che li incontriamo per strada.....perché' se facessimo cosa andrebbe fatto, e cioè sputargli in faccia, ci denuncierebbero..............
  • Vincino Fivestar 1 anno fa
    Per OT (Giovanni M.) É un'altra conferma dell'aria che tira anche in ambito giornalistico/informativo. Qundo qualcosa non va (anche poer colpa di altri e, in questo caso, il governo), questo qualcosa succede solo a Roma e Torino. ...chissà perché....
  • Er caciara ...... Utente certificato 1 anno fa
    ao', sti "crociati del si" pdioti, so' peggio dei testimoni de genova...... Su fb, me stanno a sbomballa' "er come se chiama"......na tizia ma' levato l'amicizia..'N antri due o tre me danno er pilotto dicono che noi del "no" siamo la rovina dell'Italia....... cianno proprio er culo in faccia..... pratcmnt "er bove che dice cornuto all'asino" p.s. A Fruttaro', macche', gnente gnente, sei testimone de genova? no, eh? nun famo scherzi...
    • er fruttarolo Utente certificato 1 anno fa
      Cacia',prima deveno conquista' i cani mia...poi,ar limite,potrò senti' quer che c'hanno da dimme...da chiede?? https://youtu.be/NJkHaZt_I6E
  • Gino postore 1 anno fa
    Ci sarà la possibilità di vedere la discussione in diretta?
  • Onestina Trasparenti Utente certificato 1 anno fa
    OT 25esimo sollecito Ciao, ancora non hai votato sull'aggiornamento del Non Statuto, fallo adesso: Viviamo in un Paese in cui ci vogliono far votare sempre meno: con il Porcellum ci hanno impedito di scegliere i nostri rappresentanti in Parlamento e ora, con la riforma costituzionale del governo, non potremo nemmeno più eleggere i futuri senatori. Per il MoVimento 5 Stelle, invece, il tuo vota conta, eccome! Per questo è importante votare subito sul Non Statuto: E’ un voto fondamentale per dare forza al M5S, per portarlo al governo e cambiare finalmente questo Paese. Grazie, Luigi Gaetti, portavoce M5S Senato @ Portavoce Gaetti, per cambiare finalmente questo Paese ritengo fondamentale che il M5S abbia la volontà di Testimoniare il -metodo- orizzontale anti delega con cui i cittadini non sceglieranno più rappresentanti-delegati, ma potranno auto governarsi Direttamente, ognuno contando uno. Visto che quel -metodo- è indicato come Finalità nell’attuale Carta Costituzionale del M5S, non voterò modifiche che vorrebbero piegare il Non Statuto a un Regolamento con cui -quel metodo- non si testimonia affatto. Ora, se Lei volesse Portare la mia voce ai Vertici del M5S leaderless - orizzontale, dica per favore che senza la Piattaforma, uno spazio trasparente dove ognuno possa proporre e decidere contando veramente uno, -quel metodo NON si può Testimoniare-. Non lo potete Testimoniare né voi PortaVoce, in quanto non avete lo Strumento idoneo a rilevare la Voce del M5S da riportare nelle Istituzioni, né lo possiamo Testimoniare noi come iscritti che veniamo interpellati per dire solo Si o No a ciò che è stato già deciso al Vertice di quella piramide che il M5S voleva rivoluzionare. Grazie per l’attenzione.
  • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
    Un pensierino agli "amici" del CARROZZONE ISTITUZIONALE... https://www.youtube.com/watch?v=DbAWNtU1cbM PS: Tranquilli, è solo una metafora. Il M5S è la vera novità. La BOMBA.
  • Rosa 1 anno fa
    Chissà che cosa si inventeranno. Brunetta ha già detto che presenterà una proposta dove chiede che lo stipendio sia calato sullo stipendio percepito prima dell'incarico politico. Chi non aveva reddito avrà uno stipendio di sostentamento. Questi stanno tornando ai tempi in cui chi faceva politica erano solo quelli che se lo potevano permettere cioè i ricchi e i nobili.
  • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
    OT IO SONO 5S UN VENERDI' NERO... https://www.youtube.com/watch?v=tyIA7-KEE7w Sono solo io ? Oppure, anche voi notate qualcosa di strano ?
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    "questa full immersion nel vincolo esterno,ha privato l'italia tutta del suo sistema immunitario" cit. l.b.caracciolo https://www.youtube.com/watch?v=OHctvmCxm68
  • giorgio peruffo Utente certificato 1 anno fa
    Anche se non lo faranno il MoVimento lo farà quando sarà al Governo. La loro paura è tutta qui.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Comunque vada, e sappiamo già come finirà, e' un'ottima mossa propagandistica.
  • manuela 1 anno fa
    I furfanti piddini non abbasseranno la testa!
  • antonello c. Utente certificato 1 anno fa
    Invitiamo tutti i nostri meetup ad aderire all'iniziativa .. In modo da coinvolgere tutti gli iscritti e i simpatizzanti aderenti .. Mediante le nostre iniziative territoriali #UnitiNonCiFermaNessuno
  • Mario 1 anno fa
    il mafioso ha parlato, mi ha convinto, loro sono i buoni, loro fanno tutto per noi, questi del movimento sono i cattivi, mi ha proprio convinto, finalmente ho visto la luce, conosco la verità, grazie mio padrone, va pure in pace! Buona Mafia a Tutti!
  • Luca M. Utente certificato 1 anno fa
    aspettiamo il pd al varco!!!
  • Vincino Fivestar 1 anno fa
    Bisognerebbe metter mano anche al malcostume dei due, tre, quattro e più incarichi/lavori, ossia, due, tre, quattro è più stipendi. Per un cittadino "normale", se si viene pescati a fare due lavori, magari per necessità, per sopravvivere (chi non è in questa condizione, va comunque sanzionato), se viene scoperto, dicevo,incorre nelle sanzioni di legge, con risvolti anche piuttosto pesanti, mentre, alcune classi sociali (politici, dirigenti pubblici, ecc), possono fare quel che volgiono, senza alcun problema.
  • Elia Porto 1 anno fa
    Se oltre alla riduzione degli stipendi ci fosse due mandati poi a casa oltre al divieto di avere compensi da incarichi di tipo politico o per consulenze alla politica il pallone si sgonfia e la scuola di politica del PD chiude per sempre. Però mi domando cosa faranno Orfini, Speranza e Giachetti?
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      Che fanno???? http://www.gravinaoggi.it/images/zappatore.png
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus