L'uscita dall'Euro e la responsabilità politica

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Joseph Stiglitz, premio Nobel per l'economia: "Nelle democrazie dell'Eurozona, l'ostilità verso la moneta unica sta degenerando in un'ostilità verso il più vasto progetto dell'Europa Unita e dei suoi valori costituenti".
Secondo l'economista statunitense, l'Euro è incapace di risolvere le crisi sistemiche dei paesi dell'Eurozona, acuisce le disuguaglianze e mina alla radice quello che alle origini doveva essere un progetto di vera e reale cooperazione tra popoli.
Per il Movimento 5 Stelle l'unione monetaria è una "costruzione" priva di fondamenta che si è rivelata, nel corso degli anni, uno dei grandi mali dell'Unione Europea. Inutile citare le frasi di ex presidenti del Consiglio italiani secondo cui "con l'Euro avremmo lavorato un giorno in meno e guadagnato come se avessimo lavorato un giorno in più".
Al contrario, i vincoli oggi rappresentati da quella unione monetaria (e il sistema di Governo dell'Eurozona che si portano dietro) sono divenuti il vero ostacolo da superare, le catene da rompere per rilanciare il dialogo tra popoli con economie e strutture sociali profondamente diverse.
Oggi, chi si ostina a difendere la moneta unica, è il più grande anti-europeista della storia.
Il Movimento 5 Stelle conferma la sua posizione: è imperativo far scegliere al popolo sovrano - all'intero popolo italiano - il destino del progetto Euro attraverso lo strumento referendario.
Come abbiamo più volte spiegato, l'introduzione dell'Euro ha bloccato il cambio tra 19 economie profondamente diverse e ha creato dei grandi vantaggi competitivi soprattutto per uno, la Germania. I tedeschi sfruttano una moneta molto sottovalutata per la loro economia, attraverso la quale stanno accumulando un surplus commerciale eccessivo ai danni degli altri Paesi dell'unione monetaria. Surplus che, tra le altre cose, viola le stesse regole sulle partite correnti dell'Unione Europea.
Nella periferia dell'Eurozona al contrario, non potendo svalutare la moneta, vengono imposti abbattimenti dei salari tramite le riforme. Questo impoverimento del ceto medio pilotato da Bruxelles e Francoforte, assieme all'incapacità di risolvere il problema migrazione e sicurezza, sta pericolosamente veicolando consenso verso gli estremismi politici, dai quali il Movimento 5 Stelle si è sempre distinto con il suo approccio propositivo, costruttivo e post ideologico.
La modifica dei vincoli europei - che dovrebbe riformare l'eccessiva rigidità di alcuni regolamenti - è volutamente ferma al palo. Il Governo italiano si è abbondantemente dimostrato incapace di cambiare marcia a livello europeo, inchinandosi sia a Bruxelles come a Strasburgo al volere dei poteri forti, delle lobby, delle banche e, in generale, smerciando favori ad amici di amici. Ricordiamo che Renzi (e quindi l'Italia) ha addirittura avuto - secondo il principio della rotazione e subito dopo la sbornia del 40% - la presidenza semestrale del Consiglio dell'Unione Europea. Qualcuno se n'è accorto?
Tutto questo è avvenuto mentre tanti, troppi cittadini hanno sofferto e continuano a soffrire dei sintomi economici negativi di questo imbarazzante stallo. Quelli italiani, in particolare, pagano la non credibilità di un esecutivo mai eletto e mai all'altezza delle aspettative.
Anche per questo oggi parlare di Euro, di soluzioni alternative e in generale il prepararsi tecnicamente all'uscita dalla moneta unica non deve essere considerato come un atto sovversivo, ma di responsabilità politica.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Max Stirner Utente certificato 1 anno fa
    solo per fare capire, a chi ancora non lo avesse capito, quanto imbecille è questo "Celestino Nardi". Costui, che con la sua "noce di cocco" non riuscirebbe a formulare un solo concetto, ha preso un programma di CasaPound, pari pari, e lo ha postato come fosse frutto del suo... "pensiero" Certo che un soggetto che ha ambizioni di picchiatore fascista e si ritrova come nome di battesimo "Celestino", deve subire dei traumi psicologici non indifferenti. https://www.facebook.com/casapounditalia/posts/10151238750497842?fref=nf
    • Celestino Nardi Utente certificato 1 anno fa mostra
      Stirner, Qui l'unico imbecille che ha manie di grandezza sei tu. Certo che è il programma di Casapound ! Lo posto per far vedere la differenza fra un programma semplice scritto da gente seria,e quello in 20 punti mai realizzato scritto dal tuo Capocomico Sono un militante di Casapound e me ne vanto Che credevi che ero un Grillino idiota come te?
    • Max Stirner Utente certificato 1 anno fa
      Probabile. ciao
    • Toto A. Utente certificato 1 anno fa
      Ciao Max, è da settimane che rompe i coglioni, credo che dietro l'imbecille ci sia qualche vecchia conoscenza !!
  • Celestino Nardi Utente certificato 1 anno fa mostra
    L'UNICO VERO MODO PER EVITARE IL BARATRO VERSO CUI CI STA PORTANDO L'ASSE PD - M5S 1 - Sovranità monetaria, l'Italia deve stampare la moneta che usa. 2 - Congelamento unilaterale del debito pubblico italiano in mano a banche d'affari estere e fondi sovrani. 3 - Piano rientro del debito pubblico tramite nazionalizzazione settore RC auto, Autostrade e sottoscrizioni esclusivamente nazionali. 4 - Nazionalizzazione della Banca d'Italia e riforma bancaria che obblighi gli istituti di credito a finanziare solo economia reale. 5 - Chiusura delle frontiere europee alle merci prodotte con concorrenza sleale dalle nazioni che hanno salari e stato sociale fermi al 1800, veto per l'ingresso in UE per nazioni che non hanno salari e stato sociale accettabili. 6 - Referendum sui trattati europei e sugli accordi commerciali dell'Unione Europea. 7 - Una nuova I.R.I. in grado di salvare le aziende e i comparti strategici, un veto deciso a qualsiasi proposta di privatizzazione di E.N.I., Finmeccanica e Cassa Depositi e Prestiti. 8 - Blocco dell'immigrazione intesa come sfruttamento di manodopera pagata con salari che gli Italiani non vogliono più accettare. 9 - Abolizione del Senato, da sostituire con una "Camera del Lavoro" che garantisca la rappresentatività armonica di tutte le categorie produttive e lavorative. 10 - Nessun finanziamento pubblico alla politica. Taglio dei parlamentari e dei loro stipendi, agganciando le retribuzioni dei politici alle retribuzioni dei lavoratori dell'industria.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa mostra
      cose da pezzi
    • Max Stirner Utente certificato 1 anno fa mostra
      solo per fare capire, a chi ancora non lo avesse capito, quanto imbecille è questo "Celestino Nardi". Costui, che con la sua "noce di cocco" non riuscirebbe a formulare un solo concetto, ha preso un programma di CasaPound, pari pari, e lo ha postato come fosse frutto del suo... "pensiero" Certo che un soggetto che ha ambizioni di picchiatore fascista e si ritrova come nome di battesimo "Celestino", deve subire dei traumi psicologici non indifferenti. https://www.facebook.com/casapounditalia/posts/10151238750497842?fref=nf
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa mostra
      = Pomicino celestino, credi di aver squarciato le tenebre? Il Movimento ha avvisato gli italiani e gly ytagly-any da quando Beppe Grillo girava con i suoi spettacoli! Tu ti svegli adesso con le tue visioni! Cala trinketto!
  • Ahi lo stress Utente certificato 1 anno fa mostra
    Dal mio punto di vista è fondamentale e prioritario uscire da questo sistema di governo, ho perciò elaborato una proposta che posterò su Rousseau quando consentirà “ un programma deciso dagli iscritti ”, come ha garantito il Garante Grillo. Titolo La sovranità appartiene al popolo - Democrazia Diretta / Ognuno conta uno Testo 1 - Il M5S si impegna ad operare gli interventi necessari affinché la Costituzione italiana conferisca al popolo una reale e piena sovranità, esercitata attraverso - il metodo 5Stelle della e-democracy uno vale uno - 2 - Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, sarà sottoposto a referendum popolare. 3 - Ad ogni elettore sarà fornita gratuitamente una propria firma digitale, valida, al pari di quella manuale, a ) per i referendum e le leggi di iniziativa popolare, b ) per esprimersi annualmente sia sull’ ammontare del gettito fiscale, sia su come e dove vadano investite tali risorse pubbliche (Bilancio Partecipato) 4 - La riserva aurea appartiene al popolo sovrano. Sarà dunque custodita in una Banca italiana totalmente pubblica, il cui Dirigente verrà eletto dal popolo, in concomitanza con l’elezione dei Portavoce. Il suo compito sarà stampare - moneta del popolo italiano - e gestirla in base a un programma etico – sociale , approvato dal popolo. I Portavoce e il Dirigente sono soggetti a recall.
  • Ahi lo stress Utente certificato 1 anno fa mostra
    Ripeto che dal mio punto di vista è fondamentale e prioritario uscire da questo sistema di governo, ho elaborato dunque una proposta che posterò sul S.O. quando consentirà un “ programma deciso dagli iscritti ”, come garantito dal Garante Grillo. Titolo La sovranità appartiene al popolo / Democrazia Diretta / Ognuno conta uno Testo 1) Il M5S si impegna ad operare gli interventi necessari affinchè la Costituzione italiana consenta al popolo una reale e piena sovranità, esercitata attraverso - il metodo 5S della e-democracy uno vale uno - 2) Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, sarà sottoposto a referendum popolare 3) Ad ogni elettore sarà fornita gratuitamente una propria firma digitale, valida, al pari di quella manuale, a - per i referendum e le leggi di iniziativa popolare, b - per esprimersi annualmente sia sull’ammontare del gettito fiscale, sia su come e dove vadano investite tali risorse pubbliche (Bilancio Partecipato) 4) La riserva aurea appartiene al popolo sovrano. Sarà dunque custodita in una Banca italiana totalmente pubblica, il cui Dirigente verrà eletto dal popolo, in concomitanza con l’elezione dei Portavoce. Il suo compito sarà stampare - moneta del popolo italiano - e gestirla in base a un programma etico – sociale , approvato dal popolo. I Portavoce e il Dirigente sono soggetti a recall. P.S. x g. chiarello, il giudizio o volantà del popolo, dovrebbe essere fondamentale in ogni Democrazia. Capita poi che “democratici” Governanti, magari limitati o condizionati da altri interessi, se ne infischiano del popolo. Tu puoi ritenerla inopportuna ma, se si parla di Democrazia Diretta, la sua forma è una e consiste nel non delegare ad alcun Governante: il popolo decide Direttamente, ognuno contando uno. Buona notte!
  • EKO 1 anno fa mostra
    A voi non interessa l'euro o non l'euro, voi volete 'cambiare l'europa dal di dentro' e ingannate ancora, perché uscire dall'euro automaticamente si esce dall'europa. E lo sapete. A ventotene il PDC e i due compari hanno recitato l'ennesima farsa a soggetto. Al PDC non gliene frega niente del referendum, del NO o del SI', perché il NO vincerà alla grande e il 5s alle politiche otterrà il governo. La Merkel deve soltanto concedere al PDC quella flessibilità che gli serve per non cadere fino ad allora, quando subentrerà il 5s al governo e farà scempio della Costituzione, come richiesto.
  • Ahi lo stress Utente certificato 1 anno fa mostra
    Dal mio punto di vista (censurato) ritengo fondamentale e prioritario uscire da questo sistema di governo, ho dunque elaborato una proposta che posterò sul S.O. appena consentirà un “programma deciso dagli iscritti”, come garantito dal Garante Grillo. Titolo : La sovranità appartiene al popolo - Democrazia Diretta - Ognuno conta uno Testo 1) - Il M5S si impegna ad operare gli interventi necessari affinchè la Costituzione italiana consenta al popolo una reale e piena sovranità, esercitata attraverso - il metodo 5Stelle della e-democracy uno vale uno -. 2) - Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, verrà sottoposto a referendum popolare. 3) - A ogni elettore verrà fornita gratuitamente una propria firma digitale valida, al pari di quella manuale, a) per i referendum e le leggi di iniziativa popolare, b) per esprimersi annualmente sia sull’ammontare del gettito fiscale, sia su come e dove vadano investite tali risorse pubbliche (Bilancio Partecipato). 4) - La riserva aurea appartiene al popolo sovrano. Verrà dunque custodita in una Banca italiana totalmente pubblica, il cui Dirigente sarà eletto dal popolo, in concomitanza con l’elezione dei PortaVoce (n.b.) Egli avrà il compito di stampare - moneta del popolo italiano - e di gestirla in base a un programma etico - sociale, approvato dal popolo. Sia i PortaVoce che il Dirigente sono soggetti a recall. p.s. xChiarello. Nella Democrazia Diretta, come la intendo io, il popolo ha la piena sovranità, può e deve dunque scegliere, principalmente la politica economica (punto 3b: Bilancio Partecipato). So che l’attuale Costituzione non consente... infatti il Programma inizia con il punto 1: Il M5S si impegna... Non sono contraria ad eleggere direttamente un PdR, nel ruolo di Garante delle nuove Regole Costituzionali di Democrazia Diretta. :)
    • gianfranco chiarello 1 anno fa mostra
      A parte quello che prevede la Costituzione, ritengo sia inopportuno permettere al popolo di esprimersi su questioni economiche, perchè il loro giudizio sarebbe inevitabilmente "limitato", oltre ad essere condizionato dal proprio interesse personale. Io auspico da decenni una maggiore dose di Democrazia Diretta, ma deve essere una partecipazione del popolo, non una sua sostituzione al Governo del Paese. Cominciamo ad ottenere dei primi passi in avanti, poi si potranno studiare nuove forme di Democrazia Diretta.
  • Celestino Nardi Utente certificato 1 anno fa mostra
    ROMA MO.VI.MENTO DELLE BALLE I GRILLLINI COLTI CON IL SORCIO IN BOCCA LO SCANDALO DEI MEGA STIPENDI DELLA GIUNTA RAGGI A seguito dell'ESPOSTO DEL CODACONS alla Corte Dei Conti per far luce sui vergognosi stipendi percepiti dai grillini in giunta Dopo una inutile arrampicata sugli specchi dei vertici del mo.vi.mento VIRGINIA RAGGI E' STATA COSTRETTA AD ANNUNCIARE IL TAGLIO DEI SUPER STIPENDI AI SUOI COLLABORATORI Le Retribuzioni, gonfiate e spesso fuorilegge, in alcuni casi verranno ridotte fino a un terzo MO.VI.MENTO DELLE BALLE l'Onestà e la Trasparenza forse andrà di moda anche da loro, grazie al Codacons
  • Max Stirner Utente certificato 1 anno fa
    IL PROBLEMA E' UN ALTRO! QUALE? BOH! NO, DICEVO QUALE PROBLEMA? AH PENSAVO ALTRO! La parola al Popolo! Il Popolo è uno e "uno vale uno"; o no? Referendum? Seee, come quello sulle trivelle: che mi frega? Firma digitale! Video Conferenze a disposizione del Popolo! E-mail certificata alla nascita! PC in ogni casa fornito dallo Stato (con worm e trojan incorporati?) Ecc. Ecc, Ecc.! Ma di cosa parliamo? Forse stiamo lottando per le future generazioni? Forse! Una piccolissima informazione che dovrebbe rendere l'idea di quale livello stiamo parlando, quando parliamo del Popolo, tenendo presente che ci stiamo facendo una idea sul Popolo che dovrebbe essere tra i più informatizzati; immaginatevi il resto. IO HO RACCOLTO SUL BLOG QUALCHE CENTINAIA DI E-MAILS, IMPROVVIDAMENTE POSTATE DAGLI UTENTI CHE SBAGLIAVANO A REGISTRARSI. Registrarsi o postare un commento su un blog mi pare che, informaticamente, sia una operazione molto semplice. I primi tempi, io scrissi a qualche decina di utenti del loro errore, informandoli anche dei pericoli informatici che correvano e indicando che fare. Qualche ringraziamento lo ricevetti, ma la maggioranza delle risposte ebbe questo tenore: "FATTI I CAZZI TUOI!" "MA A TE CHE TI FREGA" "E ORA CHE HAI LA MIA E-MAIL CHE CI FAI?" Ecc., Ecc. Sul blog molti sanno che se hanno bisogno di aiuto, mi sono sempre prestato, anche dove era poossibile con assistenza da remoto e una bloggers, dopo esserle entrato nel computer, ho dovuto persino minacciarla per obbligarla a cambiare le password della sua banca e della Posta dove teneva i risparmi. Le password erano salvate sul browser ed erano al livello di "1 - 2 - 3- 4" A questo Popolo (uno vale uno) si dovrebbe dare in mano le chiavi del cambiamento? No, grazie! Solo i migliori di questo Popolo, che mai ha osato ribellarsi, possono avere una possibilità di cambiare la vita di gran parte del Popolo; gran parte, ma il Popolo, lasciatelo ruminare in pace.
    • Celestino Nardi Utente certificato 1 anno fa mostra
      ROMA MO.VI.MENTO DELLE BALLE I GRILLLINI COLTI CON IL SORCIO IN BOCCA LO SCANDALO DEI MEGA STIPENDI DELLA GIUNTA RAGGI A seguito dell'ESPOSTO DEL CODACONS alla Corte Dei Conti per far luce sui vergognosi stipendi percepiti dai grillini in giunta Dopo una inutile arrampicata sugli specchi dei vertici del mo.vi.mento VIRGINIA RAGGI E' STATA COSTRETTA AD ANNUNCIARE IL TAGLIO DEI SUPER STIPENDI AI SUOI COLLABORATORI Le Retribuzioni, gonfiate e spesso fuorilegge, in alcuni casi verranno ridotte fino a un terzo MO.VI.MENTO DELLE BALLE l'Onestà e la Trasparenza forse andrà di moda anche da loro, grazie al Codacons
  • Abbasso e Alè Utente certificato 1 anno fa mostra
    Poiché ritengo fondamentale e prioritario uscire da questo sistema di governo, ho elaborato una proposta che posterò sul S.O. appena consentirà un “ programma deciso dagli iscritti ”, come garantito dal Garante Grillo. Titolo del programma: La sovranità appartiene al popolo - Democrazia Diretta - Ognuno conta uno Testo 1 - Il M5S si impegna ad operare gli interventi necessari affinché la Costituzione italiana consenta al popolo una reale e piena sovranità, esercitata attraverso - il metodo 5Stelle della e-democracy uno vale uno -. 2 - Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, sarà sottoposto a referendum popolare. 3 - A ogni elettore sarà fornita gratuitamente una propria firma digitale, valida, al pari di quella manuale, a) per i referendum e le leggi di iniziativa popolare, b) per esprimersi annualmente sia sull' ammontare del gettito fiscale, sia su come e dove vadano investite tali risorse pubbliche (Bilancio Partecipato). 4 - La riserva aurea appartiene al popolo sovrano. Dovrà dunque essere custodita in una Banca italiana totalmente pubblica, il cui Dirigente sarà eletto dal popolo, in concomitanza con l’elezione dei PortaVoce (<n.b.). Egli avrà il compito di stampare - moneta del popolo italiano - e di gestirla in base a un programma etico - sociale, approvato dal popolo. Sia i PortaVoce che il Dirigente sono soggetti a recall.
    • gianfranco chiarello 1 anno fa mostra
      Nella Democrazia Diretta, non è e non può essere possibile dare al popolo la scelta sulle politiche economiche. Tutto quello che concerne le Leggi di bilancio, non possono essere sottoposte a Referendum. Con l'elezione diretta del Presidente della Repubblica, i cittadini potranno dare il loro consenso, a quel candidato che è più in linea con le proprie idee e con le proprie aspettative. L'elezione Diretta del PdR o del Primo Ministro, è una forma di Democrazia Diretta.
    • Abbasso e Alè Utente certificato 1 anno fa mostra
      Chiarello, non capisco che ruolo daresti a un Presidente, in un sistema di Democrazia Diretta. Puoi spiegarmelo?
    • gianfranco chiarello 1 anno fa mostra
      Concordo su questa proposta, che è la stessa che proponevo da anni nel blog di Di Pietro. Nella Democrazia Diretta, vedrei bene anche il Presidenzialismo.
    • Abbasso e Alè Utente certificato 1 anno fa mostra
      n.b.> PortaVoce, non rappresentanti. Il Parlamento mi sembra il luogo adatto per le riunioni. La Firma digitale la intendo anche come chiave di accesso. Concordo sul punto 6. Se i cittadini ...lo vorranno, approveranno il programma! :)
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa mostra
      5-Le riunioni dei rappresentanti dovranno essere fatte in "videoconferenza" dalle proprie abitazioni! Via i palazzacci e tenerli come musei a pagamento! 6-Dotare tutti i cittadini di un PC con corsi di formazione. 7-Dotare ogni singolo cittadino di una chiave di accesso personalizzata integrata dal proprio C.F. ^^^ direi che potremo essere molto avanti,ma ....non lo vorranno! Hanno interesse tenere il cittadino allo scuro di tutto!
  • Celestino Nardi Utente certificato 1 anno fa mostra
    MO.VI.MENTO DELLE BALLE OLIMPIADI ROMA 2024 VIRGINIA RAGGI PRONTA A RIPENSARCI Dopo la giravolta del Capocomico che ha annunciato di voler rimanere alla guida del MO.VI.MENTO di sua proprietà (Pecunia non olet!) Cominciano a tentennare anche le certezze che la Sindaca Imbambolata aveva su Roma 2024.Conscia di essersi messa di traverso a qualcosa di più grosso di lei,Santa Virginia della Pietà,cerca di allontanare il più possibile il giorno in cui dovrà argomentare in modo serio il suo No alle Olimpiadi. Un No che agli occhi degli Italiani sembra sempre più ideologico. Sarà molto difficile giustificare un No,ma sara anche molto difficile far digerire un Si all'ortodossia grillina. Gli sforsi dello Staff e della Sindafessa sono tutti tesi a trovare una soluzione per uscire dal cul de sac in cui li ha cacciati la Casaleggio Associati senza dover perdere la faccia. Sara molto difficile LE OLIMPIADI DI ROMA 2024 SONO DEGLI ITALIANI NESSUNA AZIENDA PRIVATA PUO ARROGARSI IL DIRITTO DI DECIDERE PER LORO La Casaleggio Associati e tutti i suoi adepti possono stare tranquilli LE OLIMPIADI SI FARANNO. GARANTITO!
    • LUCA GIOVANNOLI 1 anno fa mostra
      VOLEVO CHIEDERTI SE PER CASO QUANDO SEI NATO LA TUA MAMMINA TI HA TENUTO SUL BADILE 3 GIORNI. PROVA A CHIEDERLO PERCHE' SECONDO ME DEVI PROPRIO ESSERCI STATO
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa mostra
      link grazie.
    • Giovanni F. 1 anno fa mostra
      echi se ne fotte non ce lo metti?
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus