#SaveTheArctic

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
savethearctic.jpg

"Una nuova corsa al petrolio nell'Artico sta per cominciare. Shell, BP, Exxon, Gazprom e gli altri sono pronti a correre il rischio di una devastante fuoriuscita di petrolio nelle acque dell'Artico per sfruttare riserve che valgono tre anni di consumi globali di petrolio. Le stesse aziende dell'energia sporca che per prime hanno causato lo scioglimento dei ghiacci artici ora stanno cercando di trarre profitto da quel disastro. Vogliono aprire la nuova frontiera dell'oro nero per raggiungere un potenziale di 90 miliardi di barili di petrolio. Questo vuol dire un sacco di soldi per loro, ma equivale a soli tre anni di consumi petroliferi per il pianeta. Documenti governativi sin qui segreti dicono che contenere fuoriuscite di petrolio nelle acque del Polo è "quasi impossibile" ed ogni errore si rivelerebbe potenzialmente fatale per il fragile ecosistema artico. Per trivellare nella regione artica, le compagnie petrolifere devono trascinare gli iceberg lontano dai loro impianti e utilizzare enormi tubi idraulici per sciogliere il ghiaccio galleggiante con acqua calda. Se li lasciamo fare, una catastrofica fuoriuscita di petrolio è solo una questione di tempo. Abbiamo visto i danni terribili causati dai disastri della Exxon Valdez e della Deepwater Horizon. Non possiamo lasciare che ciò accada nell'Artico. Dobbiamo istituire un divieto di trivellazioni petrolifere nelle acque artiche." Leggi l'appello integrale di Greenpeace

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Notizie informatiche Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S
  • Manuel Barone 3 anni fa
    questi giganti del petrolio, pur di fare miliardi, sono pronti a rischiare un disastro di proporzioni enormi nell'Artico. i ragazzi di Greenpeace sono meravigliosi, io li seguo da anni. mi stupisco che protesti così poca gente per una causa così importante. beh, tanto per cominciare, quando dobbiamo fare il pieno alla macchina cerchiamo di evitare i distributori delle compagnie petrolifere coinvolte in questi progetti mortiferi per la Natura e per la biodiversità animale e vegetale. io quando vedo un distributore della Esso o della Shell tiro dritto, e lo faccio da anni.
    • Christian C 3 anni fa
      ... Dimenticavo dato che c'e' gazprom dovresti anche disdire il tuo contrattp di fornitura del gas in cui c'e' almeno il 40% di gas russo. Capisci che e' inutile? tu come me fai parte di questo sistema e come me non vuoi e probabilmente non puoi rinunciarvi.
    • Christian C 3 anni fa
      Manuel ma secondo te il petrolio chi lo vende all'api e alle altre compagnie sfigate da cui ti rifornisci. Un po di coerenza vendi la macchina e vai a piedi ...
  • alvise fossa 3 anni fa
    FERMIAMOLI,E NON AGGIUNGO ALTRO
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    Che tristezza, dove sono i verdi? Inutili come al solito.
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    Il Commento: #SaveTheArctic qui sulla destra >>> possibile che in 5 ore ci siano solo 3 commenti ??? ma salvare 'sto Pianeta non interessa a nessuno ??? strano ... di solito quando inizia a bruciare la tenda nel salotto nessuno continua a stare seduto sul divano a guardare la TV di solito tutti cercano di arrestare le fiamme per non far bruciare tutta la casa ... ma forse ... noooo ... possibile che il problema sia proprio la TV ??? povero homo sapiens
  • renzo belicchi 3 anni fa
    e possibile che tutti sti disastri ambientali non interessano al popolo quando sarà troppo tardi cosa faremo??Svegliatevi cozzaglia di gente inutili salviamo il nostro pianeta ribbelliamoci contro lo strapotere delle multinazionali popolo di pecore
  • paco 2005 3 anni fa
    Bastardi!!! Pensano sol ad arricchirsi a qualunque costo.
  • marcello acquaviva (giobbe - 1943) Utente certificato 3 anni fa
    Se ci fosse la volontà dei POLITICACANTI, la nostra Italia avrebbe risorse energetiche INESAURIBILI!!! Il nostro sottosuolo ha una modesta quantità di gas ed idrocarburi. Le risorse, a cui mi riferisco sono state prese in considerazione e commentate, con i loro articoli, da più giornalisti indipendenti,esse sono: il SOLE, il VENTO, e L'ACQUA sia dei fiumi e sia del mare. Ho già scritto su questo argomento, ma sembra che i miei scritti siano caduti nel nulla, tanto da essere o degni di essere considerati, secondo alcuni commentatori, delle nullità o ancora peggio parole di qualche visionario. A coloro che mi hanno dato simili risposte, ho fatto notare che, forse, avevano particolari interessi personali affinché non si attuasse quanto scrivevo. Non si possono fare, a voce, delle proposte e poi non concretizzarle. Chi agisce in tale modo si auto-classifica come il solito , Cioè una nullita' (a Napoli vengono chiamati con un epiteto NON ripetibile (omm e'...).Molti politicanti che sono nel nostro Parlamento agiscono in questo modo e così dimostrano che appartengono, a questa categoria di uomini. GIORNALMENTE con la loro inutile presenza (suffragata dal nulla) sono a dimostrare quello che ho scritto. Sono degli ottimi a 90 gradi. Quello che mi meraviglia, di più, circa il loro comportamento interessato, è la schiera di italioti che li acclama (metaforicamente e materialmente). Il grande PEPPINO DE FILIPPO disse, in una sua commedia,
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus