Le lacrime di un piccolo artigiano

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
lacrime_fabbro.jpg

"La moglie del fabbro della mia cittadina piangeva. Dovevano pagare 5.000 euro di immondizia entro 3 giorni: non hanno questi soldi. In lacrime mi diceva che il marito lavora poco, ma quel che basta per vivere, con fatica fino ad ora hanno vissuto, ma i soldi della monnezza sono troppi. Dovranno chiudere anche loro l'attività. La rabbia mi saliva pensando al nemico e i volti del potere italiano scorrevano come un film nella mia mente. Tutto questo accade mentre Letta e governo fanno gli affari di banche, multinazionali, speculatori, nazioni europee del nord , amici dei politici e politici." caterina c.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus