Terremoto dell'Emilia, un anno dopo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Benito Vigato 4 anni fa
    Non mollare
  • Manuela S. Utente certificato 4 anni fa
    Ma lo sapete che molti Vigili del Fuoco hanno un contratto a tempo Determinato annuale ! Ma lo sapere che a questi uomini coraggiosi e dignitosi a causa della situazione non gli rinnoveranno il contratto e li mandano a casa dopo tutto cio' che ci hanno dato ? Sono loro i veri operativi che arrivano ad aiutare quando ci sono incidenti stradali, alluvioni, incendi, disastri ambientali.. sono loro che salvano le persone, gli animali, le piante... Non hanno sabati e domeniche liberi.. lavorano 7 gg su 7 e recuperano un gg solo dopo aver lavorato la notte! E noi italiani ORA dobbiamo fare qualcosa per loro, almeno ridiamogli la dignita' di un lavoro, quello che con fatica e coraggio hanno imparato iin anni di sacrifici e pochi soldi Aiutiamoli almeno ad aiutarci! .. Non posso far altro che divulgare questo appello, facciamo si' che il Ministero dell'Interno li assume a tempo Indeterminato com'e' giusto che sia per loro che rischiano la loro vita per la nostra ! - Grazie
  • Luciano Venturini 4 anni fa
    State sul pezzo! Continuate a fare servizi. Se può essere utile contatate i ragazzi del comitato Sisma.12 Possono esservi molto di aiuto. http://sismapuntododici.blogspot.it/
  • Andrea N. Utente certificato 4 anni fa
    Di tutte le catastrofi naturali, il terremoto è quella piu' subdola e grave: distrugge in pochi secondi il lavoro di secoli, ti cambia l'esistenza in altrettanto poco tempo. E tutto ciò che è andato distrutto in così poco tempo, occorrono tanti anni per ricostruirlo. Ed una volta sparito dalle notizie in prima serata, il dramma rimane interamente sulle spalle delle popolazioni colpite. In Italia, dove lo Stato è tuttora clamorosamente assente quando si tratta di interventi di lungo periodo, l'unica possibilità risiede negli interventi di cittadini che aiutano in prima persona i terremotati, e non tramite intermediari piu' o meno ufficiali. Magari ci vorrà piu' tempo, ma qualcosa lo si riuscirebbe a risolvere.
  • bruno bassi ex iscritto dissidente 4 anni fa
    il padreterno punisce CHI SI AFFIDA AL MALIGNO ora tocca agli usa
  • Paolo Pezzetti Utente certificato 4 anni fa
    Ho due costruzioni dichiarate inagibili dalla protezione civile. Sto aspettando ancora l'ok a procedere alla messa in sicurezza, un lavoro da poche migliaia di euro che ho voluto fossero soldi miei e non dallo stato perché esso deve aiutare chi ha più bisogno di me e non lo fa. Ebbene io sto ancora aspettando il via libera. È la BUROCRAZIA che UCCIDE.
  • maria t. Utente certificato 4 anni fa
    perchè nessuno parla delle trivellazioni selvagge in Emilia? perchè gli emiliani non si incazzano? era davvero ineluttabile questo strano terremoto, questi TRE terremoti, in una terra considerata non sismica?
    • Elisabetta d. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao, hanno istituito una Commissione Internazionale, che avrebbe dovuto far luce sulla relazione tre fracking ed eventi sismici I tempi si sono allungati, come ho visto in questo video http://www.youtube.com/watch?v=NsW_Wr79kRo
  • domenico cavalca Utente certificato 4 anni fa
    e' giusto occuparsi dei terremotati dell'Emilia e a loro va la mia solidarietà, ma non dimentichiamoci degli aquilani
  • SECONDO PROMETEO Utente certificato 4 anni fa
    QUALCHE SUGGERIMENTO FACILE FACILE AI DIRIGENTI POLITICI DEL MOVIMENTO. Mi sembra di parlare da solo nel deserto (a parte qualche raro caso, oggi una blogger di nome Vale), ma poichè ci tengo al futuro del Movimento che è riuscito a fare il miracolo di unire elettori provenienti da tutti gli schieramenti, persevero e non mollo. IL MOVIMENTO DEVE ESSERE TRASVERSALE E PERFETTAMENTE BILANCIATO PER ATTIRARE ELETTORI SIA DA DESTRA CHE DA SINISTRA. Sino ad ora siamo stati troppo sbilanciati a sinistra e questo è il motivo per cui alle ultime elezioni abbiamo perso voti. Gli elettori ex di centro-destra hanno preferito non votare o rivotare pdl (vedi Alemanno). PERCHE' NON VOLETE CAPIRE QUESTA COSA? PERCHE' CONTINUATE AD AVERE QUESTO ATTEGGIAMENTO OSTATIVO VERSO GLI EX ELETTORI DI CENTRO-DESTRA CHE VI HANNO VOTATO A DECINE DI MIGLIAIA ALLE ULTIME POLITICHE? PERCHE' NON DITE MAI NIENTE DI DESTRA, quando gli stessi Progetti Gaia e Prometeo che voi sostenete, sono impermeati di ideali Fortissimamente di Destra come: -"l'eliminazione di tutti i paesi sottoposti a censura e limitazioni del web" tramite un terzo conflitto mondiale, in particolare l'Asia; - il passaggio dell'Oligarchia Mondiale dal Gruppo Bilderberg a Gaia e Prometeo; - il controllo di tutti gli occidentali con mezzi informatici, chi produce ha, chi produce paga, fine del parassitismo e dell'evasione fiscale; - numero della popolazione mondiale abbassato alla soglia ideale di mezzo miliardo di persone. Vi è un numero ENORME di elettori di centro-destra rimasti orfani dei loro partiti di riferimento, alle politiche vi hanno votato in massa, ora si stanno allontanando perchè non solo non dite mai niente di destra, ma quasi sostenete le idee di sinistra (un esempio su tutti, Di Battista pronto a sostenere la legge sulla cittadinanza agli stranieri). Ripeto: IL MOVIMENTO E' TROPPO SBILANCIATO A SINISTRA E QUESTO E' UN GRAVISSIMO ERRORE POLITICO. Siamo ancora in tempo.
  • vera m. Utente certificato 4 anni fa
    Certo è desolante ogni volta pensare al terremoto dell'Emilia. Sembra che lo Stato sia andato lì per dare un'occhiata, fare qualche promessa....e poi.....niente è stato fatto. Mi pare che stia continuando da sempre IL GIOCO DEI MIMI...E quella povera gente, se pur sta rimboccandosi le maniche non riesce ancora a trovare un minimo di normalità.
  • MASSIMO LO. (lorusso911) Utente certificato 4 anni fa
    povera gente.....e poi c'è qualcuno che si è lamentato del fatto che le frecce tricolore oggi non si sono alzate in volo, che non avrebbero inciso su i costi perchè tanto avrebbero comunque volato ,magari domani per addestrarsi, come avere una ferrari e non usarla che senso ha ???? ecco bravo rinunciamo agli F35 così magari quei soldi vanno a i terremotati dell'abruzzo e dell emilia. EX MINISTRO DELLA DIFESA
  • Tullio Mucciolo Utente certificato 4 anni fa
    Io non mi stupisco!....e, dico ai giornalisti di controllare le "TRUFFE"!! Nel mio paese di origine Castel San Lorenzo (SA) marginalmente interessato dal SISMA DEL 1980, ma che ha ricevuto 10000000 di euro dallo stato, il terremoto mai iniziato, ancora oggi, non è finito! Si abbattono case e sfrattano persone con falsi espropri. Tecnici comunali e periti avevano redatto, all'epoca, un piano regolatore truffaldino che per anni è stato usato sia come voto di scambio, attraverso ricatti, e sia come strumento volto all'arricchimento di geometri, architetti ed ingegneri. Le due fazioni politicamente contrapposte si facevano la guerra alle elezioni comunali...c'era il politico di "spicco" che, un po' come B., faceva da parafulmine, però tutti mantenevano lo status-quo e nascondevano le "perizie giurate false" secondo le quali il paese era stato gravemente danneggiato dal sisma del 1980. Io ho denunciato e sto aspettando fiducioso i verdetti della giustizia! Fatelo anche voi se notate delle incongruenze. In Italia, purtroppo, anche i disastri naturali sono occasione per "scambi politici", "passerelle elettorali", "occasioni per fare danaro" e i giornalisti che tanto si offendono quando sono criticati......tacciono. Si occupano dei morti, dei danni al momento, però fermano le loro inchieste sul "dopo", quando si tratta di vigilare se le leggi vengono applicate e se, soprattutto, si sta operando una truffa ai danni dello stato e dei cittadini. Ciò è successo in Irpinia la terra di Mastella, De Mita e compagni. Miliardi di euro finiti chissà dove con rare eccezioni. Certo, tutti i cittadini dovrebbero vigilare....ma in un paese di gente che si sente "furba" la maggioranza vuole esserlo. Siamo nel 2013 e speriamo che qualcosa sia cambiato. La gente emiliana ha tutta un'altra fama rispetto a quella campana... e spero che anche i giornalisti la aiutino a ricominciare. Un abbraccio dalla Sardegna (in seguito a quelle denunce vivo e lavoro qui per stare più tranquillo).. :-))
    • bruno bassi ex iscritto dissidente 4 anni fa
      poi quando arriva qualcuno da fuori un po cattivo, americani o tedeschi o chicchessia, allora si tirano tutti giù i calzoni e si mettono a percorina..... la storia lo insegna!
  • se negal 4 anni fa
    fatevi dare una mano dai senegalesi che oggi sono cittadini italiani e ve la pagano loro la ricostruzione
    • se negal 4 anni fa
      farebbe, sarebbe, potrebbe, avrebbe, ha ha ha SE SE SE SE
    • Andrea S. Utente certificato 4 anni fa
      Loro lo farebbero, tu mai.
  • Emanuele Esposito 4 anni fa
    Questo è un post bufala!!!!! L'Emilia è stata ricostruita completamente così come avvenuto per l'Aquila. ANIMALI DOVETE SOLO RINGRAZIARE BERLUSCONI,BARAK HUSSEIN OBAMA,MARIO MONTI,LA PROTEZIONE CIVILE,IL G8, IL NEW WORlD ORDER,BILDERBERG GROUP, LE VELINE CHE HA PORTATO IL PAPI ED HA FATTO DIVERTIRE I MURATORI,LA MERKEL,MARONI ROBERTO ED IL SISTEMA DI CASERMA FASCISTA ATTUATO NELLE TENDOPOLI...chi più??? Aiuto Altro che povera Italia, poveri noi!
  • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
    I politici hanno bisogno dei terremotati per fare passerella televisiva, promettere mari e Monti e poi da bravi sciacalli tagliano la corda. o.t. A un terremoto non gli si può sparare e agli sciacalli non si spara perchè le vittime sono troppo scosse dalla tragedia, ma se qualcuno fosse coraggioso?
  • Aniello Carotenuto 4 anni fa
    Sono del parere che qualsiasi donazione pubblica nei confronti di chi ne ha veramente bisogno, debba essere versata ad un loro capogruppo cioè ad un colui vittima della stessa sciagura...e non ad operatori telefonici o chi che sia, che non fanno altro che intascarsene una parte.
  • giorgio p. Utente certificato 4 anni fa
    Sul conto della protezione civile, gli italici tramite SMS hanno versato 150 milioni di euro in favore dell'Emilia. Questo dinero deve essere sbloccato tramite un decreto. Ma dico io se le offerte le hanno fatte gli italici che c'entra il decreto ? Gli si da i soldi e basta , a meno che una gran parte della somma incamerata vada dilapidata nel nulla. In futuro basta sms neanche alla protezione civile, se ho delle disponibilità mi recherò direttamente sul posto. Il paese italico è un esempio di vergogna e spudoratezza a livello mondiale. Che schifo. Anche stavolta Beppe ha visto giusto, ha fatto la consegna dell'offerte di persona, dando l'assegno direttamente ai cittadini emiliani. Se li dava alla protezione civile a schifio finivano. CINQUESTELLE SEMPRE.
    • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
      si però anche per versare 150 milioni a dei bertolasi bisogna essere un tantino incauti o totalmente ingenui....
  • Tioli Stefano 4 anni fa
    Sono tutti dei figli di cane. Da un anno lavoriamo ancora in tenda. 5 volte è stata presentata la domanda per gli aiuti! Non abbiamo ancora visto un euro! Però ci hanno fatto un finanziamento per pagare le tasse. Figli di scrofa tutti, a partire dal primo cittadino fino alla punta estreme del potere. Denunciatemi per vilipendio.
  • Domenico D'Antuono 4 anni fa
    HO visto il filmato di Morra è Giorgetti su la7 e l'ho trovato molto interessante: confronto e ragioni, argomentazioni e dati. Bravo Morra.
  • franco f. Utente certificato 4 anni fa
    lavoro a Cavezzo. Dopo le scosse abbiamo dovuto stare fermi qualche giorno, poi abbiamo trovato dei conteiner e ci abbiamo messo gli uffici, gli operai hanno lavorato sotto una specie di tettoia. Ora l'emergenza è superata e siamo tornati quasi alla normalità; intorno molti capannoni sono stati ricostruiti o comunque adeguati. Certo ci sono ancora tante costruzioni danneggiate, molte case inagibili. In fondo il nemico peggiore è stata la burocrazia che ha rallentato la ricostruzione ed ora la sensazione è che le complicazioni burocratiche sulla torta dei finanziamenti siano la protezione per far si che mangino "gli amici". Rispetto ad altri terremoti questo è stato anomalo perchè pur non eccessivamente distruttivo ha provocato tanti danni in quanto le strutture non erano progettate per resistere inoltre non so dire altrove, ma qui ha colpito una popolazione operosa che non ha accettato la distruzione e da subito ha voluto ripartire
  • Pier Luigi D'Armi 4 anni fa
    Perchè parlate in questo blogg solo dell'Emilia quando all'Aquila si stà 10.000.000 volte peggio?? Qualcuno con il cervello collegato risponda!!Grazie. Pier Luigi D'armi
    • domenico cavalca Utente certificato 4 anni fa
      L'Aquila e i cittadini aquilani non sono del nord
    • Indy M. 4 anni fa
      ma non si sa perché gli aquilani hanno votato di nuovo PDL!!!!dopo quella presa per il culo da parte di berlusconi sulla ricostruzione, dopo che i soldi degli sms sono stati dati alle banche per finanziare i cittadini, con gli intessi ovviamente, e gli aquilani hanno rivotato quella merda di berlusconi e del PDL !!!
  • marcello tinti 4 anni fa
    i media nascondono le più grandi verità,ma per quale motivo lo stai faccendo anche te ?
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, I TERREMOTATI,DI QUALUNQUE POSTO SIANO QUI IN ITALIA,SONO SEMPRE GLI ULTIMI,E ORA DI FINIRLA ALVISE
  • Faraci Vincenzo 4 anni fa
    Unica cosa rimasta, sfidarli sul loro campo, in tv!! Non dobbiamo avere paura, se andiamo in tanti li spiazziamo devono sentirsi in minoranza 'a casa loro!) Forza ragazzi, e finito il tempo di pensare....!!!
  • Faraci Vincenzo 4 anni fa
    Ragazzi basta! Non possiamo più aspettare, vogliono la guerra e guerra sia!! Basta ammazzarsi! Dobbiamo a farli a sfidare nel loro campo! Anche a costo di qualche magra figura! Ma se noi andiamo lì spiazziamo, la devono smettere di anestetizzare i cittadini! (Un ringraziamento al prof. Paolo Becchi!!!!) vai Beppe devono morire!!!!!!!!
  • pietro zottola 4 anni fa
    Se consideriamo, che molti dei terremotati dell'1982 in Campania, ancora non hanno visto il becco di un quattrino, allora tutto torna...
  • Simone Scopacasa 4 anni fa
    Gentili lettori tutti, purtroppo siamo tra martello e incudine. Da parte infatti l'Europa olgiarchica ci spinge con l'austerity e dall'altra la nostra classe politica inetta e fallimentare ci spinge nel baratro piu totale. Cosa fare io non saprei, io avrei voluto solo lavorare e pagare le tasse, vivere con la mia famiglia e crescere i miei figli in una societa' equilibrata, ricca di cultura e sani principi. Purtroppo questo non e' il quadro che rispecchia l'Italia adesso e le istituzioni, come anche in questo caso, si fanno sentire solo per battere cassa. A cosa serve alle popolazioni emiliane uno Stato che non li aiuta e che si ricorda solo delle tasse? A nulla !!! Io non sono un politico, non ho soluzioni da proporre e come ho detto prima avrei solo desiderato vivere di lavoro e godermi i miei affetti nel modo piu semplice. Ma lo Stato italiano in questo periodo non mi rappresenta e dunque sono fuggito all'estero. In bocca al lupo a tutti, un cittadino medio, firmato Simone Scopacasa.
  • Stefano B... Utente certificato 4 anni fa
    Ma dai, hanno speso soltanto 5,4 miliardi di euro per rafforzare gli armamenti! Hanno tolto i fondi un tempo destinati allo Sviluppo e all'Istruzione per finanziare la guerra e voi sperate in un aiuto da parte del governo? Neanche i 2 milioni sprecati in quell'inutile parata vi sono toccati... Ringraziate di cuore tutti gli elettori di PD e PDL!
  • massimiliano micucci 4 anni fa
    Se guardiamo all'Aquila,è ancora più triste e vergognosa la situazione,sfruttata e umiliata.....
    • ivan vaccari 4 anni fa
      verissimo ... l'aquila è ora mai una città fantasma per quanto riguarda il centro storico
  • stefano r. Utente certificato 4 anni fa
    Guardo il continuo attacco sul M5S come se fossimo noi il male della terra... ed i responsabili della situazione attuale seduti ancora sulle loro poltrone d'oro...le persone che incontro criticano, come se tutto sia dovuto, o sorridono per il mancato boom amministrativo del M5S (dipende dai punti di vista) mi viene da pensare sempre più spesso che forse gli italiani si meritano questo ed altro peccato che ci vadano di mezzo le brave persone che nulla c'entrano con l'italiano medio lobotomizzato dalle TV di regime...
    • Marica pierotti Utente certificato 4 anni fa
      Bravissimo hai proprio ragione mi dispiace solo per i miei figli, la colpa è di quella gente che continua a dare il voto al PD e PDL probabilmente sono contenti di come vanno le cose ma il primo che si lamenta mi ci trovano.......
  • Arturo Pegorari Utente certificato 4 anni fa
    Condivido in pieno il senso di abbandono ma i cittadini emiliani non sono speciali difronte a ciò che subiscono da anni gli Abruzzesi e, ancor peggio, i meridionali sulla cui pelle hanno vissuto senza scrupoli i soliti.
    • Celestino montagano 4 anni fa
      A Bonefro dopo oltre dieci anni dal terremoto che ha fatto 27 vittime di bambini nella scuola di San Giiuliano di Puglia a 7 km ci sono ancora molte famiglie che vivono nelle casette di legno ormai decrepite
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus