IVA sul pellet al 22%: il regalo del governo alle lobby

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

pellet_iva.jpg

"RESTA L’AUMENTO DELL’IVA SUL PELLET DAL 10 AL 22%: IL GOVERNO FA CASSA SU AMBIENTE E CITTADINI VIRTUOSI!
Il governo, ancora una volta, ha mentito agli italiani. Lo scorso anno, in pieno inverno, aveva aumentato l’Iva sul pellet dal 10 al 22%: una misura assurda che ha saccheggiato le risorse degli onesti contribuenti, favorendo le lobbies del settore del gas.

Dopo la pioggia di critiche ricevute aveva inserito nella legge di instabilità la riduzione dell’aliquota ma, come al solito, era l’ennesimo bluff: è stato approvato un emendamento Pd che conferma la stangata, con l’Iva sul pellet più che raddoppiata.
Imporre l'aumento dell'imposta su questo combustibile significa fare cassa sui cittadini virtuosi: il governo danneggia l’ambiente e favorisce i grandi colossi come Hera e Eni pur di finanziare la sua perenne propaganda!" Riccardo Fraccaro

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Pellet Austriaco Utente certificato 2 anni fa
    Questo è quello che fa il governo per aiutare le famiglie italiane... scandaloso! Il pellet è usato dalle famiglie mediamente povere per riscaldare la casa e il governo cosa fa? Aumenta l'IVA sul pellet così elimina tutto il risparmio che si poteva avere utilizzandolo.
  • stefano camisasca 2 anni fa
    Per puntualizzare i commenti precedenti: - L'iva sulla somministrazione di gas metano usato per combustione per usi civili limitatamente a 480 metri cubi annui è al 10%, l'eccedente al 22% - Spero che il suggerimento all'evasione dell'iva sia sarcasmo. siamo qui per cambiare le cose, non per giocare al più furbo. - Il pellet è una fonte rinnovabile, produce scorie nella combustione, soprattutto se la stufa è di vecchia tecnologia. Mantiene comunque un alto rendimento. Il metano non produce scorie in combustione, ma non è una fonte rinnovabile ed ha un rendimento inferiore (considerata soprattutto l'età media degli impianti) Lasciamo da parte il qualunquismo, informiamoci prima di parlare e insegnamolo ai nostri figli. Se non cambiamo noi, non cambierà mai nulla. Per inciso, ho una stufa a pellet, un'auto a metano ed vi ho dato un voto di fiducia negli ultimi anni.
  • massimo candy 2 anni fa
    Mi fate capire perchè io che mi riscaldo con il gas devo pagare il 22% di IVA e chi lo fa con il pellet deve essere esentato ???? MI SONO ROTTO DEI PRIVILEGI indotti,,,,e nn mi venite a dire che il pellet inquina meno....
  • Carmela Aversa 2 anni fa
    Come al solito paga pantalone , ma forza ragazzi mandiamoli tutti a casa Aversa Carmela
  • mauro monducci 2 anni fa
    perchè aspettate tanto a fare come l,islanda e proporre al popolo italiano una banca unica pubblica,cosi il denaro non ha più diramazioni politiche.svelare le novità delle fondazioni che anno fatto soldi e beni sottraendoli a cittadini e imprese disagiate tramite equitalia con aste a max ribasso.ecco perchè bersani ha 1 miliardo e mezzo nella sua fondazione di capitali in continuo aumento FERMATE TUTTI QUESTI DELINQUENTI in bocca al lupo e non morire mai movimento5 stelle
  • raoul romano Utente certificato 2 anni fa
    ne compri 20 con scontrino e 80 con le stesso scontrino di 20 x 5 viaggi nello stesso giorno.
  • Rosa Anna 2 anni fa
    Riscaldare con caldaie a pellet comunque si risparmia Questo governo non fa nulla per salvaguardare l'ambiente
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus