Annunci e proclami, ma i soldi ai partiti non si toccano

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

letta_rimborsi.jpg
"A maggio c'era un titolo di giornale in prima pagina che recitava "Letta mette a dieta i partiti". Si riferiva al disegno di legge per l'abolizione dei rimborsi elettorali ai partiti. Bene: non solo quel disegno non è MAI stato votato, ma addirittura è stato rinviato ancora una volta, nonostante l'avremmo dovuta votare venerdì. Questa maggioranza è la "scuola politica del rinvio": come fregare i cittadini con annunci e proclami." Luigi Di Maio

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus