Mussolini ha la tessera pd

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
mussolinie.jpg

"Mussolini iscritto al pd. le tessere false sono piu' di quelle vere (senza contare quelle fatte ai rom). Una burla. O forse no. Semplicemente la dimostrazione pratica di come il Pd sia un colabrodo. Altro che regole ferree. Altro che controlli minuziosi e capillari. Altro che trasparenza. Per iscriversi al Pd basta una carta di credito, un pc e un po’ di tempo a disposizione. Possono farlo tutti. Anche Benito Mussolini.

tesserabenito.jpg

Lo ha provato il giornalista del Giornale, Andrea Cuomo che ha iscritto, appunto, il Duce, al Pd nazionale. Sezione di Predappio, ovviamente. Obiettivo: dimostrare che in pochi minuti è possibile iscrivere chiunque al partito del Nazareno. In cambio una bella tessera firmata Matteo Renzi. Si sa, la fame di iscritti nei partiti in questo momento è tanta. C’è un calo di consenso generalizzato. Una fuga di massa. E dunque si può anche chiudere un occhio - o forse tutti e due - per allargare la base elettorale.
E, infatti, l’esperimento del Giornale sta proprio in questo: dimostrare che, di fatto, si può truccare la partita. Con qualunque nome. Perfino quello piuttosto noto dell’uomo del Ventennio. Al quale il sistema online del Partito Democratico, dopo aver chiesto la data di nascita - 29 luglio 1883 - e corretto "astutamente” l’anno portandolo al 1983 - ha assegnato la tessera Pd numero 999820141560517. Con una mail di benvenuto: "Gentile Benito Mussolini, questa mail ti viene inviata a seguito del completamento del tuo tesseramento online al Partito Democratico"." segnalazione di Patty Ghera, Firenze

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Notizie informatica Utente certificato 3 anni fa
    pd merda
  • Armando Pace 3 anni fa
    Qualche avvocato dovrebbe denunciare Renzi e questo governo per voto di scambio,a questo sono serviti gli 80 € delle europee.....Italiani che si vendono per poco o sono culturalmente delinquenti....e questo babbeo lo ha capito.....auguri popolo
  • simome zakaria 3 anni fa
    Sono tutti fascisti , per cui PD SI sente a suo agio , solo cambiamo le posizione alcuni si siedono a sinistra altri in centro altri a destra . la sostanza non cambia nulla , per fare ciò bisogna essere senza nessun principio di moralità loro stanno sempre con che fa il loro interessi , i fascisti sono entrate in guerra pensano che la Germania vinceva la guerra ma guarda caso tutti hanno avuto brutta avventura , ma questi non imparano mai niente dalla storia .
  • lorenzo rolla 3 anni fa
    Dalla Stampa del 29/12/2014. Illuminante Un lettore scrive: «Vi scrivo da Tortona, cittadina il cui ospedale dovrebbe, secondo le decisioni di Saitta-Chiamparino, essere ridotto a poco più di poliambulatorio, malgrado le promesse preelettorali. «Ma non vi disturbo per il doloroso futuro che riguarderà la sanità del basso alessandrino bensì per l’articolo di Flavia Amabile, del 22 dicembre, sul tesseramento al Pd. Sono, in gran parte, d’accordo con la giornalista sui modi poco (o fin troppo) chiari coi quali, da qualche anno, si procede alla adesione al partito, soprattutto quando si avvicinano le primarie riservate ai soli iscritti. Vengo dal Pci e, attraverso Pds e Ds, sono approdato al Pd, credendoci allora e, nonostante tutto, anche ora. «Ma ho sempre pensato che molte tessere da 15/20 euro, siano sottoscritte solo quando servono a qualcuno. «Sono un pensionato che vive nel partito da oltre 60 anni, ed ho sempre creduto e sostenuto che l’adesione dovesse essere una scelta consapevole e non strumentale ed un modo per finanziare il partito, secondo le possibilità economiche di chi si iscrive. «Mi sono occupato, per più di mezzo secolo, di sollecitare l’iscrizione di donne e uomini che condividevano con me “l’idea” di partito ma, quest’anno, parecchi hanno rifiutato la tessera dicendomi che il partito ha bisogno di un vero segretario e non di un “padrone” che non vuole sentir critiche. Risultato: negli Anni 80/90 il partito di Tortona presentava oltre 600 iscritti, ora il Pd ne ha meno di 100! «Perché? Molte risposte le ha già date la brava giornalista, da parte mia, credo sia solo una questione di democrazia e, su tale tema, mi sento vagamente mortificato. «Cordiali saluti ed auguri per un buon 2015».
    • lorenzo rolla 3 anni fa
      Generalmente presumo di scrivere in un italiano corretto. La lettera non è mia, ma di un lettore della Stampa, il quale si lamentava della mancata iscrizione di militanti PD. ERgo ne consegue che io non ho votato PD e non sono del PD.
    • Roberto 3 anni fa
      Caro Lorenzo Rolla, 1/2 secolo fa' mi hanno tolto l'appendice all'ospedale di Tortona e mi spiace leggere che vogliono ridurlo ad un buco... Cmq mi atterrisce pensarti,pur cosciente di come agiscono, ancora assertore di amore e probabile votante un partito che sta' rovinando l'itaglia.. una Italia ridotta a itaglia... ma non provi vergogna ad asserire queste cose? sei cosciente di cosa causera' dare ancora il tuo voto a renzie? Un saluto da Roma e cerca di aprire gli occhi... per il futuro dei tuoi figli e nipoti. Roberto (x 1/4 di Pontecurone) B-)
    • aleS Sandro 3 anni fa
      """Vengo dal Pci e, attraverso Pds e Ds, sono approdato al Pd, CREDENDOCI allora e, nonostante tutto, anche ora.""" bravo, ancora non ne hai abbastanza??? son quelli come te che li alimentano, non lagnamoci poi di quello che fanno. ciao
  • Dario M. Utente certificato 3 anni fa
    A questo punto, nelle fila del PD si può tesserare persino il Signor Ciccio Bastardo e la Principessa Sissy.
  • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
    Ho un cane bastardo di nome Fuffy che vorrei iscrivere al PD . Qualcuno sa dirmi se ci sono sconti per gli animali ?
    • Mario Pellerey Utente certificato 3 anni fa
      ma hai chiesto a Fuffy il parere? e se poi si "arrabbia"? attenzione la rabbia canina non va sottovalutata.....
  • paolo boccali Utente certificato 3 anni fa
    Un fatto stupendo! Mi spiace solo che sia stato il Giornale ad averlo portato a galla e non uno dei nostri tanti pistolatori del Web.
    • livio c. Utente certificato 3 anni fa
      si vede che forse non abbiamo buona....MIRA! ...andremo a scuola PD!!!
  • Antonio . Utente certificato 3 anni fa
    PD Partito Dilettanti
  • Alessio Santi Utente certificato 3 anni fa
    Tra poco si iscrive anche Berlusconi... Tutti sul carro del vincitore...
    • Luciano Vassallo 3 anni fa
      A chi si riferisce "Nazareno? E perche?
  • Savio1 3 anni fa
    Il cancro democristiano ha ucciso il suo acerrimo nemico il resto del PCI. Povera sinistra italiana. Gramsci.risorgera' a Pasqua con tutti i partigiani e andranno via dal Nazzareno. Poveretto e' stato tradito due volte la seconda dai cristiani. Pardon mi riferivo ai ladroni del tempio che Cristio prese a calci.
  • alfonso negri 3 anni fa
    magari facesse per l'Italia quello che ha fatto Benito di cui non ricordo il cognome era si un fascista ma sempre meglio di un catto-comunistello di sacrestia
    • domenico 3 anni fa
      -Quel Benito faresti meglio a lasciarlo riposare in pace che a ripescarlo con inutili spropositi sulle sue performance da statista.
  • Renè1 b. Utente certificato 3 anni fa
    Silvio non ha bisogno di essere iscritto, fanno già quel che vuole lui tramite la confindustria.
  • Renè1 b. Utente certificato 3 anni fa
    Che dire? Benito è stato comunque una persona reale, i Pidioti le tessere le inventano che gli frega se uno è morto, loro fanno anche votare i morti.
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    Hanno provato ad iscrivere Silvio Berlusconi? o era già iscritto?
    • Renè1 b. Utente certificato 3 anni fa
      Renzi è il delfino di Silvio.
  • maggi antonio 3 anni fa
    Quello che mi sconvolge è la pressopochezza e la non conoscenza della storia. Potevano prendere ad esempio Giovanni Mussolini. Si c'e' stata una componente della prolifica famiglia Mussolini antifascita per quanto poco conosciuta. Nel carcere di Forlì fino al 1943 fu rinchiuso il cugino di Benito Mussolini. I suoi "compagni" dicevano che comunque era pur sempre un Mussolini. Gli arrivarono tre telegrammi per la morte di tre nipoti a partire dal 1941. Neanche lui ci si raccapezzava. Un quarto gli scrisse dall'Africa dove faceva il cineoperatore. Mai saputo o conosciuto. Due erano marinai quello noto, morto in manicomio l'altro effettivamente in azione. Divennero però una sola persona. Magie della disinformazione. D'altronde nulla di strano se pensiamo ai fratelli Mario e Antonio Gramsci. L'uno rimosso dalla storia perchè fascista della prima ora sodale di Muti e fratello del ben più noto Antonio. Fu fatto prigioniero dagli Inglesi in Africa e deportato in Australia dove rimase anche dopo il conflitto e dove morì in anni recenti.
  • Vero Vero 3 anni fa
    A questo punto possiamo provare a iscrivere anche adolf hitler, secondo me se ci cascano di nuovo.
    • maggi antonio 3 anni fa
      La stranezza è che si pensa sempre che i personaggi che hanno segnato la storia nel bene e sopratutto nel male non abbiano lasciato naturali eredi. Per esempio la famiglia Hitler si divide in due tronconi. Uno tuttora residente in una specie di Bariloce tedesca a pochi kilometri da Berlino. L'altra in Florida discendente da un nipote di Hitler che chiese asilo politico agli States. Noto jazzista. Tuttavia sia in occasione dei falsi diari sia per un'improbabile riedizione del main kampf si fecero avanti per i diritti di autore.
  • gianfranco d. Utente certificato 3 anni fa
    WAHAHAHAHAHAHA!!!.... Ke sputtanataaaaaa!!..La diretta continuazione di quanto denunciato da Striscia, su come avvengono le "elezioni", in quel partito burla, al prezzo modico di due euro: quota che dà il diritto di votare in più sezioni! O magari di essere intestatari di più tessere.. Ma io mi chiedo con quale "testa" si possa ccontinuare ad attribuire "fiducia" ad un simile partito, in cui brogli, intrallazzi e tessere farlocche sono la norma. Proprio vero che il PDiota è tale in quanto si ritrova un tasso di intelligenza pari a quello presente nello stipite di una porta!
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    Cristo è stato ucciso dagli apostoli. Gli ultimi si sono già rassegnati di essere i primi ad andarsene da un mondo estinto poiché troppo vicini all’uscita di emergenza, pensando di trovare in una panchina abbandonata in fondo al vicolo maggiore convivenza, ma che non sia una convivenza di quelle imposte e studiate al tecnigrafo, qualora ogni sbalzo d’umore è depositato su una croce deliberatamente concessa ma talvolta in bilico, dal momento che inchiodati in alto si guarda facilmente il basso, ma inchiodati sdraiati si guarda facilmente in alto. E l’erba è sempre alta e nessuno vede. Il pane è sempre tanto e nessuno miete. Allora si aspetta il buio della notte per far finta di cercare perché il sole è troppo impegnato a produrre menzogne e il giorno dopo a ritirale con la scusa del buon pane. Nasce il pizzo. E la croce torna in vista sulle vette di un precipizio. Passa di la uno straniero percepisce la parola talea confusa con figlia mea e la croce cade a terra ad aspettare dal cielo il suo regalato giudizio. Ma quale regalato giudizio? Regalato è il suo silenzio su loro e la croce torna un centimetro più in fondo. Il povero uomo grida allora “giustizia retta” parte allora il rottweiler della malavita con i lampeggianti alla scoperta e nel chiarore delle stelle trova la più nobile loro offerta, qualche osso e una tonnellata di disobbedienza a una morte custodita per secoli accanto a una finestra. Le loro fredde e bianche inspirazioni non possono essere pagate con le nostre calde aspirazioni e meriterebbero un tenue grazie senza infondate prevaricazioni.
  • giovanni c. Utente certificato 3 anni fa
    Simpatica iniziativa per dimostrare (se è vero) che il nuovo del PD che avanza è una sorta di avanspettacolo per un pubblico inebetito e addomesticato .
  • Sam D. Utente certificato 3 anni fa
    Ancora non hanno trovato quelle di Giuseppe Garibaldi e Stalin.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 anni fa
    Ma che discorso e' questo? Anche Matteo Renzi ha la tessera del PD. E allora?
  • KKK kkk 3 anni fa
    Ma nullo sapete che a pasqua risuscitano i mortacci...
  • Massimo Bianconi 3 anni fa
    Ahahahah...incredibile...chissà che con questo nuovo iscritto al PD non cambi qualcosa!!!
  • alvise fossa 3 anni fa
    PD E RENZI SONO DAVVERO FINITI
  • Alessandro L. 3 anni fa
    Se approfondiamo troveremo anche un certo Adolf Hitler tra gli iscritti. Aah ha ha che cavolo di partito!!!
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    Iscriversi senza mostrare un documento significa iscrivere anche chi documenti non ne ha. Il problema della certezza di identità sarebbe facilmente risolvibile tramite un semplice certificato in formato testo scaricabile da siti istituzionali (inps, ag entrate) in cui l'identità è già stata verificata: tale soluzione potrebbe essere anche accettata da tutti i fornitori di servizi su internet incluso il m5s :) Il certificato (con firma digitale in fondo quindi implementazione banale, costi zero) deve contenere sempre almeno nome cf data e, inseribile da utente, finalità d'uso/motivazione come ad es "iscrizione m5s"; credo che attualmente non vi sia legalmente nessun divieto ad offrire tale servizio ma le leggi son tante quindi si dovrebbe chiedere lumi ad un espertone.
  • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
    Brava Patty, mi hai fatto ridere.. Ma c'è poco da ridere, sapendo di essere governati da una marmaglia così idiota e demente, ben rappresentata dal Toscanino twittatore cinquettatore dalla corporatura pingue con la fronte bassa (indicatore di poca intelligenza) Ma si sa, il servo sciocco, appunto, non deve essere intelligente...
  • Gregorio Costa 3 anni fa
    Ora penso di capire come mai ci siano voluti 6 mesi prima che la mia iscrizione fosse ufficiale e potessi partecipare alle votazioni on-line.
  • agostino nigretti 3 anni fa
    Paragonare Mussolini a Renzi è una grande offesa alla memoria di Mussolini.Mussoline almeno aveva fatto delle cose giuste dai patti lateranensi,pensione,casa,agricoltura,industria,mentre Renzi ha approvato solo le leggi che tutelano la Casta,gli interessi della famiglia dell'ammucchiata compreso la spartizione delle cariche Istituzionali.Non si deve dimenticare che i peggiori fascisti sono diventati antifascisti e con la copertura dell'antifascimo hanno distrutto la Nazione Italia.Mussolini non si è nascosto dietro l'inganno della rottamazione e per questo dobbiamo almeno avere una briciola di Rispetto e se non l'avessero ucciso tanti non avrebbero mai potuto occupare gli scranni Istituzionali.Dobbiamo ricordare che tutti i governi succeduti dopo la fine della Prima Repubblica,nessuno ha fatto gli interesse della ex Nazione Italia e del suo Popolo.
    • domenico 3 anni fa
      Sottoscrivo le osservazioni che fa in riferimento a norme (di fatto prodotte nei 20 anni dell'era berlusca) che nella loro applicazione contraddicono i motivi che le avevano generate (è evidente che è stato fatto apposta). Purtuttavia visto che il gioco si fa duro e che oltre alle Istituzioni c'è la barbarie occorre attivarle ste benedette norme. Lavoro nero per esempio, dice qualcosa a qualcuno? le leggi servono a difendere (cercare di difendere) i deboli perchè i forti ce l'ha fanno da soli..- Le rinnovo il mio rimprovero quando fa riferimento al ventennio del secolo scorso. La rimprovero anche per aver dimenticato di menzionare una importante riforma, quella della scuola, la riforma Gentile (ucciso poi in azione partigiana) costruita con un certo Lombardo Radice. Quella riforma modificata negli anni ma sostanzialmente in piedi è alla base della tenuta internazionale della scuola italiana ancora troppo poco inglesizzata per alcuni. Una scuola che nei suoi diversi indirizzi è improntata alla multidisciplinarietà. (le ho dato questa dritta così , forse, sarà contento..).
    • Giggino 3 anni fa
      Egr. Sig. Domenico, pur comprendendo il tono della sua risposta, mi corre l'obbligo di replicare alle sue affermazioni.Lei conclude il suo intervento invocando un richiamo alla legalità quale panacea dei mali d'Italia. Benissimo!! Ma quale legalità? Questo e' il paese delle centomila leggi che dicono tutto e il contrario di tutto, disorganiche, e che soprattutto negli ultimi venti anni vengono fatte con i piedi in assoluto dispregio dei requisiti della generalità, chiarezza ed astrattezza. Leggi che non possono essere chiamate tali perchè dirette a risolvere i problemi specifici di quell'una o quell'altra categoria a scapito dei cittadini normali. Vedasi la nuova legge sulle imprese assicuratrici del 2006, oppure le recenti depenalizzazioni(In poche parole chi ruberà nelle case non andra piu' in prigione). Questi nostri politici assomogliano da venti anni a questa parte agli scribi e sacerdoti egiziani depositari della scrittura e del potere, che per tenere a bada il popolo gestivano in maniera esclusiva la religione, la scrittura e le leggi. Venendo al "vituperato" ventennio, Mussolini in ordine alla legalità, nell'arco di venti anni fece rifare tutti e quattro i codici in corpus organici, eliminò il codice di commercio,assorbendone le norme nel codice civile. Questi cialtroni dei ns politici a malapena hanno rifatto dopo 50 anni il c.di proc. penale nel 1989 e nei successivi 25 anni lo hanno già rimaneggiato parecchie volte stravolgendolo nella sua originaria impostazio ne. Perchè sussista la legalità che Lei invoca occorrono leggi chiare con i connotati della generalità della chiarezza e della astrattezza, altrimenti sono solo disposizioni dispotiche, come quelle che vediamo impotenti oramai da venti anni a questa parte, e che non possono essere assolutamente chiamate leggi.
    • domenico 3 anni fa
      Comprendo il fastidio ma non è possibile che tutte le volte che ci si ritrova ,giustamente, a palesare amarezza per i tempi che viviamo volgere testa e mente a periodo della nostra storia con il quale (evidentemente ) i conti non sono stati fatti. Il sindaco di Latina Aimone Finestra era un criminale di guerra (morto pochi anni fa) e non ha mai pagato per le sue nefandezze in quel dei Balcani. Lui come altri italianissimi 2000 delinquenti che hanno invece beneficiato di tranquillità per se e per i propri familiari con ..pensioni che la civile Repubblica italiana antifascista non ha mai negato. Se lei come scrive è persona giovane (e senza pensione , come me peraltro) dovrebbe accostarsi a quel periodo con meno enfasi. Allora come oggi fu il grande capitale (oggi diremmo i poteri forti) ad "avvolgere" un brillante socialista in una stretta così forte da spingerlo addirittura a mettere in piedi quelle tristi camice nere che come prima azione sui territori si mettevano a distruggere quelle Case del Popolo che certamente un giovane Mussolini aveva frequentato e che lo avevano allevato. Rivangare quel periodo come metro di cose che andavano bene ci mette su una strada sbagliata. Anche senza volerlo. Questi tempi hanno bisogno di risposte che fanno i conti con l'oggi, il passato ci serve a capire e a non fare cose per le quali paghiamo ancora le conseguenze. Ancora oggi il capitale, la finanza, distribuiscono le carte. E' evidente che occorre trovare il modo di far saltare il banco e il banco salta con un rigoroso richiamo alla legalità.
    • Giggino 3 anni fa
      Egr. Sig. Domenico, Non ho la pensione, non sono impiegato di stato, e non sono anziano. Detto cio' le chiedo "e' piu' fascista questo sistema che ha distrutto tutto in Italia compresa anche la speranza e la voglia di fare e realizzare tipica dell'italiano, per rispondere ad esigenze sovranazionali ed alle esigenze delle multinazionali (e che guarda caso e' stato posto in essere dagli pseudodemocratici) o lo era quello che si definiva fascista e che almeno qualcosa di sociale ,lo ha fatto? Ai posteri l'ardua sentenza.
    • domenico 3 anni fa
      Chi fa l'elogio dello statista del ventennio e si rende disponibile alla comprensione di alcune sue "cadute di stile" palesa NON conoscenza (evidentemente perchè non importa farlo) di quello che fu la dittatura fascista, non solo allora ma come standard per il controllo sociale da replicare poi nella seconda metà del '900 e anche oggi. La raccolta delle "cose fatte" allora riproposte oggi non è dissimile da quelle fatte da baffino per i tedeschi con la differenza che in giro oggi in Germania difficilmente vediamo calendari che ricordano la buonanima di Adolfo. In quanto ai nostalgici, hanno potuto (dopo il ventennio radioso e senza morti..) cimentarsi con il patriottismo in Italia dando un bel contributo di centinaia e centinaia di morti con l'attività stragista di apparati fascisti dentro le Istituzioni della Repubblica italiana. Nessuno vi ha toccato le pensioni, almeno statevi zitti.
    • Giggino 3 anni fa
      Caro Federico G,forse e' il caso di rivedere la storia con maggiore obbiettivita' e rigore. Mussolini avrà fatto degli errori certamente(il piu' grave essere andato dietro per un errore di calcolo al pazzo germanico); ma come disse Enzo Biagi: Mussolini se non si fosse fatto coinvolgere nella II guerra mondiale,sarebbe morto nel suo letto anziano osannato dagli italiani, che credettero in lui tant'e' che raggiunse un consen so alla fine degli anni trenta del 70% della popolazione. Detto questo,i cd. signori democrati- ci che ci hanno governato negli ultimi 20 anni, di democratico non hanno nulla se non le parvenze esteriori. Il paese e' nelle mani di detentori del potere per il potere con il beneplacito delle grosse multinazionali bancarie e non.Il Cd cittadino e' peggio di un suddito.Questa gente e' talmente arrogante che si permette di affermare che e' fatto secondario la partecipazione minima alle elezioni(vedi affluenza alle urne per elezioni regionali in Emilia Romagna e commento di Renzie), Allora a questo punto,ove mai il M5S che auspico vada al governo, non dovesse riuscire a combinare nulla, non ci rimane altro che andare in piazza e fare la rivoluzione francese,processare per altro tradimento della Patria tutti politici di professione e non che hanno compiuto lo scempio del paese e possibilmente condannarli e portarli come traditori,con le spalle rivolte, dinanzi un plotone di esecuzione. Quella che in Italia specie negli ultimi anni si è realizzata e si va realizzando, e' la demoplutocrazia, di cui parlava Mussolini ottanta anni fa ovvero una democrazia apparente buona per i fessi,ma in realtà dominata dalle volontà delle classi che detengono il potere economico.E questa impostazione si è sposata con la vecchia orrenda idea comunista di abbattere lo stato borghese del ceto medio e creare pochissimi ricchi accondiscendenti e protetti dal sistema dempolutocratico e una sterminata quantita di sottoproletari tutti incazzati e tutti in difficoltà.
    • KKK kkk 3 anni fa
      Io su un missile ci metterei pinocchietto!!!
    • Federico G. Utente certificato 3 anni fa
      Stendiamo un velo nero su Mussolini, lasciamo perde quest'uomo che è meglio non saprei proprio di buono cosa abbia fatto. Quello che dice non lo condivido affatto. E' stato causa di molte sofferenze e morti. Altro che perdere il posto di lavoro, la vita è un bene prezioso. E con questo certo non voglio difendere i governi degli ultimi decenni. Ma per favore lasci fuori questo signore, di cui accetto persino a malincuore ci siano eredi come l'Alessandra Mussolini che possa tranquillamente essere in politica. Già questo lo trovo un affronto alla democrazia. Il fatto che si parli del tipo riguarda solo le frodi in atto del PD e del tesseramento perfino di un dittatore. Di qui avrei spedito il cadavere lanciandolo dentro ad un missile lontano dalla Terra, perché non vi rimanesse traccia.
  • agostino nigretti 3 anni fa
    La politica serve solo per fare gli affari di famiglia e le Istituzioni sono la garanzia di chi si è appropriato della ex Nazione Italia per farla diventare una Colonia Americana,Inglese,Israeliana governata dal Vaticano.Nella vita non si deve credere a niente è tutto pianificato,perciò preparatevi ad avere un altro Presidente Blinda sistema di sudditanza ai padroni del mondo mondo.Dobbiamo solo sperare che adesso la smettano di recitare i soliti teatrini,visto che tutto è compiuto.
  • giovanni c. Utente certificato 3 anni fa
    Non raccontiamoci storie il PD Renziano sta imbarcando frotte di servette e servi incapaci. Basta vederli in Tv sembrano come quei pupazzetti che appena premi il bottoncino ripetono all'infinito la solita parodia memorizzata su di un disco. Automi privi di pensiero e cultura ma fedeli pappagalli scelti tra i più incapaci. Questo è il nuovo che avanza nel PD?? Bene, ce ne faremo una ragione che quello che sta nascendo è la "meglio gioventù" ..che è rimasta in questo Paese. AUGURI ex Sinistra-sinistrata
  • luigi grandolfo 3 anni fa
    QUESTA E' BLASFEMIA!!!!!!
  • maxeem 3 anni fa
    ecco proprio benito mussolini ci vorrebbe, che ricordo in 5 anni sistemò i conti pubblici!! vedi poi questi 4 vigliacchi di politici come correrebbero...
    • domenico 3 anni fa
      Gongoliamoci con le sciocchezze per dormire la notte sognando un tempo andato che NON c'è mai stato.
  • Armando . Utente certificato 3 anni fa
    Ogni tanto anche il Pd riesce a farci ridere. Ah! Ah!😂😂😂😂😂🌟🌟🌟🌟🌟
    • Ivan Italico 3 anni fa
      Mi sembra più corretto dire che il PD fa ridere fino alle lacrime. Hanno pronta la barzelletta sulle riduzione delle tasse. Il titolo è: - come rubare ai poveri per donare agli "amici".
  • Mr Worf . Utente certificato 3 anni fa
    A partire dal gennaio 1910, divenne segretario della Federazione socialista forlivese e diresse il suo periodico ufficiale L'idea socialista, settimanale di quattro pagine (ribattezzato da Mussolini stesso Lotta di classe. D'ALTRONDE ESSENDO SOCIALISTA.......E' QUASI NATURALE L'ISCRIZIONE AL....PD!! :(
  • Effe 3 anni fa
    Apperò, che fonte autorevole. Un articolo del Giornale rilanciato dal Secolo d'Italia. Cosa non si fa per rimanere a galla, insomma.
    • bruno munari 3 anni fa
      E chi speravi che lo rilanciasse? Lenin?
  • Beppe C. Utente certificato 3 anni fa
    Che il Pd con tutti gli altri partiti al governo sia un tutt'uno lo sanno anche i sassi, anche quelli che ne fanno parte. Fa specie però constatare che proprio un giornalista del Giornale abbia svelato la facilità con cui ci si può tesserare a questo partito, proprio lui servo di un padrone, proprietario della testata, che è il campione dei truccatori e illusionisti del nostro paese.
  • Leonardo G Utente certificato 3 anni fa
    Da ridere
  • mario 3 anni fa
    Perche', pensiamo veramente che l'attuale classe dirigente di pidocchi sappia chi era Mussolini???? AAHAHHAHA AAAHAHHA ma non fatemi ridere, al massimo sapranno chi e'Maria De Filippi o barbara d'urso, su.
  • Paolo M5S Utente certificato 3 anni fa
    ahahahahhaa, il Pd è un partito di carta, praticamente per qualche tessera in più fanno iscrivere anche cani e porci E TUTTO FALSO, GOVERNO ABUSIVO
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus