#ProgrammaGiustizia: Magistratura e Politica, separazione delle carriere

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

La separazione dei poteri è alla base di ogni democrazia moderna. Per questo è fondamentale che il confine che separa la politica e la magistratura sia netto e perfettamente delineato. Un magistrato è certamente libero di dedicarsi alla politica e di essere eletto all'interno delle istituzioni ma, dopo la parentesi politica, può tornare in magistratura giudicante o requirente? Il quesito che vi sottoporremo vi farà scegliere tra due opzioni: quel magistrato non può tornare oppure può tornare dopo un congruo termine di almeno 5 anni.

di Umberto Monti, Sostituto Procuratore della Repubblica

I rapporti politica magistratura sono estremamente delicati e sono disegnati anche a livello costituzionale come una autonomia e indipendenza della magistratura dalla politica.

Quindi le regole che consentono il passaggio di un magistrato alla politica e viceversa, devono essere particolarmente trasparenti e chiare, per garantire sia la politica da un'immagine di possibile strumentalizzazione del magistrato, e sia la magistratura da qualsiasi dubbio sulla sua imparzialità e indipendenza. Perché altrimenti ci possono essere delle opacità e delle criticità che sono arrivate abbastanza in evidenza.

Il tema riguarda tre aspetti fondamentali. L'accesso, quindi l'accettazione di una candidatura da parte del magistrato. L'accettazione di una designazione, che è cosa diversa perché una candidatura comunque passa attraverso un elettorato, un voto, invece la designazione a ministro, assessore regionale, provinciale, comunale è una designazione politica. Quindi l'accettazione di questa destinazione. Cosa succede durante l'espletamento del mandato. E poi il tema molto delicato del rientro dall'esperienza politica, perché si deve evitare che il rientro possa comportare un appannamento dell'imparzialità del magistrato, possa sembrare un premio, possa portare a strumentalizzazioni e a erodere in qualche modo la credibilità sia della magistratura sia della politica.

Quindi è molto importante farle queste regole, e in effetti c'è un vuoto normativo a riguardo, che va sicuramente riempito, e che la magistratura ha chiesto che venisse riempito.

Come buon senso, e come peraltro previsto dalla Costituzione, non si può pensare di vietare a un magistrato di avere un incarico politico o di creargli ostacoli eccessivi che comportino una sorta di divieto. Perché il magistrato può portare alla politica un contributo di trasparenza, un'attenzione, una sensibilità alla legalità, una sensibilità tecnicamente qualificata per come vanno fatte le leggi, guardando ex-post come le leggi vengono applicate e quali criticità ci sono.

Quindi impedirlo sarebbe il contrario al buon senso, perché lo si impedisce semmai a persone che hanno precedenti penali o che portano degli interessi non trasparenti, non alla categoria dei magistrati. D'altra parte c'è la Costituzione che prevede l'accesso alla politica per ogni cittadino, anche quindi i magistrati, e prevede anche la conservazione del posto.

Detto questo l'attuale situazione è normativamente carente e c'è una legge in Parlamento che è in discussione. Questa legge, secondo tutta la magistratura associata, risolve le criticità che riguardano l'accesso alla politica da parte del magistrato cioè l'accettazione delle candidature e l'accettazione di incarichi politici e cosa succede durante il mandato.

Attualmente, tranne alcune regole che il Csm si è dato per mettere delle regole dal punto di vista temporale e territoriale per queste fasi, la legge prevede solo delle regole chiare e nette per le candidature al Parlamento, quindi Camera e Senato. In questo caso c'è l'obbligo di essere in aspettativa quando si accetta la candidatura, e non ci si può candidare nella stessa circoscrizione dove si è esercitato, per un certo periodo di tempo, l'attività giudiziaria. E durante il mandato c'è l'obbligo per il magistrato che viene eletto di mettersi in aspettativa, cioè di andare fuori ruolo e non esercitare più funzioni. Questo è risolto già dall'attuale legge.

Dove la legge invece non risolve il problema è la fase di rientro che si pone in quattro diversi aspetti:

- il rientro del magistrato che si è candidato e non è stato eletto;
- il rientro per il magistrato eletto;
- il rientro per il magistrato designato per un incarico politico o amministrativo;
- il rientro per il magistrato che è stato designato per un incarico di stretta collaborazione con il potere politico o amministrativo o nelle cosiddette autorità di indipendenza.

L'attuale normativa è carente perché consente comunque il ritorno, seppur con ostacoli e con dei limiti di tipo temporale e di tipo locale o territoriale, il rientro all'esercizio di funzioni giudiziarie.

La magistratura associata, nella sua maggioranza, ha ritenuto in un documento anche recentemente approvato, che se si ha un'esperienza politica, (quindi non il candidato non eletto) il candidato eletto o il magistrato designato all'incarico politico di ministro, assessore, non possa più esercitare funzioni giudiziarie.

Una separazione netta che non è un ostacolo ma è un mettere un accento sulla necessità di garantire trasparenza, alla politica e alla magistratura.

Residualmente si può anche pensare a un periodo di tempo congruo, entro il quale il magistrato non possa esercitare funzioni giudiziarie. Questo secondo aspetto potrebbe essere valutato, per esempio, in relazione al candidato non eletto. Per il candidato non eletto si potrebbe pensare ad un periodo limitato e congruo di non esercizio di funzioni giudiziarie, per poi tornare a fare funzioni giudiziarie, evidentemente non nella circoscrizione nella quale si è candidato. Questo potrebbe risolvere seppure in maniera netta, le criticità e le possibili opacità che ci sono.

L'attuale legge che è in discussione in Parlamento non le risolve, perché prevede un rientro alle funzioni giudiziarie che potrebbe essere portatore di criticità varie.

Ultimissima cosa riguarda invece i magistrati che sono destinati ad incarichi di alta collaborazione, che sono le autorità indipendenti, o stretta collaborazione del ministro, o del Parlamento, del Senato, delle commissioni di inchiesta.

In questi casi attualmente non c'è alcuna regola per il rientro. Eppure si tratta di persone che vengono scelte della politica e poi tornano a fare i magistrati.

La legge in discussione prevede che per un anno questi magistrati possano rientrare nelle funzioni giudiziarie ma non possano essere nominati ad incarichi direttivi e semidirettivi, per non dare l'impressione che ci sia un premio.

Io credo che si potrebbe pensare a una soluzione, che mi sembra congrua, (attualmente non ce n'è, ma c'è solo il Csm che detta le regole) di estendere questo periodo, per questa tipologia di incarichi, forse a uno, due, tre anni per i quali non è possibile avere un incarico direttivo o semidirettivo.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • MICHELE ADDANTE 6 mesi fa mostra
    PRESTITO OFFERTA DI DENARO SUL SERIO E ONESTO Ciao Signora e Signore; Io sono un individuo che concede prestiti a qualsiasi persona che desideri un assistenza finanziaria. Questo è un prestito tra particolare con condizioni beh, semplice. La mia offerta è compreso tra 2.000 euro e di euro 8.000.000. Il mio tasso di di interesse per tutta la durata di questo prestito è del 3% e il rimborso è fatto su base mensile. Se qualsiasi volta siete interessati, vi prego di contattarmi tramite il mio indirizzo e-mail al seguente indirizzo: micheleadante@gmail.com / +1 929 222 7884 Whatsapp solo
  • giordan giordan12 Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Bisogno di soldi per risolvere i vostri problemi finanziari? Ci sono investitori privati e abbiamo messo a vostra disposizione prestiti personali a un aliquota forfettaria del 2 %. La concessione di tale credito è di 10 mila euro a 50 milioni di euro . L'assicuratore è tenuto a pagare il 15% di rimborso una volta si sarà sottoscritto l'assicurazione. E la durata del rimborso è determinato in base all'importo del vostro prestito. Per ulteriori informazioni, contatto noi; PhillippeHuvelin@outlook.fr
  • aximiliano bozina Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Ciao il nostro contact:prestitobancario2017@gmail.com Siamo una finanziaria struttura coordinate da una banca che ci spinge a fare prestiti disponibili detenute da parte di 6000 un 1 milione di euro e più. in termini molto semplici per ogni persona che può rimborsare indipendentemente dalla loro nazionalità, ma c'è una particolarità che vantaggio più italiani casi i controlli del governo la nostra organizzazione economica. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di ogni tipo con l'accordo legale. I trasferimenti sono garantiti da una banca per i trasferimenti di sfondo sicurezza che sommiamo operativa in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, può contattare loro: prestitobancario2017@gmail.com
  • pinéo davila Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Buongiorno Aiutare è il migliore modo di condividere il suo amore eterno, è ciò che li spinge a mettere a vostra disposizione prestiti rimborsabile da 500 a 1.000.000 EURO ed anche più; a condizioni molto semplici ad ogni persona che può rimborsare senza distinzione di razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di qualsiasi tipo. I trasferimenti sono garantiti da una banca per la sicurezza della traslazione. Per ulteriori informazioni volete contattarle: investissementcrediti@gmail.com Ecco il nostro contatta whatsapp: +33 644146852
  • franssecho milano Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di diverso pronto per i vostri progetti a 5000 euro a 500.000 euro con un tasso del 2% per il vostro progetto di viaggio e di tasse scolastiche per business costruzione d'oltremare e sostanziali investimenti in vari progetti commercio e costruzione un altro acquisto di casa e Appartamento noleggio auto acquisto e pronto per la salute e l'istruzione di tuo sollievo di bambini pronti per chiunque nel settore agricolo pericolo e business milioni project financing Contattare il servizio di posta elettronica developpement1985@gmail.com
  • totti maxam Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Email: prestitobancario2017@gmail.com Ciao signore / E Sig. ra Josina gomez appello a tutte le persone nel bisogno il finanziamento del servizio che mi offrono soldi da 1000- €6.000.000 credibile a chiunque in grado di ripagare con interessi al tasso di 3% all'anno e per periodi che vanno da 1 a 35 anni, a seconda della quantità necessaria. Ho nelle seguenti aree: -Preparare finanziaria -prestito -Investimenti prestito -Prestito auto -Consolidamento del debito -Rimborso del credito -Prestito personale -Sei nella cartella Sono bloccati, bancario restrizioni, e non avete il favore delle banche o meglio si dispone di un progetto e hanno bisogno di finanziamenti, bad file credito o bisogno di soldi per pagare le bollette, i soldi per investire in società. Possiamo soddisfare i clienti entro 72 ore Dopo il ricevimento della tua richiesta di credito anche se formulato. Se si ha realmente bisogno i soldi per fare questo prestito, in buone condizioni Vi prego di contattarmi al primo oggi per ottenere il prestito entro 72 ore da seguire. E-mail: prestitobancario2017@gmail.com PS: ma non grave astensione. Così, attendo con ansia le vostre richieste di e-mail grazie Sig. ra Josina gomez
  • Frate Pierino Da Bannerville 6 mesi fa mostra
    Max è l'ora di accendere l'antifurbo.
  • antonello c. Utente certificato 6 mesi fa
    Messaggio di Servizio Questo metodo partecipativo per la scrittura del Nostro programma Politico Nazionale non ha nulla di condiviso e partecipato con gli iscritti che compongono il MoVimento 5 Stelle .. sono pochi facenti parte delle caste Italiche che valutano e propongono su cosa votare .. Quando farete passare le Leggi proposte ed elaborate dai cittadini , cioè dal popolo , dirette per essere accolte nelle Istituzioni allora potremo parlare di Democrazia Diretta e Partecipata .. Ad oggi è gerarchia partitocratica e carrierismo politico Incostituzionale , anche dei magistrati - accata voti
    • Leggete tutti bene il programma 6 mesi fa
      VI RINGRAZIO Bene torno a casa e curioso di leggere se qualcuno aveva colto la mia critica costruttiva, non vedo più il mio commento. Antonello, se ti interessa vai a leggere ciò che ti ho scritto sul purgatorio nocensura, il luogo dove albergano anche gli illusi che vorrebbero dare dei consigli in buonafede. Ma quando scrivi: ...sono pochi e facenti parte delle caste italiche... Cosa intendi? Scusami ma mi sembri leggermente fuori strada, chi sarebbero e in quale film lo vedi? Ciao.
    • dissentivo e pure ora 6 mesi fa mostra
      altrimenti non dissentivo già dal 2013 te ne sei accorto ora? però se lo voti devi accettarlo così altrimenti libero di dissentire come me.
    • Leggete tutti bene il programma 6 mesi fa mostra
      Io invece sono deluso dal fatto che questo programma è peggio dei peggiori volantini che ti arrivano a casa. Molta demagogia e molte proposte per nulla vicine alle esigenze della gente. Un esempio: Programma Sicurezza, punto 3 Sicurezza e Libertà. Il Signor Renato Scalia, oltre ad avere una linea garantista di cui io personalmente sarei stra-stufo, ha scritto riguardo i migranti: "Nei mesi scorsi è stato convertito in legge il decreto Minniti sull’immigrazione. Per accelerare lo svolgimento dei processi per ricorso contro il rigetto della domanda di rifugiato, è stato abolito il grado di appello: di fatto, un giudice potrà decidere da solo già in primo grado, senza neanche sentire le parti, emettendo un decreto nel chiuso del suo ufficio". Già sta diventando un casino con i migranti, dilunghiamo ulteriormente i tempi. DIAMOGLI 5 GRADI DI GIUDIZIO così il rifugiato può bivaccare 40 anni. ALLORA SVEGLIAAAA Grazie.
  • jean love Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Io sono una persona fisica residente in francese in Francia. Io vengo con questo messaggio a comunicarvi la mia offerte di denaro. Mi è garanzia di denaro a qualsiasi persona che vuole aiutare. Il mio tasso di interesse del 2% nel periodo e il pagamento è mensile. Se siete interessati, vi prego di contattarmi via e-mail: jocelinenatacha@gmail.com
  • luigi 6 mesi fa
    O.T. E' chiaro che il "caos" derivato dal fatto che l'opinione pubblica è stata portata a conoscenza del "patto" fatto dal "fu" governo "bomba" con frontex per far si che tutti i migranti "raccolti" in mare venissero sbarcati in Italia, ha portato ad un immediato cambio di "rotta" del governo "fantoccio" insediatosi (per la 4a volta senza elezione alcuna) successivamente alla sostituzione del "bomba" come capo di governo con un suo "pupo". Ci si chiede come mai negli ultimi giorni si sono susseguiti sbarchi su sbarchi e sono arrivati migliaia e migliaia di migranti in poco tempo?? E' chiaro .... cercano di velocizzare l'arrivo in Italia di più persone possibili prima che vengano presi i GIUSTI provvedimenti per limitare ai solo aventi diritto, il diritto (mi scuso per il gioco di parole) di sbarcare e rimanere in Italia. Quindi ...... fino a che non saranno prese le giuste decisioni .... non meravigliamoci se giorno dopo giorno vedremo in Italia sbarcare 3-4-5.000/10.000 migranti al giorno/settimana.
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa
      ...puff.....
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa
      ...come si c'entrasse quarcosa....
    • Agostino di Ippona 6 mesi fa mostra
      ...come se er potere de banna' ner blogghe l'avessero affidato a 'n istrione squilibbrato e strapieno de sè che te cancella perchè je sei antipatico....
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa
      Babbeo a la guida der Paese, è stato come se ar Gran Premio de Monza avessero fatto guida' 'a Ferrari a lo scemo der Paese, come se l'autista der pullman che te porta su 'e montagne tra curve a gomito e strapiombi, fosse n'imbriaco strafatto de eroina, come se 'a finale de Champion League l'avessero fatta dirigge da Andrea Bocelli (pure bendato), come se Antonio Razzi se mettesse a declama' 'a "Divina Commedia"........
  • Padre Amorth 6 mesi fa mostra
    FUFFARELLA! NEL POST PRECEDENTE HAI RIPORTATO TUTTE LE DICHIARAZIONI FATTE DALLA BONINO SU LA7, PRATICAMENTE DA SOLA HAI DIMOSTRATO CHE TU HAI LE SUE STESSE IDENTICHE POSIZIONI E NON SI CAPISCE COME MAI TI SPACCI PER GRILLINA. MA PER DIRLA TUTTA NON LO SEI, IN QUANTO NON DAI UN EURO PER IL M5S, NON SEI ISCRITTA, NON VOTI, SEI SOLO QUI A MENDICARE SPAZIO PER PUBBLICIZZARE QUEL MISERO BLOG IN CUI AFFERMI TU STESSA DI PARLARE CON I MORTI E POI ATTACCHI GLI ALTRI CON LA TUA PRESUNZIONE E SACCENZA CHE ORMAI CONOSCIAMO TUTTI. DILLO CHE SEI PER LA BONINO, LA BOLDRINI E LA NICOLINI, MASCHERINA, TI CONOSCIAMO!
  • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
    Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd numeri drammatici, mai così in basso dal 2013 (15 LUGLIO 2017) – RENZI ALLO SBANDO, PD SOTTO IL LIVELLO DELLE POLITICHE 2013 Oggi i sondaggi elettorali di Ipr Marketing pubblicati dal Fatto Quotidiano. La notizia è a dir poco clamorosa: il Pd di Matteo Renzi è sotto i livelli raggiunti da Pier Luigi Bersani nelle elezioni Politiche del 2013. Il Partito democratico è infatti stimato al 24%, contro il 28,5% del M5S. Renzi non riesce insomma a riprendersi dalla botta del referendum costituzionale, alla quale è seguita – intermezzata dall’autocelebrazione delle Primarie Pd – la mazzata dolorosissima delle Amministrative 2017. A niente sono servite le apparizioni televisive, le pagine Facebook di propaganda (Matteo Renzi News), il blog, i discorsi di rilancio alla direzioni del partito, il libro “Avanti”: la fiducia in Matteo Renzi è in calo e, di conseguenza, il suo partito personale precipita con lui nelle profondità degli abissi. Al tracollo del Pd non seguono però grandi benefici per Mdp, partito degli scissionisti capitanato da Bersani: va invece molto bene il Centrodestra. Forza Italia e Lega nord, a livello di somma aritmetica, valgono più del Pd. Renzi sembrerebbe costretto a rinunciare all’idea di fare tutto da solo: ha bisogno di coalizzarsi con qualcuno per sopravvivere. La scelta è fra Berlusconi e i partiti alla sinistra del Pd. Ma potrebbe non bastare, dipenderà tutto dalla nuova legge elettorale (il maggioritario favorisce la formazione delle coalizioni prima del voto, il proporzionale invece conduce i partiti a presentarsi da soli, per trovare poi un accordo dopo le elezioni).
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      Sondaggi Ipr Marketing di 3 ore fa, Renzi continua a perdere voti ed è sceso sotto il 24% Il Pd continua a perdere potenziali elettori: prima delle primarie il partito oscillava tra il 27 e 28%, ma dopo l'elezione di Renzi a segretario è sceso tra il 25 e 26%. Ora però è arrivato ad una soglia per la quale la situazione può essere definita critica. C'è un'emorragia di voti per via del dissenso nei confronti del segretario. Il calo però non sposta i consensi verso altri, perché il 90% degli elettori che abbandonano il Partito democratico dichiara di non voler votare più nessun partito e quindi va a ingrossare il gruppo già affollato degli astensionisti. Forza Italia che è a quota 11,5%. Meglio va a destra la Lega Nord, che è al 14%
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa
      Si Babbeo se impegna, er PD, riesce a portallo a 'e percentuali der Sudtiroler Volkspartei......
    • Nazgul Two 6 mesi fa mostra
      Hai una nuova nomination.
    • Sei ancora qua? 6 mesi fa mostra
      Vai dalla Bonino oppure rimani qui per fomentare i blogghers? Nulla ti avvicina ai grillini.
  • Sbino D 6 mesi fa mostra
    PROGRAMMA POPOLO : basta immigrazione, SIAMO PIENI! Ora vadano nel resto di europa! CHIUSURA IMMEDIATA DEI "CENTRI DI ACCOGLIENZA" Minore sfruttamento sul lavoro : ORARI PIU' CORTI. SALARIO MAGGIORE. PENSIONE DOPO 40 ANNI DI LAVORO. SPAZIO AI GIOVANI. LOTTA ALLA DELINQUENZA E CORRUZIONE IN OGNI SUA FORMA. MAGGIOR CONTROLLO SULLE STRADE E NELLE CITTA' CONTRO LA BARBARIE IMPERANTE. NO FINANZIAMENTI AI PRIVATI. CHIUSURA DELLE SALE SLOT E DEI PUNTI GIOCO D'AZZARDO NEI LOCALI PUBBLICI. USCITA DALL'EURO E DALLA NATO. STATALIZZAZIONE DI BANCHE E GROSSE IMPRESE ENERGETICHE E TELEFONICHE/INFORMATICHE CRUCIALI PER LA SICUREZZA DEL PAESE. CHIUSURA IMMEDIATA delle CENTRALI a CARBONE e GASOLIO INCENTIVAZIONE EOLICO E SOLARE Tutti gli scarichi fognari e industriali e agricoli sottoposti a depurazione
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa mostra
      Bello....(solo che me ricorda sinistramente "più figa pe' tutti".....)
    • el che 6 mesi fa mostra
      si...e secondo te i politici com camperebbero?succedera' se il m5s avra' il governo
  • John Buatti 6 mesi fa
    mi scuso in anticipo se parlo in codice segreto sotto..
    • Zampano . Utente certificato 6 mesi fa
      Viviana perchè maleducazione? Mica ha offeso nessuno! Se John trova articoli in lingua che ci riguardano, tanto meglio. Per chi non sa le lingue, suggerisco di fare copia e incolla e mettere tutto su ''traduttore google'' https://translate.google.it/?hl=it
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      se vuoi comunicare, fallo in italiano altrimenti pecchi di maleducazione
    • dissidio 6 mesi fa mostra
      @harry haller ti auguro di non finirci tu con quel problema ..... ne conosco più di uno e ti assicuro che non sono malati di mente. gente che ha la mano destra che fa quel che cacchio gli pare e i medici non sanno come mai... gente che sente una voce che costantemente dice "uccidi tuo padre" e altre cose che le goccine di psicofarmaci non possono curare ma un buon esorcista o se non ti fidi dei preti un buon ipnotista esoterico può risolvere.
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa
      Te hanno rapito l'alieni e fatto l'impianto pure a te???...( quanno hanno rapito ar sottoscritto, me volevano fa' l'impianto sì, ma quello elettrico de casa; allora j'ho detto "no grazzie, so' der mestiere; ar limite fateme l'impianto idraulico, quello si', che fa piagne".......
  • John Buatti 6 mesi fa
    ____ .....toglietemi cio che mi avete impiantato .... ridatemi la mia vita e andatevene da essa... poi ci penso io a vivere come facevo nel 2006. per chi sa di cio che mi hanno fatto.
    • se ho capito bene 6 mesi fa mostra
      dovresti parlarne con Malanga ... o al limite fare una seduta telematica via skype con Calogero Grifasi.
  • Gian Paolo ♞ 6 mesi fa
    Concordo con chi ha proposto la giuria popolare. Ma io non la limiterei ai soli laureati. Io sono contrario perfino (sentite che bestemmia!) alla selezione dei magistrati mediante concorso pubblico tra laureati in giurisprudenza. Tutti pensano che il buon giudice sia colui che conosce più norme possibili. Ciò è vero rispetto a una "giustizia" di stampo burocratico, come, ahimè, la vigente. A me piacerebbe, invece, una Giustizia giusta, dove il colpevole vada in carcere e l'innocente venga assolto. Una giustizia che non si basi sul bla bla bla, sulle capacità oratorie degli avvocati, e tantomeno sull'applicazione cieca di codici e codicilli senza senso. La "giustizia" burocratica attuale, ha mandato assolti fior di mascalzoni mafiosi, solo perché mancava un timbro su una scartoffia; e, contemporaneamente, detiene in carcere poveri cristi innocenti, ma colpevoli di essere poveri e di essersi affidati all'"avvocato della mutua", il quale abbia tralasciato di richiedere un "subordine"... Io i magistrati non li vorrei laureati. Li vorrei coscienziosi e saggi. Re Salomone non aveva studiato alla Bocconi, per diventare un campione di equità.
    • precisiamo 6 mesi fa mostra
      Salomone era figlio di David e dunque aveva il massimo livello di studio possibile per quei tempi! premesso che c'è gente con la 3 media che ha letto in proprio centinaia di libri perciò ne sa più di un laureato... premesso che puoi leggere anche mille libri ma se non li hai capiti.... però Io personalmente trovo difficoltà spesso a far capire certe cose molto banali a gente non laureata. c'è poi il problema dei malati da centro di igiene mentale che possono essere laureati ma non essere lucidi.... Io avevo tralasciato di dirlo ma è ovvio che non puoi far giudicare un matto... anche se ci sono dei parlamentari che dicono senza pudore di avere problemi di testa e di andare in analisi 2 o 3 volte al mese... ma siamo in ItaGlia perciò è normale trovare gente da CIM in parlamento.
  • destrorso sinistrorso 6 mesi fa
    i vari sistemi politico economici spiegati per gli "GNURANT" e senza le etichette politiche e senza giudizio morale. un sistema economico si divide in 2 tipi tipo A chi lavora e produce ricchezza ha una coropartita in denaro direttamente proporzionale a quanta ricchezza ha prodotto tipo B tutti hanno una ricchezza identica indipendentemente se lavorano e producono o se fanno un AZZ. poi ci sono i sistemi misti tipo C uguale al tipo a tranne che si concede un po di ricchezza ai disgraziati cioè quelli che hanno problemi di salute o di altro tipo indipendenti dalla loro volontà tipo D uguale al tipo B tranne che quelli che lavorano e producono hanno un piccolo bonus che non supera normalmente il doppio di quello che percepiscono tutti gli altri sfigati compresi. in fine c'è l'ultimo tipo...... tipo E che sostanzialmente è simile al tipo B o al limite al tipo D nel senso che prendono tutti una miseria infima finalizzata ad evitare la rivolta popolare e invece la ricchezza finisce in mano ad una piccola elite che dispone a proprio piacimento di quasi tutto l'esistente. Non voglio mettere etichette ma voglio solo far capire agli italioti in che situazione è adesso ... in A o in B o ..... cosa?
    • Eposmail. ,, Utente certificato 6 mesi fa
      destrorso sinistrorso :...se lo dici tu !
    • Zampano . Utente certificato 6 mesi fa
      ...ma non fai prima a dire: "ci sono i politici e poi ci sono i lavoratori"?
    • destrorso sinistrorso 6 mesi fa mostra
      proviamo a mettere ora le etichette politiche e moralistiche tipo A = capitalismo tipo B = comunismo tipo C = dottrina sociale della chiesa tipo D = socialismo tipo E = PIDDIMMERDISMO
  • eliminare le cause e non tamponare gli effetti 6 mesi fa mostra
    con la giuria popolare estratta a sorte tra i laureati nell'anagrafe pubblica e il giudice solo coordinatore della giuria popolare non ci sarebbe il problema.
    • Franco B. Utente certificato 6 mesi fa mostra
      Ho il dploma di terza "alimentare" con bacio accademico della maestra. L'inbecilli, da sempre, sono equamente distributi in tutte le categorie e livelli, almeno in questo la ripartizione è equa. Ciao
    • snake 6 mesi fa mostra
      ma fatti li cazzi tui lauretta
    • laura non c'è 6 mesi fa mostra
      @Franco B., Prato... se è vero che ci sono tanti laureati idioti è pur vero che ce ne sono molti di più tra i non laureati... almeno quelli che hanno preso il diploma di maturità negli ultimi 20 anni....quelli prima la scuola era più seria perciò ci può anche stare che un diplomato degli anni 70-80 sia meglio di un laureato odierno.... per non parlare di quelli che l'hanno comprata.... a proposito tu sei laureato?
    • Franco B. Utente certificato 6 mesi fa mostra
      Due errori di fondo e di sostanza: 1) una giuria popolare deve rappresentare il popolo che, come immaginerai, non è costituito da soli laureati ma da più esperienze di studio, di lavoro e di vita. 2) cosa ti fa pensare che un laureato abbia più buon senso e senso della giustizia di un qualsiasi altro cittadino? Per esperienza personale conosco un quantità di laureati che dire essere cose inutili sarebbe un complimento. Ciao
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa mostra
      è il sistema americano ma ha i suoi inconvenienti e richiederebbe una riscrittura totale del sistema processuale
  • Lola Lolli 6 mesi fa
    @ Viviana (12,59) “Il M5S ha proposto Nino di Matteo come Ministro degli Interni...” Concordo. @ Carlo (11,42) “smettiamo di chiamarli migranti, sono clandestini” E se invece di etichettarli li chiamassimo semplicemente persone? Si potrebbe forse scoprire che qualcuno si chiama Carlo, anche se non è italiano e men che meno un principe inglese. Si potrebbe poi cercare di capire perché Carlo debba scappare magari da un Paese ricco di diamanti come la Tanzania, o di Coltan come il Congo, o di uranio come il Sudan, oppure di petrolio come il Niger. Potremmo poi chiederci perchè mai Carlo non possa restare tranquillamente nel suo Paese a godersene le risorse e perchè mai chi se le gode al posto suo lo costringa a fuggire mentre non c’è invece nessuno che costringa lo sfruttatore a risarcire Carlo e i suoi concittadini con almeno una tassa del 30% sui profitti. Ciao
    • Zampano . Utente certificato 6 mesi fa
      Lola non Kabibo o Kabebo ma Adam Kabobo, che ha massacrato a colpi di piccone tre passanti a Milano e che si è preso (solo) 20 anni di carcere. E' un nome che non può essere confuso o dimenticato, vista la gravità del gesto. Turista? Se uno entra nel nostro Paese con documenti falsi commette illecito e può comunque essere scoperto da chi effettua i controlli, a differenza di chi invece viene qui senza documenti per evitare l'identificazione e magari è appena fuggito dal carcere del proprio Paese. In qualsiasi caso, sono sempre clandestini.
    • Stefano Marconi 6 mesi fa
      Vediamo se sono ancora operativo.
    • Fagli tanti pompini 6 mesi fa mostra
      Li aiuti anche con i pompini Viviana? Devono pur far sesso, no?
    • Laura Boldrini 6 mesi fa mostra
      Bravissima, del resto la nostra Viviana è sempre stata a favore di Soros e dell'immigrazione massiccia, che porta i giovani italiani a non far figli e ad abbandonare il paese. Le piaci, così come piaci a me e alla Emma, colpite da dentro il M5S e fate il lavaggio del cervello con i film strappa lacrime made in USA.
    • Lola Lolli 6 mesi fa
      ... quindi se un Kabibo o Kabebo arriva in aereo dal Marocco, dalla Tunisia, dal Senegal o da dove vuole, con un passaporto usa e getta comprato con diecimila euro, noi lo etichettiamo come “turista” e così siamo tranquilli che è una brava persona.
    • Zampano . Utente certificato 6 mesi fa
      Lola "clandestino" non è una etichetta, è una realtà. La maggior parte dei migranti non è costituita da profughi ma da migranti illegali. Perchè mai uno dovrebbe scappare dal Marocco, dalla Tunisia, dal Senegal? perchè mai uno dovrebbe fuggire dalla propria Patria, se non c'è guerra? Sarà mica perchè venendo in Italia possono decidere di fare tutto quello che vogliono, anche delinquere, visto che non portano documenti ed è quindi impossibile identificarli? E quanti Kabobo, Anis Amri, Mamadou Kamara si nascondono tra di loro? I sopraccitati li consideri forse persone? Scusa sai, ma le gente ne ha le scatole piene di chi fa il buonista e continua a raccontare favole sui clandestini, perchè questo sono, clandestini...
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      Mi piaci molto, Lola Continua così Come ha detto qualcuno: "Un briciolo di umanità non fa mai male a nessuno" Ho visto un film bellissimo sui migranti a Los Angeles, su canale 22, storie di vita vera, ogni domenica alle 21 L'ultimo era intitolato "Il solista", basato sulla vera storia dell'incontro tra Nathaniel Ayers, un musicista senzatetto affetto da schizofrenia e Steve Lopez, un giornalista del Los Angeles Times. Il film mi ha commosso profondamene Io lavoro per migranti di primo arrivo e senza tetto (a Bologna sono centinaia). Mi sono accorta di colpo che guardavo i poveri che si ritrovavano nel centro sociale americano del film come dei malati o degli spostati, mentre io ho guardato sempre i miei poveri come persone, con dei problemi certo, ma persone non diverse da me nella loro umanità. Questo fatto mi ha stupito e mi ha fatto pensare. Io credo che molte persone parlino di cose che non conoscono, perché non hanno mai avuto rapporti veri con migranti o senza tetto e dunque parlano in astratto, mentre l'umanità ci abbraccia come un mantello comune in cui aiutiamo e siamo aiutati. Io capisco che una accoglienza per mezza Africa non è accettabile per un paese normale, ma capisco anche che se non diventiamo tutti cittadini del mondo non saremo nulla e non avremo capito nulla. Per cui il problema è difficile, molto difficile, ma affrontarlo con delle frasette o degli slogan non serve a niente.
  • giugno caparo 6 mesi fa
    Chi senefrega della gabanelli, quella lavora per la RAI, e cioe' vive sulle spalle degli italiani, e il Movimento non dovrebbe avere nessuna simpatia per lei visto come ci ha snobbato
    • Viviana Boldrini 6 mesi fa mostra
      Occhio che la pazza ti fa bannare, non darle contro mi raccomando!
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      stai dicendo delle vere sciocchezze la Gabannelli è una delle migliori giornaliste italiane e ti ricordo che molti 5stelle volevano lei come Presidente della Repubblica solo che lei rifiutò Può darsi che ora il Pd cerchi di oscurarla nella sua dittatura del pensiero unico ma la Gabannelli è stata brava proprio perché non è la lecchina di nessun partito e non ti permetto di parlarne male
  • giuliano da jesi 6 mesi fa mostra
    ciao,anche se non centra niente io volevo ricordare che pinocchio o o il babbeo come viene chiamato qui prima fa accordi(triton) e si prende tutti gli stranieri ,poi fa finta di andare a sbattere i pugni sul tavolo a bruxelles chiedendo aiuti.i poteri forti hanno assoldato una bella marionetta.
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa mostra
      speriamo, Oreste
    • oreste .. Utente certificato 6 mesi fa mostra
      Giusto "pinocchio",ma fra non molto arriverà la "Fata Turchina" che gli allungherà il naso! Già nei sondaggi è al 24%... se non lo tolgono di mezzo si ridurrà a FI! Piano piano i topi stanno lasciando la "nave"...che sta affondando! Fortunatamente!
  • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
    Il M5S ha proposto Nino di Matteo come Ministro degli Interni e molti 5stelle avevano pensato a Davigo per lo stesso incarico Che c'entra allora questa proposta di incompatibilità? spero che il M5S non sia schizofrenico
    • Pasionaria comunista 6 mesi fa mostra
      Se non ti piace la porta è a destra.
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      tu fa come ti pare io mi sono adeguata solo a quello che la mia testa crede giusto
    • giugno caparo 6 mesi fa
      Tu ti devi solo adeguare a cio' che il Movimento decide
  • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
    2 Cosa accadrebbe se la Prudence di MSF, che è ben attrezzata, entrasse nel porto di Nizza con un carico di 500 migranti? Cosa farebbe Macron? Per saperlo bisognerebbe osare. Lo scenario è prevedibile: centinaia di volontari andrebbero in soccorso dei migranti a bordo, con cibo, indumenti, medicinali. Più l’attesa si prolunga e più il caso si allarga alla stampa mondiale. La stessa cosa si può replicare a Barcellona o a Malta. Alla fine qualcosa sui tavoli di Bruxelles succederà! Alle Ong converrebbe «diversificare» le destinazioni, anche per non correre il rischio di contribuire, inconsapevolmente, ad una crisi sistemica, che qualche Fondo speculativo capitalizzerà. Crisi inevitabile, poiché sulla terra ferma si va avanti con il volontariato, le cooperative e associazioni, senza un progetto complessivo e controllato che solo una gestione pubblica può garantire. Il Prof Sciortino scrive: «L’immigrazione è un problema da gestire, al pari di tanti altri. Dove i buoni (o malvagi) sentimenti non potranno mai sostituire la competenza e la buona amministrazione».
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      Non puoi cambiare il vocabolario I migranti sono tutti coloro che abbandonano il proprio Paese per andare a vivere altrove Tra questi ci sono i clandestini e i rifugiati I primi non hanno diritto di asilo, i secondi sì in base alla Convenzione di Ginevra del 1951 e al Protocollo del 1967 sono alla base del diritto internazionale del rifugiato che l'Italia ha firmato Quello di "rifugiato" è uno status riconosciuto, secondo il diritto internazionale (art. 1 della Convenzione di Ginevra relativa allo status dei rifugiati del 1951), a chiunque si trovi al di fuori del proprio paese e non possa ritornarvi a causa del fondato timore di subire violenze o persecuzioni. Il riconoscimento di tale status giuridico è attuato dai governi che hanno firmato specifici accordi con le Nazioni Unite, o dall'UNHCR secondo la definizione contenuta nel proprio statuto. In Italia il diritto di asilo è garantito dall'art. 10, comma 3 della Costituzione: « Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge. »
    • Emma Bonino 6 mesi fa mostra
      Tu perchè non te li porti a casa i clandestini (risorse che ci pagano le pensioni e fanno i lavori che gli italiani disprezzano) ? Dai esempio carissima, proprio come faccio io!
    • carlo 6 mesi fa
      non sono migranti, sono clandestini. i migranti si muovono con passaporto e visto, e comunque sono invitati da un determinato paese ad andarvi. come ad es successe in usa.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus