Un riconoscimento da Milano a Dario Fo e Franca Rame

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Gianluca Corrado, Patrizia Bedori e Simone Sollazzo, consiglieri M5S Milano

Il Consiglio Comunale di Milano ha approvato all'unanimità la mozione presentata dai consiglieri del MoVimento 5 Stelle per l'intitolazione della palazzina Liberty in Largo Marinai d'Italia a Dario Fo e Franca Rame.

Un atto dovuto verso un artista poliedrico, un maestro prima che Premio Nobel per la letteratura e per la sua compagna di vita.

Si tratta del luogo dove il Maestro ha iniziato la sua carriera artistica, di un luogo che ha caratterizzato la sua storia e che non poteva che essere intitolato a lui e a Franca.

L'augurio e l'invito che facciamo alla giunta Sala è che questa mozione sia solo il primo passo per un riconoscimento completo dell'importanza e del valore artistico e culturale dell'attività di Dario e Franca.

Come ha potuto, ad esempio, Milano lasciarsi scappare l'inestimabile archivio storico di Fo (oltre un milione di testimonianze), che lo scorso anno ha trovato casa a Verona? Proprio la città del Maestro non ha fatto nulla per trattenere un patrimonio di inestimabile valore per il quale sono arrivate richieste da ogni parte del mondo. Ci auguriamo che a ciò si ponga presto rimedio.

Per il momento, siamo estremamente felici di aver contribuito ad assicurare un riconoscimento concreto a Dario e Franca, un riconoscimento che Milano non poteva più permettersi di far attendere.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • ROSSANA I. Utente certificato 7 mesi fa
    BENE ...GIUSTO!
  • homofaber 7 mesi fa
    Nobile, giusto, indispensabile (oltretutto per uno dei nostri rari premi Nobel); ma è vergognoso che sia douto essere il 5 Stelle e non le istituzioni reggenti a proporre autonomamente qualcosa. Ora credo che però valga anche la pena (un milione di volte) per battersi affinchè qualcosa di pubblico e nazionale rievochi quel sigaro profumatissimo, 'dissacrante' e cristianissimo (nell'accezione piena del termine e non delle derivazioni cattoliche) di don Gallo, che penso abbia offerto molto, tanto, tutto sè stesso, per un'umanità migliore
  • Tommasi Nanunzia Utente certificato 7 mesi fa
    Salve, signora. Miss. Signor.. Vi offro finanziamenti per tutti i vostri progetti personali. Possedete un commercio e volete trovare una serenità finanziaria? Vi invito subito a fare una simulazione di credito con noi. Contattaci in privato per partecipare a una delle nostre conferenze online Tommasinanunzia@gmail.com Ricevuto, Madame, Mademoiselle, Signore, i nostri migliori saluti.
  • Locali Roma Utente certificato 7 mesi fa
    Bravissimi, complimenti!
  • antonella bondi Utente certificato 7 mesi fa
    Buongiorno costosa amici! Fortunatamente dio grazie ho visto prove fatte da molte persone sul Signore. Muscolino GIOVANNI, così lo ho contattato per ottenere un prestito di 70.000,00€, regolare i miei debiti e realizzare il mio progetto. È con il Signore. Muscolino GIOVANNI, che la vita il mio sorrida nuovamente è un uomo di cuore semplice e molto comprensivo, sono e-mail:... muscolinogiovanni61@gmail.com
  • kamdela coesta Utente certificato 7 mesi fa
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di diverso pronto per i vostri progetti a 5000 euro a 500.000 euro con un tasso del 2% per il vostro progetto di viaggio e di tasse scolastiche per business costruzione d'oltremare e sostanziali investimenti in vari progetti commercio e costruzione un altro acquisto di casa e Appartamento noleggio auto acquisto e pronto per la salute e l'istruzione di tuo sollievo di bambini pronti per chiunque nel settore agricolo pericolo e business milioni project financing Contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com
  • Aldo B. 7 mesi fa
    Dai dai, conta su...ah be, sì be.... - Ho visto rai tre. - Sa l'ha vist cus'e'? - Ho visto rai tre! - Ah, beh; si', beh. - Renzi su rai tre che piangeva seduto sulla sella piangeva tante lacrime, che a Viale Mazzini bagnava anche il cavallo! - Povera rai tre! - E povero anche il cavallo! - Ah, beh; si', beh. - l'imprenditor berlusca gli ha portato via due bei canali... - Ohi che baloss! - ...rai uno e rai due, che lui ne ha. - Povera rai tre! - E povero anche il cavallo! - Ah, beh; sì, beh.... E sempre allegri bisogna stare che il nostro piangere va su rai tre fa male ai golpisti del Quirinale diventan tristi se noi piangiam, e sempre allegri bisogna stare che il nostro piangere va su rai tre fa male ai golpisti del Quirinale diventan tristi se noi piangiam,
  • sergio boscariol 7 mesi fa
    un altro centro da parte M55 grazie a tutti..
  • Ivo sanna Utente certificato 7 mesi fa
    Un bel ricordo di Dario Fò:1974 teatro massimo di cagliari,2 giorni dopo ilsuo arresto a sassari.mentre in scena gicava a fare il papa in altalena,mia figlia pianse(aveva 2 anni),Dario scese dall'altalena e disse:Finalmente un po di Popolo!che viene a teatro...risalì in altalena econ ancora più energia continuò il suo Mistero Buffo.Ciao atutti Ivo Sanna Assemini CA.
  • Giovanni Antonio 7 mesi fa
    Bene, molto bene! Però il M5S Lombardia è molto "dormiente" sul fronte Disoccupati / Esodati!! Sveglia ragazzi!! C'è parecchia gente senza un minimo di tutela e da troppo tempo!! E dire che a Milano...c'è la sede della Casaleggio!! Sveglia ragazzi!! “Ci hanno regalato la crisi ed è la più grossa truffa che potevano farci, perché ci hanno tolto la serenità, i sogni, la voglia di agire, il piacere di lavorare, il piacere di vivere. Oggi si sta sopravvivendo, si tira a campare e si spera che succeda qualcosa che cambi la situazione. Meritano la galera.” (Dario Fo)
  • Giovanni M. Utente certificato 7 mesi fa
    OTTIMO. Son contento.
  • giovanni c. Utente certificato 7 mesi fa
    Poco per gente che ha dato lustro a Milano ma sempre meglio dell'oblio . Grazie M5S .
  • Marella Moretti 7 mesi fa mostra
    X Carlo (cantina commento 12:06 censurato) Non intendo affatto buttarla in caciara quindi ti dico chiaramente che non sono in grado di parlare de “la” verità virgolettata, intesa come unica e assoluta, tipo il Verbo. Li ritengo argomenti talmente Oltre che magari potrebbe discuterne Dio con se stesso, o al limite con un suo omologo, non certo io. Parlando dunque di “metodi per fare le cose”, nel mio post precedente, indirizzato @ Di Maio e come da prassi censurato, non ho dunque fatto voli pindarici, mi sono limitata a esprimere il mio punto di vista su “cosa fare in particolare” nel caso il M5S volesse effettivamente Testimoniare il metodo e-democracy anti delega uno vale uno, come stabilito nel Non Statuto. Ciao!
  • Fabio T. Utente certificato 7 mesi fa
    Giurlani, sindaco pd di Pescia , al gabbio per peculato http://www.lanazione.it/montecatini/cronaca/giurlani-arresto-1.3164944 Italia invasa dai Renzichenecchi.
  • Patty Ghera Utente certificato 7 mesi fa
    Il movimento della Brambilla? Un diversivo studiato ad hoc per disperdere voti, soprattutto per cercare di carpire voti all'inarrestabile M5S. Chi ha memoria ricorderà che, quando la prima Lega di Bossi stava prendendo piede e rischiava di vincere le elezioni politiche, ecco che il Cavaliere, dopo finti tentennamenti, scese in campo e inventò Forza Italia. Con i soldi a sua disposizione ottenne, ovviamente, milioni di consensi, promnettendo quello che non ha mai mantenuto. Il Movimento animalista della Brambilla, fatta della stessa pasta (politicamente) del Cavaliere, non avrebbe ragione di esistere. Nel programma del M5S c'è la parte dedicata ad ambiente e animali, quindi a pensare male, a volte, ci si azzecca. Comunicazione. Cari tutti politici del vecchio metodo di far politica, mettetevi l'animo in pace, non ce la farete mai, avete rotto, rubato, strarubato, impoverito questo paese, avete disatteso le aspettative dei giovani, dei vecchi, dei bambini, della mamme, dei docenti, di tutti. ANDRETE A CASA CON UNA SONORA SCONFITTA (e ringraziate Dio che gli italiani sono coglioni pacifici, buoni solo a fare la guerra della pastasciutta....). E tu Brambilla, dalla rossa chioma, otterrai i voti di parenti e amici. Nulla di più.
  • Tony 7 mesi fa
    Il convinto "EU ropeista''....la UE non esiste, esiste l'euro strozza popolo!! http://www.affaritaliani.it/affari-europei/fincantieri-macron-stop-su-stx-france-l-eliseo-manda-ko-il-titolo-in-borsa-482325.html
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa
    " giugno artra manifestin...a carico de li cittadini! G7...g6...g8..patti de roma,portaerei..semo grandi...see.. grandi ladri! Col de tenda...era mejio na tenda canadese! Ce costava meno! Vo immaginate a Tav...chissà quanti ce magneno! Me ricorda li grandi eventi...o trenta..ormai c'o perso er conto! Er ponte su messina...e Provincie... e bretelle..e le mutande de li italiani! Povera Italia piena de debbiti de lor signori!
  • Terry E. () Utente certificato 7 mesi fa
    Onore al grande artista Dario Fo. Ho avuto il piacere di assistere ad un suo spettacolo in una fabbrica occupata tantI anni fa.
    • Terry E. () Utente certificato 7 mesi fa
      Ciao Oreste!
    • Tony 7 mesi fa
      Macron....convinto EUropeista! Si ma targata francese! La UE non esiste!!!! Esiste l'euro strozza popoli!! http://www.affaritaliani.it/affari-europei/fincantieri-macron-stop-su-stx-france-l-eliseo-manda-ko-il-titolo-in-borsa-482325.html
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa
      Ciao Terry....me lo ricordo aveva già le idee chiare,sapeva come saremmo andati a finire...c'aveva raggione!
  • cristiano i. Utente certificato 7 mesi fa
    Domani festa della res publica che letteralmente tradotto dal latino all'italiano sarebbe "cosa del popolo", ma per l'Italia la traduzione più attinente sarebbe "cosa nostra" ...
  • vincenzodigiorgio 7 mesi fa
    Come si attuerà la sistemazione dei rom ? Sappiate che se gli saranno forniti i servizi e le casa gratis perderemo almeno 4 o 5 punti ! Era il caso di risolvere ora questo enorme problema ? Le elezioni si stanno avvicinando e noi dobbiamo vincere pena rivoluzioni e disordini ! Dite a Virginia di soprassedere e affrontare la questione dopo le votazioni , altrimenti perdiamo sicuramente ! Un pensiero a Franca e a Dario .
    • consiglioadi giorg 7 mesi fa
      dai retta! Fatte ROM...Te sporchi un po er viso, le mani, li piedi.Dici un po de le solite cose dei ROM , tipo..''io no rubo io faccio lavori co rame de treni...mi bambini a scuola vicino a semaforo...'' Cosi a rimedi pure te un po de ''aiuti' Raggi!!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa
      a vincè...come ar solito datte na carmata! Stai a dà aplifichetion a''e nottizie de 'a' carta da culo! Nun stanno a di nulla der separatore a freddo de 'a monnezza! E perchè...o so' ma nun te o'dico!
    • Patty Ghera Utente certificato 7 mesi fa
      Non penso, gli italiani in difficoltà vengono sicuramente prima.
  • Tony 7 mesi fa
    ---Un geniale artista.. ma un esempio tipico del carattere atavico dell'italiano medio ( descritto beniss imo da Alberto Sordii ) ; geniale ma opportunista , pronto a tutto per salvare la pelle... ...Non facciamolo ''eroe'' !! Gli eroi sono altri che hanno dato la vita per la casa comune Italia !! da Wiki Il processo diVaresedurò un anno e si concluse il 15 febbraio1979, dopo oltre dieci udienze, con una sentenza che assolve per intervenuta amnistia il direttore deII Nord. Nel 1979 nella sentenza fu scritto: «È certo che Fo ha vestito la divisa del paracadutista repubblichino nelle file del Battaglione Azzurro di Tradate. Lo ha riconosciuto lui stesso - e non poteva non farlo, trattandosi di circostanza confortata da numerosi riscontri probatori documentali e testimoniali - anche se ha cercato di edulcorare il suo arruolamento volontario sostenendo di avere svolto la parte dell'infiltrato pronto al doppio gioco. Ma le sueriserve mentalilasciano il tempo che trovano. [...] lo rende in certo qual modo moralmente corresponsabile di tutte le attività e di ogni scelta operata da quella scuola nella quale egli, per libera elezione, aveva deciso di entrare. È legittima dunque per Dario Fo non solo la definizione di repubblichino, ma anche quella di rastrellatore». « Aderii alla Rsi per ragioni più pratiche: cercare di imboscarmi, portare a casa la pelle. Ho scelto l’artiglieria contraerea di Varese perché tanto non aveva cannoni ed era facile prevedere che gli arruolati sarebbero presto stati rimandati a casa. Quando capii che invece rischiavo di essere spedito in Germania a sostituire gli artiglieri tedeschi massacrati dalle bombe, trovai un’altra scappatoia. Mi arruolai nella scuola paracadutisti di Tradate. Poi tornai nelle mie valli, cercai di unirmi a qualchegruppo di partigiani, ma non ne era rimasto nessuno.
  • Marella Moretti 7 mesi fa mostra
    L’affettuoso ricordo di Dario e Franca mi fa ricordare anche il tempo in cui il M5S cantava “non siamo un partito non siamo una casta siamo cittadini punto e basta ognuno vale uno vale uno ecc.” Ritornando al presente del “uno vale uno” mi rivolgo @ Di Maio il quale da Floris, spiegando che uno vale uno non significa uno vale l’altro, ha detto che bisogna ascoltare gli esperti. Come in effetti abbiamo ascoltato ieri sul tema Giustizia o nel meeting del 2014 sul tema e-democracy e Trasparenza, rimasto però lettera morta. Immaginando ora che Lei non si auspichi la riedizione di un governo tipo Monti, sta di fatto che per ogni materia ci sono molti esperti con opinioni spesso diverse, come si è visto ad es. sul tema vaccini. Le domanderei allora, nel caso Lei diventasse capo di governo, chi ritiene debba decidere quali esperti ascoltare e quali no? Li sceglierà Lei e gli altri Portavoce, lo Staff di Grillo, oppure la Rete? E chi deciderà poi come procedere dopo averli ascoltati? Dando per scontata l’ovvia risposta che la Democrazia dal basso non si può Testimoniare con decisioni calate dall’alto e che un sistema operativo opaco non può Testimoniare un metodo decisionale Trasparente, vado oltre l’ovvio e, ricordando che Lei ha affermato di riconoscersi nel Non Statuto, (il cui art. 4 attribuisce alla Rete il ruolo di governo e di indirizzo) vorrei chiederle se, in base al Non Statuto, Lei ritiene che l’attuale modello operativo per la scelta sia degli esperti che delle successive proposte da sottoporre a votazione, sia un Trasparente metodo orizzontale, Coerente con quel rivoluzionario Metodo decisionale che il M5S aveva la Finalità di Testimoniare. Per quanto ho sperimentato sul S.O., direi proprio di NO: non lo è. Suggerirei quindi di dare un effettivo seguito alle proposte emerse nel meeting del 2014, per una Piattaforma che non riduca l’uno vale uno a meri sondaggi su quanto già deciso dall’alto da qualcuno che evidentemente vale più di uno. Grazie
    • carlo 7 mesi fa mostra
      cioe', piuttosto che chiedermi a quale verita' il m5s dara' retta, mi auguro che persegua "la" verita'.
    • carlo 7 mesi fa mostra
      ti faccio un esempio (per come la vedo io naturalmente): sul discorso vaccini: sia chi e' a favore dei vaccini sia chi e' contro non discute sulla loro efficacia. non e' quello il tema. e di questo dovresti essertene accorto. sarebbe, come ha detto bene un ubbioso sui vaccini, discutere se la chirurgia e' utile o no. discussione inutile. cosa vuol dire questo? che una verita' "oggettiva" esiste. un punto di incontro, che non cozzi contro il buon senso, la scienza, l'intelletto, chiamalo come vuoi, esiste. cosa divide ad es nei vaccini? le sfumature. i metodi per fare le cose. e cosa fare in particolare. e se le discussioni che fanno su queste "sfumature" non finissero in caciara, ma venissero fatte in buona fede e chiarezza, anche qui' sono convinto che "la" (non "una") verita' si arriverebbe a trovare. un passo alla volta, senza voli opindarici e/o accelerazioni mentali, si arriva alla verita'. mi auguro che il m5s tenga questa linea di azione.
  • Patty Ghera Utente certificato 7 mesi fa
    Una coppia fantastica che ci ha regalato momenti indimenticabili.
  • Patty Ghera Utente certificato 7 mesi fa
    O.T. Il sindaco di Pescia agli arresti domiciliari: accusato di peculato per oltre 570mila euro. Finisce ai domiciliari il sindaco di Pescia Oreste Giurlani, per fatti contestati quando era presidente dell’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, delegazione della Toscana (UNCEM Toscana). La notizia giunge dalla Guardia di Finanza di Firenze, su ordinanza di misura cautelare del Gip di Firenze Anna Donatella Liguori, su richiesta della Procura della Repubblica diretta da Giuseppe Creazzo. Le indagini dei finanzieri sono state curate da parte del gruppo Tutela Spesa Pubblica del Nucleo di Polizia Tributaria di Firenze, coordinato dal sostituto procuratore Tommaso Coletta. L’ipotesi è quella di peculato, poiché le indagini avrebbero accertato che tra il 2012 e il 2016 Giurlani si sarebbe appropriato di denaro dell’Uncem, trasferendo oltre 570mila euro sul proprio conto corrente personale. Giurlani è stato presidente di tale ente dal dal 2005 al 2016. E' stato eletto da: Sin. Ecol. Lib-Italia dei Valori, Rifondazione Comunista, Lista Civica: Pescia è di Tutti, Partito Democratico, Partito Socialista Italiano **************** Non si smentiscono mai, più di sinistra sono e più il portafogli lo portano alla destra estrema....
  • mirella consol 7 mesi fa
    Un plauso a Gianluca Corrado e a tutti i Consiglieri 5S, sempre attenti, in questo caso, al giusto riconoscimento a Dario Fo e a Franca Rame, di cui l'Italia è debitrice per le tante battaglie di civiltà che hanno sostenuto contro l'oscurantismo, che attanagliava l'Italia negli anni 60-70 e che ancora ci imprigiona. L'archivio storico dovrebbe essere aperto al pubblico nella palazzina Liberty.
  • polina garcio Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Ciao gente Non ingannare più das la truffa, se avete bisogno di finanziamento contatto direttamente la banca di investimento di credito. Questa banca mio facendo bene con un prestito di 300.000 euro. Avete il vostro trasferimento in un periodo di 72 ore con tutte le prove. È possibile contattare il seguente indirizzo: infos@cibanque.cominfos@cibanque.com Numero whatsap: + 330644146852
  • PAOLO CARUSO 7 mesi fa
    Di solito gli uomini diventano eroi post mortem, mentre per alcuni, che da vivi sono stati fulgido esempio di coerenza,di onestà e linearità, oltre che intellettuali non prezzolati e con riconoscimenti internazionali (nobel,ecc...), il trascorso resta quasi in un limbo e segregato nella memoria di pochi eletti. E' il caso anche di Dario Fo, che nella sua Milano pronta a intitolare strade a personaggi a dir poco discutibili, stenta a emergere nella sua maestosa grandezza, di UOMO e di ARTISTA. E' proprio così "Nemo profeta in patria", a meno che........... Paolo (Palermo)
  • Vincenzo A. Utente certificato 7 mesi fa
    Ho appreso che: Pur mancando 106 giorni allo scadere della possibilità di percepire la pensione da parte dei nuovi parlamentari, il termine viene comunque dilatato fino alla costituzione del novo esecutivo in quanto gli attuali decadono solo con il subentro dei nuovi eletti. Ulteriore dilatazione dei termini. W l'Italia , paese di barzellettieri
    • Patty Ghera Utente certificato 7 mesi fa
      Se non avessero truccato il referendum, il risultato "monarchia-repubblica" sarebbe stato differente. Come quando, sempre con il referendum taroccato, fecero fare le valigie a "Canapone" che, per la Toscana, aveva fatto moltissime cose innovative. La storia si ripete.
    • Vincenzo A. Utente certificato 7 mesi fa
      Domani festa della Repubblica, Io non festeggerò nulla, almeno fino a quando al potere ci saranno sempre gli stessi. Quando sento l'inno di Mameli , devo confessarlo, mi commuovo, poi vedo quello che è oggi l'Italia e piango ma per diverso motivo.
  • Aldo B. 7 mesi fa
    Bravissimi! Che la giunta Sala non abbia fatto difficoltà a venire incontro alla proposta del M5S , beh, detta alla Fo :"mi pare un mistero buffo!" Speriamo che il PD poi, la Palazzina Liberty non la trasformi in un palazzo per disperati come se ne vedono tanti a Milano creati ad hoc dalla giunta Sala!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus