Un piano troppo virtuoso

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Il Piano per la gestione dei materiali post consumo (rifiuti) di Roma? Per il ministro a discariche e inceneritori Galletti è “troppo virtuoso per essere credibile”. E’ un piano troppo virtuoso, avete letto bene.

Già perché perché sempre Galletti trova “questo piano molto ambizioso: i target che hanno sulla differenziata e sulla prevenzione dei rifiuti sono più virtuosi di quelli individuati dalla direttiva Ue e vengono colti 9 anni prima”.
Quindi ridurre i rifiuti con progetti come (ne citiamo alcuni): mercati rifiuti zero, compostaggio di comunità e domestico, riduzione imballaggi, vuoto a rendere, acqua del rubinetto, massimizzare il recupero di materia attraverso la raccolta differenziata domiciliare con obiettivo della “tariffa puntuale”, costruire isole ecologiche e spazi per riutilizzo-riparazione e recupero materia, impianti di trattamento per l’organico aerobici e recupero di materia è “troppo virtuoso” perché “anticipa gli obiettivi della direttiva UE di nove anni”.

Essere “troppo virtuosi”, “molto ambiziosi”, “i più virtuosi”, e individuare obiettivi su prevenzione (riduzione) e differenziata-riciclo (70% al 2021 oggi è al 44%) in anticipo sugli obiettivi europei crea un problema. A chi? Ai cittadini? All’ambiente?

Puntare su programmi “troppo virtuosi” produrrebbe un reale cambiamento nella società andando finalmente verso l’economia circolare.
Un sistema “troppo virtuoso”, cancellerebbe gli affari miliardari di chi gestisce discariche, inceneritori e ogni anno punta ad aumentare la produzione di “monnezza”. Se il nostro piano venisse attuato ogni investimento in discariche e costosissimi impianti d’incenerimento non avrebbe più senso e si andrebbe finalmente verso l’economia circolare.
Sappiamo tutti che è una sfida difficile. Ma sono proprio le sfide e battaglie difficili quelle che possono cambiare la nostra casa comune. Iniziando da Roma.
Invito Galletti alla lettura di questi due passaggi dell’Enciclica Laudato Sì.
Troppo virtuosa?
21.”C’è da considerare anche l’inquinamento prodotto dai rifiuti, compresi quelli pericolosi presenti in diversi ambienti. Si producono centinaia di milioni di tonnellate di rifiuti l’anno, molti dei quali non biodegradabili: rifiuti domestici e commerciali, detriti di demolizioni, rifiuti clinici, elettronici o industriali, rifiuti altamente tossici e radioattivi. La terra, nostra casa, sembra trasformarsi sempre più in un immenso deposito di immondizia. In molti luoghi del pianeta, gli anziani ricordano con nostalgia i paesaggi d’altri tempi, che ora appaiono sommersi da spazzatura. Tanto i rifiuti industriali quanto i prodotti chimici utilizzati nelle città e nei campi, possono produrre un effetto di bio-accumulazione negli organismi degli abitanti delle zone limitrofe, che si verifica anche quando il livello di presenza di un elemento tossico in un luogo è basso. Molte volte si prendono misure solo quando si sono prodotti effetti irreversibili per la salute delle persone.
22. Questi problemi sono intimamente legati alla cultura dello scarto, che colpisce tanto gli esseri umani esclusi quanto le cose che si trasformano velocemente in spazzatura. Rendiamoci conto, per esempio, che la maggior parte della carta che si produce viene gettata e non riciclata. Stentiamo a riconoscere che il funzionamento degli ecosistemi naturali è esemplare: le piante sintetizzano sostanze nutritive che alimentano gli erbivori; questi a loro volta alimentano i carnivori, che forniscono importanti quantità di rifiuti organici, i quali danno luogo a una nuova generazione di vegetali. Al contrario, il sistema industriale, alla fine del ciclo di produzione e di consumo, non ha sviluppato la capacità di assorbire e riutilizzare rifiuti e scorie. Non si è ancora riusciti ad adottare un modello circolare di produzione che assicuri risorse per tutti e per le generazioni future, e che richiede di limitare al massimo l’uso delle risorse non rinnovabili, moderare il consumo, massimizzare l’efficienza dello sfruttamento, riutilizzare e riciclare. Affrontare tale questione sarebbe un modo di contrastare la cultura dello scarto che finisce per danneggiare il pianeta intero, ma osserviamo che i progressi in questa direzione sono ancora molto scarsi”.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • polina garcio Utente certificato 7 mesi fa
    Ciao gente Non ingannare più das la truffa, se avete bisogno di finanziamento contatto direttamente la banca di investimento di credito. Questa banca mio facendo bene con un prestito di 300.000 euro. Avete il vostro trasferimento in un periodo di 72 ore con tutte le prove. È possibile contattare il seguente indirizzo: infos@cibanque.cominfos@cibanque.com Numero whatsap: + 330644146852
  • pasquino 7 mesi fa
    Galletti, vergognati.. poi quando vai in TV parli di economia circolare.. con quale faccia? quella da PD, naturalmente! M5S, sempre avanti a tutti!
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 7 mesi fa
    NIENTE INTERESSA QUESTA SERA.
  • JORDI Verena (verenajordi) Utente certificato 7 mesi fa
    Prestito offerta per gli individui e le imprese. Ciao cari lettori AGENZIA finanziaria che offre prestiti a essere sicuro e benefico per le persone e aziende in Europa e nel mondo, che è ad un tasso del 3% con termini di rimborso, tenendo in considerazione la vostra realtà finanziaria. Le imprese o gli individui con le loro idee e la ricerca di finanziamenti ; non esitate a rispondere a questo annuncio per ricevere la nostra offerta. Informazioni Email: jordiverna205@gmail.com Contatto whatsapp: +33 7 55 87 06 61 Grazie
  • Giovanni F. Utente certificato 7 mesi fa
    In alternativa, come prassi , sarebbe meglio un piano di merda.
  • Rosa 7 mesi fa
    In un intervento, alla campagna elettorale del candidato sindaco 5 stelle comune di La Dispoli, è emerso che i due gestori di una discarica siciliana, indagati, si sono incontrati al ministero dell'Economia, con qualcuno di tale organo, per stabilire che i residui dell'Ilva, devono essere stoccati nella loro discarica. Nessun giornale ne ha mai parlato, lo abbiamo saputo perchè un parlamentare del Movimento ha letto le carte delle indagini. Avete capito come fanno a far sparire i rifiuti come quelli dell'Ilva, li seppelliscono in una discarica in Sicilia. Evviva Galletti, ministro per l'ambiente.
  • Il Condottiero (fu il guerriero) Utente certificato 7 mesi fa
    In natura l'economia circolare per reggersi produce morte. I carnivori uccidono gli erbivori, ma quando gli erbivori scarseggiano sono i carnivori a morire per ridimensionarsi. Questa è la legge di Maltus: le risorse crescono in modo aritmetico mentre chi le sfrutta geometricamente. Quando la forbice è troppo ampia avvengono carestie, guerre, ecc che riequilibra il tutto. Questa legge vale anche in economia ed è quello che accadrebbe con la vostra economia circolare. L'unico modo di attuarla correttamente è tramite un controllo ferreo, alla Stalin tanto per intenderci. Vi piace?
  • sandro bunkel Utente certificato 7 mesi fa
    o.T. noncapisco la vostra (BEPPE GRILLO BLOG)?? situazione sull'obbligo vaccinale... Ma Beppe Grillo non ha portato sempre la TESI CHE DA 30 ANNI A QUESTA PARTE RIPETENDO NEI SUOI SHOW, CHE CI STANNO AVVELENANDO CON NANOPRTICELLE,CHE MANGIAMO ALLUINIO CHE IL MERCURIO SI TROVA NEOI VACCINI E VIENE INOCUATO PER LOSCHI MOTIVI.. MA COME POTREBBE ESEERE INTRERPRETATA LA VOSTRA POSIZIONE§?? QUANDO IL VOSTRO LEADER(QUI USO UNA PAROLA USATA SPESSO DA LUI STESSO, HA SFRANTUMATO LE PALLE!! PER POI DECIDERE DI ESSERE DACCORDO ALLA TOTALE COPERTURA SULL'OBBLIGO DEI VECCINOI NELLE SCUOLE?? GIUDICATE DA SOLI E NON CERCATE VOTI COME FAN TUTTI DA "SEMPRE" POLITICANDO UN IDEA ED APPLICANDONE TUTTA UN'ALTRA!! IO AGGIUNGO SOLO LA MIA DEFINIZIONE (RIDICOLI) PENSATE AD AGGIUSTARE LE BUCHE NELLE STRADE DELLA CPAITALE VA!!
  • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
    Scusatemi tanto, ma qui la metafora capita a pennello: questi qui fanno proprio i "galletti sopra la monnezza", visto quanto sono privi di vergogna e del minimo rispetto per l'ambiente e per i cittadini. Dalle mie parti, nella zona di Napoli, fare il "gallo" nel suddetto scenario significa fare il prepotente e l'arrogante, soprattutto sfruttando in modo subdolo una situazione favorevole e prendendosela con i più deboli...
  • id &as Utente certificato 7 mesi fa
    troppo virtuoso per essere credibile? Galletti, serve un piano Marshall ambiente per l'Africa http://bit.ly/2sh3dxG
  • Dani Cap 7 mesi fa
    Non se ne può più stanno raggiungendo punti di infamia impensabile, stanno sfoderando leggi ogni giorno con mille postille per pararsi da qui alla fine dei loro giorni... Arriveremo alle elezioni noi italiani che non godono di alcun vitalizio in mutande, scalzi... ma ci arriveremo vedrete e quel giorno IO SAPRO' cosa votare... IO voglio un governo che mi inciti a migliorare non uno che mi tenga nell'ignoranza e che mi precluda ogni passo in avanti Siamo arretrati su tutto, persino sulle fonti rinnovabili, noi il paese del Sole, abbiamo spiagge rovinate dalla plastica, noi le cui spiagge sono quelle in assoluto più affittate (non si riesce neanche ad obbligare a chi paga canoni ridicoli, a chi d'estate ci impedisce di godere DELLE NOSTRE SPIAGGE ) di tenerle pulite, perchè per averle sporche come sono tanto vale allora che siano tutte libere... Quanta quanta strada c'è da fare ma se si continua a preferire rimanere alla finestra impauriti del cambiamento invece che iniziare a percorrerla, finirà che la strada non ci sarà più coperta da rifiuti, e non ci sarà più nulla intorno perchè tutto in italia, tutto è ormai al collasso...
    • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
      Non finirei mai di applaudire: condivido fino all'ultima virgola! Sarà dura ma ce la faremo!
  • flavio59 7 mesi fa
    "Corruzione, Virginia Raggi sarà sentita come teste al processo Marra" Questo è il titolo della giornalaia Sarzanini su Corriere della sera on line. Stranamente nel titolone un accostamento "casuale" tra la parola corruzione e il nome virginia raggi , che a colpo d occhio vengono accostati. QUESTO È VERO GIORNALISMO !!!
    • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
      Massa di venduti!
  • terenzio eleuteri Utente certificato 7 mesi fa
    E QUESTI SAREBBERO QUELLI CHE DOVREBBERO PENSARE A PREPARARE IL FUTURO !! Lasciate che i morti seppelliscano i loro morti !!!!!
  • terenzio eleuteri Utente certificato 7 mesi fa
    E LORO (le pentegane).....DOPO... CHE MAGNENO ???
  • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
    E questo qui sarebbe un ministro dell'ambiente? Al suo confronto persino il berluschino Matteoli di qualche lustro fa sarebbe un ecologista rivoluzionario! Ma del resto, cosa ci si può aspettare da uno che liquida come "chiacchiere da bar" la sacrosanta idea di Beppe di aprire anche a Roma i due grandi impianti di riciclo che funzionano così perfettamente a Barcellona? Fin da allora questo cosiddetto "ministro" si è qualificato da solo, facendo capire chiaramente che le chiacchiere da bar, in realtà, le fa solo lui e la sua squallida cricca! Si vede a chilometri di distanza che sono solo una massa di incapaci (loro sì, non i nostri, e chiamarli così è anche un grosso eufemismo) messi lì da banche, lobby e quant'altro di peggio! E sono stati scelti apposta tra i più ottusi possibile, perché eseguissero come perfetti burattini tutti gli ordini dei loro padroni... Ora, però, straparlano perché, da quando è in Parlamento e nelle istituzioni, il MoVimento gli sta rompendo il giocattolo: sta mandando all'aria quel meccanismo che da decenni funzionava alla perfezione! Stanno semplicemente andando in tilt come dei robot ai quali si inizia a manomettere la centralina di ricezione comandi... Quindi bene così, fino a quando non saranno "disattivati" del tutto, non appena il MoVimento andrà al governo e i loro padroni non potranno più nuocere. Così saranno finalmente "rottamati" e, per rimanere nella metafora ecologica, sarà l'unica rottamazione che farà bene all'ambiente, quello della politica, paradossalmente, proprio perché non prevederà più nessun riciclo!...
    • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
      Errata corrige: "perché eseguano come perfetti burattini". Occorre il presente perché, purtroppo, questi qui gli ordini li eseguono ancora, ma speriamo non per molto!...
  • Raffaelino A. Utente certificato 7 mesi fa
    Qualcuno mi può spiegare il perchè di una legge elettorale scellerata che ancora permette poi l'inciucio dei soliti noti? Non sarebbe stato meglio un bel ballottaggio tra le 2 forze di maggiore rappresentabilità che darebbe sicuramente la possibilità di governare e portare avanti un programma serio senza il coinvolgimento di altre forze che ne inficerebbero l'efficacia?
    • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
      PS: ma la cosa più bella sarà vedere la faccia che faranno i partiti per la fregatura che riceveranno quando, nonostante tutto, vinceremo lo stesso!
    • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
      Il sistema scelto non sarà perfetto, ma ha comunque degli ottimi contrappesi, come lo sbarramento e i vari correttivi da apportare, vedi un buon premio di maggioranza. E poi io non vedrei scenari così paradossali ed ho fiducia che il voto on line esprime sostanzialmente le posizioni del MoVimento. Poi, tranquilli, comunque la casta, all'ultimo momento farà come sempre un altro sistema elettorale, che si chiamerà sempre e soltanto "anticinquestellum"...
    • Nello R. Utente certificato 7 mesi fa
      purtroppo quando si è parlato di legge elettrorale nel blog .. si era sotto l'effetto narcotico dell'uno vale uno , non solo al voto ma sempre .. risultato , sul blog ci si è pronunciati per una legge proporzionale .. alcuni hanno sollevato il dubbio .. ma il movimento senza linea politica precisa.. non rischia di diventare come gli altri partiti ? se la "maggioranza" degli iscritti all'ultimo minuto in una votazione decidesse che : i referendum propositivi senza quorum , non sono più parte del programma .. i cittadini prestati alla politica per 2 soli mandati , non sono più parte del programma .. la riduzione del numero dei politici , non sono più parte del programma .. sarebbe ancora il m5s ? per me .. NO ! il m5s deve aver ripetto per i cittadini / elettori .. riformare questo stato stantio e fatiscente .. in modo che anche le altre forze politiche , cambino radicalmente il loro modo di fare degenerato in CASTA .. sostituire una CASTA vecchia con una nuova .. sarebbe una delusione troppo grande.
  • Ciro Cuciniello Utente certificato 7 mesi fa
    No comment. https://www.youtube.com/watch?v=amBUAHK2qfQ
  • Lorenzo urbano 7 mesi fa
    Mi ricordo un ventennio fa o forse più per esempio, a Roma durante l'ultimo dell'anno, dai propri balconi si buttava di tutto, frigo, armadi interi; si aspettava l'ultimo dell'anno per buttare gli scarti dei lavori fatti in casa, tazze del cesso, bide, calcinacci e bagnarole ec... ci son voluti circa 50 anni e molti non ci credevano, a far cambiar la mentalità della gente. Insomma si fa una proposta per l'ambiente e per il decoro urbano, il ministro testa di legno di turno, pensa che la proposta sia troppo avanzata e che in poche parole il popolo non è pronto. Galletto ministro si è guadagnato alle prossime elezioni un posto al senato o un ministero. Per aver fatto da servitore al Renzi. Avanti con il M5S
  • Andrea B. Utente certificato 7 mesi fa
    Beppe a uno come galletti nella futura Italia a 5stelle che gli facciamo fare??? spalare letame nelle stalle? l'ergastolano alla Gorgona? il disoccupato coi vaucher? vediamo di non vedere MAI PIU gente simile nei posti che contano. Il loro posto è la GALERA. Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.
    • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
      Standing ovation! Probabilmente la faranno di nuovo franca perché, appena vedranno la mala parata, fuggiranno con gli elicotteri, come dice Beppe...
  • Teresa 7 mesi fa
    E' necessario un cambio di mentalità notevole, in questo Galletti ha ragione. L'abitudine del compra - usa - getta - è difficile da estirpare; ci ha preso talmente tanto che molti rimangono infastiditi dalla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta, che qui in Puglia molti Comuni stanno portando avanti. Il coinvolgimento dei cittadini, l'attribuzione di responsabilità ai medesimi in materia di riciclo ha creato insofferenza soprattutto se a questo "aggravio" non corrisponde una riduzione del tributo ma un aumento.
    • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
      È necessario un cambio di classe politica! Soprattutto che se ne vadano quelli come questo cosiddetto "ministro"!. Altro che "Galletti ha ragione"! Il "cambio di mentalità" che si augura il "ministro" è quello di pensarla come lui e come il governo. Non hai ancora capito che parla così perché vuole fare gli inceneritori per far contenti tutti i suoi bravi "amichetti"?
  • sebastiano privitera 7 mesi fa
    Ci voleva il m5s per scoprire tutto ciò, io ho nella mia biblioteca il libro di Barry Commoner del 1971, americano ed ecologo della prima ora. La politica, specialmente italiana ha ignorato completamente la questione ecologica, proprio come non esistesse il problema. Oggi siamo nella merda più nera e ancora tergiversiamo ?, dopo quasi mezzo secolo !!
  • Andrea Zanella Utente certificato 7 mesi fa
    Galletti è il ministro dell'inquinamento, non dell'ambiente. Attenti alla neolingua!
  • Rosa 7 mesi fa
    Galletti è ministro favorevole a bruciare i rifiuti, Renzi ha in progetto di costruirne altri. Questi impianti dicono che tenerli accesi costino tantissimo e quindi bisogna bruciare. Questo sia per pagare i costi che per far guadagnare i soci delle società che gestiscono questi mostri. Io lessi che i soci di queste società, sono anche i partiti. Quindi questo signore non sarà mai proteso al recupero e riciclaggio.
  • Lauro Serafini Utente certificato 7 mesi fa
    Galletti è veramente un Ministro Ridicoloooo, ma come si fa a ragionare così, un pigmeo mentale, mamma mia che gente limitata
    • Clesippo Geganio Utente certificato 7 mesi fa
      non è limitato è parte del sistema "bruciatutto". Sembrano ignoranti ma non lo sono...
  • corine gomez Utente certificato 7 mesi fa
    acheCiao signore/signora, Sto cercando il prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo che fosse finita per me. Ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mm Josina gomez, che è come ho contattato mio mutuante per pagare i miei debiti e il mio progetto. e signora Josina mio concesse un prestito di 60,000 euro sul mio conto, posso assicurarvi che tutti questi carta suo governarlo mio aiuto per pagare fuori il mio contatto di debito la e sarebbe la verità Se avete bisogno di finanziamenti; prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto ti rendi cont questo vi aiuterà a raggiungere e sostenere finanziariamente sua e-mail prestitobancario2017@gmail.com
    • Carlo A. Utente certificato 7 mesi fa
      Josina ...cazzo , ti cercavo per sapere dove sono finiti i 415 milioni di euro che erano destinati alla ricerca.....come? non li hai presi tu, ma chi allora? Chi li ha presi ?? Dai.....cosa ?? Gli hai prestato pure tu dei soldi ??? E non te li ha piu' restituiti............te lo avevo detto....non ti fidare !!!!
  • Michele Rinella 7 mesi fa
    Ma il ministro Galletti è per caso quello del " Galletto Vallespluga"? Teneri mai grassi pronti per essere mangiati e sarà bene che anche lui venga fagocitato e mangiato quanto prima per non continuare a far danni da incompetente nel settore!
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa
    Virtuosi vuol dire affamare gli inceneritori. Inceneritori =mazzette agli amici Inceneritori=inquinamento ambiente Differenziata vuol dire affamare gli amici. Quindi essere virtuosi vuol dire danneggiare gli amici e la politica,per cui andiamo avanti con poca virtuosità,saranno contenti gli amici e la mafia! I cittadini e l'ambiente un pò meno,ma pazienza per gli amici di casa nostra questo ed altro!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus