Beppe Grillo condannato a un anno di prigione

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

bpee_condannato.jpg

Oggi è stata emessa la sentenza dal tribunale di Ascoli Piceno contro di me per diffamazione, per aver detto in un comizio che il professor Franco Battaglia, docente di Chimica ambientale del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell'Università di Modena e Reggio affermava delle coglionate in merito al nucleare. Il fatto risale all'11 maggio 2011, in occasione di un mio comizio elettorale a San Benedetto del Tronto in vista del referendum sul nucleare.
«Vi invito a non pagare più il canone, io non lo pago più perché - dissi davanti al pubblico del comizio - non puoi permettere ad un ingegnere dei materiali, nemmeno del nucleare, parlo di Battaglia, un consulente delle multinazionali, di andare in televisione e dire, con nonchalance, che a Chernobyl non è morto nessuno. Io ti prendo a calci nel c...o o e ti sbatto fuori dalla televisione, ti denuncio e ti mando in galera», dissi riferendomi alla partecipazione di Battaglia ad una puntata di Anno Zero.

VIDEO Franco Battaglia ad Anno Zero; bambini malati a Chernobyl non per le radiazioni

Il Pm aveva chiesto una multa di 6.000 euro. Il giudice mi ha invece tolto la condizionale condannandomi a un anno di prigione e a 50.000 euro di risarcimento.
Io sono fiero di aver contribuito a evitare la costruzione di nuove centrali nucleari in Italia. E' un'eredità che lascio ai nostri figli che potranno evitare incidenti come Chernobyl e Fukushima.
A Chernobyl non è morto nessuno?

VIDEO: I figli di Chernobil

Forse fa paura che il Movimento 5 Stelle si stia avvicinando al governo?
Se Pertini e Mandela sono finiti in prigione potrò andarci anch'io per una causa che sento giusta e che è stata appoggiata dalla stragrande maggioranza degli italiani al referendum.
In alto i cuori.

PS: contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di informazione la pena non è stata sospesa

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • EmanueleBeppe Borghesan Utente certificato 2 anni fa
    Esprimo la mia solidarietà a Beppe Grillo per la condanna ingiusta inflittagli da giudici di parte.Mentre il cosiddetto"ing".Battaglia può continuare a sostenere delle enormi e disumane falsità stto gli occhi e le orecchie di milioni di italiani che da tempo non si fanno prendere più per i culo dalla T.V.e da alcuni giudici servi del Governo.In questo paese ridicolo bisogna dire la verità come fa Beppe a tutti i livelli.Solo dicendo la verità si può cambiare il paese.Ricordo ai giudici che il Battaglia ha depistato e messo nel circuito mediatico bugie pericolosissime per l'incolumità del popolo italiano.Che facciamo gli regaliamo una medaglia all'uranio-plutonio impoverito?e ai giudici regaleremo un libro sugli effetti delle radiazioni nucleari.Ettore Borghesan,saluti fraterni.
  • Tamara . () Utente certificato 2 anni fa
    Sono nera!!! Beppe ti voglio bene e ti ammiro per come lotti contro i poteri forti. È ovvio che il M5S fa paura. Siamo con te! Un fortissimo abbraccio.
  • Antonello impagliazzo (shaman) Utente certificato 2 anni fa
    Se davvero ti mettono in una cella... lascia dello spazio per me fratellone. Ti faccio compagnia!
    • Luigi Bonardo Utente certificato 2 anni fa
      Se per voi va bene, mi aggiungo anch'io. ciao
  • Mauro B. 2 anni fa
    Beppe attiva un pagina per la raccolta FONDI CHE TE LA PAGHIAMO la multa...
  • marina b. Utente certificato 2 anni fa
    bella stella....se ti mettono in prigione(ma non ci voglio credere)ti faranno talmente male...che anche i più stolti capiranno che siamo dalla parte del giusto...preferirei che il sacrifico tuo non arrivasse a questi punti....ma caso mai saremo tutti con te ti abbraccio forte forte
  • Patrizia M. Utente certificato 2 anni fa
    Il Movimento fa paura, questa è una condanna politica!! Beppe siamo con te
  • Arianna C. Utente certificato 2 anni fa
    Si devono vergognare : la galera per aver detto la verità' sul nucleare !!! Massima solidarietà' a Beppe Grillo !
  • ivan sbizzera Utente certificato 2 anni fa
    Visto che il professore è così convinto... sarei dell'idea di fare una colletta e mandarlo una volta all'anno(ferie) a Chernobyl giusto per cambiare aria e rilassarsi!!! Visto che già tante famiglie Italiane ospitano bambini per disintossicarsi,potrebbe dar prova che NON serve!!!
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 2 anni fa
    Staff...per cortesia riportate questo post sulla pagina principale. Non è giusto parlare di cose più leggere quando c'è di mezzo un grosso problema al nostro Beppe,non è giusto! Grazieeeeee!
  • Michele B. Utente certificato 2 anni fa
    Chi e' il consulente che ha supportato il giudice in questa decisione? O che competenza professionale diretta aveva il giudice per emettere una sentenza di questo tipo? Il giudice doveva condannare Battaglia per lite temeraria (manifestamente infondata) e per aver espresso pubblicamente in TV informazioni tendenti a sminuire il grave impatto che l'esplosione di Cernobyl ha avuto sulla salute.
  • IVAN GARINI 2 anni fa
    Solidarietà a Beppe, la sentenza è sconcertante, per il Sig. Battaglia e al giudice propongo una raccolta fondi per organizzare una bella vacanza a loro e famiglie a Chernobyl
  • Alessandro Sangiorgio 2 anni fa
    Siamo con te Beppe. Aprezziamo il sacrificio che hai sempre fatto per portare alla luce notizie scomode pur sapendo di rischiare personalmente nel fare ciò. Ti saremo eternamente grati. Grazie mille e un abbraccio
    • GIOVANNA PIGNATA Utente certificato 2 anni fa
      Non ho parole! Le vessazioni contro Grillo sono preoccupanti. E’ necessaria la mobilitazione per dimostrargli il nostro appoggio. Grazie a Grillo per il suo impegno.
  • Terry E. () Utente certificato 2 anni fa
    Anch'io la penso come Beppe...mandatemi in galera. Anche nove milioni di persone che hanno votato per il Movimento 5S sono contro il nucleare......mandatele tutti in galera. Vivo in un paese corrotto e nei limiti del mio possibile lotterò per cambiarlo.
  • romeo c. Utente certificato 2 anni fa
    sono anni che su questo blog io tento di mettere in guardia i militanti grillini dal pericolo della magistratura che fa parte a tutti gli effetti della casta al potere. Ci proveranno a mettere ko grillo ma faranno un buco nell'acqua perchè grillo molto saggiamante ha deciso di non candidarsi personalmente e di non ricoprire cariche pubbliche. Il pericolo però è per i vari Di Maio etc. etc. : primo o dopo li attaccheranno giudiziariamente con scandali montati ad arte. L'importante è che i militanti non ci caschino e non abbocchino ricordando sempre che la magistratura italiana fa parte a tutti gli effetti della casta al potere
    • Pietro Rotai 2 anni fa
      La diffamazione colpisce l'onore e la reputazione di una persona. In questo caso il Battaglia si è auto diffamato, un autogol contro la sua squadra dei fautori del nucleare, pronunciando bugie su Chernobyl. Beppe lo ha solo fatto rilevare in pubblica piazza. Doveva farlo nel segreto del confessionale?
  • Luciano Faggiotto 2 anni fa
    I Proci cominciano ad essere inquieti, sentono che sta arrivando Ulisse a stanarli dalla loro reggia dorata e parassita.L'arma non sarà un arco, ma il trionfo dell'onesta' verso se stessi ed i cittadini,con riguardo per i più' deboli, di cui hanno dimentica il significato, quando hanno soffocato le loro coscienze per sete di denaro e potere.
  • Massimo Gambino 2 anni fa
    Il prof. Franco Battaglia (ma chiamarlo professore è proprio impossibile) è una persona intellettualmente disonesta (sempre che sia provvisto di intelletto) ma anche Santoro Michele, con la democratica accattivante e generosa scusa di offrire a tutti il diritto di poter esprimere la propria opinione, è disposto a invitare ad Anno Zero personaggi di questo genere per creare pantomime con dibattiti inconcludenti la cui atmosfera ricorda il sapore della rivista e dell'intrattenimento, solo per ottenere ascolti. Questo è un mondo rovesciato che non dobbiamo assolutamente condividere e a cui è nostro dovere ribellarci, non tanto per la sentenza sfavorevole nei confronti di Beppe, il quale, non essendo un disgraziato come il sottoscritto e tanti altri che lo sostengono, sa benissimo di avere le spalle sufficientemente larghe per dare battaglia a questa finta giustizia disponendo di legali preparati e di una solidità economica su cui fare affidamento. Il fatto invece che deve toccare la nostra coscienza è l'insensibilità del giudice che ha emesso questa insensata e stupida sentenza, di fronte alla sofferenza di migliaia di persone afflitte e macerate nel corpo e nello spirito a causa dell'esposizione alle radiazioni. Questa è l'epoca delle giornaliste che fanno lo sgambetto all'emigrante con il figlioletto in braccio, preludio ad una futura confusione mondiale. Mettiamoci una pezza ora finché è possibile.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus