Via vitalizi e auto blu: ci vediamo il 7 dicembre a Roma

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Il #Rally per l'Italia è stato avviato una settimana fa da Luigi Di Maio per incontrare il maggior numero di persone e raccontare loro il nostro programma, ma i nostri portavoce sono attivi sul territorio per approfondire con i cittadini i punti cardine del nostro progetto per l'Italia. Iniziamo giovedì 7 dicembre alle 14: vi aspettiamo a piazza San Silvestro, in un’agorà pubblica uno dei primi punti del programma di governo del MoVimento 5 Stelle. Iniziamo da uno degli ambiti più sentiti dei cittadini: i tagli ai costi e ai privilegi della politica. Lo facciamo in un luogo significativo, a Roma, lì dove sorgono degli edifici simbolo degli sprechi della politica e del consociativismo: i palazzi Marini del costruttore romano, tanto caro ai politici, Sergio Scarpellini. La Camera dei Deputati li ha presi - e tenuti - in affitto dal 1997, alla "modica" somma di circa 32 milioni di euro l’anno.

Anno dopo anno, presidente dopo presidente, l’accordo è stato prorogato e Montecitorio ha speso in totale la bellezza di 500 milioni di euro senza ritrovarsi proprietario di un solo mattone. E così è andata, fino a quando è arrivato il MoVimento 5 Stelle. Con una norma inserita nel 2013 a opera di Riccardo Fraccaro, la cosiddetta norma sugli “affitti d’oro”, è stato possibile per la Camera stracciare quei contratti capestro che andavano avanti da 16 anni. Abbiamo così fatto risparmiare ai cittadini 32 miloni di euro l’anno e – udite, udite – gli onorevoli si sono stretti un po’ e sono andati a occupare edifici di proprietà della Camera, quindi senza ulteriori costi di affitto.

Partiamo da questo spunto, da questo esempio concreto per descrivere come potrebbe cambiare il ruolo tra politici e cittadini con il Movimento 5 stelle al governo. Politici non più strapotenti e strapagati, ma "dipendenti" dei cittadini. Senza più privilegi e sprechi a gonfiare le loro tasche, ma persone normali trattate come tutti quanti gli altri cittadini.

E allora: via i vitalizi, pensioni equiparate a quelle di tutti gli italiani come da legge, car sharing al posto delle auto blu.... Vi aspettiamo giovedì 7 dicembre per raccontarvi tutte le nostre idee sul taglio dei privilegi e dei costi della politica.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • verovero 1 mese fa mostra
    Giorgia Meloni +++ A. A. A . OFFERTE IMPERDIBILI DALL'AMMINISTRAZIONE RAGGI+++ Hai una stanza libera a casa e cerchi un guadagno facile? Il movimento cinque stelle ha l'offerta che fa per te: prendi a casa un clandestino e ti daranno lo stipendio, magari esentasse. Se invece hai un disabile da accudire o un figlio disoccupato non è un problema del Comune di Roma: è un problema tuo. Per info chiamare Virginia Raggi ore pasti QUESTI GRILLINI SI DEVONO VERGOGNARE ++++++++++++++++++++++++ L'ITALIA E' COSI' STRAPIENA DI BUONISTI ALLE URNE, MA CONCRETAMENTE PREFERISCONO CHE CERTA GENTE VADA A FINIRE NEL CONDOMINIO ALTRUI, NELL'ABITAZIONE ALTRUI, NEL QUARTIERE ALTRUI.
  • miocuggino 1 mese fa mostra
    Mio cuggino sostiene che siamo solo capaci di tagliare, ma non di investire. Bah!
  • Max Stirner Utente certificato 1 mese fa
    -----IN QUESTO CONTATORE C'E' QUALCOSA CHE NON VA----- Donazioni al 5/12/2017 Donatori € 106741 3183 QUESTO CONTATORE E' FERMO!
    • Max Stirner Utente certificato 1 mese fa
      "tanto in tanto" Strana unità di misura... Sarebbe come dire di "poco in poco" oppure di "troppo in troppo" Sono almeno 48 ore che non viene aggiornato e non credo che comporti chissà quale impegno per farlo. Aggiornarlo ha lo scopo di stimolare, oltre a quello di aggiornare. Ciao
    • Veronica2 1 mese fa
      Ma no, viene aggiornato di tanto in tanto.
    • verovero 1 mese fa mostra
      QUELLO CHE NON VA E' CHE NON CI SONO LE TUE PALANCHE, PERCHE' TU SEI QUELLO CHE, CON UN SORRISO CHE VA DA BOLZANO A CALTANISETTA, LI CONTA!
  • dario 1 mese fa mostra
    Slobodan Praljak beve veleno in tribunale e muore DICONO FOSSE STATO UN CIMINALE DI GUERRA DI RELIGIONE CATTOLICA CHE HA FATTO PULIZIA ETNICA DI MUSULMANI GRANDI E PICCINI. NON VI SIETE CHIESTI COME MAI I TERRORISTIMUSULMANIDIMIERDA FANNO STRAGI IN FRANCIA, SPAGNA, OLANDA ........ MA NON FRA LA POPOLAZIONE CROCIATA DI QUEL SIGNORE?
  • Sissa Chissà 1 mese fa mostra
    Oggi, in calce al relativo mini post, ho finalmente visto i dati del sondaggio di Venerdì scorso sulle priorità del Programma Affari Costituzionali. Fra i punti messi in votazione, il taglio ai costi e ai privilegi della politica, Costituzionalmente “Riduzione delle indennità parlamentari e abolizione dei vitalizi”, risulta la riforma Costituzionale prioritaria per il 10% degli iscritti, ovvero per quelli che, come me, hanno partecipato al sondaggio. Ripensando al Post precedente, su pubblico e privato, mi domandavo quanti iscritti in più o in meno parteciperebbero se Rousseau, con un codice sorgente apertro, passasse da privato a pubblico. Mi domandavo inoltre, se Rousseau mi consentisse di metterli in votazione, quanti iscritti voterebbero questi 2 punti: - Una Banca APPARTENENTE al popolo, il cui Dirigente, eletto dal circa 60 milioni di azionisti pro quota, abbia il compito di custodire la riserva aurea Appartenente al popolo, di stampare moneta Appartenente al popolo e di gestirla per attivare e remunerare lavori di pubblica utilità, esattamente come deciso dal popolo azionista. 2) Un ordinamento Nazionale Federale e uno Europeo Confederale, ordinamenti in cui il potere sia esercitato dal basso, dai cittadini di ciascuna Regione, i quali decidono Direttamente l’ammontare del gettito fiscale regionale e come reperire e investire tali risorse, sia per gli interventi locali, sia per quelli extra locali, nazionali o sovra nazionali che li coinvolgono. In compagnia dei miei interrogativi, vi auguro una buona serata.
  • stefano 1 mese fa mostra
    ESISTONO ANCORA MILIONI DI SUDDITI CHE NON HANNO ANCORA CAPITO CHE "QUELLI NUOVI" (GRILLO E CASALEGGIO) DEVONO ESPORSI COME CANDIDATI "PER VIVERE POLITICAMENTE DI MERITI E FATTI A LUNGO O PERIRE POLITICAMENTE SUBITO E NON DOPO 20 ANNI!""
  • andrea 1 mese fa mostra
    "QUANDO VEDETE" ORESTE MANDATELO A FANKULO DA PARTE MIA PERCHE' DEVO USCIRE.
  • andrea 1 mese fa mostra
    Elezioni 2018, Di Maio: "Comunque vadano le elezioni, sarà il mio ultimo mandato" MA DAI GIGGINO, QUALCOSA DA FINIRE, QUALCHE BATTAGLIA INIZIATA E DA PORTARE AVANTI ......... QUALCHE SCUSA COME QUELLA CHE SI E' INVENTATO FIASCONARO LA TROVERAI ANCHE TU!
  • andrea 1 mese fa mostra
    I GRILLINI HANNO 3 ALTERNATIVE: MORIRE DEMOCRISTIANI MORIRE FESSI MORIRE DEMOCRISTIANI E FESSI.
  • andrea 1 mese fa mostra
    https://www.facebook.com/DalleStelleAlleStalle1/photos/a.821974977828665.1073741847.820434744649355/2172895416069941/?type=3&theater
  • fabrizio 1 mese fa mostra
    Ernesto Tinazzi Leone Nota di servizio Sono stato chiaro? ++++++++++++++++++++++++++ CHE TI ABBIANO "SEGATO" UN MEGAGRUPPO DI QUALCHE "MILIONATA" DI GRULLINI, LO RIBADISCI ORMAI 5 GIORNI LA SETTIMANA DA QUALCHE ANNO, COME QUEGLI ANZIANI AL BAR CHE RAACCONTANO SEMPRE LA STESSA STORIA. NON SI CAPISCE (MA IO LO CAPISCO) COME MAI CI SIA UN "MI PIACE" OGNI TANTO (MA TANTO TANTO) FRA UNA MILIONATA DI "SEGATI". TINAZZI, RACCONTAMI QUALCOSA CHE NON SO, VISTO CHE IO PRECEDO DI GIORNI, MESI SE NON DI ANNI ARTICOLI DI GIORNALE E SEDICENTI ESPERTI DI GRILLISMO!
  • fabrizio 1 mese fa mostra
    PIERO GRASSO LEADER DEL PARTITO LIBERI E UGUALI, DI MAIO LEADER DEL MOVIMENTO 5 STELLE. SI DIMETTANO DALLE RISPETTIVE CARICHE, GRAZIE (AR CAXXO)!
    • Luca M. Utente certificato 1 mese fa mostra
      si dimettano?chi????di maio???
  • fabrizio 1 mese fa mostra
    GRILLO E CASALEGGIO ATTRAVERSO IL BLOG VI HANNO FATTO BERE DI TUTTO E DI PIU'. I parlamentari passano la vita a rilasciare comunicati, fare interviste, comparire in televisione, scrivere libri per acquistare visibilità. Non per questo sono stati eletti, ma per lavorare. Sono dipendenti pubblici e come tali devono comportarsi, non come leaderini da strapazzo, tuttologi del piccolo schermo, giornalisti d'accatto. Il potere al popolo si è trasformato nel potere ai partiti. I nostri dipendenti in nostri padroni. La democrazia si è rovesciata.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus