Il trionfo di Roma 5 stelle fa il giro del mondo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

>>> Il Blog delle Stelle ora è anche su Telegram con tutte le news e i commenti.
Rimani aggiornato ---> Clicca qui https://telegram.me/blogdellestelle e UNISCITI.

E' un trionfo dilagante quello del Movimento Cinque Stelle nelle elezioni amministrative. L'attenzione dei media internazionali è tutta rivolta al grandioso successo di Virginia Raggi eletta primo sindaco donna della Capitale d'Italia. Fatto storico che ha trovato spazio sui siti esteri e i quotidiani di tutto il mondo: dalla Francia alla Spagna, dalla Russia alla Germania passando per Giappone e Turchia. Lo schiacciante risultato del M5s (che ha conquistato oltre il 67%) viene descritto sulle prime pagine dei media stranieri come un fatto straordinario sia perchè Virginia Raggi è il primo sindaco donna a salire in Campidoglio e sia perché il Pd, partito del Premier Renzi, ha subito una disarmante sconfitta. Appena dopo gli exit poll, l'agenzia France Presse ha dato la notizia: "Roma ha eletto Virginia Raggi come primo sindaco donna" aggiungendo sul sito "...con una sconfitta elettorale per il premier Matteo Renzi". Anche l'emittente panaraba Al Jazeera, ancor prima che fossero chiusi i seggi a Roma, aveva preannunciato, con un tweet, la vittoria della Raggi.

Secco il New York Times: "Il premier Matteo Renzi subisce la vittoria del M5S". Stessi toni per la Reuters "il premier Renzi affronta una pesante sconfitta nelle elezioni amministrative". Le Monde ha sottolineato la storicità dell'evento: "Virginia Raggi, candidata del Movimento 5 stelle, è stata eletta prima donna sindaco di Roma". Nessuna sorpresa, però, per il quotidiano francese secondo il quale alla candidata cinque stelle è bastato denunciare il degrado degli ultimi anni per vincere. Anche Liberation ha incoronato Virginia descrivendola come praticamente sconosciuta al grande pubblico fino a cinque mesi fa ma in grado di diventare un simbolo del Movimento 5 Stelle e della sua opposizione ai partiti tradizionali. Per Le Figaro l'esito del ballottaggio deve essere visto come simbolo della protesta dei romani contro gli scandali e la corruzione di Mafia Capitale. El Pais di Madrid ha scritto: "Renzi ammette l'entità della sconfitta nei comuni, ma ha escluso le dimissioni". Ancora in Spagna il conservatore 'Abc' scrive che "Virginia Raggi conquista Roma. Per la prima volta la capitale italiana sarà guidata da una donna. Risultato che rappresenta un duro colpo per il Pd ed il suo segretario e premier Matteo Renzi". Mentre El Mundo sceglie il titolo: "L'anti-casta Virginia Raggi è la prima donna sindaco di Roma".

Il britannico Daily Telegraph ha invece titolato: "Roma elegge la populista Virginia Raggi primo sindaco donna". Per il Guardian "una vittoria dei M5S segna una sfida diretta al Pd del premier Matteo Renzi e riflette lo scontento dell'elettorato verso i partiti tradizionali. Sempre il Guardian parla di una "outsider anti establishment" che promette però di essere "sindaco di tutti i romani". Il Süddeutsche Zeitung titola: "Trionfo di un partito di protesta - l'Italia in un mare di stelle". Lo statunitense Wall Street Journal al momento degli exit poll ha scritto: "Una vittoria di Virginia Raggi rappresenterebbe una battuta d'arresto per il partito di maggioranza del premier Matteo Renzi". Anche per il Die Zeit il risultato delle elezioni amministrative italiane sono un duro colpo per il governo dato che il voto era considerato un importante test per Renzi. In Austria per la 'Tiroler Tageszeitung" "i populisti di Grillo conquistano Roma e Torino, imbarazzo per Renzi...che deve fare i conti anche con la sconfitta a Trieste". Infine il Times di Londra ha voluto sottolineare che questo risultato lascia il primo ministro "con il naso sanguinante".

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus