Lo scudo dell'arroganza del potere

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Davide Casaleggio

Prima Rosato (PD), adesso Gasparri (FI). La vergognosa legge sull’immunità parlamentare continua a difendere la casta, ponendola al riparo dalla giustizia e dalle regole democratiche che valgono per qualsiasi altro cittadino. Uno scudo fatto di arroganza e potere che va ben al di là della tutela delle azioni parlamentari. In questi giorni ne ha beneficiato il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri, che nel dicembre del 2016 avevamo querelato per diffamazione dopo uno dei suoi soliti insulti via Twitter. Gasparri ci aveva definito «sterco», accusandoci inoltre di gestire falsi account (il caso Beatrice Di Maio non gli ha insegnato niente…).

Dopo queste accuse gratuite, abbiamo sporto denuncia. Ma lo scudo che protegge quelli come Gasparri e Rosato e gli consente di poter calunniare senza temere, ha fatto in modo che un giudice sottoponesse il caso a una giunta per valutare se il tweet fosse o meno un’“opinione” espressa nel giudizio delle sue funzioni di parlamentare. Proprio così, hanno decretato i colleghi a maggioranza (grazie all’asse Pd-Forza Italia): “lo sterco” di Gasparri è insindacabile. È attività parlamentare. Gli insulti di Gasparri sono diversi da quelli dei cittadini comuni.

Quando il MoVimento 5 Stelle sarà al governo si impegnerà fortemente per evitare che esistano diversi livelli di giustizia e per fare in modo che l’immunità parlamentare sia uno strumento di democrazia e non uno scudo fatto di arroganza e potere.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • beppe z. Utente certificato 4 mesi fa mostra
    L'Italia che tutela i delinquenti!!!
  • Franco Mas 4 mesi fa mostra
    Parla di “sterco” proprio Gasparri che dalla inutile destra di Fini è arrivato alla finta destra di FI, un opportunistico salto fatto sputando sui vecchi “ideali” che però gli ha allungato la carriera politica, altrimenti oggi in Parlamento ci starebbe a passare lo straccio. Gasparri e Rosato, due natiche dello stesso culo politico.
  • fuori dai coglioni 4 mesi fa mostra
    i parenti sono tutti nell'arma ... l'ebetino lo hanno messo in parlamento perché per l'arma non era idoneo. e non c'è verso di togliercelo dai coglioni così come tanti altri.
  • Maurizio Dati Utente certificato 4 mesi fa mostra
    E' gente senza palle, che si nasconde, scappa, lancia il sasso e nasconde la mano. Non sono uomini, sono omminicchi. E' bello cosi eh, offendere e poi farsi scudo della carica acquisita senza nemmeno un voto. Arriverà il giorno che saranno sputati in faccia dalla gente per strada. E quando diventeranno vecchi non troveranno nessuno a sostenerli, forse qualche badante straniera che gli fotterà tutto, cosi come loro hanno fottuto tutto agli italiani. La vita è una ruota.
  • Andrea Zanella Utente certificato 4 mesi fa mostra
    Lo sterco sono loro, e lo sanno!
  • severino turco Utente certificato 4 mesi fa mostra
    Se dalla Cloaca massima esce un onorevole escremento umano è sicuramente un escremento, puzza come un escremento e se parla parla da....mrd!!!!! non c'è da farsi meravlia.!!!
    • severino turco Utente certificato 4 mesi fa mostra
      m.r.d. ho il computer che salta certe sillabe e anche qualche vocale.
  • paolo b. Utente certificato 4 mesi fa mostra
    usate le loro stesse armi: un parlamentare prende un secchio di merda e glielo tira in faccia ,dopo di che se vi denuncia usate lo scudo parlamentare .
  • cosimo calabrese Utente certificato 4 mesi fa mostra
    GASPARRI SI SENTE TUTELATO DALLA CASTA, MA NON LO SARA' PER SEMPRE, VERRA' IL MOMENTO DEL GIUDIZIO POPOLARE CHE QUESTO STERCO, (QUELLO VERO) DI POLITICI SARANNO PRESI A CALCI NEL CULO, CAPIRANNO UNA VOLTA PER TUTTI CHE ANCHE LORO SONO COME TUTTI I COMUNI CITTADINI, NON HANNO LE ALI COME CREDONO.
  • Elia Porto 4 mesi fa mostra
    COME GLI SCORPIONI circondati dal fuoco. I partiti circondati da un cerchio di fuoco (i cittadini massacrati), tentano di colpire con il loro pungiglione chi sta fuori dal cerchio. Ma piano piano il cerchio si restringerà ed allora al pari degli scorpioni i partiti si colpiranno fra di loro fino a quando saranno estinti come i dinosauri. Gasparri e compagni preparatevi STIAMO ARRIVANDOOOOO!!!!
  • aldino c. Utente certificato 4 mesi fa mostra
    I privilegi di questa gentaglia sono assolutamente invisi alla totalità delle persone. Quindi, bisogna portarli a conoscenza della gente il più possibile, non perdendo nemmeno un'occasione.
  • peppe ceceris Utente certificato 4 mesi fa mostra
    gasparri maurizio, un delinquente abituale abitualmente abituato a frequentare delinquenti abituali......ciao
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus