#5giornia5stelle - Daspo per le imprese

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.



Continua la raffica di arresti tra i politici del PD, e si avvia a superare ormai la media di uno al giorno. E’ passata da un pezzo l’ora di una legge contro la corruzione, per questo il M5S ha presentato in Parlamento la sua Carta dell’Onestà: come spiega Alessandro Di Battista, la corruzione toglie risorse al lavoro ed alle imprese. E’ giusto quindi applicare una Daspo non solo ai politici corrotti, ma anche alle aziende che praticano la corruzione a svantaggio della concorrenza onesta.

In Aula alla Camera arriva Renzi. Il nostro capogruppo Michele Dell’Orco ne approfitta per chiedergli, per l’ennesima volta,chi sono i finanziatori del suo partito visto che il governo approva solo leggi a favore di petrolieri e banchieri. La risposta di Renzi? Minaccia di fare causa al M5S che ha osato l’oltraggiosa domanda. Carlo Sibilia ribadisce che Renzi non ha fatto leggi a favore dei cittadini perché costoro non hanno ormai più nulla da dare.

Da Bruxelles, la nostra portavoce Tiziana Beghin ci racconta delle clamorose rivelazioni a seguito dei leaks sul TTIP, il Trattato Transatlantico tra Europa e Usa. Nel testo è scritto nero su bianco che gli Stati Uniti puntano a favorire le loro esportazioni a svantaggio delle nostre, in particolare per quello che riguarda agricoltura e prodotti alimentari. Il rischio concreto è quello di un’invasione di prodotti OGM e ormoni e dell’abolizione del marchio DOP. Riccardo Fraccaro, alla Camera, invita i cittadini a partecipare alla manifestazione contro il TTIP che si terrà sabato 7 maggio a Roma.

Tiziana Ciprini e Claudio Cominardi, della Commissione Lavoro alla Camera, sono stati in visita ad una delle nuove bellissime realtà che si stanno diffondendo in Italia: aziende decotte e destinate alla chiusura che vengono rilevate dagli operai costituiti in cooperativa e riportate in produzione. Tiziana e Claudio intervistano gli operai e si fanno raccontare.

Al Senato, Enrico Cappelletti interviene sulla legge per contrastare il fenomeno del negazionismo storico. La legge è importante, ma noi crediamo che in primo luogo occorra un cambiamento culturale.

Il consumo di suolo arriva ancora in aula alla Camera, una legge che è stata stravolta dalla maggioranza al punto da diventare quasi un aiuto ai cementisti. Il nostro Massimiliano Bernini sottolinea come in Italia ormai il consumo di terreno agricolo abbia raggiunto livelli insostenibili, e come la cementificazione non rappresenti solo un danno ambientale ma ci esponga anche ad un grave rischio sull’approvvigionamento alimentare.

Per finire, buone notizie da Bruxelles sulla questione TAV. Il M5S, ci racconta Marco Valli, è riuscito a portare in Parlamento e a far approvare una proposta che impone trasparenza sui finanziamenti al TAV. Daniela Aiuto riferisce che ufficialmente le informazioni sui finanziamenti non sono rese disponibili “per non turbare l’ordine pubblico”. In realtà, abbiamo scoperto che esiste un veto di Italia e Francia per non far sapere la verità ai cittadini. Il M5S non demorde: come sempre, vogliamo risposte.

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • maria g. Utente certificato 1 anno fa
    vi chiedo di anticipare le mosse di chi tiene le persone strette al laccio a causa della mancanza di lavoro .Pertanto perchè non proporre una lista delle persone che perderebbero il lavoro in caso di chiusura dei pozzi petroliferi suddividerli per competenze e dare a loro la priorità per le probabili asuunzioni nel pubblico.Inoltre se si dovesse bonificare l'area compromessa basterebbe obbligare i patron ad utilizzare lo stesso personale in esubero.Il malcontento serpeggia e spacca il punto di vista della gente ...parliamo di cifre reali dell'occupazione forse sono meno di quello che sembra............
  • gina alba Utente certificato 1 anno fa
    RAGAZZI 5 STELLE MENO SLOGAN . Vi stanno massacrando . Dovete imparare in fretta se volete salvare i cittadini italaini dagli ipocriti..... Però dovete avere un credo da diffondere e non solo slogan .
    • Pier 1 anno fa
      Credere, obbedire, combattere?
  • roberto p. Utente certificato 1 anno fa
    E' vero ma ci sono anche altre cose più importanti che in Italia crescono giornalmente: la disoccupazione , il numero di contratti lavorativi senza nessun diritto le tasse e il costo servizi.Vorrei che giornalmente il M5S ricordasse anche questo e non solo dei finti arresti. Senza un lavoro o con un lavoro senza diritti una persona è socialmente senza una identità e senza prospettive di un futuro.
  • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
    Invece della daspo suggerirei una religiosissima tagliatina alle mani, sarebbe molto più dissuasiva (e risolverebbe il problema tav). Petrolieri e banchieri fanno donazioni? Se 60 milioni di cittadini lasciassero un centesimo nella giusta direzione avremmo un "lapidario" cambio nelle priorità politiche. Ttip? già me la vedo che per evitarlo ci toccherà andare da Putin a elemosinare aiuto per scappare dall'ue e tutti i suoi trattati di m€rd@. Il revisionismo storico (quindi in piccola frazione pure il negazionismo) è parte fondamentale dello studio della storia e chi non lo sa è 'gnorante come una zappa o ben corrotto per fingere di esserlo: del negazionismo bisogna evitare solo eventuali falsità e mai diverse interpretazioni dei documenti storici (dobbiamo ai negazionisti la scoperta di alcuni piccoli falsi sull'olocausto e processo di Norimberga).
  • john f. 1 anno fa
    I contrari ci accusano di doppio giustizialismo. Non si rendono conto del loro singolo garantismo nei riguardi dei loro 'migliori'. Ci sono differenze enormi tra noi e loro, i contrari.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus