Questo è il presidente uscente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti (PD) - ASCOLTA L'AUDIO

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Alessandro Di Battista

Questo è il presidente uscente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la persona che ha governato la nostra sanità pubblica negli ultimi 5 anni e che non perde occasione per attaccare Virginia Raggi sui rifiuti, omettendo le sue responsabilità. Il Pd e Matteo Renzi lo hanno ricandidato per un secondo mandato. Quello che potete ascoltare è un estratto della sua deposizione nell'ambito del processo Mafia Capitale. Dopo queste dichiarazioni la Procura lo ha indagato per falsa testimonianza. Fatevi una domanda, datevi una risposta.

P.S. Domani (giovedì 18 gennaio) sarò a Bologna. Presenteremo il programma Università del Movimento 5 Stelle. Il 20 gennaio (sabato prossimo) sarò a Pescara. Il 1 febbraio partirà da Viterbo il tour sul nostro programma. Io girerò tutta l'Italia in camper. Venite con noi!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • raoul 23 ore fa
    hanno la faccia da cassio,,,pea. Il 4 marzo vaporizziamoli tutti
  • mario genovesi 2 giorni fa
    Il motto di Zingaretti in questa campagna elettorale è "la forza del fare". Schifo, brutto pendaglio da forca.
  • mario genovesi 3 giorni fa
    L'alleanza di Liberi e Uguali (al PD) con questo losco figuro responsabile di avere pugnalato alle spalle Marino la dice lunga su cos'era la sinistra in Italia. Questi hanno votato prima la legge Fornero e poi il jobs act poi si alleano a gente come questo qua, gli elettori che si sono inchiappettati negli anni passati non se lo dimenticano.
  • Gianti 4 giorni fa
    Purtroppo questi video in tv non trovano spazio, non se ne parla, tutti i mezzi di informazione sembrano concentrati in una campagna di stampa atta a far perdere consenso al M5s. Dobbiamo rendere virali questi video per far conoscere altrimenti non c'è speranza. DIFFONDETE!!!
  • SALVATORE CONTE 4 giorni fa
    BASTA GUARDARLO ED ASCOLTARLO PER CAPIRE. MA PER CARITA'.....LUI DI MAFIA CAPITALE NON NE SA' NIENTE! MICA FACEVA IL PRESIDENTE DI REGIONE LAZIO. TANTO CHE E' STATO BRAVO E......COMPETENTE....(SIC) CHE, LO HANNO PROPOSTO PER UN SECONDO MANDATO. POVERO LAZIO, POVERA ROMA!! FI - PD - FDI - UDC - LISTA CIVICA - MARGHERITE E GAROFANI ED ULIVI E, AMMUCCHIATE VARIE, VI HANNO DISTRUTTO!!!
  • undefined 4 giorni fa
    stanno facendo di tutto alla raggi solo chi ha gli occhi e le orecchie piene di prosciutto non capisce il M55 e'l'ultima spiaggia svegliamoci.
  • Aberto O. Utente certificato 4 giorni fa
    Si sente chiaramente da questa registrazione che Zingaretti è in difficoltà. Il dubbio è che sia anche reticente. Gli hanno dovuto chiedere quattro volte se ci fu un'offerta anomala sulla gara CUP e in che cosa consistesse l'anomalia, ma lui risponde che non lo sa. Quindi vi è stata una revoca, ma non si sa per quale diavolo di motivo la gara sia stata revocata. Poi salta fuori che la pubblicità sulla gara CUP (gara che vale 300 milioni di Euro) è stata fatta su giornali di cui il Presidente Della Regione Lazio ignora l'esistenza, o li conosce soltanto di nome. Va be', peccato soltanto che ce l'ascoltiamo fra noi e la maggioranza dei cittadini del Lazio probabilmente non ne saprà mai nulla. Se ci fosse stata la Raggi al posto di Zingaretti, l'interrogatorio sarebbe andato in onda su tutti i TG di prima serata, ed in tutti i talk politici. Il testo sarebbe poi stato riportato parola per parola su tutti i giornali del regime. E Renzi ha il coraggio di dire che c'è un disegno contro il PD! Ma certo che c'è, peccato che sia stato ordito dal PD medesimo. Un disegno contro il PD, ordito dal PD stesso! E' così chiaro!
  • Giorgio Vitali Utente certificato 4 giorni fa
    Le modalità di fare politica e propaganda utilizzate dalle televisioni pubbliche e private non possono essere accettate e permesse in una società democratica ed evoluta. E questo vale indipendentemente dall'orientamento espresso. E' inaccettabile e basta. Non credo nemmeno basti un "garante", perché non si tratta di censurare o di stigmatizzare a posteriori. E' indispensabile varare una legge che regoli la comunicazione politica (soprattutto in periodo di campagna elettorale), affidandone la gestione ed il coordinamento ad una entità sopra le parti, in grado di lasciare uguale spazio a tutti. Non è del resto pensabile nemmeno che ci siano candidati che investono centinaia di migliaia di euro, o spettacoli di evasione che influenzino il destino della gente. Tutto questo non rientra nel concetto di "democrazia". Ed in fondo un cambiamento vero sarebbe semplice da mettere in pratica
  • Antonio.P 4 giorni fa
    POLITOMETROOOOOOOO...................... POLITOMETROOOOOOOO......................... POLITOMETROOOOOOOO....................... Poi legge anticorruzzione, e conflitto di interessi. Prenotiamo un pigiamino a righe ed una bella dieta a pane ed acqua con lungo soggiorno in un bel resort 5 stelle (proporrei l'Asinara o S.Vittore) per questi sciacalli/necrofagi !
  • Giorgio P. 4 giorni fa
    È per quel motivo che riescono ha prendere ancora voti in quelle tv, rai mediaset spazzatura mediatica.Basterebbe nel nostro piccolo il passa parola di evitare quei canali se può servire,ma rimane il fatto che la carta igienica stampata non è da meno purtroppo.
  • CARLO A. Utente certificato 4 giorni fa
    Mandategli il commissario Montalbano !!!
  • max 4 giorni fa
    Pidioti marci e senza vergogna.
  • Tommaso Giannitrapani 5 giorni fa
    mi scusi Di battista, ma non esiste un garante delle comunicazioni? mi capita di vedere sui tg mediaset continue e ossessive interviste e dichiarazioni di Berlusconi solo contro il M5S senza alcun contraddittorio e abbiamo visto quanto questo incide nei sondaggi (la maggior parte degli anziani vede solo la TV e non usa internet).
    • Adelaide C. Utente certificato 4 giorni fa
      E' quello che penso anch'io!!!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus