#LEX: Tutela e libero accesso a Internet

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
accesso_internet.jpg

"Continua la rivoluzione del Movimento 5 Stelle, si è conclusa infatti su LEX, la fase di discussione del Disegno di Legge costituzionale che va ad integrare l'articolo della Costituzione in effetti “chiave” per la materia internet: l'articolo 21.
Abbiamo cercato di introdurre un principio di libertà ed "uguaglianza sostanziale" (vedi articolo 3 Costituzione) anche al fine dell'accesso alla rete e verso la rimozione degli ostacoli di ordine sociale ed economico che potrebbero limitare tale accesso. Abbiamo ricevuto oltre 1.700 interventi da parte di cittadini che non solo hanno potuto vedere un disegno di legge, ma hanno avuto la possibilità di proporre modifiche ed integrazioni. Gli interventi più significativi saranno parte integrante del testo che verrà depositato al Senato. Alcuni di voi hanno segnalato temi relativi all'ambito del digital divide che però non possiamo inserire in un ddl di modifica costituzionale. Molti interventi ci hanno indicato come sia sentito il tema della Cittadinanza Digitale che abbiamo subito recepito e sarà appunto il tema del prossimo disegno di legge. SIAMO OLTRE!" Stefano Lucidi - M5S Senato

Leggi i dettagli della legge

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Valentino Amadio Utente certificato 3 anni fa
    Signori, ricordate il caro Monti, quando mise una tassa dello 0,10% sui risparmi della gente? Poi quel 0,10% è diventato 0,15%; nel 2014 sarà dello 0,20%. Fatevi due conti e vedete quanti soldi vi tolgono dalle tasche. E tutti in silenzio......la pseudo-sinistra di Letta e la pseudo-destra di Alfano.....ti mettono le mani in tasca...... Intanto il caro pseudo-sinistroide Fazio, che intasca dalla rete Pubblica circa 2.500.000 € all'anno, dice che quei soldi gli sono dovuti perchè le sue trasmissioni fanno share: VI PREGO NON GUARDATE SANREMO......azzerategli lo share...forse la RAI si renderebbe conto che l'ITALIA è piena di FAZIO, che guadagnerebbero almeno 1/10 di quanto percepisce il pseudo-sinistroide.
    • roberto argelli Utente certificato 3 anni fa
      scusate l'ignoranza ma come si misura lo share?
    • cesarina alberti Utente certificato 3 anni fa
      Mai visto Sanremo, non mi piace, come non vedo i canali rai 1, rai2 rai3, ci sono cose più importanti da vedere e sentire, come M AVANTI BEPPE! SIAMO CON TE!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus