La Macchina della Giustizia in panne

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

macchia-giustizia.jpg

>>> Oggi 6 febbraio sono a Padova, Piazza delle erbe, ore 17 e a Venezia, ore 21, piazza Mercato di Marghera. Domani 7 febbraio sarò a Trieste, piazza della Borsa, ore 17 e a Udine, piazza Venerio ore 21. Seguite le dirette su La Cosa! >>>

Dal 1992, dai tempi di Mani Pulite, si discute di Giustizia, di processi, di imputati, di giudici. In molte occasioni, di fronte allo sfascio del Paese e all'impunità della classe politica, la Giustizia ha esercitato un'attività di supplenza che in realtà non le apparteneva. Ha dovuto colmare un vuoto. Non si è discusso però, quasi per nulla, del tema più importante:della Macchina della Giustizia, della sua efficienza, del suo ammodernamento, della sua obsolescenza e dei danni economici e sociale che questo comporta. L'immagine della Giustizia trasmessa nei telegiornali è quella di faldoni trasportati nei corridoi o ammassati negli uffici, della durata infinita dei processi, delle toghe di ermellino ottocentesche, di un groviglio di leggi di cui nessuno conosce l'esatto numero, i più informati ritengono che varino da un minimo di 230.000 a un massimo di 350.000. Questa situazione favorisce i furbi, i ricchi e chi delinque e tocca quotidianamente un numero elevato di cittadini e va affrontata dal prossimo Parlamento.
Il rapporto annuale “Doing business” della Banca Mondiale, dedicato alla classifica dei Paesi in cui investire, nel 2011 pone l’Italia al 157° posto su 183, per la durata dei procedimenti e per l’inefficienza della giustizia. Al 30 giugno 2011 la massa dell’arretrato in Italia era di circa 9 milioni di processi (5,5 milioni civili e 3,4 milioni penali), e sono cresciuti a dismisura i tempi medi per una causa: nel civile 7 anni e 3 mesi e nel penale 4 anni e 9 mesi.
In Italia occorrono 1.210 giorni per recuperare un credito, in Germania 394. Secondo Mario Draghi: “Nostre stime indicano che la perdita annua di prodotto attribuibile ai difetti della nostra giustizia civile potrebbe giungere a un punto percentuale”.
Il problema non dipende da risorse scarse: l’Italia spende per la giustizia quanto la Gran Bretagna, ma in Italia le risorse sono mal impiegate: un esempio è l’eccessiva frammentazioni delle sedi, un altro: in Gran Bretagna ci sono circa 27 mila giudici onorari “Justices of the peace”, che lavorano gratis, per il prestigio sociale che ne deriva. In Italia invece i magistrati onorari sono pagati. Le cause della crisi non dipendono neppure da scarsa produttività: quella degli apparati giudiziari italiani, secondo la Commissione europea per l’efficienza della giustizia (CEPEJ), è fra le più alte dei 47 Stati membri del Consiglio d’Europa. La causa è soprattutto l’eccesso di domanda: le sopravvenienze civili annue contenziose di primo grado per ogni giudice in Italia sono 438, in Francia 224, in Germania 54. Quelle penali annue (reati gravi) per ogni giudice, in Italia sono 190, in Francia 81, in Germania 42 (dati CEPEJ 2008). Ciò dipende in gran parte dal fatto che il sistema legale tende a tutelare di più chi viola la legge rispetto a chi subisce una lesione dei propri diritti! Per 40 anni si è risposto con l’incremento dell’offerta di giustizia. Si sono quindi raddoppiati gli organici dei magistrati di professione (che nel 2011 erano 8.834 e ci sono ancora 1.317 posti da coprire). I risultati sono stati deludenti perché la litigiosità è triplicata. Gli interventi sull’offerta di giustizia, in assenza di controllo sulla domanda di giustizia, vengono riassorbiti da una domanda crescente di contenzioso.
In Italia nel processo penale impugnare conviene perché non si corrono rischi, in quanto vi è il divieto di peggiorare la posizione dell’imputato se è solo lui appellante. Perché l’imputato condannato non dovrebbe appellare, sapendo che, se è detenuto, può uscire per decorrenza termini; se è invece libero, non andrà in carcere fino a sentenza definitiva? Dopo l’appello, ci si può rivolgere alla Corte di Cassazione. Alla fine di questa lunga corsa a tappe si può sempre sperare nella prescrizione. Quindi non solo ci sono troppi processi in primo grado, ma vi sono anche troppe impugnazioni. Il diritto di appellare del condannato è previsto da convenzioni internazionali e non può essere abolito, a meno di rinunciare a ricondurre il giudizio di cassazione alla sua funzione essenziale di garantire la "nomofilachia", cioè l’uniforme interpretazione del diritto. La soluzione va trovata nell’autoregolamentazione, introducendo rischi: si deve consentire la “reformatio in pejus” in appello. Sono poco più di 37.000 gli appelli pendenti in Francia (dove non vi è il divieto di "reformatio in peius") a fine 2009. La Corte di cassazione francese è investita di circa 8.000 ricorsi all’anno, con un centinaio di avvocati abilitati al patrocinio per le giurisdizioni superiori. (in Italia i ricorsi in cassazione penali sono circa 50.000 l’anno, quasi altrettanti quelli civili e gli avvocati cassazionisti sono circa 50.000).
L’unico efficace rimedio alla crisi della giustizia italiana è una drastica riduzione del numero dei processi sia in primo grado che nelle impugnazioni, per ricondurre i carichi a quelli di altri Paesi. Ciò comporta la riduzione del reddito degli avvocati, già oggi in diminuzione. Deve quindi essere controllata la crescita del numero degli avvocati, che oggi in Italia sono 240.000 (in Francia 47.000) e stanno aumentando di 15.000 l’anno. Un terzo degli avvocati di tutta la UE è italiano. Il 93% dei giovani laureati in giurisprudenza finisce per fare l’avvocato, spesso come soluzione di ripiego. Questo è possibile solo intervenendo sulle università, che oggi sfornano un numero impressionante di laureati in giurisprudenza.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 4 anni fa
    LA MACCHINA DELLA GIUSTIZIA IN PANNE. No, no, in panne ci siamo noi, perchè la macchina della giustizia funziona benissimo, c'è da vedere per chi! In primis funziona per chi c'ha un buon avvocato, poi per il buon avvocato, funziona pure per chi c'ha lo stipendio adeguato a quello dei politici! In realtà la giustizia in italia funziona bene, funziona bene per chi vuole muoversi in modo illegale e pilotabile. E' come per la Sanità Pubblica, hai voglia se funziona, c'è un tale lucro sulla salute della gente che sarebbe una follia dire che non funziona! E' come per l'immondizia, più ce n'è, più qualcuno guadagna! Bisogna cambiare punto di vista, altrimenti non ci capiremo mai una mazza! IN ITALIA, TUTTO QUELLO CHE NON FUNZIONA, IN REALTA' FUNZIONA BENISSIMO, PER CHI CI GUADAGNA E' OVVIO! Quando parlavo di azione legale collettiva, mi riferivo a atti fatti da grandi gruppi di cittadini per "smuovere" magistrati e giudici che non potevano "non" velocizzarsi! Quando parlavo di Studio Legale 5 Stelle, cercavo un modo per avere anche noi dei "bravi avvocati"! Siamo in panne noi, non gli altri, loro qualcosa ci guadagnano sempre! Arrivederci e grazie. Nando da Roma.
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Manco farlo apposta,a paggina d'i commenti nun me se apre.Me so' detto...famme guarda' i commenti più votati...Nando,puro arrossato,ce sta sempre. E,come t'o ytrovo?? Solo...manco Emilia a regge... Aho,guardateve 'n bel firm,dar titolo minimalista "No". 'Notte...
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Lui',passo domani...tutti de grosso taglio i pijo... A proposito,Na',tutti l'ammiramo a Costanza tua...oddio,popo tua... Oggi,ne ho approfittato pur'io pe' 'n par d'ore...e.nun la devi manco da regge... Bon appetito...quanno magnate...
    • luis p. Utente certificato 4 anni fa
      A Nà pè quello che serve tò voto......volevo dì t'appoggio ma er Fruttarolo avrebbe equivocato....a proposito Fruttarò l'ai presi li bijetti pè Roma??
    • marco mix Utente certificato 4 anni fa
      Bravo Nando, ammiro la tua costanza. Ma io spero che lo studio legale 5 stelle, possa sedere direttamente in parlamento. A tutela garanzia e difesa del cittadino!
    • michele . Utente certificato 4 anni fa
      Complimenti..analisi lucida
  • MN DOC 4 anni fa
    Signor Grillo, le devo parlare 31 anni fa, un tragico incidente cambiava la vita al politico di oggi. Oggi, la vittima più segnata da quel dolore chiede verità QUANTI INSULTI DA PEZZI DI MERDA GRILLINI SI STA PRENDENDO QUESTA SIGNORA IN TUTTI I LINK CHE RIPORTANO QUESTA NOTIZIA! C'E' DA SCOMMETTERCI CHE CI SCRIVE ANCHE LA CASALEGGIO? CHISSA'! GLI INSULTI PIU' GETTONATI: "CHISSA' QUANTI SOLDI SI E' FATTA DARE PER QUESTA INTERVISTA" "CHE CAZZO VUOLE ORA DOPO 30 ANNI DA BEPPE GRILLO" "CHE CAZZO VUOLE DA BEPPE, CHE LI RESUSCITI?" ++++++++++++++++++ VOI SIETE FECCIA! MA VORREI DIRE ALLA SIGNORA UN MIO PENSIERO: COSA CREDE CHE LE DEBBA DIRE UNO CHE DI QUELL'INCIDENTE SI E' FATTO TUTTI I GRADI DI GIUDIZIO CON UN NOTO AVVOCATO DI FORZA ITALIA, MAGARI PER TENTAR DI DAR LA COLPA AD UNA LASTRA DI GHIACCIO? CHE SENSIBILITA' CREDE ABBIA UNO CHE CON QUEL PESO DI DISGRAZIA SI DEVERTIVA DA OGNI PALCO A CITARE IL REATO DI ADDENTARE UNA CAVIGLIA AD UN CARABINIERE DA PARTE DI ROBERTO MARONI? 5 MESI CADAUN MORTO, PENA SOSPESA: CHE TRISTEZZA! IL BELLO E' CHE LA UTILIZZA (LA CONDANNA) PER NON CANDIDARSI: E' QUELLO CHE MI FA PIU' RABBIA! GLI PERMETTE DI FARE IL LEADER NON METTENDOCI PROPRIO DEL TUTTO LA FACCIA! DA QUESTO PUNTO DI VISTA E' PIU' FURBO DI SILVIO BERLUSCONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • maria c. Utente certificato 4 anni fa
      @MN DOC Quanta flatulenza che produce la tua mente!!!
    • Maria P. Utente certificato 4 anni fa
      MN, con tutto il rispetto per il suo dolore e la disgrazia, davvero ci credi che ora, dopo 31 anni,alla vigilia delle elezioni, di colpo una persona si risveglia dall'oblìo e chiede verità? Non esprimo giudizi sulle sue motivazioni, ma TU davvero ci credi?
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      che dire,spero beppe legga questo commento e ti quereli!!!così possiam dare dei soldi in beneficenza.forse questa è la cosa peggiore che abbia mai letto qui.buona serata blog!!
    • Rita L. Utente certificato 4 anni fa
      Oh, il candido umanitario, il buon uomo, il santissimo immacolato!!! A te della povera vittima a scoppio ritardato non importa una cippa. Beppe ha pagato tutto quanto doveva per quanto è successo e di certo NON HA VOLUTO avere quell'incidente! I corrotti dei tuoi padroni, invece, hanno sulla coscienza un bel po' di suicidi VOLONTARI e sono impuniti.
  • r. comunista Utente certificato 4 anni fa
    @lenin ma tu pensi che UN COMUNISTA voterebbe per Grillo? Combatteremo. Resisteremo. Lotteremo. Forse moriremo. Ma sempre, una, dieci, cento, mille volte vinceremo sempre ormai avete traghettato solo fascisti
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      ma non dire scemenze! democrazia dal basso e fascismo sono antitetici e opposta è la posizione riguardo al capitale qua i blocchi capitalisti sono combattuti il fascismo ci va a braccetto ma come vi permettete di scrivere qui simili scemenze? cosa avete? paura che vi sia sottratto il diritto di primogenitura? e che ci avete fatto in 70 anni? lo avete barattato per un piatto di lenticchie?
    • marco bellini Utente certificato 4 anni fa
      qui non si tratta di comunista ma di MALATI DI MENTE, RELIGIOSI, ULTRÀ senza speranza, FASCISTI (inconsapevoli) nel DNA visto che tendono ad etichettare e ghettizzare chi non la pensa come loro. Questi CIALTRONI non possono che votare i soliti partiti religione che ci hanno portato alla rovina. Ovviamente nessuno tra questi PSICOPATICI ha letto e soprattutto COMPRESO la profondità della filosofia di karl marx.
    • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
      il vostro problema é l´alcol e il fumo. L´ideologia sembra essere un problema secondario.
    • alberto carosi Utente certificato 4 anni fa
      I comunisti no, ma gli ex comunisti SI. Babalone.
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      da quello che scrivi si intuisce che non hai capito nulla della vita!!e che i fascisti li trasporti tu!!!
    • luis p. Utente certificato 4 anni fa
      non lo sò se un comunista voterebbe pè Grillo...posso ditte che attualmente solo un deficente non lo farebbe! resisti insisti e vattenaffanculo
    • marco mix Utente certificato 4 anni fa
      E una volta che avrete vinto, tu e Lenin, cosa ne sarà di me che non voglio saperne del comunismo? Dovro' smammare, esiliarmi, abbandonare tutto e tutti? Dimmi, dimmi...
    • Rita L. Utente certificato 4 anni fa
      I comunisti non votano perchè ormai sono personaggi immaginari.
  • Grillo in Tv. E Casaleggio a comandare. 4 anni fa
    Si io ce lo vedo proprio Grillo in tv a rispondere alle domande... magari di Rizzo e Stella. tanto sotto tutti quei capelli mica si vedrebbe l'auricolare con il quale Casaleggio gli suggerisce le risposte. Ancora non l'avete capito vero? Grillo è solo un medium, un mezzo di comunicazione, un megafono: quello che conta qui è Casaleggio, che se ne sta buono buono dietro le quinte. Come il potere vero, che è più forte proprio quando non riesci a vederlo. Prima o poi lo troverò il mega hangar dove avete messo all'ammasso tutti i cervelli... Grazie Silvio, hai lobotomizzato un intero Paese, e hai spianato la strada ad un pazzo che spera nella terza guerra mondiale, nella decimazione dell'umanità, per fondare il suo personalissimo nuovo ordine mondiale.
    • adriano 4 anni fa
      Secondo me dovresti cambiare spacciatore.
    • Lor C. Utente certificato 4 anni fa
      a votare Rosy Bindi, casini, fini e Diliberto si che bisogna avere il cervello lobotomizzato! ma come fai!?!
    • Andrea Milanesi 4 anni fa
      Si grande Grillo! Grande Casaleggio!!!! Ancora di piu' un motivo per votare M5S!! Caro Troll non ci abbandonare rimani li tutta la sera, tutti i giorni a commentare e a leggere sei uno degli elementi che piu' ci da forza e ci rende uniti!!!! Consumati le dita su quella tastiera stai facendo un ottimo lavoro non prendere impegni nei prossimi giorni e dacci una mano, grazie, a presto (anche sotto altro nome se vuoi, ogni tanto cambia)
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    Stupenda la Carcano, candidata alle Regionali lombarde in un´intervista la Fatto, che cerca di metterla in difficoltá anche in malafede da come é scritto l´articolo che parte accusandola di non aver avvertito che registrava: stupenda, li ha costretti ad essere autentici. Stupenda nella risposta sull´autoriduzione degli stipendi. Il Fatto cerca di insinuare che la promessa é vuota perché non esiste la prassi per farlo e lei risponde: "In ogni caso un ente pubblico che non sa dirti come costargli di meno dà la misura del fatto che un’ipotesi simile non era balenata a nessuno, al punto da non essere neppure prevista e codificata. " MERAVIGLIOSA CREATURA! QUÍ SI SBANCA ALLA GRANDE SIA LE REGIONALI CHE LE NAZIONALI. MAN MANO CHE GLI ITALIANI PRENDERANNO COSCIENZA E CONOSCENZA SARÁ UN CAMBIAMENTO EPOCALE, UN SECONDO RINASCIMENTO, LE BELLEZZA DELL´ONESTÁ, LA BELLEZZA DELLA TRASPARENZA ECONOMICA, LA BELLEZZA DELL´ECOLOGIA, LA BELLEZZA DELL´ARTE E DELLA CULTURA, LA BELLEZZA DI SENTIRSI DI NUOVO ITALIANI!
  • vox populi 4 anni fa
    GRANDISSIME CAZZATE IN QUESTO ARTICOLO SPIEGO IL PERCHE': 1) La causa principale dell'ingolfamento della Giustizia E'LA SCARSA PRODUTTIVITA' SOMMATA AGLI ALTI STIPENDI, analizziamo la situazione piu' nel dettaglio. Innanzitutto i Giudici non timbrano il cartellino, unci a non farlo nel settore pubblico, nessuno di loro almeno il 90% non fa il minimo richiesto delle 8 ore standard in ufficio, controprova? andate in un qualsiasi tribunale al lunedi' pomeriggio o al venerdi' pom. e mi dite quanti ne trovate a lavorare. Tengono udienza due tre giorni massimo solo al mattino a settimana.Entrano quando gli pare, escono quando gli pare. Non hanno l'obbligo di residenza di conseg. se un Pres. di Tribunale arriva da un'altra regione cosa che puo' benissimo succedere, e succede spesso puo' entrare anche alle 12 in ufficio a discapito magari degli orari di ud. fissati alle 9 del mattino, a discapito anche delle parti che aspettano tutto il mattino. Cosa ancor piu' grave, si portano il lavoro a casa dicendo che non ci sono gli uffici, balle spaziali visto che tutti hanno il loro ufficio, e chi li vede se a casa lavorano e quanto e ciao bella privacy??? Non hanno l'obbligo di assicurazione quindi se sbagliano paga lo Stato per loro, altra cazzata e privilegio.Loro decidono dove trasferirsi, altra stronzata, quindi alcuni tribunali ritenuti scomodi spesso stanno scoperti, e saltano i processi, ma sono dipendenti pubblici dovrebbero andare se mandati dove serve come i militari no?. Parliamo degli stipendi altissimi! e piu' si sale in grado piu' si alzano, si arriva anche a 20.000 euro al mese care gioie. Avanzamento di carriera per anzianita' e non per merito o produttivita', praticamente impossibile il licenziamento, se sbagliano vengono giudicati da altri giudici, quindi altra stronzata come si puo' immaginare. In alcuni tribunali a sede unica come a Roma alcuni addirittura da anni abitano a Roma e da anni tengono la residenza fuori per cuccarsi l'indennita' di trasferta
    • Peter Bonu 4 anni fa
      Più che discutere di quello che non c'è nell'articolo, vorrei chiedere di quello che c'è.. cos'è la reformatio in pejus? Perchè abbiamo una legge che la vieta? (http://it.wikipedia.org/wiki/Reformatio_in_peius) Cercando notizie della CEPEJ è stata proposta la "mediazione"come soluzione alla lentezza dei processi. (http://www.mondoadr.it/cms/articoli/inaugurazione-anno-giudiziario-2013-il-presidente-lupo-occorre-ripartire-dalla-mediazione.html) Cos'è dunque il "divieto ex art.597 comma 3 c.p.p." citato su wikipedia? Che sembra parli di una RIDUZIONE della pena in appello
    • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
      interessante allora cosa proponi per migliorarla stà giustizia?
    • vox populi 4 anni fa
      1) VAI A FARTI UN GIRO IN UN TRIB DEL TUO PAESE VEDRAI CON I TUOI OCCHI, FALLO. 2)L'ASSICURAZIONE E' IL MINIMO IN FRANCIA C'E', I MEDICI CE L'HANNO, GLI AVVOCATI PURE. SE LA DOVREBBERO PAGARE LORO PERO'.... QUESTO E' IL PROBLEMA...EHEHE.
    • Danny Vogliobene 4 anni fa
      Come fai a dire che il 90% dei giudici non lavora le 8 ore che gli sono richieste? li controlli uno ad uno? Poi quella sull'obbligo di assicurazione è una grandissima cavolata! 1) Non puoi mettere un coltello alla gola ai giudici, molti casi sono più complessi di quanto la gente comune possa immaginare e l'errore ci può stare, infatti esiste il ricorso in cassazione per queste cose!! Bisogna garantire l'indipendenza dei magistarti prioprio per il ruolo che coprono!! E comunque c'è la responsabilità in sede civile per i magistrati; se ne parla tanto di responsabilità ma nessuno dice che questo settore è già disciplinato e se un magistrato sbaglia con dolo o colpa grave è chiamato a risponderene e come!!
  • tana per Casaleggio! 4 anni fa
    CASALEGGIO SPUTTANATO DALLA RETE. PARLA UN SUO COLLABORATORE E VIENE DIMOSTRATA LA SUA INCAPACITA' COME AMMINISTRATORE. IL M5S E' SOLO UN PRODOTTO EDITORIALE, DAL MEETUP NR1 IN POI, PER RIPIANARE I SUOI DEBITI CON LA GESTIONE DEI FONDI PARLAMENTARI CHE IL M5S AFFIDERA' ALLA SUA SOCIETA'. http://affaritaliani.libero.it/emilia-romagna/le-verit-choc-su-casaleggio-tutto-quello-che-grillo-non-dice060213.html?refresh_ce APRITE GLI OCCHI CAZZO!
    • Gia Lillo 4 anni fa
      Ma basta con queste stronzate, chi se ne frega se Casaleggio ha fatto questo o quello, guardo il presente e tra tutti i partiti, il movimento è quello che suscita più fiducia.. Gli occhi sono spalancati e vorrei chiuderli per non vedere lo schifo italiano perciò non rompere i coglioni! avanti Grillo
    • Renato B. Utente certificato 4 anni fa
      SE CI RIESCI aprili tù gli OCCHI che y nostri già ben aperty........
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ahhaahah hahahahahah hahahahahaha ridicoloooo!!!ahahahahaahahah.ma pensa che pirlate scrivono e tu che gli credi!!!ahahahahahah
    • Duilio Fiorille Utente certificato 4 anni fa
      ma perchè Affari Italiani lo considerate una fonte attentibile??? Ma basta con questi scoop da quattro soldi...guarda caso questi giochetti da strapazzo con gli altri ladri di regime mai eh?
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      ma fammi il piacere...coi problemi che ha l'italia e gli italiani te ne vieni fuori con ste sparate fatte solo per deviare i veri problemi e nascondere i veri ladroni...ma chi ti considera?...
    • Gian Franco Dominijanni ( domini) Utente certificato 4 anni fa
      Aaah... Libero apre molto bene gli occhi, in particolar modo quelli degli amanti del gossip, anche quello politico. Peccato che tra una pagina e l'altra non mettano, come inserto, una fettina di prosciutto, se non altro giustificherebbe i contributi che amichevolmente sottrae agli italiani.
    • Ciro c. Utente certificato 4 anni fa
      Ho letto, capito e riflettuto. In una parola ho aperto gli occhi. Ulteriormente. Votare Movimento 5 Stelle e' cosa sacrosanta!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus