Referendum Sociali: oggi firma per difendere i beni comuni!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Tuteliamo la scuola e dell'acqua pubblica e diciamo “basta” a trivellazioni e inceneritori. Queste quattro battaglie sacrosante e di civiltà sono nel DNA del MoVimento 5 Stelle e stanno a cuore a tutti gli italiani, che hanno fatto capire chiaramente di non volere più uno Stato-padrone al servizio del più forte, ma uno Stato-guida che agisca per il bene della popolazione.

Renzi, il suo governo e le lobby che lo appoggiano hanno già messo campo provvedimenti scellerati, come lo “Sblocca Italia” e la "Buona Scuola", che i cittadini consapevoli e informati non vogliono. La campagna referendaria, che il M5S ha appoggiato nel corso di questi mesi, si concluderà il 10 luglio: sono già state raccolte centinaia di migliaia di firme ma per questo fine settimana il comitato promotore dei referendum sociali è riuscito a compiere un ultimo grande sforzo: una due giorni con centinaia di banchetti in tutta Italia.

Lanciamo un messaggio forte chiaro a chi vuole svendere i beni pubblici, smantellare l’istruzione, mettere in pericolo la nostra salute e il nostro paesaggio. L’M5S vuole un’Italia completamente all’opposto rispetto a quella che ci vogliono imporre questa politica e i poteri forti: noi non vogliamo gli inceneritori, ma la raccolta differenziata e un ciclo virtuoso dei rifiuti! Noi non vogliamo le trivelle, ma sviluppare un piano nazionale di energie rinnovabili! Noi non vogliamo la Buona Scuola (che di buono ha solo il nome), ma un sistema d’istruzione nel quale si torni a investire davvero e che metta al centro gli studenti, gli insegnanti e una didattica al passo coi i tempi! Noi non vogliamo che l’acqua sia ceduta ai privati, perché un referendum ha già sancito che i cittadini la vogliono pubblica!

Per tutte queste ragioni ti invitiamo ad apporre la tua firma e chiediamo ai nostri consiglieri comunali di continuare nella loro opera di certificatori e agli attivisti di organizzare i banchetti nelle piazze d'Italia, insieme ai comitati.

Partecipate e diffondete!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Max Stirner Utente certificato 1 anno fa
    --------------DI MAIO ATTENTO A TE!---------------- A che ti stai rivolgendo? Al Popolo Italiano? Al "meglio" del Popolo Itliano, ovvero a coloro che votano M5S? Povero illuso! Essi son sempre pronti ad osannarti quando pensano che tu ti curi di loro, che fai i loro interessi e dici loro ciò che amano sentirsi dire. E' sufficiente che per semplice strategia tu non possa "coccolarli" con le "nenie" che essi amano tanto, che non esitano a toglierti ogni fiducia, ogni stima e a riempirti di merda. Ricordati sempre che i peggiori tiranni son sempre stati osannati per anni dal popolo e senza il suo appoggio mai avrebbero potuto divenire quei feroci dittatori. Rimanendo nel mondo banale e attuale dei nostri tempi, ricordati di Vanna Marchi! Ha truffato qualche migliaio di individui, rovinandoli ed ha meritato di finire in galera, ma chi erano coloro che essa truffava? Truffava soggetti che comperavano da lei, i numeri del lotto vincenti. In sostanza erano anche essi dei truffatori che credevano di essere furbi al punto da ingannare lo Stato e gli altri giocatori. Cerca la giustizia, ma non avere pietà per le vittime: spesso non lo meritano. Di Maio attento a te!
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      mah io ho visto un'intervista faziosa sgradevole ma "nella norma" per un'intervista di "regime". -nella banalita' ingenua e non particolarmente subdola o malevola - ancorche' di REGIME - Viceversa ho visto un'intervistato Di Maio, limpido granitico inattaccabile perche' semplicemente sincero , facile esserlo per chi puo'. Sento paragonare a Podemos, e trovo che sia sbagliato con Tsipras poi nulla a che vedere- Niente contro ma ALTRO Critico volentieri ma stavolta non ne trovo il motivo sinceramente
    • maria s. Utente certificato 1 anno fa
      Max, vuoi indicare per favore il punto dell'allerta? Intervista, talk, dichiarazioni, cosa? Cconsiderati i contenuti estesi del tuo comm mi fai preoccupare. Ciao
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      X maidomo Di Maio ha detto all'Annunziata che i 5stelle non sono andati in Europa per uscire dall'Europa ma per cambiarla "dal suo interno" Sono le stesse cose che disse Tsipras prima della fine tragica della Grecia Le stesse cose che dice Podemos Se pensi poi che i 5stelle nel Parlamento europeo sono 17 su 751, ci si rende conto della stronzata megagalattica che ha detto Di Maio Ma davvero qualcuno può credere che una struttura finanzcapitalista e fascista come l'Ue si possa 'cambiare dall'interno'???????
    • maidomo 1 Utente certificato 1 anno fa
      Orpo, l'evoluzione del fascismo, nientemeno. Oggi Veltroni ha detto che nel M5S c'è molta sinistra. Qualche commento parlava di DC. Probabilmente siamo nel giusto.
    • maidomo 1 Utente certificato 1 anno fa
      non comprendo cosa abbia detto per irritare anche il più scettico di un 5 Stelle.
    • tutti e nessuno 1 anno fa mostra
      Delle vostre sporche strategie ne è piena già la Storia. Io vi combatterò finché avrò sangue nelle vene, perché voi siete la peggiore organizzazione mai esistita, la più criminale. Siete l'evoluzione del fascismo. Siete la rovina dell'Italia.
  • Sura Cen Utente certificato 1 anno fa mostra
    ciao oreste! Sempre no, ammetto che sono spesso lì ... dal Sig. Guerrieri! Però non preoccuparti, come vedi...poi torno sempre qui... °.° https://youtu.be/CX1BzZ_8ShA ... e già che ora sono qui, ripeto che: cosa vuole l’M5S e quali referendum indire, dovrebbe deciderlo il M5S, cioè i suoi iscritti, ognuno contando uno. Ribadisco anche l’augurio che a Italia 5 Stelle sia possibile specificare quale funzione del Sistema Operativo consentirà un programma deciso dagli iscritti e quali sono le garanzie di trasparenza, in modo che gli iscritti definiscano il programma, ognuno contando uno; fissando magari una data per l’inizio del percorso decisionale. Mi auguro sia poi possibile fare il punto sulla Finalità sancita nell’ art. 4 del patto associativo “Non Statuto”, in quanto non pare che il M5S -leaderless- stia attualmente testimoniando un ruolo di governo e di indirizzo riconosciuto alla rete, ognuno contando uno. Sembra più che nel M5S, il quale non è un partito né si intende lo diventi in futuro, quel ruolo sia ancora attribuito a pochi, così come avviene nei partiti. Vista infine la sentenza di aprile, riguardo ai diritti d’uso del contrassegno, mi auguro si chiarisca finalmente chi ne è titolare secondo l’art. 3 del patto associativo “Non Statuto”.
  • Sura Cen Utente certificato 1 anno fa mostra
    Cosa vuole l’M5S e quali referendum indire, dovrebbe deciderlo il M5S, ovvero i suoi iscritti, ognuno contando uno. Mi auguro dunque che, a Italia 5 Stelle, sarà possibile: specificare quale funzione del S.O. consentirà un programma deciso dagli iscritti, quali sono le garanzie di trasparenza affinché gli iscritti definiscano il programma, ognuno contando uno, e fissare inoltre una data per l’inizio del percorso decisionale. Fare poi il punto sulla Finalità sancita dell’articolo 4 del patto associativo Non Statuto, in quanto non pare che il M5S leaderless stia attualmente testimoniando un ruolo di governo e di indirizzo riconosciuto alla Rete, ognuno contando uno. Sembra più che nel M5S, il quale non è un partito nè si intende lo diventi, quel ruolo sia ancora attribuito a pochi, proprio come avviene nei partiti. Vista infine la sentenza di Aprile del Tribunale di Roma, riguardo ai diritti di uso del contrassegno, riterrei sia tempo di chiarire chi ne è il titolare secondo l’articolo 3 del patto associativo Non Statuto.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa mostra
      ciao bella pizza! Sempre lì ...vero? Ti rode? Dai che poi passa!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus