Il Comune di Milano boicotta la raccolta firme per il referendum sull'euro

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
noncifermate.jpg

"La legge consente ai cittadini che vogliono sottoscrivere una proposta referendaria di firmare presso gli uffici comunali. Da settimane abbiamo depositato presso gli uffici del Comune di Milano i moduli per la raccolta firme per il referendum #FuoriDallEuro. Abbiamo ricevuto molte segnalazioni di cittadini che si recano in comune per firmare ma vengono respinti dai funzionari.
Inoltre non sono stati appesi i fogli informativi o dove erano appesi sono stati strappati! Perche? Si potrebbe pensare che il Comune stia opponendo resistenza per fare un favore ai soliti colossi bancari che dall'Euro hanno ottenuto potere e ricchezza, come fece nel 2012 "condonando" la causa civile contro due colossi a fronte di contratti derivati potenzialmente illegali? Firmare per il referedum è un diritto! è inaccettabile che un cittadino venga ostacolato nell' esercitare i propri diritti. Non permetteremo che la passino liscia. Gli abbiamo mandato una lettera dei nostri avvocati, vediamo se almeno cosi cominceranno a rispettare la legge!"Paola Carinelli, portavoce M5S Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus