Il M5S va a vedere le 20 bombe atomiche USA nel sottosuolo italiano #Ghedi

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


"Una non proliferazione che però prolifera, eccome se prolifera.
L'Italia ha firmato, insieme a tanti altri Paesi, il trattato che la impegna a non ospitare sul proprio territorio alcun tipo di ordigno nucleare: si chiama appunto "Trattato di non proliferazione", però l'impegno sembra valere solo per gli italiani. Sul nostro territorio, infatti, pare che altre potenze straniere possano in tutta libertà disporre bombe atomiche a loro piacimento.

Nella base militare di Ghedi, in provincia di Brescia, ce ne sono ben 20. 20 bombe nucleari americane custodite sotto le case, i campi, le industrie dove gli italiani vivono e lavorano, alla faccia dei trattati.

VIDEO Vendita di armi, un affare di Stato sporco di sangue

Il MoVmento 5 Stelle da tempo ha chiesto di vederci chiaro, anche perché i governi da sempre negano persino l'esistenza di questo segreto di Pulcinella. Lunedì 29 febbraio le Commissioni Difesa ed Esteri del MoVmento 5 Stelle, e i parlamentari bresciani, si presenteranno ai cancelli della base di Ghedi per verificare di persona, e capire una volta per tutte se in Italia ci sono Paesi stranieri che possono "proliferare" a spese della nostra sicurezza."

M5S Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus