Macron e i francesi: sarà vero amore?

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Beppe Grillo

Quante saranno le persone che si riconoscono nell'estrema destra in Francia? Davvero è possibile che il 34% dei francesi sia di "estrema destra?". È veramente "amore" quello per Macron, così come viene spacciato dai sorridenti mass media dell'establishment? La vera notizia di ieri sera è che nella speranza di disfarsi di questa Europa più di un terzo dei votanti ha scelto l'estrema destra e più di un terzo dei francesi non si sente rappresentato con l'astensionismo oltre il 25% (record storico dal 1969) e con il record storico assoluto di schede bianche, il 12%. Considerando che in Francia l'euro, la globalizzazione e le banche non hanno potuto fare disastri paragonabili a quelli perpetrati a danno dei diritti dei cittadini in Italia: dovrebbe essere chiaro quanto è pesante quel 34%.

Eppure il racconto eurocrate è che l'Europa è salva. Mi offende questa cultura superficiale della maschera antigas, al posto della oramai mitica molletta per turarsi il naso di italica memoria. E' un vero peccato che l'avversione ai disastri della globalizzazione, in Francia, sia stata assorbita dalla difficilmente digeribile Marine Le Pen. A causa del suo "estremismo moderato ma poco" l'Europa vedrà un altro governo uscito delle banche.

Ancora altro tempo prezioso perso a vantaggio di questo schieramento di plastica, dei manichini serventi di una moneta impossibile. E' comprensibile che Le Pen non superi un numero fra 30 e 40%, così come quanto ardua fosse la scelta cui sono stati costretti i francesi. Basti considerare il numero crescente di cittadini "né con Macron e neppure con Le Pen". La fretta di omologare tutte le forze e movimenti contro la globalizzazione con il termine di populisti ci lascia capire le intenzioni dell'establishment e dei giornalisti loro sodali per il futuro prossimo in Europa: la fakepolitic!

Mi auguro che Macron, che comunque è il primo presidente a non provenire da uno dei due partiti tradizionali francesi, si impegnerà a salvaguardare il popolo che rappresenta meglio di quanto lo facciano i piddini nostrani (buoni solo a copiare gli slogan d'oltralpe). E questo mio augurio ha un motivo di fiducia: il senso dello Stato Sociale in Francia è più consolidato e la corruzione molto meno diffusa.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Lucilla M. 8 mesi fa mostra
    Caro Beppe, preso atto del tuo punto di vista, quello che mi auguro dal mio punto di vista è che Tu non permetta che il principio fondante dell’uno vale uno rimanga lettera morta, una teoria o uno uno slogan. Mi auguro diventi invece una Regola che il Garante del Movimento rispetta e, con Strumenti idonei, fa rispettate a tutti i 5Stelle. Ritengo altrimenti inutile parlare di Portavoce, di e-democracy anti delega, di un M5S leaderless orizzontale, di un Movimento che non è un partito, perché niente e nessuno potrà assicurare che, come nei partiti, uno non entri in politica per una scalata verso il vertice del potere, ovvero per acquisire una posizione privilegiata di supremazia e dominio. Concordo quindi con Pistono che così non funziona, non può funzionare. https://youtu.be/i2tnS1Gtj-g Così si possono nascondere le magagne di un sistema verticistico con delle toppe, ma non si rivoluziona un bel niente, infatti, parafrasando Bakunin, se la Finalità è Testimoniare un metodo orizzontale che impedisca a chiunque di opprimere un suo simile, allora occorre assicurarsi che nessuno possa possedere il potere, ovvero che ognuno conti veramente uno. Punto di vista che vale uno, dunque discutibile democraticamente nel merito, ognuno contando uno. Oppure, a scelta dello Staff, censurabile. Tutto dipende da cosa si vuole Testimoniare. Buongiorno.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus