#Italia5Stelle: Italia sicura e trasparente

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
italia5stelle_sicura.jpg

"Finalmente c’è una forza politica che ha iniziato a rispondere alle esigenze di Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco e tutto il comparto che si occupa della nostra sicurezza. Abbiamo avviato una serie di incontri con loro e ascoltato le loro proposte. Abbiamo cominciato ad eliminare gli sprechi con lo scorrimento delle graduatorie, che ha permesso allo Stato di risparmiare soldi pubblici e di assumere nuove persone. E c’è stato un altro risultato importante, le auto blu della Pubblica Amministrazione non saranno più svendute su Ebay ma saranno messe a disposizione delle Forze dell’Ordine.
Nel decreto sulla Pubblica Amministrazione siamo riusciti, prima dell’estate, a far approvare un consistente pacchetto di emendamenti MoVimento 5 Stelle. Ve ne cito solo tre. Banche dati della PA, maggiore trasparenza, maggiore completezza di informazione, maggiore accessibilità da parte dei cittadini, e per la prima volta l’introduzione di sanzioni nei confronti dei responsabili di dati che non vengono forniti. Secondo emendamento, Autorità Nazionale Anticorruzione, avete presenti gli scandali MOSE, EXPO sugli appalti pubblici? Ecco, l’Autorità serve per vigilare sul corretto utilizzo dei soldi pubblici. Abbiamo dato più poteri all’ANAC. Terzo emendamento, a favore delle famiglie: mobilità obbligatoria prevista per i dipendenti pubblici dal Decreto Legge, siamo riusciti ad evitarla per i genitori con bambini piccoli e per le persone che abbiano un familiare a carico a cui debbano dare assistenza ex legge 104. Chi sa di cosa sto parlando conosce le difficoltà, e i vantaggi che questo emendamento ha portato. Noi vi aspettiamo al Circo Massimo, 10, 11 12 ottobre, ci vediamo lì in piazza, mi raccomando donate, anche un piccolo contributo farà la festa più bella!" Roberta Lombardi e Dalila Nesci, M5S Parlamento

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Franco Mas 3 anni fa
    Tutto quello che fate è buono, ok, va bene il sostegno alle Forze dell'Ordine anche se non sono proprio morti di fame come tanti altri, ok, però vi chiedo un favore, lottate contro l'adozione della pistola elettrica in Italia, che solo un idiota di FI poteva proporre. Gli agenti non hanno la cultura nè la preparazione per usare armi che sembrano innoque, ma che in realtà nel mondo hanno già mietuto vittime tra cardiopatici e deboli di cuore. Non temo tanto l'operato dei poliziotti, quanto le decisioni dei loro superiori...
  • Avvenimenti informatici Utente certificato 3 anni fa
    Ottimo lavoro ragazzi. Il M5S è il futuro. Solo un idiota non può sostenervi. Vi amo
  • Notizia informatica Utente certificato 3 anni fa
    Grazie Roberta Lombardi e Dalila Nesci. Grazie M5S. Fantastici, continuate cosi
  • andrea cera Utente certificato 3 anni fa
    Bravi saranno i primi a prendervi a calci nel culo quando il governo glielo ordinerà (vedi val di Susa)
  • salvatore castellano Utente certificato 3 anni fa
    Vi segnalo un ulteriore problema. La regione liguria non ha i soldi per pagare la cassa in deroga di molti lavoratori che attendono di essere pagati dall'inizio del 2014. Scusate se aggiungo guai e non soluzioni. Grazie di esistere.
  • vincenzoantonio m. Utente certificato 3 anni fa
    Cari amici del M5S, sono l,Enzo furioso, ho seguito la storia delle vendite delle auto blu dello stato e non c'è da rallegrarsi per niente, almeno se le danno alle forze dell'ordine è sempre meglio, però agli onorevoli, giudici, e altri personaggi pubblici che non risultano in pericolo per la propria incolumilità, possono andare a piedi o con i propri veicoli visto che vengono stipendiati profumatamente anche troppo alla faccia dei contribuenti e anche se Renzie cerca di ridurre gli stipendi fa sempre poco; secondo me lo stipendio massimo dei dipendenti pubblici non deve essere oltre 10 volte quello che percepisce uno stesso dipendente pubblico al minimo. Vi saluto e ci vediamo a ROMA.
    • pellerey mario 3 anni fa
      ai tempi di Romiti, l'infausto, (fiat anni 50/60) il rapporto era 1 a7........no pasaran
  • alfonsina p. Utente certificato 3 anni fa
    Ha ragione "un'arrabbiata".Quando si fanno i controlli, per la maggior parte, c'è sempre "una talpa" che avvisa l'azienda, quindi non ci prendiamo in giro. È capitato anche dove lavoravo io, che venissimo avvisati dell'arrivo dei controlli, molto tempo prima.
  • Alberto Gramaccini 3 anni fa
    Ho visto e sentito cose che voi italioti fate finta di non vedere né sentire. Ho riferito tali cose a cosiddetti mezzi di comunicazione che sono mezzi, dunque non interi. Le ho denunciate ai responsabili dei cosiddetti organi istituzionali che non sono responsabili e/o sono collusi e conniventi o semplicemente corrotti. Io al Circo Massimo sono da molti anni. Muerte a todos los italiotas.
  • Alberto rizzo 3 anni fa
    Certamwnte,sarebbe utile allearsi e votare almeno gli emendamenti che dimezzano gli stipendi dei funzionari del senato,come ha fatto ieri la lega nell'ufficio presidenza del senato.unica che ha votato a favore . Poi altre cosucce che in campagna elettorale si sbandieravano e ora non si sentono più.
  • ROSSANA I. Utente certificato 3 anni fa
    BENE il controllo ci deve essere sempre e per vedere dove vanno a finire i soldi e per vedere se il lavoro è finito, fatto bene e lasciato tutto pulito che spesso lasciano sanpietrini in giro, buche da finire, strisce bianche e rosse che svolazzano al vento, cartelli di lavori in corso buttati qua e la. Per non parlare dei giardini e parchi dove lasciano rami e tronchi tagliati per terra, fontanelle otturate con acqua che allaga intere strade, mucchi di erba e foglie lasciati a marcire. I lavori fatti per il pubblico non VENGONO FATTI BENE eppure sono ditte che lavorano anche per il privato ma per i privati li fanno bene come mai? FORSE SONO CONTROLLATI!!!?
  • gianfranco sardara Utente certificato 3 anni fa
    Ho lavorato per 23 anni quale operatore delle Forze dell'Ordine e conosco alcune problematiche perchè le ho personalmente vissute. Ho operato prevalentemente in Sardegna, caratterizzata da piccoli Comuni, vicini tra loro, ognuno dei quali rivendica la propria autonomia territoriale. Condivido questo principio perchè se non amministri direttamente il tuo territorio rischi di diventare una succursale, un parente povero dell'Amministrazione Comunale di riferimento, ma non è un discorso valido per quanto attiene il controllo e la sicurezza del territorio. Infatti, nella stragande maggioranza dei casi, lo scarso numero degli operatori presenti nelle varie caserme, di fatto riescono a soddisfare soltanto le esigenze della struttura e non riescono a fornire un adeguato servizio di sicurezza ai cittadini, lasciando di fatto scoperte molte ore della giornata. Basterebbe accorpare 4 o 5 stazioni dei Carabinieri, di altrettanti paesi vicini tra loro, in un'unica struttura, garantendo in tal modo la copertura dell'intero territorio 24 ore su 24. Per le esigenze dei cittadini si potrebbe disporre un ufficio denunce in ogni Municipio, ufficio collegato con la centrale operativa di riferimento, in maniera tale da avere subito il necessario supporto. Tra l'altro, le cosiddette «informazioni di rito» sui cittadini che inoltrano richieste che necessitano di autorizzazioni governative, vengono attinte dall'Ufficio Anagrafe del Comune, quindi l'addetto all'Ufficio denunce, operando nel medesimo edificio, potrebbe tranquillamente svolgere anche questo compito di natura burocratica. Tutto questo non solo garantirebbe maggiore sicurezza ai cittadini perchè ci sarebbero più pattuglie e più uomini sul territorio, ma consentirebbe un risparmio notevole, perchè ogni stabile, com'è facilmente intuibile, genera dei costi sia in termini di affitto, di consumi energetici, che di gestione.
  • un'arrabbiata 3 anni fa
    gli organi di controllo ci sono, il problema è che i controllori sono facilmente corruttibili e comperabili, dove io lavoro annunciano un mese prima la venuta, dando modo di non farsi beccare in fallo.
  • alvise fossa 3 anni fa
    AVANTI COSI' 5 STELLE,E NON MOLLATE
  • giuliano baggiani 3 anni fa
    Sono un vs elettore da anni qji a Livorno abbiamo vinto con Nogarin,ma per ora lui non ha dato alcun segno di cambiamento,e il movimento e'in OMBRA ,temo una disfatta alla prima consultazione elettorale(regionali?)bisogna darsi una mossa aprire il parlamento come una scatola di sardine.saluti!!
  • masi roberto 3 anni fa
    A Beppe con simpatia Continuate a non pubblicare i miei commenti nonostante abbia seguito tutte le procedure di autentificazione con correttezza. con simpatia Roberto
  • f.d. 3 anni fa
    Per una Italia sicura e trasparente, potete informarci su questo: Da notizie TG l'Italia partecipa all'operazione bombardamento ISIS con un aereo cisterna-rifornimento in volo. Qualcuno ha asserito che non essendo da “guerra diretto” ossia da bombardamento, non serve l'autorizzazione ed il passaggio al parlamento? Ma sempre di un aereo militare da guerra impegnato in un complesso di operazione bellica e non cisterna spegni incendi si tratta o sbaglio? Non si tratta di dire se é un bebe o un male l'intervento, ma di non snaturare-sminuire l'effettiva operazione militare e conseguentemente il mancato dibattito parlamentare. Da notizia stampa, sembra che l'Italia abbia aderito ad un patto con l'Afghanistan, facendo rimanere delle truppe sul campo-stato Afghano, con l'America ed altri stati, sino al 2024. Se è vero dove é stato discusso l'accordo? In parlamento? Ed il preventivato ritiro delle truppe entro il 2014-2015 che fine farà?
  • Angela S. Utente certificato 3 anni fa
    "Chi è contro il M5S? I tipi umani degli anti-grillini" http://hybris-joshua.blogspot.it/2014/05/chi-e-contro-il-m5s-i-tipi-umani-degli.html#sthash.zzrbZmv8.kP9XSpsl.dpbs
  • harry haller Utente certificato 3 anni fa
    Con la "104" si perpetrano innumerevoli abusi, e e sarebbe il caso di limitarne la fruizione nei soli casi in cui sia comprovata l'inesistenza di altri soggetti che possano prestare assistenza, anche discontinua, al familiare, ed a tutti i casi di minori con gravi patologie e deficit psicomotori; provate ad immaginare come si possa mandare avanti una Scuola col 60 o 70 percento di personale con la "104"......
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus