Startup, 2 milioni per l'innovazione

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
turismo_italia_incentivo.jpg

"Ormai è definitivo. E si tratta di una vittoria importante del M5S sul fronte dell’offerta turistica, della fruizione delle bellezze del nostro Paese e dell’occupazione giovanile.
E’ passato in via definitiva nel decreto “cultura-turismo” l’emendamento, a prima firma Mara Mucci, che concede un incentivo stabile da 2 milioni l’anno, a partire dal 2015, per le start-up innovative del settore. L’agevolazione, che è già operativa senza decreti attuativi, va a beneficio di un bacino potenziale di centinaia di nuove imprese fondate da under 40 che non si rassegnano al declino italiano e che vogliono, grazie a questa possibilità che il M5S concede loro, dare una svolta alla loro vita restando nella Penisola piuttosto che andando all’estero. L’obiettivo di fondo dell’incentivo è di avvicinare il settore turistico alle nuove tecnologie, coniugandolo al meglio con il potenziale culturale del Paese. I 2 milioni di euro l’anno sono stanziati per stimolare la nascita di giovani imprese legate a una vasta gamma di servizi: dalla promozione del prodotto Italia alla diffusione di informazioni aggregate e integrate al turista che spesso si trova a vagare sperduto nel nostro Paese, senza sapere esattamente cosa fare e dove andare. Un altro tema è quello della formazione del personale di strutture museali, agenzie di viaggio, uffici turistici e tour operator di trasporto. Infine non va dimenticata l’elaborazione statistica che può essere determinante per le aziende di settore al fine di calibrare l’offerta e i prodotti in base ai profili della domanda turistica. Per il M5S è davvero fondamentale integrare sempre più l’industria turistica nel sistema Paese. E’ solo così, facendo rete, che l’Italia può recuperare posizioni e rispondere alla crescente concorrenza internazionale, aiutando anche il turista a scoprire mete e percorsi alternativi rispetto a quelli più battuti. Perché l’Italia è il Paese più bello del mondo. Noi del M5S lo sappiamo bene. E lavoriamo affinché ne siano convinti anche i visitatori che vengono a godere delle meraviglie del nostro territorio".
M5S Camera, Commissioni Attività produttive e Cultura

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • franco selmin Utente certificato 3 anni fa
    1)mi piace per niente il termine usato" grazie a questa possibilità che il M5S concede loro" State diventando dei mammasantissima ? 2)questa cifra "iperbolica" partirà dal 2015.Il problema dell'occupazione in caduta libera è di ieri,altroieri; 3)occorre smetterla(almeno m5s) con leggenda metropolitana che i giovani altrimenti se ne vanno.Se ne vanno a studiare e formarsi quelli che hanno i soldi di papà oppure quelli che vanno a fare i gelatai in germania. 4)ma la vogliamo smettere almeno noi m5s di parlare di "formazione"(perchè poi anche in questa mirabolante innovazione si và a finire solo li)ma non bastano tutti gli scandali venuti alla luce sulla formazione ?Con quali risultati ? Enti di formazione,docenti prendono i soldi e poi la gente che ci và(cassintegrati docet)ci rimette pure i soldi della benzina e se ne torna a casa con le pive nel sacco.Ah con un attestato pure di carta ruvida.
  • Ivano Greco 3 anni fa
    Come sarà possibile accedere a questi incentivi? Ci sarà un bando? Fateci sapere, altrimenti se non gira l' opportunita se la pappano i soliti ammanicati
  • Gino 3 anni fa
    In Italia il mercato ICT e dell'high tech, che sia utilizzato in ambito turistico cosi' come in altri ambiti, e' da anni suddiviso e a pro di pochissime realta che tra loro fanno lobby restando ad altri, a dir tanto, solo le bricciole che a loro volta sono fagocitate nel vetusto repressivo sistema fiscale italiano oltre essere tartassate da un sistema burocratico tale che infine ogni genere e tipo di iniziativa condurrebbe a un sicuro fallimento. Quindi, di cosa ancora stiamo scrivendo? a) Fintanto che non si mette mano alla riforma, vera e non di facciata o di propaganda (!), in toto dell'intero sistema fiscale e quindi semplificando oltre abbattendo drasticamente anche le rispettive aliquote dirette e/o indirette che siano; b) fintanto che non si ribalta e si snellisce l'intero sistema burocratico; c) fintanto che non si riforma all'attuale status storico l'intero sistema della giustizia che, a parte i tempi biblici (!), ancora oggi applica ed attua leggi che risalgono al tempo del Regno, se non al tempo del Fascio oltre ancora applicare una Legge Fallimentare che, sebbene qualche modifica, risale ancora al 1942 quindi con rispettive pene anche accessorie che sono ben al di fuori dell'attuale periodo storico oltre oggi come oggi essere in toto, a dir poco, ingiuste ed inique; d) fintanto che la forma mentis degli italiani resta quella che e' allo status attuale, senza che vi sia infine alcuna apertura vs ogni forma alternativa di innovazione, fatto salvo per finalita' di sola mera chiacchiera e gossip; e) oltre altro ma qui sarebbe piuttosto lunga la lista; ... orbene, fintanto che quanto sopra non sara' realmente e seriamente attuato e' bene che ogni forma di iniziativa sia invece in toto da sconsigliare evitando quindi, come la peste (!), l'apertura in Italia di ogni genere e tipo di iniziativa se non volete poi trovarvi, oggi ancor piu' di ieri, a breve termine di far parte della ormai grande comunita' di chi fallito e indebitato ad vitae!
  • Viola Banin (grillottina) Utente certificato 3 anni fa
    La strada da fare è ancora lunga ma se il Movimento 5 Stelle continuerà ad interessarsi e combattere nei mutilati settori economicamente più capaci di questo Paese, forse un giorno potremo vedere sorgere il sole. Che sogno, sarebbe; un'Italia che finalmente potrà splendere e sventolare libera dalla polvere, proporsi come meta di storia, arte e cultura al resto del mondo, risorse che le sono naturali ma soffocate. Che sogno. Quando comincerà a brillare l'Italia? Quando diventerà la stella che è sempre stata?
  • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
    M5S, dopo un anno e mezzo nel Palazzo Cosa hanno ottenuto i grillini in Parlamento? Fra i principali risultati che il M5S può rivendicare va annoverato il blocco delle cartelle esattoriali per le aziende in credito con lo Stato, la possibilità di recedere dagli affitti d’oro, l’otto per mille all’edilizia scolastica (oggetto di una dura polemica verso Fabio Fazio ), i tagli alle consulenze nella Pubblica amministrazione, il divieto di introdurre nuove tipologie di giochi d’azzardo. Oltre al contributo alla legge sui reati ambientali, nata come fusione di tre proposte (Pd, Sel e del M5S Salvatore Micillo). http://espresso.repubblica.it/plus/articoli/2014/07/21/news/m5s-dopo-un-anno-e-mezzo-nel-palazzo-cosa-hanno-ottenuto-i-grillini-in-parlamento-1.173686
  • WORCOM : Consigli, guide Utente certificato 3 anni fa
    Forza M5S
  • luciano ruffaldi Utente certificato 3 anni fa
    Tra una settimana Franceschini la reclama come f merito suo e del PD. Scommettiamo?
  • faust b. Utente certificato 3 anni fa
    Certo che se ne non ci fosse m5s, saremmo veramente rovinati, eh...Per fortuna che ci sono loro, perchè per concepire un aiutone del genere servivano veramente più di cento parlamentari proponenti...
    • vittorio trevisan 3 anni fa
      Quelli del tuo partito ( 100? 200? ) invece che hanno proposto o fatto? Se sei informato, o se hanno veramente fatto qualcosa, perchè non informi anche tutti noi? Secondo me buio totale, vero?
  • alvise fossa 3 anni fa
    AVANTI COSI' 5 STELLE, E NON MOLLATE MAI
  • alberto M. Utente certificato 3 anni fa
    Non critichiamo i 2 milioni l, anno. Comunque sono un inizio. Piuttosto ci si deve occupare di aiutare i giovani ad usufruirne, prima che se ne occupino i partiti con i risultati che hanno sempre ottenuto, compreso il voto clientelare
  • vittorio trevisan 3 anni fa
    Bene, portiamo a casa, può essere un inizio. Ma io che ho aperto da poco un'attività turistica, a 50 anni, non ho usufruito di NESSUN aiuto, se non da me stesso; detassiamo il settore e solo così si potrà sopravvivere. Non posso assumere nessuno, costa troppo, a discapito anche del servizio offerto. Ad esempio oltre 800 Euro di Canone Rai!!!!! E circa 200 di TASSA FONOGRAFICA!!
    • Marco Diodà 3 anni fa
      Certo è meglio di niente, ma è come lanciare 2 euro sulla fontana di Trevi, comunque non capisco per quale motivo chi a più di 40anni sia tagliato fuori da questi incentivi, io ho 45 anni è ho pagato una valanga di tasse come libero professionista eppure sono abbandonato a me stesso è trovo che tutto ciò sia discriminante. Non sapevo degli 800 euro di canone.... mi lascia veramente senza parole questa cosa.
  • marco bellini Utente certificato 3 anni fa
    2 milioni di euro l'anno per le start-up per il settore cultura-turismo? Stiamo parlando di spiccioli, non c'è nulla da festeggiare.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus