Legge Bilancio, così il governo Renzi tartassa le famiglie

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Elio Lannutti, presidente Adusbef

Le bozze del D.L. sul bilancio, con 105 articoli e 116 pagine, piene di incognite, mance elettorali e ulteriori proroghe e rinvii, oltre alle consuete regalie a banchieri ed assicuratori con l’Ape (l’anticipo pensionistico) che costringe i lavoratori che hanno versato 40 anni di contributi, ad indebitarsi con le banche con mutui ventennali per andare in pensione, sottoscrivendo costose polizze vita a favore delle assicurazioni, contiene uno spudorato finanziamento di 97 milioni di euro a favore dei golfisti della Ryder Cup.

Parafrasando Maria Antonietta d'Asburgo, vedova del Re di Francia Lugi XVI, (ghigliottinata a Parigi il 16 ottobre 1793 a Place de la Révolution, oggi Place de la Concorde), che riferendosi al popolo affamato, durante una rivolta dovuta alla mancanza di pane, avrebbe affermato: «S'ils n'ont plus de pain, qu'ils mangent de la brioche»- «Se non hanno più pane, che mangino brioche», stanziare 97 milioni di euro per sollazzare gli amanti dello sport dei ricchi, il Golf, significa offendere tante famiglie con giovani disoccupati a carico, le cui condizioni di vita sono peggiorate, con le politiche economiche degli ultimi anni.

Oltre all’Ape (art. 26), che anticipa la pensione
con un prestito corrisposto a quote mensili per dodici mensilità dalle banche, la cui restituzione: “avviene a partire dalla maturazione del diritto alla pensione di vecchiaia, con rate di ammortamento mensili per una durata di venti anni, coperto da una polizza assicurativa obbligatoria”, con il governo che istituisce un fondo di garanzia di 70 milioni di euro nel 2017, per aiutare le compagnie nel caso il pensionato tiri le cuoia prima di aver estinto le somme anticipate dalla banca, vengono stanziati 648 milioni di euro fino al 2021 per il sostegno del fondo esuberi di categoria del settore bancario, con (174 milioni di euro per il 2017; 224 per il 2018, 139 per il 2019, 87 milioni di euro per il 2020, 24 milioni di euro per il 2021, per accompagnare alla porta circa 25.000 bancari in esubero.

L’Art. 99 della bozza,
riserva una ulteriore futura stangata all'aumento dell'Iva da 15,1 miliardi di euro, introdotto dal governo Renzi che doveva scattare dal 1 gennaio 2017, prorogandola di un anno, con il rincaro di ben 3 punti dal primo gennaio 2018 e un ulteriore 0,9% dal 2019, clausole di salvaguardia che lo stesso governo si era impegnato ad abrogare. Recita infatti l’art.98 (Collaborazione volontaria):

1. Le maggiori entrate per l'anno 2016 derivanti dall'articolo... del decreto-legge ...., sono quantificate nell'importo di 1.600 milioni di euro.
2. Qualora sulla base delle istanze presentate ai sensi dell’articolo ...., comma ..., del decreto-legge n. ..., risulti che il gettito atteso dai conseguenti versamenti non consenta la realizzazione integrale dell'importo di cui al comma 2, alla compensazione dell’eventuale differenza si provvede:
a) per il 50 per cento mediante incremento, con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze da emanare entro il 1 settembre 2017 e a decorrere dal 10 settembre 2017, delle accise di cui alla direttiva 2008/118/CE del Consiglio del 16 dicembre 2008;
b) per l’ulteriore 50 per cento con riduzioni di spesa disposte ai sensi dell’articolo 17, commi da 12 a 12-ter della legge 31 dicembre 2009, n. 196. 3. Il Ministro dell'economia e delle finanze riferisce senza ritardo alle Camere con apposita relazione in merito alle cause dello scostamento e all'adozione delle misure di cui al presente comma 3.”
Art. 99. (Eliminazione aumenti accise ed IVA per l’anno 2017)

1. Al comma 718 dell'articolo 1 della legge 23 dicembre 2014, n. 190, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) alla lettera a), le parole “1° gennaio 2017” sono sostituite dalle seguenti: “1° gennaio 2018”;
b) alla lettera b), le parole “di due punti percentuali dal 1º gennaio 2017 e di un ulteriore punto percentuale dal 1º gennaio 2018” sono sostituite dalle seguenti: “di tre punti percentuali dal 1º gennaio 2018 e di ulteriori 0,9 punti percentuali dal 1° gennaio 2019”.

Se confermata, una legge di bilancio indigesta, per milioni di famiglie tartassate e saccheggiate.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Thilo Volz 1 anno fa
    LA POSSIBILITÀ DI COGLIERE: Offerta prestito di denaro tra particolare e di investimento di 1,6 a 10% di TAG. Quindi, se avete bisogno di un finanziamento di denaro, se si si prega di contattare il Signor Thilo VOLZ, e avrai in 24 ore: thilo.volz1956@gmail.com
  • amelia sandra gomez Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno a tutti .vous proponiamo offerte finanziarie di qualsiasi tipo ad un tasso d'interesse accessibili. Se siete interessare; volete contattarli all'indirizzo qui di seguito in caso di bisogno: E-mail: ruiz.christiaan@gmail.com
  • focez claudia Utente certificato 1 anno fa
    Prove di un prestito molto serio Innanzitutto ve li consiglierei di diffidare delle offerte sul netto e gli avvisi. Poiché più del 90% di quest'avvisi sono ladri. Al giorno d'oggi ci sono sempre più frodi. Volevo prendere in prestito denaro, dopo avere inviato un avviso, ogni giorni io ricevono più di 25 messaggi. Ed eliminavo il loro messaggio ma un giorno sono caduto su signor francese, mi ha fatto un prestito di 65000 euro ad un tasso di 3% e lo ho rimborsato rispettando i termini. Allora se avete bisogno di un prestito necessità di credito personale per realizzare i vostri progetti o rimborsare i vostri debiti e le vostre banche rifiutano di concedervi un prestito, non esitate a contattarlo. Per favore parlate ad essa e stringete soddisfa, ma attenzione a voi che non rimborsa i prestiti. Ecco il suo indirizzo e-mail: iserphilippe4@gmail.com
  • rosella d. Utente certificato 1 anno fa
    VEDO CHE TANTA GENTE CHIEDE DI TOGLIERE QUESTI ANNUNCI DI GENTE SCONOSCIUTA CHE OFFRE SOLDI. AVETE CONTROLLATO CHI SONO QUESTI CHE PUBBLICANO QUESTE OFFERTE? NON SARANNO STROZZINI? QUESTO SITO CHE COSA STA DIVENTANDO, CHE COSA C'ENTRA LA PUBBLICITÀ'? CI METTIAMO A VENDERE LA ROBA? TOGLIETELI,PER FAVORE!!!!!
  • dusboinz blaise Utente certificato 1 anno fa
    Allora per che avete bisogno e finanziamento, contattarli su questa mail: sociedadgeneraldelbanco@gmail.com
  • banderas daniel Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno Chiamo CLAUDE JOLIET, abbiamo una struttura di finanziamento che finanziamento il progetto di qualsiasi genere. Non facciamo prestiti, finanziamo coloro che hanno un progetto che non hanno abbastanza mezzi per lo sviluppo di loro progetto. Allora per che avete bisogno e finanziamento, contattarli su questa mail: sociedadgeneraldelbanco@gmail.com
  • dufar rosine Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno Ho trovato il sorriso è grazie a questa signora JOSIANA GOMEZ, è grazie ad essa che ho ricevuto un prestito di 200.000€ nel mio conto il giovedì a 16:30 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questa signora senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro o per iniziare le vostre attività. Pubblico questo messaggio perché questa signora il mio fatto del bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato questa signora onesta e generosa che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarla e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete, che quello sia in Italia o in Spagna, la Francia anche. Ecco il suo indirizzo elettronico: gordonpascal04@gmail.com
  • Lupo Mannaro 1 anno fa
    Dopo il referendum scotenniamoli, alla moda Sioux. Voto NO perché voglio lo scalpo del BOMBA.
  • giovanni morbelli 1 anno fa
    ma chi cavolo controllo i commenti ? è mai possibile lasciare commenti di prestasoldi? ma per piacere!!!
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      io li clicco sempre, segnalateli anche voi...
  • Aldo Masotti Utente certificato 1 anno fa
    Molte delle poste di recupero fiscale sono campate in aria: -se aveste 100.000 in una banca estera li fareste rientrare? -se aveste 100.000 euro da investire vi mettete a fare la startup che fa l'app ? Le tasse hanno ucciso i lavori marginali (cioe' quelli che si possono fare senza capitale) rendendoli non convenienti. Il mio barbiere ha deciso di chiudere: ha 87 anni ed e' stufo , ma negli ultimi 10 non e' riuscito a trovare nessuno che volesse imparare. In compenso le scuole per estetiste e simili sono piene di giovani che vengono sfruttati dai franchisee per 500 euro al mese nei grandi saloni dei centri commerciali . E' suicidio economico determinato da stupidita' intelletuale "sinistra" .
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Sembra più una legge di sbilancio essendo sbilanciata in tutte le sue parti. È il debito pubblico? Prima o poi qualcuno dovrà pagarlo, se non i figli disoccupati forse i nipoti o i pronipoti o giù di lì.
  • giancarlo s. Utente certificato 1 anno fa
    Allora due sono le cose: o la TV serve e allora perché non ci facciamo una TV tutta nostra sostenuta dai contributi volontari; o la TV non serve ancazzo e allora perché andate nelle TV degli altri per essere visti da qualche imbecille che ancora le vede?
    • rosario 1 anno fa
      Tante tv locali o una nazionale? Comunque il costo è imprevedibile e non farebbe bella figura chi invece cerca di risparmiare,si dovrebbe chiedere aiuto a berlusconi,lui sa come realizzare una tv a bassissimo costo,scherzi a parte quelle che chiamiamo tv non sono altro che agenzie pubblicitarie,se un programma ha pochi spettatori viene cancellata perchè non verrebbe più sponsorizzata dalle aziende che pagano la pubblicità,già questo mette in conflitto di interesse,la rai poi si becca pure il canone,bisognerebbe informarsi meglio sui costi e fare una proposta su Roussau,forse si dovrebbe iniziare con una radio,sicuramente più economica,c'è da considerare anche che i plagiati dalla tv,non guardano solo i tg,una tv specialmente agli inizi,deve avere anche intrattenimento,sponsor ecc. Non è tanto semplice,io sono comunque del parere che stiamo perdendo tempo,è già tutto deciso e senza di noi,il resto sembra sempre di più un teatrino,spero di sbagliarmi
  • Nadia Tognoli 1 anno fa
    Sarebbe opportuno non pubblicare commenti di presta soldi, che con tutta probabilità potrebbero essere strozzini.
  • ericpruvost10@gmail.com 1 anno fa
    Non preoccupa più di fare a voi che siete nel bisogno di un prestito Io sono un individuo che fornisce prestiti che vanno da 5000£ a 500.000£ per tutti coloro che sono nel bisogno, non esitate a contattarmi per email:ericpruvost10@gmail.com
    • mario 1 anno fa
      Quanto guadagna il blog per questa inserzione pubblicitaria, che infatti non viene cancellata?
    • consolato paleologo (dinopago) Utente certificato 1 anno fa
      perchè non vai fuori dai "palloni"?
    • Alessandro L. 1 anno fa
      Tu andare davanti a sportelli equitalia e tu trovare tanti clienti senza dover star qua a scassare.
  • ericpruvost10@gmail.com 1 anno fa
    Ciao Mr e Mrs Non preoccupa più di fare a voi che siete nel bisogno di un prestito Io sono un individuo che fornisce prestiti che vanno da 5000£ a 500.000£ per tutti coloro che sono nel bisogno, non esitate a contattarmi per email:ericpruvost10@gmail.com
  • dufar rosine Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno Ho trovato il sorriso è grazie a questa signora JOSIANA GOMEZ, è grazie ad essa che ho ricevuto un prestito di 200.000€ nel mio conto il giovedì a 16:30 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questa signora senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro o per iniziare le vostre attività. Pubblico questo messaggio perché questa signora il mio fatto del bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato questa signora onesta e generosa che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarla e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete, che quello sia in Italia o in Spagna, la Francia anche. Ecco il suo indirizzo elettronico: gordonpascal04@gmail.com
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus